Autore Topic: RETE RADIO MONTANA  (Letto 209467 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 451
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1200 il: 11 Gennaio 2021, 14:05:33 »
Comunichiamo agli aderenti della RRM che da oggi l'applicativo “Lascia detto dove vai” consente anche la pubblicazione anticipata delle attività (programmazione), così da risolvere le problematiche legate all'assenza di connessione internet nel punto di inizio del sentiero, che non consentiva l'avvio in tempo reale.

Sarà possibile inserire le attività con almeno un'ora di anticipo, e fino a un giorno prima (oggi per oggi, o oggi per domani).

Le attività programmate, potrebbero essere mostrate sulla mappa RealTime  con circa 10/15 minuti di ritardo rispetto all'orario di partenza indicato.

Sarà sempre possibile, una volta in escursione, inviare la posizione aggiornata, prelevata dal GPS dello smartphone, con un click, ogni volta che si vorrà. L'aggiornamento della posizione è una funzionalità molto utile in caso di una eventuale successiva emergenza, che quindi vi invitiamo a fare almeno ogni 60 minuti.
Al termine dell'attività, bisognerà comunicare la relativa conclusione (meglio se sul posto, ma eventualmente anche una volta a casa da PC, selezionando l'orario reale di arrivo al punto di partenza).

Nei prossimi giorni incrementeremo le informazioni richieste in fase di programmazione.
Potrebbero esserci dei bug, che vi preghiamo di segnalarci nei commenti o in chat.
Vi invitiamo a creare solamente attività reali, evitando, se spinti dalla curiosità, attività fittizie.
« Ultima modifica: 11 Gennaio 2021, 14:17:57 da siluc »
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1


Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2539
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1201 il: 11 Gennaio 2021, 14:30:42 »
Bene, nelle mie zone era praticamente inutilizzabile... ✌️
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0

Offline Marco.Me

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 33
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1202 il: 11 Gennaio 2021, 19:29:59 »
Ottima iniziativa, in un futuro prossimo mi doterò anch'io di una radio e sarà utile per tutti continuare questa fase di sperimentazione.


Offline India452

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 47
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1203 il: 14 Gennaio 2021, 12:22:37 »
Ottima cosa!

Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 451
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1204 il: 31 Marzo 2021, 21:34:53 »
Anche il Soccorso Alpino e Speleologico della Regione Puglia, con la sottoscrizione di un accordo di cooperazione specifico per il CNSAS, entra a fare parte della RRM e ottiene l'accesso ai dati presenti in RERAMONET, per agevolare le operazioni di ricerca e soccorso in ambiente impervio.

Dettagli: https://www.reteradiomontana.it/accordo-cooperazione-cnsas

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2177676089033107&id=798720480262015

http://www.cnsaspuglia.it
« Ultima modifica: 31 Marzo 2021, 21:43:50 da siluc »
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1


Offline 1vr005

  • 1RGK105
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3705
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1205 il: 01 Aprile 2021, 10:56:16 »
Buongiorno.
La frequenza di riferimento RRM in 2 metri è 145.250? Qualcuno la monitora?

Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2539
  • Applausi 222
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1206 il: 01 Aprile 2021, 11:04:32 »
Buongiorno.
La frequenza di riferimento RRM in 2 metri è 145.250? Qualcuno la monitora?
Ti sei perso qualche puntata o non segui il progetto...quella frequenza non è più contemplata da RRM.
qrp-png2" border="0 stemma3-gif-2" border="0 download" border="0 Immagine" border="0 Ldmr" border="0


Offline 1vr005

  • 1RGK105
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3705
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1207 il: 01 Aprile 2021, 11:22:49 »
Ti sei perso qualche puntata o non segui il progetto...quella frequenza non è più contemplata da RRM.
Mi sono perso un bel po' di puntate. Credo di essere aggiornato al 2014 o 2015 su RRM.  [emoji1]
Ma spesso sono a casa sabato e domenica con portata radio su parte delle Dolomiti e non mi costerebbe niente monitorare una frequenza VHF. Ma se non c'è più...

Offline lake

  • 1RGK266
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1664
  • Applausi 238
  • Kenwood-Yaesu-Puxing-Baofeng
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1208 il: 01 Aprile 2021, 12:54:08 »
un vero peccato che hanno tolto i 145.250, qualche volta che ero in altura ho parlato li con alcuni corrispondenti di rrm, non capisco la scelta di prediligere in vhf altre frequenze in dmr poi che richiedono radio moltooo costose..., se si va sul sito di rrm si dice che per queste freq vhf dmr sono necessarie radio dal costo di 300-600 euro
https://www.reteradiomontana.it/rrm-vhf-dmr

1 satellitare no ?? ok le chiamate costano care ma se lo usi è per necessita'... e la copertura credo sia nettamente superiore a quella garantita dal vhf dmr
https://www.amazon.it/Thuraya-XT-LITE-Telefono-Satellitare-GTC/dp/B00RBQYO5I/ref=sr_1_7?adgrpid=54264789002&dchild=1&gclid=EAIaIQobChMIp8G6gfDc7wIVFc93Ch08nQPtEAAYAyAAEgLpefD_BwE&hvadid=255193726991&hvdev=c&hvlocphy=1008362&hvnetw=g&hvqmt=e&hvrand=239350917201977560&hvtargid=kwd-296253010249&hydadcr=28845_1717887&keywords=telefono+satellitare&qid=1617274248&sr=8-7

per curiosita' chiedo qui ai referenti :si sa quanti utenti o perlomeno grossomodo che % di essi usa la freq vhf dmr sui 160 e rotti mhz ??
Monitor R1A IR2CL  145.637,5
https://ik2zlj.jimdo.com/ir2cl-fm/


Offline India452

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 47
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1209 il: 01 Aprile 2021, 13:07:40 »
un vero peccato che hanno tolto i 145.250, qualche volta che ero in altura ho parlato li con alcuni corrispondenti di rrm, non capisco la scelta di prediligere in vhf altre frequenze in dmr poi che richiedono radio moltooo costose..., se si va sul sito di rrm si dice che per queste freq vhf dmr sono necessarie radio dal costo di 300-600 euro
https://www.reteradiomontana.it/rrm-vhf-dmr

1 satellitare no ?? ok le chiamate costano care ma se lo usi è per necessita'... e la copertura credo sia nettamente superiore a quella garantita dal vhf dmr
https://www.amazon.it/Thuraya-XT-LITE-Telefono-Satellitare-GTC/dp/B00RBQYO5I/ref=sr_1_7?adgrpid=54264789002&dchild=1&gclid=EAIaIQobChMIp8G6gfDc7wIVFc93Ch08nQPtEAAYAyAAEgLpefD_BwE&hvadid=255193726991&hvdev=c&hvlocphy=1008362&hvnetw=g&hvqmt=e&hvrand=239350917201977560&hvtargid=kwd-296253010249&hydadcr=28845_1717887&keywords=telefono+satellitare&qid=1617274248&sr=8-7

per curiosita' chiedo qui ai referenti :si sa quanti utenti o perlomeno grossomodo che % di essi usa la freq vhf dmr sui 160 e rotti mhz ??
Ciao, faccio parte di RRM da poco tempo. Credo che la scelta sia dettata esclusivamente da motivazioni di carattere normativo; per usare le normali frequenze VHF/UHF serve la patente di radio amatore, per le PMR446 no. Poi stanno creando una rete con il DMR su frequenze riservate nella banda VHF che possano usare potenze più elevate e ponti radio, ma gli apparati costano!

Offline Giovy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1066
  • Applausi 129
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Giovy's Blog
  • Nominativo: ALFA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1210 il: 01 Aprile 2021, 15:26:29 »
per curiosita' chiedo qui ai referenti :si sa quanti utenti o perlomeno grossomodo che % di essi usa la freq vhf dmr sui 160 e rotti mhz ??
Il progetto è in divenire, purtroppo il Covid c'ha messo lo zampino (come in tante cose della nostra vita).
Quindi ufficialmente nessuno, dal momento che non ancora si è riusciti a partire.
Giovanni
Responsabile Regionale Piemonte e Valle d'Aosta
progetto nazionale "Rete Radio Montana"

ID RRM: ALFA 1


Offline poker333

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1526
  • Applausi 23
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1211 il: 01 Aprile 2021, 21:56:05 »
Il 145.250 vhf e senza tono...?

Offline XXIII

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 38
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1212 il: 02 Aprile 2021, 15:11:54 »
Si era senza tono, ma comunque ormai ha poca importanza dal momento in cui quella frequenza è stata abbandonata dall'organizzazione; forse qualche utente ancora la usa, anzi sicuramente ancora qualcuno la usa ma semplicemente perchè reminescenza del passato, purtroppo.


Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 451
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1213 il: 17 Maggio 2021, 11:26:12 »
Ci giungono segnalazioni in merito ad un ripetitore "parrot" in funzione sul CANALE 8-16 (banda PMR-446), che crea disturbi e sovramodulazioni su un vasto territorio dell'Appennino Tosco-Emiliano, in particolare tra le province di Modena e Ravenna.

Questa infrastruttura, oltre a rendere spesso inservibile l'8-16 agli aderenti della RRM su larga scala, ricordiamo che è illegale, ovvero vietata dalle vigenti normative, anche se creato con apparati omologati.

Stiamo provvedendo, attraverso vari utenti, a rilevamenti tecnici/triangolazioni, così da circoscrivere la località in cui è installato il ripetitore-pappagallo in questione. Se ritenuto necessario, qualora il problema persista, invieremo le dovute segnalazioni, comprensive dei valori rilevati, alle Autorità preposte.

Qualora riscontraste questi disturbi, compreso il risentire la vostra voce registrata, inviate un'e-mail al Responsabile Regionale competente per zona.
« Ultima modifica: 17 Maggio 2021, 11:32:38 da siluc »
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1

Offline India452

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 47
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1214 il: 17 Maggio 2021, 14:13:29 »
Ci giungono segnalazioni in merito ad un ripetitore "parrot" in funzione sul CANALE 8-16 (banda PMR-446), che crea disturbi e sovramodulazioni su un vasto territorio dell'Appennino Tosco-Emiliano, in particolare tra le province di Modena e Ravenna.

Questa infrastruttura, oltre a rendere spesso inservibile l'8-16 agli aderenti della RRM su larga scala, ricordiamo che è illegale, ovvero vietata dalle vigenti normative, anche se creato con apparati omologati.

Stiamo provvedendo, attraverso vari utenti, a rilevamenti tecnici/triangolazioni, così da circoscrivere la località in cui è installato il ripetitore-pappagallo in questione. Se ritenuto necessario, qualora il problema persista, invieremo le dovute segnalazioni, comprensive dei valori rilevati, alle Autorità preposte.

Qualora riscontraste questi disturbi, compreso il risentire la vostra voce registrata, inviate un'e-mail al Responsabile Regionale competente per zona.
Ciao Simone,

sono già stato informato sul gruppo WA di RRM Apuane, come ho risposto lì quest'inverno ho fatto moltissime uscite di scialpinismo sull'Appennino modenese e reggiano (sempre sul canale 8/16), ma non ho sentito nessun "pappagallo". Probabilmente è più a sud. A proposito, a che punto siamo con il progetto DMR? Quello risolverebbe molti problemi...
Saluti.
Alberto


Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 451
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1215 il: 17 Maggio 2021, 14:23:29 »
Ciao Simone,

sono già stato informato sul gruppo WA di RRM Apuane, come ho risposto lì quest'inverno ho fatto moltissime uscite di scialpinismo sull'Appennino modenese e reggiano (sempre sul canale 8/16), ma non ho sentito nessun "pappagallo". Probabilmente è più a sud. A proposito, a che punto siamo con il progetto DMR? Quello risolverebbe molti problemi...
Saluti.
Alberto

Il problema è recente e sul versante Emilia-Romagna, quindi dovrebbe essere una cosa diversa dal disturbo che c'era in Toscana.

Purtroppo il COVID non ci ha permesso di continuare diverse riunioni in giro per l'Italia. La frequenza radio è già autorizzata, ma è difficile una gestione su larga scala delle autorizzazioni (ogni terminale andrà messo all'interno della concessione/autorizzazione generale) e allo stesso tempo non possiamo rendere "libera" la programmazione. Dovrete pazientare ancora un po', fermo restando che l'8-16 resterà la frequenza radio primaria per diversi anni, mentre la VHF per utenti "avanzati".
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1

Offline Antenna

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1127
  • Applausi 47
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1216 il: 17 Maggio 2021, 14:34:45 »
Io rimango del parere che in banda uhf, si meglio!!...
Operando in portatile e comunque con linee ottiche relativamente libere.

Banalmente per questioni di antenne dei portatili di 1/4onda....

Sono solo “considerazioni “ fatte da anni di lavoro nel mondo delle radio professionali ....soprattutto nei portatili !


Inviato dal mio iPhone utilizzando RogerKApp


IU6ODF

  • Visitatore
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1217 il: 18 Maggio 2021, 10:19:36 »
Buongiorno, dico la mia senza alcun pathos

dopo tanti anni che opera RRM, ormai anche i sassi sanno che 8-16 significa RRM

Se un "pappagallo" va a mettersi proprio lì, non può essere casuale…

Visto il declassamento totale di queste frequenze, come di quelle CB, a "libero pascolo", il che poi si traduce in zero controlli, forse è il caso di investigare sul perché e il percome di questo comportamento, cioè se si tratta di uno che vuole mettersi di traverso, o magari uno che non richiestone vuole "dare una mano" senza aver compreso come è strutturata RRM.

Visto che per mettere un trabiccolo del genere che si sente in più provincie non è cosa alla portata di un dilettante, magari è uno che legge qui…

Saluti

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2844
  • Applausi 140
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1218 il: 18 Maggio 2021, 10:58:23 »
Come dice l'inquilino di sopra, non c'è chi non conosce RRM, nel mondo afferente...financo cacciatori...magari qualche soggetto possessore occasionale per gioco...il quale non gli interessa la cosa.

E' una porzione di frequenze NON PROTETTA.
Non è frequenza di lavoro assegnata, ne civile, solo usabile dal cittadino liberamente...come vuole e quando vuole e nei canali che vuole.

Non c'è una e nessuna esclusiva proprietaria, illegale nel caso, solo cortesia ed educazione e buon senso si può chiedere.

Quel sistema usato in tal canale, come per gli altri, indifferentemente, è non legale, quindi unica cosa che si può segnalare è l'uso di tale mezzo da parte di ignoti, non certamente a tutela di nessuno ne singolo ne associato...

Liberata ulteriormente...in Procura, la cosa finirà dopo 3 mesi, al max 6 mesi, dall'esposto, con archiviazione diretta...per diritto del cittadino di presentazione in cancelleria, fornito di C.I. e senza necessità di un legale.

Poi un G.I.P. valuta se archiviare subito....o dopo le indagini...che al 99,999999999% non verranno fatte per la tipologia di cui già detto.

Diversamente su frequenza assegnata in civile dal MiSE, con pagamento annuale attivo...(dipende), come uso proprietario...qualcosetta fanno.

Attenzione a fare le cose per bene, come già detto su altro 3D su disturbi e pirati, i cacciatori possono diventare calunniatori e pagano loro alla grande...d'ufficio, se beccano il dritto preparato...

Buona fortuna, quindi, il signore sa bene quello che fa...criticabile comunque ma sa quello che fa.
« Ultima modifica: 18 Maggio 2021, 11:03:51 da IZ1PNY »


Offline Maurizio Angelini

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 79
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Maurizio
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1219 il: 18 Maggio 2021, 12:15:37 »
Come già detto in altre sedi,potrebbe essere uno sprone ,ora che si può uscire,a fare un poò di sano fox-hunting(caccia alla volpe).
Noi,qui in zona zero ci siamo divertiti ad organizzare radiocacce nei più disparati luoghi.E' un gioco,ma ha anche peculiarità tecniche,che permette anche di suscitare qualche emozione da concorrenza.
Non ci vuole poi molto.Posso darvi qualche indizio,tanto per cominciare:da casa con una direttiva uhf e un portatile sintonizzato su quella frequenza,cominciate a brandeggiare per trovare il segnale "interferente".Poi,con altri colleghi volenterosi fate la triangolazione,e di massima avete la sorgente del segnale.
Ovvio,che dopo,dovrete togliervi le pantofole e barrati /auto/ scarponcini,dovrete restringere concentricamente la zona dell'emittente.
Su coraggio:metto come premio un carico fittizio,con spese a mio carico!
« Ultima modifica: 18 Maggio 2021, 12:17:23 da Maurizio Angelini »

Offline Maurizio Angelini

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 79
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Maurizio
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1220 il: 18 Maggio 2021, 12:16:21 »
In zona zero,come montepremi,c'è il prosciutto per il primo arrivato...

Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 451
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1221 il: 18 Maggio 2021, 20:42:43 »
Madonna quanti film vi fate... Tribunali, GIP, Processi, Indagini, Avvocati, Archiviazioni...

Tranquilli, se dovessimo mai fare una segnalazione all'Ispettorato, sarà comprensiva di coordinate GPS esatte, fotografie, frequenze e registrazioni audio/video.

Comunque sia è ovvio che non la facciamo "perché disturba la RRM", dato che nessuno in PMR-446 può pretendere "protezione dai disturbi". Ma la facciamo come liberi utilizzatori di banda PMR-446.

Come già accaduto di recente nel nord-est, un nostro utente ha segnalato un "aggeggio" (parrot) simile, e tempo pochi giorni chi di dovere ha smantellato (sequestrato?) il tutto.

Il tutto senza tutte quelle "menate"... Diciamo che in oltre 13 anni di gestione della RRM, qualche nozione l'abbiamo acquisita noi del Gruppo di Lavoro, no?

Comunque sia poche ore dopo il nostro comunicato, il disturbo probabilmente lo abbiamo annullato. Gli utenti della zona, stanno facendo qualche altra verifica. E il CANALE 8-16 in quella vasta zona è tornato servibile per tutti gli utenti della RRM, e gli altri liberi utilizzatori del canale 8. Obiettivo raggiunto, ancora una volta.  [emoji6]

#buonsenso
« Ultima modifica: 18 Maggio 2021, 20:45:23 da siluc »
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2844
  • Applausi 140
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1222 il: 19 Maggio 2021, 13:11:11 »


Interessante esposizione...di un Radioamatore. [emoji106]

[emoji33] [emoji56]
« Ultima modifica: 19 Maggio 2021, 13:15:35 da IZ1PNY »


Offline siluc

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 451
  • Applausi 99
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Progetto nazionale "Rete Radio Montana"
  • Nominativo: LIMA 1 (RRM)
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1223 il: 19 Maggio 2021, 15:48:53 »
Sinceramente non la trovo un'esposizione interessante... La trovo piuttosto poco obiettiva, tocca pochi aspetti (rispetto a tutto quello che è la RRM) e contiene diverse imprecisioni. Espongo un mio pensiero in merito ai due video...

Video 1:
- la RRM non nasce solo per le emergenze, ma anche a prevenzione delle stesse (per cercare di evitare che avvengano).
- nel regolamento non viene menzionata la normativa, ma soltanto i punti strettamente legati all'adesione; della normativa ne parliamo altrove (visto che il regolamento è solo per chi si iscrive, mentre la normativa vale per tutti quanti gli utilizzatori, RRM e non, a prescindere dell'adesione).
- l'antenna deve essere "inamovibile", non "amovibile" come detto nel video (sicuramente un semplice errore di esposizione).
- il regolamento non si divide in due parti, ma qualcosa di più, e come già detto non parla della normativa.
- sarebbe triste che chi ha fondato un qualcosa è solo una persona? Lo trovo abbastanza normale... Generalmente dietro a qualsiasi iniziativa c'è una (o poche) persone che "inventano" qualcosa. Una cosa così nobile non può essere stata creata da una sola persona? Va bè, frase un po' inutile a mio avviso. Senza esporre che, chiaramente, nel sito è spiegato che c'è un Gruppo di Lavoro, composto da diversi Responsabili Regionali che gestiscono il tutto. Cosa non di poco conto, di fronte all'affermazione fatta nel video.
- io trovo triste, invece, la disiscrizione da una cosa "nobile" (come da lui definita) per il fatto che sia stata fondata da una persona sola... Parole sue.
- È stupito che se qualche iscritto denigra (sput**na) la RRM in giro venga espulso dal progetto. Sinceramente io non mi iscrivo a cose che non appoggio o che non apprezzo. Che senso ha essere iscritto? Sarò strano io...

Video 2:
- guarda caso fa chiamata su un canale dove gli rispondono immediatamente degli operai... Dove poi si scopre che già ci aveva parlato poco prima e altre volte in passato. Direi che non ha fatto una chiamata su un canale a caso, ma era abbastanza studiata la cosa. Magari 10 minuti dopo non avrebbe risposto nessuno, perche le persone avevano staccato da lavoro.
- in un secondo non si può dimostrare niente a nessuno: sia cose negative che positive per la RRM.
- Se fosse stata una chiamata di emergenza... Può risponderti un bambino (ti fidi a fagli chiamare il 112?), puoi ricevere una pernacchia, o ricevere risposta da una persona che non ti crede e non rischia un procurato allarme per uno sconosciuto che magari fa uno scherzo. Questo perché dall'altra parte spesso ci sono persone che non sanno usare correttamente lo strumento. Poi ovvio, becchi un appassionato che segue RogerK, e allora potrebbe andarti meglio. Solo per l'avere un identificativo, hai un feedback positivo in più. Più sicurezza e più attendibilità, perché hai davanti una persona che sa perché un'altra utente è proprio su quel canale.
- più proficuo (parole sue) chiedere aiuto su un canale a caso anziché sulla RRM? Vi ricordo le potenzialità del nostro portale RERAMONET:

Esso permette ai soccorritori di verificare l'attendibilità di una richiesta di soccorso (ovvio, nelle regioni dove il Soccorso Alpino coopera, o comunque si richiesta dati da parte delle Forze di Polizia).

Dall'identificativo radio, pur non essendo istituzionalmente riconosciuto, risalgono ai dati anagrafici della persona, alle attività pubblicate, ai numeri "ICE" di amici e parenti.

Per verificare la veridicità dell'SOS è semplice: il soccorritore può telefonare al diretto interessato o ai familiari/amici, nonché vedere se la richiesta di aiuto è compatibile con l'attività pubblicata nel portale (punto di partenza, destinazione, punti intermedi inviati, orari). Generalmente una chiamata falsa si blocca appena si contatta il titolare dell'identificativo, che ad esempio ti risponde "guarda, io sono a casa sinceramente e in un altra regione" (è un esempio).

Quando parlate di qualcosa, mettete da parte le antipatie personali, le vostre idee, e siate più obiettivi di fronte a quello che andate a descrivere. E soprattutto, informatevi meglio (in questo caso nel nostro sito ufficiale, unica fonte attendibile che ci riguarda).

Questi video, così come sono, allontanano i meno esperti in materia di radiocomunicazioni che inizialmente potrebbero essere interessati, in quanto abituali escursionisti/alpinisti.

Come già detto contiene imprecisioni, omissioni, e descrive 1/50° di quello che la RRM è.

E in base a quello che ho scritto, capirete da soli che essere iscritti, ovvero avere accesso al nostro portale, può fare la differenza.

Ad maiora!
« Ultima modifica: 19 Maggio 2021, 16:00:50 da siluc »
Simone
Fondatore e Responsabile Nazionale della Rete Radio Montana

ID RRM: LIMA 1

Offline India452

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 47
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:RETE RADIO MONTANA
« Risposta #1224 il: 19 Maggio 2021, 15:59:52 »
Non te la prendere Simone, avevo già visto questi video ed ho anche interagito con l'autore riaffermando il valore di RRM.
Ti faccio invece i complimenti per l'iniziativa che spero venga implementata perché al momento il solo limite è la portata ottica. Con i DMR e pochi ripetitori la montagna diventerebbe molto più sicura per tutti!!