Autore Topic: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)  (Letto 509033 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

argonauta

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1825 il: 16 Febbraio 2012, 09:10:37 »
Scusate.....io sono quì per parlare di radio,se si deve continuare in questo modo,o se la mia presenza non fosse gradita ditelo che io vado via.

Cambiando discorso,ho appena finito di modificare un filtro duplexer della comet CF 503 sono riuscito a stringerlo di banda da 125/470 mhz a 140/180 mhz cambiando alcuni condensatori ed allargando alcune bobine,dopo averlo collegato sono comparsi i segnali di piccola e media intensità che prima non si ascoltavano. Eureka ! adesso sono contento.    


Fabrizio,non posso essere certo se è affetto da attenuazioni in banda fm oppure in banda tv,per stabilirlo mi occorrerebbe un analizzatore di spettro che non possiedo in casa,di certo è che il filtro duplexer modificato mi fa passare tutti i segnali da 140 a 180 mhz attenuando progressivamente tutti quelli che vanno oltre i 180 mhz e sotto i 140 mhz. Il problema è che adesso con il filtro non posso usare il baofeng in 430 mhz ma solo in 144 mhz
R5000, anch'io conosco ingegneri in elettronica che di radio ne capiscono molto poco ma dalla loro parte c'è la preparazione di base, che, chi non è laureato, difficilmente può avere. Avendo la preparazione di base un concetto lo apprendi molto più rapidamente,di chi sa solo tenere il saldatore in mano.
Riguardo i test ti dico che un generatore di segnale o uno strumento non perfettamente tarato indica lo stesso errore in entrambe le apparecchiature da tarare,vero,le variabili sono tante ma l'importante è mettere le radio nelle stesse condizioni,provarle con lo stesso strumento e con la stessa antenna, se fai in tal modo le variabili a cui accenni c'entrano molto poco.
Ci sono invece delle altre variabili, diciamo quelle che non si vedono,chiamiamole occulte che dipendono dalla conversione o da eventuali birdies che casualmente cadono sulla frequenza da ricevere che penalizzano il ricevitore.  
  
« Ultima modifica: 16 Febbraio 2012, 09:13:21 da argonauta »

IZ0OWB

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1826 il: 16 Febbraio 2012, 12:13:06 »
73 a tutti,
rispondendo ad Isoradio, no non sono un ingegnere e non mi offendo per questo, non mi è piaciuto dichiarare quello che sono e che faccio, sembra che io voglia mettermi su un gradino più alto, quando in realtà ho ancora tantissimo da imparare e il forum è un mezzo per imparare, confrontandosi con le molte e brave (professionalmente parlando) persone che si incontrano, perchè ci piace la radio, è una passione che non si può descrivere la si può solo vivere.
Tornando sul tecnico, il fatto che il Generatore ha una instabilità di 1KHz e che dopo un'ora si abbassa a 100Hz (verificato con un DDS) non significa che la prova non sia valida in quanto le condizioni esistono per entrambi gli apparacchi, così pure un'eventuale variazione di potenza in uscita del generatore che invece di essere di 1mW magari poteva essere 0,9 oppure 1,1 lo era per tutti gli apparecchi.
Lo scopo di tale test era infatti verificare le eventuali differeze in determinate condizioni delle due radio e non quello di "certificare" le caratteristiche tecniche, ma questo credo che era chiaro sin dal primo momento.
Riguardo alle prove di "sordità" in determinate condizioni, sono state effettuate con antenna già descritta "Diamond SRH519" ma senza tenere la radio in mano, non ho fatto come Carmelo, da me criticato propio perchè nei suoi video teneva le radio in mano o le poggiava sul parabrezza dell'auto con il tergicristallo come base...
Nei precedenti post c'è tutta una storia sui test che è bene leggere proprio per avere un'idea ben più precisa delle modalità e finalità dei test.
Non ho fatto le prove in movimento come pensi tu.
Ho provato anche l'antenna dell'auto ma i risultati erano gli stessi, anche se a rigor di logica dovrebbero essere peggiori in quanto l'antenna dell'auto essendo più lunga "fisicamente parlando" tende a captare molta più RF dell'altra.
Per l'aggettivo incompetente che ho usato nei confronti di talune persone mi sono già espresso e molto chiaramente in precedenza,sembra però che invece di carpire il senso delle mie parole si stia facendo della retorica.
I test effettuati col generatore sia da me che da Argonauta (con generatore diverso) hanno portato agli stessi risultati, mai palesemente contestati da Carmelo...che ad un certo punto della discussione dice testualmente:
Argonauta è una tua considerazione che io smentisco categoricamente! !!!!!  Non ho mai detto che i test di owb sono inattendibili....lo posso ripetere altre mille volte!  Ti ripeto: non riportare cose che non ho detto ne pensato!!!!!!!!! 
Ma prima di questa dichiarazione Carmelo ne ha fatta un'altra:
Per il resto   io non ho altri commenti da fare....ognuno si fa i suoi test....gia solo per il fatto che il baofeng tiene testa al.thf7 mi soddisfa....saluti a tutti
"Tenere testa" nella lingua italiana ha un significato ben preciso...
Come potremmo definire Carmelo in questo contesto? Una persona distratta? Ha dimenticato di leggere qualche passaggio?
Io l'ho definita una persona "incompetente" in materia... come può, essere un'offesa viste le dichiarazioni?!
La verità vera di tutto ciò è che come si dice a Roma "nun ce vole stà" si nega l'evidenza pur di affermare il propio pensiero, rendendosi oltremodo poco credibile.
Ammesso e "NON CONCESSO" che i test fossero tutti sbagliati come si fà a dire che il Bao tiene testa al Kenwood??!!

 

   

IZ0OWB

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1827 il: 16 Febbraio 2012, 12:18:10 »
@Argonauta,
sarebbe bene cercare di verificare, per quanto ti è possibile, anche se le cose non sono precise, se la sordità è dovuta alle Vhf oppure alle Uhf.
Se con un filtro tagliamo la banda FM non potremmo più utilizzare la radio che è nel Bao, in Uhf invece dai 470Mhz in poi possiamo "tagliare" senza problemi.
Se è possibile verificare queste condizioni sapremo dove eventualmente indirizzarci... :up:

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1828 il: 16 Febbraio 2012, 12:24:03 »
Io avreo fatto un video in cui tengo le radio in mano????? Mah...buona giornata signori.....
amo la radio da sempre.......

Offline formularock

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 512
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI605
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1829 il: 16 Febbraio 2012, 15:45:04 »
Salve, l'altro ieri ho acquistato anche io l'UV-3R, ho preso la versione +Plus. Non so se il venditore ha ancora spedito, l'ho preso sulla baya da quello che vende "radio a 360 gradi" di HK  :grin: con spedizione normale... vi farò sapere!
Wouxun KG-UVD1P "The Tank"
Baofeng UV 3R Plus "Puffetta"
Baofeng UV 5R
Baofeng UV 82


Offline Lorenzo iw9gyz

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1369
  • Applausi 56
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Lorenzo - IW9GYZ
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1830 il: 16 Febbraio 2012, 15:50:00 »
@formularock hai preso il +PLUS bene bene.... appena arriva faccelo sapere cosi vediamo come si comporta questa piccola GRANDE radio........73
"Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza, non fantascienza"

Offline formularock

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 512
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI605
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1831 il: 16 Febbraio 2012, 16:18:49 »
Non ho molta esperienza, non sono un radioamatore e ho solo avuto radio pmr portatili: una Midland G7, una Brondi fx10 e grazie al questo forum ho comprato qualcosa di migliore (2 Intek mt 5050 e ora la Baofeng). Quindi non potrò testarla su ponti o su frequenze radioamatoriali, Ne tantomeno ho le competenze tecniche per testarla come molti hanno fatto qui, ma vi farò comunque sapere le mie impressioni generali, confrontandola anche con le radio che ho e con amici con i quali parlo ogni tanto sui canali LPD.  :birra:
« Ultima modifica: 16 Febbraio 2012, 16:26:45 da formularock »
Wouxun KG-UVD1P "The Tank"
Baofeng UV 3R Plus "Puffetta"
Baofeng UV 5R
Baofeng UV 82

argonauta

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1832 il: 16 Febbraio 2012, 17:33:49 »
Ci sono invece delle altre variabili, diciamo quelle che non si vedono,chiamiamole occulte che dipendono dalla conversione o da eventuali birdies che casualmente cadono sulla frequenza da ricevere che penalizzano il ricevitore.  
  
Vorrei aggiungere a cui sopra anche un altra variabile,ovvero che un ricevitore a maggior ragione se a larga banda non ha la stessa sensibilità su tutte le frequenze,ci sono delle frequenze dove è più sensibile ed altre meno,(anche se non sono tanto distanti tra loro),in alcuni casi potrebbe avere anche un andamento quasi sinusoidale ovvero la sensibilità scende per poi risalire e poi scendere nuovamente con la tendenza generale a scendere più ci si allontana dalla frequenza centrale. Se per caso si testano due rtx provandoli su una frequenza dove uno è nel punto in cui ha le migliori performance e l'altro la peggiore ecco trovata un altra variabile occulta.
Il connettore,il cavo,l'antenna , la  stessa posizione,per me sono cose scontate quando testo una radio, è come se mi si chiedesse se ho attaccato la spina.
Andiamo avanti.
Dunque,i portatili sono progettati per essere tenuti in mano,infatti si chiamano Hand-held, il sistema,portatile antenna preleva una massa fittizia dall'operatore quando lo tiene  in mano,avete mai fatto caso che a volte se il portatile si poggia magari su un tavolo di legno senza tenerlo in manio si abbassano seppur di poco i segnali ? Non tenendolo in mano il sistema portatile antenna  va in lieve disaccordo, è diverso  il caso in cui il portatile si poggia su una superficie metallica come un tetto di un auto che fa da piano di massa per come ha fatto Carmelo.
Per quanto riguarda il filtro  ti dico che non ho interesse a fare funzionare la  radio in fm per ascoltare la musica quando  sono in antenna esterna,diciamo che la uso raramente, solo in gommino e quando non ho un altra radio. Il mio interesse è fare in modo che il baofeng mantenga inalterate le sue buone prestazioni anche con l'antenna esterna ad alto guadagno. Il filtro che ho modificato funziona e lascia passare le frequenze da 140 a 180 mhz ed inevitabilmente non posso più usare la 430 mhz poichè i segnali sono tagliati verso massa ed in trasmissione ho un ros molto elevato. Devo cercare di allargarlo almeno a 440 mhz,ma ci vorrà un pò di tempo e diversi tentativi. Potrei provare anche un filtro a cavità come quelli che si usano nei ripetitori,ma sono troppo ingombranti. Vedremo.       
Isoradio,i test che ha fatto Fabrizio sono attendibili e coincidono alla virgola con quelli che ho fatto io, inoltre ti dico anche che ieri ho invitato un altro collega radioamatore molto esperto che ha acquistato insieme a me il baofeng a fare gli stessi test ed ha confermato alla lettera i risultati cioè che il baofeng va usato preferibilmente con l'antennino in gomma poichè se si usa con antenne esterne non appena vede anche in lontananza antenne ripetitrici radio tv abbassa notevolmente il suo livello di sensibilità al segnale precludendo l'ascolto dei segnali deboli,problema che invece il kenwood thf7 non ha. (per contro il thf7 esce con un antennino di gomma originale che è penoso ).
Il test eseguito da Carmelo è un test che prova i due portatili in una condizione di normalità,dove non è possibile apprezzare differenze,ed in quel caso giustamente si può dare un testa a testa.Nel test che ha fatto Fabrizio,quello che ho fatto io e il collega Giuseppe invece si è voluto chiedere di più per vedere come si comportavano i portatili in una condizione più critica ed in quel caso il kenwood ha prevalso e di molto quindi il testa a testa non va più bene altrimenti sarebbe stata disinformazione.
Un consiglio, quando si devono testare due rtx testateli almeno con la stessa antenna e stessa massa invece che con il gommino con cui basta spostarsi di pochi millimetri per cambiare cambiare tutto. Anche un'antenna per auto va benissimo,anche economica.

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16030
  • Applausi 392
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1833 il: 16 Febbraio 2012, 17:41:02 »
Scusate.....io sono quì per parlare di radio,se si deve continuare in questo modo,o se la mia presenza non fosse gradita ditelo che io vado via.

Cambiando discorso,ho appena finito di modificare un filtro duplexer della comet CF 503 sono riuscito a stringerlo di banda da 125/470 mhz a 140/180 mhz cambiando alcuni condensatori ed allargando alcune bobine,dopo averlo collegato sono comparsi i segnali di piccola e media intensità che prima non si ascoltavano. Eureka ! adesso sono contento.    


Fabrizio,non posso essere certo se è affetto da attenuazioni in banda fm oppure in banda tv,per stabilirlo mi occorrerebbe un analizzatore di spettro che non possiedo in casa,di certo è che il filtro duplexer modificato mi fa passare tutti i segnali da 140 a 180 mhz attenuando progressivamente tutti quelli che vanno oltre i 180 mhz e sotto i 140 mhz. Il problema è che adesso con il filtro non posso usare il baofeng in 430 mhz ma solo in 144 mhz
R5000, anch'io conosco ingegneri in elettronica che di radio ne capiscono molto poco ma dalla loro parte c'è la preparazione di base, che, chi non è laureato, difficilmente può avere. Avendo la preparazione di base un concetto lo apprendi molto più rapidamente,di chi sa solo tenere il saldatore in mano.
Riguardo i test ti dico che un generatore di segnale o uno strumento non perfettamente tarato indica lo stesso errore in entrambe le apparecchiature da tarare,vero,le variabili sono tante ma l'importante è mettere le radio nelle stesse condizioni,provarle con lo stesso strumento e con la stessa antenna, se fai in tal modo le variabili a cui accenni c'entrano molto poco.
Ci sono invece delle altre variabili, diciamo quelle che non si vedono,chiamiamole occulte che dipendono dalla conversione o da eventuali birdies che casualmente cadono sulla frequenza da ricevere che penalizzano il ricevitore.  
  
73 a tutti, concordo che gli ingegneri hanno una cultura teorica migliore di un'autodidatta ma non è un caso che buona parte dei riparatori non sono ingegneri, voglio dire che per risolvere i problemi hai bisogno della cultura di base ma poi con solo quella difficilmente ne vieni a capo anche se conosci vita morte e miracoli di un componente, ci sono un sacco di esempi, nel caso delle radio trovi un problema e lo risolvi, per esempio l'ingegnere non l'aveva previsto o lo aveva pure previsto ma per ragioni commerciali non si è messo un filtro e poi tocca al riparatore di turno provvedere, in questo topic si è parlato ampiamente del problema rf con l'auricolare, basta un nodo al cavo o un condensatore e risolvi ma a monte non è stato previsto o risolto... riguardo al discorso generatore rf non è solo una questione di stabilità e precisione ma di condizioni di lavoro differenti, un ricevitore collegato al generatore di solito si trova uno o più segnali calibrati per fare la misura e non la miriade di segnali che capta un'antenna, questa differenza può alterare molto i risultati in una radio largabanda mentre non influisce se si parla di ricevitore monobanda o meglio quarzato, la misura con il generatore risulterà priva o quasi di incognite perchè il ricevitore stesso attenua tutto quello che non gli serve mentre un ricevitore larga banda sotto generatore è ottimo e poi con l'antenna può essere buono o pessimo a seconda del luogo ecc...  se poi aggiungi un preselettore o filtro selettivo esterno riduci la banda passante e il ricevitore larga banda torna a funzionare come lo hai visto con il generatote rf, io se provo l'icom ic-r1 è inservibile a casa mia ma ha una sensibilità tale che provato in galleria è l'unico che non perde il segnale quanto gli altri miei ricevitori sembra che non c'è collegato l'antenna, se abitassi in quella galleria direi che l'icom ic-r1 è ottimo perchè funziona dove non funzioanano anche veicolari e apparati molto costosi ma in condizioni normali già risente del sovraccarico e basta mettere uno stilo a 1\4 d'onda per renderlo inservibile o quasi...  a casa lo uso lo stesso ma c'è collegato un filtro notch 88\108 mhz e diversamente non funzionerebbe ma portato in ferie dove non c'è ponti radio fm e la tv e il cellulare faticano a segnali mi riceve tranquillamente con il suo gommino di serie e pure con la jpole sul balcone... sembra un'altra radio ma è bastato cambiare il luogo d'utilizzo, pochi km bastano per cambiare in modo significativo la resa di quella radio e in modo accentuato o minimo succede per tutte le radio...
ps:Argonauta nel frattempo ha postato e sono pienamente d'accordo  sul discorso  linearità nelle banda passante ecc...  anche la massa e pochi mm di differenza tra gli apparati modificano i risultati che vanno sempre presi come indicativi e non come valore assoluto...


Offline Lorenzo iw9gyz

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1369
  • Applausi 56
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: Lorenzo - IW9GYZ
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1834 il: 16 Febbraio 2012, 17:47:17 »
@formularock non preoccuparti bastano le tue impressioni così cominci a fare esperienza , appena prendi la licenza di radioamatore puoi provarla in Trasmissione  :up:
"Potevamo stupirvi con effetti speciali e colori ultravivaci, ma noi siamo scienza, non fantascienza"

Offline iw9gyy

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3096
  • Applausi 117
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1835 il: 16 Febbraio 2012, 18:07:13 »
Formularock lo stesso vale.per me....il rispetto per le tue impressioni sara' totale..... Argonauta  purtroppo isoradio non  ti rispondera....si è cancellato......
amo la radio da sempre.......


Offline formularock

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 512
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI605
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1836 il: 16 Febbraio 2012, 19:08:53 »
Benissimo... facciamo passare presto questi 20 giorni allora  :mrgreen:
Wouxun KG-UVD1P "The Tank"
Baofeng UV 3R Plus "Puffetta"
Baofeng UV 5R
Baofeng UV 82

Offline Kuono

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 302
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1837 il: 16 Febbraio 2012, 20:35:47 »
dopo aver chiesto consiglio a iw9gyy e trovato il canale Youtube di questa persona che mette alla prova il baofeng mark 2 ( http://www.youtube.com/user/00archimede00?feature=watch )
Credo proprio di acquistarlo e siccome sono uno che non tiene ai dettagli va piu che bene al prezzo di 35 €  Ebayer
1RGK464

isoradio

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1838 il: 16 Febbraio 2012, 20:55:19 »
buona sera:  mi sono reiscritto solo ed esclusivamente per rispondere ad alcuni sermoni che ho letto:
allora signori competenti , non diciamo corbellerie! Io ho le competenze tecniche necessarie per dire quanto segue: nessun test effettuato fino ad adesso e' attendibile al 100 per 100.I test empirici lasciamoli stare , quelli servono a far divertire i radioamatori come lo sono io del resto. non e' assolutamente attendibile  al 100 per 100 un test effettuato con una strumentazione vecchia e da tarare che per quanto fatta di buoni componenti se non revisionata attentamente non puo' essere precisa in nessun modo.....nella mia azienda le apparecchiature che costano svariate decine di migliaia di euro ( alcune toccano le centinaia di migliaia) vengono controllate , ed eventualmente tarate ogni sei mesi, talvolta in casi eccezionali anche prima.....figuriamoci una strumentazione che sta li' per anni a prendere polvere.....figuriamoci se poi sta strumentazione si attacca all'antenna con un milliwatt e  ci si mette sotto un ripetitore  per vedere che succede,ma stiamo scherzando? io si che metto in dubbio la vostra competenza!  .... l'unico risultato che posso ritenere attendibile e' che entrambe le radio funzionano bene....il resto e' pura immaginazione! finitela di additare come incompetenti le persone perche' le lacune ci sono da tutti i lati.....i libri devono essere letti-riletti da tutti...vi saluto e vado a cena......

Offline Discovery

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 922
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • e-comerce
    • E-mail
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1839 il: 16 Febbraio 2012, 21:01:36 »
Buon appetito allora,Isoradio :birra:
Yaesu FT-950_MIC SE2200A_BEHRINGER SHARK FBQ100_HY GAIN AV640_SIRIO GAIN MASTER_ACOM 1010_Fireware by IW2EN_INFINITY WIRE by IW2EN_Diamond X200_Yaesu FT-8900_Intek MT5050_Baofeng UV-5R_Baofeng UV-3R-II_DIGITAL MODE SIGNALINK USB
                                                                                                                               www.italybestbuys.com


argonauta

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1840 il: 16 Febbraio 2012, 21:10:45 »
riguardo al discorso generatore rf non è solo una questione di stabilità e precisione ma di condizioni di lavoro differenti, un ricevitore collegato al generatore di solito si trova uno o più segnali calibrati per fare la misura e non la miriade di segnali che capta un'antenna, questa differenza può alterare molto i risultati in una radio largabanda mentre non influisce se si parla di ricevitore monobanda o meglio quarzato, la misura con il generatore risulterà priva o quasi di incognite perchè il ricevitore stesso attenua tutto quello che non gli serve mentre un ricevitore larga banda sotto generatore è ottimo e poi con l'antenna può essere buono o pessimo a seconda del luogo
Esattamente,hai detto il giusto. Per esempio uno yaesu vx 6 da me testato pur avendo rilevato una buona sensibilità convertita in microvolt 0,18 /0,19, nella realtà, a meno di non usarlo sempre in gommino e lontano dalle antenne ripetitrici radio tv non si riesce a sfruttarla, addirittura se mi affaccio al balcone in direzione dei ripetitori radio tv che distano circa 7 km si desensibilizza quasi del tutto, magari non mi crederai ma in quella condizione il piccolo baofeng (anche se pure lui si desensibilizza) riceve meglio del vx6 ma per il generatore di segnali la sensibilità risultava uguale.Naturalmente dobbiamo tenere presente che il vx6 ha un ricevitore a larga banda. Insomma, a mio parere le prove sul campo sono altrettanto importanti,come quelle con gli strumenti,in questo caso anche di più.
Isoradio si è cancellato? questo mi dispiace,nonostante i suoi pochi interventi mi è sembrata una persona che poteva arricchire il forum,una persona positiva, forse è entrato in un momento poco favorevole in cui i toni erano troppo accesi,speriamo che ci ripensi. Voglio essere sincero anch'io ho pensato di cancellarmi,ma non so,la prossima settimana devo partire per un pò di tempo,poi vedremo. 

argonauta

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1841 il: 16 Febbraio 2012, 21:19:08 »
buona sera:  mi sono reiscritto solo ed esclusivamente per rispondere ad alcuni sermoni che ho letto:
allora signori competenti , non diciamo corbellerie! Io ho le competenze tecniche necessarie per dire quanto segue: nessun test effettuato fino ad adesso e' attendibile al 100 per 100.
Bene sono contento che ti sei reiscritto,penso che un poco tutti ci eravamo rimasti male.
Riguardo ai test ne possiamo parlare.....nella vita niente è attendibile al 100/% ma ti assicuro che ci sono delle situazioni dove le differenze sono talmente macroscopiche che non occorre nemmeno fare un test per capire che in quella condizione una radio si comporta meglio di un altra. Garantito al 99,999999 %

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16030
  • Applausi 392
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1842 il: 16 Febbraio 2012, 21:25:52 »
riguardo al discorso generatore rf non è solo una questione di stabilità e precisione ma di condizioni di lavoro differenti, un ricevitore collegato al generatore di solito si trova uno o più segnali calibrati per fare la misura e non la miriade di segnali che capta un'antenna, questa differenza può alterare molto i risultati in una radio largabanda mentre non influisce se si parla di ricevitore monobanda o meglio quarzato, la misura con il generatore risulterà priva o quasi di incognite perchè il ricevitore stesso attenua tutto quello che non gli serve mentre un ricevitore larga banda sotto generatore è ottimo e poi con l'antenna può essere buono o pessimo a seconda del luogo
Esattamente,hai detto il giusto. Per esempio uno yaesu vx 6 da me testato pur avendo rilevato una buona sensibilità convertita in microvolt 0,18 /0,19, nella realtà, a meno di non usarlo sempre in gommino e lontano dalle antenne ripetitrici radio tv non si riesce a sfruttarla, addirittura se mi affaccio al balcone in direzione dei ripetitori radio tv che distano circa 7 km si desensibilizza quasi del tutto, magari non mi crederai ma in quella condizione il piccolo baofeng (anche se pure lui si desensibilizza) riceve meglio del vx6 ma per il generatore di segnali la sensibilità risultava uguale.Naturalmente dobbiamo tenere presente che il vx6 ha un ricevitore a larga banda. Insomma, a mio parere le prove sul campo sono altrettanto importanti,come quelle con gli strumenti,in questo caso anche di più.
Isoradio si è cancellato? questo mi dispiace,nonostante i suoi pochi interventi mi è sembrata una persona che poteva arricchire il forum,una persona positiva, forse è entrato in un momento poco favorevole in cui i toni erano troppo accesi,speriamo che ci ripensi. Voglio essere sincero anch'io ho pensato di cancellarmi,ma non so,la prossima settimana devo partire per un pò di tempo,poi vedremo. 
73 a tutti, perchè non dovrei crederti? hai riportato un'esperienza e di questo se ne prende atto, come ho già scritto io ho paragonato l'icom ic-r1 a radio moderne e il confronto non regge sotto  nessun punto di vista ma se lo tengo acceso in galleria riceve mentre gli altri no, in montagna era meglio di altre radio che poi sono le stesse che ho paragonato a casa dove per mia fortuna funzionano bene nonsostante i forti segnali che mi ritrovo, riguardo al cancellarsi ognuno è libero di fare come meglio crede, ne prendo atto ma lo ritengo sbagliato ma è una mia idea personale e anche se non dovessi partecipare al forum per mancanza di tempo ecc...  non mi cancello, sono iscritto in  una decina di forum e ne frequento una piccola parte ma non mi cancello da nessuno, ognuno può fare come meglio crede...
ps: ben tornato Lino Isoradio, concordo al 1000% riguardo alla strumentazione debitamente calibrata e se hai pazienza di leggere qualche decina di pagine prima l'ho pure scritto, uno strumento di riferimento per essere tale deve essere di classe superiore  rispetto a quello che deve misurare, ci sono tester da 5 euro e multimetri da banco da 1000 euro e oltre, la differenza  stà tutta nella precisione e ripetibilità della misura...

isoradio

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1843 il: 16 Febbraio 2012, 22:59:06 »
Argonauta la precisione del 99,999999 per cento non ce l'abbiamo nemmeno noi con una strumentazione che al confronto i  vostri generatori sono delle vitarelle per quanto buoni siano! ostentate una competenza che non ha alcun riferimento nei vostri test, leggo solo sermoni , sermoni....ma caspita! questo forum non e'  frequentato solo da chi ne capisce un po' di elettronica , ma anche da chi  ha studiato qualche mese per prendersi la patente di radioamatore e poi non ha approfondito le conoscenze per motivi suoi, e magari gran parte di quello che ha studiato se l'e' dimenticato negli anni, questo forum e' frequentato anche da chi si sta avvicinando al mondo della radio ed e' assolutamente privo di conoscenze tecniche.....e allora? nessuno e sottolineo nessuno si puo' permettere di definire incompetente in materia un'altro, solo perche' ha studiato un po' di piu' , ne capisce un po' di piu........se la prova della vostra competenza sono i vostri test definiti da voi stessi "attendibili" siamo alla frutta, ma stiamo scherzando???? venite da me e vi faccio vedere come si fanno i test sulle apparecchiature elettroniche  con strumentazioni professionali in stanze asettiche ad umidita' controllata , con aria filtrata eccetera eccetera......poi in ultimo: vi definite competenti? bene allora cominciamo ad utilizzare la terminologia adatta: che cosa vuol dire "sordita'" oppure "insordisce" a quale termine tecnico corrispondono tali parole? signori abbassiamo le ali per favore! tutti! la cosa che mi fa piu' ridere e' che queste stesse persone che utilizzano una terminologia inadeguata poi ostentano la volonta di elevare il livello tecnico del forum, ma per cortesia! 


IZ0OWB

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1844 il: 16 Febbraio 2012, 23:04:56 »
buona sera:  mi sono reiscritto solo ed esclusivamente per rispondere ad alcuni sermoni che ho letto:
allora signori competenti , non diciamo corbellerie! Io ho le competenze tecniche necessarie per dire quanto segue: nessun test effettuato fino ad adesso e' attendibile al 100 per 100.I test empirici lasciamoli stare , quelli servono a far divertire i radioamatori come lo sono io del resto. non e' assolutamente attendibile  al 100 per 100 un test effettuato con una strumentazione vecchia e da tarare che per quanto fatta di buoni componenti se non revisionata attentamente non puo' essere precisa in nessun modo.....nella mia azienda le apparecchiature che costano svariate decine di migliaia di euro ( alcune toccano le centinaia di migliaia) vengono controllate , ed eventualmente tarate ogni sei mesi, talvolta in casi eccezionali anche prima.....figuriamoci una strumentazione che sta li' per anni a prendere polvere.....figuriamoci se poi sta strumentazione si attacca all'antenna con un milliwatt e  ci si mette sotto un ripetitore  per vedere che succede,ma stiamo scherzando? io si che metto in dubbio la vostra competenza!  .... l'unico risultato che posso ritenere attendibile e' che entrambe le radio funzionano bene....il resto e' pura immaginazione! finitela di additare come incompetenti le persone perche' le lacune ci sono da tutti i lati.....i libri devono essere letti-riletti da tutti...vi saluto e vado a cena......
Bene Isoradio,allora visto che sicuramente ho molto da imparare da te ti sarei grato di indicarmi quali differenze esistono nel caso in cui collego un generatore non garantito da un laboratorio metrologico, che magari invece di darmi 1mW me ne dà 0.9, da un generatore invece garantito dal quale si ha la certezza che eroghi 1mW.
Sai per me, come credo per altri, è importante sapere quello che non si sà.
Grazie in anticipo per l'eventuale spiegazione.

isoradio

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1845 il: 16 Febbraio 2012, 23:10:22 »
chi te la da' questa garanzia? che tolleranza hai? con quali strumenti professionali hai tarato la tua strumentazione da quanto li hai tarati? in che condizioni di umidita' , temperatura , pressione atmosferica ? quale e' la conducibilita' elettrica dell'aria che e' nella stanza in cui effetui i test? a che altitudine stai? quale e' la interferenza del campo geomagnetico nelle tue condizione alle tue apparecchiature?...posso continuare se vuoi....occhio a cosa rispondi owb

IZ0OWB

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1846 il: 16 Febbraio 2012, 23:15:34 »
chi te la da' questa garanzia? che tolleranza hai? con quali strumenti professionali hai tarato la tua strumentazione da quanto li hai tarati? in che condizioni di umidita' , temperatura , pressione atmosferica ? quale e' la conducibilita' elettrica dell'aria che e' nella stanza in cui effetui i test? a che altitudine stai? quale e' la interferenza del campo geomagnetico nelle tue condizione alle tue apparecchiature?...posso continuare se vuoi....occhio a cosa rispondi owb
Io da perito ignorante quale sono ti ho fatto una domanda, che è scritta nel post precedente gradirei una risposta alla mia domanda, non domande alla mia domanda.
Grazie

isoradio

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1847 il: 16 Febbraio 2012, 23:21:00 »
come volevasi dimostrare...... :down:


IZ0OWB

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1848 il: 16 Febbraio 2012, 23:29:39 »
come volevasi dimostrare...... :down:
Cioè?
Aspetto una risposta dall'esimio Ingegnere Lino Trovato che spero mi illuminerà della sua sapienza!!!

isoradio

  • Visitatore
Re: UV-3R Made P.R.C. (Molto simile allo Yaesu vx3)
« Risposta #1849 il: 16 Febbraio 2012, 23:42:57 »
owb prima di dare una risposta alla tua domanda devo sapere se sei in grado di accertare con una certa precisione che i dati da te dichiarati sono veri e  soprattutto stabili , vista la strumentazione che hai...., per fare cio' o sei una multinazionale in campo elettronico , e che quindi puo' con strumentazione sofisticata  e costosissima misurare tutte le variabili in gioco che sono molte di piu' di quelle  che con tutto il rispetto tu  puoi lontanamente immaginare e poi parliamo di milliwatt.. altrimenti se non sei in grado di fare cio' e meglio lasciar perdere....ora vado a dormire, saluti.
« Ultima modifica: 16 Febbraio 2012, 23:45:55 da isoradio »