Autore Topic: chiarimenti sulla modalità split  (Letto 2715 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1022
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • Mostra profilo
    • www.eraparcodellemadonie.it
    • E-mail
chiarimenti sulla modalità split
« il: 27 Gennaio 2009, 10:11:47 »
73 a tutti!
leggendo un articolo sui collegamenti dx con stazioni rare e quidi di pile up possibili, ho letto che la stazione rara per ovviare a questo problema può trasmettere in modalita split, ma non è stato molto chiaro...cercando tra i post ho trovato qulacosina ma non ho capito molto bene...ops
qualcuno può chiarirmi le idee?
grazie in anticipo
poseidone
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it


Offline 1ng101

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 605
  • Applausi 16
  • Sesso: Maschio
  • La potenza è nulla senza il controllo!
    • Mostra profilo
  • Nominativo: 1NG101
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #1 il: 27 Gennaio 2009, 10:43:55 »
Ciao poseidone da  quello che ho capito io ma non sono molto ferrato ancora in materia, la comunicazione in split si effettua lavorando su due frequenze, una per trasmettere una per ricevere infatti ci vuole anche un'apparato che abbia il doppio VFO,.
Dovrebbe succedere così, quando la stazione rara sente che il pile up è diventato ingestibile per lavorare in simplex decide che è venuto il momento di usare la frequenza dove ascoltava solo in RX e un'altra frequenza solo per trasmettere il rapporto S/R, deve essere bravo chi cerca di collegare la stazione rara a capire quando inizia a fare uso di questa modalità, chiaro che la stazione rara avvisa quando inizia lo split e dara anche la frequenza sua di TX in modo che le altre stazioni possano piazzare uno dei VFO in ricezione su quella frequenza.
In questo caso viene avvantaggiato quello che invecie che aumentare il pile up facendo chiamate su chiamate, è rimasto all'ascolto e ha potuto cogliere quando la stazione rara ha iniziato tale modo operativo, mentre gli altri aspettano il rappoprto sulla stessa frequenza.
Non l'ho mai usato e non so realmente se sia così quindi prendila un po' con le pinze la mia spiegazione, se ho sbagliato qualcosa sicuramente mi correggerà chi ne sa più di me!
Avevo (Rtx HF) Kenwood ts 480 sat - (Ros/Wat) Avair AV 601 - (Antenne 11Mt) - (Omnidirezionale) Mantova Turbo - (Direttiva) Yagi 4 elementi - (Alimentatore) 40A solid state EuroCom PS 500F -

1PNP548

  • Visitatore
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #2 il: 27 Gennaio 2009, 11:21:55 »
l'esempio che avete citato voi e la risposta di 1ng101 vanno bene, vorrei aggiungere però che la funzione split esiste anche su radio senza doppio vfo, tipo il ranger rci2950, e servirebbe in teoria per utilizzare dei ponti ripetitori, quindi si trasmette su una frequenza e si riceve su di un'altra. ovviamente non è il caso delle stazioni che avete citato.
73


Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1022
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • Mostra profilo
    • www.eraparcodellemadonie.it
    • E-mail
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #3 il: 27 Gennaio 2009, 13:18:58 »
grazie mille intanto! la cosa già è molto più chiara!
quindi si può ricevere e trasmettere in questa modalità con rtx con operatività in doppia frequenza? e se poniamo caso la propagazione è migliore su una delle due fequenze questo sistema non fallisce?
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it

1PNP548

  • Visitatore
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #4 il: 27 Gennaio 2009, 13:53:19 »
la propagazione quando c'è ricopre tutta una fetta di banda, in genere le operazioni in split si fanno all'interno della stessa banda operativa.



Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1022
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • Mostra profilo
    • www.eraparcodellemadonie.it
    • E-mail
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #5 il: 27 Gennaio 2009, 19:33:15 »
la propagazione quando c'è ricopre tutta una fetta di banda, in genere le operazioni in split si fanno all'interno della stessa banda operativa.


ok, avevo capito che si ascoltasse in vhf e si rispondesse in uhf o viceversa  :sfiga: :sfiga:
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it

Lino

  • Visitatore
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #6 il: 27 Gennaio 2009, 19:39:06 »
Buona serata.

Alle risposte date aggiungerei che proprio in occasioni di pile-up consistenti gli operatori più esperti indicano che loro ricevono sù (up) ma non indicano di quanti Khz in modo da spalmare le chiamate su una fetta di frequenze (da 5 a 15 Khz) e non su una singola frequenza.

Il divertimento è assicurato e riesce a fare il collegamento anche la stazione meno potente con l'operatore più capace (e fortunato).

Saluti, Lino


1PNP548

  • Visitatore
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #7 il: 27 Gennaio 2009, 19:40:35 »
la propagazione quando c'è ricopre tutta una fetta di banda, in genere le operazioni in split si fanno all'interno della stessa banda operativa.


ok, avevo capito che si ascoltasse in vhf e si rispondesse in uhf o viceversa  :sfiga: :sfiga:

non confonderti, quello che dici si può fare, però in VHF e UHF la propagazione non centra, la propagazione è un fenomeno molto più sensibile in hf.
anni fa parlavo con un mio amico spesso con lo split, io facevo TX su un canale e lui viceversa, questo per non essere disturbati e per non farci sentire dai meno "preparati", avevo 12 anni ed un po' pirlone!  :-[

Offline poseidone

  • 1RGK260
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1022
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • l'esperienza non è altro che un mucchio di errori!
    • Mostra profilo
    • www.eraparcodellemadonie.it
    • E-mail
Re: chiarimenti sulla modalità split
« Risposta #8 il: 27 Gennaio 2009, 19:47:23 »
la propagazione quando c'è ricopre tutta una fetta di banda, in genere le operazioni in split si fanno all'interno della stessa banda operativa.


ok, avevo capito che si ascoltasse in vhf e si rispondesse in uhf o viceversa  :sfiga: :sfiga:

non confonderti, quello che dici si può fare, però in VHF e UHF la propagazione non centra, la propagazione è un fenomeno molto più sensibile in hf.
anni fa parlavo con un mio amico spesso con lo split, io facevo TX su un canale e lui viceversa, questo per non essere disturbati e per non farci sentire dai meno "preparati", avevo 12 anni ed un po' pirlone!  :-[
:grin: :grin: capito! ok grazie mille per i chiarimenti!!!
1rgk260 op. Fabio   -    IT9AXV - www.eraparcodellemadonie.it