Autore Topic: Loop magnetica o Loop magnetico  (Letto 27909 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Loop magnetica o Loop magnetico
« il: 16 Agosto 2007, 07:21:04 »
 
Ho aperto questo nuovo topic, che e' parzialmente il seguito di quest'altro :

http://www.rogerk.it/forum/index.php?topic=4616.msg59837;topicseen#msg59837


Riassumendo: io ho un'antenna da auto ( pc4 ) verticale...che grazie al consiglio di alcuni forumisti sono riusciti a piazzare in una posizione vantaggiosa, usando come terra la parabola di sky, anche al di fuori dell'auto.

Tuttavia non sono soddisfatto...in generale ed in particolare. In generale perche' il rumore di fondo e' molto elevato. In particolare perche' la posizione del mio QTH e' un po...particolare ? in pratica ho meta' giro di bussola coperto dal mio stesso palazzo dove abito...quindi preferirei un'antenna direttiva, anche se non stretta come una yagi ( ps: conosco le leggi a riguardo....) per evitare di "sprecare" il 50% della mia modulazione sul mio proprio appartamento.

A questo riguardo, ho letto un po su internet riguardo le varie direttive...yagi, quad eccetra...e pur essendo bellissime antenne per le loro caratteristiche peculiari, non fanno per me per via degli ingombri...ad es una yagi mi occuperebbe circa 5 metri in larghezza per altrettanti in profondita'....

Al contrario, una loop magnetica mi darebbe degli ingombri piuttosto ridotti ( prevede un cerchio di max .3 della lunghezza d'onda, quindi circa 3.6 metri di circonferenza/ 1mt di diametro ) e una larghezza di banda molto stretta che mi consentirebbe di eliminare molto QRM ( ad iniziare da quello degli alimentatori delle lampade che stanno in strada, quelle arancioni al sodio a bassa pressione...)

I contro ? La sintonia di banda si fa tramite un condensatore che occorre motorizzare...il guadagno non e' elevatissimo, non puo competere con altre antenne ( peraltro molto + grandi... )


Ho deciso di realizzarne due versioni, per provarle...una con una banda passante di circa 77 khz basata su un loop di circonferenza 2.5 mt realizzata con un tubo di rame diametro 12, un'altra con 425 ( 20 canali circa ) di banda passante, basata su un loop di 3 metri di circonferenza realizzato con un tubo di alluminio diametro 300 mm ( 30 cm )

Per ora ho deciso di costruire la prima, ho gia' tutti i materiali necessari...:

tubo di rame ( crudo ) 12 mm, lungo 2.50 mt ( loop principale )
fogli di alluminio 1 mm spessore
rondelle, dadi e barra filettata m6 in ottone ( per il condensatore variabile )

mi manca cavo rg58 ( o simili ) e bocchettone a N oppure pl o simili che comprero' appena riapre lo spaccino di materiali elettronici. ( dopodomani ? domani ? bho )


L'antenna verra' prima provata, poi costruiro' la 2a ( quella con banda passante + larga ) e dopo la migliore delle 2 verra' motorizzata, sia come condensatore sia come giro dell'antenna stessa.

La mia pagina di riferimento per questo tipo di antenna e' :

http://www.geocities.com/fucimin/Loop/loopit.html

Ovviamente se ne avete altre migliori, sopratutto circa i principi di funzionamento saro' felice di leggerle.. :)


Dopodomani inizio a fare l'antenna, sara' pronta il 18...vi faro' sapere circa i risultati :) che spero buoni...altrimenti mi tocchera' provare altro :D

ps

c''e' qualcuno del forum che sta in zona ravenna o dintorni ? giusto per potersi aiutare per testare antenne e simili e perche' no magari bere una birra assieme...fin'ora becco dei gran camionari e barcaioli :D

« Ultima modifica: 10 Gennaio 2009, 22:38:34 da r5000 »


Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Loop magnetica
« Risposta #1 il: 16 Agosto 2007, 07:56:58 »


Dimenticavo di chiedere una cosa.

faccio riferimento ad una frase di codice rosso, che dice:

ATTENZIONE  LA RADIO FREQUENZA VIAGGIA ALL'ESTERNO DELLE PARETI.....il tubo pieno non è indicato....

Quindi, se non ho capito male, in una qualsiasi antenna conta solo la sezione esterna e non l'effettiva quantita' di metallo presente ? se fosse cosi', questo e' molto favorevole e utile....


'73 nico

Offline CODICE_ROSSO

  • 1RGK005
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Loop magnetica
« Risposta #2 il: 16 Agosto 2007, 08:27:44 »
Nico....bella l' idea della loop....
senti..... ma mi spieghi meglio il tubo di alluminio da 30 cm ??

ma qual' è...... quello flessibile per i condotti ( O SCARICHI) dei FUMI...?
« Ultima modifica: 16 Agosto 2007, 15:09:58 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #3 il: 16 Agosto 2007, 14:54:43 »
73 a tutti riguardo alla corrente rf corre esternamente al tubo e questo spiega perchè un tubo grande (maggiore diametro )offre meno resistenza di un tubo piccolo dove la corrente è confinata in meno spazio... ora devo andare si continua stasera.

Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #4 il: 17 Agosto 2007, 00:08:52 »
73 a tutti riprendo il discorso troncato per mancanza di tempo, il tubo di grande sezione quindi è da preferire perchè diminuendo le perdite termiche aumenta il rendimento dell'antenna che pur piccola di dimensioni  funziona ottimamente, meglio delle antenne caricate (che perchè sono caricate hanno un basso rendimento...) ovviamente peggio delle 5\8 che danno almeno 3-4 punti di santiago in più  a parità di prove, stesso segnale di riferimento, stessa altezza e libera,però l'antenna loop è estremamente silenziosa (credo che sia l'antenna più silenziosa in assoluto...) e permette di tirar furi segnali che con la 5\8 sono coperti dal qrm... che conta alla fine è il rapporto segnale \rumore , se ho un segnale a s5 e qrm a s5 non capisco un tubo, se ho s2 di segnale e s0 di qrm in pratica ascolto basso ma perfetto tanto da poter dare controlli tipo s1 r5 che con una 5\8 è veramente una fortuna poter sentire... il rovescio della medaglia è che la loop è talmente selettiva che è necessario ritoccare spesso la sintonia dell'antenna e per il discorso della trasmissione è meno efficente della 5\8 quindi l'ideale (cosa che mi ha spinto alla costruzione in divere bande) è usare la 5\8 in tx e se il qrm è talmente alto usare la loop in rx,uguale per gli sblatteri che ora non sono normalmente un problema, ma qualche hanno fa quando di cb c'era pieno il paese erano all'ordine del giorno e con questo sistema io riuscivo a parlare e ricevere senza problemi mentre i miei vicini venivano azzerati dalla mia trasmissione di 2watt...,in pratica avevo il ricevitore r5000 collegato alla loop e il cb alla 5\8 poi con un commutatore comandato dal ptt commutavo l'altoparlante della radio r5000 e l'antenna in modo da poter selezionare l'antenna in ricezione e interrompere l'altoparlante in tx per evitare il rientro al microfono,l'antenna loop era di rame con un variabile recuperato da una radio a valvole, quindi non adatto alla trasmissione e già con 5 watt tentava di scaricare quindi la usavo solo in rx.poi ne avevo una per i 45mt quando erano molto più educati di quello che si sente ora,il variabile dimensionato per i 40 watt  che io non impegnavo perchè usavo un transverter al cb... poi ho costruito i variabili a farfalla ben spaziati e i 100watt non danno problemi a patto che si tiene sempre un'occhio al rosmetro perchè basta un assestamento e il ros sale alle stelle... in verità ci si accorge anche in ricezione, perchè sparisce il segnale ricevuto e l'antenna diventa muta, come se fosse staccato il cavo(si sente solo il rumore termico della radio...)e basta ritoccare la posizione del variabile che torna come prima.il difficile dal mio punto di vista è infatti motorizzare il variabile con un motore demoltiplicato tantissimo in modo che un giro di variabile corrisponda a diverse centinaia di giri motore,la sintonia diventa dolce e si sente salire il segnale molto piano , se troppo veloce si accorda e passa e non si trova l'accordo massimo al primo passaggio ma serve andare avanti e indietro diverse volte.altro sistema per rendere più dolce l'accordo è quello di mettere un variabile di piccolo valore in parallelo a un condensatore fisso che limita l'escursione di banda(non è un problema se si vuole un loop monobanda...) e per fare questo ho provato che funziona benissimo la basetta ramata dei circuiti stampati in fibra di vetro doppia faccia,si lima o si corrode il bordo in modo che l'isolamento tra le due facce sia garantito,ci vuole un cm di spazio tra il bordo e il rame,con questo sopporta tranquillamente i 100watt e è veramente piccolo da stare sopra il variabile che a questo punto è composto solo da due-tre lame sufficenti per i pochi picofarad di variazione.ovviamente poi è da verniciare con la vernice adatta(quella per isolare i trasformatori)e proteggere con silicone e una scatola a tenuta acqua bisogna calcolare che poi sul tetto o sul balcone è esposta all'umidità che dimunuisce drasticamente l'isolamento e bisogna tenerne conto... poi esiste (per grosse potenze) la possibilità di usare piastre o tubi coassiali comandati con una sorta di attuatore con una barra filettata o cremagliera,ma anche qui la cosa è abbastanza complicata dal punto di vista meccanico perchè il minimo gioco tra le parti in movimento infliusce sulla sintonia che dovrebbe al contrario essere dolce e precisa.poi cè da dire che se libera da oggetti metallici vicini ha il lobo d'irradiazione a 8 con  due minimi nettamente pronunciati utilissimi per orientare l'antenna con un segnale interferente(leggi portante...) e annullarlo ,senza perdere i segnali provenienti da tutte le altri direzioni,questo torna utile anche per le interferenze sulle gamme basse dove i ronzii dei tvc-alimentatori pc sono veramente insopportabili e con questa antenna vengono attenuati di molto... l'ho fatta lunga ma penso che quanto scritto sia utile per partire con il piede giusto,se non si sanno queste cose e si costruisce il loop chiaramente delude,se si usa il metodo giusto funziona anche perchè trovare la risonanza è una cosa, abbassare il ros a zero è un'altro discorso che riguarda il sistema d'accoppiamento del loop piccolo che è da regolare dopo aver trovato la risonanza...( per velocizzare sarebbe da usare un'analizzatore d'antenna ma basta comunque anche un semplice grid dip meter  http://www.qsl.net/i0ady/dippertext.html )oppure armarsi di pazienza e regolare a "orecchio" con la radio, quando si alza il rumore di fondo e si sente le stazioni è quasi tarata poi con il rosmetro si aggiusta il loop piccolo per abbassare il ros e contemporaneamente si aggiusta ancora la sintonia ovviamente con pochissima potenza,già 1\2 watt è sufficente per vedere il ros e non guastare il cb.


Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Loop magnetica
« Risposta #5 il: 17 Agosto 2007, 02:27:08 »

Molto interessante...non ti preoccupare se la fai lunga, io leggo volentieri :)

Ho iniziato, per ora mi sono limitato a piegare il tubo di rame, schiacciare i bordi e fare i fori...domani taglio il foglio di alluminio per il condensatore ( a farfalla ) e vado a comperare l'rg per il loop secondario.

Piccola curiosita', avete presente la pagina che ho linkato ieri ? ben, credo di avere trovato poi il sito da cui il tizio si e' ispirato...+ precisamente, questo: http://www.qsl.net/mnqrp/Loop/Mag_Loops.htm

Per calcolare le caratteristiche del loop si puo' usare il programma loopcalc...si trova su internet ( e' free ) e gira tranquillamente sotto win xp

Per i calcoli relativi al condensatore si puo' usare capcalc...anche questo si scarica da internet, sempre per xp.
Entrambi sono dello stesso autore, un certo KL6GD mi pare...molto comodi. Non ho trovato programmi analoghi per linux


Per la motorizzazione del condensatore sara' necessario usare un motorino di qualcosa ( forse il girarrosto visto a settembre devo cambiare macchina del gas...) ovviamente demoltiplicato...quando l'antenna sara' finita e potro' rendermi conto di quanta demoltiplica serve, faro' il conto e poi faro' gli ingranaggi.

Ah...il tubo da 300 mm e' effettivamente un tubo da fumi...si usa solitamente per grossi aspiratori, lo trovo da 100 a 330 mm, in versione naturale, colorato nero oppure silenziato. Quello silenziato pero' non va bene perche' e' circondato da robaccia rosa...lana di roccia che serve per togliere rumore dalle condotte. Costa ( la vers non silenziato ) tra i 10 e i 15 euro al metro lineare a seconda della sezione...almeno qui nella mia zona, se vai verso sud di solito i prezzi si abbassano un po'.

Un paio di anni fa ho visto una versione simile anche da stufa, sempre in alluminio sui 150 mm circa..pero' a differenza di quello da aspiratori e' molto rigido e dubito si possa piegare a cerchio senza perderci 3 ore col cannello...e poi credo si criccherebbe lo stesso.

Ho le pile della macchina fotografica in carica, domani vi posto un po' di foto dell'antenna in costruzione... magari a qualcuno che vuole farla pure lui possono essere utili.


73, nico :)


Offline CODICE_ROSSO

  • 1RGK005
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Loop magnetica
« Risposta #6 il: 17 Agosto 2007, 08:08:04 »
Facci vedere Nico.....
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #7 il: 17 Agosto 2007, 21:40:47 »
73 a tutti come riduttore il girarrosto non è adatto perchè il motore gira a caso,mentre per il condensatore deve girare come vuoi tu ,si possono modificare i servomotori dei modelli per fare più giri o solo i 90° che servono per il condensatore a farfalla, per comandare il servo ho trovato questo semplice circuito(http://web.telia.com/~u85920178/antennas/servo.htm) ,che a dir la verità non ho ancora avuto il tempo di montare all'antenna, ora ha un motoriduttore preso in fiera che funziona molto bene,per fare un giro ci mette 40 secondi...
http://www.kd5udb.com/projects.htm
http://www.qsl.net/ok1fou/e_loop10.html

Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Loop magnetica
« Risposta #8 il: 18 Agosto 2007, 01:51:09 »


Sono un po' indietro coi lavori, oggi ho dormito come un ghiro e poi sono andato al lago  ;D

Mi sono limitato a tagliare l'alluminio per il condensatore...10 semi-armature ( 5 dx e 5 sx ) e 4 farfalle...in realta' ne ho tagliate 12, le prime due le ho scartate perche' con la roditrice venivano leggermente curve...le altre le ho tagliate con il frullino (alias flessibile, flex, mola, bosch a seconda della parte dell'italia dove si e' ), meno preciso ma non curva il metallo...poi le ho rifilate alla misura giusta sempre con il flex ma stavolta usando il piatto del disco invece del taglio...sono venute discretamente, le ho misurate col calibro e la squadra c'e' max 2 decimi di differenza nelle misure. Domani colpettino con la lima e sono okkey.

Devo fare i fori ma oramai era tardi e non potevo + accendere cose per non disturbare...

Domani devo fare un giro per la citta' a cercare del cavo rg perche' il mio spaccino solito di roba elettrica/elettronica e' in ferie e non e' che qui a ravenna ci siano tantissimi negozi...vedremo. Certo che sarebbe il colmo non riuscire a finire l'antenna perche' manca il cavo...rotfl :D

Per il motore, non ho capito cosa intendi che va dove vuole lui il motore del girarrosto, cmq mi fido sulla parola :) mi mettero' alla ricerca di un motore + adatto, magari uno di una stampante come il tipo del sito da cui ho copiato il condensatore :)

Cmq procedo, anche se un po' a rilento..domani uppo le foto ( finalmente !! )

ps

sui tubi in alluminio corrugato avevo detto una caxxata, me ne sono accorto oggi guardando il catalogo...non sono 100-330 le misure disponibili ma da 100 a 300 mm max. Lunghezza 1 metro lineare allungabile fino a 3 mt ( ma per esperienza, diciamo 2.70 non di +...)

73, a domani con altre news :)


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #9 il: 18 Agosto 2007, 14:48:07 »
73 a tutti la precisione del variabile come misure è ottima, ma funziona anche se non sono perfettamente uguali, se simmetrico la regolazione è più lineare se ha delle differenze succede che la sintonia fa come dei gradini e per centrare l'accordo si fà un pò più fatica,se non trovi il cavo per il loop piccolo puoi benissimo usare un cavo tv(che sia rigido abbastanza da stare in forma) o anche una spira di filo rigido,il loop con il cavo è solo una miglioria, ma l'antenna funziona anche con altri tipi di accoppiamento per esempio ci sono loop che hanno dei condensatori tra la presa d'antenna e il loop grande, per il motore di solito quello del girarrosto gira in tutte due i sensi a seconda di che fase arriva dall'alimentazione che è alternata a 220volt, se hai un modello alimentato a batteria è perfetto perchè invertendo l'alimentazione al motore  lo fai girare nella direzione voluta, i motori delle stampanti sono adatti ma se recuperi anche ingranaggi o pulegge per ridurre i giri, i motori stepper sono da pilotare con una scheda apposita e comunque vanno demoltiplicati pure loro perchè i 42 passi che normalmente fanno sono insufficenti come precisione, io ho provato a ridurre tramite due ingranaggi i giri e funzionano bene, poi se pilotati dal pc si può anche memorizzare la posizione voluta.

lewis

  • Visitatore
Re: Loop magnetica
« Risposta #10 il: 18 Agosto 2007, 21:44:57 »
73 a tutti riguardo alla corrente rf corre esternamente al tubo e questo spiega perchè un tubo grande (maggiore diametro )offre meno resistenza di un tubo piccolo dove la corrente è confinata in meno spazio... ora devo andare si continua stasera.

questo fenomeno si chiama anche "effetto pelle"

cmq complimenti x il post  :mrgreen:


Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Loop magnetica
« Risposta #11 il: 19 Agosto 2007, 02:22:46 »

Manco oggi ho combinato nulla, due scatole ho passato mezza giornata in fila nel traffico...mi sono imparato a memoria come e' fatta da dietro una fiat croma tipo vecchio. Purtroppo di questo periodo e' impossibile muoversi in romagna almeno dalla parte del mare stasera poi c'erano gli artisti di strada che si esibivano...un bordello davvero.

una domanda, ma se io uso per il loop piccino del cavo coassiale tv, che e' da 75 ohm di impedenza non mi crea problemi di disadattamento con i 50 dell'apparecchio ? Cmq se trovo l'rg preferisco, mi piace fare le cose al meglio...non per pignoleria, ma almeno se ho dei problemi nel funzionamento di una cosa so gia' dove NON devo guardare  :mrgreen:

Il motore del girarrosto purtroppo mi sa e' 220 v, domani controllo...

'73 nico

Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #12 il: 19 Agosto 2007, 03:28:27 »
73 a tutti si può usare il cavo tv perchè non è usato come linea ma è una spira con lo schermo e si può anche fare con una semplice spira,la calza del cavo serve per minimizzare al massimo le interferenze che la spira normale capta questo sistema sembra il migliore, si può comunque fare come in questo link http://www.qsl.net/dj3tz/loop2.html
 si pega e si fà scorrere sul tubo la spira e una voltra trovato il ros 1:1 si salda la spira al tubo
guarda anche questi link, ce ne sono tanti, questa è una minima parte...
http://hps.infolink.com.br/py1ahd/gallery11.htm ci sono diverse soluzioni,


Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Loop magnetica
« Risposta #13 il: 21 Agosto 2007, 02:28:44 »
Vi aggiorno un po', visto che ho trovato il cavo... :)

Vado per ordine, cosi' e' tutto + chiaro...

Per prima cosa, ho preso il tubo di rame ( 2500 mm) e l'ho piegato ad ottenere il diametro desiderato. In realta' l'ho piegato un attimo meno, per lasciare lo spazio per il condensatore in mezzo.

Io non so perche' ma non posso postare le foto...

scusate riprovo

Offline Nico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: Loop magnetica
« Risposta #14 il: 21 Agosto 2007, 03:27:57 »

Nada...non ho + l'opzione per postare le foto! prima avevo un link con su scritto posta una foto by marcello, ora e' sparito.

Vabbe mi dispiace, mi limitero' a farvi una descrizione in attesa di avere di nuovo le foto disponibili.

Proseguendo da prima...ho piegato il tubo alla misura, usando una piegatrice ( in realta' non e' una vera piegatrice e' una cosa autocostruita...cmq funziona )

Le 2 estremita' del tubo sono state scaldate con una torcia e prese a martellate per renderle piatte e successivamente forate diametro 6.5 ( per farci passare di comodo un M6 )

Ho preso un foglio di alluminio spessore 1 mm e ho ritagliato le prime due sagome ( su un totale di 10 ) che andranno a formare le armature dello statore. Il taglio fatto con la roditrice e' venuto estremamente preciso ma ha piegato l'alluminio...come d'altronde qualsiasi forma di forbice/cesoia/tenaglia avrebbe fatto. Scartato l'uso del cannello ( il calore avrebbe deformato l'alluminio ) ho tagliato le successive sagome con un frullino...inutile dire che tagliare con un frullino in una mano e un pezzo di alluminio nell'altra e' un lavoro assolutamente idiota e che sconsiglio vivamente di fare...cmq sono riuscito a tagliare velocemente tutte e 10 i profili necessari; successivamente, visto che i bordi erano eccessivamente taglienti e leggermente fuori misura li ho rifilati sempre col frullino e successivamente con un colpo di lima. Le armature sono venute bene, a misura e non piegate o storte.

Dallo stesso foglio di alluminio ho tagliato anche le 4 farfalle del rotore, questo e' stato un po + difficile per via dei profili curvi...in ogni caso tenendo fermo il frullino e spostando il pezzo, sono riuscito a tagliare anche queste. Solita rifinitura con la lima e sono pronti anche loro.

Ora mi trovo con tutti i "pezzi" necessari al condensatore...manca di forarli. Ciascun pezzo e' stato segnato, bulinato e successivamente forato...diametro 6.5 per gli esterni e 6 netto per il centrale che dovra' sostenere l'asta filettata M6 che consente di ruotare la farfalla.

l'alluminio e' piuttosto tenero, quindi consiglio a chiunque si cimenti nella costruzione di un condensatore di questo tipo di non cadere nella tentazione di mettere i pezzi uno sopra l'altro e forarli tutti in colonna...questo perche' ciascun foro andrebbe a prendere anche nel sottostante pezzo e si avrebbe un 6.5 in entrata e un 9 svirgolato in uscita  :mrgreen:

Per concludere sono stati tagliati da una lastra di polistirolo trasparente da 4 mm due quadrati da 120 mm che costituiranno il sopra e il sotto del condensatore. Questo tipo di materiale si taglia molto meglio se si scalda leggermente la lama del seghetto con un po di fiamma...senza eccedere col calore, se no poi la plastica fa i fili.

Le due lastrine trasparenti sono state segnate bulinate e forate. Il condensatore e' stato montato, usando dadi, rondelle e aste filettate M6 in ottone. Ovviamente per prima cosa e' stato agganciato il tubo di rame, prima di serrare i dadi.

Il tutto e' stato assicurato ad un palo di pvc diametro...mh...bhe ora non esco a misurarlo che fa freddo, cmq saranno tipo 20-25 mm, tramite ( per ora ) 4 fastom, 2 sopra e 2 sotto incrociati. Non sono sicuro che la parola fastom sia italiano e non di derivazione dialettale...diciamo che si tratta di fettuccine di plastica zigrinata, con un blocco che vengono spesso usate per tenere fermi fili, cavi....ma nelle versioni + robuste anche persone ( negli usa sopratutto, non so se avete mai visto in tv...)

Questo e' quanto fatto fin'ora...mi manca di fare il loop piccino col cavo rg, oggi sono riuscito ad ottenerlo e domani lo faccio...cosi' poi provo l'antenna.


Qualche commento sulla costruzione e vari:


L'antenna e' carina a vedersi...lo so che non e' importante l'estetica pero' ho notato che generalmente le cose che "appagano" a guardarle sono anche funzionali, e viceversa.

Il condensatore invece non mi piace per nulla...certo fa molto old scool...mi ricordo un radio che aveva mia nonna che conteneva un affare del genere. Pero' siamo nel 2007...; ovviamente non parlo delle prestazioni elettriche, che non discuto...parlo della parte meccanica che e' oggettivamente brutta. Sopratutto la parte che modifica la capacita' del condensatore non e' fatta molto bene...io userei un sistema a piano inclinato oppure a vite, che garantirebbe la regolazione sui 360 gradi nel primo caso o multigiro nel secondo...in luogo dei miseri 90 gradi attuali. Se l'antenna mi piacera' e sara' usata in maniera definitiva, sicuramente vedro' di studiare un sistema meccanicamente migliore. Inoltre, questo aggeggio va isolato...non si puo' lasciare a portata di mano un condensatore scoperto come e' nel progetto originale. Domani vado a comperare una scatola in pvc quelle da elettricita' e ce lo chiudo dentro.

Il tempo totale di costruzione ( escluso il loop piccino che non ho ancora fatto ) e' stato di circa 2 ore e mezza, di cui praticamente 2 sono state dedicate al condensatore e il resto a cose tipo piegare il tubo, fissarlo, riportare le misure eccetra.  Altri 5 min serviranno domani per fare il loop piccino, e poi il tempo necessario alla taratura ( ad orecchio, non ho praticamente nessuna strumentazione tranne il rosmetro ) Per facilitarmi il compito col condensatore, usero' una bacchetta di balsa montata a 90 rispetto alla barra m6 di ottone, la bacchetta di balsa sara' lunga circa 80 cm...bella lunga in maniera da avere molta moltiplica. Ovviamente, se poi l'antenna avra' i risultati sperati il condensatore sara' migliorato e motorizzato.

Faccio un paio di domande.. :

1) condensatori: non sono pratico di RF...per niente. Pero' so per (dolorosa) esperienza che i condensatori elettrici normali vanno scaricati...anche per questo e' necessario ? oppure non c'e' problema ?

2) il fatto che il loop stia all'esterno, puo' creare problemi ? il rame non ossida in maniera particolare...pero' alla lunga si ossida pure lui. E' necessario proteggerlo ?

3) e' una domanda puramente teorica visto che non intendo farlo...pero' mi piacerebbe sapere se esistono antenne multi-loop..cioe' loop in serie per aumentare la direttivita'.

Bene, ora vi saluto..spero di poter mandare presto le foto, eventualmente se non riparano presto il forum le metto su un mio sito e passo il link.

'73 a tutti :)



Offline 1wm079

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #15 il: 21 Agosto 2007, 22:19:27 »
ho una domanda da porvi, ma se l'alluminio per le armature del condensatore variabile è più sottile che succede?
1wm079roberto@libero.it
          73'
1wm079 1uwmr

Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #16 il: 21 Agosto 2007, 23:16:26 »
73 a tutti dopo la piacevole lettura della tua costruzione ti posso dire che sei pure molto veloce,per il condensatore io ci metto molto di più...
riguardo ai condensatori carichi qui non c'è pericolo perchè il loop lo tiene cortocircuitato come correne continua, in alternata il discorso cambia ma perchè ci sia una tensione il loop deve essere immerso in un campo magnetico veramente forte, tipo linea ad alta tensione molto vicina(qualche mt...) o saldatrici o grossi trasformatori di potenza industriale.... se lo lasci per esempio aperto e si carica per qualche motivo(elettricità statica tempeste magnetiche o qualcosa di simile) la capacità di pochi picofarad non è assolutamente pericolosa perchè non può caricarsi con energia sufficente, se fosse un condensatore da 4700 picofarad caricato con qualche kilovolt l'energia accumulata comincia ad essere pericolosa... quindi non preoccuparti che trafficare con piccoli condensatori non è pericoloso... poi il discorso del modo di costruirlo con solo 90° di movimento è molto semplice da costruire ma difficile da accordare perchè un minimo movimento varia troppo la capacità, se con i  programmi per i loop  provi a simulare la risonanza del loop con una capacità ti rendi conto che per 90° di variazione hai diversi megahertz di spostamento di sintonia, considerando poi che l'antenna ha una banda passante strettissima ci vuole veramente meno di un mm per starare completamente l'accordo... l'ideale sarebbe fare una demoltiplica senza giochi che per fare i 90° finali devi girare molte volte la manopola della demoltiplica, c'è un calcolo da fare  per scoprire quanto serve , diciamo che ad ogni giro di manopola corrisponde un canale cb (10khz) così per spostarti di canale fai un giro, per una banda 40 giri ecc... risultato per un mhz di sintonia si fanno 100giri per tutta la banda utile cb alla fine servono 360 giri che corrispondono a 1° di movimento del variabile per giro di manopola che se ci metti il motore (che pure lui deve girare piano...) si deve demoltiplicare pure lui per rendere la sintonia fattibile ad orecchio, o guardando il rosmetro che così vedi muoversi piano abbastanza da riuscire a fare l'accordo, se si gira troppo velocemente l'inerzia dello strumento se ti fà vedere qualcosa al massimo è un guizzo dell'ago e diventa difficile fare l'accordo... quindi ti posso dire che cercare di fare la sintonia senza demoltiplica è difficile,ricorda che basta un grado e l'antenna non funziona,conviene almeno all'inizio mettere il variabile in centro e cercare la risonanza con il dip meter, a orecchio  conviene fare così metti un cb in tx su carico fittizio o con bassa potenza nell'antenna che usi, e metti un'altro cb collegato al loop piccolo sullo stesso canale, poi muovi a mano il condensatore variabile (puoi anche toccarlo con le mani perchè sei in ricezione con il loop) fino a raggiungere il punto di massimo ascolto che praticamente sei quasi accordato,ovviamente se il segnale del tx è troppo alto hai difficoltà con la taratura o abbassi la potenza trasmessa (sottoalimenti il cb se non puoi abbassare la potenza...)o aumenti la distanza tra l'antenna tx e il loop  quando hai un segnale medio basso la taratura del loop diventa più precisa poi trovata la posizione che tieni come riferimento provi in tx con il loop sempre al minimo di potenza guardando il rosmetro e cerchi con piccoli spostamenti il punto dove il ros si abbassa, fatto questo provi a spostare il loop piccolo per abbassare il ros che quando è tarata l'antenna deve essere 1:1 se più alto non è tarata e rende praticamente zero... quando provi in trasmissione con il loop non toccare l'antenna in particolare dove c'è il condensatore variabile che è il punto dove c'è alta tensione e anche con 5 watt senti una bella pizzicata... di solito trovato il miglior segnale in ricezione (al massimo misuri un ros 1:8 o 2) affini in trasmissione, con la demoltiplica è anche possibile farlo in ricezione perchè trovi il punto di massimo segnale guardando bene l'ago dello s'meter che solo in un punto è massimo e corrisponde alla risonanza, se non hai un tx di rifrimento devi cercare un qso abbastanza forte da sentirlo senza il loop e poi cerchi di sintonizzare il loop con molta calma fino che senti migliorare, considera che il segnale del loop sarà molto più basso di una 5\8 ma al pari dell'antenna che hai sulla parabola, ma sicuramente è molto meno disturbato da rumori...
poi per le altre domande  ti posso dire che il rame ricoperto ha una velocità di propagazione diversa e quindi non ha la stessa lunghezza elettricha e cambia così la risonanza,si può comunque usare  il tubo ricoperto e poi è da tarare  allo stesso modo, sulla resa c'è dei pareri discordi e sembra che rende meglio il tubo nudo ma è una questione di capacità residue e perdite dei materiali che è comunque minima io ho provato con  la vernice e funziona uguale... almeno non trovo una minima differenza visto che sia prima che dopo la verniciatura bisogna correggere ogni tanto la sintonia penso più per la dilatazione termica o l'umidità dell'aria che penso influisce sicuramente più della vernice... per la scatola che copre il condensatore è da fare il polistirolo o plastica e sarebbe a mio parere anche da sigillare bene perchè io nel variabile ho trovato dei ragni arrostiti , l'antenna funzionava comunque ma penso che il fatto di rifare la sintonia è anche causato da queste cose... in quelle professionli si usano condensatori sottovuoto(costosissimi...)  per l'ultima domanda i loop multispira esistono e sono usati in gamme basse (160-80mt) dove fare un loop tradizionale è troppo grande e pur con qualche perdita in più ha senso, dai 10mhz in sù non ha senso e si fanno monospira, invece se intendi direttive con più loop non cerdo che funziona perchè avrebbe più senso accoppiarepiù antenne ma visto che è già diggicile accordare una antenna fare quattro accordi variabili identici è preticamente impossibile e conviene fare direttive classiche...
qesti sono altri link con delle buone foto...
http://www.qsl.net/hb9tjx/fotos2.htm
http://www.dj9rb.de/home9rb/loop-mag.htm
http://www.dl7awl.de/loop.htm
http://home.paonline.com/dsarraf/Mag_Loops.htm
http://www.standpipe.com/w2bri/80meter.htm


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #17 il: 21 Agosto 2007, 23:24:19 »
ho una domanda da porvi, ma se l'alluminio per le armature del condensatore variabile è più sottile che succede?
73 a tutti se l'alluminio o anche il rame è troppo sottile diventa flessibile e sposta continuamente la risonanza (le lame si avvicinano e allontanano...) infatti se l'antenna è costruita troppo "leggera" ha un effetto microfonico, che è assolutamente da evitare, anche per questa ragione il tubo è tenuto fermo o rigido... le antenne tradizionali risentono in minima parte del vento e della pioggia per esempio, questa perchè ha una banda passante veramente stretta  lo senti a orecchio o peggio in trasmissione ha il ros ballerino se non è abbastanza robusta...

Offline 1wm079

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #18 il: 22 Agosto 2007, 01:13:15 »
grazie 1000!
come sempre molto preciso nelle spiegazioni   N°1 ;D ;D

allora ho sbagliato? ho usato alluminio del 0.8mm per far questo

« Ultima modifica: 22 Agosto 2007, 01:25:18 da 1wm079 »
1wm079roberto@libero.it
          73'
1wm079 1uwmr


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #19 il: 22 Agosto 2007, 14:12:25 »
grazie 1000!
come sempre molto preciso nelle spiegazioni   N°1 ;D ;D

allora ho sbagliato? ho usato alluminio del 0.8mm per far questo


73 a tutti è perfetto, non dovrebbe avere  problemi, le dimensioni non  sono tali che non diventa elastico,poi se fosse si usa dello spessore più grosso per la farfalla mentre per le facce che sono fissate con due dadi non ci sono grossi problemi, e per irrigidire di più si possono  mettere 3 barre filettate invece che due, o usare delle striscie di alluminio tra le barre filettate che fanno lo stesso ma bisogna tener conto dello spazio tra la farfalla e le due lame altra accortezza  secondo me è di fissare il loop con un distanziatore isolante(molto isolante...) e poi fissare il variabile che così risente meno delle torsioni del tubo. lo stesso per l'asta di comando che se troppo elastica fà variare la capacità del variabile.

Offline 1wm079

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #20 il: 22 Agosto 2007, 21:15:15 »
qualcuno sa come procurarsi il 'rotore' per il condensatore?
1wm079roberto@libero.it
          73'
1wm079 1uwmr

Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #21 il: 22 Agosto 2007, 21:36:02 »
qualcuno sa come procurarsi il 'rotore' per il condensatore?
73 a tutti io ho trovato nelle fiere o mercatini radioamatoriali dei piccoli motori molto ridotti a 12 o 24 volt e alimentandoli  a metà alimentazione sono validi oppure si fanno con ingranaggi vari di uso modellistico o di dimensioni simili, una volta si trovavano nei videoregistratori e fax o stampanti vecchie, quelli recenti sono davvero scadenti, una volta erano in metallo o nylon,ora sono di plastica scadente...

Offline 1wm079

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #22 il: 23 Agosto 2007, 00:34:06 »
ma alimentando con 50% della tensione nominale non pena anche la forza di rotazione? quindi se lo applico direttamente al rotore ce la fa a far girare il variabile? o necessita per forza di una demoltiplica?
1wm079roberto@libero.it
          73'
1wm079 1uwmr


Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #23 il: 23 Agosto 2007, 02:10:14 »
ma alimentando con 50% della tensione nominale non pena anche la forza di rotazione? quindi se lo applico direttamente al rotore ce la fa a far girare il variabile? o necessita per forza di una demoltiplica?
73 a tutti il motoriduttore è già demoltiplicato internamente e di solito quelli che si trovano fanno qualche giro al minuto, e visto che a noi servono solo 90° per la sintonia sono ancora troppo veloci e alimentando a metà tensione (o meglio al 50% di un impulso che per velocizzare  si varia fino al 70-80% mentre per affinare  il ros si danno dei impulsi più brevi tipo 30-50%) la sintonia è dolce abbastanza da centrare il ros in due passaggi al massimo,il condensatore di solito non è duro da muovere perchè se lo metti in verticale è bilanciato e sorretto dal motore stesso , ha una piccola inerzia ma non ci sono problemi, certo che se lo costruisci duro che fai fatica a muoverlo a mano anche il motore sforza e non riesci a sottoalimentarlo perchè và in stallo e si blocca, o si mette un motoriduttore più lento di suo o si aggiunge un sistema di demoltiplica in più,si potrebbe anche usare dei servocomandi da modellismo , ne devo provare uno(che ho postato il link all'inizio) che però è da vedere se la sintonia è abbastanza agevole perchè la precisione penso sia minore per quel poco che ho provato mi sembra che tiene la posizione ma come tocchi il radiocomando è brusco nel movimento, proverò lo schema per vedere se è propio il servocomando o il radiocomando che è brusco... diciamo che la parte difficile dell'antenna loop è questa, trovare il motoriduttore adatto al condensatore e pilotarlo in modo agevole,perchè l'antenna funziona solo se è accordata e và fatto continuamente e deve essere il più comodo e preciso altrimenti passa la voglia.... altro metodo  per risolvere la sintonia è fare un condensatore a pistone che meccanicamente viene allungato o accorciato con una barra filettata che se fatta girare piano permette un'ottima precisione  ma è necessario complicare il funzionamento con dei finecorsa perchè ha la corsa lineare è non come il condensatore a farfalla che gira senza fine e per questo è preferibile ma come in tutte le cose c'è sempre il rovescio della medaglia... ho visto anche metodi "bizzarri" che muovono il pistone a aria compressa o liquido, o sistemi con leve che avvicinano o allontanano le piastre del condensatore, ma costruttivamente il condensatore a farfalla è semplice e alla portata di tutti,per gli altri metodi bisogna avere molta più manualità nel costruire il condensatore. poi se non serve che l'antenna copra diversi mhz di banda passante è conveniente mettere un condensatore fisso di capacità quasi sufficente e mettere un condensatore variabile di basso valore (appena sufficente per la banda da sintonizzare) che viene risolto il problema della velocità del motoriduttore sempre necessario ma senza bisogno di ulteriori riduzioni. come prima c'è il rovescio della medaglia, il condensatore fisso deve essere  adatto alla radiofrequenza e dimensionato per la potenza applicata all'antenna che è un limite da non superare pena scariche ad alta tensione sul condensatore con conseguente guasto dell'amplificatore ... ma se si usa solo il cb o comunque bassa potenza  diventa un metodo valido.

Offline 1wm079

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 284
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Loop magnetica
« Risposta #24 il: 23 Agosto 2007, 18:50:38 »
ho terminato la loop ma meno di 10 di ros non va che fare?
1wm079roberto@libero.it
          73'
1wm079 1uwmr