Autore Topic: La vecchia telescopica - esperienza pratica  (Letto 390 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline magius

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: camionetta
La vecchia telescopica - esperienza pratica
« il: 18 Maggio 2019, 00:12:56 »
Mi sento in dovere di fare una premessa, ma la farò in fondo.

Non erano ancora scoccati gli anni 90, quando ci siamo comprati due ISAM CB portatili, dei veri mattoni! Solidi, scocca in acciaio, 8 batterie AA, 6 canali, 4W, S-meter a lancetta e un’antennone da un metro e mezzo.
Dopo tutti questi anni gli isam funzionano parzialmente, ricevono ma non riescono a modulare.

Un’annetto fa mi venne in mente di prelevare la vecchia antenna telescopica e cercare di farla risuonare fuori dalla scocca originale. Parlando in altra sede, ho ricevuto molte dritte e consigli su come poter fare, ma il tempo passa e ho accantonato il progetto.

Negli scorsi giorni, complice probabilmente della maturata esperienza nel campo, ho rispolverato l’idea. Non essendo un radioamatore patentato, ho ancora molto da imparare ed è solo con la pratica che riesco a capire la teoria.

Venendo ai fatti: ho infilato la vecchia in un tubo e gli ho arrotolato attorno un cavo! Ora canta che è un piacere.
No, non sto parlando della nonna.

Seguendo gli appunti di IW9DQW trovati in pdf (allegato qui sotto per comodità) ho realizzato una semplice bobina di carico da 14 spire con conduttore da 0,8mm diam su un tubo da elettricista del 16mm, posta alla base dell’antenna. (vedi foto in fondo)
Le formule di calcolo mi restituivano 20 spire, ma il RigExpert dopo un centinaio di prove ci ha azzeccato con le 14.

Ora l’Alan 42 magari, avrà a disposizione 154cm per esprimere al meglio le onde.

Da ultimo, devo tornare a fare la premessa promessa in principio, che ora è diventata una postmessa e andiamo in pace.
Scherzi a parte, mi sento in dovere di precisare che questa discussione l’avevo aperta un anno fa in un altro forum dove, come qui, anche lì ho trovato persone molto disponibili che mi hanno aiutato dandomi spunti su cui studiare. Non ho idea se nei regolamenti dei forum è indicato il divieto di riportare e pubblicare gli stessi topic, ma credo nella capacità di condividere dell’essere umano sia una delle risorse principali e spartire esperienze sia una priorità. Poche ore fa infatti ho pubblicato nell’altro forum la soluzione a questo progetto fermo da un anno.

73
magius

Offline dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1932
  • Applausi 130
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:La vecchia telescopica - esperienza pratica
« Risposta #1 il: 18 Maggio 2019, 07:58:24 »
ciao, un complimenti per la voglia di sperimentare, ma un ""mannaggia a te"" (scherzoso) per aver smantellato un mattone vintage , io avrei cercato di sistemarli, però si è parlato in un altra discussione su come analizzare le antenne per portatili, in quanto una volta installate sulla radio vengono influenzate anche dalla mano che tiene il portatile stesso e ovviamente il resto del corpo,  Ora sicuramente l' analizzatore ti riporta dei dati soddisfacenti , ma hai provato a mettere e togliere la mano sul RigExpert?
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X300 X50 
40-80homemade
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade

Online pat0691

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 691
  • Applausi 17
  • Sesso: Maschio
  • QTH Latina
    • Mostra profilo
    • Sezione ARI di Latina
Re:La vecchia telescopica - esperienza pratica
« Risposta #2 il: 18 Maggio 2019, 08:07:18 »
Ottimo post Magius...ora per lo meno hai una antenna portatile che funziona.
Anche io ho l'Alan 42 (il nuovo modello DS) e devo dire che ci sarebbe da frustarlo, chi gli ha abbinato quella sua antenna originale....ops...carico fittizio, che e' letteralmente un cesso.
Ho dei mattoni Midland degli anni 70 con l'antenna telescopica che letteralmente, se lo mangiano.
OM Equipment:
Kenwood TS-2000X - Yaesu FT-991A - Yaesu FT-101E - Yaesu FT-7 - Kenwood TM-201A - Yaesu FT-70D - Retevis RT-3 - Radioddity GD-77
Windom, G5RV and Vertical HF antennas. Diamond V-6000 for 144-430-1200 MHz

CB Equipment:
CRT SS-9900 - CRT Millenium - Intek Multicom 485 - Cobra 29 LTD Chrome - Tokai PW-5024 (x2) - Pony CB-75 - Lafayette Micro-66 - Midland 13-881B - Zodiac M-5026 - Zodiac BCB-12 - Midland 13-796 (x2) - Midland Alan 42 DS - Pace CB-110
Eco Wega 27 and Sirio Gain Master 5/8 antennas


Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1187
  • Applausi 60
  • ARI Milazzo IQ9MY
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:La vecchia telescopica - esperienza pratica
« Risposta #3 il: 18 Maggio 2019, 08:09:40 »
ciao, un complimenti per la voglia di sperimentare, ma un ""mannaggia a te"" (scherzoso) per aver smantellato un mattone vintage , io avrei cercato di sistemarli, però si è parlato in un altra discussione su come analizzare le antenne per portatili, in quanto una volta installate sulla radio vengono influenzate anche dalla mano che tiene il portatile stesso e ovviamente il resto del corpo,  Ora sicuramente l' analizzatore ti riporta dei dati soddisfacenti , ma hai provato a mettere e togliere la mano sul RigExpert?

Nei palmari d'epoca, era l'operatore che faceva da terra tramite la staffetta clip da cintura, era di metallo. [emoji106]

In merito al misuratore, il mio MFJ da a volte misure diverse, non tanto, ma... se lo tocco o no, se lo alimento a batterie o alimentatore esterno.

Offline dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1932
  • Applausi 130
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:La vecchia telescopica - esperienza pratica
« Risposta #4 il: 18 Maggio 2019, 08:13:47 »
Nei palmari d'epoca, era l'operatore che faceva da terra tramite la staffetta clip da cintura, era di metallo. [emoji106]

In merito al misuratore, il mio MFJ da a volte misure diverse, non tanto, ma... se lo tocco o no, se lo alimento a batterie o alimentatore esterno.

appunto
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X300 X50 
40-80homemade
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade


Offline magius

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: camionetta
Re:La vecchia telescopica - esperienza pratica
« Risposta #5 il: 18 Maggio 2019, 09:46:31 »
un ""mannaggia a te"" (scherzoso) per aver smantellato un mattone vintage
Ciao Dattero, tranquillo non ho cannibalizzato niente! Una volta si costruiva con le viti e l'antenna è fissata con una M3. Quindi perfettamente recuperabile.
Ho cercato di sistemarli, ma è dura lottare contro gli effetti del tempo specialmente sulle membrane del microfono. Magari più in là... tanto quelli dureranno più di me.
si è parlato in un altra discussione su come analizzare le antenne per portatili, in quanto una volta installate sulla radio vengono influenzate anche dalla mano che tiene il portatile stesso e ovviamente il resto del corpo,  Ora sicuramente l' analizzatore ti riporta dei dati soddisfacenti , ma hai provato a mettere e togliere la mano sul RigExpert?
Ti riferisci a quella che ho aperto io? https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=72917.0
Infatti ho fatto molte prove in merito e i dati ricavati più o meno erano sovrapponibili; anche usando il piccolo rosmetro della Albrecht Sono abbastanza tranquillo perché come dice IZ2UUF i portatili funzionano con ROS anche elevati.

ci sarebbe da frustarlo, chi gli ha abbinato quella sua antenna originale....ops...carico fittizio,
Ciao pat0691, anch'io ho il DS e mi associo alle frustate!

In merito al misuratore, il mio MFJ da a volte misure diverse, non tanto, ma... se lo tocco o no, se lo alimento a batterie o alimentatore esterno.
Ciao IZ1PNY, il RigExpert non mi sembra che dia risultati in base all'alimentazione. Quando gli arriva meno tensione diminuisce solo l'illuminazione dello schermo.

Grazie a tutti per gli interventi

73
marzio

Offline magius

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 32
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: camionetta
Re:La vecchia telescopica - esperienza pratica
« Risposta #6 il: 19 Maggio 2019, 17:54:16 »
Oggi dalle mie parti niente traffico sui 40ch. Uffa! Volevo testare la vecchia telescopica! Allora mi sono fatto un giro a piedi con l'Alan 42DS, la CB-Flex e la ISAM telescopica, approfittando della mia barra fissa presidiata.
Ho cercato dei QTH "bastardi" per mettere in difficoltà il contatto: ho sfruttato le montagne che ho attorno, ma non sono andato molto lontano vista la meteo, al massimo sono arrivato a 7km in linea d'aria.

I risultati sono ottimi! In tutti i QSO la ISAM ha sempre superato di un punto R la CB-Flex. Il santiago invece era identico.
Sono soddisfatto del lavoro fatto.
L'unico riscontro un po' negativo rimane il fatto della bassa modulazione già conosciuta dell'Alan 42DS. Se qualcuno ha trovato il modo da ovviare a questo, ne sarei grato di condividerlo.

73
marzio