Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - LPDboy

Pagine: [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13
1
discussione libera / Re:145.575 IPER DI SERIATE ...
« il: 26 Aprile 2019, 22:48:44 »
Ma a che fine attiverebbero questi transponder?

2
Radio Ascolto / Re:Broadcasting LW in LSB??
« il: 26 Aprile 2019, 22:38:26 »
73 a tutti, l'antenna a telaio è passiva o amplificata? penso sia difficile saturare il ricevitore con un'antenna a telaio passiva ma se è attiva è facile e bisogna ridurre il guadagno o attenuare il segnale tra l'antenna e il ricevitore, spesso non servono attenuazioni elevate ma proverei almeno 3 dB...

L’antenna è passiva. In pratica avvoglimenti in rame e un condensatore variabile. Nulla di più.

Cmq l’emissione è un’intermodulazione di RAI Radio 1 in OM. L’unica cosa che continua a lasciarmi perplesso è che la sento solo e soltanto in LSB, probabilmente sarà un’anomalia del Tecsun...

3
Radio Ascolto / Re:Broadcasting LW in LSB??
« il: 26 Aprile 2019, 22:11:41 »
In effetti con l’antenna originale con il core in ferrite non sento l’emissione...

4
Radio Ascolto / Re:Broadcasting LW in LSB??
« il: 26 Aprile 2019, 22:07:18 »
Penso anch’io sia intermodulazione... La cosa strana però è che in AM non ricevo niente e per ascoltarlo ho dovuto centrarlo come fosse una emissione SSB. Forse l’impedenza dell’antenna non è quella del Tecsun? Boh

5
Radio Ascolto / Re:Broadcasting LW in LSB??
« il: 26 Aprile 2019, 20:58:30 »
Che radio usi?con che antenna?in che località?

Tecsun 365, antenna a telaio, zona 1

PS
Sembrerebbe un programma RAI

6
Radio Ascolto / Broadcasting LW in LSB??
« il: 26 Aprile 2019, 20:32:30 »
Buonasera a tutti,

proprio ora sto sentendo un programma radiofonico in italiano a 215 Khz in LSB. Com’è possibile?

7
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 18:11:24 »
Tutto si può fare, certo che si, ma vedi.....gli  OM si dividono in diverse categorie, provo a riassumertele.... [emoji2] 

1)I "pontaroli" analogici, ossia quelli che usano i ponti in VHF / UHF per farsi i 30-50 km avendo possibilità di parlare ad ogni ora del giorno e della notte con i colleghi preferiti con qso privi di rumori ed inteferenze (si va in FM), disturbatori a parte  [emoji33]  [emoji31]

2)Gli utilizzatori di portatili digitali (VHF / UHF) che possono spaziare dai ponti fino a collegamenti su lunghissima distanza in quasnto in mezzo c'è Internet

3)Gli utilizzatori "comodi" delle HF che utilizzano appunto i 40-80 m per qso a livello italiano per fare "salotto"

4)Gli operatori DX in hf :  al 90% di coloro fare qso a livello italiano interessa meno di zero e utilizzano tutte le bande messe a disposizione (quindi anche i 10-15 m) con antenne in configurazioni tali per arrivare il più lontano possibile

5)Gli specialisti DX dei 6 metri, delle VHF / UHF e superiori (in SSB) che provano anch'essi ad arrivare il più lontano possibile

Per ultimi, ma più interessanti per i tuoi attuali scopi

6)Gli Om che mantengono parallelamente in uso la banda CB (son due attività diverse) e si fanno i qso entro i 10-15-30 km sugli 11 metri quando possibile

Spero di non aver lasciato nessuna categoria.....

Bye bye

Mi sembra una descrizione piuttosto completa, sicuramente utile per farsi una mappa mentale.

Non sono un esperto e sono convinto che in tutti i campi l’umiltà e la disponibilità a imparare da tutti siano il miglior approccio. D’altra parte, -spero davvero tu non mi fraintenda- sono OM da diversi anni e credo di avere le idee abbastanza chiare, almeno sugli aspetti che hai spiegato nel tuo post. :-)

In generale, sia sui forum sia in radio, non mi piace spendere troppe parole sui miei gusti personali, che sono soggettivi per definizione. In questo caso faccio un’eccezione perché è utile che mi collochi nella tua tipizzazione degli OM per spiegare meglio il mio quesito iniziale, che, sebbene naif, ha delle ragioni ben precise.

Mi ha sempre affascinato la fonia, e non ho mai imparato il CW (anche per pigrizia). I vari modi digitali non mi hanno mai attratto particolarmente.

Come per molti, il mio primo approccio al radiantismo è stato con la CB (più di 20 anni fa), che però mi aveva annoiato in tempi relativamente brevi per diversi motivi che non mi sembra utile approfondire qui.

Ho amato molto e mi piacciono tutt’ora le UHF, dove mi affascina soprattutto il fenomeno del tropo scatter. Entro molto raramente sui ponti, magari lo faccio per testare degli apparati quando nessuno è contattabile in diretta.

Mi piacciono molto anche le HF, ma purtroppo lì, mio malgrado, ho esperienze molto limitate e solo in 20 e 17 metri. Alla mia attività in UHF vorrei riaffiancare anche l’HF, avvicinandomi prevalentemente al caso 3 della tua tipizzazione, e in misura limitata al 4.

I motivi per il quali non mi oriento semplicemente sugli 80 e i 40 metri sono sostanzialmente due. In primo luogo, vivendo fuori sede per motivi di servizio, non ho assolutamente modo di installare antenne per le bande basse nell’abitazione dove passo la maggior parte del tempo. Secondariamente, diciamo che non mi piace particolarmente il tono dei QSO che sento da quelle parti, e qui sorvolo sui particolari perché potrei sembrare offensivo, e non è assolutamente mia intenzione esserlo.

La CB potrebbe avvicinarsi al tipo di traffico al quale pensavo (quantomeno come portata), ma come dicevi è un’attività diversa e, tra l’altro, anche volendo non ho più né autorizzazione né apparati CB.

Quindi, tornando al quesito inziale, mi rendo conto sia una cosa stramba, ma mi chiedevo se si potesse provare a fare questo uso ibrido/anomalo delle bande alte, visto che al momento posso permettermi antenne solo per quelle.

Scusate se mi sono dilungato eccessivamente… 73!

8
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 16:02:48 »
Se poi....te vorresti fare proprio "qso locali" diciamo entro i 5-10 km (sempre se trovi qualcuno) sfruttando l'onda di terra, anche i 10-15 metri potrevvero esser buoni alla sera  [emoji106]

Ripeto, può darsi mi sbagli, ma credo che con antenne con un angolo di radizione adeguato si potrebbero coprire anche una cinquantina di Km.

9
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 15:57:09 »
concordo come sempre 100 % [emoji106]  [emoji106]  [emoji106]
x le 4 chiacchere vanno bene i 40 e 80 m come detto, ma non dire li sopra ai corrispondenti che vuoi fare "rag-cheving" perche' molti dei chiaccheroni non capirebbero

 [emoji23] chiccchierare mi sembrava riduttivo. Insomma non i QSO da 20-17m stile "CQ CQ XXX" "XXX this is YYY 59" "YYY 59 as well. Thank you very much 73" ma sempre con contento tecnico.

10
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 15:50:39 »
Beh, diciamo che può esserlo come non....diciamo che a mio vedere (ed allo stato attuale) la cosa non è di facile applicazione per "qso serali" come li chiami te.... [emoji2]

Le bande basse tipo 40/80 metri si prestano molto di più per qso su brevi distanze ed in modo da far interagire diversi utenti contemporaneamente, questo specialmente di giorno per i 40 m e nelle prime ore della notte sugli 80m

Per le bande sopra (tipo sui 20 e 17 m) ....potrà capitare che un giorno ci sia propagazione corta, ma non  è sempre così e spesso tali bande non si prestano per qso a livello italiano

Le bande ancora sopra (15-10m)....se c'è propagazione di giorno potrebbero esser buone, ma alla sera il più delle volte non ci fai più nulla

Bye

Non c'è dubbio che non siano le bande ideali per questo tipo di QSO, ma ipotizzavo che nel complesso non avessero un comportamento così diverso dai 27 Mhz, quindi forse potrebbero essere usate anche per traffico locale, approfittando del fatto che siano spesso inutilizzate.

11
attività radioamatoriale / Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 15:26:38 »
Carissimi,

nel valutare quali bande scegliere per riprendere la mia attività in HF senza strafare mi sono reso conto che, mentre nel mio QTH per così dire vacanziero potrei teoricamente installare antenne filari per qualunque banda, nella mia ubicazione abituale rimangono grandissime limitazioni sulle antenne installabili.

Quindi mi sono messo a studiare più approfonditamente i bandplan delle bande HF “alte”, che, vista la loro ‘volubilità’, non mi avevano mai incuriosito. Non avevo mai notato che sui 15 e i 10 metri ci fossero allocazioni così ampie per la fonia…

Quindi mi è venuto in mente che si potrebbe introdurre/reintrodurre l’abitudine di fare anche lì dei QSO locali magari nelle ore serali in USB o anche AM. Un po’ come i QSO che sento in 80 e 40 metri ma più rilassati, visto che -oltre a non avere i mezzi tecnici per operare su quelle bande- mi mette una certa soggezione interagire con questi “guru”.

Visto che non mi interessano i contest, il DX a tutti i costi, o i QSO lampo, avevo pensato anche ai 17 e i 12 metri, ma ho notato che in quelle bande l’allocazione per la fonia è molto ridotta, quindi non mi sembrano il contesto più adatto per fare del sano rag-chewing.

Che ne dite? E’ una fesseria o può aver senso?

12
Radio Ascolto / Re:FM OIRT
« il: 26 Aprile 2019, 15:22:27 »
Molto interessante. Potrei recuperare una yagi TV e direzionarla manualmente e poi, se serve, costruirmi un filtro passa banda.

Grazie mille!

13
antenne radioamatoriali / Digramma di radiazione dipoli
« il: 26 Aprile 2019, 14:45:07 »
Ciao a tutti,

tutte le volte che mi riavvicino al radiantismo mi si accendono mille dubbi e curiosità.
Oggi mi chiedevo come cambi il diagramma di radiazione di un dipolo variando l'orientamento dei bracci.

In particolare, a parte le configurazioni con entrambi i bracci in verticale od orizzontale, che non danno adito a dubbi, che aspetto avrebbe il diagramma di radiazione di un dipolo:

a) a V invertita;
b) a V non invertita;
c) a V invertita con asse perpendicolare al terreno
d) ad L (polo freddo parallelo al terreno e polo caldo perpendicolare);
c) con polo freddo parallelo al terreno e polo caldo a 45°

Sapete se online si trovano immagini da qualche parte o software per simularli? Perdonote la mia ignoranza...

14
Radio Ascolto / Re:FM OIRT
« il: 26 Aprile 2019, 14:22:28 »
Ho fatto un po' di ricerca online e a quanto pare, anche se la Federazione russa e la maggior parte dei paesi dell'Europa orientale sono passati all'banda 87,5-108, rimangono attive alcune emittenti (spesso mirror di stazioni in FM 87,5-108) in Ucraina, Bielorussia e Moldavia. Quindi presto si dovrebbe iniziare a sentire qualcosa.

Come potrei attrezzarmi per ottimizzare l'ascolto con mezzi limitati?

15
Radio Ascolto / FM OIRT
« il: 22 Aprile 2019, 23:35:19 »
Ciao a tutti,

rispolverando i miei apparati mi sono accorto di avere un paio di ricevitori che coprono l’FM OIRT. Ci sono ancora paesi che usano quelle frequenze? Mi piacerebbe molto testare l’E sporadico ma se ho ben capito è rimasto ben poco. Qualcuno può illuminarmi?

16
discussione libera / Re:antennaverticale
« il: 22 Aprile 2019, 11:54:24 »
In teoria potrebbe anche sostituire le radiali con radiali filari, ma personalmente non saprei come calcolarne la lunghezza.

17
discussione libera / Re:antennaverticale
« il: 20 Aprile 2019, 23:14:57 »
Te lo sconsiglio vivamente. Piuttosto procurati una verticale a mezzonda senza radiali (che è anche meno lunga della 5/8). Altrimenti va bene anche un dipolo filare.

18
discussione libera / Re:Radioamatori cafoni...
« il: 20 Aprile 2019, 21:33:44 »
Sì spesso il livello dei QSO su quel link nazionale scende al livello di un talk show. Ma per fortuna non siamo tutti uguali, d'altra parte arroganti e cafoni ci sono sempre stati e temo proprio non si estingueranno prossimamente.
Al posto tuo però, sempre con eleganza, lo avrei rimesso al suo posto.

19
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 16:03:50 »
Beh senz'altro si tratta sempre di accettare dei compromessi, ma se (in 160m) devi far fatica anche ad ascoltare il traffico locale/nazionale, tanto vale concentrare gli sforzi su bande che -con i mezzi disponibili- possano dare più soddisfazioni.

Riguardo il V-invert per i 40, potrei mettere il vertice anche a 5-7 m. Non mi aspetto certo di completarci la DXCC ma, per quanto ne so, per il traffico locale/NVIS dovrebbe funzionare piuttosto bene se non ci sono ostacoli intorno. Sbaglio?

20
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 15:05:36 »
A questo punto sarei tentato di lasciar perdere 160 e 80 metri e accontentarmi di un V invert non trappolato per i 40 metri.

Diversi anni fa avevo fatto un tentativo con questo:

http://www.ari.rc.it/Dipolo%20Trappolato.htm

Anche in quel caso lo avevo montato basso, ma in 160 e 80 metri anche solo in ascolto i risultati erano stati davvero deludenti...

21
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 13:43:38 »
Figurati, ho scritto proprio per avere risposte franche :-) .
Immaginavo che non ci si potessero aspettare chissà quali performance...

Mi piacerebbe sapere se qualcuno ha fatto esperimenti simili o ha suggerimenti su altri tipi di filiari da sperimentare.

22
antenne radioamatoriali / Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 12:18:08 »
Carissimi,

innanzi tutto vorrei fare un saluto affettuoso a tutti dopo la mia lunga assenza. Finalmente avrò un po' di tempo per riprendere questo meraviglioso hobby.

Venendo al dunque, mi si è presentata l'opportunità di installare un'antenna filare in un contesto sostanzialmente di campagna.

Non avendo mai operato sulle bande basse per le dimensioni proibitive delle antenne richieste, sarei molto curioso di fare qualche esperimento sui 160 metri.

Penserei al classico dipolo filare a mezzonda alimentato al centro. Visto che -una volta tanto- lo spazio non manca, non avrei bisogno di trappolarlo o di usare altri stratagemma per limitarne l'estensione.

Il terreno sul quale lo posizionerei è pianeggiante, piuttosto umido, e con un orizzonte relativamente libero da ostacoli. Tra il centro del dipolo e l'RTX intercorrerebbero circa 100m di coassiale (RG213 ?).

L'unica limitazione, tutt'altro che trascurabile, è che dovrei posizionare il dipolo a contatto del terreno o quasi.

Vorrei sapere se secondo voi potrebbe valere la pena di fare questo esperimento. Che tipo di traffico potrebbero permettermi i 100W scarsi dell'RTX?

Grazie e a presto!

23
Radio Ascolto / Situazione stazioni RAI in onde medie
« il: 22 Marzo 2013, 18:17:04 »
Ciao a tutti!

Mi sembra che non ci siano post recenti sull'argomento, quindi ho pensato di aprire questo per fare il punto sulle stazioni Radio RAI rimaste attive in onde medie.
Purtroppo il sito Raiway non sembra aggiornato, perciò sarebbe utile condividere informazioni qui in particolare su ubicazione, frequenze, potenza di trasmissione.
Qualunque informazione è più che gradita.

Grazie fin d'ora.

73

24
LPD - PMR - SRD / Re:aumento di canali con lpd della intek
« il: 13 Ottobre 2012, 14:34:55 »
esatto

25
Io non so che dirvi: da Firenze nord, fino a questo week end, non prendevo minimamente il parrot.
Dopo le ultime modifiche che avete fatto riesco a prenderlo sia con il gommino da dentro casa (con un po' di fruscio) che con l'antenna esterna assolutamente senza QRM.
Ovviamente i 100m sopra la piana fanno qualcosa,ma è anche vero che essendo a ridosso con un monte e in una posizione + decentralizzata alcuni punti vanno e non vanno,una cosa però va detta la BC202 è un bel troiaio!
Entro questo fine settimana verrà quindi messa la X200 e allora li si che si vedrà differenza,poi in futuro vedremo se andare di X50 o X30,ma almeno una 50...  :up:

Ciao Danny,

spero te la passi bene, non mi affacciavo da un po'.
Scusa ma non riesco a fare a meno di commentare il tuo post sopra :-).
Secondo me la BC-202 dovrebbe essere più che buona: sicuramente dovrebbe andare meglio della X-30, che per la parte UHF è esattamente identica (2 x 5/8) ma non è monobanda e non  risuona esattamente sui 446 Mhz -a meno che tu non riesca a procurarti la versione per il mercato nordamericano (X-30A), che ha una copertura diversa-.
La X-50, invece, ha una sezione in più (3 x 5/8) ma, come la X-30, non è monobanda e non risuona esattamente a 446Mhz. Quindi complessivamente con una unica sezione in più direi che non ci si possano aspettare grandi differenze di prestazioni rispetto alla BC-202.
In conclusione credo proprio che, stando alle specifiche tecniche, non vi convenga spendere soldi per una X-30 o X-50, che oltre tutto come caratteristiche costruttive mi sembrano meno solide delle BC-202.
Piuttosto misurate il ROS con la BC-202, controllate che non ci siano difetti, e se è possibile alzatela di più.

73


26
antenne radioamatoriali / Re:Calata per Antenna X-30
« il: 30 Settembre 2012, 23:30:05 »
Personalmente userei il 7, il codino si può anche evitare, riducendo leggermente la dispersione ma aumentando sicuramente la scomodità nell'uso :-).
Per quanto riguarda l'antenna, secondo me la differenza tra una X-30 e una X-50 non è determinante, anzi trovo che il lobo di radiazione delle X-30 sia più adatto al traffico locale. Il discorso si farebbe effettivamente diverso con un'antenna dalla X-200 (o equivalente) in sù.

Ad ogni modo la valutazione va fatta in base all'uso che se ne vuole fare.

73

27
antenne radioamatoriali / Re:Calata per Antenna X-30
« il: 30 Settembre 2012, 14:44:43 »
Io con l'aircell 7 mi sono trovato bene, servono un connettore N apposito e un adattatore N-SMA.
Se posso permettermi la mia unica perplessità è sull'antenna.
La X-30 è buona ma, se sei OM, dovendo salire sul tetto metterei una X-200/300 o simili (eventualmente possono andare anche le imitazioni low cost). In questo modo spendendo poche decine di euro in più compenseresti la perdita lungo la linea di trasmissione.
Se invece non sei OM, la X-30 è anche troppo ;-).

73

Dimenticavo... chi vende l'aircell 7 dovrebbe avere anche i relativi connettori N.
Buona l'idea del codino flessibile.

28
LPD - PMR - SRD / Re: aumento di canali con lpd della intek
« il: 24 Settembre 2012, 00:55:21 »
in pratica i primi 20 canali(dal n°1 al n°21) solo COMPLETAMENTE LIBERI, mentre dal 22 fino al 99 sono ugualmente utilizzabili, ma se si trovassero occupati è buona norma non usarli.
Qui a genova spesso sul 52 c'è una portante fissa

fino al 69, oltre non sono utilizzabili. :-)

29
attività radioamatoriale / Re: Monitor RGK in 40 metri.
« il: 23 Settembre 2012, 19:46:07 »
Che sfiga la frequenza monitor è proprio su una delle poche bande che non copro ;-)
73

30
LPD - PMR - SRD / Re: aumento di canali con lpd della intek
« il: 23 Settembre 2012, 19:38:25 »
@ stebald

Grazie di aver condiviso questa informazione! Io e credo molti altri non ne eravamo al corrente.
Effettivamente se la direttiva europea prevede 69 canali LPD non si vedeva perché noi italiani dovessimo averne a disposizione solo 20 per l'incompetenza di chi ci governa.

Ad ogni modo farei attenzione a usare i canali sopra al 20, almeno dalle mie parti ci sono ancora altri servizi.

73

31
Non sono esperto e vado per presunzione: Maggiore capacità di ricezione e ascolto anche di altre frequenze e maggiore capacità di trasmissione.!!
Sicuramente avrò presunto una cavolata, ma onestamente non saprei altrimenti le differenze tra un VHF e un PMR446. Leggendo nel forum si dice che l'INTEK 5050, Midland G) ecc sono giocattoli e quindi cercavo un prodotto poco oneroso e nello stesso tempo potente e non giocattolo.

Sinceramente non hai ancora le idee molto chiare. :-)

Se non hai ancora acquistato la radio ti suggerirei di seguire il consiglio di rocco. Considera che l'MT 5050 è un ottimo PMR e può darti belle soddisfazioni. Usare palmare OM per l'uso che devi farne tu oltre a essere illegale non ti permetterebbe prestazioni migliori.

Se invece hai già un palmare OM sappi che non può essere usato legalmente senza patente e, se proprio vuoi usarlo, procurati le tabelle delle frequenze PMR e LPD e non trasmettere MAI al di fuori di quelle. Altrimenti potresti disturbare servizi molto importanti (ad es. di emergeza) causando seri danni e rischiando d'incorrere in sanzioni molto importanti.

73


32
Il problema è che le norme che regolano queste cose sono vecchie, e per l'utilizzo di un apparato Uhf/Vhf senza la relativa patente, c'è la sanzione da 206 a 2064 euro, e perfino l'arresto da 3 a 6 mesi.

Ovviamente non è che ti portano in galera, ma se applicano la normativa, sono rogne.

Per la modifica in potenza dell'apparato, non ricordo, bene perchè non trovo più la normativa, ma mi pare di ricordare che sono massimo 600 euro di sanzione.


Un PMR/LPD che ha subito qualunque modifica perde l'omologazione, quindi equivale in tutto e per tutto a un apparato radiomatoriale, e per usarlo legalmente occorre l'autorizzazione generale OM.
73

33
Sezione Amministrativa / Re: 43 mhz cos'è??
« il: 22 Settembre 2012, 15:33:54 »
I 43 non sono ne PMR ne CB.

Quoto, e aggiungo che l'uso è riservato a determinate categorie di persone giuridiche (e non fisiche), previo ottenimento di apposita autorizzazione generale.

Quello che intendevo dire è che, per ottenere l'autorizzazione generale di cui sopra, non è richiesta l'assegnazione di una frequenza "civile". Presentare la richiesta di autorizzazione generale ha un costo che varia a seconda di quanti apparati si useranno e una volta ottenuta l'autorizzazione si è soggetti al pagamento di un contributo annuale simile -ma presumo diverso- a quello per CB e PMR.

Nel complesso i costi sono senz'altro nettamente inferiori a quelli in cui si incorrerebbe per richiedere l'assegnazione di una frequenza "civile".

A prova del fatto che non sto parlando a vanvera trovate riferimenti legislastivi e modulistica a questo link: http://www.ispettoratocomunicazioni.toscana.it/index/04/cb_ditte.pdf

73 ;-)


34
In teoria il baofeng è un apparato radioamatoriale, il che implica che può essere utilizzato solo da chi ha la relativa autorizzazione ministeriale e sulle frequenze radioamatoriali.
Non si può utilizzare il baofeng, che è un apparato radioamatoriale, sulle frequenze PMR o LPD anche da chi è radioamatore, perchè primo sconfina in frequenze non autorizzate (PMR), secondo non è un apparato PMR e quindi non si dovrebbe utilizzare in PMR, in LPD, pur essendo fetta radioamatoriale non è omologato per la potenza e la fattura della radio (come la PMR).
Quindi sulla PMR si utilizza solo una radio PMR, LPD una radio LPD ovviamente omologata e non espansa in frequenza o modificata in antenna. Poi se volete provare sono fatti vostri, ognuno si prende le proprie responsabilità!

Su questo non c'è alcun dubbio. Nota che per prima cosa che ho scritto "sarebbe cmq illegale".

Però, se mi si chiede quali possono essere le conseguenze di trasmettere su frequenze PMR/LPD -presumo avendo cura di non disturbare altri servizi o utenti- con un apparato non destinato a quell'uso da un'abitazione privata, per onerstà intellettuale, non riesco a dire altro se non che è improbabile ce ne siano. Il che non significa che lo ritenga legittimo o che consigli di farlo.

D'altra parte volendo usare lo stesso criterio di valutazione (morale) per tutti, se nessuno si scandalizza quando alcuni di noi OM trasmettono in HF con 2KW anziché con 500W, non vedo perché dovremmo tanto indignarci se un PMRista trasmette con pochi watt anziché 0,5W. Poi naturalmente la legge è legge e chi non la rispetta se ne assume le conseguenze.

Giusta o sbagliata questa è la mia opinione :-)
73




35
Sezione Amministrativa / Re: 43 mhz cos'è??
« il: 22 Settembre 2012, 10:29:54 »
Secondo voi, tale banda potrebbe essere utilizzata per gli scopi del Progetto "Rete Radio Montana", ovvero:

Interscambio di informazioni operative atte alla sicurezza in montagna (non alla richiesta di soccorso), quali ad esempio: condizioni meteo, stato di sentieri, condizioni neve, richiesta info ai rifugi alpini/appenninici, sicurezza nel volo libero (parapendio e deltaplano).

Ref: http://www.radioinmontagna.it/

Oltre a poter essere utilizzata nella piena legalità, richiedendo l'autorizzazione del caso, penso che sarebbe una soluzione eccellente per RRM.

73

PS
Non mi risulta che per poter usare queste radio si debba richiedere l'assegnazione di frequenze "civili". Non ho avuto tempo di cercare link ma, se non sbaglio, la procedura dovrebbe essere simile a quella per i CB.
Ovviamente per poter ottenere l'autorizzazione bisogna rientrare tra i soggetti citati dalla legge (tendenzialmente ONLUS e simili); i costi dovrebbero essere nettamente inferiori a quelli richiesti per l'assegnazione di una frequenza "civile".


36
Ma se il Baofeng lo utilizzo solo in casa per chiamare  mio figlio o amici  in intek 5050 su frequenze PMR446 o PLD, si corrono ugualmente dei rischi ?
Grazie

Ciao,
sarebbe cmq illegale ma probabilmente il rischio sarebbe relativo. Naturalmente posto che tu rimanga nelle frequesze PMR/LPD e non colleghi l'apparato a un'antenna ad alto guadagno.

73

37
antenne radioamatoriali / Re: Verticale HF di fortuna
« il: 26 Giugno 2012, 20:22:46 »
Grazie anche a te r5000, ultimamente frequento molto meno il forum perché la mia vità è cambiata non poco :-)
La mezzonda in effetti non l'avevo considerata perché mi sembrava complicato dover tarare il condensatore variabile tutte le volte ma in effetti non aver bisogno di radiali bilancia il tutto. Approfondirò.
73

38
antenne radioamatoriali / Re: Verticale HF di fortuna
« il: 25 Giugno 2012, 22:26:18 »
Ciao Shineime, quanto tempo è un piacere risentirti.
Sì per antenna di fortuna intendo esattamente quello che hai detto e la userò con ATU. Dici davvero che con un'antenna leggermente più sofisticata le differenze sarebbero insignificanti?

Grazie! 73

39
antenne radioamatoriali / Verticale HF di fortuna
« il: 25 Giugno 2012, 08:00:08 »
Carissimi,

avrei bisogno di qualche consiglio su un'antenna da installazione mobile (per operare dai 20 ai 6 metri). La soluzione ideale dovrebbe essere molto semplice e permettermi di sfruttare un tubo telescopico in PVC da poco meno di 5m che ho già a disposizione e potrei trasportare agevolmente.

Le due ipotesi alle quali avevo pensato sono quelle che seguono.

1. Filo di rame isolato di 4,75m -che sarebbe già 1/4 d'onda per 17m- con alla base un trasformatore toroidale con nucleo e spire adeguatamente dimensionati.

2. Fili di rame rivestiti di 1/4 d'onda per le bande HF più uno di 3/4 d'onda per i 6m, fissati all'esterno del tubo (che ha un diametro di circa 5Cm).

In entrambi i casi potrei aggiungere un buon numero di radiali filari di lunghezza casuale e utilizzerei l'accordatore automatico dell'RTX.

Secondo voi delle antenne del genere potrebbero funzionare?

Quale delle due avrebbe migliori prestazioni? E come potrebbe essere migliorata?

Grazie in anticipo per i vostri suggerimenti.

73

Inviato dal mio Android

40
Quoto... Le mie perplessita sono esattamente quelle Ma per favore evitiamo polemiche nessuno ha la volonta' di demonizzare.

73


Sent from my Android smartphone using RogerkMobile

41
Anche per quanto riguarda la legalità dei parrot credo sia il caso di fare cautela. Senza dubbio ci sono delle aperture da parte di alcuni Ispettorati, ma non esiste -al momento- una legge nazionale che li autorizzi.
Oltre tutto le aperture riguardano SOLO i parrot in banda PMR con, diciamo, prestazioni più o meno compatibili con quella che dovrebbe essere la configurazione originale dei PMR omologati.


Beh, per come la penso io (e non solo a quanto ho lettto), se un ispettorato regionale accetta la proposta di "legalizzare" i Parrot, non lo può fare senza aver prima contattato l'ispettorato centrale....quindi per conto mio.....anche se per adesso non ci sono comunicazioni ufficiali da altri ispettorati (ma non credo neppure che nessuno l'abbia chiesto...), la cosa dovrebbe venir autorizzata senza problemi. Naturalmente.....per parrot costituiti da radio originali, su questo son perfettamente d'accordo. ;-)

Non so, ho diverse perplessità che non sto ad esprimere qui. Comunque quello che è certo è che la cosa è ancora in divenire quindi un po' di cautela non guasterebbe. :-)

73

42
Yaesu / Re: Feitong FT-808 hf Made in China.
« il: 20 Maggio 2012, 13:21:01 »
Mi pare che anche per questo apparato la questione vada per le lunghe :-( Anch'io ho provato a prendere qualche contatto ma nulla di fatto...
A questo punto credo mi prenderò uno Yaesu.
Scusate lo sfogo.

73 a tutti.
Era prevedibile che nn sarebbe stato subito importato ma ci sarebbero voluti dei tempi ...se nn ti va di aspettare corri a prenderti l'apparato che vuoi =)

Sì hai ragione ma m'illudevo la cosa procedesse un po' più velocemente che per altri prodotti. Sicuramente questo è particolarmente interessante ma io ho bisogno di un HF in tempi brevi quindi probabilmente non fa per me.
L'ho detto, era solo uno sfogo personale.

73 e scusate l'ot

44
LPD - PMR - SRD / Re: Lpd Kenwood UBZ-LF68
« il: 13 Maggio 2012, 16:06:59 »
Mai sentito, se ti va posta una foto.

73

45
Innanzi tutto ciao a tutti, non mi facevo vivo da un po'...

Scusate  se torno a fare il "grillo parlante" :-)

Come sempre senza entrare nel merito del vostro progetto (perché ovviamente siete liberissimi di fare come credete), mi sembra doveroso fare una precisazione per evitare che si diffondano informazioni inesatte.

Non mi risulta siano intervenuti cambiamenti legislativi riguardo l'uso delle frequenze LPD, quindi restano utilizzabili legalmente solo i primi 20 canali (433.075 - 433.550) per qso in diretta.

Anche per quanto riguarda la legalità dei parrot credo sia il caso di fare cautela. Senza dubbio ci sono delle aperture da parte di alcuni Ispettorati, ma non esiste -al momento- una legge nazionale che li autorizzi.
Oltre tutto le aperture riguardano SOLO i parrot in banda PMR con, diciamo, prestazioni più o meno compatibili con quella che dovrebbe essere la configurazione originale dei PMR omologati.

Mi sembra importante sottolineare questo aspetto perché, proprio per non rischiare di vanificare i progressi che sono stati fatti con tanta fatica, credo sarebbe il caso di stare all'interno dei piccoli spazio che si sono aperti, attendendo com pazienza future evoluzioni.

Naturalmente se vi risulta che quello che dico non sia esatto, siete invitati a correggermi, citando delle fonti attandibili.

73 a tutti!

Ma il parrot è attivo ??? Sabato e Domenica sono passato vicino a dove avete detto che è istallato ... ma buio totale ...
Inoltre ieri sera ore 22/24 in buona parte della piana di Firenze si sentiva qualcuno che apriva e non diceva niente ...  Che era qualcuno di voi ???
Saluti Nik

Attualmente è attivo a 433.575 tono 88.5hz (CH21 tono 8 LPD),la zona è di Pistia,ma so che si arriva su tutta la piana,senese,pisano etc...

[Hmmmm, soltanto in LPD, quindi ?  :rool: Beh, per un verso bene perchè su tale banda di "disturbatori" ce ne saranno sicuramente di meno che in PMR446, male per l'altro verso perchè sul 21 LPD con i portatili originali PMR446/LPD, si esce con soli 10 mW, quindi il parrot sarà molto + difficile da agganciare a distanza :rool:

Per fortuna di disturbatori sulla banda LPD a 433.575 ce ne sono pochi.  Pare li chiamino "Radioamatori"  :mrgreen:
Comunque un Parrot LPD da 4W con antenna esterna non é male
. :birra:

Allora le LPD sono state liberalizzate,cioè questo vuol dire che tutti possono usarle come vogliono con radio 10Mw(compresi i gateway che sono stati legalizzati),da nuove delibere,piano piano tutti i ponti e servizi civili dovranno essere spostati dalle 433-434...
Resta però il fatto che alcuni servizi O.M coincidono con alcune frequenze basse della LPD e quelli credo rimarrano tali,rimane la problematica dei telecomandi cancelli,telecomandi macchine,cuffie wi-fi,telesoccorso,teleallarmi,tx digitali di non si sa quali ditte private che usano le bande come vogliono,e altre 100 tipologie d'uso,compratevi un campanelli wi-fi o un telecomando per gestire le luci di casa o anche un ripetitore di segnali TV (il ripetitore per il telecomando è anche quello a 433)in pratica viene usato oramai per tutto!!!
In PMR invece è stato legalizzato il parrot "originale",infatti appena potremo passarlo in PMR lo faremo,almeno li prevalentemente ci sono solo segnali "quasi" solo in fonia.
Sabato andremo su di una collina a casa di una new entry,siamo sui 200m sopra la piana Pratese-Pistoiese e Fiorentina,per un pò rimarrà li,ora come ora l'altura attenderà!  :up:
Per i 4W si,ma la radio ha una ricezione pessima a paragone anche di una G7,poi in LPD spesso i disturbi rendono quasi inutilizzabile il sistema,ma ora come ora possiamo fare soltanto così,la MT5050 che avevo messo 4 giorni fa usciva come gli pareva su diverse frequenze,200mw-500mw in PMR e in LPD variava in base al canale da 500mw a 2W,insomma l'ho riportata dove l'ho presa e se non risolve mi rende soldi!
Io credo che andremo su di una POLMAR WORK2 o SMART,vedremo,sicuramente abbiamo anche altri progetti futuri,chissà!  marameo

46
Yaesu / Re: Feitong FT-808 hf Made in China.
« il: 13 Maggio 2012, 15:03:31 »
Mi pare che anche per questo apparato la questione vada per le lunghe :-( Anch'io ho provato a prendere qualche contatto ma nulla di fatto...
A questo punto credo mi prenderò uno Yaesu.
Scusate lo sfogo.

73 a tutti.

47
Yaesu / Re: Feitong FT-808 hf Made in China.
« il: 22 Marzo 2012, 16:38:07 »
Ciao a tutti,

temo se ne sia già parlato precendentemente ma purtroppo non ho tempo di leggere tutto il topic, spero mi scuserete...
Come si può reperire questo apparato? Vorrei comprarne uno al più presto, se il produttore/distributore richiede un ordine minimo potremmo cercare di fare un gruppo d'acquisto.

73

48
Si tratta di un'esigenza pienamente legittima, sfido chiunque a negarlo.

Però considera che in VHF anche frequenze apparentemente libere possono essere in uso a servizi che non operano in fonia e anche i pochi passaggi di chi si dedica alla vostra attività potrebbero creare disagi non indifferenti.
Quindi torno a raccomandare le frequenze LPD.

73

49
Concretamente la gente sta usando LPD o VHF gia adesso, e se ne deve per forza fregare delle conseguenze legali perchè prima mette davanti la propria sicurezza.
Poi nel caso se ne discute a terra. Le LPD potenziate sono un buon sistema, le PMR uno pessimo. In VHF mi pare proprio che ad alcuni decolli si usino le frequenze francesi, anche in italia.


Vista la situazione, usare le frequenze LPD sembra un compromesso ragionevole (sebbene non legale) anche a me.
Occupare frequenze VHF civili invece no. Ovviamente ognuno agisce come vuole assumendosene la responsabilità, ma francamente non vedo perché correre questo rischio quando si possono usare le frequenze LPD senza disturbare servizi importanti.
Ben venga l'assegnazione di frequenze (anche VHF) ad hoc, ma ricordiamoci che finché questo non avverrà occupare frequenze civili resta un abuso evitabile.

73


50
Ammetto la mia ignoranza ma scusate... Anche lasciando perdere il discorso sulla legalità o meno, concretamente se uno si trovasse in una situazione d'emergenza con un palmare V-UHF a disposizione dove andrebbe a fare una chiamata d'emergenza non esistendo una frequenza per questo uso?

73

51
In linea teorica può darsi ma non dovresti nemmeno accendere l'apparato e mi sembra poco realistico.
73

52
discussione libera / Re: Lo spray per migliorare le antenne.
« il: 14 Febbraio 2012, 18:48:58 »
Un anticipo di 1° aprile?

53
Riprendo questo topic perchè ho scoperto una cosa interessante.
Intanto la legge permette di detenere apparati Vhf, anche senza avere la patente, il problema è che senza patente non si può trasmettere, quindi in pratica non possono essere utilizzati da chi non è in posseso di apposita licenza.
In pratica se una persona senza patente, utilizza un apparato Vhf, commette una infrazione, punibile dalla legge.
Il codice penale però contiene un articolo che è l'articolo 54, tale articolo recita:

Articolo 54. Stato di necessità. Non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi stato costretto dalla necessità di salvare sè od altri dal pericolo attuale di un danno grave alla persona, pericolo da lui non volontariamente causato, nè altrimenti evitabile, sempre che il fatto sia proporzionato al pericolo.

In pratica se io senza patente, a causa di una situazione di emergenza, chiedo soccorso utilizzando un  Vhf, in base all'articolo 54 non posso essere punito, in quanto il reato da me commesso(ovvero utilizzare l'apparato senza patente), è giustificato dalla necessità di salvare me o altre persone da un pericolo grave.




Sullo stato di necessità nessun dubbio (cmq non so su quali frequenze VHF potresti fare una chiamata di soccorso).

Sulla legalità della detenzione di apparati OM senza autorizzazione generale invece avrei dei dubbi.

73

54
Qualcuno sa dirmi che differenze di sono tra i 50 e 70 Mhz, quali sono i punti di forze della banda sperimentale?
73

55
Sezione Amministrativa / Re: diritto di installazione antenne
« il: 10 Febbraio 2012, 20:53:16 »
dai una lettura a questo .....stampa una copia e inviala al tuo amministratore....

www.iw2ohx.net/Raccolta_Diritto_di_Antenna.pdf


Se la porto al mio amministratore posso montare la boomerang sul balcone già sta sera?

Se il balcone è tuo non hai bisogno nemmeno d'infromare, credo che se la mettessi completamente all'interno non potrebbero in nessun caso obiettarti nulla.
73

56
discussione libera / Re: Inglese aeronautico e test ICAO
« il: 09 Febbraio 2012, 11:25:49 »
Mi hanno selezionato!!! Ora arriverà il peggio :-)
Grazie a tutti del sostegno morale!

57
attività radioamatoriale / Re: Ponte out 145.575 ???
« il: 07 Febbraio 2012, 18:06:24 »
Non va bene ne una ne l'altra di frequenza, i ponti vanno da 145.600 a 145.787,5 con shift -600 khz....STOP ! >:D

Ciao a tutti.
No leonidas, i ponti partono da 145.575, non da 145.600: il ministero ha accolto la raccomandazione SC11_C5_19 deliberata dallo IARU il 17 agosto 2011 che recita:

Citazione da: IARU
Recommendation SC11_C5_19 (Paper SC11_C5_36)
Additional 2 m Digital Voice Channels
For two new repeater frequencies as follows (analogue and digital):
• 144,9750 MHz and 144,9875 MHz as inputs
• 145,5750 MHz and 145,5875 MHz as outputs
Proposed by SARL, seconded by HRS. Approved with twenty-seven in favour, four-
teen against and seven abstentions.

Quindi i ponti a 145.575 e 145.5875 sono perfettamente in regola sia come autorizzazioni del ministero che come band plan IARU.
Qui maggiori informazioni:

http://www.iaru-r1.org/index.php?option=com_remository&Itemid=173&func=select&id=25

Ciaoo
Davide

Grazie dell'informazione!
Per caso sai se in giro esistono tabelle dei band plan aggiornate?
73

58
Se non ricordo male è stata assegnata una freq in V per chiamare i soccorsi in montagna, molti rifugi sono dotati di apparati radio, puoi pre impostarti le frequenze usate da loro e, tramite quest'ultimi attivare i soccorsi.. Se non addiritura inserirsi sulle frequenze dei soccorsi stessi, ma li potrebbe essere pericoloso in quanto si potrebbe ostacolare un'intervento già in corso con la nostra chiamata.. A parte che leggevo di un canale montano pure per i pmr ma non sono sicuro di quest'ultimo. Oltretutto anche con i compagni di volo, se si itulizzano frequenze piene di QRM non è detto che ci si riesca a contattare l'un l'altro. Ammesso che non ci sia una frequenza adibita come danno il buon esempio all'estero. Anche se giustamente come dice 1Z0OWB il problema si potrebbe porre per chiunque..

Il fatto di chiamare il soccorso in montagna presuppone il fatto di usare frequenze/canali adibiti allo scopo,con tanto di autorizzazione ministeriale con relativo canone annuo (migliaia di euro),con radio omologate,con numero di apparati dichiaratie e relativo personale atto ad usarle.Leggasi impianti di risalita,Soccorso Alpino,Guardie Ambientali,Guardiacaccia,ecc.ecc....Quindi "NON" di libero uso.
Per le risposte agli altri quesiti leggiti tutti i post precedenti e troverai la soluzione.


saliut

Vero ma credo che in Valle d'Aosta esista anche una frequanza VHF specifica per gli escursionisti o qualcosa del genere, ma si tratta di una disposizione locale e unica in Italia.
73

59
73 a tutti, prima di tutto diciamo che è meglio un brutto processo invece di un bel funerale , però che io sappia non esiste in italia una frequenza vhf in uso a chiunque senza titolo, il discorso di una rete montana con i pmr ha senso perchè sono radio di libero uso (se si paga la tassa...) molto diffuse e quindi alla portata di chi và in montagna, poi se qualcuno è in pericolo e ha tra le mani una radio può chiamare anche le forze dell'ordine, ovviamente arrivano i soccorsi e poi.... era meglio che stava a casa...  nel forum si può discuterne anche in modo acceso ma senza metterla sul personale e litigare, non ha nessun senso visto che il topic è interessante e anche se è solo un topic magari può dare qualche info e spunto per ragionarci... io non vado a funghi perchè c'è il serio rischio di avvelenarsi ma se vado per boschi la radio ce l'ho per tenermi in contatto con gli amici e visto che siamo tutti radioamatori il problema non si pone ma per chi non è radioamatore ci sono i pmr che funzionano e sono pure adatti se si prendono quelli più solidi, ci sono anche i pmr giocattolo e se cadono o si bagnano li butti e costa sempre meno che un modello stagno ma se guardo la sicurezza non mi affido certamente a una radiolina giocattolo... in volo le esigenze saranno un pò differenti ma nemmeno più di tanto e posso assicurare che il vx7 a 50mhz viaggia senza problemi tra i versanti di un monte e non vedo problema ad usare i 43mhz per chi non è radioamatore, poi è da vedere se è fattibile l'uso in volo ma è più una questione di normative che di fattibilità tecnica, sono radio omologate per servizi sportivi ma non sò se il volo a vela è tra questi, se lo era non si apriva nemmeno questo topic,  però ne stiamo parlando, di certo ai radioamatori è VIETATO usare gli apparati radioamatoriali in volo quindi non posso consigliare di prendere la patente radioamatoriale per poi utilizzare legalmente le radio...

Effettivamente l'ipotesi di diventare OM per poter usare radio radioamatoriali l'avevo tirata in ballo io senza considerare che c'è il divieto di attività da mezzo aereo. Scusate...

Comunque finché non verrà asseganata una frequenza ad hoc (ammettendo che la richiesta venga accolta), se proprio non piacciono i 43Mhz chi fosse radioamatore potrebbe quantomeno detenere una radio di qualità migliore di un LPD giocattolo da usare in caso di emergenza.
73

60
discussione libera / Re: Inglese aeronautico e test ICAO
« il: 04 Febbraio 2012, 17:02:05 »
@fino
I have had the privilege to live and work in a multicultural environment (for less time than you) too and I think there's nothing more enriching. It may seem strange but most of my difficulties are not with the "exotic" accents and formal language but with informal BE  :-)
73

PS
Ultimo post in inglese, chiedo scusa agli altri amici del forum  :-[

Pagine: [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13