Autore Topic: Esonero esami patente Radioamatore  (Letto 98017 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fennec

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1499
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
  • Valle Trompia - prov. di Brescia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #125 il: 16 Aprile 2009, 00:03:58 »
ragazzi.... io domani ci provo.... chiamo l'ispettorato della mia regione (Milano) e chiedo se posso essere esonerato dall'esame per avere la patente.  :rool:

Qualcuno di voi ha il mio stesso diploma ed è stato esonerato dall'esame ??

Diploma di "Tecnico delle industrie elettroniche" conseguito presso un istituto professionale (IPSIA) di Stato.

...non sono perito, ma è anche vero che al punto "c" del documento con la lista degli esonerati, non si specifica che il diploma deve essere conseguito in un istituto tecnico (ITIS) e/o deve essere di perito.... parla solo di "Tecnico in Elettronica" ....  :rool:

voi che ne dite ??

maledetto ispettorato... è tutta mattina che il telefono suona a vuoto...  >:D

...nessun altro quindi con esperienza come da me descritta ??

73
Yaesu FT.857 - Yaesu FT.7900 - Yaesu VR.120 - Kenwood TH.F7E - Alan 78 M.Plus - Sirio "Turbo 2000" - Sirio "CB 27 U" - http://xoomer.alice.it/fennec/

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #126 il: 16 Aprile 2009, 02:15:06 »
Ragazzi 73..il termine equipollente vuol dire qualcosa o sbaglio ?...va bene qualsiasi diploma in elettronica,elettrotecnica e simili....purchè sia rilasciato da un istituto statale o riconosciuto dallo stato...COSA MOLTO IMPORTANTE !! cercate il Diploma, fatene una COPIA CONFORME ALL' ORIGINALE (quindi autenticata dal comune) poi, preparate due foto ( di cui una autenticata) ...2 marche da 14,62
 ed anche L’attestazione del versamento del contributo di Euro 0,52, effettuato sul c/c postale 11026010 intestato alla Tesoreria Provinciale dello Stato di VITERBO -  causale: Tassa  Radioamatori ;

Sotto un Rar per compilare la richiesta...potrete modificare l' indirizzo mettendo quello dei vostri ispettorati di riferimento...

[allegato eliminato dall\'amministratore]
« Ultima modifica: 16 Aprile 2009, 02:20:07 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #127 il: 16 Aprile 2009, 02:23:05 »
ragazzi.... io domani ci provo.... chiamo l'ispettorato della mia regione (Milano) e chiedo se posso essere esonerato dall'esame per avere la patente.  :rool:

Qualcuno di voi ha il mio stesso diploma ed è stato esonerato dall'esame ??

Diploma di "Tecnico delle industrie elettroniche" conseguito presso un istituto professionale (IPSIA) di Stato.

...non sono perito, ma è anche vero che al punto "c" del documento con la lista degli esonerati, non si specifica che il diploma deve essere conseguito in un istituto tecnico (ITIS) e/o deve essere di perito.... parla solo di "Tecnico in Elettronica" ....  :rool:

voi che ne dite ??

Cosa ASPETTI ?....prenditi sta patente!!...
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


Offline Fennec

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1499
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
  • Valle Trompia - prov. di Brescia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #128 il: 16 Aprile 2009, 08:16:11 »
73 codice rosso, grazie per l'incoraggiamento...

ma una cosa non mi torna, questi 52 centesimi versati alla Tesoreria... Sul modulo dell'Ispettorato della Lombardia questo non c'è ! (ne allego copia..)

Non che mi interessino i 52 centesimi, era solo per fare una cosa corretta.

grazie
73


[allegato eliminato dall\'amministratore]
Yaesu FT.857 - Yaesu FT.7900 - Yaesu VR.120 - Kenwood TH.F7E - Alan 78 M.Plus - Sirio "Turbo 2000" - Sirio "CB 27 U" - http://xoomer.alice.it/fennec/

Offline alessandro28

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 335
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IN3ETD
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #129 il: 16 Aprile 2009, 10:40:50 »
Ragazzi 73..il termine equipollente vuol dire qualcosa o sbaglio ?...va bene qualsiasi diploma in elettronica,elettrotecnica e simili....purchè sia rilasciato da un istituto statale o riconosciuto dallo stato...
quindi anche elettrotecnica è considerato equipollente?  :dance:
« Ultima modifica: 16 Aprile 2009, 10:53:47 da zmaster »


marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #130 il: 16 Aprile 2009, 11:18:04 »
Ragazzi 73..il termine equipollente vuol dire qualcosa o sbaglio ?...va bene qualsiasi diploma in elettronica,elettrotecnica e simili....purchè sia rilasciato da un istituto statale o riconosciuto dallo stato...
quindi anche elettrotecnica è considerato equipollente?  :dance:
    no,ho due colleghi perito elettrotecnico e tutti e due hanno dato l'esame--quindi non va bene se sei perito elettrotecnico-il titolo di stato deve essere riconosciuto negli statini dell'ispettorato,per cui anche chi lo ha conseguito da privatista deve in teoria dare l'esame :birra:

Offline alessandro28

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 335
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IN3ETD
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #131 il: 16 Aprile 2009, 11:27:32 »
ci stavo quasi sperando!  :sfiga:


Offline Fennec

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1499
  • Applausi 12
  • Sesso: Maschio
  • Valle Trompia - prov. di Brescia
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #132 il: 16 Aprile 2009, 12:32:50 »
:abballa:  :abballa:  :abballa:  :abballa:  :abballa:  :abballa:

RAGAZZZIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII, SCUSATE SE GRIDO, MA SONO FELICISSIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO,

...ho appena contattato l'ispettorato della Lombardia, e mi hanno confermato che posso avere la patente di radioamatore con l'esonero dall'esameeeeee.......

non ricordo il tempo di essere stato così felice ed emozionatooooooooooo.....

inizio subito l'iter burocratico....... per l'autenticazione del diploma e fototessereeeee

iieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee....

:abballa:  :abballa:  :abballa: :abballa:  :abballa:  :abballa:

(scusate l'emozione..... tra un po' mi passa e mi rimetto tranquillo...  :grin: )
73
« Ultima modifica: 16 Aprile 2009, 12:34:22 da Fennec »
Yaesu FT.857 - Yaesu FT.7900 - Yaesu VR.120 - Kenwood TH.F7E - Alan 78 M.Plus - Sirio "Turbo 2000" - Sirio "CB 27 U" - http://xoomer.alice.it/fennec/

Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #133 il: 16 Aprile 2009, 13:12:09 »
Ragazzi 73..il termine equipollente vuol dire qualcosa o sbaglio ?...va bene qualsiasi diploma in elettronica,elettrotecnica e simili....purchè sia rilasciato da un istituto statale o riconosciuto dallo stato...
quindi anche elettrotecnica è considerato equipollente?  :dance:

Certo anche in elettrotecnica...tant'è che l' elettronica,l'ettrotecnica,l'elettrologia ecc ecc.. sono tutte materie che dovrebbero studiare gli eventuali aspiranti agli esami da OM .... se non vogliono rilasciarti la patente devono motivarti il perchè...intanto tu fai la richiesta ...
Poi voglio ricordarvi una cosa..FORSE NON TUTTI SANNO CHE GLI UFFICI DI P.AMMINISTRAZIONE ..come tutti MINISTERI....hanno l' obbligo di evadere le pratiche in tempo rapido ed efficace e sempre per effetto della stessa legge devono dirvi la vostra pratica come procede e se è stata lavorata..
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY


marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #134 il: 16 Aprile 2009, 13:14:58 »
no,no,codice,non e' proprio cosi-il titolo di perito elettrotecnico non ti esonera affatto dall'esame--un mio collega radioamatore iw5 ha dovuto sostenere l'esame ed addirittura in seguito,dopo il concorso, e' stato assunto al ministero all'esco-informati meglio perche' gli elettrotecnici fanno l'esame :birra: :birra: :birra: tutti e due i colleghi che ho citato piu' sopra,poi hanno dato l'esame,telegrafia compresa,quando c'era- :birra:
« Ultima modifica: 16 Aprile 2009, 13:18:32 da marcored24 »

Offline alessandro28

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 335
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IN3ETD
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #135 il: 16 Aprile 2009, 13:28:40 »
chiederò, non si sa mai...  :shhhh:
ma una volta ottenute licenze/autorizzazioni/nominativo ecc per usare il cb devo mantenere l'autorizzazione a parte o rientra tutto sotto quella radioamatoriale?


marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #136 il: 16 Aprile 2009, 13:31:38 »
paghi i dodici euri per la cb e i cinque euri per la patente radioamatoriale--c'e' un balzello in piu',caro amico :birra: :birra:

Offline PANDEMONIUM

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 710
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
  • P A N D E M O N I U M - IT9BWW
    • Mostra profilo
    • www.deltaone1.com
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #137 il: 16 Aprile 2009, 13:47:58 »
per gli amici della sicilia,qui' potete trovare tutto... abbraccino

http://www.ispettoratocomunicazionisicilia.it/modulistica/moduli01.html
http://www.mycoolsigns.net/img/flickr/sn271pandemonium.jpg


quando il gioco si fa duro..............i duri cominciano a giocare!


Offline CODICE_ROSSO

  • Moderatore
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3471
  • Applausi 44
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IZ7QLY
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #138 il: 16 Aprile 2009, 23:18:33 »
no,no,codice,non e' proprio cosi-il titolo di perito elettrotecnico non ti esonera affatto dall'esame--un mio collega radioamatore iw5 ha dovuto sostenere l'esame ed addirittura in seguito,dopo il concorso, e' stato assunto al ministero all'esco-informati meglio perche' gli elettrotecnici fanno l'esame :birra: :birra: :birra: tutti e due i colleghi che ho citato piu' sopra,poi hanno dato l'esame,telegrafia compresa,quando c'era- :birra:

Si... in passato era esattamente così....cioè facevano i pignoli per il tipo di diploma...oggi invece, le patenti vengono rilasciate con tutti i diplomi equipollenti..eventualmente basta una relazione sui corsi effettuati..ad esempio: io al' ITIS...facevo il corso/progetto  denominato "AMBRA" ed era un insieme di informatica ed elettronica..poi c' erano anche altri corsi, i quali prevedevano ad es..l' OAG...officina aggiustaggio ecc ecc....quindi, un diploma dell' ITIS..è altrettanto valido come  quello di un elettronico...e per effetto delle attuali leggi sulla valenza dei titoli di studio sono equiparati...

Pochi giorni fa.... un amico delle mie zone dopo aver fatto richiesta per accedere agli esami da radioamatore, mi mise al corrente di quanto faceva .ovviamente  io gli feci una serie di domande, una di queste fu proprio: "ma tu non hai un diploma ?"...lui mi rispose di si e di essere diplomato come " tecnico delle industrie elettriche e elettroniche"  IPIAS /IPSIA rilasciato dal medesimo di MELFI (Ist.Ten RIGHETTI)quindi, io dopo averlo ricoperto di offese :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: gli  dissi che doveva immediatamente andare all' ispettorato di Bari per provvedere....lui prese la palla al balzo...adesso devono restituirgli anche le 25 euro versate per la tassa degli esami !!... inoltre è riuscito a recuperare anche le marche che aveva spedito con la precedente richiesta e tra qualche giorno gli spediranno la patente...
IN CONCLUSIONE, PROVATECI !!..molti signori che lavorano in questi uffici non conoscono affatto la presenza di nuove leggi...e ripeto con molta forza ....RICORDATEVI CHE IL POPOLO E' SOVRANO E TUTTE LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI SONO OBBLIGATE PER EFFETTO DELLA 241/90 fino alla recente  T.U. AD EVADERE TUTTE LE PRATICHE IN TEMPI CONGRUI..FISSANDO DATE E REFERENTI RESPONSABILI...

QUANTO SEGUE SI APPLICA ANCHE CON I MINISTERI !!:


Fino a pochi anni fa il cittadino italiano - benché riconosciuto 'sovrano' dalla Costituzione - era, di fatto, di fronte alla burocrazia, un 'suddito':
- ogni procedimento amministrativo era atto di volontà unilaterale da parte dell'Amministrazione e il cittadino non poteva intervenire a far sentire le sue ragioni;
- la Pubblica Amministrazione non aveva l'obbligo di concludere il procedimento amministrativo con un provvedimento esplicito;
- il 'segreto d'Ufficio' era un imperativo che nascondeva la P.A. al cittadino, e non lo garantiva dal rischio di imparzialità, o di abusi;
- nessun funzionario era responsabile personalmente della 'pratica'; il cittadino non veniva mai a conoscenza di dove e presso chi giaceva la stessa.
- non c'era l'obbligo di concludere la pratica entro tempi prestabiliti, e il cittadino poteva aspettare anni per veder riconosciuto un suo diritto.

Oggi con la nuova legislazione, dalla 241/90 fino al recente T.U. sull'ordinamento degli enti locali, la Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di rinnovarsi nell'ottica dei diritti del cittadino.

I principi ispiratori sono:
trasparenza: al 'segreto d'ufficio' si sostituisce l'obbligo, da parte dell'Amministrazione, di rendere pubblici i tempi del procedimento, il nome del funzionario responsabile, le motivazioni; il diritto del cittadino ad accedere ai documenti amministrativi in possesso della P.A.

Efficienza e efficacia:
la P.A. deve perseguire costantemente e sollecitamente i propri fini istituzionali, nell'ottica della tutela degli interessi pubblici.

Economicità:
la P.A. deve raggiungere i suoi obiettivi con il minor dispendio di mezzi e strumenti economici, procedurali, di risorse umane.

Partecipazione:
il cittadino partecipa allo svolgimento dell'azione amministrativa, esercitando un controllo democratico sulla correttezza e sull'imparzialità dell'Amministrazione.

IL CITTADINO HA DIRITTO A: Semplicità dell'azione amministrativa
La P.A. ha l'obbligo, secondo il principio di buona amministrazione, di snellire quanto possibile l'azione amministrativa, utilizzando tutti gli strumenti previsti dalla legge:
- autocertificazione
- silenzio-assenso
- denuncia di inizio attività in luogo di autorizzazione
- conferenze di servizio e acquisizione d'ufficio di certificazioni e documenti in possesso di Pubbliche Amministrazioni.
Si antepone l'esigenza di velocizzare l'iter amministrativo e di eliminare i tempi morti dello stesso rispetto all'esigenza di una più approfondita e meditata valutazione.

Autocertificazione
Il cittadino non deve più certificare determinati requisiti e dati che lo riguardano, al fine di ottenere un atto amministrativo: è sufficiente una dichiarazione sostitutiva, che esonera dal produrre la certificazione corrispondente.
Migliora il rapporto tra Stato e cittadino. Il cittadino stesso non è più usato dalla burocrazia come fattorino, ma è l'Amministrazione che si procura i certificati necessari e verifica la rispondenza di questi a quanto dichiarato dal cittadino. Nello stesso tempo il cittadino è responsabilizzato: le sue dichiarazioni sono equiparate alle certificazioni documentali.

Tempi certi nella conclusione della 'pratica'
L'Amministrazione non può più 'insabbiare la pratica' come facilmente avveniva prima. Deve per legge concludere il procedimento, arrivare alla decisione finale senza fermarsi a metà strada.

Tutte le Amministrazioni devono, con Regolamento, fissare il termine di conclusione obbligatorio per ogni procedimento amministrativo, ad es. il rilascio di un'autorizzazione commerciale, l'iscrizione di un bambino all'Asilo Nido, e così via.

Comunicazione del responsabile del procedimento
Ogni procedimento amministrativo deve essere seguito, dall'inizio alla fine, sempre dallo stesso funzionario, che diventa così responsabile del procedimento.
Spetta a lui comunicare all'interessato l'inizio del procedimento, compiere tutti gli atti istruttori necessari (accertamenti tecnici, ispezioni, acquisizione d'ufficio di documenti, ecc.) e vigilare sul rispetto dei termini da parte degli uffici.

Il responsabile del procedimento ha la responsabilità amministrativa e disciplinare, la responsabilità civile (per danni causati a terzi a seguito della violazione degli obblighi di legge), e la responsabilità penale per inosservanza dei termini o per omissione di atti d'ufficio.
Quando non nominato, il responsabile del procedimento è il Dirigente della competente unità organizzativa. Partecipazione all'attività amministrativa

Il provvedimento finale non è più la manifestazione della volontà unilaterale della P.A., ma si presenta come il prodotto dell'intervento di tutti i soggetti partecipanti, pubblici e privati. I cittadini possono partecipare a titolo difensivo (per tutelare i propri interessi nel corso dell'iter procedurale); a titolo collaborativo (allo scopo di fornire all'Amministrazione ulteriori elementi al fine di ponderare meglio il provvedimento); a titolo propositivo (referendum, proposte di delibere su iniziativa popolare, ecc.).

Il cittadino può partecipare al procedimento amministrativo se è titolare di diritti soggettivi, di interessi legittimi, o anche di interessi diffusi (Associazioni ambientaliste, a tutela dei consumatori, Sindacati, ecc).

Nel corso del procedimento può prendere visione degli atti del procedimento, può presentare memorie scritte e documenti.

La legge prevede altre forme di partecipazione dirette ad agevolare il rapporto tra cittadini e amministratori locali per far si che l'azione amministrativa sia il più possibile rispondente alle esigenze della comunità locale:

- valorizzazione di libere forme associative e promozione di organismi di partecipazione (consulte, ecc.)
- istanze, petizioni, proposte
- consultazione popolare
- accesso alle informazioni su normative, procedure, servizi
- accesso agli atti amministrativi e rilascio copie degli stessi
- difensore civico.


TRASPARENZA
L'Amministrazione non può concedere sovvenzioni, contributi, sussidi o attribuzione di vantaggi economici diretti (corresponsione di somme di denaro) o indiretti (esenzione da oneri fiscali o contributivi), se prima non vengono fissati i criteri e le modalità per la concessione di questi aiuti: questi criteri vanno resi pubblici, mediante affissione all'albo o in altre forme idonee alla pubblica conoscenza. L'amministrazione, nella motivazione del provvedimento, deve inoltre dimostrare l'adozione dei criteri di scelta predeterminati.
Con questa norma viene fatta salva comunque la discrezionalità della P.A., e, nel contempo, si consente agli interessati di controllare, secondo il principio della trasparenza, la coerenza e l'imparzialità dell'azione amministrativa.

Accesso ai documenti amministrativi
La legge 241 prevede il diritto di prendere visione e ottenere copie di documenti in possesso dell'amministrazione pubblica.
Questo diritto si esercita non solo nei confronti dell'amministrazione pubblica, ma anche nei confronti di tutti gli Enti gestori di servizi pubblici (telefoni, acqua, gas, trasporti, ecc.).
Questo diritto è concesso a coloro che se ne servono per proteggere un interesse che abbia un rilievo, anche minimo, sul piano giuridico. In altri termini, la visione deve essere motivata e non essere una semplice curiosità.
L'Amministrazione deve motivare validamente il rifiuto alla visione.
Va sottolineato che la regola è la trasparenza e il segreto è l'eccezione.
Il diritto di accesso ai documenti amministrativi, è finalizzato a un controllo democratico, esercitato dai cittadini, sull'operato dei pubblici poteri, al fine di verificarne la conformità ai dettati costituzionali, e individuare eventuali favoritismi e collusioni.
Presentazione di RECLAMI
I cittadini possono presentare reclami relativi a disfunzioni dell'amministrazione comunale e delle aziende che gestiscono i pubblici servizi telefonicamente, via e-mail o direttamente all'URP La segnalazione verrà trascritta su apposito modulo ed inoltrata immediatamente, via fax, agli uffici competenti Il reclamo presentato dal cittadino diventa un contributo importante per la gestione del disservizio e per il miglioramento dell'efficienza e dell'efficacia dell'azione amministrativa.
Dal reclamo va distinto l'ESPOSTO, con il quale il cittadino segnala una presunta trasgressione di un Regolamento (di polizia urbana, edilizio ecc.)
da
« Ultima modifica: 17 Aprile 2009, 01:38:18 da CODICE_ROSSO »
1RGK005
CODICE-ROSSO
Gianluca IZ7QLY

Offline jack_torino

  • Manager Dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2101
  • Applausi 13
  • Sesso: Maschio
  • 1RGK013@rogerk.net
    • Mostra profilo
    • Raccolta video QSO e altro
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #139 il: 16 Aprile 2009, 23:49:10 »
Ciao ragazzi,
per esperienza personale posso dirvi che vengono valutati tutti i tipi di titolo di studio che abbiano a che fare con l'elettronica...

L'accettazione è a discrezione dell'ispettorato,
che può respingere la richiesta per esempio basandosi sul dettaglio del piano di studi.

Io sono stato esonerato qualche mese fà con lo stesso diploma di fennec,ed ho parlato direttamente con il responsabile dell'ufficio che mi ha gestito la pratica che mi ha fatto tutto uno spiegone a riguardo!

73 e  :birra:
-->> 1RGK013 / Operatore Andrea <<--

Youtube Channel:
http://www.youtube.com/profile_videos?user=1RGK013&p=r
RGK DX SITE EASY
http://www.ipf.135.it/


marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #140 il: 17 Aprile 2009, 10:59:55 »
io sono perito elettrotecnico e ho dato l'esame---i due colleghi che ho citato lo stesso---forse avete avuto fortuna ma in toscana l'elettrotecnico che vuole conseguire la patente fa gli esami---73 a tutti :birra:

Offline alessandrocondorelli

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 72
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #141 il: 17 Aprile 2009, 11:27:45 »
Qualcuno sà dove si svolgono gli esami per la regione Sicilia? Come si fà a sapere in che periodo si terranno le sessioni di esame per l'anno in corso?
Alessandro Condorelli

Icom IC-R5


marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #142 il: 17 Aprile 2009, 11:29:38 »
Qualcuno sà dove si svolgono gli esami per la regione Sicilia? Come si fà a sapere in che periodo si terranno le sessioni di esame per l'anno in corso?
          ciao alessandro--tutte le info qui   http://www.ispettoratocomunicazionisicilia.it/

Offline alessandrocondorelli

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 72
  • Applausi 0
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #143 il: 17 Aprile 2009, 11:41:54 »
Qualcuno sà dove si svolgono gli esami per la regione Sicilia? Come si fà a sapere in che periodo si terranno le sessioni di esame per l'anno in corso?
          ciao alessandro--tutte le info qui   http://www.ispettoratocomunicazionisicilia.it/

Ti ringrazio ma avevo già visionato il sito da te linkato e dato che non ho trovato le risposte alle mie domande ho pensato di postarle quì nella speranza che qualcuno mi sappia rispondere.
Alessandro Condorelli

Icom IC-R5


marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #144 il: 17 Aprile 2009, 11:45:32 »
puoi anche telefonargli--fanno orario di ufficio-solitamente gli esami si danno in giugno e in novembre e le richieste devono pervenire due mesi prima quindi aprile e settembre---informati per telefono,o chiedi alla sede a.r.i. piu' vicino a te-i corsi si tengono presso le sedi e sono tenuti da radioamatori---un saluto :birra: :birra: :birra:

marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #145 il: 17 Aprile 2009, 11:46:33 »
comunque siamo ot,alessandro--non e' questo il tema del topic---chiedo scusa a tutti gli utenti :up: :up: :birra:


Offline tre-ciclo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3358
  • Applausi 151
  • Sesso: Maschio
  • Radioamatore-cb-swl (TRENTINO)
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #146 il: 17 Aprile 2009, 13:20:58 »
 ???  ???   Scusate...volevo dire la mia sull'argomento degli esami per OM....Ma è mai possibile che proprio quelli che non avrebbero nessuna difficoltà a superarli,dato che si tratta di domandine di elettrotecnica base,di una semplicità disarmante e per di più a quiz.....,siano,ripeto,proprio quelli che hanno studiato per anni su tali argomenti...a fare i salti mortali per venirne esonerati???? :morto:....Cosa dovrebbero dire quelli che ,pur non avendo studiato ,oppure averlo fatto su indirizzi meno tecnici,ma avendo una "vera passione"per la radio....si impegnano in corsi serali a carico di amici radioamatori....al solo scopo di imparare quelle poche nozioni sufficenti a superare quell'incredibile scoglio dell'esame di radioamatore.. :candela:...?Come ultima considerazione,dico che essendo radioamatore da più di 30 anni e cb da 40....,la maggior parte di quelli che hanno avuto la licenza per "grazia ricevuta"....,dopo un primo periodo di entusiasmo radiantistico(senza la gavetta della cb!)....sono spariti nel nulla...segno evidente di poca o nulla passione per gli argomenti radio  :sfiga:...se poi aggiungiamo che adesso non esiste più la prova del CW...motivo di orgoglio e puntiglio per accedere alle gamme basse....(meglio così per loro...ma le cose facili,non danno soddisfazione... ;)).........Questo è il mio pensiero,quindi formulo i migliori 73 alle nuove leve,sperando siano veramente motivate a questo meraviglioso hobby. :birra:
Pedalate!...Tanto,sarete sempre dietro..

marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #147 il: 17 Aprile 2009, 13:35:32 »
???  ???   Scusate...volevo dire la mia sull'argomento degli esami per OM....Ma è mai possibile che proprio quelli che non avrebbero nessuna difficoltà a superarli,dato che si tratta di domandine di elettrotecnica base,di una semplicità disarmante e per di più a quiz.....,siano,ripeto,proprio quelli che hanno studiato per anni su tali argomenti...a fare i salti mortali per venirne esonerati???? :morto:....Cosa dovrebbero dire quelli che ,pur non avendo studiato ,oppure averlo fatto su indirizzi meno tecnici,ma avendo una "vera passione"per la radio....si impegnano in corsi serali a carico di amici radioamatori....al solo scopo di imparare quelle poche nozioni sufficenti a superare quell'incredibile scoglio dell'esame di radioamatore.. :candela:...?Come ultima considerazione,dico che essendo radioamatore da più di 30 anni e cb da 40....,la maggior parte di quelli che hanno avuto la licenza per "grazia ricevuta"....,dopo un primo periodo di entusiasmo radiantistico(senza la gavetta della cb!)....sono spariti nel nulla...segno evidente di poca o nulla passione per gli argomenti radio  :sfiga:...se poi aggiungiamo che adesso non esiste più la prova del CW...motivo di orgoglio e puntiglio per accedere alle gamme basse....(meglio così per loro...ma le cose facili,non danno soddisfazione... ;)).........Questo è il mio pensiero,quindi formulo i migliori 73 alle nuove leve,sperando siano veramente motivate a questo meraviglioso hobby. :birra:
           quoto il conte-purtroppo la vera passione si vede con il tempo-troppi radioamatore e non solo cb si sono persi per strada,anche grazie all'avvento della rete---ciao conte dracula e grazie x il tuo scritto-- :birra: :birra: :birra: :birra:


Offline Spark49

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 183
  • Applausi 1
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #148 il: 17 Aprile 2009, 13:41:04 »
Al tempo (1974) furono necessari i certificati di esame universitari di Elettrotecnica e Fisica (se ben ricordo), il diploma di Perito Elettronico (Istituto Tecnico industriale) non mi fu richiesto! Ovviamente per la patente ordinaria bisognava farsi l'esame di CW.
Ora non so come stanno le cose.
73

marcored24

  • Visitatore
Re: Esonero esami patente Radioamatore
« Risposta #149 il: 17 Aprile 2009, 13:42:07 »
erano altri tempi,spark49 :birra: