Autore Topic: autocostruzione carico fittizio  (Letto 115573 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline chip

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 530
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #275 il: 16 Marzo 2015, 00:22:25 »
allora sono punto e accapo
mi sa che mi conviene abbandonare l'idea di farmelo da me
e comprare uno gia fatto

grazie delle info
1WD102

®CHIP®

Offline ik1npe

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2416
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://it.wikiloc.com/wikiloc/find.do?q=biancpier&s=id
    • E-mail
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #276 il: 16 Marzo 2015, 13:11:21 »
Salve, ne ho fatto uno anche io con quelle piastrine l'ho avvitata su un dissipatore di alluminio.
Dopo avere dato potenza circa 3/4 di quello che sopportava si è scollato dal supporto, forse se lo avessi messo a bagno di olio non sarebbe successo.
Quello che mi funziona bene è quello fatto con resistenze da 1/2 Watt in parallelo a bagno di olio.
73 de ik1npe

Offline jonni

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 88
  • Applausi 2
  • la mia station
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: autocostruzione carico fittizio
« Risposta #277 il: 13 Settembre 2015, 14:58:30 »
io ho trovato ad una fiera questa resistenza






Offline ik1npe

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2416
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://it.wikiloc.com/wikiloc/find.do?q=biancpier&s=id
    • E-mail
Re: autocostruzione carico fittizio
« Risposta #278 il: 13 Settembre 2015, 21:26:32 »
io ho trovato ad una fiera questa resistenza





Salve, per un carico in RF non va bene al massimo per la BF .
 73 de ik1npe

Offline Tony.free

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 206
  • Applausi 36
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #279 il: 06 Febbraio 2016, 10:23:15 »
riprendo questo topic per dire che anch'io ho costruito il carico fittizio per il mio RTX CB.
Ho acquistato 20 resistenze antiinduttive da 1 Kohm 2 W delle quali ne ho usate 19 in parallelo per avere 52 Ohm mentre la ventesima mi e' servita come prova.
Infatti se aggiunta alle altre il carico scende a 49 Ohm e il ROSmetro inizia a muovere la sua lancetta verso ROS 1,1:1 mentre con 52 Ohm rimane perfettamente ferma a zero.
Con il suo aiuto e usando la sonda RF che ho costruito e della quale ho postato in un'altro topic tempo fa, ho potuto misurare perfettamente i Volt ai capi del carico fittizio e attraverso una formuletta convertirli in Watt per regolare a circa 4 W l'uscita dell'RTX, visto che il costruttore per un motivo che non conosco ha tarato l'uscita a soli 3,17 Watt.
Con il wattaggio delle resistenze si dovrebbe poter applicare circa 38 Watt, e' piu' che sufficiente anche per la SSB dove l'apparato eroga circa 12 Watt, quindi piu' che idoneo per piccole riparazioni o regolazioni.
Sono contento delle sue prestazioni e dei risultati ottenuti nonostante abbia usato resistenze al 5% di tolleranza, ma che si sono dimostrate non critiche, sufficientemente precise e idonee al loro scopo.
Durante le prove si sono leggerissimamente riscaldate ma mai alla temperatura della mia mano anche con 12 Watt applicati. Appena realizzo alcune foto le posto per mostrare la mia realizzazione che potrebbe essere uno spunto per altri che sono desiderosi di avere un carico fittizio tra i loro strumenti di misura.  :up: 73
« Ultima modifica: 06 Febbraio 2016, 12:27:47 da Tony.free »
SBE Trinidad - Sigma Universal monoradiale,   Alan 28 - Sigma PLC1000,   Albrecht AE5890EU - Sirio Performer5000 PL


Offline CB900F

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 42
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #280 il: 14 Novembre 2016, 19:12:03 »
Scusate si rispolvero questo topic, mi son capitate delle resistenze tipo queste,



 induttive, è possibile ricavarci un carico fittizio?


Offline Rommel

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1092
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #281 il: 14 Novembre 2016, 19:59:45 »
Salve a tutti.

Non conosco quelle resistenze ma così ad occhio sembrano resistenze a filo, quindi non adatte per fare un carico fittizio. In ogni caso bisognerebbe conoscere esattamente le loro caratteristiche per confermare la cosa.

Saluti a tutti da Alberto.

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3314
  • Applausi 113
    • Mostra profilo
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #282 il: 14 Novembre 2016, 20:15:07 »
no, non vano bene.
sono composte da una spirale di filo avvolta, dunque non sono antiinduttive.

verifica con un induttanzimetro...
nonsisamai

Offline CB900F

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 42
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #284 il: 15 Novembre 2016, 09:07:08 »
Scusate si rispolvero questo topic, mi son capitate delle resistenze tipo queste,



 induttive, è possibile ricavarci un carico fittizio?

 :up:
Certo,ma per frequenze non superiori ai 100 0 200 hz.  :miiii: :miiii:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline antonioflammia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 19
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
  • Nominativo: iu8cri
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #285 il: 26 Ottobre 2017, 23:42:43 »
https://iu8cri.altervista.org/carico-fittizio-50-ohm-1600w-olio-minerale-paraffina/
Questo è un mio articolo dal mio blog dove descrivo la costruzione di un carico fittizio da 1600W.
Carico fittizio 50 ohm 1600W in olio minerale di paraffina (con schema elettrico).

Per provare trasmettitori, accordare amplificatori HF, misurare la potenza in radio frequenza, la soluzione è sempre un bel carico fittizio (dummy load) da 50 ohm antinduttivo. Come realizzarlo, dopo varie ricerche, approfondimenti e sperimentazione ecco fatto. Catino in metallo da 5 litri comprato presso un negozio che vende vernici a 2,50 euro, due resistenze da 100 ohm 800 W collegate in parallelo, 40,00 euro, due diodi BAV 21, 10 centesimi, alette di raffreddamento processore PC in disuso, un connettore SO239 e un BNC entrambi da pannello, filo da da 2mm uno spezzone da un metro circa, euro 8,90, saldatore, stagno e 4,5 litri di olio di paraffina circa 20,00 euro. Dopo circa una oretta di lavoro ecco montati e assemblato tutto. Collaudo effettuato con trasmettitore HF da 100W collegato al carico fittizio in trasmissione per 10 minuti continui, l’olio minerale non è diventato nemmeno tiepido. La tensione elettrica rilevata sul BNC e stata di circa 94V DC che corrisponde a circa 90W. Sono a disposizione per chi volesse i riferimenti dei componenti che ho comprato. Saluti. IU8CRI



« Ultima modifica: 26 Ottobre 2017, 23:45:16 da antonioflammia »


Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4217
  • Applausi 161
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #286 il: 27 Ottobre 2017, 07:08:09 »
...La tensione elettrica rilevata sul BNC e stata di circa 94V DC che corrisponde a circa 90W...
Come si fa a stabilire la potenza in funzione della tensione rilevata?

Offline aquiladellanotte

  • 1RGK458
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3565
  • Applausi 137
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #287 il: 27 Ottobre 2017, 08:30:14 »
Ciao, ma quale è la funzione dei diodi?

inviato WAS-LX1A using rogerKapp mobile

aquila della notte 1adn089
IZ0PQE

Offline Abusivo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4217
  • Applausi 161
  • Sesso: Maschio
  • qth l'Aquila
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #288 il: 30 Ottobre 2017, 15:43:21 »
Ciao, ma quale è la funzione dei diodi?...
Per raddrizzare la radio frequenza che altro non è che corrente alternata.
Certo ci andrebbe anche qualche capacità e qualche induttanza per eliminare la componente RF ...

Offline jetway72

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 112
  • Applausi 5
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU1JQV
Re:autocostruzione carico fittizio
« Risposta #289 il: 05 Maggio 2018, 12:42:30 »
Salve, sicuramente già è stato fatto in questo modo... ma avendo in casa un vecchio dissipatore PC con ventola (circa 90w potenza dissipata...) una resistenza 50ohm come foto presa in cina 3 euro.. e non avendo la necessità di grandi potenze ho fatto questo facile facile con ventola da accendere all'occorrenza con piccola batterie 3 celle lipo (che uso nel modellismo)
provato con analizzatore tutto ok... provato sul campo in FM con 75w temperatura resta ottimale anche senza pasta termica che provvederò a mettere comunque, il resistore viene dato per 200w..ma appunto a me non serve arrivare a quelle potenze.

Condivido...
ciao




« Ultima modifica: 05 Maggio 2018, 12:45:01 da jetway72 »