Autore Topic: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)  (Letto 509036 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline fulcrum

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 21
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #700 il: 05 Ottobre 2011, 20:29:26 »
Finalmente qualcuno ci ha pensato ed hanno messo in commercio lo speaker-mike per questo gioiellino.

Mini Speaker Mic ( Volume Adjustable ) For UV-3R Mark II, UV-100, UV-200 Only

con tanto di volume regolabile sul mic.

Naturalmente sulla Baia da Rad******++8 a 15,80$, spedizione gratutita.

Se i mods mi daranno il permesso metterò il link.

buona sereata a tutti

Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 991
  • Applausi 34
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #701 il: 06 Ottobre 2011, 04:18:52 »
Interessante! Purtroppo, per l'UV-3R a singola visualizzazione della frequenza non va bene per il solito problema della massa, recentemente discusso in questo topic. La cosa che mi sorprende è l'equiparazione, circa l'utilizzo di questo accessorio, dell'UV-100 e UV-200 all' UV-3R Mark II, come se anche quest'ultimo fosse privo di questa limitazione. Poiché, al momento, non esistono soluzioni analoghe per UV-3R Mark I, ho da poco realizzato per questo apparato, un mike-spiker, con materiali di recupero.   Poiché a me non interessa l’auricolare in dotazione, ho dissaldato il cavetto, corredato del comodo jack a pipa, nel punto di connessione con il microfono ed il PTT, e l’ho applicato ad un mike-spiker, pagato 5 euro, dopo averne rimosso il cavo spiralato. I risultati sono stati sorprendenti. L’audio inferiore del 30-40% rispetto a quello prodotto dall’altoparlante interno alla radio, non penalizza l’ascolto e riduce ad un livello soddisfacente il minimo volume, rendendolo più adeguato alle ore notturne. Inoltre, per merito dell’ottimo circuito della radio, dimensionato per la capsula interna, il microfono risultante da detta operazione, dotato di una capsula microfonica di dimensioni maggiori, rende la modulazione forte con il tipico effetto di preamplificazione, tant’è che qualcuno mi ha invitato a diminuirla. Concludo con un saluto e con le foto del prototipo descritto che possono essere d’aiuto a quanti vorranno cimentarsi in quest’impresa.






« Ultima modifica: 06 Ottobre 2011, 09:56:29 da GAMMAtre »

Offline fulcrum

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 21
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #702 il: 06 Ottobre 2011, 08:07:59 »
Lavoro molto intelligente.

Dato che ho letto che più di qualcuno lamentava un rientro di radiofrequenza che lasciava la portante innescata a causa della scarsa schermatura di questo cavo, come hai risolto?
In un altro Forum ho letto che avevano risolto il problema con un piccolo toroide o ferrite attorno al cavo.

Comunque complimenti per l'idea.




Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 991
  • Applausi 34
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #703 il: 06 Ottobre 2011, 10:55:25 »
Lavoro molto intelligente.
Dato che ho letto che più di qualcuno lamentava un rientro di radiofrequenza che lasciava la portante innescata a causa della scarsa schermatura di questo cavo, come hai risolto?
In un altro Forum ho letto che avevano risolto il problema con un piccolo toroide o ferrite attorno al cavo.
Comunque complimenti per l'idea.
Ciao, a me non da problemi di alcun tipo. Ritengo che questo sia dovuto alla modifica della massa nell'apparato, già discussa in uno dei precedenti post. Infatti, nel precedente intervento ho dimenticato di precisare che il mike-spiker da me realizzato non può funzionare senza la suddetta modifica alla radio ed uno dei benefici derivanti da tale operazione, ritengo, sia quello di avere una migliore schermatura dalla RF.  Lo schema di collegamento interno al microfono è semplicissimo, ma resto comunque disponibile a chiarimenti in merito ed eventualmente realizzare un disegno in formato elettronico e pubblicarlo in questo topic. Tuttavia, chi vorrà procedere alla realizzazione del mike-spiker citato deve mettere in conto di rinunciare all’auricolare in dotazione alla radio, deve già possedere un altro microfono di qualunque marca e destinazione d’uso ed essere disponibile a modificarlo, infine deve necessariamente collegare elettricamente il negativo del jack a quello della radio. Voglio precisare che non è necessario cannibalizzare l’auricolare, io l’ho fatto perché non l’uso, basta infatti un comune cavo con 4 collegamenti, per esempio un cavo microfonico 3+scherma oppure più semplicemente un cavo di BF stereo utilizzato per l’HI-FI, quello con due cavetti (filo+scherma) accoppiati. Poi, ognuno può fare secondo le proprie disponibilità di materiale e la propria fantasia.           

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #704 il: 06 Ottobre 2011, 15:41:05 »
Lavoro molto intelligente.
Dato che ho letto che più di qualcuno lamentava un rientro di radiofrequenza che lasciava la portante innescata a causa della scarsa schermatura di questo cavo, come hai risolto?
In un altro Forum ho letto che avevano risolto il problema con un piccolo toroide o ferrite attorno al cavo.
Comunque complimenti per l'idea.
Ciao, a me non da problemi di alcun tipo. Ritengo che questo sia dovuto alla modifica della massa nell'apparato, già discussa in uno dei precedenti post. Infatti, nel precedente intervento ho dimenticato di precisare che il mike-spiker da me realizzato non può funzionare senza la suddetta modifica alla radio ed uno dei benefici derivanti da tale operazione, ritengo, sia quello di avere una migliore schermatura dalla RF.  Lo schema di collegamento interno al microfono è semplicissimo, ma resto comunque disponibile a chiarimenti in merito ed eventualmente realizzare un disegno in formato elettronico e pubblicarlo in questo topic. Tuttavia, chi vorrà procedere alla realizzazione del mike-spiker citato deve mettere in conto di rinunciare all’auricolare in dotazione alla radio, deve già possedere un altro microfono di qualunque marca e destinazione d’uso ed essere disponibile a modificarlo, infine deve necessariamente collegare elettricamente il negativo del jack a quello della radio. Voglio precisare che non è necessario cannibalizzare l’auricolare, io l’ho fatto perché non l’uso, basta infatti un comune cavo con 4 collegamenti, per esempio un cavo microfonico 3+scherma oppure più semplicemente un cavo di BF stereo utilizzato per l’HI-FI, quello con due cavetti (filo+scherma) accoppiati. Poi, ognuno può fare secondo le proprie disponibilità di materiale e la propria fantasia.           

ottimo lavoro gammatre!!!!
 quasi quasi.....ci provo pure io!!
 vuoi mettere il piacere di utilizzare un microfono autocostruito e di presentarlo in bella mostra agli amici ??? bravo!
 e poi in questo caso hai pure battuto i cinesi in per quanto riguarda il costo di questo mike!!! hihihihi
73 a tutti......
amo la radio da sempre.......


Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 991
  • Applausi 34
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #705 il: 06 Ottobre 2011, 18:45:18 »
ottimo lavoro gammatre!!!!  quasi quasi.....ci provo pure io!!....
Sono certo che riuscirai a fare di meglio. Il mike-spiker da me utilizzato è molto economico ed il suo altoparlantino impallidisce al confronto di quello interno all'UV-3R. Inoltre, dalle mie parti non sono riuscito a reperire uno jack di qualità a 4 contatti altrimenti a quest'ultimo avrei applicato un cavo schermato microfonico professionale 3+scherma, più resistente agli strappi e qualitativamente superiore. La capsula microfonica invece, va molto bene, direi più potente di quella interna all'UV-3R ed è stato proprio questo particolare che mi ha spinto a procedere con il compromesso concretizzatosi nella realizzazione in questione. Tuttavia, mi ritengo soddisfatto dei risultati ottenuti da questo ibrido, realizzato a costo zero con materiali recuperati da accessori che altrimenti avrei tenuto inutilizzati.

Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 991
  • Applausi 34
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #706 il: 06 Ottobre 2011, 19:44:59 »
Ormai, abbiamo raggiunto le 71 pagine su questo argomento,  con i numerosi e interessanti interventi dei frequentatori abituè. Tuttavia, questa mole di informazioni, potrebbe rappresentare un ostacolo ai visitatori occasionali o a quanti si trovassero di passaggio, veicolati dal motore di ricerca, spinti dalla necessità di trovare solo una rapida risposta alle proprie indecisioni circa la scelta del  Baofeng UV-3R. Pertanto,  vorrei semplificare tale ricerca, sintetizzando il prevalente pensiero emergente, invitando comunque alla completa lettura di questo interessante Topic, magari in altra occasione più favorevole, eventualmente anche dopo l’acquisto dell’apparato in questione per conoscere le idee sviluppate e quanto riscontrato dalla moltitudine di utilizzatori.
La discussione sorta intorno al confronto di due tecnologie, piuttosto che tra  due apparati accomunati da similitudini estetiche e citati nel presente topic, ha messo in evidenza i pregi ed i difetti presenti da entrambe le parti, ed in particolare, sotto la lente di ingrandimento sono finite le pecche “di gioventù” dell’UV-3R che tuttavia, finiscono per interessare solo aspetti marginali dell’apparato senza alterarne significativamente il corretto funzionamento. Tant’è che ha ottenuto la certificazione di omologazione. Ogni prodotto può avere caratteristiche di convenienza superiori o inferiori rispetto ad un altro, a seconda del momento in cui avviene il confronto, per i mutamenti causati dalla competizione tra i produttori sul terreno dello sviluppo tecnologico, che mette continuamente in discussione la posizione di mercato raggiunta, prescindendo talvolta il binomio prezzo-qualità.
L’UV-3R, cattura l’attenzione principalmente per il prezzo poi, perché caratterizzato da dimensioni estremamente  compatte, tascabili, che ne rendono comodo e pratico l’uso ed alla stregua di un cellulare viene molto facile portarselo dietro per utilizzarlo all’occorrenza. Tale caratteristiche unite alla linea sobria e pulita, benché priva di pregi nelle rifiniture, ne fanno una ricetrasmittente estremamente conveniente. Un piccolo concentrato di tecnologia leggera ed economica. Quello che convince inoltre, ad acquistarlo, sono  le sue caratteristiche tecniche ritenute soddisfacenti e confermate dall’alto numero di apparati venduti con recensioni prevalentemente favorevoli, pubblicate da utenti di tutto il mondo. Scaturite, sia da riscontri pratici nel normale uso quotidiano che da prove di laboratorio con valutazioni di pregi e difetti. Oltre all’attendibilità dei dati dichiarati sulla carta d’identità del prodotto, verificati su tali banchi di prova, è possibile, per chi fosse interessato anche all’aspetto tecnico, esaminare lo schema elettrico, identificare e valutare la  componentistica utilizzata. Pertanto, la fabbrica, alla stregua dei grandi marchi, mettendo a disposizione del mercato, la progettualità dell’apparato che ne mette a nudo le peculiarità, merita apprezzamento per il proposito di favorire l’utilizzatore finale e perché mostra apertura alle eventuali  critiche derivanti da tale esposizione.
Alla luce di ciò, se si valutano i costi ed i benefici, l’UV-3R dimostra di essere riuscito a collimare al meglio il binomio prezzo-qualità, rappresentando, la scelta più conveniente del momento.
Pertanto, né i confronti sui decimi di µvolt, né un’armonica di modestissima ampiezza scarsamente attenuata potranno mai pregiudicare la validità dell’apparato e renderlo meno appetibile.
Infatti, c’è un interesse crescente verso questo palmare, comprovato dalla presenza massiccia in internet di offerte commerciali, da quantità di video documentativi, pagine web dedicate alla sua recensione e siti di discussione.
Da quanto precedentemente detto, sintetizzando un pensiero condiviso da tantissime persone, emerge il mio giudizio positivo verso l’UV-3R e la soluzione tecnologica impiegata al suo funzionamento.

Offline fulcrum

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 21
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #707 il: 06 Ottobre 2011, 21:11:52 »
E quello che mi sorprende un pò è che si è arrivati a 71 pagine senza dispute e battibecchi in un clima di assoluta collaborazione e amicizia.
Complimenti, non è così su tutti i Forums.
 :up: :up: :up: :up: :up: :up: 

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3005
  • Applausi 107
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #708 il: 06 Ottobre 2011, 21:15:36 »
... è strano anche qui!

fatta mods per abbassare il volume al minimo,



Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #709 il: 07 Ottobre 2011, 02:33:10 »
GAMMATRE non posso che essere daccordo in pieno con te! questo apparato mi ha fatto dimenticare gli altri che tengo sulla scrivania......io cercavo da tempo una radio che mia moglie potesse tenere in borsa e senza troppi compromessi in termini di prestazioni, ma soprattutto facile da usare anche per chi non e' esperto.....ed il baofeng con i suoi 3 watt circa e le sue dimensioni tascabili , ha catturato l'attenzione della mia signora, per la quale e' diventato un "must", se lo porta al lavoro suscitando la curiosita' di chi le sta intorno quando parla con me! ......sulle caratteristiche ne abbiamo parlato abbastanza, sulla sua bonta' pure e tanto.....non so se ci sia mai stato un apparato che ha suscitato cosi' tanto interesse in cosi' poco tempo: 71 pagine di forum, ed oltre 21000 visualizzazioni non sono poco.....e questo e' un'altro bel risultato raggiunto dal cinesino....io intanto ne ho ordinato un terzo: quello mimetico mark II......spero arrivi presto  cosi' potro' postarvi le foto.....il bello di questo apparato e' che ne puoi comperare piu' di uno....di diverso colore,( e magari adattare il colore all'abbigliamento ahahahhahah....) senza pensare troppo alle proprie tasche! e poi ho riscoperto il piacere di smanettare in un circuito elettronico senza sudare freddo se sbaglio qualcosa........IO SONO UN UTENTE STRACONTENTO DEL UV-3R  mark I e mark II.....le grandi case dovrebbero imparare qualcosa dalla baofeng, piccola azienda cinese che e' riuscita a inserirsi con onore nel mercato delle ricetrasmittenti di  tutto il mondo! 73 a tutti
amo la radio da sempre.......

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #710 il: 07 Ottobre 2011, 10:46:14 »
73 a tutti forse sono OT ma voglio condividere con voi quello che mi è successo stamattina.....qualche giorno fa il mio quansheng tg-uv2 mi cade a terra colpendo con la tastiera una pietra....il.risultato  è stato il danneggiamento di un tasto . Allora contatto la casa madre (qsfj) ,mi risponde IVY CHAN, espongo il mio problema e.....dopo 3(!!!!!) giorni mi arriva a casa un pacco contenente non solo la tastiera di ricambio , ma una quantita' non indifferente di varii pezzi di ricambio per il mio xinese tra cui il case esterno completo!   Ho pagato solo 15 euro per la spedizione col.corriere FEDEX.....provate a chiedere alla ICOM oppure alla YAESU una cosa del.genere...come minimo vi prendono a pernacchie! 73 a tutti
amo la radio da sempre.......


Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3005
  • Applausi 107
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #711 il: 07 Ottobre 2011, 12:52:36 »
ti rispondono che per spedire i ricambi devono prima riempire di ordini un container.


asso

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #712 il: 07 Ottobre 2011, 13:07:49 »
73 a tutti forse sono OT ma voglio condividere con voi quello che mi è successo stamattina.....qualche giorno fa il mio quansheng tg-uv2 mi cade a terra colpendo con la tastiera una pietra....il.risultato  è stato il danneggiamento di un tasto . Allora contatto la casa madre (qsfj) ,mi risponde IVY CHAN, espongo il mio problema e.....dopo 3(!!!!!) giorni mi arriva a casa un pacco contenente non solo la tastiera di ricambio , ma una quantita' non indifferente di varii pezzi di ricambio per il mio xinese tra cui il case esterno completo!   Ho pagato solo 15 euro per la spedizione col.corriere FEDEX.....provate a chiedere alla ICOM oppure alla YAESU una cosa del.genere...come minimo vi prendono a pernacchie! 73 a tutti
  di solito metti il filmato. facci vedere come sono i cinesini!!!

Offline Pasquale IU8CEW

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
  • There's too much QRM in here!
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU8CEW
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #713 il: 07 Ottobre 2011, 13:53:51 »
per i possessori di Baofeng UV-3R, chi cè l'ha mi garantisce che trasmette sulla banda nautica?? o solo ricezione  thank's :)
ATC: "N123YZ, say altitude."
N123YZ: "ALTITUDE!"
ATC: "N123YZ, say airspeed."
N123YZ: "AIRSPEED!"
ATC: "N123YZ, say cancel IFR."
N123YZ: "Eight thousand feet, one hundred fifty knots indicated."

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #714 il: 07 Ottobre 2011, 14:05:56 »
per i possessori di Baofeng UV-3R, chi cè l'ha mi garantisce che trasmette sulla banda nautica?? o solo ricezione  thank's :)

confermo tx da 136 a 174
amo la radio da sempre.......


mts80

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #715 il: 07 Ottobre 2011, 14:24:06 »
73 a tutti forse sono OT ma voglio condividere con voi quello che mi è successo stamattina.....qualche giorno fa il mio quansheng tg-uv2 mi cade a terra colpendo con la tastiera una pietra....il.risultato  è stato il danneggiamento di un tasto . Allora contatto la casa madre (qsfj) ,mi risponde IVY CHAN, espongo il mio problema e.....dopo 3(!!!!!) giorni mi arriva a casa un pacco contenente non solo la tastiera di ricambio , ma una quantita' non indifferente di varii pezzi di ricambio per il mio xinese tra cui il case esterno completo!   Ho pagato solo 15 euro per la spedizione col.corriere FEDEX.....provate a chiedere alla ICOM oppure alla YAESU una cosa del.genere...come minimo vi prendono a pernacchie! 73 a tutti

maddai....incredibile....
l'icom ti avrebbe chiesto un assegno in bianco, ipoteca della casa...il 7e30.....  :grin: :grin: :grin: :grin:

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #716 il: 07 Ottobre 2011, 14:30:50 »
ASSO scusa ma vuoi vedere il video di quale cinesino? Lo vuoi vedere perche non credi alle mieparole?Io ho 41 anni ,sono grandicello e soprattutto sono un uomo maturo.....non credo di doverti dimostrare nulla.....non facciamo i bambini ASSO!
amo la radio da sempre.......

Offline Lorenzo iw9gyz

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1369
  • Applausi 56
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Lorenzo - IW9GYZ
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #717 il: 07 Ottobre 2011, 17:17:56 »
Ormai, abbiamo raggiunto le 71 pagine su questo argomento,  con i numerosi e interessanti interventi dei frequentatori abituè. Tuttavia, questa mole di informazioni, potrebbe rappresentare un ostacolo ai visitatori occasionali o a quanti si trovassero di passaggio, veicolati dal motore di ricerca, spinti dalla necessità di trovare solo una rapida risposta alle proprie indecisioni circa la scelta del  Baofeng UV-3R. Pertanto,  vorrei semplificare tale ricerca, sintetizzando il prevalente pensiero emergente, invitando comunque alla completa lettura di questo interessante Topic, magari in altra occasione più favorevole, eventualmente anche dopo l’acquisto dell’apparato in questione per conoscere le idee sviluppate e quanto riscontrato dalla moltitudine di utilizzatori.
La discussione sorta intorno al confronto di due tecnologie, piuttosto che tra  due apparati accomunati da similitudini estetiche e citati nel presente topic, ha messo in evidenza i pregi ed i difetti presenti da entrambe le parti, ed in particolare, sotto la lente di ingrandimento sono finite le pecche “di gioventù” dell’UV-3R che tuttavia, finiscono per interessare solo aspetti marginali dell’apparato senza alterarne significativamente il corretto funzionamento. Tant’è che ha ottenuto la certificazione di omologazione. Ogni prodotto può avere caratteristiche di convenienza superiori o inferiori rispetto ad un altro, a seconda del momento in cui avviene il confronto, per i mutamenti causati dalla competizione tra i produttori sul terreno dello sviluppo tecnologico, che mette continuamente in discussione la posizione di mercato raggiunta, prescindendo talvolta il binomio prezzo-qualità.
L’UV-3R, cattura l’attenzione principalmente per il prezzo poi, perché caratterizzato da dimensioni estremamente  compatte, tascabili, che ne rendono comodo e pratico l’uso ed alla stregua di un cellulare viene molto facile portarselo dietro per utilizzarlo all’occorrenza. Tale caratteristiche unite alla linea sobria e pulita, benché priva di pregi nelle rifiniture, ne fanno una ricetrasmittente estremamente conveniente. Un piccolo concentrato di tecnologia leggera ed economica. Quello che convince inoltre, ad acquistarlo, sono  le sue caratteristiche tecniche ritenute soddisfacenti e confermate dall’alto numero di apparati venduti con recensioni prevalentemente favorevoli, pubblicate da utenti di tutto il mondo. Scaturite, sia da riscontri pratici nel normale uso quotidiano che da prove di laboratorio con valutazioni di pregi e difetti. Oltre all’attendibilità dei dati dichiarati sulla carta d’identità del prodotto, verificati su tali banchi di prova, è possibile, per chi fosse interessato anche all’aspetto tecnico, esaminare lo schema elettrico, identificare e valutare la  componentistica utilizzata. Pertanto, la fabbrica, alla stregua dei grandi marchi, mettendo a disposizione del mercato, la progettualità dell’apparato che ne mette a nudo le peculiarità, merita apprezzamento per il proposito di favorire l’utilizzatore finale e perché mostra apertura alle eventuali  critiche derivanti da tale esposizione.
Alla luce di ciò, se si valutano i costi ed i benefici, l’UV-3R dimostra di essere riuscito a collimare al meglio il binomio prezzo-qualità, rappresentando, la scelta più conveniente del momento.
Pertanto, né i confronti sui decimi di µvolt, né un’armonica di modestissima ampiezza scarsamente attenuata potranno mai pregiudicare la validità dell’apparato e renderlo meno appetibile.
Infatti, c’è un interesse crescente verso questo palmare, comprovato dalla presenza massiccia in internet di offerte commerciali, da quantità di video documentativi, pagine web dedicate alla sua recensione e siti di discussione.
Da quanto precedentemente detto, sintetizzando un pensiero condiviso da tantissime persone, emerge il mio giudizio positivo verso l’UV-3R e la soluzione tecnologica impiegata al suo funzionamento.


COMPLIMENTI GAMMAtre!
"Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza, non fantascienza"

Offline poppys

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 11
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #718 il: 07 Ottobre 2011, 17:31:26 »
@ Bergio70

Scusa, puoi dirmi visto che hai fatto la modifica per il volume... hai tolto la vecchia resistenza
e messo la nuova da 29 k ? in formato smd? si riesce con un piccolo saldatore?

Grazie :-D


Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3005
  • Applausi 107
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #719 il: 07 Ottobre 2011, 19:42:15 »
insomma...

No, ho aggiunto una res tra il pin 4 e 5 del chip dell'ampliaudio, 27K perchpè non ne avevo da 22K 1/8W.
si fa, ma con attenzione.
poche viti, devi dissaldare il conn di antenna lato saldature e si apre, poi aggiungi la res.




N2oae

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #720 il: 07 Ottobre 2011, 20:06:06 »
provate a chiedere alla ICOM oppure alla YAESU una cosa del.genere...come minimo vi prendono a pernacchie! 73 a tutti

I giapponesi non cosi' maleducati !

sotto fiera di Friedrichshafen



 :birra:


Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #721 il: 07 Ottobre 2011, 23:01:44 »
N2OAE  era un modo di dire.......certo che se prendete alla lettera tutto quello che si scrive qui siamo fritti!
era un modo di dire per sottolinare il fatto che se chiedessi una cosa del genere ad una delle grandi case costruttrici di radio , la risposta certa sarebbe negativa e mi rimanderebbero ad uno dei centri assistenza, con attese lunghe ed incerte.....sfido chiunque a dimostrarmi che sto dicendo il falso.....IO HO CONTATTATO la casa costruttrice del mio rtx portatile ,la Quansheng,  che non ha esitato a spedirmi una quantita' di ricambi ben oltre le mie richieste ed in soli 3 ( e dico tre!!!) giorni mi e' arrivato tutto a casa partito da hong kong e senza spendere nulla se non il costo della spedizione.......I Cinesi hanno voglia di fare bene! detto questo siccome siamo off topic chiudo qui l'argomento.......73 a tutti
amo la radio da sempre.......

Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 991
  • Applausi 34
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #722 il: 07 Ottobre 2011, 23:19:06 »
Ormai, abbiamo raggiunto le 71 pagine su questo argomento,  con i numerosi e interessanti interventi dei frequentatori abituè...
COMPLIMENTI GAMMAtre!
Grazie! Ma complimenti a te, che hai avuto l'idea di aprire questo Topic che ha stimolato ed aggregato l'interesse di molte persone verso un prodotto che all'epoca era considerato solo un'anonima novità tecnologica di dubbia qualità. In questi mesi il topic si è arricchito di tante informazioni, idee e suggerimenti interessanti a cui ha fatto piacere partecipare con l’apporto del proprio contributo. Nel frattempo che sono state scritte queste 72 pagine, L’UV-3R è uscito dall’anonimato entrando ormai a far parte, con soddisfazione, del quotidiano di moltissime persone. Probabilmente, ci troveremo ancora tra queste pagine a continuare le discussioni avviate e  seguire l’evoluzione di un prodotto, che in poco tempo ha già raggiunto la terza versione, commercializzata come Mark II. :up:
« Ultima modifica: 07 Ottobre 2011, 23:23:27 da GAMMAtre »


Offline GAMMAtre

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 991
  • Applausi 34
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #723 il: 08 Ottobre 2011, 01:21:46 »
73 a tutti forse sono OT ma voglio condividere con voi quello che mi è successo stamattina.....qualche giorno fa il mio quansheng tg-uv2 mi cade a terra colpendo con la tastiera una pietra....
Mi è capitato di scontrarmi con il delirio di onnipotenza di alcuni centri di assistenza con comportamenti ostruzionistici verso qualsiasi forma di attività di riparazione esterna. Gli effetti prodotti da tali comportamenti finiscono per ricadere inevitabilmente sui marchi assistiti, che con il loro atteggiamento di chiusura verso i clienti, senza un customer care,  contribuiscono a determinare un sistema, inconsapevolmente autorizzato, con potere assoluto di gestione del servizio di assistenza. A volte, è stato possibile reperire schemi elettrici e ottenere ricambi a prezzi contenuti al di fuori del territorio italiano. Quindi, ogni forma di apertura ed agevolazione delle case produttrici verso i destinatari dei loro prodotti è un valore aggiunto importante che va giustamente premiato e pertanto, da tenerne conto al momento di effettuare nuovi acquisti.

Offline Pasquale IU8CEW

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 134
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
  • There's too much QRM in here!
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU8CEW
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #724 il: 08 Ottobre 2011, 07:42:11 »
per i possessori di Baofeng UV-3R, chi cè l'ha mi garantisce che trasmette sulla banda nautica?? o solo ricezione  thank's :)

confermo tx da 136 a 174

Grazie amigo :D -  volevo sapere un altra cosa se è possibile, sul caratteristiche mi dice che il passo di canalizzazione (almeno a come vedo sull'etichetta) e di: 12.5Mhz/25Mhz (EXPORT 5/6.25/12.5/25Mhz), se nel caso vorrei fare l'export, negli accessori vedo solo il cavetto di programmazione  ma senza software, secondo te/lei/voi (hahahaha parliamo a passsi di canalizzazione) la modifica export si potrebbe fare, senza cd e cavetto, è gia inclusa in qualche sotto menù, oppure serve altro?  (ovviamente se hai fatto l'export)  Saluti 73 ;)
ATC: "N123YZ, say altitude."
N123YZ: "ALTITUDE!"
ATC: "N123YZ, say airspeed."
N123YZ: "AIRSPEED!"
ATC: "N123YZ, say cancel IFR."
N123YZ: "Eight thousand feet, one hundred fifty knots indicated."