Autore Topic: Guadagno reale di antenne per gli 11 metri (vert.,dir.oriz.,dipoli,filari etc.)  (Letto 1273 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline 01nd020marco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 159
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
 Visto il mio interesse per il tema in oggetto faccio mia la proposta di alcuni user, letta su un altro topic di aprirne uno apposito dove parlare delle proprie esperienze relative al  guadagno di alune tipologie di antenne rispetto ad altre.

Il mio pensiero ,in linea di massima al riguardo e' che non esiste l'antenna ideale ma ci sono varie tipologie di antenne che vanno meglio o peggio a seconda della conformazione dell'ambiente che li circonda .
 
Le verticali si possono considerare le piu versatili o universali da questo punto di vista .

Che le autocostruite (per quel pizzico di narcisismo intrinseco in ognuno di noi)danno quel pizzico di soddisfazione in piu nell'effettuare i collegamenti.

cordiali saluti x tutti

Marco
« Ultima modifica: 08 Ottobre 2008, 11:11:37 da 01nd020marco »
1ND020 Marco
alias
Monterey


aquilabianca

  • Visitatore
Allora, qui R5000 sarà senz'altro più esaustivo di me.
Il guadagno viene stabilito rispetto al classico dipolo 1/2onda che ha guadagno 0, diciamo che le verticali per antonomasia hanno un guadagno più elevato delle filari e un pò meno delle direttive che però come dice il loro nome concentrano tutto in un unica direzione.
Ciò che dici è verissimo ma li non si parla di guadagno ma si altri fattori come lobo d'irradiazione, polarizzazione, resa geologica ecc.....
Il guadagno è da provare partendo dal dipolo nelle medesime condizioni (in genere riproducibili solo in laboratorio oppure in zone molto aperte).
R5000 Ci vuoi tu, io ho nozioni troppo Basiche!!!! HELP  :-[ :-[ :-[ :-[ :-[ :-[ :-[ :-[

Offline Nembo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2770
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in qrt
    • Mostra profilo
Debbo correggere.
Il guadagno 0 è tipico dell' antenna isotropica, che ovviamente è un' astrazione. Tutte le antenne a partire dal dipolo reale per salire ad altre tipologie piu' complesse e raffinate hanno un guadagno rispetto a quell' astrazione.
Ed è proprio qui che "giocano" i fabbricanti furbi di antenne quando sciorinano guadagni favolosi che in realtà vanno sempre ridotti di almeno un paio di dB.
73 + 51  a tutti


aquilabianca

  • Visitatore
K, grazie Stefano, infatti sono andato a leggere il libro ma mi hai anticipato a postare.
grazie grandissimo Nembo!!!!! :up: :up: :up: :up: :up: :up: :up: :up: :up: :up: abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino