Autore Topic: POLMAR Digital Work Software  (Letto 11952 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
POLMAR Digital Work Software
« il: 11 Marzo 2014, 14:35:18 »
Salve ragazzi! Ho appena acquistato il giocattolino in oggetto (ho intenzione di vendere la Midland G9). Vorrei sapere se il software per gli smanettoni è lo stesso utilizzabile per la Polmar WET che già possiedo. In caso contrario, dov'è possibile reperirlo?

Inoltre per quanto riguarda la comunicazione da fare e il pagamento della tassa, dato che lo scorso hanno avevo "denunciato" il possesso della Polmar WET e della Midland G9, dovrei compilare una nuova denuncia con solo le due Polmar?


Offline Giovy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1055
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Giovy's Blog
  • Nominativo: ALFA 1 (RRM)
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #1 il: 11 Marzo 2014, 16:08:10 »
Ciao Riddick, complimenti per l'acquisto, attendiamo una dettagliata recensione.
NO, il software non credo proprio sia lo stesso della WET, è una radio totalmente diversa, per gestire il digitale avrà un suo software specifico (che spero ti dia il venditore, altrimenti sei nei guai).

Per l'autorizzazione: se l'hai fatta lo scorso anno e quest'anno hai pagato regolarmente il bollettino da 12 euro, non devi fare altro.

Ciao!
Giovanni
Responsabile Regionale Piemonte e Valle d'Aosta
progetto nazionale "Rete Radio Montana"

ID RRM: ALFA 1

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #2 il: 11 Marzo 2014, 16:52:34 »
NO, il software non credo proprio sia lo stesso della WET, è una radio totalmente diversa, per gestire il digitale avrà un suo software specifico (che spero ti dia il venditore, altrimenti sei nei guai).

Per l'autorizzazione: se l'hai fatta lo scorso anno e quest'anno hai pagato regolarmente il bollettino da 12 euro, non devi fare altro.

Ciao Giovy, grazie! Il problema è che nella comunicazione che è necessario fare al Ministero dello Sviluppo Economico, viene richiesto di specificare marca e modello del sistema radioelettrico. Considerando che nella comunicazione dello scorso anno non avevo ancora la Polmar Digital Work, dovrei effettuare nuovamente la comunicazione? Penso di si, in quanto nella dichiarazione è presente anche la seguente dicitura tra gli impegni da rispettare: "comunicare tempestivamente ogni modifica al contenuto della presente dichiarazione".

Per il software chiederò al venditore... Grazie!


Offline Giovy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1055
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Giovy's Blog
  • Nominativo: ALFA 1 (RRM)
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #3 il: 11 Marzo 2014, 17:18:56 »
Ciao Giovy, grazie! Il problema è che nella comunicazione che è necessario fare al Ministero dello Sviluppo Economico, viene richiesto di specificare marca e modello del sistema radioelettrico. Considerando che nella comunicazione dello scorso anno non avevo ancora la Polmar Digital Work, dovrei effettuare nuovamente la comunicazione? Penso di si, in quanto nella dichiarazione è presente anche la seguente dicitura tra gli impegni da rispettare: "comunicare tempestivamente ogni modifica al contenuto della presente dichiarazione".
Ehm... l'autorizzazione vale per TUTTE le radio di tipo PMR446 che si utilizzano, e NON è necessario comunicare nè il numero delle radio nè variazioni dei modelli. Vanno comunicate tempestivamente le modifiche ANAGRAFICHE... per il resto, non ti preoccupare.
Anche nella richiesta di autorizzazione dei radioamatori è obbligatorio indicare UNA radio con marca e modello, ma poi possono utilizzare tutte le radio che vogliono senza dover comunicare nessuna modifica. :)
Giovanni
Responsabile Regionale Piemonte e Valle d'Aosta
progetto nazionale "Rete Radio Montana"

ID RRM: ALFA 1

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #4 il: 11 Marzo 2014, 17:31:41 »
Ehm... l'autorizzazione vale per TUTTE le radio di tipo PMR446 che si utilizzano, e NON è necessario comunicare nè il numero delle radio nè variazioni dei modelli. Vanno comunicate tempestivamente le modifiche ANAGRAFICHE... per il resto, non ti preoccupare.
Anche nella richiesta di autorizzazione dei radioamatori è obbligatorio indicare UNA radio con marca e modello, ma poi possono utilizzare tutte le radio che vogliono senza dover comunicare nessuna modifica. :)

Perfetto, ti ringrazio molto! Ho contattato il venditore in merito al software, spero non ci siano problemi...  :-)

Ora che ho messo in carica la batteria, ho notato un particolare: dopo un po' che è in carica la luce rossa del caricabatteria si spegne. Mi chiedo, non dovrebbe rimanere rossa fino a diventare verde a carica completa?
« Ultima modifica: 11 Marzo 2014, 17:34:34 da RIDDICK »


Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #5 il: 11 Marzo 2014, 17:44:15 »
Ora che ho messo in carica la batteria, ho notato un particolare: dopo un po' che è in carica la luce rossa del caricabatteria si spegne. Mi chiedo, non dovrebbe rimanere rossa fino a diventare verde a carica completa?

Leggendo il libretto di istruzioni, la luce rossa dovrebbe rimanere accesa. Ho provato disinserire e reinserire il cavo di alimentazione e il led rosso si comporta allo stesso modo, sfarfalla un po' e dopo pochi secondi si affievolisce e si spegne. Probabilmente è un problema al caricabatteria o alla batteria. Contatterò il venditore per chiedere spiegazioni...

:sfiga:

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1487
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #6 il: 11 Marzo 2014, 20:55:23 »
Sono curiosissimo...comunque...qualche articolo difettoso ci può stare..


Offline Guglielmo da Baskerville

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 75
  • Applausi 9
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #7 il: 11 Marzo 2014, 21:43:21 »
Cominciamo bene! batteria o carica batterie KO?
Sw? non lo consegnano insieme alla radio? E uno che ci fà con una radio digitale senza SW di programmazione?
Mi sembrano come la Yaesu, vebde la radio a 600 eurozzi e poi ti dice che per il SW devi aspettare dai 45 ai 60 giorni. mah! personalmente non mi sembra un gran bel inizio. Io ho imparato a pretendere il SW in visione prima di acquistare.

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1487
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #8 il: 11 Marzo 2014, 21:47:00 »
Vero...ma come sappiamo...le produzioni cinesi a cui fa capo Polmar ...hanno sempre dei deficit di controllo qualità...è il prezzo da pagare...tienici informato...


Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #9 il: 11 Marzo 2014, 23:21:02 »
Cominciamo bene! batteria o carica batterie KO?
Sw? non lo consegnano insieme alla radio? E uno che ci fà con una radio digitale senza SW di programmazione?
Mi sembrano come la Yaesu, vebde la radio a 600 eurozzi e poi ti dice che per il SW devi aspettare dai 45 ai 60 giorni. mah! personalmente non mi sembra un gran bel inizio. Io ho imparato a pretendere il SW in visione prima di acquistare.

Purtroppo il software non è incluso, con la Polmar WET il venditore è stato molto gentile ad inviarmelo. Dato che si tratta dello stesso venditore, non credo che ci siano problemi anche con questo software.

Per il problema tecnico, ho inviato un'email e domani dovrei ricevere la risposta. C'è solo la seccatura di dover aspettare la sostituzione del prodotto.

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1487
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #10 il: 12 Marzo 2014, 11:15:17 »
Posso avere il nome del venditore...? in PM..?


Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #11 il: 12 Marzo 2014, 12:08:25 »
Bene ragazzi, per il software il venditore è stato gentilissimo a fornirmelo oggi stesso! In merito al caricabatteria, mi ha consigliato di lasciare la batteria in carica per diverse ore anche a LED spento, in quanto si sono verificati casi in cui il LED si è acceso dopo ben 4 ore! Faccio questo test e vediamo come va...

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #12 il: 12 Marzo 2014, 14:02:33 »
Bene a quanto pare il venditore aveva ragione, all'improvviso il LED è diventato verde indicando la completa carica della batteria. Naturalmente eseguirò altri cicli di carica/scarica per verificare che tutto sia in ordine. Nel frattempo ecco un primo screen del software:



Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #13 il: 12 Marzo 2014, 14:51:52 »
Queste sono le Opzioni Base (lo squelch è impostato di default a 5 a differenza della Polmar WET dove è impostato a 3):







Metre questa è la Sezione Digitale:











« Ultima modifica: 12 Marzo 2014, 14:54:21 da RIDDICK »

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1487
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #14 il: 12 Marzo 2014, 16:10:36 »
Ora ci dievi dire consa ne pensi...il led rosso lampeggiante è sinonimo di carica in corso, secondo gli standard professionali, se il led e fisso,la batteria e KO. verde, carica OK.
Attendiamo...


Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #15 il: 12 Marzo 2014, 17:24:13 »
Ora ci dievi dire consa ne pensi...il led rosso lampeggiante è sinonimo di carica in corso, secondo gli standard professionali, se il led e fisso,la batteria e KO. verde, carica OK.
Attendiamo...

Come ho detto il caricabatteria ha indicato la completa carica con il LED verde fisso, anche se il LED rosso non si è mai acceso durante la carica (vedrò nei prossimi cicli di carica). Ora sto provando la radio con la WET (ho dovuto risettare le frequenze in quanto erano differenti), in modo da scaricare completamente la batteria e caricarla di nuovo. Vi farò sapere...

Come prima impressione posso dire che è leggermete più sorda della WET, ma questo dipende dallo squelch che è settato più alto e ha un'antenna un po' più lunga della WET. Naturalmente appare meno solida, ma in compenso ha un'altro mondo da scoprire: il dPMR. Devo smanettarci un po' prima di poter dare un giudizio. Interessante la funzione di crittografia, anche se la chiave può avere una lunghezza massima di 4 bytes (in esadecimale), che sono un po' pochini direi...

Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1487
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #16 il: 12 Marzo 2014, 17:43:36 »
Attenzione al fattore denomianto "apparato sordo", ogni apparato può avere di suo conto un mic più sensibile, o due livelli di sensibilità, a parte le Motorola GP che hanno 30 step di livello mic. Per il resto, ogni set di apparato ha la propria modulazione con un livello che è diverso, da produttore a produttore.Per il codec, mi apre si trati dell'AMBE2+C, simile al DMR...la canalizzazione in digitale è di 6.25kHz, al posto dei 12,5kHz dell'analogico. Il codec, alla fine - con una banda di 6.5k non fa la differenza salvo nel fattore di robustezza agli errori nel dominio digitale.La crittografia, anche se prevista, non è utlizzabile nei civili, almeno è quello che ricordo. Io ho due Motorola XTn pmr446 con cripto voce della casa, quando è attivato, sembra di avere una comunicazione digitale, ma se la ricezione è al limite, la comunicazione risulta come quella del cellulare in condizioni critiche.
Perlomeno, in digitale non si ode il classico rimore di fondo..a parte le spurie dell'apparato.
Non vedo l'ora, la Wet, ha anche la funzione swisper, che è una funzione professionale, anche a bassa voce l'interlocutore è ricevuto al massimo guadagno.
Poi, la polmar è una Nanfone...


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #17 il: 12 Marzo 2014, 17:56:21 »
Ciao RIDDICK, di che zona sei? C'è qualche altro utente con il quale provarla in digitale?
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #18 il: 12 Marzo 2014, 20:00:11 »
Ciao RIDDICK, di che zona sei? C'è qualche altro utente con il quale provarla in digitale?

Ciao Ugo da Norcia, sono a Roma (zona S. Pietro).

Questa è la configurazione per ogni canale:



Ogni canale può essere impostato in 4 modi diversi: Analogico, Digitale, Mix-Digitale e Mix-Analogico. La largezza di banda sia in Narrow che in Wide:

« Ultima modifica: 12 Marzo 2014, 20:32:55 da RIDDICK »


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #19 il: 12 Marzo 2014, 20:42:26 »
Ciao, grazie per l' MP.

Il SW a prima vista mi sembra lo stesso della Zastone 9908/09, che poi di fatto sono Nanfone. (sinceramente non ho ancora capito chi dei due produce e chi rimarchia, credo Nanfone produca e Zastone rimarchi).
Lo posseggo da quando ho iniziato la tribolata ricerca di un dPMR che fosse un pò "standard" e compatibile con i PMR. Ora me ne arriva anche un'altra versione e faccio ultriori verifiche.

Credo sia un'ottima radio. Su Aliexpress c'è un'offertona.
 http://www.aliexpress.com/item/Black-Walkie-Talkie-Zastone-ZT-9908-DPMR-Digital-Standard-UHF-430-470MHz-Handheld-Two-Way-Radio/1675774120.html

solo 46€ per la versione con display sono una bella tentazione, peccato poi che la collezzione aumenti e venderle diventa sempre più difficile. mah! Ci penso un pochino, poi vediamo se fare l'ennesima stupidata.

Ti chiedevo di dove sei per eventuali prove, ma Roma-Milano è un pò dura, pazienza. Ti auguro che qualcuno in zona acquisti una radio uguale per provare la parte digitale, altrimenti non puoi.

Cioa, grazie
« Ultima modifica: 13 Marzo 2014, 08:14:00 da Ugo da Norcia »
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #20 il: 12 Marzo 2014, 21:54:37 »
Attenzione al fattore denomianto "apparato sordo", ogni apparato può avere di suo conto un mic più sensibile, o due livelli di sensibilità, a parte le Motorola GP che hanno 30 step di livello mic. Per il resto, ogni set di apparato ha la propria modulazione con un livello che è diverso, da produttore a produttore.

Mi riferivo al fatto che la Polmar WET riceve cimunicazioni che la Digital Work non riceve, anche ora che ho impostato lo squelch a 3 su entrambe le radio. Evidentemente la WET è più sensibile, nonostante abbia l'antenna più corta.

Offline RIDDICK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 15
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #21 il: 12 Marzo 2014, 23:02:20 »
Ecco una bella posa delle mie tre compagne di viaggio...


Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1487
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #22 il: 13 Marzo 2014, 14:39:21 »
A favore della sensibilità descritta sopra..posso solo ribadire questo:
Se leggiamo le specifiche della radio commerciali, ci accorgiamo che i dati relativi alla sensibilità e alle spurie sono sempre quelli, come sensibilità : 25micorvolt/ -122dBm / 12dB SINAD.
A parte i dati di progetto, io penso che un apparato professionale a differenza di un amatoriale,  vanta una fase di collaudo post produzione e delle caratteristiche certificate, soprattutto quando si parla di specifiche Mil.
Quando si esegue un Tx con un apparato professionale a favore di un amatoriale di medesimo stnadard, la qualità della modulazione è a favore del primo apparato.
Come sappiamo, la produzione con gli occhi a mandorla, non garantisce sempre un set di caratteristiche certificate, e credo che in questo caso rientriamo nella ipotesi della qualità di produzione.
A parte le specifiche Mil, che possono essere utili o meno, per il resto chi meno spende, deve prendere atto di uno standard di qualità non certificato alla prova dei fatti.
Il dato che ho riportato, alla fine è il limite utile di ricevibilità in analogico, simile nella maggior parte degli apparati.
Attendo la prova sul campo di questa digital work.


Offline ultimo_53

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 271
  • Applausi 8
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #23 il: 19 Aprile 2014, 14:55:36 »
73 a tutti,

riprendo questo topic perchè, da ieri, alla mia collezione di apparati si è aggiunta una coppia di Digital Work.

Non ho avuto modo di provarli a fondo ma il primo contatto è stato positivo.
Danno l'impressione di essere radio solide e ben assemblate, in mano si tengono bene (meglio delle Easy) e la plastica non scricchiola.

Purtroppo, come tutte le cinesine (queste sono le Nanfone NF-9909 rimarcate), la documentazione lascia molto a desiderare, per non parlare poi del software che non è documentato per niente.
Comunque ci sarà da divertirsi a smanettare.

Al momento le ho programmate con 8 canali digitali e 8 analogici tutti in alta potenza. Ho fatto qualche prova di compatibilità con altri PMR analogici e tutto sembra funzionare; vedremo in seguito.

@ Riddick
Sono anche io di Roma, zona Nomentana, se vuoi possiamo organizzare qualche prova.

73

Attilio

PS: il negoziante mi ha detto che qualcuno le ha settate sui 2 metri e funzionano. In effetti il software permette di impostare il range di frequenza, oltre che tra 400 e 470 MHz, anche tra 136 e 174 MHz. Non ho provato ma anche questa prova sarebbe interessante.
Memento Audere Semper

Offline Giovy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1055
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Giovy's Blog
  • Nominativo: ALFA 1 (RRM)
Re:POLMAR Digital Work Software
« Risposta #24 il: 19 Aprile 2014, 18:53:46 »
Un consiglio: in digitale programmale sulle frequenze dedicate al dPMR, che NON sono le stesse dei PMR446 (vanno da 446.1 a 446.2). Se cerchi in giro, da qualche parte le avevo postate io, non ricordo in quale discussione.
Giovanni
Responsabile Regionale Piemonte e Valle d'Aosta
progetto nazionale "Rete Radio Montana"

ID RRM: ALFA 1