Autore Topic: ICOM IC-756PROIII  (Letto 1374 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Albatros

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 292
  • Applausi 17
    • Mostra profilo
ICOM IC-756PROIII
« il: 10 Marzo 2008, 23:58:06 »
Salve,
cosa ne pensate dell'ICOM IC-756PROIII? Pareri, esperienze ecc.. e poi che sistema microfonico mi consigliate?

Saluti

Offline Derrick

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 547
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: ICOM IC-756PROIII
« Risposta #1 il: 11 Marzo 2008, 12:19:25 »
Un ottimo apparato, maturo, con un ottimo ricevitore. Come gran parte degli ICOM della sua generazione raggiunge senza problemi i 100W p.e.p. in CW o RTTY ma è un po' tirchio nel medio parlato (nessun problema, comunque, specialmente se collegato a un PA). Ha delle funzioni utilissime, come il Keyer vocale o quello in CW, ed altre utili, ma secondo gusti, come l'encoder/decoder incorporato per l' RTTY e il PSK31 o lo Spectrum scope.
Personalmente, da vecchio Yaesuita ora convertito all'ICOManesimo lo ritengo il miglior apparato che si possa acquistare oggi  al di sotto di IC7800 o FT9000. Lo dimostra anche il prezzo, rimasto invariato (altino) nonostante l'uscita del concorrente FT2000 che invece è sceso di molto dal momento del lancio.

Per la modulazione, i classici ICOM con capsula electrec vanno benissimo. Se vuoi usare microfoni dinamici, tipo Heil o altri, dovrai combattere un po' con preamplificatori esterni o processori per fargli tirare un po'  il medio parlato.

Ciao!

Offline Albatros

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 292
  • Applausi 17
    • Mostra profilo
Re: ICOM IC-756PROIII
« Risposta #2 il: 11 Marzo 2008, 12:58:28 »
Un ottimo apparato, maturo, con un ottimo ricevitore. Come gran parte degli ICOM della sua generazione raggiunge senza problemi i 100W p.e.p. in CW o RTTY ma è un po' tirchio nel medio parlato (nessun problema, comunque, specialmente se collegato a un PA). Ha delle funzioni utilissime, come il Keyer vocale o quello in CW, ed altre utili, ma secondo gusti, come l'encoder/decoder incorporato per l' RTTY e il PSK31 o lo Spectrum scope.
Personalmente, da vecchio Yaesuita ora convertito all'ICOManesimo lo ritengo il miglior apparato che si possa acquistare oggi  al di sotto di IC7800 o FT9000. Lo dimostra anche il prezzo, rimasto invariato (altino) nonostante l'uscita del concorrente FT2000 che invece è sceso di molto dal momento del lancio.

Per la modulazione, i classici ICOM con capsula electrec vanno benissimo. Se vuoi usare microfoni dinamici, tipo Heil o altri, dovrai combattere un po' con preamplificatori esterni o processori per fargli tirare un po'  il medio parlato.

Ciao!

Grazie per la risposta.

Saluti


Offline SkynyrdQuadro GENERAL LEE 01

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4071
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
  • SkynyrdQuadro @ Monument Valley, UT
    • Mostra profilo
Re: ICOM IC-756PROIII
« Risposta #3 il: 11 Marzo 2008, 18:01:37 »
Vai tranquillo col PRO3...io ce l'ho da 1 anno con l'SM20 abbinato e va da dio....non te ne pentirai.

73
Skynyrd
--- @@@ 1RGK004 MODERATORE SUDISTA@@@----

--@@@ 73 51 dalla Contea di Hazzard @@@--

-@@ 08/05/2007....da oggi OM!!! @@-

@@ Di forum ce n'è uno solo... @@