Autore Topic: Banda cb 934 Mhz in UK  (Letto 5347 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Banda cb 934 Mhz in UK
« il: 25 Settembre 2011, 23:11:43 »
73
Verso la metà degli anni 80 ho visto su un catalogo Intek un'apparato veicolare sui 900 Mhz. Era color champagne e, se non ricordo male aveva un display fluorescente VFD a cifre celesti o verdi. Non avevo idea di cosa fosse e dopo quella volta non ne ho visto più. Da quello che mi sembrava di capire era un'apparato di produzione giapponese, e all'epoca costava un pacco. Non mi ricordo se fosse proprio per i 934 Mhz. Qualcuno ne ha memoria?
Ho fatto una ricerca per apparati a 900 Mhz, ed a parte dei prodotti apparentemente più recenti



ho scoperto che esisteva una banda cb nel regno unito sui 934 Mhz in fm, parallelamente ai 27 Mhz.
Peccato non avere (o meglio non avere avuto) qualche esemplare sotto mano!




Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #1 il: 25 Settembre 2011, 23:13:05 »
[youtube]e0r0gTo52Vo[/youtube]

Offline cimabue

  • 1RGK024
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7137
  • Applausi 79
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK024
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #2 il: 25 Settembre 2011, 23:32:52 »
l'unica cosa che ho trovato è questa:




Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #3 il: 26 Settembre 2011, 22:39:55 »
No Cimabue, quelli erano vhf marini, e vedo che il modello con tastiera costava ben oltre il milione di lire; Ora simili li trovi a 189 €.
Ho invece trovato altri modelli per i 934 Mhz:







asso

  • Visitatore
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #4 il: 26 Settembre 2011, 22:53:16 »
quella frequenza si usava (forse ancora adesso?)per i cordless .


Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #5 il: 26 Settembre 2011, 22:59:27 »
Pensa che questi apparati erano del 1981, sarebbe impensabile usarli adesso tra cordless e cellulari!

Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #6 il: 21 Novembre 2011, 03:03:26 »
Aggiornamento: dopo aver svuotato due cantine piene di roba vecchia di decenni, ho ritrovato il catalogo che conteneva la radio di cui chiedevo all'inizio del topic. Non lavorava sui 934 Mhz, ma sui 903-904 Mhz, su internet non ne ho trovato traccia.
Il display sembra essere a led:

Superstar SS-5501 o Super Star SS-5501

« Ultima modifica: 05 Dicembre 2011, 19:59:37 da Comstat25b »

mts80

  • Visitatore
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #7 il: 21 Novembre 2011, 08:10:10 »
in italia sui 900/930 una volta c'erano i primi cellulari....i vecchi gsm...che si ascoltavano tranquilllamente con uno scanner....poi vennero i tacs...e tutto tacque...grazie al cielo....

Offline Antenna

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1036
  • Applausi 36
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #8 il: 21 Novembre 2011, 09:33:30 »
però leggendo, specifica ad uso professionale e non privato...anche se può trarre in inganno all'inizio, dove dice per chiamate personali....

quando lavoravo in una ditta di telecomunicazioni professionali, mi ricordo che il "vecchio" del laboratorio, mi raccontava che in america esistevano (non so se esistono ancora), radio a 900 mhz circa, da usare come CB....e 3W massimo.....ma non mi ero mai informato....ed ora potrei avere i ricordi annebbiati...a parte i 900mhz.....
..
però vorrei far notare un'altra cosa.....che avevo già postato:


Buongiorno a tutti,
da appassionato di radio come Voi tutti, ho osservato, sperimentato, valutato…e alla fine “partorito”una proposta.

In Italia c’è un ben preciso band plane delle frequenze, non parlo di quello dei radioamatori, ma bensì di quello nazionale, che stabilisce chi e cosa si può usare e perché…..

Frequenze per puro uso “hobbistico” non ce ne sono molte, e quelle poche sono o troppo congestionate, o troppo deboli da considerarsi utilizzabili…
Ecco i casi:
1.   CB (citizen band), tradotto in “banda cittadina” che opera a 27mhz, limitata a 5W di potenza e 40 canali (in Italia)……VANTAGGI: possibilità di usare antenne esterne e di avere postazioni fisse,portatili e veicolari, utilizzata più o meno in tutto il mondo……SVANTAGGI: frequenza soggetta a molti disturbi, scarsa qualità dei prodotti,antenne ingombranti (questioni fisiche per la frequenza usata),portatili che non rendono, raggio limitato (ma è nata come banda cittadina).
2.   PMR446, (private mobile radio) operante in UHF a 446 MHz, limitata a 500mW e 8 canali (in espansione per quelli digitali)…VANTAGGI: frequenza meno soggetta a disturbi,radio con larga diffusione commerciale (si trovano anche nei supermercati), tecnologia superiore ai CB, comunicazioni quasi sempre “pulite” appunto per la frequenza in uso, diffusione europea e mondiale (ad esclusione di singoli paesi con normative diverse)…..SVANTAGGI: apparati solo portatili, antenne non amovibili e quindi sostituibili,potenza relativamente bassa, scarsa qualità dei prodotti (e quindi 500mw non reali, schermature ridicole ecc…)copertura ridicola (sappiate che i 3-5 km spacciati sulle scatole, si riferiscono a prove realizzate in piano, senza ostacoli e con la radio a 1,5m di altezza),canali ridotti e frequenza utilizzabile anche in ambito professionale (quindi maggiore possibilità di canali occupati da “non hobbistici”).
3.   LPD (low power devices), operanti sempre in UHF, ma da 433 circa a quasi 435 MHZ. Potenza di soli 10mW!! Considerati dal ministero come GIOCATOLO….VANTAGGI: i soliti inerenti ai 446 con in più il numero dei canali 69….SVANTAGGI: stessi dei 446, con in più la potenza ridicola!!! In Italia hanno vietato dal ch21 in su per cause di frequenze assegnate ad usi ministeriali (quindi dai 69 canali, ne rimangono 20), canalizzazione a 25khz invece che 12,5, dimezzando a tutti gli effetti i canali (i 20 potrebbero essere 40) e relativa deviazione a 25 khz invece che a 12,5…..

Cosa porta tutto ciò???
Semplicemente una tendenza all’illegalità, vuoi per “fare lo sborone”, vuoi per riuscire a comunicare in modo pulito e comprensibile anche lontano o da veicoli….e molto altro ancora…
Beh, in nessuno dei 3 casi ci si salva….nel CB si tende ad usare lineari da Kw perché con 5W o si viene coperti o le distanze sono limitate (tralasciando situazioni particolari o postazioni favorevoli), prodotti di scarsa qualità che possono creare disturbi ecc,
in 446 la situazione si inverte (anche in LPD), c’è qualità, ma la potenza limitata e le antenne solo fisse e portatili, fanno si che le modifiche si concentrino ad un’antenna esterna e magari direttiva….questo non porta a disturbi (perché 500mW sono pochi),ma pregiudica la possibilità di andare a spasso causa illegalità totale…..
poi, come molti 446 o lpd, derivano da portatili professionali, spesso si aumenta la potenza fino a 4 o 5W, modifica spesso eseguita da chi usa antenne esterne (tanto essere illegali per una cosa, tanto vale anche per l’altra)….
più discreti chi tiene le antenne fisse originali, ma sempre 4W…alla fine si hanno comunicazioni migliori al pari di un qualsiasi portatile UHF, ma sempre legati alla portabilità…..



La mia idea (che poi non è tanto nuova e già usata in altri paesi) è di creare un’altra banda cittadina in UHF, con relative radio fisse e portatili o veicolari, sempre a 5 max 10 W…ma 5W sono più che abbastanza….quindi possibilità di installare antenne esterne e sui tetti e veicoli….
I vantaggi sarebbero molti, a partire dalla qualità delle comunicazioni a breve e medio raggio, dalle antenne di varia produzione e tipologia..omni e direttive,circolari e paraboliche….
All’utilizzo di una banda che è al di sopra delle frequenze ad uso professionale, ma al di sotto di quelle televisive (oltre che stanno tendendo tutte a spostarsi in quinta banda)..

Si avrebbero radio robuste, installazioni di antenne corte sia sui tetti che sui veicoli, con rese maggiori!!! Ora come ora un’antenna 5/8 d’onda in UHF veicolare, lavora meglio in distanza e qualità di una 27MHz lunga 2 metri!!!

Non parlo di sostituire la 27MHz, ma di incrementarla…

Dal punto di vista commerciale, non ci sarebbero problemi, in quanto  già ci sono produttori che realizzano queste radio (appunto per i paesi australiani) ed altri che già nel loro parcoradio realizzano gli apparati in UHF per uso professionale..che legalmente arrivano a 470 MHz, ma in realtà tranquillamente a 480 490!!

Ovviamente a canalizzazione fissa e potenza fissa….tipo questi:

http://www.cbradioaustralia.com.au/

ma anche marchi più noti (ma più costosi) derivanti dai civili:

http://www.theradioshop.com.au/UHF-CB-Radios.php
che ovviamente sono apparati civili “declassati”, un po’ come alcuni pmr446….


La tabella di canalizzazione sarebbe la seguente:

Channel
Frequenza
Scopo

1   476,425   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
2   476,450   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
3   476,475   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
4   476,500   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
5   476,525   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso) (solo urgenze)
6   476,550   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
7   476,575   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
8   476,600   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
9   476,625   Chat Channel
10   476,650   General Chat Channel
11   476,675   Call Channel - utilizzate nelle zone senza ripetitori - Per chiamare altre stazioni.
12   476,700   Chat Channel
13   476,725   General Chat Channel
14   476,750   Chat Channel
15   476,775   Chat Channel
16   476,800   Chat Channel
17   476,825   Chat Channel
18   476,850   Caravan, camper e 4WD Road Channel
19   476,875   Chat Channel
20   476,900   Chat Channel
21   476,925   Chat Channel
22   476,950   Telemetria e Telecomando Solo
23   476,975   Telemetria e Telecomando Solo
24   477,000   Chat Channel
25   477,025   Chat Channel
26   477,050   Chat Channel
27   477,075   Chat Channel
28   477,100   Chat Channel
29   477,125   Road Channel (Pacific Highway tra Sydney e Brisbane solo)
30   477,150   Chat Channel
31   477,175   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
32   477,200   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
33   477,225   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
34   477,250   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
35   477,275   Ripetitore canale di ingresso (SOLO EMERGENZA)
36   477,300   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
37   477,325   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
38   477,350   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
39   477,375   Chat Channel
40   477,400   Australia-Wide Road / Truckies Channel (esclusi i Syd-> Bris via Pacific Highway 29, dove viene utilizzato.)


Come si può vedere, esistono anche dei canali che vengono abilitati anche a trasmettere su eventuali ponti (se si preme il pulsante DUP o simile), più che usare un ponte e passare in diretta, è usare una diretta ed eventualmente usare il ponte se presente…..

Per questioni di costi e gestione, i ponti in Italia non credo che verrebbero usati “correttamente”, ma 40 canali in diretta (come la 27) non sono comunque male!!!!


Insomma…basterebbe realizzare una proposta al ministero…ma sinceramente non ho idea da che parte cominciare e come fare….oltre che farmi aiutare da qualcuno che “conta”!!!



Molti potrebbero pensare al problema dei soliti portantari, elaborazioni frequenze e potenze….
Ma penso che la cosa sia marginale, perché il problema si verifica su qualsiasi banda!!!...



Offline rocco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2595
  • Applausi 42
  • Sesso: Maschio
  • IT9CLN
    • Mostra profilo
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #9 il: 21 Novembre 2011, 09:51:39 »
in italia sui 900/930 una volta c'erano i primi cellulari....i vecchi gsm...che si ascoltavano tranquilllamente con uno scanner....poi vennero i tacs...e tutto tacque...grazie al cielo....


Ma non era al contrario??  :grin:


Offline LPDboy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 768
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #10 il: 21 Novembre 2011, 11:14:58 »
in italia sui 900/930 una volta c'erano i primi cellulari....i vecchi gsm...che si ascoltavano tranquilllamente con uno scanner....poi vennero i tacs...e tutto tacque...grazie al cielo....


Ma non era al contrario??  :grin:



Quoto


Offline LPDboy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 768
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #11 il: 21 Novembre 2011, 11:44:13 »
però leggendo, specifica ad uso professionale e non privato...anche se può trarre in inganno all'inizio, dove dice per chiamate personali....

quando lavoravo in una ditta di telecomunicazioni professionali, mi ricordo che il "vecchio" del laboratorio, mi raccontava che in america esistevano (non so se esistono ancora), radio a 900 mhz circa, da usare come CB....e 3W massimo.....ma non mi ero mai informato....ed ora potrei avere i ricordi annebbiati...a parte i 900mhz.....
..
però vorrei far notare un'altra cosa.....che avevo già postato:


Buongiorno a tutti,
da appassionato di radio come Voi tutti, ho osservato, sperimentato, valutato…e alla fine “partorito”una proposta.

In Italia c’è un ben preciso band plane delle frequenze, non parlo di quello dei radioamatori, ma bensì di quello nazionale, che stabilisce chi e cosa si può usare e perché…..

Frequenze per puro uso “hobbistico” non ce ne sono molte, e quelle poche sono o troppo congestionate, o troppo deboli da considerarsi utilizzabili…
Ecco i casi:
1.   CB (citizen band), tradotto in “banda cittadina” che opera a 27mhz, limitata a 5W di potenza e 40 canali (in Italia)……VANTAGGI: possibilità di usare antenne esterne e di avere postazioni fisse,portatili e veicolari, utilizzata più o meno in tutto il mondo……SVANTAGGI: frequenza soggetta a molti disturbi, scarsa qualità dei prodotti,antenne ingombranti (questioni fisiche per la frequenza usata),portatili che non rendono, raggio limitato (ma è nata come banda cittadina).
2.   PMR446, (private mobile radio) operante in UHF a 446 MHz, limitata a 500mW e 8 canali (in espansione per quelli digitali)…VANTAGGI: frequenza meno soggetta a disturbi,radio con larga diffusione commerciale (si trovano anche nei supermercati), tecnologia superiore ai CB, comunicazioni quasi sempre “pulite” appunto per la frequenza in uso, diffusione europea e mondiale (ad esclusione di singoli paesi con normative diverse)…..SVANTAGGI: apparati solo portatili, antenne non amovibili e quindi sostituibili,potenza relativamente bassa, scarsa qualità dei prodotti (e quindi 500mw non reali, schermature ridicole ecc…)copertura ridicola (sappiate che i 3-5 km spacciati sulle scatole, si riferiscono a prove realizzate in piano, senza ostacoli e con la radio a 1,5m di altezza),canali ridotti e frequenza utilizzabile anche in ambito professionale (quindi maggiore possibilità di canali occupati da “non hobbistici”).
3.   LPD (low power devices), operanti sempre in UHF, ma da 433 circa a quasi 435 MHZ. Potenza di soli 10mW!! Considerati dal ministero come GIOCATOLO….VANTAGGI: i soliti inerenti ai 446 con in più il numero dei canali 69….SVANTAGGI: stessi dei 446, con in più la potenza ridicola!!! In Italia hanno vietato dal ch21 in su per cause di frequenze assegnate ad usi ministeriali (quindi dai 69 canali, ne rimangono 20), canalizzazione a 25khz invece che 12,5, dimezzando a tutti gli effetti i canali (i 20 potrebbero essere 40) e relativa deviazione a 25 khz invece che a 12,5…..

Cosa porta tutto ciò???
Semplicemente una tendenza all’illegalità, vuoi per “fare lo sborone”, vuoi per riuscire a comunicare in modo pulito e comprensibile anche lontano o da veicoli….e molto altro ancora…
Beh, in nessuno dei 3 casi ci si salva….nel CB si tende ad usare lineari da Kw perché con 5W o si viene coperti o le distanze sono limitate (tralasciando situazioni particolari o postazioni favorevoli), prodotti di scarsa qualità che possono creare disturbi ecc,
in 446 la situazione si inverte (anche in LPD), c’è qualità, ma la potenza limitata e le antenne solo fisse e portatili, fanno si che le modifiche si concentrino ad un’antenna esterna e magari direttiva….questo non porta a disturbi (perché 500mW sono pochi),ma pregiudica la possibilità di andare a spasso causa illegalità totale…..
poi, come molti 446 o lpd, derivano da portatili professionali, spesso si aumenta la potenza fino a 4 o 5W, modifica spesso eseguita da chi usa antenne esterne (tanto essere illegali per una cosa, tanto vale anche per l’altra)….
più discreti chi tiene le antenne fisse originali, ma sempre 4W…alla fine si hanno comunicazioni migliori al pari di un qualsiasi portatile UHF, ma sempre legati alla portabilità…..



La mia idea (che poi non è tanto nuova e già usata in altri paesi) è di creare un’altra banda cittadina in UHF, con relative radio fisse e portatili o veicolari, sempre a 5 max 10 W…ma 5W sono più che abbastanza….quindi possibilità di installare antenne esterne e sui tetti e veicoli….
I vantaggi sarebbero molti, a partire dalla qualità delle comunicazioni a breve e medio raggio, dalle antenne di varia produzione e tipologia..omni e direttive,circolari e paraboliche….
All’utilizzo di una banda che è al di sopra delle frequenze ad uso professionale, ma al di sotto di quelle televisive (oltre che stanno tendendo tutte a spostarsi in quinta banda)..

Si avrebbero radio robuste, installazioni di antenne corte sia sui tetti che sui veicoli, con rese maggiori!!! Ora come ora un’antenna 5/8 d’onda in UHF veicolare, lavora meglio in distanza e qualità di una 27MHz lunga 2 metri!!!

Non parlo di sostituire la 27MHz, ma di incrementarla…

Dal punto di vista commerciale, non ci sarebbero problemi, in quanto  già ci sono produttori che realizzano queste radio (appunto per i paesi australiani) ed altri che già nel loro parcoradio realizzano gli apparati in UHF per uso professionale..che legalmente arrivano a 470 MHz, ma in realtà tranquillamente a 480 490!!

Ovviamente a canalizzazione fissa e potenza fissa….tipo questi:

http://www.cbradioaustralia.com.au/

ma anche marchi più noti (ma più costosi) derivanti dai civili:

http://www.theradioshop.com.au/UHF-CB-Radios.php
che ovviamente sono apparati civili “declassati”, un po’ come alcuni pmr446….


La tabella di canalizzazione sarebbe la seguente:

Channel
Frequenza
Scopo

1   476,425   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
2   476,450   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
3   476,475   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
4   476,500   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
5   476,525   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso) (solo urgenze)
6   476,550   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
7   476,575   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
8   476,600   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
9   476,625   Chat Channel
10   476,650   General Chat Channel
11   476,675   Call Channel - utilizzate nelle zone senza ripetitori - Per chiamare altre stazioni.
12   476,700   Chat Channel
13   476,725   General Chat Channel
14   476,750   Chat Channel
15   476,775   Chat Channel
16   476,800   Chat Channel
17   476,825   Chat Channel
18   476,850   Caravan, camper e 4WD Road Channel
19   476,875   Chat Channel
20   476,900   Chat Channel
21   476,925   Chat Channel
22   476,950   Telemetria e Telecomando Solo
23   476,975   Telemetria e Telecomando Solo
24   477,000   Chat Channel
25   477,025   Chat Channel
26   477,050   Chat Channel
27   477,075   Chat Channel
28   477,100   Chat Channel
29   477,125   Road Channel (Pacific Highway tra Sydney e Brisbane solo)
30   477,150   Chat Channel
31   477,175   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
32   477,200   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
33   477,225   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
34   477,250   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
35   477,275   Ripetitore canale di ingresso (SOLO EMERGENZA)
36   477,300   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
37   477,325   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
38   477,350   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
39   477,375   Chat Channel
40   477,400   Australia-Wide Road / Truckies Channel (esclusi i Syd-> Bris via Pacific Highway 29, dove viene utilizzato.)


Come si può vedere, esistono anche dei canali che vengono abilitati anche a trasmettere su eventuali ponti (se si preme il pulsante DUP o simile), più che usare un ponte e passare in diretta, è usare una diretta ed eventualmente usare il ponte se presente…..

Per questioni di costi e gestione, i ponti in Italia non credo che verrebbero usati “correttamente”, ma 40 canali in diretta (come la 27) non sono comunque male!!!!


Insomma…basterebbe realizzare una proposta al ministero…ma sinceramente non ho idea da che parte cominciare e come fare….oltre che farmi aiutare da qualcuno che “conta”!!!



Molti potrebbero pensare al problema dei soliti portantari, elaborazioni frequenze e potenze….
Ma penso che la cosa sia marginale, perché il problema si verifica su qualsiasi banda!!!...



Ciao,

tempo fa avevo scritto un post con il quale commentavo una proposta simile alla tua.
L'idea è buona, ma temo non sia fattibile perché trovandoci nell'Unione europea dobbiamo attenerci alle norme regionali in vigore che non prevedono soluzioni del genere.
L'Australia, essendo un unico paese che copre un intero continente, può permettersi di allocare le frequenze in modo pressoché completamente autonomo, ma in Europa la situazione è completamente diversa e i piani di allocazione delle frequenze sono dei giochi a incastro.

A prescindere da questo anch'io penso che potenziare le bande hobbistiche in microonde oltre a essere un'esigenza reale disincentiverebbe la pirateria. Tuttavia credo che al momento l'unica via percorribile potrebbe essere rivitalizzare le bande esistenti (inclusi i 20 canali LPD) anche con la diffusione di apparati "semi-veicolari" con antenne più performanti.

Cmq siamo OT.

73

mts80

  • Visitatore
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #12 il: 21 Novembre 2011, 12:35:08 »
in italia sui 900/930 una volta c'erano i primi cellulari....i vecchi gsm...che si ascoltavano tranquilllamente con uno scanner....poi vennero i tacs...e tutto tacque...grazie al cielo....


Ma non era al contrario??  :grin:



oddio mi ricordavo cosi'....ma se mi dite che era il contrario, mi fido e vi ringrazio per avermi corretto!
 ;-) abbraccino abbraccino :allah: :allah:

Quoto

Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #13 il: 21 Novembre 2011, 19:48:31 »
Per quanto riguarda i 934 Mhz, esisteva una bella stazione base somigliante agli apparati base per la 27 Mhz; ribadisco, peccato non averli avuti anche in Italia:







Offline rocco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2595
  • Applausi 42
  • Sesso: Maschio
  • IT9CLN
    • Mostra profilo
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #14 il: 21 Novembre 2011, 20:29:08 »

oddio mi ricordavo cosi'....ma se mi dite che era il contrario, mi fido e vi ringrazio per avermi corretto!
 ;-) abbraccino abbraccino :allah: :allah:


Si è proprio così, vabbè ti sarai sbagliato! Comunque i tacs erano analogici e quindi facilmente intercettabili, i gsm erano e sono a tecnologia digitale quindi in ascolto non si sente altro che i rumori tipo quelli del modem 56K!


Offline alfa40

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 715
  • Applausi 10
  • Sesso: Maschio
  • il mio angolo relax....
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Tarsia (Cosenza)
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #15 il: 21 Novembre 2011, 21:26:24 »
in italia sui 900/930 una volta c'erano i primi cellulari....i vecchi gsm...che si ascoltavano tranquilllamente con uno scanner....poi vennero i tacs...e tutto tacque...grazie al cielo....
bei tempi con il mio Uniden si ascoltavano tutti i cellulari della zona ed in piu ascoltavo i cordless a 50mhz e scoprivi tutti i cornuti del paese :dance: :dance: :dance: :dance:
il ritorno di alfa 40

Offline Matthew

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 600
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #16 il: 21 Novembre 2011, 21:43:11 »
però leggendo, specifica ad uso professionale e non privato...anche se può trarre in inganno all'inizio, dove dice per chiamate personali....

quando lavoravo in una ditta di telecomunicazioni professionali, mi ricordo che il "vecchio" del laboratorio, mi raccontava che in america esistevano (non so se esistono ancora), radio a 900 mhz circa, da usare come CB....e 3W massimo.....ma non mi ero mai informato....ed ora potrei avere i ricordi annebbiati...a parte i 900mhz.....
..
però vorrei far notare un'altra cosa.....che avevo già postato:


Buongiorno a tutti,
da appassionato di radio come Voi tutti, ho osservato, sperimentato, valutato…e alla fine “partorito”una proposta.

In Italia c’è un ben preciso band plane delle frequenze, non parlo di quello dei radioamatori, ma bensì di quello nazionale, che stabilisce chi e cosa si può usare e perché…..

Frequenze per puro uso “hobbistico” non ce ne sono molte, e quelle poche sono o troppo congestionate, o troppo deboli da considerarsi utilizzabili…
Ecco i casi:
1.   CB (citizen band), tradotto in “banda cittadina” che opera a 27mhz, limitata a 5W di potenza e 40 canali (in Italia)……VANTAGGI: possibilità di usare antenne esterne e di avere postazioni fisse,portatili e veicolari, utilizzata più o meno in tutto il mondo……SVANTAGGI: frequenza soggetta a molti disturbi, scarsa qualità dei prodotti,antenne ingombranti (questioni fisiche per la frequenza usata),portatili che non rendono, raggio limitato (ma è nata come banda cittadina).
2.   PMR446, (private mobile radio) operante in UHF a 446 MHz, limitata a 500mW e 8 canali (in espansione per quelli digitali)…VANTAGGI: frequenza meno soggetta a disturbi,radio con larga diffusione commerciale (si trovano anche nei supermercati), tecnologia superiore ai CB, comunicazioni quasi sempre “pulite” appunto per la frequenza in uso, diffusione europea e mondiale (ad esclusione di singoli paesi con normative diverse)…..SVANTAGGI: apparati solo portatili, antenne non amovibili e quindi sostituibili,potenza relativamente bassa, scarsa qualità dei prodotti (e quindi 500mw non reali, schermature ridicole ecc…)copertura ridicola (sappiate che i 3-5 km spacciati sulle scatole, si riferiscono a prove realizzate in piano, senza ostacoli e con la radio a 1,5m di altezza),canali ridotti e frequenza utilizzabile anche in ambito professionale (quindi maggiore possibilità di canali occupati da “non hobbistici”).
3.   LPD (low power devices), operanti sempre in UHF, ma da 433 circa a quasi 435 MHZ. Potenza di soli 10mW!! Considerati dal ministero come GIOCATOLO….VANTAGGI: i soliti inerenti ai 446 con in più il numero dei canali 69….SVANTAGGI: stessi dei 446, con in più la potenza ridicola!!! In Italia hanno vietato dal ch21 in su per cause di frequenze assegnate ad usi ministeriali (quindi dai 69 canali, ne rimangono 20), canalizzazione a 25khz invece che 12,5, dimezzando a tutti gli effetti i canali (i 20 potrebbero essere 40) e relativa deviazione a 25 khz invece che a 12,5…..

Cosa porta tutto ciò???
Semplicemente una tendenza all’illegalità, vuoi per “fare lo sborone”, vuoi per riuscire a comunicare in modo pulito e comprensibile anche lontano o da veicoli….e molto altro ancora…
Beh, in nessuno dei 3 casi ci si salva….nel CB si tende ad usare lineari da Kw perché con 5W o si viene coperti o le distanze sono limitate (tralasciando situazioni particolari o postazioni favorevoli), prodotti di scarsa qualità che possono creare disturbi ecc,
in 446 la situazione si inverte (anche in LPD), c’è qualità, ma la potenza limitata e le antenne solo fisse e portatili, fanno si che le modifiche si concentrino ad un’antenna esterna e magari direttiva….questo non porta a disturbi (perché 500mW sono pochi),ma pregiudica la possibilità di andare a spasso causa illegalità totale…..
poi, come molti 446 o lpd, derivano da portatili professionali, spesso si aumenta la potenza fino a 4 o 5W, modifica spesso eseguita da chi usa antenne esterne (tanto essere illegali per una cosa, tanto vale anche per l’altra)….
più discreti chi tiene le antenne fisse originali, ma sempre 4W…alla fine si hanno comunicazioni migliori al pari di un qualsiasi portatile UHF, ma sempre legati alla portabilità…..



La mia idea (che poi non è tanto nuova e già usata in altri paesi) è di creare un’altra banda cittadina in UHF, con relative radio fisse e portatili o veicolari, sempre a 5 max 10 W…ma 5W sono più che abbastanza….quindi possibilità di installare antenne esterne e sui tetti e veicoli….
I vantaggi sarebbero molti, a partire dalla qualità delle comunicazioni a breve e medio raggio, dalle antenne di varia produzione e tipologia..omni e direttive,circolari e paraboliche….
All’utilizzo di una banda che è al di sopra delle frequenze ad uso professionale, ma al di sotto di quelle televisive (oltre che stanno tendendo tutte a spostarsi in quinta banda)..

Si avrebbero radio robuste, installazioni di antenne corte sia sui tetti che sui veicoli, con rese maggiori!!! Ora come ora un’antenna 5/8 d’onda in UHF veicolare, lavora meglio in distanza e qualità di una 27MHz lunga 2 metri!!!

Non parlo di sostituire la 27MHz, ma di incrementarla…

Dal punto di vista commerciale, non ci sarebbero problemi, in quanto  già ci sono produttori che realizzano queste radio (appunto per i paesi australiani) ed altri che già nel loro parcoradio realizzano gli apparati in UHF per uso professionale..che legalmente arrivano a 470 MHz, ma in realtà tranquillamente a 480 490!!

Ovviamente a canalizzazione fissa e potenza fissa….tipo questi:

http://www.cbradioaustralia.com.au/

ma anche marchi più noti (ma più costosi) derivanti dai civili:

http://www.theradioshop.com.au/UHF-CB-Radios.php
che ovviamente sono apparati civili “declassati”, un po’ come alcuni pmr446….


La tabella di canalizzazione sarebbe la seguente:

Channel
Frequenza
Scopo

1   476,425   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
2   476,450   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
3   476,475   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
4   476,500   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
5   476,525   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso) (solo urgenze)
6   476,550   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
7   476,575   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
8   476,600   Ripetitore Channel (Press DUPLEX per l'uso)
9   476,625   Chat Channel
10   476,650   General Chat Channel
11   476,675   Call Channel - utilizzate nelle zone senza ripetitori - Per chiamare altre stazioni.
12   476,700   Chat Channel
13   476,725   General Chat Channel
14   476,750   Chat Channel
15   476,775   Chat Channel
16   476,800   Chat Channel
17   476,825   Chat Channel
18   476,850   Caravan, camper e 4WD Road Channel
19   476,875   Chat Channel
20   476,900   Chat Channel
21   476,925   Chat Channel
22   476,950   Telemetria e Telecomando Solo
23   476,975   Telemetria e Telecomando Solo
24   477,000   Chat Channel
25   477,025   Chat Channel
26   477,050   Chat Channel
27   477,075   Chat Channel
28   477,100   Chat Channel
29   477,125   Road Channel (Pacific Highway tra Sydney e Brisbane solo)
30   477,150   Chat Channel
31   477,175   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
32   477,200   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
33   477,225   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
34   477,250   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
35   477,275   Ripetitore canale di ingresso (SOLO EMERGENZA)
36   477,300   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
37   477,325   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
38   477,350   Ripetitore canale di ingresso (non per l'uso - vedi sotto)
39   477,375   Chat Channel
40   477,400   Australia-Wide Road / Truckies Channel (esclusi i Syd-> Bris via Pacific Highway 29, dove viene utilizzato.)


Come si può vedere, esistono anche dei canali che vengono abilitati anche a trasmettere su eventuali ponti (se si preme il pulsante DUP o simile), più che usare un ponte e passare in diretta, è usare una diretta ed eventualmente usare il ponte se presente…..

Per questioni di costi e gestione, i ponti in Italia non credo che verrebbero usati “correttamente”, ma 40 canali in diretta (come la 27) non sono comunque male!!!!


Insomma…basterebbe realizzare una proposta al ministero…ma sinceramente non ho idea da che parte cominciare e come fare….oltre che farmi aiutare da qualcuno che “conta”!!!



Molti potrebbero pensare al problema dei soliti portantari, elaborazioni frequenze e potenze….
Ma penso che la cosa sia marginale, perché il problema si verifica su qualsiasi banda!!!...



Antenna for president! :mrgreen:

Aggiungo che i canali LPD stanno scomparendo del tutto visto che radio LPD non si trovano praticamente più.
Ci sarebbe la banda degli 860 ma di radio praticamente non si trovano e poi sono sempre 10mW.
Adesso che col digitale terrestre va a liberarsi del tutto anche la banda prima in VHF e parte della IV non credo sarebbe difficile trovare qualche KHz da decidere a radio hobbistiche.
MA non facciamo illusioni, siamo in Italia! Sai a chi frega delle radio! Se erano cellulari allora non c'era problema! INfatti gli ultimi 10 Ch della banda V sono stati riservati a internet!
IZ6VLJ

Offline LPDboy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 768
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #17 il: 21 Novembre 2011, 22:13:20 »

Antenna for president! :mrgreen:

Aggiungo che i canali LPD stanno scomparendo del tutto visto che radio LPD non si trovano praticamente più.
Ci sarebbe la banda degli 860 ma di radio praticamente non si trovano e poi sono sempre 10mW.
Adesso che col digitale terrestre va a liberarsi del tutto anche la banda prima in VHF e parte della IV non credo sarebbe difficile trovare qualche KHz da decidere a radio hobbistiche.
MA non facciamo illusioni, siamo in Italia! Sai a chi frega delle radio! Se erano cellulari allora non c'era problema! INfatti gli ultimi 10 Ch della banda V sono stati riservati a internet!

Non sono più in commercio le radio solo LPD ma i PMR-LPD si trovano ancora facilmente. Non dico che non sia tecnicamente possibile creare nuove bande hobbistiche (magari in VHF) ma sono convito che sarebbe impossibile a livello pratico creare in Italia qualcosa che a livello europeo non esiste. Se mai fossi smentito ne sarei ben contento.

73

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16247
  • Applausi 409
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #18 il: 22 Novembre 2011, 01:16:20 »
73 a tutti, l'ho già scritto altre volte ma lo ripeto, meglio ora che c'è la cb e i pmr a costi irrisori che abilitare una nuova banda, se succede sarà digitale e chiuderanno la cb, il busisness è nei grandi numeri e in italia dopo l'esperienza del digitale terrestre sono convinto che se vogliono far soldi fanno cambiare totalmente gli apparati, tra qualche anno sarà la volta delle radio broadcasting e quindi tutti a cambiare la radiolina o l'autoradio, poi fatta questo magari toccherà alla cb, già  ne parlavano diversi anni fà ma non si è fatto nulla per via delle società telefoniche che puntavano sugli sms o fare un cb con la possibilità di comunicare utilizzando le stesse celle telefoniche ma visto che gli sms li paghi e li mandi sia a chi è vicino o all'estero non si è fatto nulla ma ci è andata bene, non è detto che in futuro  ci ripensano e allora addio dx in banda cb...


mts80

  • Visitatore
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #19 il: 22 Novembre 2011, 07:44:27 »


Aggiungo che i canali LPD stanno scomparendo del tutto visto che radio LPD non si trovano praticamente più.
Ci sarebbe la banda degli 860 ma di radio praticamente non si trovano e poi sono sempre 10mW.

...e soprattutto che gli SRD(860mhz) costano lira di dio.....

Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #20 il: 14 Dicembre 2011, 21:35:10 »
Finalmente una spiegazione sul misterioso apparato: faceva parte della banda cb sui 900 Mhz in Giappone, simile a quella in UK negli anni 80 (non sia mai in Italia).
Fonte:
http://yk221.sakura.ne.jp/JapaneseCB.html
"2) Personal Radio" in fondo alla pagina.

Questo è un'altro modello:



Offline Comstat25b

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 28
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #21 il: 17 Luglio 2012, 18:25:56 »
Aggiornamento: dopo una ricerca ho scoperto che in svizzera dal 1984 al 2003 esisteva una banda cb simile a quella inglese, con apparati all'avanguardia per l'epoca, subtoni, canali di memoria, funzione scanner, invio pacchetti dati (mi pare per identificare una stazione), tastiera, etc., sui 933-934 Mhz e 5 Watt e possibilità di amplificatori (legali o meno), accessori vari; Alcuni modelli:














[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ueA1Lfen_hM[/youtube]
« Ultima modifica: 29 Giugno 2013, 22:17:14 da Comstat25b »

Offline sierra echo

  • 1RGK351
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1150
  • Applausi 104
  • Sesso: Maschio
  • Locator JN65PW -
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #22 il: 18 Luglio 2012, 09:15:33 »
73 a tutto il forum,
sarebbe bello provare un apparatino del genere,solo per la curiosità di utilizzare qualcosa di Vintage..... :amore:
Se ne trovano in giro????

Saluti.
Credo ut intelligam, non intelligo ut credam...


Offline Ricciolino

  • 1RGK420
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 946
  • Applausi 24
  • Sesso: Maschio
  • IU0NHF - 1RGK420
    • Mostra profilo
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #23 il: 18 Luglio 2012, 09:17:49 »
non saprei, ma conta che, oggi, sei a ridosso della banda assegnata alla telefonia, per cui ci andrei cauto (leggi qrp) con le prove  :grin:
cb "Ricciolino" Op. Davide | 1RGK420 | IU0NHF

Online IW4BJG

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 304
  • Applausi 43
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Banda cb 934 Mhz in UK
« Risposta #24 il: 18 Luglio 2012, 09:42:09 »
c'è una guerra in corso. le frequenze uhf sono pregiatissime e ricercatissime...tanti cani attorno allo stesso osso.

in principio furono i militari sui 900MHz e dintorni...poi furono fatti spostare per fare posto ai gestori telefonici.e i telefoni ebbero successo e dal momento che pagavano più delle Tv le Tv vennero fatte spostare in banda V in digitale.ma nessuno poteva accontentarsi di un cellulare in tasca...occorreva per forza avere un terminale mobile che scaricasse  porcherie da internet a 500Mb\s e quindi i gestori telefonici si accaparrarono decine e decine di bande di frequenza per impegnarle con le tecnologie LTE..
e finalmente vissero tutti felici e connessi e risero quando i loro genitori gli raccontarono che una volta c'era il cellulare umts hsdpa hsupa hstal dei tali..
e quei pochi radiomatori e cb che restavano erano tutti in onde corte perchè le bande di frequenza HF non servono a niente...
73
"L'egoismo comune cagiona e necessita l'egoismo di ciascuno" ( G.Leopardi)
"La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci" (I.Asimov)
"Siamo tutti dilettanti.Non viviamo abbastanza per diventare di più."  (C.Chaplin)