Autore Topic: LAMENTELE PER RADIOAMATORI  (Letto 4986 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

1et078

  • Visitatore
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #25 il: 09 Marzo 2008, 20:26:37 »
dalla sezione non hanno apparecchiature e antenne da cui si può fare attivazione in ssb.
qualcuno aveva pensato, creiamolo noi un team per i ciufoli di prezzemolo nostri ma gli impegni di lavoro a volte ci mettono i bastoni tra le ruote.

Offline maury70

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2012
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
  • N°1
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #26 il: 09 Marzo 2008, 20:35:47 »
Ok, visto che lo spirito ci stà quando potrete lavoro permettendo si farà, di co questo perche quando abbiamo iniziato noi bene o male è stata la stessa cosa , ci hanno detto che non potevamo operare nel loro team però se volevamo andarli a guardare potevamo , si pero la domenica pensa l'assurdita ed allora con le nostre forze tra un cosa e l'altra abbiamo messo su la stazione :Il mio vecchio ts850 il sostituto ft900 lineare nulla dipoli autocostruiti per le bande basse e vertivale 10,15,20 metri chiesto al propietario del campo se potevamo issare le antenne,tutto e andato a buon fine 15 cesimi ma quando hanno sentito il nostro nominativo /P hanno subito chiamato pensando che non potevamo essere noi, fai i tuoi conti mai mollare anzi. :up: :up:
Maury70,1rgk174

Offline Marcello iw9hli

  • Administratore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4137
  • Applausi 160
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #27 il: 10 Marzo 2008, 10:57:30 »
Io sono d'accordissimo con Filippo, un contest è sempre un gara tra radioamatori e comunque bisogna anche essere preparati sopratutto per non nuocere all'intero gruppo.

Quando si entra a fare parte di un gruppo o di una associazione, non perchè PAGHI ti è tutto dovuto.
Bisogna partecipare in punta di piedi fare meno rumore possibile imparare il più possibile da chi ne sa più di te, cosi da trasmetterlo a sua volta.

Se hai piacere di fare parte di una associazione o di un gruppo umilmente partecipi con le tue possibilità e cerchi di imparare e di farti piano piano.

Io credo che POTRAI ESSERE PRESENTE ALLE OPERAZIONI DI CONTEST anche se non premi il PTT.
Quindi caro Roberto, vai seui il contest con la tua presenza vedi come funziona un contest, prima e poi la prossima volta aiuterai il gruppo, con la tua esperienza.





Offline gattonero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1777
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
  • C.B. GattoNero Salento - Puglia
    • Mostra profilo
    • Radioamatore
    • E-mail
  • Nominativo: IW7ED
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #28 il: 10 Marzo 2008, 11:10:38 »
I contest che sono.....(mai fatti, sono contrario)Trovo solamente una cofusione il fine settimana di numeri... 8O 8O!!!!!!in gamma HF.  :grin:
« Ultima modifica: 10 Marzo 2008, 11:12:25 da gattonero »
1-R G K-129 -----Station Dx 11meter - 1 T.M.129
                 1 F R I 1857 -  Free-Radio-Italia
                             PMR/LPD Italy 
                                 Op.Fabio
    
             Sito WEB: http://iw7ed.jimdo.com/

Offline maury70

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2012
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
  • N°1
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #29 il: 10 Marzo 2008, 15:27:07 »
Ciao a tutti , non a tutti può piacere fare contest ceme magari avere la licenza radioamatoriale e usare le chf per parlare solo di cosa hai fatto di buono questa sera?? :mrgreen: :mrgreen:.Nei contest multioperatore la cosa bella è che tutti sono indispensabili ,buona compagnia e quant'altro si va da chi istalla le antenne e tiene sotto controllo tutto il sistema, a chi prepara da mangiare per gli altri tutto questo è un team ho gruppo di amici e non pensare gattonero che sia semplice operare in condizioni che tutti ti chiamano pile up ,sei la pecora in mezzo hai lupi... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Maury70,1rgk174


Offline 1VP001

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 703
  • Applausi 5
  • Sesso: Maschio
  • IL PEGGIORE
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #30 il: 10 Marzo 2008, 17:32:30 »
Allora, partiamo per gradi prima di ammazzarsi....Prima si deve essere dalla parte della ragione!
Oltre ad avere la patente, ad avere il nominativo ed essere in possesso dell' autorizzazione generale (altrimenti è perfettamente inutile chiedere qualsiasi cosa...), per i contest ARI, e per far parte dell' ari deve necessariamente passare un mese da quando, con tutte le carte in regola, si fà domanda (e si paga...), in quanto il nome e il call vengono inseriti in radiorivista (in barba alla privacy!) perchè qualcuno si potrebbe opporre al tuo ingresso (quando io dico che è mafia e classismo, mica dico biscarate....io con tutti gli "amici" che ho, quando mi arrivò il nominativo e l' autorizzazione generale, mi iscrissi all' ARI, ma zittto come un topo!
Anche qui il nominativo, salvo pochissimi amici, non lo sapeva nessuno e non era pubblicato da nessuna parte...occhio che alla gente piace far casino!).
Poi, ARI o meno, è utile che tu ti faccia la giusta gavetta, e non è neppure giusto che un neopatentato quale sei, senza avere neppure tutte le carte in regola (non credo che tu abbia l' autorizzazione generale, o che sia passato almeno un mese da tal richiesta fatta in ricevuta di ritorno ar...) si, metta a rappresentare l' ARI in un contest....
Comincia a farti tanto ascolto sulle bande dove sei autorizzato e fatti bene le ossa, prima si cammina e poi si corre....Io, e bada bene che è dal 1980 che sono in radio (28 anni), ho preso la patente lo scorso anno, a giugno l' esame... ad ottobre mi è arrivata l' autorizzazione generale, iscrizione all' ARI e passa un altro mese... ho fatto un pò di traffico in VHF a novembre e tanto ascolto e tante prove per non annodarmi e non fare figuracce...In hf è da gennaio che chiacchero, e con cautela e col cervello sempre acceso....Io non credo di essere un ritardato ma neppure un fenomeno, quindi questi credo che siano i tempi corretti per non essere presi a "calci in  :culo: ", come a giusto o a ragione bene o male si tenta sempre di fare con i novellini....Che l' ARI sia una setta odiosa  e in mano a delle mummie faraoniche senza la minima idea nuova o apertura, l' ho sempre detto io qua'!....
Ma stavolta, caro Roberto, penso che abbiano proprio ragione!
Fatti le ossa e la gavetta come tutti, poi fra un' annetto ne riparliamo, di contest !!!
Fino ad ieri eri su frequenze pirata in 27 a sgolarti a fare "cq dx" e via dicendo, adesso ci sono delle regole e dei tempi fisiologici da rispettare!
E poi falla finita di lamentarti sempre, altrimenti la tua attività radioamatoriale sarà breve e dura, in 27 certe cose le puoi fare , in quest' ambiente se prendi una piega sbagliata vieni subito bollato, e allora ti ritrovi poi a parlare con i gruppetti degli anziani sul ponte locale, volente o no.......Io te lo dico per il tuo bene, tira il freno a mano e mettiti calmo a guardare! abbraccino
Quindi tempo al tempo, mai farsi "vedere" troppo in quest' ambiente....meglio farsi sentire in radio cercando di non "sgarrare" mai!!!!!
Essere bollato come rompic0glioni è un vento !!!!



quoto al 110% non avrei potuto esprimermi meglio.

sono convintissimo che se andrai in sede nel giorno del contest, ti faranno assistere alle trasmissioni e potrai capire come si opera da una sede ARI, che non è uguale che parlare da casa tua. Poi magari in un momento in cui gli operatori più esperti di te saranno stanchi o, magari, in un momento di scarso pile up, ti faranno anche provare ad operare e se sarai bravo magari ti lascieranno il microfono per un po' di tempo.
E' ora di smetterla di gettare sempre merda sull'ARI, siete sempre quelli e gli argomenti sono spesso molto opinabili.
Se hai la licenza da un mese, io, come iscritto all'ARI dal 1990, avrei qualche difficoltà a farmi rappresentare ufficialmente da te ON AIR, ma non perchè sono cattivo o mafioso, piantiamola una buona volta con questi epiteti: semplicemente perchè è statisticamente molto probabile che un operatore inesperto faccia del casino. E allora finchè lo fai con il tuo IT9 è un discorso, ma quando lo fai a nome di qualcun altro le cose cambiano.
I neo-laureati in medicina prima osservano, poi fanno le operazioni. La superbia è uno dei 7 peccati capitali!!!
Anzichè lamentarti qui dove trovi 2 o 3 che ti danno corda, va in sezione a fare le tue rimostranze. Se hai delle ragioni (e in questo caso ho molti dubbi) sicuramente ti ascolteranno, in caso contrario cambia sezione perchè ti sei iscritto in un nido di mostri, serpenti e cannibali mafiosi.

Dai fatti le ossa e smettila di lamentarti. Fra qualche tempo ti renderai conto che ciò che hai scritto è sbagliato.
Stazione in furgone: Hy-Gain V + Turner m+3 + Bias Comb12 + Avanti Moonraker.
In casa: collezionista (accatastatore e distruttore) di radio e microfoni.

Offline maury70

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2012
  • Applausi 2
  • Sesso: Maschio
  • N°1
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #31 il: 10 Marzo 2008, 17:44:55 »
Ciao a tutti , si è demoralizzato prima di cominciare è non deve essere così visto che è una passione e come tale e giusto coltivarla, poi sappiamo benissimo di cosa si tratta e li le cose le fanno in grande , sappiamo anche che per un nominativo sbagliato si perde punti , e comunque ci stà una preparazione non indifferente ed e capibile tutto questo quando si fa contest , tempo al tempo poi tutto si metterà nel verso giusto.Troppo carne al fuoco brucia .73
Maury70,1rgk174


Offline Nembo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2770
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
  • Utente in qrt
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #32 il: 10 Marzo 2008, 19:25:13 »
Roberto è un po' incline ad atti e fatti di puro pessimismo. Per averlo copiato on air posso dire che è un ottimo operatore radio ma ora questo non è ancora sufficiente per certe attività.
Purtroppo la targa del "novice" è quasi obbligata in qualsiasi campo della vita e anche l' attività radiantistica non ne è immune. Come sempre è necessaria la pazienza e la voglia di imparare e mettere in mostra le proprie capacità con tatto e giocando bene le proprie carte.
Per l' amico 1VP001 dico che Roberto è stato ripreso da tutti o quasi e per primo sono convinto che lui abbia già riconosciuto di avere sbagliato. L' atteggiamento settario di certi ambienti Ari in questo caso non c' entra ed è stato citato a sproposito e su questo hai perfettamente ragione.
73 + 51  a tutti

Offline Derrick

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 547
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #33 il: 10 Marzo 2008, 19:48:47 »
Vorrei dare anch'io una mia opinione sull'argomento.

Comprendo lo sconforto di Roberto, ma credo che in qualsiasi altra associazione, dalla polisportiva di Torrecucco alla filodrammatica di Pittigrilli ove si fosse trattato di una partita di pallamano o di una rappresentazione teatrale, ben difficilmente i soci avrebbero messo in squadra tra i titolari o tra i protagonisti, un giovane volenteroso ma pur sempre senza esperienza e "ultimo arrivato".

Partecipare a un contest è  cosa ben diversa da un normale QSO e anche da un DX: serve ritmo, concentrazione (se si sbaglia l'ora, il nominativo, il progressivo o il locatore il QSO viene annullato) e capacità operativa (quando girare l'antenna, verso dove chiamare, cercare moltiplicatori o chiamare a ripetizione, scegliere la frequenza, "difenderla" quando qualcuno "si infila" ecc.). Per carità, tutte cose che si apprendono, ma per cominciare è sempre meglio farlo da soli, tranquillamente a casa, tenendo un ritmo basso per familiarizzare con le procedure e poi pian piano crescere.
Quando tra un annetto tu e il tuo collega vi sarete fatti un po' di esperienza, potrete mostrare qualche buon risultato di "metà classifica" in qualche contest nazionale ecc., beh vedrete che sarà molto più semplice entrare a far parte del team, che comunque partecipa a una "competizione" e dunque ha bisogno di partecipanti quantomeno non di primo pelo.
Inoltre, una sezione ARI è comunque un circolo di persone.... è buona norma entrare mostrando comunque rispetto per i più anziani e cercando di farsi qualche amico tra i soci che per caratteristiche umane ed interessi più si avvicinano a noi. Per questo genere di esperienza il servizio militare di leva era insostituibile...

Queste cose poi non sono valide solo tra gli OM ma anche tra i CB: per entrare a far parte dell' AT non servono per esempio 100 countries confermati? E in altri gruppi, non serve forse la presentazione di un altro socio?

Ciao, e non te la prendere!


  


Offline aquiladellanotte

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3358
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: LAMENTELE PER RADIOAMATORI
« Risposta #34 il: 10 Marzo 2008, 21:43:49 »
aquila della notte non mi fare diventare cattivo...

ma scherzavo...che te la sei presa?ti kiedo scusa allora
aquila della notte 1adn089
IZ0PQE