Autore Topic: lineare a valvole di nuovaelettronica  (Letto 11795 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
lineare a valvole di nuovaelettronica
« il: 23 Novembre 2008, 14:20:01 »
73 a tutti, consapevole che sul mercato c'è di molto meglio a minor prezzo, ho trovato a metà prezzo questo kit e, felice come una pasqua di poterlo montare,(vado pazzo per i kit, è la consolazione di quelli che non capiscono un c...o come me  :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:) mi sono dato da fare è l'ho terminato in una giornata.
Funziona sia in AM che in SSB, ma non fa fino in fondo il suo dovere. In pratica dovrebbe dare 50 watt con un entrata di 5 (10x) ma nonostante le abbia provate tutte (cmq la procedura di taratura è molto semplice) non riesco a fargli scucire più di 8 watt con un ingresso di 3-4.... insomma 2x contro i 10x dichiarati mi fa pensare che ho sbagliato qualcosa... SI, MA COSA??? ??? ??? ???
Grazie a tutti per le eventuali risposte.
Stefano


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #1 il: 23 Novembre 2008, 14:26:59 »
solo 8 watt...troppo pochi! se ci posti lo schema elettrico ti possiam aiutare.

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #2 il: 23 Novembre 2008, 14:32:29 »
postare lo schema è un po' una rogna perchè lo dovrei scansionare ed ora non posso, cmq dimenticavo di dire che la mia antenna fa un po' ca....re, ma non so se un accordatore d'antenna (inevitabile per le mie stazionarie) si possa mangiare l'80% della potenza... o no?
Cmq ora ho fatto un'altra prova, e portando le stazionarie a 2 sono riuscito ad arrivare a 12-13 watt in AM.... mi sa che è proprio l'antenna... :-\ :-\ :-\
Un'altra domanda, ma funziona come per l'Hi Fi che le valvole devono fare il "rodaggio"??


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #3 il: 23 Novembre 2008, 14:44:44 »
per il rodaggio non so. che valvola monta? misura la tensione ai capi del condensatore grosso (300 o 400 volt )
il trasformatore era compreso nel kit?

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #4 il: 23 Novembre 2008, 14:58:19 »
Le valvole sono 2 el34 (quelle degli ampli HiFi), il trasformatore era compreso, ha tre uscite, 10, 500, 6,3. la tensione dovrebbe essere intorno ai 700 volt (l'ho misurata col positivo sul ponte e il negativo sullo chassis, se no sotto non ci arrivo...


Offline DukeAlex

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1803
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
  • Sono io che vengo a prenderti!
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #5 il: 23 Novembre 2008, 15:12:49 »
almeno 20 watt a valvola deve darteli. una quarantina di watt in uscita ci dovrebbero essere!ricontrolla tutte le saldature.e stai attendo alla scossa.e' strana sta cosa.....

W i lineari e chi li ha inventati!! Tutti dovrebbero usarli ! Ci ascolteremmo meglio.....

Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23339
  • Applausi 254
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #6 il: 23 Novembre 2008, 15:27:25 »
MINCCCCCHIA...... portando le stazionarie a  2........   io appena si muove la lancetta del ros......    mi sparo......  quello  a 2  gli sembrano poche.......   maaaaaaaaaaa---

 :sfiga: :sfiga: :sfiga: :sfiga: :sfiga:


Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #7 il: 23 Novembre 2008, 15:54:19 »
Piccolo aggiornamento, ho cambiato le valvole con due el34 che avevo nel cassetto (una philips ed una siemens) vecchie ed usate da far schifo, e sono riuscito ad arrivare a 20 watt sempre con le stazionarie a 2... Hafrico non ti scandalizzare, vorrei vedere te con un dipolo accroccato sul balcone.. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #8 il: 23 Novembre 2008, 16:10:14 »
Qualche errore nel montaggio, sai stagnare bene ? Non prendertela ma spess è la causa di molti errori nei montaggi rf, su un numero di NE avevo un articolo su come saldare, se lo trovo prima o poi lo posto. Ad ogni modo potrebbe essere starato il circuito a pi greco di ingresso (c'è quasi sempre), però senza schema e foto ci risulta difficile aiutarti.
Il miglior SO ? Linux !


Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #9 il: 23 Novembre 2008, 16:27:28 »



Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #10 il: 23 Novembre 2008, 16:30:39 »




Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #11 il: 23 Novembre 2008, 16:36:39 »
Rischiando il linciaggio (pc e televisore a casa mia coincidono) sono riuscito a scansionare lo schema e la lista dei componenti.... grazie per la vostra consulenza.
P.s.
le saldature penso di averle fatte bene, anche perchè sono poche e grosse... aho!!

Offline Gian Carlo

  • 165RGK016
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1604
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #12 il: 23 Novembre 2008, 17:33:17 »
Ciao, un bello spreco 2  EL34. Confermo queste valvole hanno una dissipazione di potenza di circa 20 Watt ogniuna la configurazione è "griglie a massa", questa configurazione permette di avere in uscita un segnale più pulito. Sarebbe stato meglio utilizzare una sola valvola del tipo EL509/EL519, e avere una maggiore potenza (70-80 watt) con quel tipo di alimentazione. Non ti scoraggiare regola  il circuito di ingresso e il pigreco in uscita, dovresti ottenere almeno una quarantina di watt con 5 di ingresso. fai attenzione che le valvole non tendano ad arrossare, in quel caso stacca e rivedi.
Buon divertimento Gian Carlo
Gian Carlo


Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #13 il: 23 Novembre 2008, 17:38:15 »
Ciao, un bello spreco 2  EL34. Confermo queste valvole hanno una dissipazione di potenza di circa 20 Watt ogniuna la configurazione è "griglie a massa", questa configurazione permette di avere in uscita un segnale più pulito. Sarebbe stato meglio utilizzare una sola valvola del tipo EL509/EL519, e avere una maggiore potenza (70-80 watt) con quel tipo di alimentazione. Non ti scoraggiare regola  il circuito di ingresso e il pigreco in uscita, dovresti ottenere almeno una quarantina di watt con 5 di ingresso. fai attenzione che le valvole non tendano ad arrossare, in quel caso stacca e rivedi.
Buon divertimento Gian Carlo

Che intendi per regolare il circuito d'ingresso ed il pigreco in uscita? Come ho già detto io monto i kit, ma non è che ci capisca molto, anzi...

Offline Gian Carlo

  • 165RGK016
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1604
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #14 il: 23 Novembre 2008, 17:56:11 »
Ok, allora il circuito di ingresso, è composto come da schema da: L1, C11, C12, L2.
Il C11 è una capacità variabile e deve essere ruotata per avere il min di ros in ingresso con il max di potenza.
Il circuito accordato d'uscita è composto da C16, L3, C17a-b quindi collegati in parallelo.
C16 accorda la valvola o le valvole alla frequenza operativa (tune), mentre c17a-b, insieme a L3, adattano il circuito all'impedenza di uscita quindi al carino (load).
Queste operazioni vanno svolte per gradi, tenendo in trasmissione al max 10 secondi mentre si effetuano gli accordi, sopratutto quello d'uscita.
Bene, facci sapere Gian Carlo
Gian Carlo


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3458
  • Applausi 154
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #15 il: 23 Novembre 2008, 18:02:00 »
 mangio....vedi di procurarti un bel carico fittizio,da almeno 50w,..lo metti naturalmente al posto dell'antenna,con un buon wattmetro in serie...poi regola c11 e c17a-b per il massimo....se non hai già fuso le valvole  ???  ??? dovresti riuscire fare qualcosa... ;)...proprio come ti sta dicendo l'amico gian carlo  :up:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #16 il: 23 Novembre 2008, 18:18:15 »
Beh, è più o meno quello che ho già fatto seguendo le istruzioni per la taratura date dalla rivista...





Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #17 il: 23 Novembre 2008, 18:32:10 »
73 a tutti come giustamente già detto se non ci sono errori di montaggio è probabile una cattiva taratura,e poi è da vedere lo stato delle valvole perchè se le hai cambiate e di colpo funziona sono loro... anche se mi sembra molto difficile che vadano così spompate,riprova le originali e secondo me hai più o meno gli stessi watt,poi tutte queste prove vanno fatte con molta attenzione,l'anodica anche in questo kit è pericolosa e quindi c'è da fare molta attenzione,mai entrambe le mani dentro il circuito e aspettare il tempo necessario che si scaricano i condensatori carichi... per il carico fittizio è la soluzione migliore, eviti disturbi in caso di mal funzionamento, e anche se funziona benissimo non irradi tutte le tue prove...  altra cosa,il kit è nuovo o era già stato montato? controlla se sono stati invertiti dei componenti osostituiti con qualcosa di diverso,tipo la basetta è propio originale mentre i componenti sono stati presi a parte.
ps: dimenticavo prova una valvola alla volta,ovviamente hai meno potenza,ma almeno capisci se c'è una valvola interrotta.
« Ultima modifica: 23 Novembre 2008, 18:36:09 da r5000 »

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #18 il: 23 Novembre 2008, 19:06:59 »
Il kit era vecchio ma verginello, ancora nel blister,l'unico componente non originale è il diodo ds7 1n4150 (mancante nella confezione come al solito...)  che ho sostituito con 1n4148 perchè l'altro non l'ho trovato ma credo che siano equivalenti e cmq non mi sembra che influisca sulla potenza di uscita, credo...
Cmq dopo qualche ora di funzionamento sono riuscito ad arrivare a 25-30 watt di picco (con le sue originali), quindi può essere che si devono "rodare" le valvole... e se va avanti così penso che vada bene... Ho provato a ripassare qualche saldatura ma non ho visto miglioramenti evidenti.
Ora farò la prova di una valvola alla volta anche se sono certo che funzionino tutte e due.
Cmq da ignorante penso che se avessi un'antenna più decente forse riuscirei a stirarlo ancora un po....
Grazie in ogni caso a tutti voi per i preziosi consigli  abbraccino abbraccino abbraccino


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #19 il: 23 Novembre 2008, 19:23:12 »
73 a tutti se hai un'accordatore adeguato e provi con il solo cb dovresti portare il ros a 1:1,poi senza toccare più nulla nell'accordatore metti il lineare e accordi solo il lineare,ovviamente il rosmetro è da mettere tra lineare e accordatore, ma se il tuo è wattmetro\rosmetro\accordatore non puoi sbagliare,devi solo misurare la potenza senza cambiare nell'accordatore... per quanto riguarda le valvole sono sì da rodare,ma le EL34 a meno che sono davvero vecchie e mai usate non dovrebbero avere significative differenze,se si parla di tubi per fare coppie selezionate da hifi o lineari da kilowatt è diverso ma per queste "valvoline" non c'è bisogno... invece non è assolutamente da farle diventare rosse  sovrapilotandole o usare il lineare disaccordato,questo sì fà danni... e altra precauzione valida è di non  spostare il lineare caldo o picchiare direttamente le valvole.

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #20 il: 23 Novembre 2008, 21:12:04 »
NOVITA!!!!
Ho fatto la prova di mettere una valvola alla volta e il risultato è il seguente: ho più o meno la stessa uscita in watt che con entrambe!!! Il tutto sia con una o con l'altra valvola su entrambi gli zoccoli... dove ho fatto la caxxata???? ??? ??? ??? :'( :'( :'( :-[ :-[ :-[

Offline dukeluca86

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1962
  • Applausi 4
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #21 il: 23 Novembre 2008, 23:29:05 »
Ok è un passo avanti, tieni conto che puoi tenere accesa la valvola per un oretta solo con il filamento riscaldatore, questo infatti consuma l'osigeno e i vari gas che possono essere presenti all'interno delle valvole se erano vecchie, caso raro ma non si sà mai, e soprattutto è veloce come prova.

Per il fatto che con una valvola và come con due, significa che non sono ben accoppiate, controlla le induttanze (bobine) in uscità dalle valvole, e prova a controllare se allargando o comprimendo le spire, noti dei miglioramenti.
Stessa cosa per quelle di ingresso.

Poi mi viene un dubbio, quanto è grosso il trasformatore ?
Il miglior SO ? Linux !

Offline hafrico

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23339
  • Applausi 254
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #22 il: 24 Novembre 2008, 00:13:55 »
attento piuttosto a non prendere na bella scoppola di alta tensione........ :miiii: :sfiga:


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16520
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #23 il: 24 Novembre 2008, 02:06:16 »
attento piuttosto a non prendere na bella scoppola di alta tensione........ :miiii: :sfiga:
73 a tutti concordo,e non mi stancherò di scriverlo,la tensione anodica delle valvole è pericolosa se non mortale,quindi c'è da fare la massima attenzione e non sottovalutare mai il pericolo e per questo non mettere mai entrambe le mani dentro il lineare,poi ovviamente se si ha un pò di esperienza queste cose si sanno o almeno si dovrebbero già sapere,ma se capita di prendere una piccola pizzicata lo si impara bene... c'è da dire che questo kit non è pericolosissimo perchè la potenza in gioco non è sicuramente letale, ma dipende da tanti fattori e non è da sottovalutare comunque,se si prende una scarica tra due dita di una mano certamente fà molto male ma non è pericolosa,il circuito si chiude senza attraversare cuore e non interessa organi di nessun tipo,se per sbaglio si prende la scossa tra una mano e l'altra invece viene interessato anche il cuore con rischio di arresto cardiaco ecc... lo stesso tra una mano e altre parti del corpo tipo piedi se non si portano scarpe adatte cioè ben isolate con la suola in gomma o magari appoggiato al banco di lavoro in metallo... detto questo se il lineare con una valvola funziona uguale che con due, e se dà la stessa potenza sia con la valvola nello zoccolo 1 che nello zoccolo 2 penso che  è da controllare il circuito d'ingresso che se disadattato  funziona meglio con una valvola,le bobine L1 L2 lavorano in radio frequenza a bassa tensione e quindi si possono toccare con un cacciavite in plastica e si vede se variando la spaziatura  e regolando C11 migliora con entrambe le valvole,prima però controlla se sono state avvolte nel senso giusto,se i condensatori sono giusti e se non hai invertito le impedenze jaf1 e jaf2,i diodi che hai messo non influiscono,al massimo cambia l'indicazione del vumeter ma la potenza reale la vedi solo con il wattmetro esterno,e tieni presente che  perchè il wattmetro dia un'indicazione reale deve essere tra lineare e accordatore come gia detto...

Offline striccit

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 255
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: lineare a valvole di nuovaelettronica
« Risposta #24 il: 24 Novembre 2008, 09:58:36 »
Grazie r5000 e a tutti gli altri per la vostra pazienza ed i vostri consigli, per esempio non sapevo che le impedenze avessero un verso...  l'unica cosa che ricordo di aver improvvisato nel montaggio è nel collegamento dell'alimentazione a 6,3 volt delle valvole. Infatti secondo la rivista una fase (per una valvola) andava presa dalla massa dello chassis, ma io l'ho collegata ugualmente con un filo con lo zoccolo dell'altra valvola perchè mi sono accorto che lo zoccolo non faceva bene contatto con il mobiletto (è verniciato). Possibile che questo sia la causa del funzionamento a metà? Spero di essermi spiegato bene... :rool: :rool: :rool:
« Ultima modifica: 24 Novembre 2008, 11:16:54 da striccit »