Autore Topic: stazione alimentazione 12V  (Letto 5008 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline DAb84

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 294
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Stazione: op. Daniele QTH: Garfagnana
    • Mostra profilo
    • E-mail
stazione alimentazione 12V
« il: 04 Ottobre 2008, 18:47:34 »
73 a tutti amici,intanto mi scuso se posto qui ma non sapevo dove infilare questo topic ne ho trovato altri dove attaccarmi, in questi giorni stavo valutando se era fattibile invece di comperare un alimentatore, realizzare qualkosa con una batteria auto, visto che ne ho una che giace inutilizzata in garage, magari con un bel circuitino di ricarica, girovagando in rete ho trovato questo progettino: http://users.libero.it/stesella/ups.htm , volevo sapere da voi, puo esser valido come realizzazione mi servirebbe per alimentare un cb, e nel prossimo futuro un HF. che ne dite?
gia vi dico grazie, per i consigli che mi darete...
altre promesse false non le sento, se mi starai davanti io ti sfondo, di vita questa ho, quindi ci credero, perchè¨ sarà  cosi, fino in fondo


Offline Emergency118

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3745
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in QRT "73 a tutti SK...
    • Mostra profilo
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #1 il: 04 Ottobre 2008, 18:51:46 »
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:

Offline eurodani

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2861
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 233KW1
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #2 il: 04 Ottobre 2008, 18:53:47 »
Interessante ma ti consiglierei di non posizionare la batteria ( se pensi di utilizzare la classica al piombo/acido ) in casa.
In fase di ricarica emana gas, non di certo.......... salutare ( Eme mi ha anticipato ).
233KW1 - Daniele - Romania

Transceiver: Icom IC-7700 or Kenwood TS-950SDX
CB Antenna: Long-Yagi LFA 4 elem. @ 15mt tower
Amplifier: OM3500HF


Offline DAb84

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 294
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Stazione: op. Daniele QTH: Garfagnana
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #3 il: 04 Ottobre 2008, 19:02:47 »
infatti i miei dubbi eran proprio questi, quando si ricarica la batteria...in casa non ci si sta piu...mannaggia...a meno di metterla fuori ma la vedo complicata, ma e se usassi una batteria al gel?? sono chiuse ermeticamente mi sembra?
altre promesse false non le sento, se mi starai davanti io ti sfondo, di vita questa ho, quindi ci credero, perchè¨ sarà  cosi, fino in fondo

Offline Radio Tigre

  • 1RGK090
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1146
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Tutto sulla CB e non solo
  • Nominativo: IUØLTQ
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #4 il: 04 Ottobre 2008, 19:17:53 »
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:

Ecco...appunto !
IUØLTQ
1AT648
Locator: JN62BK
DXCC Zone: 248
ITU Zone:   28
CQ Zone:   15
Inizio attività: dicembre 1979


Offline eurodani

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2861
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 233KW1
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #5 il: 04 Ottobre 2008, 19:20:03 »
Batteria al gel? Si, ma temo non ne valga la pena. Sono soluzioni limitate e con l'andar del tempo ti renderai conto che un alimentatore adeguato e' piu' economico e comodo.
233KW1 - Daniele - Romania

Transceiver: Icom IC-7700 or Kenwood TS-950SDX
CB Antenna: Long-Yagi LFA 4 elem. @ 15mt tower
Amplifier: OM3500HF

Offline DAb84

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 294
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Stazione: op. Daniele QTH: Garfagnana
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #6 il: 04 Ottobre 2008, 19:32:10 »
uhm, credo anche Io, a questo punto. beh comunque quello che ho postato speriamo0 che possa servire a qualkuno, se nn altro e un buon caricabatterie :mrgreen: :mrgreen:, anche l'idea del gruppo di continuità nn e mica male, so che ad un amico l'altro giorno e saltato l'alimentatore da 40 ampere, bruciato il ponte raddrizzatore :rool: :rool: :rool: mah.....potrei star piu tranquillo. spero....
altre promesse false non le sento, se mi starai davanti io ti sfondo, di vita questa ho, quindi ci credero, perchè¨ sarà  cosi, fino in fondo


Offline Albano

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 132
  • Applausi 0
  • No mi dispiace ho smesso... di offrirle....
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #7 il: 04 Ottobre 2008, 20:19:50 »
Ciao raga... :grin: no problem... :grin: ma di cosa vi preoccupate ci sono qua io il vostro albano preferito......  :grin:
Ok dopo questo intervento fuoriluogo torno serio e dico che una soluzione funzionale economica e duratura per le nostre esigenze di cb ci sta. Sto parlando di un vecchio alimentatore da PC su cui bisogna fare delle piccole modifiche necessarie per ottenere un un valido alimentatore 220/12 volt che è possibile recuperare nei negozi di informatica per una decina di euro o anche meno. Scaricate il file pdf a questo link
http://xoomer.alice.it/2dawn/Modifica%20Alimentatore%20Da%20Pc%20da%20220%20a%2012%20v.%20stabilizzati.pdf
Vi spiegherà tutto in maniera dettagliata...
ciau ciau

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16523
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #8 il: 04 Ottobre 2008, 22:23:59 »
73 a tutti tornando al discorso batterie auto non sono una buona soluzione da tenere come batterie stazionarie,non tanto per il problema dell'idrogeno in carica,(a meno che le metti in un bidone sigillato...) le batterie da macchina hanno il  problema che per funzionare bene devono essere mosse,in modo che le bollicine d'idrogeno si staccano dalle piaste durante il funzionamento,in macchina il movimento le tiene pulite, ferme nel giro di qualche mese solfatano e perdono capacità fino a diventare inservibili anche per pochi ampere... io ne ho alcune al posto delle batterie al gel nei gruppi di continuità e funzionano ma ho fatto una modifica,attaccato al corpo delle batterie ho messo un motorino  che  fà vibrare il tutto durante la fase di carica e scarica,e sembra che durano molto di più,considerando poi che sono batterie già scartate perchè davano il 50% della capacià di spunto sembra che ho risolto,prima di questo  ricambiavo le batterie almeno ogni 6mesi con altre,non è un problema perchè queste batterie le ho a gratis dal mio elettrauto, ma era più la fatica di togliere e mettere,sembra invece che così durano,per capirci ho un pc che tranquillamente lavora 10 ore senza 220volt e questa autonomia non cala da quando  ho messo questi vibratori... l'unica accortezza è mettere le batterie in una vasca plastica nel caso ci fossero perdite d'acido,e fare in modo che questa può vibrare con delle sospensioni recuperate da una lavatrice,che di fatto è anche il mobile esterno del mio gruppo di continuità.


Offline eurodani

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2861
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 233KW1
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #9 il: 04 Ottobre 2008, 22:33:28 »
C'e' poi da considerare che gli accumulatori per automobili sono batterie d'avviamento capaci di erogare grandi spunti di corrente in brevissimo tempo e mal sopportano costanti richieste di corrente mentre nel nostro caso sarebbe molto piu' utile l'utilizzo di accumulatori a scarica lenta.

Gli accumulatori al gel non sono di certo economici ma possono "lavorare" anche capovolte o coricate.
« Ultima modifica: 04 Ottobre 2008, 22:38:33 da eurodani »
233KW1 - Daniele - Romania

Transceiver: Icom IC-7700 or Kenwood TS-950SDX
CB Antenna: Long-Yagi LFA 4 elem. @ 15mt tower
Amplifier: OM3500HF

Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16523
  • Applausi 424
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #10 il: 04 Ottobre 2008, 23:08:03 »
C'e' poi da considerare che gli accumulatori per automobili sono batterie d'avviamento capaci di erogare grandi spunti di corrente in brevissimo tempo e mal sopportano costanti richieste di corrente mentre nel nostro caso sarebbe molto piu' utile l'utilizzo di accumulatori a scarica lenta.

Gli accumulatori al gel non sono di certo economici ma possono "lavorare" anche capovolte o coricate.
73 a tutti giusto,le batterie d'auto anche se da 100 amper\ora non sopportano forti correnti costanti,propio per la produzione d'idrogeno alle piastre e comunque difficlmente si supera per periodi lunghi 1\10 della capacità,almeno le mie (due in serie)quando lavorano erogano 7amper se il gruppo di continuità lavora a pieno regime,se il monitor è spento erogano la metà... l'ideale sarebbero le batterie stazionarie usate per esempio nei sommergibili... ne ho visto una,cioè ho visto1 elemento da  comporre della dimensione di 50x30x10cm... ne servono 6 e poi risolvi, per qualche centinaio di amper non si fanno problemi di tenuta...


aquilabianca

  • Visitatore
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #11 il: 05 Ottobre 2008, 09:36:08 »
Ciao raga... :grin: no problem... :grin: ma di cosa vi preoccupate ci sono qua io il vostro albano preferito......  :grin:
Ok dopo questo intervento fuoriluogo torno serio e dico che una soluzione funzionale economica e duratura per le nostre esigenze di cb ci sta. Sto parlando di un vecchio alimentatore da PC su cui bisogna fare delle piccole modifiche necessarie per ottenere un un valido alimentatore 220/12 volt che è possibile recuperare nei negozi di informatica per una decina di euro o anche meno. Scaricate il file pdf a questo link
http://xoomer.alice.it/2dawn/Modifica%20Alimentatore%20Da%20Pc%20da%20220%20a%2012%20v.%20stabilizzati.pdf
Vi spiegherà tutto in maniera dettagliata...
ciau ciau

Il problema è la schermatura, infatti i switching dei pc non sono schermati in alcun modo, e se usi un hf o un cb "sensibile" i rientri di rf sono pazzeschi.
Andrebbe schermato e a quel punto non ne vale la pensa visto che con 50€ prendi uno specifico!

Offline rocco66

  • 2° Ammonizione
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1579
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://www.tecnorocco.it
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #12 il: 05 Ottobre 2008, 10:55:15 »
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:

Ciao
Che ne dici se ci passo pure io a Lucca?
é normale quello che stai scrivendo?
quot;Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi"


Offline Emergency118

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3745
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in QRT "73 a tutti SK...
    • Mostra profilo
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #13 il: 05 Ottobre 2008, 10:56:56 »
Senti, adesso mi stai proprio rompendo i maroni
Se passi qui da Lucca capisci IMMEDIATAMENTE che stai scassando le balle alla persona sbagliata...quindi il mio consiglio è FINISCILA SUBITO se non vuoi infilarti nei casini più grossi di te
« Ultima modifica: 05 Ottobre 2008, 11:02:00 da Emergency118 »

aquilabianca

  • Visitatore
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #14 il: 05 Ottobre 2008, 11:21:48 »
Rocco perdonami....
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:

Ciao
Che ne dici se ci passo pure io a Lucca?
é normale quello che stai scrivendo?

Ma perché non inizi a non fare il lavoro che spetta in caso a moderazione e amministrazione... il tuo non è un bel comportamento.... poi come REDATTO nel REGOLAMENTO eventuali diatribe vano risolte in privato.....
Quindi non mi dilungo oltre........ anche perché non voglio sentirmi ammonito, mi spiace solo che si continui...... alle solite.....
« Ultima modifica: 05 Ottobre 2008, 11:24:51 da aquilabianca »


Offline Emergency118

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3745
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in QRT "73 a tutti SK...
    • Mostra profilo
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #15 il: 05 Ottobre 2008, 11:26:18 »
Rocco perdonami....
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:

Ciao
Che ne dici se ci passo pure io a Lucca?
é normale quello che stai scrivendo?

Ma perché non si inizi a non fare il lavoro che spetta in caso a moderazione e amministrazione... il tuo non è un bel comportamento.... poi come REDATTO ne regolamento eventuali diatribe vano risolte in privato.....
infati, questo adesso si diverte a scassare e basta, è tornato fuori quel che è....continue provocazioni!
Poi è chiaro che la gente gliene dice 4, io non scrivo mai in MP se qualcuno si diverte a offendere sul forum....
Poi cosa vuol dire...è normale quello che stai scrivendo...l' amico è un mio locale, abita in Garfagnana e se vuole trovare un alimentatore è chiaro che deve venire a lucca dove di negozi ce ne sono tanti!

Offline DAb84

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 294
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Stazione: op. Daniele QTH: Garfagnana
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #16 il: 05 Ottobre 2008, 11:27:10 »
Ciao raga... :grin: no problem... :grin: ma di cosa vi preoccupate ci sono qua io il vostro albano preferito......  :grin:
Ok dopo questo intervento fuoriluogo torno serio e dico che una soluzione funzionale economica e duratura per le nostre esigenze di cb ci sta. Sto parlando di un vecchio alimentatore da PC su cui bisogna fare delle piccole modifiche necessarie per ottenere un un valido alimentatore 220/12 volt che è possibile recuperare nei negozi di informatica per una decina di euro o anche meno. Scaricate il file pdf a questo link
http://xoomer.alice.it/2dawn/Modifica%20Alimentatore%20Da%20Pc%20da%20220%20a%2012%20v.%20stabilizzati.pdf
Vi spiegherà tutto in maniera dettagliata...
ciau ciau

Il problema è la schermatura, infatti i switching dei pc non sono schermati in alcun modo, e se usi un hf o un cb "sensibile" i rientri di rf sono pazzeschi.
Andrebbe schermato e a quel punto non ne vale la pensa visto che con 50€ prendi uno specifico!

Avevo visto da qualche parte, purtroppo non mi ricordo dove, che bastava inserire un filtro sulla presa del 220V dell'alimentatore ATX, e che alcuni modelli, ce la hanno gia. Certo che conviene comprarlo bello e pronto, xo se uno ha voglia di divertirsi e sperimentare...tutto è possibile.

altre promesse false non le sento, se mi starai davanti io ti sfondo, di vita questa ho, quindi ci credero, perchè¨ sarà  cosi, fino in fondo


aquilabianca

  • Visitatore
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #17 il: 05 Ottobre 2008, 11:28:18 »
Rocco perdonami....
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:

Ciao
Che ne dici se ci passo pure io a Lucca?
é normale quello che stai scrivendo?

Ma perché non si inizi a non fare il lavoro che spetta in caso a moderazione e amministrazione... il tuo non è un bel comportamento.... poi come REDATTO ne regolamento eventuali diatribe vano risolte in privato.....
infati, questo adesso si diverte a scassare e basta, è tornato fuori quel che è....continue provocazioni!
Poi è chiaro che la gente gliene dice 4, io non scrivo mai in MP se qualcuno si diverte a offendere sul forum....
Poi cosa vuol dire...è normale quello che stai scrivendo...l' amico è un mio locale, abita in Garfagnana e se vuole trovare un alimentatore è chiaro che deve venire a lucca dove di negozi ce ne sono tanti!

Si Filippo, hai ragione, aspettiamo però che se ne occupi chi di dovere ed evitiamo polemiche... non per altro ma perché per causa dei soliti..... si rovina l'ambiente del forum!
 abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino

Offline rocco66

  • 2° Ammonizione
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1579
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://www.tecnorocco.it
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #18 il: 05 Ottobre 2008, 11:45:01 »
Amici cari,
Il bello del fatto, è che l'intervento che ho fatto, mi è stato detto stamattina addirittura tramite email pvt da un v.s. amministratore! Figuratevi un pò!
Non stò rompendo niente a nessuno, si desiderasse un qualcosa di piu serio.
quot;Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi"


Offline Emergency118

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3745
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in QRT "73 a tutti SK...
    • Mostra profilo
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #19 il: 05 Ottobre 2008, 11:56:42 »
Tu fai quel che ti pare e fatti imboccare da chi vuoi...poi ricordati che i nodi vengono al pettine e son cazzi tuoi e di chi eventualmente (se non sei bugiardo) ti imbocca
« Ultima modifica: 05 Ottobre 2008, 12:03:41 da Emergency118 »

Offline luciano da bisaccia

  • 1RGK280
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 334
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #20 il: 05 Ottobre 2008, 12:00:36 »
Anch'io ho fatto diversi tentativi per utilizzare una batteria da auto e... alla fine sono venuto alla conclusione che è meglio acquistare un alimentatore switching.
Approfitto di questo topic per chiedere lo schema elettrico di un alimentatore switching Telecom AV-825. Grazie.
73 de Luciano
Chi viene a trovarmi mi fa onore
Chi non ci viene mi fa piacere !!

Offline LuckyLuciano®

  • 1RGK075
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 18828
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
  • Cb Luciano TIGRE- Paesano 100%
    • Mostra profilo
    • http://www.elaborare.com
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #21 il: 05 Ottobre 2008, 12:02:29 »
Comprati un alimentatore Switching da 30A, la prima volta che passi da Lucca....
Ti elimini tutti i problemi!
E lascia perdere le batterie e altre topate varie!
Inoltre una batteria da auto sviluppa idrogeno in fase di ricarica e se il tutto non è ben ventilato....BUMMMM!!!!
Se proprio vuoi fare un qualcosa di utile accoppialo ad un bel gruppo di continuità serio e così ti elimini anche tutti i problemi di eventuali sbalzi di tensione  :up:



Ed oltretutto si va a spendere anche di più nel prendere una batteria grossa da oltre 100A e poi un carica batterie così efficiente da ricaricarla in tempi ragionevoli.
Non si può descrivere la passione, la si può solo vivere®
La stanchezza passa, le ferite guariscono, la gloria...è eterna©
Homines, dum docent, discunt™

Offline rocco66

  • 2° Ammonizione
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1579
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://www.tecnorocco.it
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #22 il: 05 Ottobre 2008, 12:09:14 »
E.. sì, anche se occorrono correnti elevate, collegandoci in serie diodi di elevato Amperaggio, si possono collegare anche in serie, raggiungendo correnti ragguardevoli!
Filippo finiamola, che lo sappiamo tutti che il responsabile rimango sempre io, sigh!
Si continua con l'elettronica e basta...
quot;Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi"


Offline Emergency118

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3745
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in QRT "73 a tutti SK...
    • Mostra profilo
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #23 il: 05 Ottobre 2008, 13:55:59 »
E.. sì, anche se occorrono correnti elevate, collegandoci in serie diodi di elevato Amperaggio, si possono collegare anche in serie, raggiungendo correnti ragguardevoli!
Filippo finiamola, che lo sappiamo tutti che il responsabile rimango sempre io, sigh!
Si continua con l'elettronica e basta...

noi continuiamo

Offline rocco66

  • 2° Ammonizione
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1579
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://www.tecnorocco.it
    • E-mail
Re: stazione alimentazione 12V
« Risposta #24 il: 05 Ottobre 2008, 15:23:37 »
E.. sì, anche se occorrono correnti elevate, collegandoci in serie diodi di elevato Amperaggio, si possono collegare anche in serie, raggiungendo correnti ragguardevoli!
Filippo finiamola, che lo sappiamo tutti che il responsabile rimango sempre io, sigh!
Si continua con l'elettronica e basta...

noi continuiamo

e allora quale è il problema?
quot;Se in un primo momento l'idea non è assurda, allora non c'è nessuna speranza che si realizzi"