Autore Topic: Misuratore di campo con penna usb dvb-t, fattibile?  (Letto 3159 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vincenzo IZ2WMW (Brian)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1423
  • Applausi 123
  • Sesso: Maschio
  • IZ2WMW
    • Mostra profilo
    • E-mail
Misuratore di campo con penna usb dvb-t, fattibile?
« il: 03 Gennaio 2013, 12:25:20 »
Salve a tutti,
le mie ultime vicissitudini con un amplificatore vhf mi hanno fatto sorgere l'esigenza di un misuratore di campo o di analizzatore di spettro per controllare eventuali armoniche spurie o verificare la bontà dei filtri in uscita.

Visto che queste, almeno nel mio caso, sono attività del tutto saltuarie che non giustificano l'acquisto di strumentazione professionale, mi chiedevo se l'utilizzo della classica penna usb dvb-t accoppiato ad un software sdr potesse essere una soluzione sufficiente a soddisfare, ovviamente nel minimo dispensabile, le esigenze sopra descritte.

E' una strada percorribile o del tutto inutile?


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16431
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Misuratore di campo con penna usb dvb-t, fattibile?
« Risposta #1 il: 03 Gennaio 2013, 22:13:23 »
73 a tutti, non c'è abbastanza dinamica per avere un'indicazione  attendibile,  già con i misuratori di campo economici ci sono problemi e ad essere precisi i problemi ci sono anche con strumentazione costosa se non filtrata adeguatamente, ora con l'LTE i frontend dei ricevitori devono gestire i segnali tv con i segnali telefonici in banda utile  e non è una passeggiata, avere 20 watt a 1Km in direzione del ripetitore tv non aiuta, misurare un segnale a 50 dB con a  pochi mhz un segnale da 140 dB è difficile, se poi ci trasmetti a pochi metri c'è anche il fondato rischio di guastare il frontend...

MarioB

  • Visitatore
Re:Misuratore di campo con penna usb dvb-t, fattibile?
« Risposta #2 il: 03 Gennaio 2013, 23:55:49 »
Immagino Brian, che vuoi fare qualcosa per l'ampli VHF !
Come dice Silvio la dinamica non è molta quindi non potrai vedere insieme fondamentale ed armoniche, ma.....
Ho visto in giro su internet che alcuni adattatori USB DVB-T possono essere interfacciati ai software che si usano per l'SDR.
Se ne possiedi uno potresti vedere sul monitor una porzione di frquenza che sarebbe pari alla capacità di campionamento della tua scheda audio a bordo computer, che di norma è di 48Khz ma se il PC è recente potresti ricevere anche 96 o addirittura 192Khz tutti insieme.A questo punto, ammesso che tu possa attenuare di molto il segnale all'ingresso del ricevitore USB (ricordati che stai uscendo con 30 watt circa) potresti sintonizzarti e memorizzare sul software le frequenze della seconda, terza e quarta armonica,rispetto alla fondamentale, poi a cominciare dalla seconda potresti regolare i C27 e C28 affinche il segnale sia il minore possibile, monitorando con un solo click quello che succede in tempo quasi reale sulla terza e quarta armonica.
In questo modo sarai certo di aver sintonizzato per bene il filtro anche se le misure lette non saranno molto vere in quanto il ricevitore USB andrebbe tarato con un segnale di un'intensità "NOTA" ma avrai la certezza che il filtro è tarato al meglio, naturalmente il tutto va fatto con carico fittizio.
Mi rendo conto che quello che ho appena detto non è del tutto chiaro, magari chi ha una certa pratica e conoscenza avrà capito il mio intento, però torno a dirti che non è necessario tarare i filtri a meno che hai problemi di TVI, se non li hai vorrà dire che le armoniche sono già sufficentemente attenuate.