Autore Topic: Quale associazione radioamatoriale consigliate??  (Letto 4460 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 492
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #25 il: 29 Gennaio 2016, 19:49:59 »
Io non mi sono mai iscritto a nessuna associazione, ne per ora ho intenzione di farlo ma all'epoca della patente trovai molta cortesia negli organizzatori dei corsi Ari per aspiranti radioamatori. Successivamente ho frequentato un socio Ari di questa città dal quale ho appreso (credo) molti insegnamenti utili.

Dell'Ari mi piace la sua storicità, il fatto che pubblichi Radio Rivista che è un pilastro del radiantismo italiano e non per ultimo l'importante servizio di emergenza radio Ari-Re (senza nulla togliere alle altre associazioni attive nella Protezione Civile).

Devo però dire che anche le altre associazioni sono altrettanto valide. Ho conosciuto appartenenti dell'Era, del Cisar e di Onda Telematica, tutte persone valide e molto cordiali e corrette.

Del Cisar mi piacciono le sperimentazioni specie in Vhf/Uhf, di Onda Telematica quelle in Hf (ricordo ancora l'attivazione della Croce di Sezze usandola come antenna!), dell'Era mi piace la loro propensione allo sviluppo e alle politiche espansionistiche sul territorio delle loro sezioni.

Quindi se dovessi decidere sarei in grandissima difficoltà ma credo che nell'adesione a un'associazione conti anche la vicinanza, eventuali amici già iscritti e qualche attività specifica portata avanti in questa o quella associazione. Magari per altri conterà anche la quota associativa, il servizio Qsl etc.

Auguro lunga vita e prosperità a tutte le Associazioni di Radioamatori Italiane.

73's - Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Online Pieschy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1926
  • Applausi 260
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #26 il: 29 Gennaio 2016, 20:39:50 »
Secondo me una vale l'altra. Io preferisco essere libero da legami di qualsiasi tipo. Penso che a meno che non fai vita di sezione o essere attivo in Prot.Civile non ha senso associarsi ne all'una ne all'altra.
Ovviamente sono scelte personali. Ma come diceva "quelo"..la domanda e' mal posta :-)
Ovvio che se chiedi quale e' la migliore a seconda di dove gli altri si sono associati diranno "e' questa" anche solo per non ammettere di aver buttato soldi :-)
IU2 DLC
Operatore Pietro
QTH Locator: JN45NK
DMR-ID: 2222603

Offline cherubenzo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 221
  • Applausi 36
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0CNK - Lima74
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #27 il: 29 Gennaio 2016, 21:46:09 »
Io non mi sono mai iscritto a nessuna associazione, ne per ora ho intenzione di farlo ma all'epoca della patente trovai molta cortesia negli organizzatori dei corsi Ari per aspiranti radioamatori. Successivamente ho frequentato un socio Ari di questa città dal quale ho appreso (credo) molti insegnamenti utili.

Dell'Ari mi piace la sua storicità, il fatto che pubblichi Radio Rivista che è un pilastro del radiantismo italiano e non per ultimo l'importante servizio di emergenza radio Ari-Re (senza nulla togliere alle altre associazioni attive nella Protezione Civile).

Devo però dire che anche le altre associazioni sono altrettanto valide. Ho conosciuto appartenenti dell'Era, del Cisar e di Onda Telematica, tutte persone valide e molto cordiali e corrette.

Del Cisar mi piacciono le sperimentazioni specie in Vhf/Uhf, di Onda Telematica quelle in Hf (ricordo ancora l'attivazione della Croce di Sezze usandola come antenna!), dell'Era mi piace la loro propensione allo sviluppo e alle politiche espansionistiche sul territorio delle loro sezioni.

Quindi se dovessi decidere sarei in grandissima difficoltà ma credo che nell'adesione a un'associazione conti anche la vicinanza, eventuali amici già iscritti e qualche attività specifica portata avanti in questa o quella associazione. Magari per altri conterà anche la quota associativa, il servizio Qsl etc.

Auguro lunga vita e prosperità a tutte le Associazioni di Radioamatori Italiane.

73's - Michele

 :up: :up: :up: :up: :up:
...infinite cose da fare in così poco tempo...


Offline capitanpippo

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 275
  • Applausi 70
  • Sesso: Maschio
  • Giro il Mondo via Radio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: PA9IGB - IT9EVG - 1RGK454 - 19RF454
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #28 il: 29 Gennaio 2016, 22:42:11 »
Scegli quella più vicina a casa tua, anche secondo me una vale l'altra. Io quì in Olanda ho fatto così.
https://www.qrz.com/db/PA9IGB

--... ...-- / -.. . / --. .. ..- ... . .--. .--. .

Offline Delta Juliet

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 36
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #29 il: 24 Giugno 2017, 07:38:22 »
Buon giorno, spero di non essere OT, sto provando a comunicare con la sede ARI di Reggio Emilia, per sapere se hanno in programma corsi preparatori per l'esame, ma non ho nessuna risposta in merito. Qualcuno di voi è della zona o è a conoscenza di qualche contatto a cui rivolgermi? Grazie
Enrico

inviato EVA-L09 using rogerKapp mobile

Apparati:President Jackson, Icom IC-R100, Trio JR-550S
Antenne: Sigma Mantova 5, Discone 25-1300Mhz, Diamond D707 0,5-1500Mhz, Dipolo 40mt autocostruito.


Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 568
  • Applausi 27
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #30 il: 24 Giugno 2017, 09:12:49 »
Io ho una buona esperienza con l'ARI: ho incontrato persone serie, competenti ed educate in ambiente estremamente amichevole.
Per quanto riguarda i rapporti umani ritengo che, quando c'è una sede a favorire il contatto umano, tutte le associazioni vadano bene. Questo perché io ricerco da un'associazione un modo per aggregare con operatori locali (province limitrofe), organizzare cene ed incontri.
Se cercate altri servizi (assicurazioni, burocrazia, bureau) sicuramente potete trovarli all'ARI, come al CISAR, ERA, ecc ecc....pertanto informatevi presso le sedi relative in merito ai servizi di vostro interesse.

So di avere detto tutto e detto niente....ma tra le righe di quanto ho scritto trovate il mio pensiero (imparziale).

73
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline -Tuscania-

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2244
  • Applausi 203
  • Sesso: Maschio
  • ID-DMR 2222203
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2HLQ
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #31 il: 24 Giugno 2017, 09:19:06 »
Quoto IU2IDU... 😋

inviato LENNY3 using rogerKapp mobile



Offline Reed_Smith

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 533
  • Applausi 14
    • Mostra profilo
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #32 il: 24 Giugno 2017, 11:07:25 »
@ IU2IDU

Quoto! :up:

Un abbraccio.

Fabrizio

roberto- i -t-9-a-c-j

  • Visitatore
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #33 il: 24 Giugno 2017, 11:54:22 »
ari, poi dipende da sezione a sezione, cioè mi spiego meglio; ci sono sezioni dove si e attivissimi 364 giorni all'anno, in altre i soci vanno solo per ritirare le qsl e spedirle e poi per il resto (come spesso accade nelle grandi città dove regna il membro me ne frege del prossimo) se si ci vuole incontrare per una pizza non lo fanno perke non esiste lo spirito di aggregazionismo, insomma ognuno per li caxxi propri.
scelta tua.... auguri


Offline Carmelo_97

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 756
  • Applausi 81
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • Sito radioamatoriale
    • E-mail
  • Nominativo: IT9GHW
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #34 il: 26 Giugno 2017, 18:17:20 »
Io ho fatto il corso all'ARI qui ad Acireale.
Mi sono trovato bene e poi bene o male non è molto distante dal mio QTH.
Mentre prima ero iscritto ad un associazione fermodellistica a Messina e non ne valeva la pena neanche andarci.
Mentre qui bene o male sono più invogliato sia dalla gentilezza e la disponibilità degli altri soci che dalle attività che si svolgono.
Comunque non scegliere in base a fattori oggettivi ma devi essere motivato a frequentare il sodalizio.


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile
Pagina QRZ.COM www.qrz.com/db/IT9GHW
Sito web www.it9ghw.jimdo.com
                          STAY TUNED!

IZ1PNY

  • Visitatore
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #35 il: 26 Giugno 2017, 18:32:50 »
Questa è bella,
IT9ACJ, al secolo il ragazzaccio del forum che ogni tanto fa fuoco e fiamme...su alcuni soggetti di zona, Carmelo-97 dice il contrario...
Come è questa storia ? :28: :287716_Faccine: :287716_abbraccio:

Io sono socio A.R.I. ma non frequento, dopo 2 anni di partecipazione, preferisco giocare in proprio, faccio prima, veloce e bene...supportando anche una scuola ITIS, anzi so già che a settembre saranno 2 scuole. 8O
Con anche Arduino...sia usi radio, sismica, funzioni varie... :pazze153: :pazze153:


Offline Console1969

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 555
  • Applausi 103
  • Sesso: Maschio
  • Everywhere linked
    • Mostra profilo
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #36 il: 19 Agosto 2017, 11:12:26 »
In Italia le associazioni di radioamatori sono tutte nate a seguito di scissioni del corpo sociale dell'A.R.I. che nasce nel lontano 1927.
L'A.R.I. ad oggi associa circa 15.000 radioamatori, è un Ente Morale ed è la filiazione italiana della IARU nella Regione 1.

Queste due note portano a dover fare delle riflessioni su cosa negli anni l'A.R.I. avrebbe voluto o potuto fare per il suo corpo sociale e che non ha poi fatto per i motivi di cui sopra.

Come ente morale è obbligata ad un rigido modus operandi nei confronti delle istituzioni sia italiane che internazionali. Inoltre associando ogni genere di radioamatore cerca di fare il possibile per dare ascolto a tutti, con che risultati poi è a discrezione del corpo sociale deciderlo.

Altre associazioni, più giovani e snelle, magari nate da soci scontenti dell'A.R.I., non hanno i medesimi vincoli e quindi risultano molto più agili nel muoversi sul territorio.

Ogni associazione trova poi un segmento di sviluppo più favorevole in ciò che i soci stessi vedono come attività importante della stessa.
Anche se non ne sono socio, non mi sfugge che alcune di queste associazioni hanno fini molto chiari.

E' a tutti noto che il C.I.S.A.R. sia nato per rendere operativo quello che oggi è il Link Nazionale in un tempo in cui l'interconnessione dei ripetitori  erano dal ministero vietate e perseguite. L'A.R.I. come ente morale non poteva purtroppo porsi in uno status d'illegalità (quantomeno presunta) nei confronti del allora Ministero delle Telecomunicazioni, e quindi non poteva autorizzare i suoi soci a collegare i ripetitori dell'associazione tra loro.
Se non erro l'E.R.A. era ed è molto sensibile alle attività legate al mondo della Protezione Civile e a tutto quello che quel mondo richiede.
Stesso dicasi per l'Onda Telematica.
AMSAT Italia associa invece quei radioamatori che hanno interesse per il mondo delle comunicazioni satellitari.

Quindi la prima domanda da farsi per decidere se associarsi e a chi associarsi, è: "Della radio cosa mi interessa ?"

Tenendo presente che in A.R.I. esistono tutte le realtà possibili e che è solo la volontà ed intraprendenza del singolo a far si che queste attività abbiano un seguito. Questo sia a livello centrale che periferico.
Sicuramente per i cultori del mondo delle HF oggi forse l'A.R.I. rappresenta il focal point più efficace ed efficiente; ma fortunatamente la radio non è fatta solo di HF.
Per i "pontaroli" come il sottoscritto, per anni il C.I.S.A.R. è stato il punto di riferimento sia per le attività sperimentative, sia per la loro voglia e capacità di andare contro regolamenti ministeriali sbagliati e limitanti per la totalità dei radioamatori. Anche se non sono un loro sostenitore, i suoi soci, negli anni il mio rispetto e un plauso se lo sono saputi meritare.

Poi ricordiamoci che, nel bene e nel male, le associazioni così come i loro direttivi, sono composte di uomini.
Uomini e associazioni hanno pregi e difetti propri della nostra natura. Si può essere soci di un'associazione semplicemente perchè ci sta simpatico un socio o perchè ci piace il rapporto che la stessa ha con le istituzioni e la capacità dei soci della stessa associazione di portare a termine le attività da loro gestite.

Merita assoluto rispetto anche quel radioamatore che con il portatilino in mano si passa una giornata in radio a ciglio strada per fare radioassistenza ad una gara ciclistica locale. E' comunque un impegno nel sociale suo e dell'associazione che lui rappresenta.

Non confondiamo gli organismi direttivi nazionali con le sezioni periferiche di un'associazione !
Quando ci si associa, ci si associa ad un'associazione nazionale, ma poi è la sezione locale quella a cui faremo sempre riferimento. E' con i soci locali che tratteremo nel caso decidessimo d'essere soci attivi. Qualsiasi associazione oggi è costantemente in "caccia" di soci con volontà di fare.

Giudicare l'A.R.I. dai servizi che offre mi pare scorretto.
Soprattutto se lo si fa senza alcun impegno personale.
Tutto è sempre perfettibile, basta impegnarsi. Ovunque.

Che la quota sociale dell'A.R.I. sia elevata può esser condivisibile, ma essere ente morale impone delle spese inevitabili.
E' vero che Radio Rivista potrebbe essere inviata in forma telematica abbassando enormemente i costi, ma è anche vero che l'A.R.I. come ente morale è tenuto per legge ad avere un "Organo ufficiale dell'Associazione" che deve essere in forma cartacea (esattamente come la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana) ricevuto e protocollato da vari ministeri, regioni, comuni, ecc. ecc.
Il Servizio QSL è comunque gestito dall'A.R.I. anche per le altre associazione italiane di Radioamatori, questo impone all'A.R.I. un costo che non sempre il ritorno economico dalle altre associazioni copre. Cattiva amministrazione ? Non so, magari anche volontà di non infierire su associazioni con limitate risorse.
A.R.I. offre un'assicurazione sulle antenne di ogni socio e su quelle delle sezioni e dei ponti gestiti dall'associazione, sicuramente perfettibile, ma intanto c'è e fa comodo. In questo caso è utile avere molti soci per ottenere un premio più basso.
La tutela legale è un plus, spesso fornito da avvocati radioamatori. Può essere utile per avere una consulenza più specifica, ma io nel caso avessi necessità di un legale, cercherei il partocinio di un professionista della mia zona. Eventualmente con la consulenza dell'avvocaro radioamatore socio A.R.I.
Se ricordo bene poi, circa 20 euro dei 72, vengono rigirati a favore delle sezioni locali dell'associazione e quelli sono i soldi che permettono la reale vita associativa che tutti viviamo.
Nelle associazioni minori sono spesso i singoli soci a metter gran parte dei finanziamenti, questo l'A.R.I. ha sempre cercato d'evitarlo.
Ha istituito fondi d'accumulo per possibili spese ingenti future (CasaARI) o cercato forti sponsorizzazioni (Marcucci negli anni 80 per i ponti radio), ma ha sempre cercato d'evitare altre forme di autofinanziamento.
Questo perchè ? Forse perchè è già un delirio redigere un regolare bilancio di un S.r.l., figuriamoci quello di un Ente Morale (e purtroppo i fatti avvenuti in A.R.I. negli ultimi anni ce ne hanno dato prova).

Tornando al quesito visto che come al solito sono stato prolisso, ribadisco, capiamo cosa vogliamo fare con le nostre radio, ed in base a quello potremo scegliere l'associazione che più soddisferà i nostri interessi. Alla peggio c'è comunque l'A.R.I.

D.

P.S. Se non erro, è tutt'ora vietato dallo statuto associativo dell'A.R.I. che un suo socio sia contemporaneamente socio di altre associazioni che perseguono i medesimi scopi dell'A.R.I. Qualora non fosse più così, considerate nullo il mio ultimo asserto, ma di sicuro anni fa era vietato e alcuni soci vennero espulsi per questo. Giusto ? Sbagliato ? Giudicatelo voi.
Se non riesci ad uscire dal tunnel... Arredalo !
-----------------------------------------------------
RTX: ICOM YAESU KENWOOD ALINCO  STANDARD MOTOROLA :up:
Giocattoli: Baofeng Polmar Wouxun Puxing  MYT Leixen TTY Linton :down:

Offline IZ1PNY

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1264
  • Applausi 63
  • ARI Milazzo IQ9MY - Qth Saluzzo "CN"
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #37 il: 19 Agosto 2017, 11:28:26 »
Ciao, se hai incarichi associativi non puoi essere iscritto ad altre associazioni, se sei socio normale si.
Così lessi ...qualcuno c'è.
Io sono A.R.I. and stop.


Offline i5wnn

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 313
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #38 il: 19 Agosto 2017, 14:51:35 »
Vero è, puoi essere socio di chi ti pare purché tu non riveste cariche in ari o altre associazioni. Legalmente verrebbe definito conflitto di interessi.

inviato PRA-LX1 using rogerKapp mobile


Offline FoxG7

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4500
  • Applausi 192
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #39 il: 19 Agosto 2017, 15:09:09 »
Beh.....io dopo diverse ricerche e considerazioni, ho deciso di iscrivermi all' ARI.....più che altro per la vicinanza delle sedi (ne ho due entro 15 km) , il servizio bureau (lento, ma utile) e l'assicurazione antenne, nonchè per trovarsi ogni "tot" tempo per fare due chiacchere....... ;-)

Se lo fai per fare attività radio in sezione (benchè non sia detto che in tutte le sedi sia così).....ti posso dire che normalmente nelle sezioni "medio-piccole" l'attività è modesta.........poche iniziative e pochi OM che partecipano attivamente alla sezione, nelle sezioni più grandi sicuramente è diverso.....non so te come sei messo :'( :-\

Il tutto va poi valutato in relazione ai tuoi interessi....io per dire...che sono interessato specialmente all'attività DX, non trovo molte "corrispondenze"....la maggior parte di coloro che vengono in sezione fanno giusto traffico sui ponti in analogico o digitale (in VHF-UHF),  son gusti, ognuno dei quali rispettabilissimo ;-)

Quindi, valuta bene..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:




Radio operatore OM-QTH loc. JN53RR, Toscana, Italia


Offline gattonero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1810
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
  • C.B. GattoNero Salentino - Puglia
    • Mostra profilo
    • Radioamatore
    • E-mail
  • Nominativo: IW7ED
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #40 il: 19 Agosto 2017, 18:47:09 »
Salve,
io sono socio Amateur Radio Society da qualche anno, però devo dire che alla fine sono tutte uguali...
1-R G K-129 -----Station Dx 11meter - 1 T.M.129
                 1 F R I 1857 -  Free-Radio-Italia
                             PMR/LPD Italy 
                                 Op.Fabio
    
             Sito WEB: http://iw7ed.jimdo.com/


Offline turbomassi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 220
  • Applausi 14
  • Sesso: Maschio
  • Sono come l'acqua e l'acqua non si può fermare...
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IU4HNT
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #41 il: 02 Febbraio 2019, 17:17:37 »
I colleghi hanno già sviscerato la tua domanda aggiungere altro diventa difficile.

Sotto il link al mio modesto sito dove trovi tutte le associazioni Italiane:

https://massimilianoseno.weebly.com/associazionienti-inerenti-il-radiantismo.html

73
Un problema in quanto tale ha una soluzione se non ha soluzione non è un problema.

https://massimilianoseno.weebly.com/

SCUSATE SE RISPONDO SEMPRE IN RITARDO.


Offline Marcello iw9hli

  • Administratore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4137
  • Applausi 160
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re:Quale associazione radioamatoriale consigliate??
« Risposta #42 il: 02 Febbraio 2019, 17:56:03 »
Alla fine io consiglio di iscriverti in una associazione presente nel territorio, una vale l'altra se non ti interessano i servizi accessori, quindi punta sulla presenza locale, se c'e' un bel numero di soci vai la.

Io sono felice socio ARI sezione di Acireale.