Autore Topic: Adattatore d'impedenza  (Letto 3744 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline skywalker

  • 1rgk244
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 147
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Adattatore d'impedenza
« il: 13 Novembre 2008, 16:13:41 »
73,a tutti avrei la necessità di creare due calate di circa 20/25 metri per collegare un antenna discone ad un com Ic-R10 ed una jpole ad un rtx per banda nautica.
Sul web ho letto che molti adottano del cavo sat a 75 ohm in quanto più economico e con una resa migliore del comune rg58 o simili.
Utilizzando radioutlitario ed impostando i dati richiesti ho ottenuto questo risultato:




a questo punto mi chiedevo, basta questo accorgimento per adattare l'impedenza del cavo a quello dell'antenna ed rx - rtx ,faccio presente che l'rtx ha 5w.
Qualcuno ha qualche altra soluzione. Grazie


Offline eurodani

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2824
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 233KW1
Re: Adattatore d'impedenza
« Risposta #1 il: 13 Novembre 2008, 16:47:57 »
Che io sappia e' possibile utilizzare del comune cavo sat a 75 ohm di impedenza anche senza nessun adattamento.
Non ricordo di preciso la formulina ma ti dovresti trovare 1:5 di ROS al massimo che non pregiudicano in modo significativo il funzionamento del sistema.
233KW1 - Romania

Transceiver: Icom IC-7700 or Kenwood TS-950SDX
CB Antenna: Long-Yagi LFA 4 elem. @ 15mt tower

Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Adattatore d'impedenza
« Risposta #2 il: 13 Novembre 2008, 22:01:40 »
73 a tutti concordo  75:50= 1,5 che è il ros SE l'antenna è 75ohm,se  fai la jpole tranquillamente puoi spostare il punto d'alimentazione per avere i 75ohm,dovresti per questo spostare il punto d'alimentazione verso lo stilo,conviene prima fare l'antenna e tararla a 50 ohm con cavo a 50ohm e testarla,poi senza modificare la lunghezza ma solo spostando il punto d'alimentazione ottieni i 75ohm che vedi collegando il rosmetro al tx con un pezzo di cavo a 50 ohm e collegando tra rosmetro e antenna un cavo a 75ohm,quando il rosmetro segna 1:5  hai l'impedenza  dell'antenna uguale al cavo,se poi trovi che riesci ad abbassare ulteriormente il ros fino 1:1 dipende dalla lunghezza del cavo che lavora come adattatore d'impedenza,ma alla fine l'antenna è disadattata e il rendimento scarso o minore  rispetto ad avere cavo e antenna adattati anche se il trasmettitore vede un ros di 1:5.
 a voler fare i precisini poi conviene usare uno spezzone ulteriore di cavo tagliato in modo che adatta l'impedenza dai 50ohm ai 75ohm e tutto il cavo di discesa lavora con miniori perdite perchè non deve dissipare i nodi di corrente sommati tra  onda diretta e riflessa , solo il corto spezzone di cavo lavora da adattatore,ma senza ulteriori adattamenti un rtx portatile sopporta bene il ros e la perdita di 25mt di cavo tv è compensata dal guadagno dell'antenna,certo se vuoi il massimo o devi usare più dei 5watt  prendi l'H1000 e risolvi,ma il cavo tv costa meno della metà...


Offline skywalker

  • 1rgk244
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 147
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Adattatore d'impedenza
« Risposta #3 il: 14 Novembre 2008, 17:17:52 »
73 a tutti, nel pomeriggio ho fatto alcune prove, con la discone sul tetto e con circa venti metri di cavo sat che già avevo, nessun miglioramento, interferenze a non finire anche inserendo nella linea di discesa il filtro notch, mentre con una jpole di fortuna tarara sulla frequenza di 159 mhz tutto perfetto dalla bassa vhf alla frequenza pmr446.
Un ultima cosa dovendo costruire la jpole volevo utilizzare i tubi in rame da 16mm, oppure e meglio il tondino di acciaio, potrebbe essere meglio la jpole classica o quella con tre stili, esistono delle misure particolare  per l'utilizzo con uno scanner oppure vanno bene i  progetti che sono in rete per la vhf . Grazie   

Offline oldjhon

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 784
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Adattatore d'impedenza
« Risposta #4 il: 15 Novembre 2008, 12:55:30 »
73 a tutti, io ho fatto una Jpole per la banda nautica e va perfettamente, ho usato il tubolare di rame che si adopera per gli impianti idraulici curve manicotti etcc.., altra soluzione sono i tubi di alluminio anodizzato, se vuoi un consiglio adopera il cavo rg 58.
Questo il linkper la Jpole: http://www.dxzone.com/cgi-bin/dir/jump2.cgi?ID=9284
Old


Offline r5000

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16398
  • Applausi 418
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Adattatore d'impedenza
« Risposta #5 il: 15 Novembre 2008, 15:12:44 »
73 a tutti, nel pomeriggio ho fatto alcune prove, con la discone sul tetto e con circa venti metri di cavo sat che già avevo, nessun miglioramento, interferenze a non finire anche inserendo nella linea di discesa il filtro notch, mentre con una jpole di fortuna tarara sulla frequenza di 159 mhz tutto perfetto dalla bassa vhf alla frequenza pmr446.
Un ultima cosa dovendo costruire la jpole volevo utilizzare i tubi in rame da 16mm, oppure e meglio il tondino di acciaio, potrebbe essere meglio la jpole classica o quella con tre stili, esistono delle misure particolare  per l'utilizzo con uno scanner oppure vanno bene i  progetti che sono in rete per la vhf . Grazie   
73 a tutti se vuoi usare la jpole per lo scanner costruiscila per le vhf cortocircuitata,funziona bene anche per le uhf e le vhf basse io le ricevo comunque, certamente è meglio una jpole accordata a 70mhz,ma poi è da vedere quanto segnale broadcasting  sopporta la radio che ci colleghi,con la jpole vhf buona parte degli scanner funzionano bene,l'icr1 per esempio ha ancora problemi ma kenwood o unidem funzionano senza intermodulazioni... la jpole aperta a 3 stili è consigliabile se ti serve trasmettere in uhf,hai sicuramente un ros basso in tutta la banda mentre con la jpole cortocircitata vhf  hai il ros molto variabile a seconda della frequenza uhf...