Autore Topic: soluzione per gruppo di continuità  (Letto 3492 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline scienziato

  • 1rgk093
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3301
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
  • IT9BDM - 1RGK093
    • Mostra profilo
    • IT9BDM
    • E-mail
soluzione per gruppo di continuità
« il: 10 Settembre 2009, 18:22:24 »
salve ragazzi ho 2 gruppi elettrogeni piccolini all interno montano 2 batterie al piombo da 6v in serie da 4 A l'uno , avendone 2 ne ho messo uno per le prese del banco di lavoro e uno ci ho collegato la stazione ,

quello della stazione non puo tenere mai un hf a piena potenza riesce a tenere solo l'hf in ricezione e lo yaesu 88000 ci posso parlare per mezzoretta a non piu di 20 w :up: :up: :up: :up:

la mia domanda e questa al posto di mettere 2 batterie in serie tanto gli ampere sono sempre 4 , ci potrei collegare una batteria piu grossa diciamo da 10A 12v ??
riesce a caricarla e funziona piu a lungo , credo che ci metta un po di piu a caricarla !?? :birra: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin:
« Ultima modifica: 11 Settembre 2009, 01:58:28 da scienziato »
Yaesu ft 1000MP YAGI 7 ELEMENTI 10-15-10 FULL SIZE , 3 el 50 mhz home made, yaesu ft817, yaesu ft100d Kenwood ts140
dipoli 40-80 full size amplificatore fl2100b
YAGI 9 +9  ELEMENTI VHF- 9+19 V-UHF PER SAT


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #1 il: 10 Settembre 2009, 18:43:01 »
 :-\ :-\   gruppo elettrogeno è una macchina costituita da un motore termico accoppiato ad un generatore elettrico, atta a produrre energia elettrica. ...



... la definizione corrisponde alle apparecchiature in tuo possesso?....(comunque credo che il tutto sia dimensionato per quello che è stato progettato...quindi...lascia stare...comprane uno più grosso...che sei più sicuro e tranquillo...)...(quelli che hai tu ,penso siano gruppi di continuità)
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Online r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16522
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #2 il: 10 Settembre 2009, 18:54:09 »
73 a tutti,non sò se  stiamo pensando la stessa cosa,io per gruppo elettrogeno penso a un motore a scoppio collegato a un generatore elettrico che può dare tensione continua o più comunemente tensione alternata a 220volt, due batterie da 6volt 4Ampere penso che non c'entrano nulla(non fai partire nessun gruppo elettrogeno con 4Ampere...),forse hai un'inverter per pc(chiamato anche gruppo di continuità)che ha le batterie per funzionare in mancanza di corrente,se è così io ne ho diversi e funzionano con le vecchie batterie (a gratis) da 100Ah delle macchine che se non sono più adatte a dare la corrente d'accensione d'inverno come batterie tampone funzionano ancora e fin che non solfatano durano diverse ore senza problemi per tutto,la potenza disponibile dipende dall'inverter e ne ho da 100VA e 500VA che bastano per diverse radio e pc accesi,è fondamentale sempre avere la massa collegata per attenuare le interferenze generate(non molte ma si sentono comunque...)
ps:mentre scrivevo ha risposto il Conte dracula e pure lui la pensa come  me...


Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23339
  • Applausi 254
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #3 il: 10 Settembre 2009, 19:11:56 »
U  SCENZIATU .......   o e' mbriacu.. o si e' fumatu qualcosa....   :rool: :rool: :rool:    lui parla di geuppo di continuita'.....     o santo DIO .........   a cu cia' cummattiri  cu stu carusu...  :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: marameo marameo marameo

Offline scienziato

  • 1rgk093
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3301
  • Applausi 7
  • Sesso: Maschio
  • IT9BDM - 1RGK093
    • Mostra profilo
    • IT9BDM
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #4 il: 10 Settembre 2009, 19:16:25 »
U  SCENZIATU .......   o e' mbriacu.. o si e' fumatu qualcosa....   :rool: :rool: :rool:    lui parla di geuppo di continuita'.....     o santo DIO .........   a cu cia' cummattiri  cu stu carusu...  :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: marameo marameo marameo
perdon gruppo di continuita io  sono uno scarcparo vogliate scusarmi esili signori  :morto: :morto: :morto: :morto: :morto: :morto: :morto:
Yaesu ft 1000MP YAGI 7 ELEMENTI 10-15-10 FULL SIZE , 3 el 50 mhz home made, yaesu ft817, yaesu ft100d Kenwood ts140
dipoli 40-80 full size amplificatore fl2100b
YAGI 9 +9  ELEMENTI VHF- 9+19 V-UHF PER SAT


Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10929
  • Applausi 371
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #5 il: 10 Settembre 2009, 19:21:29 »
non è che SCIENZIATO, ha l'accessorio portatile chiamato JUMPSTARTche viene usato x fare partire le bm con la batteria scarica, che ha integrato carica batteria, batteria e uscite con cavi e pinze o presa accendino?


Offline ringhio

  • 1RGK291
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7286
  • Applausi 31
  • Sesso: Maschio
  • TANTA ROBBA
    • Mostra profilo
    • http://www.facebook.com/groups/458949674126615/
  • Nominativo: 1RGK291
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #6 il: 10 Settembre 2009, 19:29:53 »
anche io lo tengo tipo quello!!!ma non trovo più l'alimtatore x caricarlo!!!sono tutti uguali gli alimentatori????
Ringhio..... QTH PROV DI (PV)
OPERATORE E COORDINATORE RADIO IN PROTEZIONE CIVILE,E AIB(ANTI INCENDIO BOSCHIVO)
1RGK291@ROGERK.NET


Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23339
  • Applausi 254
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #7 il: 10 Settembre 2009, 19:34:31 »
anche io lo tengo tipo quello!!!ma non trovo più l'alimtatore x caricarlo!!!sono tutti uguali gli alimentatori????

carica batteria ...  non alimentatore....  >:D >:D >:D >:D >:D

Offline ringhio

  • 1RGK291
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 7286
  • Applausi 31
  • Sesso: Maschio
  • TANTA ROBBA
    • Mostra profilo
    • http://www.facebook.com/groups/458949674126615/
  • Nominativo: 1RGK291
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #8 il: 10 Settembre 2009, 19:35:39 »
chiamulu comu vuoi!!!!!
Ringhio..... QTH PROV DI (PV)
OPERATORE E COORDINATORE RADIO IN PROTEZIONE CIVILE,E AIB(ANTI INCENDIO BOSCHIVO)
1RGK291@ROGERK.NET


Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23339
  • Applausi 254
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #9 il: 10 Settembre 2009, 19:39:31 »
chiamulu comu vuoi!!!!!

hhahahahahhaha.......  si ma e' importante  per farsi capire... hahahhahhah  buona questa,...... abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino

Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10929
  • Applausi 371
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #10 il: 10 Settembre 2009, 20:03:24 »
io come alimentatore preferisco la buona cucina casalinga : pasta al forno, bistecche ,dolci accompagnato il tutto con  dell'ottimo vino anche di 12-13 amp........scusate ma sono gradi...........
non c'è altro alimentatore che lo supera :dance: :dance: :dance:
« Ultima modifica: 10 Settembre 2009, 20:04:55 da acquario58 »


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #11 il: 10 Settembre 2009, 20:13:26 »
U  SCENZIATU .......   o e' mbriacu.. o si e' fumatu qualcosa....   :rool: :rool: :rool:    lui parla di geuppo di continuita'.....     o santo DIO .........   a cu cia' cummattiri  cu stu carusu...  :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: marameo marameo marameo
perdon gruppo di continuita io  sono uno scarcparo vogliate scusarmi esili signori  :morto: :morto: :morto: :morto: :morto: :morto: :morto:


  :-\ :grin:"esili signori"...... mangio mangio

caso mai..."esimi signori"... marameo marameo  :morto: :morto: :morto:
 :grin: :mrgreen: :grin: :mrgreen: :grin: :mrgreen: :grin: :mrgreen:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline eziolat

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 324
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re: soluzione per gruppo elettrogeno
« Risposta #12 il: 10 Settembre 2009, 20:25:53 »
Saluti.


Ringhio84 ha ragione, quando dice:
"anche io lo tengo tipo quello!!!ma non trovo più l'alimtatore x caricarlo!!!sono tutti uguali gli alimentatori?"

In effetti quel genere di "accrocco" che oltre a caricare la batteria dell'auto, o ha daro lo spunto per la messa in moto (quando quella dell'auto è scarica parzialmente) ha anche un piccolo compressorino d'aria per, appunto, gonfiare la ruota/e  sgonfie (parzialmente) , dicevo che questo gioiellino, veramente solo qualche versione, ha un'alimentatore di 12V CC esterno che una volta collegato carica le due batterie interne.
Questo "battery/start-car" non è opportuno che alimenti apparati diversi che non sia la batteria dell'auto per cui è stato progettato, men che meno apparati radio e non soltanto per la scarsa autonomia che fornisce (l'autonomia può essere allungata proprio come supposto da ringhio84, aumentanto la capacità delle batterie interne) ma la corrente fornita, in uscita, sarà sempre quella disponibile dalla progettazione, cioè quella per cui il circuito interno è dimensionato, pertanto anche se metti batterie (2) da 6V in serie per avere i 12V e queste abbiano capacità di 30A il gioiellino sempre 4A renderà disponibile in output.
Cosi, stesso discorso, vale per gli inverter [quelli in uso come tampone per i PC], magari in questi conviene aumentare gli Amper disponibili della batteria, solo per aumentare l'autonomia disponibile al carico massimo previsto, io ad esempio quello che alimenta il gruppo di continuità che originariamente era dotato di una batteria da 36A lìho sostituità con una da 80A passando da un'autonomia (a parità di carico) di 17minuti a quasi un ora.

Non sò se sono stato chiaro nella spiegazione, il gruppo elettrogeno comunque non c'entra niente in origine, perche come detto dagli altri amici è un qualcosa diverso fisicamente (generatore di corrente associato a un motore).

Carmine[eziolat].

 :birra:


Offline Franz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 365
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: soluzione per gruppo di continuità
« Risposta #13 il: 15 Settembre 2009, 19:55:14 »


Avevo pensato anch' io di utilizzare un "gruppo di continuità" come "gruppo elettrogeno".

Il gruppo di continuità di attiva quando viene a mancare l' alimentazione a 220 Volt....
e la sostituisce per alcuni minuti in funzione di quanto "grosse" sono le batterie internet e quanto "intenso" e l' assorbimento del carico.

Il problema è che non basta premere il bottoncino per avere l' uscita a 220 in quanto
...non funziona.

Ci vorrebbe un circuito per "simulare" la 220  e poi toglierla per attivare il gruppo.

O no ?


Franz
Resistere, Resistere, Resistere !!!