Autore Topic: VHF portatile in barca per emergenze  (Letto 6176 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1940
  • Applausi 260
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:VHF portatile in barca per emergenze
« Risposta #50 il: 15 Febbraio 2019, 21:18:00 »
Un saluto Lake Uun pò che non ci si incrocia) e grazie Trevor per le spiegazioni.
Adoro il mare essendo anche Palermitano di nascita ed avendo per decenni vissuto vicino al mare anche in tempi recenti (ahimè adesso no)....mio nonno ha fatto una vita  come carpentiere a bordo di navi (non semplici natanti) civili (penso cargo) in navigazioni anche intercontinentali ma ne so poco ma sono curioso di mio in tutto e quindi più imparo più sono contento. Navigare non fa per me anche se adoro il mare e non parlo di mal di mare...anzi in un vecchio viaggio PA-NA con mare forza 7 ero l'unico a camminare sulla Tirrenia, che ricordi...ricordo il capitano che mentre tutti "sboccavano" (in senso reale) era stupito di vedermi camminare a bordo fumando fuori la sigaretta senza alcun problema di "stomaco" mi fece i complimenti :-)
L'ultima traversata PA-GE risale ad un paio di anni fa...li non fu il mare a rompermi ma il comportamento di gente incivile che purtroppo si incontra ovunque in mare, auto, ovunque. Avevo con me la radiolina ma oltre il meteo mare non ho sentito molto anche perchè è risaputo che non sono appassionato di SWL da sempre. Con tutto che queste GNV sono praticamente hotel galleggianti non mi intriga stare 24 ore su una nave la trovo una cosa di una noia immensa. No paura no, mal di mare neanche, solo noia mortale per un giorno vedere acqua ed acqua :-) Mio zio nostro collega IT9TSC per anni ha fatto la strada del padre come motorista (si dice così?) ma poi anche lui è sbarcato ...vita dura. Grazie delle info alcune le sapevo perchè ripeto interessato a tutto specie lato radio....oggi queste navi hanno anche i link satellitare per i telefonini quando in acque internazionali ...azz che botta fare una chiamata :-) Argomenti interessanti... poi notavo che tutti avevano le radioline non so se erano PMR o cos'altro...per il resto quelle "navi" (e quindi parliamo altro che 24 metri) avevano di ogni a livello di TLC ...ripeto interessante...magari prossima volta se accade chiederò al comandante di saperne di più, non dovrebbero esserci problemi visto che sono un OM patentato...mi intriga la cosa :-)
73,
Pietro IU2 DLC
IU2 DLC
Operatore Pietro
QTH Locator: JN45NK
DMR-ID: 2222603

Offline trevor

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 474
  • Applausi 51
  • Sesso: Maschio
  • Locator JN45JO
    • Mostra profilo
Re:VHF portatile in barca per emergenze
« Risposta #51 il: 18 Febbraio 2019, 09:10:59 »
Capisco... Quando la costa scompare sei "in nessun posto": può infondere un grande senso di pace o far impazzire

Io quando noleggio con amici un charter sono sempre a vela, quindi c'è sempre qualcosa da fare: mezzo giro di winch alle manovre, fare il punto nave, cucinare qualcosa, tracciare una nuova rotta perché ci stiamo infilando in una perturbazione e devo decidere alla svelta, leggere qualche pagina di un libro (rarissimo...), insegnare a fare un nodo o i termini marinari (o come si usa il wc  [emoji85] ) ad un nuovo membro dell'equipaggio che è la prima volta che sale su uno sloop di 40' e dopo mezz'ora mi chiede a che ora arriviamo  [emoji23]  [emoji23]  [emoji23]

I portatili che vedi a bordo sono l'equivalente dei PMR: servono per comunicare fra i membri dell'equipaggio e il ponte di comando, tipicamente nelle operazioni di ormeggio ma non solo. Non conosco le frequenze...

Ah... Con me è tassativamente vietato fumare [emoji48]

[emoji112]
Mantova Turbo +  Lafayette Evolution

Frequenza monitor: 27.355 canale 35 FM

Stazioni di ascolto: Icom IC-R75 (fissa con filare) e ALBRECHT AE-355 (mobile con "quartino" centro-tetto)

Offline Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1940
  • Applausi 260
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:VHF portatile in barca per emergenze
« Risposta #52 il: 18 Febbraio 2019, 13:19:43 »
Capisco... Quando la costa scompare sei "in nessun posto": può infondere un grande senso di pace o far impazzire

Io quando noleggio con amici un charter sono sempre a vela, quindi c'è sempre qualcosa da fare: mezzo giro di winch alle manovre, fare il punto nave, cucinare qualcosa, tracciare una nuova rotta perché ci stiamo infilando in una perturbazione e devo decidere alla svelta, leggere qualche pagina di un libro (rarissimo...), insegnare a fare un nodo o i termini marinari (o come si usa il wc  [emoji85] ) ad un nuovo membro dell'equipaggio che è la prima volta che sale su uno sloop di 40' e dopo mezz'ora mi chiede a che ora arriviamo  [emoji23]  [emoji23]  [emoji23]

I portatili che vedi a bordo sono l'equivalente dei PMR: servono per comunicare fra i membri dell'equipaggio e il ponte di comando, tipicamente nelle operazioni di ormeggio ma non solo. Non conosco le frequenze...

Ah... Con me è tassativamente vietato fumare [emoji48]

[emoji112]

Capito, interessante però comandante ok dentro la barca/nave no....ma all'aperto posso farmi la sigaretta all'aria aperta col vento marino ahahah :-)
IU2 DLC
Operatore Pietro
QTH Locator: JN45NK
DMR-ID: 2222603


Offline trevor

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 474
  • Applausi 51
  • Sesso: Maschio
  • Locator JN45JO
    • Mostra profilo
Re:VHF portatile in barca per emergenze
« Risposta #53 il: 18 Febbraio 2019, 14:38:23 »
No  [emoji48]
A bordo c'è un'infinità di cose apparentemente innocue ma che possono causare un disastro

E l'incendio a bordo è il peggior incubo di un comandante  [emoji6]

Mantova Turbo +  Lafayette Evolution

Frequenza monitor: 27.355 canale 35 FM

Stazioni di ascolto: Icom IC-R75 (fissa con filare) e ALBRECHT AE-355 (mobile con "quartino" centro-tetto)