Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - yeti

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 [13] 14 15
721
73
Se gli elettrodomestici sono a norme CE e non "cineserie" non dovresti disturbare per nulla.
Nel caso una buona antenna montata correttamente e prestando attenzione che le antenne tv non siano nel lobo di massima irradiazione (quindi la base va più alta delle antenne TV ) assicura divertimento e tranquillità dei vicini.
Cavo buono ( RG-213 con calza fitta)  per ridurre le perdite e apparato non modificato con doppi modulatori o simili per mantenere le armoniche nei limiti.
Autorizzazione in regola con versamento effettuato nel caso qualche vicino ti incolpi di nefandezze elettromagnetiche e/o arrivino i vv.uu. o cc a verificare "perchè c'è quell' antenna".
Se i vicini sono "curiosi" prepara l'antenna e lascia il cavo sul tetto per una - due settimane. Quando ti verranno a dire " eh ma io non vedo più bene telequalcosa " gli offri il caffè e li porti a vedere il cavo scollegato dicendo che non hai avuto il tempo di farlo passare, poi dici che telequalcosa lo guardi anche tu..
Massima cortesia se ti accusano di disturbi, cerca di capire e poi eventualmente chiedi aiuto qui.

Buon divertimento e a sentirci in frequenza


722
antenne per CB / Re: verticale con canna da pesca per la 27
« il: 29 Aprile 2009, 17:09:50 »
73 a tutti !
Ecco l' adattatore per la 1/2 onda bell' e servito!
grazie R5000!

723
antenne per CB / Re: verticale con canna da pesca per la 27
« il: 29 Aprile 2009, 16:59:09 »
73 a tutti.
Vediamo se questo ti può interessare...


724
Nessun problema, nau, siamo qui per risolvere e aiutarci.
Spero di essere utile

73

725
73 a tutti
Chiedo scusa, mi sono espresso male..
a allunghi lo stilo sostituisci aggiungi induttanza ( sposti il cursore della bobina verso il basso ) e a accorci lo stilo sostituisci togli induttanza ( sposti verso l'alto il cursore della bobina ). Comunque la lunghezza dello stilo deve essere variata a seconda della frequenza di utilizzo ( se la usi in 10 metri devi accorciarla..) e la taratura fine la fai con la bobina alla base. Se la monti con la lunghezza indicata il centro banda dovrebbe essere il ch 20.
Il grafico di cui parlavo sopra serve per dare un idea della larghezza di banda dell' antenna, cioè di quanti KHz in + o in - dal centro banda ci si può spostare per mantentendo un valore accettabile di potenza riflessa. Normalmente il grafico è sovrapponibile a quello fornito dal costruttore, se varia parecchio ci sono problemi di montaggio o di masse metalliche vicine, quindi realizzarlo può dare un indicazione sul fatto che ci siano grane o meno. Con cavo adeguato i 120 canali li puoi fare ma agli estremi -40 e +80 avrai comunque un poco di stazionarie.
L'unica antenna che ha ros 1:1 dappertutto è il carico fittizio... tutte le altre hanno un Q più o meno elevato e di conseguenza una banda più o meno larga.
Suggerirei di misurare e postare il ROS su alcune frequenze e poi se qualcun altro qui ha la stessa antenna può magari fare le stesse misure. Dal confronto potremmo capire se va tutto bene o no.

Grazie per l'attenzione e scusate se non mi sono spiegato prima...

726
73 a tutti,
beh.. la spia awi si accende anche con poche stazionarie. L' importante è l' indicazione del rosmetro.
Puoi farti il diagramma del R.O.S.: definisci i canali di prova ( p. es. 1, 10 , 20 , 30 per ogni banda) e ti procuri un foglio.
Misuri e trascrivi.. puoi farlo per iniziare sui 40 sotto, sui 40 normali e sui 40 sopra.
Con i dati ti crei un grafico dove sulle ascisse ( x ) riporti le frequenze e sulle ordinate ( y ) il ROS  ( da 1 a 3 magari)
Il risultato che dovresti avere è una parabola. Il punto più basso ( minimo) indica il punto di risonanza dell' antenna.
Se accorci lo stilo il punto si sposta verso destra, se estrai lo stilo  il punto si sposta verso sinistra.. questo metodo è utile perchè ti permette di visualizzare la larghezza di banda dell' antenna ( cioè su quanti canali effettivamente opera) così puoi regolarti meglio per la taratura.
Normalmente la larghezza di banda si misura fra i due punti con ros a 3:1

Grazie per l'attenzione

727
73 a tutti
Undo, però già che ci siamo, dal solo finale potrebbe uscire un bel progettino di amplificatore davvero lineare sia per la 27 che per le HF.. 300w con 20w input... sembra perfetto.. sia per i CB che per chi ha un FT-817 o un qrp autocostruito.

 :birra:

728
discussione libera / Re: Il pezzente
« il: 28 Aprile 2009, 16:48:08 »
scusate il doppio post..

 :-\

729
discussione libera / Re: Il pezzente
« il: 28 Aprile 2009, 16:44:32 »
73 a tutti

Vediamo di distinguere:  le informazioni sono a pagamento, gratuite o di pubblico dominio.
A pagamento: occorre pagare per avere-> info vendute.
Apparentemente  le altre due sembrano la stessa cosa ma c'è una piccola differenza...
Gratuito: l' informazione viene distribuita in modo gratuito ma possono esserci delle limitazioni poste dal proprietario (univoco e identificato) della informazione (cioè io che ho DISEGNATO lo schema te lo do gratis ma tu ti impegni a non renderlo pubblico).
Pubblico dominio : è un informazione che viene distribuita senza limitazioni di sorta in quanto non è possibile identificare il proprietario della informazione oppure il proprietario medesimo ha rinunciato ai suoi diritti.
Il mercato può nascere sulle informazioni a pagamento o gratuite (farle circolare al di là dell' accordo col proprietario), non certo su quelle di pubblico dominio.
IMHO è corretto prevedere un numero minimo di post per essere abilitati allo scarico ma sarebbe anche da considerare un livello di informazione di base (pronto soccorso) proprio per quelli che arrivano sul forum per cercare aiuto per i loro apparati. Roba tipo manuali di istruzioni, schema della presa del microfono, il minimo indispensabile per mettere in funzione il baracco.. poi se vogliono l'extra quello è giusto farglielo sospirare.
"Chi ci campa con le modifiche" scusate ma su questo non sono minimamente d'accordo. Spiego: se qualcuno si fa pagare per fare una modifica ( al di la delle considerazioni tecniche e legali) occorre pagare la sua professionalità che NON è "la conoscenza iniziatica della ristretta cerchia" MA la capacità e la strumentazione a disposizione, oltre che la bravura nel lavoro , caratteristiche che si acquisiscono con ANNI di esperienza e preparazione. Non è lo schema che fa il tecnico, semmai il contrario. Se è bravo i clienti continuano ad andare da lui anche se sanno come è fatta la modifica.
Pensate al software del forum stesso: è di pubblico dominio per la maggior parte (perlomeno somiglia a quelli che fanno qui dove lavoro che lo sono) , alcune parti in genere (database e magari qualche plugin) sono gratuite nel senso che il produttore li lascia usare per attività senza fine di lucro. Se chi ha scritto il software fosse stato un po più "stretto" oggi RGK non esisterebbe nella forma che conosciamo.  Per il "ci campano" ci sono ditte che con il software gratuito ci guadagnano : si fanno pagare la personalizzazione , la manutenzione e l' istruzione,  si tratta di vendere il proprio lavoro , non rivendere il prodotto preconfezionato della ditta X aggiungendoci poco o nulla di proprio.
Insomma... penso che se siamo qui ci siamo per imparare qualcosa perché c'è la passione e la voglia di migliorarsi e di condividere con altri , animati dalla stessa passione le proprie conoscenze. Per gli altri.. "non ti curar di loro ma guarda e passa"

Grazie per l' attenzione

730
discussione libera / Re: Il pezzente
« il: 28 Aprile 2009, 16:43:47 »
73 a tutti

Vediamo di distinguere:  le informazioni sono a pagamento, gratuite o di pubblico dominio.
A pagamento: occorre pagare per avere-> info vendute.
Apparentemente  le altre due sembrano la stessa cosa ma c'è una piccola differenza...
Gratuito: l' informazione viene distribuita in modo gratuito ma possono esserci delle limitazioni poste dal proprietario (univoco e identificato) della informazione (cioè io che ho DISEGNATO lo schema te lo do gratis ma tu ti impegni a non renderlo pubblico).
Pubblico dominio : è un informazione che viene distribuita senza limitazioni di sorta in quanto non è possibile identificare il proprietario della informazione oppure il proprietario medesimo ha rinunciato ai suoi diritti.
Il mercato può nascere sulle informazioni a pagamento o gratuite (farle circolare al di là dell' accordo col proprietario), non certo su quelle di pubblico dominio.
IMHO è corretto prevedere un numero minimo di post per essere abilitati allo scarico ma sarebbe anche da considerare un livello di informazione di base (pronto soccorso) proprio per quelli che arrivano sul forum per cercare aiuto per i loro apparati. Roba tipo manuali di istruzioni, schema della presa del microfono, il minimo indispensabile per mettere in funzione il baracco.. poi se vogliono l'extra quello è giusto farglielo sospirare.
"Chi ci campa con le modifiche" scusate ma su questo non sono minimamente d'accordo. Spiego: se qualcuno si fa pagare per fare una modifica ( al di la delle considerazioni tecniche e legali) occorre pagare la sua professionalità che NON è "la conoscenza iniziatica della ristretta cerchia" MA la capacità e la strumentazione a disposizione, oltre che la bravura nel lavoro , caratteristiche che si acquisiscono con ANNI di esperienza e preparazione. Non è lo schema che fa il tecnico, semmai il contrario. Se è bravo i clienti continuano ad andare da lui anche se sanno come è fatta la modifica.
Pensate al software del forum stesso: è di pubblico dominio per la maggior parte (perlomeno somiglia a quelli che fanno qui dove lavoro che lo sono) , alcune parti in genere (database e magari qualche plugin) sono gratuite nel senso che il produttore li lascia usare per attività senza fine di lucro. Se chi ha scritto il software fosse stato un po più "stretto" oggi RGK non esisterebbe nella forma che conosciamo.  Per il "ci campano" ci sono ditte che con il software gratuito ci guadagnano : si fanno pagare la personalizzazione , la manutenzione e l' istruzione,  si tratta di vendere il proprio lavoro , non rivendere il prodotto preconfezionato della ditta X aggiungendoci poco o nulla di proprio.
Insomma... penso che se siamo qui ci siamo per imparare qualcosa perché c'è la passione e la voglia di migliorarsi e di condividere con altri , animati dalla stessa passione le proprie conoscenze. Per gli altri.. "non ti curar di loro ma guarda e passa"

Grazie per l' attenzione

731
Modifiche apparati CB / Re: ALAN 48 modifiche
« il: 28 Aprile 2009, 12:22:19 »
73 a tutti...
Rumore : se il 48 che hai non è stato smanettato, dovresti avere due interruttori a levetta NB e ANL che servono a eliminare o perlomeno a limitare i disturbi. Se ti passa vicino un motorino è normale sentire il rumore ( è l' impianto di accensione che irradia... non c'è nulla da fare se è un motorino vecchio ) ma sentirne sempre e forte, no.
Ci sono dei filtri antidisturbo ( li trovi dall' elettrauto, servono per le autoradio ) ; se fai un filtro a torioide e dopo ci metti il filtro antidisturbo *probabilmente* riduci il rumore che ti entra ma non lo eliminerai MAI del tutto. Il rumore a S1-S2 è tollerabile.. oltre c'è qualcosa che non va.
Se vuoi fare un bel lavoro ti conviene costruire un "punto di alimentazione" in cabina
Prendi un bel cavo bipolare di generosa sezione  (8 o 10 mm^2 almeno )e lo colleghi direttamente alla batteria (+ e -) sul + metti un bel fusibile da 30A, serve se il cavo si deteriora o se succede un corto... salta il fusibile e non va a fuoco nulla poi così anche se un domani vuoi mettere un amplificatore non hai da fare passare altro.
Poi ti prendi un bello scatolotto piccolo da impianti elettici IP34 (stagno) e ci fai arrivare dentro il cavo. Nello scatolotto monti i filtri  antidisturbo Nel coperchio dello scatolotto ci metti 2 o 3 coppie di prese a b-anana da pannello femmina rosse e nere, così puoi alimentarci quello che vuoi.. baracco, lineare, prese accendisigari per i connettori di TV e GPS a 12V il tutto diretto dalla batteria e filtrato al meglio.
Ovviamente sui singoli cavi di alimentazione devi mantenere i fusibili originali.
Per i filtri cerca di trovare cose del genere magari anche a meno.. senti un elettrauto..
http://www.pcaudio.it/index.php?page=shop.product_details&category_id=16&flypage=shop.flypage&product_id=1000&option=com_virtuemart&Itemid=5 oppure
http://www.pixelcam.eu/page32,0,2,,1016.htm
il filtro prendilo da almeno 20A per il discorso di prima o altrimenti mettine uno per ogni coppia di prese.

Il vantaggio è che puoi attaccare e staccare il baracchino e altre utenze in pochissimo tempo, rimane tutto più ordinato e ci sono meno fili che vagano a captare disturbi.
Le antenne che hai citato (mantova e sirio) sono modelli lunghi quasi 8 metri da BASE e non si possono installare sul furgone.
Per l'antenna da mettere sul furgone devi decidere tu... in base a quello che vuoi spendere e allo spazio che hai disponibile nella sagoma del furgone. Per fare un esempio i due maggiori produttori:
http://www.sigmaantenne.it/ (PLC 800 e 1000 sono stata un cavallo di battaglia per anni)
http://www.sirioantenne.it/antennecat.php?idc=1008171255&idg=1008171169
oppure cerca una  av251 della avanti..

Grazie per l'attenzione


732
Modifiche apparati CB / Re: ALAN 48 modifiche
« il: 27 Aprile 2009, 11:25:51 »
73 a tutti
ciao Tonio ,
mi associo a quello che ti ha detto Lucky , per prima cosa metti su una antenna buona.
La antenna è la parte più importante della stazione. Se hai una antenna che funziona bene ascolti e ti fai ascoltare anche con pochi watt. Come si riconosce una antenna cb buona? Beh.. è lunga. Una antenna da base è lunga 2,5 metri circa o più. Ovvio che sull furgone non puoi metterla perche andresti fuori sagoma e se tocchi i fili del tram o di un passaggio a livello puoi farti dei danni. Quindi bisogna trovare antenne più corte. Ci sono due tipi di antenne CB, un tipo ha lo stilo in acciaio e un rigonfio alla base e il secondo tipo ha lo stilo più spesso e nero, senza il rigonfio alla base. Se ben costruite sono equivalenti.
La prima cosa da fare è vedere quanto può essere lunga l'antenna. Tieni presente che ti conviene montare l'antenna verticale e non inclinata come purtroppo si vede fare spesso.
Il posto migliore dove montarla teoricamente è il centro del tetto del furgone (se fori la carrozzeria) altrimenti si può usare un attacco a gronda ( e se cerchi le informazioni  qualcosa trovi ).
Quando hai stabilito la lunghezza (entro la sagoma del mezzo) cerca un antenna le cui misure si avvicinino maggiormente allo spazio disponibile ( se p.es. hai un metro , allora tutte quelle sotto il metro possono andare bene ). La possibile lunghezza dell'antenna dipende anche da dove la installi, se al centro tetto o sul cofano anteriore o sulla gronda.
Stabilito cosa vuoi fare, scegli l'antenna migliore che ti puoi permettere (e possibilmente prendila nuova!!!).
Quindi ,ricapitolando, l'antenna più lunga possibile, nel miglior posto possibile e del tipo migliore.
L'antenna poi ha bisogno di essere adattata al mezzo con una procedura di regolazione che alcuni chiamano taratura. Lo scopo della taratura è che l'antenna trasmetta la maggior quantità di potenza possibile in aria. Se la taratura non c'è  o è fatta male una parte della potenza ritorna verso la radio (si chiama ROS :rapporto di onde stazionarie o SWR Standing  wave ratio). Più ne ritorna peggiori sono gli effetti sul baracchino. Se ne ritorna troppa si può danneggiare (rompi i finali).
Per controllare la taratura si usa il rosmetro (che misura il ROS).
Fine dello spiego. Poi inizia la parte pratica (montaggio, saldature del connettore al cavo e tarature ).
Se vuoi fare da solo chiedi qui sul forum che cercheremo di aiutarti.
Ultima cosa: se non lo hai fatto, mettiti in regola  con la autorizzazione del ministero (domanda valida 10 anni e versamento di 12 euro all' anno).

Ciao e benvenuto!

733
discussione libera / Re: GOOGLE rende onore al CW?
« il: 27 Aprile 2009, 08:27:39 »
73 e buongiorno a tutti.
Se cliccate sulla scritta in Morse viene effettuata una ricerca su Samuel Morse , nato il 27 aprile 1791.

Grazie per l'attenzione

734
discussione libera / Re: OGGI 25 APRILE ... FESTA...
« il: 26 Aprile 2009, 00:26:52 »
73, infatti la legge la hanno abrogata quest'anno.
Restano solo inglesi ed americani che celebrano Marconi.....  e noi dovremmo ricordare il perché le stazioni CB italiane hanno un 1 davanti alla sigla mentre gli USA hanno 2

saluti radio.

735
discussione libera / Re: OGGI 25 APRILE ... FESTA...
« il: 25 Aprile 2009, 19:30:03 »
Bene, oggi come italiano festeggio l' anniversario della liberazione e l' inizio della democrazia.
Come appassionato di radio ricordo che il 25 aprile è il giorno in onore di Guglielmo Marconi
La solennità marconiana è stata introdotta nella Gazzetta Ufficiale n. 84 del 12 aprile 1938 dove appariva la Legge 28 marzo 1938 - XVI, n. 276 che sanciva: "Il giorno 25 aprile, anniversario della nascita di Guglielmo Marconi, è dichiarato, a tutti gli effetti, giorno di solennità civile".
E in corso il 22° International Marconi Day
Link :
http://www.gb4imd.org.uk/index.htm#Page Top
e http://www.gb4imd.org.uk/introduction.htm#Page Top

73

736
discussione libera / Re: CONTROLLO SUI CB DEI CAMION
« il: 25 Aprile 2009, 03:02:09 »
73 a tutti..
All' atto dell' omologazione di un apparato viene redatta una scheda tecnica relativa  dove viene specificata la potenza di uscita, la canalizzazione, la quantità di armoniche e tutti i parametri che caratterizzano quel determinato modello di radio. Tutte le radio importate/ prodotte devono rispettare quei parametri.
Logicamente ogni modifica all' apparato fa decadere l' omologazione e rende sanzionabile il proprietario.
Quindi a partire dal microfono preamplificato esterno a salire con modulatore doppio e triplo tricche tracche e echo si è fuorilegge per non parlare poi delle espansioni a 400 canali.
La CB è sottoposta al Codice delle Comunicazioni Elettroniche pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 15 settembre 2003. La parte relativa a i CB sono gli articoli 104 e 105 (lettera P) e 145.
L' Art. 119 (Requisiti delle apparecchiature) dice : "1. Le apparecchiature impiegate per le attività di cui agli articoli 104 e 105, se non disciplinate dal decreto legislativo 9 maggio 2001, n. 269, devono essere rispondenti alle specifiche stabilite in materia di compatibilità elettromagnetica, di sicurezza elettrica e di altri requisiti essenziali nonché alle specifiche previste in materia di conformità tecnica."

Chi modula con echo e doppio sblateratore praticamente si autosegnala.... ecco il motivi del silenzio di questi giorni

73

737
ricetrasmettitori banda cittadina / Re: Interferenze con la radio
« il: 25 Aprile 2009, 01:42:31 »
Campionario di RFI e soluzioni possibili ( contributo alla soluzione dei problemi )
Tastiere wireless : alcune trasmettono in 27 ( 27.145 ). Soluzione : tastiera a filo , di qso col computer non se ne parla..
QRM con computer acceso ( portatile) : La maggioranza dei portatili ha il case di plastica con una mano di vernice conduttiva all' interno. Oltre alla scheda logica anche lo schermo non è ....schermato bene.  Soluzione:trovare un PC fisso di seconda /terza mano con case metallico ( e li si può schermare davvero...) e un monitor apposito.
QRM da computer ( generico ) : Smontare degli alimentatori guasti da pc ( nei negozi magari li regalano..) e recuperare i toroidi e i condensatori :-) avvolgere il cavo di mouse e tastiera sui medesimi, usarli per fare un filtro passa-basso aggiuntivo etc..etc.. come bonus una ventola a 12V che potete usare per raffredare l'alimentatore del CB, per esempio...
QRM ignoto : alimentatore di televisore LCD o apparato elettronico sui generis. Staccare la corrente e vedere se il disturbatore è di nostra proprietà. Se il disturbo si propaga dall' apparato alla rete mettere un filtro sul cavo di alimentazione dell' apparato (ferrite o simile)

Ma anche al contrario...
CB che entra nelle casse amplificate del PC: cavo audio su toroide di recupero come sopra oppure estrarre la schedina di amplificazione ed usare la scatola dell' alimentatore guasto di cui sopra come gabbia di faraday. Occhio alla 220!!
CB che entra nel telefono : verificate che il telefono sia di tipo approvato. provate con un sirio della telecom. Al limite serve il solito filtro passabasso sul cavo telefonico ( e dovrebbe bastare il filtro per l' adsl..)
CB che entra nel citofono : idem come sopra...
CB che entra nello stereo/home teater : i cavi delle casse fanno da antenna ( magari proprio a 1/4 onda ) Filtro passabasso anche qui(ma di potenza da mettere sul cavo verso le casse) e/o nastro di alluminio per fasciare il cavo  (fate una specie di coassiale casalingo..) e schermo a massa
CB che fa impazzire le tastiere del vicino : vedi sopra...
CB che fa cadere le connessioni wireless : lo ho sentito ma non ho mai verificato.....
CB che fa TVI :qui si sono scritte molte cose, basta cercarle...
CB che fa scappare il gatto, piangere la statuetta della madonna e venire i calcoli allo zio Gino: chiamate, a scelta, un esorcista o uno psichiatra perchè il problema non siete voi...


73

738
Amplificatori lineari / Re: <<Jumbo Aristocratic>>
« il: 24 Aprile 2009, 10:39:56 »
73
In campo audio si usano le svetlana che avevano un prezzo accettabile... cerca 6kg6 come valvola e vedi...
La valvola pilota che cosa è ? forse è quella che è detonata...
Sarebbe anche da considerare la sostituzione dei condensatori elettrolitici, data l'età dell' apparato.
Ricordo che le tensioni all' interno sono MORTALI - Prestare attenzione e usare la regola della "mano in tasca"

grazie per l'attenzione

739
riparazione radio CB / Re: president lincoln non riceve
« il: 23 Aprile 2009, 17:00:11 »
73.
Se cerchi sul manuale trovi che sul retro c'è una specie di connettore multifunzione . Da quello si può prendere l' audio per vedere se c'è.
Altrimenti saldatura "fredda" da qualche parte....

Saluti

740
discussione libera / Re: CONTROLLO SUI CB DEI CAMION
« il: 23 Aprile 2009, 16:14:42 »
Come già detto in altri post, l' abuso delle alte potenze e della sovramodulazione alla fine ha sortito qualche effetto.
Mi spiace per  alcuni con peccati "veniali" ,ma purtroppo succede sempre così.
Spero solo che tolgano di mezzo quelle fabbriche di spurie e possibilmente anche chi le crea e ne trae profitto.   Ne guadagneremmo tutti perché con meno rumore di fondo si arriva lontano anche con soli 5 w...
Si possono vendere tranquillamente dei buoni apparati omologati , delle ottime antenne e dei validi accessori; una stazione in B/P valida non necessariamente è fuorilegge!
Non per fare i conti in tasca ma una stazione con antenna Avanti e  un President George o un Alan 8001 non costa come un 48 taroccato più un antenna parimenti economica???

73




741
attività radioamatoriale / Re: Filtri SSB
« il: 22 Aprile 2009, 16:47:23 »
http://www.rockwellcollins.com/about/additionalproducts/collinsfilters/mechanical_filters/index.html

Qui c'è un articolo ( in inglese ) del produttore. Dal menù a sinistra (low cost series) si possono vedere le specifiche dei filtri per radio che dovrebbero essere quelli che monta Yaesu....


73

742

In qualsiasi caso la mezz'onda (Ringo o altra che sia), è migliore perchè ha meno rischi di irradiare armoniche (meno rischi TVI) e ha un lobo di radiazione più favorevole della GP 1/4 onda.

Ciao.

Perchè ha meno rischi di irradiare armoniche ?

Teoricamente l' alimentazione tramite induttore ( bobina alla base) risente della frequenza operativa; all' aumentare della frequenza ( le armoniche sono n volte la frequenza base) la reattanza induttiva aumenta e oppone resistenza all' irradiazione, cosa che non si verifica con antenne  a quarto d' onda ( tipo GP o dipolo ) alimentate direttamente.
Tieni presente che parliamo di piccolissimi segnali per cui , se l' apparato è omologato e non smanettato con multimodulatori le armoniche sono quasi trascurabili.

73

743
Concordo con ottone, osservo inoltre che una 1/2 onda ha un ingombro paragonabile ad una GP e si nota molto meno.
Un altro vantaggio è che seppur posizionata in basso una antenna a mezz' onda mantiene delle buone caratteristiche di irradiazione perchè è meno sensibile al piano di terra. Quindi via di ringo.. per quello che costa ne puoi ordinare due e cambiarla se e quando si danneggia...
Cavo e CONNETTORI : il cavo da usare è un buon RG-213, la lunghezza NON è critica. I connettori devono essere di buona qualità ( magari amphenol originali) Cerca nel forum come saldarli. Per il cavo verificate che la calza sia fitta.. per capirci attraverso di essa non si deve vedere il dielettrico.  Abbondante nastro autoagglomerante sul PL esterno per evitare infiltrazioni (i PL NON sono STAGNI).
Buon divertimento!!!!


73


745
discussione libera / Re: VENERDI' 17
« il: 18 Aprile 2009, 11:40:53 »
L' anagramma del numero XVII in VIXI è  uno dei motivi per cui si ritiene infausto il giorno venerdì 17. Un altro motivo è che il "17 del secondo mese" sarebbe iniziato il diluvio universale ( però il calendari ebraici, caldei ed assiri non avevano giorni "infausti" di per se stessi ma per posizione di astri o per eventi naturali ) Il venerdì è il giorno della morte di Cristo.
Per informazioni : http://www.cicap.org/piemonte/cicap.php?section=articoli&tipo=articolo&nome=17_iella_numeri

73

746
discussione libera / Re: VENERDI' 17
« il: 18 Aprile 2009, 00:50:18 »
allora... 17 in numeri romani = XVII anagrammato VIXI perfetto di vivo quindi "ho finito di vivere".

73

747
più o meno sono successe davvero....

73

748
Antenna in BL (barra leggara)
" io c'ho un antenna nell' apecar che è lunga 2metri e mezzo "
" beh.. in effetti ti ascolto bene"
" si , ma in BARRA LEGGERA non posso mettere stufe grosse perchè se parlo un po poi non parte più"
"immagino.... la batteria non deve essere più di tanto grossa"
"si, per questo adesso monto la mantova turbo sul rollbar"
<silenzio>
" e per passare gallerie, passaggi a livello e  viali come fai ?"
" No no , la METTO INCLINATA"
"........"

749
Confusione..
<CH 16 am>
"si, 5/9 come al solito, buongiorno Lino"
"ciao Paolo, 5/9 anche per te, buongiorno"
"sentito che bella propagazione oggi?"
" si si , oggi ci si diverte...."
<voce incazzata con accento genovese>
" e che non c'avete un belino da fare che rompere sul canale di emergenza? "
<sgomento..>
" ma il canale di emergenza non è il 9 ???"
" belin , è vero.. questo è il cb.. non il vhf.. scusate ma l' abelinato sono io..."

Era una barra nautica...

750
Ascolti memorabili:
Neofita:
"cq-brekko cq-brekko cq-brekko"
"avanti"
"avanti dove?"
"parla!"
"cq-brekko cq-brekko cq-brekko"
<espressioni lassative>

Neofita sul 5
"cq cq cq qui uccello tonante, stazione principiante"
<segnale 9+60 e voce da Bud Spencer> "iniziamo bene..."
<silenzio>

751
Sentito in QSO :
" c'ho una stufa talmente potente che se la attacco quando mollo il microfono mi sento che ho fatto il giro del mondo"
" kappa, ma che vuol dire?"
" vuol dire che ti faccio i raggi con l' antenna "
<pausa>
" allora come sto di salute????"

<boato di risate e hi sul canale...>

752
ricetrasmettitori banda cittadina / Re: Albrecht AE-8090
« il: 16 Aprile 2009, 12:21:02 »
Se hai possibilità fatti portare un AE 5800 ( versione riveduta del 485 intek ) che ha la SSB; se cerchi ne avevamo parlato in una discussione..


73

753
antenne per CB / Re: che tipo di antenna e
« il: 09 Aprile 2009, 11:17:19 »
73 a tutti,
 5-6 anni fa in una fiera ( marc di Genova ) acquistai una antenna 1/2 onda telescopica specifica per installazioni campali ( stilo alluminio molto grande e spesso, 5 pezzi coassiali con fermo a ghiera da avvitare a mano). Adesso è in magazzino Protezione Civile ( serve per collegare i fuoristradisti che hanno il cb..) , è stata usata parecchie volte e non ha mai dato un problema. Per dare un idea, i tubi sono più spessi e robusti di quelli della mantova, penso che anche con qualche KW non faccia una piega.. Dato che funziona anche bene avevo pensato di recuperarne un altra per me ma... non la ho più trovata!
Credo ( ma non ne sono sicuro ) che sia un prodotto della LEMM.

Grazie per l'attenzione

754
antenne per CB / Re: Antenna Ringo 27
« il: 09 Aprile 2009, 10:44:41 »
Beh , dal punto di vista didattico il trafficare con le antenne è molto istruttivo... io prenderei tuttavia una ringo nuova da installare e da avere come campione, poi con quella vecchia e un poco di pazienza pulirei e/o rifarei le parti usurate.
Dal punto di vista della sicurezza l' isolatore centrale se non correttamente realizzato ( gioco ) può provocare la rottura dello stilo alla base e causare la caduta del medesimo dal tetto il che non è bello ( spiedino di passante ).

Quella recuperata si può usare per un field-day ( basta un paletto di un metro da piantare in terra, con un a 1/2 onda in altura si viaggia, oh se si viaggia...)

73

756
discussione libera / Re: Vergogna Rai!
« il: 08 Aprile 2009, 09:38:31 »
O.T. @cimabue : eri attivo in CB durante l'alluvione del 94?

73

757
Radio Ascolto / Re: SoftRock SDR: qualche esperienza?
« il: 08 Aprile 2009, 09:28:45 »
73 a tutti.. già che ci siamo aggiungo una precisazione sulle schede audio:
Il costo di una buona scheda è dato dall' elettronica di campionamento e codifica... più si sale come dinamica , più si tende a spostare l ' elettronica in scatole esterne ( L' interno di un PC è pieno di schifezzine elettromagnetiche)
Partiamo dalla AVID ( e dalle sue controllate m-audio per i prodotti di fascia bassa ).
La delta 44 è una scheda che nasce per studi di registrazione "casalinghi". Esiste, a pari prezzo, un modello che si chiama audiophile 192 , sempre della m-audio
http://www.m-audio.com/products/en_us/Audiophile192.html
che dichiara 113 db di dinamica ( circa 10 in più della Delta 44).
Esiste anche un adattatore USB più economico ma sempre con 100 db dichiarati
http://www.m-audio.com/products/en_us/Transit.html
Sempre AVID marchio Digidesign
http://www.digidesign.com/index.cfm?langid=100&navid=104&itemid=23596&ref=per-mbox2pic-s
http://www.digidesign.com/index.cfm?langid=100&navid=114&itemid=4962
prezzo superiore ma box esterno...

Anche la Creative ha in catalogo dei prodotti per pci-x con dinamiche dichiarate molto ampie, ma le misurazioni indicano un filtro passa basso a 20 Khz...
Magari qualcuno ha provato questo:
http://us.creative.com/products/product.asp?category=1&subcategory=208&product=17872&nav=1

Un altra "nota casa" è Motu ( Mark Of The Unicorn )
http://www.motu.com/products/motuaudio/traveler-mk3/
è un po come avere un 7800.......


Grazie per l'attenzione

758
73 a tutti,

per chi fosse interessato, http://www.dspradio.org

nella sottopagina http://www.dspradio.org/SoftRock c'è l' elenco dei kit disponibili.
http://wb5rvz.com/sdr/ contiene parecchie info su come realizzarli....

Grazie per l' attenzione

759
discussione libera / Re: Terremoto in Romagna
« il: 05 Aprile 2009, 23:25:57 »
Purtroppo il sito dell' istituto nazionale di geofisica e vulcanologia  ( www.ingv.it ) è lentissimo.
Per chi fosse interessato il servizio geologico degli Stati Uniti (USGS) rileva tutti i terremoti superiori al 4° grado.
Qui la pagina ( ovviamente in inglese...)
http://earthquake.usgs.gov/eqcenter/recenteqsww/Maps/region/Europe.php

Cliccare sui quadratini...

73

760
attività radioamatoriale / Re: FILTRI AD ELICA.........
« il: 27 Marzo 2009, 10:41:22 »
mah.. qui c'è il manuale di servizio...
http://www.radioamateur.eu/schemi/TS711-811_serv.pdf
a pagina 54 c'è la procedura di allineamento del filtro, attenzione alla versione....


73

761
antenne radioamatoriali / Re: dilemma tra gp8 e ringo
« il: 25 Marzo 2009, 19:38:49 »
Ciao  e benvenuto!
Innanzitutto devi decidere tu cosa vuoi fare. Noi possiamo solo darti delle dritte, ma la decisione spetta a te , che conosci il vicinato e le caratteristiche della tua abitazione.
Chiedi se sia meglio una ground-plane o un antenna a mezz' onda.  A parità di costruzione e posizione di installazione nell' ordine  ground-plane, 1/2 onda, 5/8 d'onda hanno prestazioni (e dimensioni )crescenti.
Nel caso di ground plane (1/4 d' onda ) e ringo ( che è 1/2 onda ) tieni presente che l' altezza delle due antenne è simile, nel caso della ringo hai uno stilo lungo 5,50 m che puoi montare anche a filo tetto ( le antenne a mezz' onda hanno il vantaggio non richiedere radiali e di risentire meno di altre della posizione di installazione), mentre la gp8 ha circa la stessa lunghezza ( stilo più radiali ) ma si nota molto di più.
Potresti prendere la ringo , montarla poco più alta del colmo del tetto e vedere se disturbi o meno....( credo che sia difficile disturbare se gli impianti TV sono a regola d'arte e il tuo baracco non è modificato ).
Nel caso tu possa installare un bel palo ( diciamo di 5 metri ) , prendi una 5/8. Rende meglio ma si vede da un chilometro...
Mi raccomando, connettori e cavo buoni!!!!! ( RG-213 e PL-259 furbi! )

Se hai dubbi, siamo qui...


73



762
Amplificatori lineari / Re: ZG B33
« il: 23 Marzo 2009, 22:05:08 »
Lo ho avuto.. ha solo un interruttore on/off, è molto piccolo e rende bene.. per capirci al massimo 5W in ingresso.
Va bene se hai un apparato tipo l' alan 88 , il multicom 485 o il polmar 309 che in banda danno 5w.
L' uscita è di 25 W effettivi. Scalda parecchio ma se non lo sovrapiloti nessuno si accorge che lo hai ( salvo la variazione del segnale ).
Funzionava bene per cui non lo mai aperto.
E' molto leggero... io avevo la panda e il baracco stava a fianco dell' autoradio. Dalla alimentazione uscivano due banane in più e sotto il portaoggetti c'erano due strisce di velcro morbido..  la parte inferiore del B33 è di plastica e li avevo incollato la striscia di velcro, con l' altra striscia fermavo i cavi alimentazione dal baracco e verso l'antenna.
Risultato: stufa invisibile e con consumo talmente basso da permettere ore di divertimento senza preoccuparsi della batteria....


73

763
Io spenderei qualche soldino in più per una ottima antenna e del buon cavo.. una mantova 5 montata correttamente ha delle prestazioni non disprezzabili...
Poi per la stazione.. dipende.. sei in altura e non dovresti avere problemi ad uscire, un bel jackson o un lincoln di seconda mano , spendi poco e risolvi sennò un omologato di seconda mano e ti porti su la stazione di casa quando c'è propagazione ;-)


73

764
DX su banda cittadina / Re: ON AIR per QSO in TEMPO REALE
« il: 21 Marzo 2009, 18:46:50 »
Confermato.. s5 r5 perfetto da parte mia..
Adesso cerchiamo di ripetere..

73 e grazie del collegamento

765
discussione libera / Re: CI RISIAMO..LA LEZIONE NON è SERVITA
« il: 21 Marzo 2009, 18:43:43 »
Bene.. i furbi ci sono sempre.. un appunto sull' indirizzo ip: appartiene ad una lan aziendale quindi il furbo non ha bisogno di soldi ( perlomeno lavora ). Io non conosco le policy della sua ditta, ma  in  genere se vieni beccato a cazzeggiare in orario di lavoro puoi avere delle grane abbastanza serie... sarebbe preferibile mascherarlo.

73.

766
DX su banda cittadina / Re: ON AIR per QSO in TEMPO REALE
« il: 21 Marzo 2009, 10:57:33 »
Oggi dalle 15 alle 15,30 salgo in altura ( Piemonte )
Chiamata sulla monitor

73

767
Dal punto di vista legale ogni modifica all' apparato  invalida le caratteristiche di omologazione / certificazione CE.
Anche il microfono preamplificato varia le caratteristiche, però è difficile che si attacchino solo a quello.
Infatti tutto il discorso lo si fa a scopo didattico, non per effettuare modifiche, vero?

73

768
73 a tutti..
Sovramodulazione : la massima modulazione possibile in AM è il 100%, dopo non è più AM.
Vediamo due casi :
1) Sovramodulazione con variazione del punto di lavoro ; in pratica si aggiunge alla tensione di alimentazione un segnale che segue la BF  e si ottiene un ibrido portante + DSB ( praticamente si avvicinano in potenza le bande laterali). Per assurdo se nello schema di roccica  iniettassi sull' integrato un segnale bf complesso (p. es musica)   e mettessi la portante  non modulata in ricezione vedrei lo s-meter muoversi come.. un vu-meter in assoluto silenzio...
Probabilmente con un adatto circuito alc potrebbe funzionare ma la complessità del circuito non credo valga la pena, dato che un ricevitore non la distinguerebbe da una normale AM ;-)
2) Sovramodulazione con immissione di un segnale modulante troppo elevato : e qui, per colpa delle leggi della fisica, succede il paturacchio.
Modulazione al 100% significa che il segnale modulante può arrivare a mandare a zero la portante. Nei grafici postati prima si vede bene, no?
Se aprite il link sottostante trovate una buona rappresentazione grafica della sovramodulazione (prima dell' indice)
 http://it.wikipedia.org/wiki/Modulazione_di_ampiezza  
Avete notato che la sinusoide rossa (segnale modulante) scende sotto l' asse delle X ? Se arrivo ad avere una modulazione maggiore del 100% la portante dovrebbe essere negativa (  se ricordate il sistema postato da roccica.. è come un freno per evitare di passare per lo zero..). Questo non può succedere quindi c'è il rimbalzo (cambia segno il segnale).
Dal punto di vista matematico c'è una "discontinuità" che genera le armoniche. Matematicamente si può prevedere dove e con che potenza si manifestano, dal punto di vista pratico cerchiamo di spiegarlo in modo semplice...
Guardate il primo grafico , la portante , sulla pagina di wikipedia. La portante ha un andamento costante (potenza costante) , non c'è modulazione. Il secondo grafico mostra la modulazione , che  è la variazione di potenza indotta dal segnale modulante, questa variazione è quella che da energia alle bande laterali, più è profonda la modulazione, più le bande laterali sono pronunciate. Il grafico della sovramodulazione  dove l'ampiezza del segnale è la stessa presenta anche la parte negativa... la parte di potenza proporzionale alla parte di grafico sotto lo zero è quella che alimenta le spurie, quindi più si va "sotto" più energia viene trasferita alle spurie.
Spero che si capisca...

Mondo reale: Devo trasmettere l' informazione ( voce in questo caso ). Prima di tutto devo cercare di trasmettere solo quello che serve,  le frequenze fra 300Hz e 3000Hz sono quelle dove cade la voce, il resto non serve; nessuno si sognerebbe di trasportare il campo dove sono cresciuti i cavoli al mercato... bastano i cavoli!.
Prima quindi un bel microfono e un filtro bf.. poi amplifichiamo e comprimiamo un tantino la voce. Alc quanto basta e moduliamo la portante. Segnale largo 6 kHz , due bande laterali e una portante. Efficienza molto bassa 16,7% con modulazione al 100%. Togliamo la portante, sparo tutta l'energia sulle bande laterali (DSB) e va già meglio... efficienza 50% però possiamo fare di meglio.. togliamo una banda laterale e mettiamo tutta la potenza sull' altra : efficienza del 100%. Questo vuole dire che , a parità di potenza, l' emissione SSB è almeno 5 volte più efficiente di quella in AM.
Capito perchè i servizi commerciali e i militari la usano?
Lo svantaggio è che servono dei circuiti complessi e costosi, mentre un ricevitore - trasmettitore in AM si arrangia sempre ed è molto meno critico da sintonizzare - regolare. E' per questo che si usa l' AM per il broadcasting..

Se ho un finale in grado di erogare 20w, per modularlo al 100% occorre che la portante sia al massimo di 10w e che il segnale modulante sia in grado di variarla di 10w in più e in meno. Il picco sarà sempre di 20W il minimo zero.
Lo stesso finale modulato in ssb equivale a un finale da 100w AM ( a parità di antenna e condizioni al contorno, ovviamente ). E' un discorso di efficienza.. la modulazione AM è altamente inefficiente e facilmente interferibile.
Sovramodulare un trasmettitore AM provoca un crollo dell' efficienza delle comunicazioni adiacenti ( interferenza ).
Per questo ritengo che occorra più attenzione nell' effettuare delle modifiche...
Grazie per l'attenzione

73

769
LafaYette / Re: Informazione su antenna Lafayette
« il: 19 Marzo 2009, 23:47:21 »
73 a tutti. Oltre i 300w in mobile alcune parti diventano critiche. L' alimentazione , a seconda dell' efficienza dell' amplificatore richiede un collegamento diretto alle batterie. Diciamo che  per 300 w out con resa del 60 %siamo nell' ordine dei 20A a 24V o 40A a 12v cioè circa 480 W input (baracco escluso).
Altro punto critico è il cavo coassiale che a questo punto è per forza un rg-213.
L'antenna poi deve essere dimensionata correttamente e deve essere fissata alla carrozzeria non con la staffa ma con un bel foro.
Sull' usato potresti trovare un bel lineare a stato solido di buona marca e caratteristiche ( fino a 300w ) e comperando un alimentatore adeguato saresti tranquillamente a posto con una spesa accettabile. Oltre non so, ma tieni presente che le valvole usate anni fa in cb stanno sparendo, ora vanno le metallo ceramiche o i tipi ad alta potenza.. i lineari con quelle escono e costano parecchio.

73

770
73 a tutti.
Innanzitutto un ringraziamento a tutti per questa discussione che sta procedendo in maniera ottimale e sta permettendo a tutti noi di ampliare le proprie conoscenze e confrontarci per migliorare sia dal lato umano che dal lato tecnico ,nel vero spirito radioamatoriale.
Un grazie di cuore a chi , avendo la strumentazione, condivide i risultati delle proprie misure.
@gimmya08 : grazie quindi per le misure che ti accingi a pubblicare  :up:
@roccica : nell' articolo (peraltro molto interessante) si parla di un amplificatore con unico transistor; la BF viene usata per controllare la tensione di alimentazione del transistor in modo da fargli variare il punto di lavoro inseguendo la modulazione e spremere qualche watt in più, comunque i grafici mostrano una modulazione del 100% al massimo. L'effetto finale è quello di una sovramodulazione però restando nei parametri di distorsione (si chiama multiplier-type overmodulation vedi rif. all' articolo alla fine).
Se non ricordo male quel tipo di amplificatori si usava negli anni 70.
Modulazione:
La distorsione può arrivare sia dalla BF (microfono scadente, amplificata male prima di essere miscelata alla portante quindi distorta e/o clippata ) sia dal livello troppo elevato della BF stessa che porta al carrier pinchoff (che in italiano potrebbe essere tradotto con azzeramento di portante).
In sostanza se in un punto della  catena che va dal microfono all 'antenna introduciamo una distorsione questa si ripercuoterà sui passaggi successivi...
Per avere un idea qualitativa: la prima immagine mostra a sinistra una modulazione AM e a destra il suo ingombro in frequenza ( fondamentale + bande laterali)



La seconda immagine mostra la misurazione effettuata con analizzatore di spettro di una modulazione al 100% (5kHz/div)



La terza immagine mostra una sovramodulazione del 141% (+3dB)




Notate le spurie ... ed ecco la quarta immagine con la distorsione equivalente:




La teoria , per chi fosse interessato, si trova in una pubblicazione della NAB dal titolo:

Modulation, Overmodulation,and Occupied Bandwidth:
Recommendations for the AM Broadcast Industry
                An AM Improvement Report
                        from the
        National Association of Broadcasters

       di HARRISON J. KLEIN, P.E.

si tratta di un articolo del 1986 scritto molto bene secondo me, in cui si dice che anche le radio commerciali possono avere problemi di splatter... per cui anche noi umili CB possiamo sbagliare!

Grazie per l'attenzione e 73 cordiali


771
73 e grazie per la risposta: il metodo a doppio tono per la prova dei trasmettiitori si usa di soltito in SSB per simulare il comportamento con voce umana; E' come se tu avessi due fischietti uno più acuto e uno più basso e soffiassi contemporaneamente davanti al microfono.
Dato che stiamo parlando di AM potrebbe essere anche una sola nota, per questo chiedevo.

La risoluzione degli assi ( cioè quanti kHz stanno un un quadretto ) serve per avere un idea della larghezza dell' emissione.
Se, per ipotesi un quadretto fosse 5 kHz l' immagine che hai postato dimostra che l' emissione è larga 30kHz cioè tre canali CB quindi disturba almeno un canale sotto e uno sopra.
Sarebbe interessante, se l'analizzatore fosse in grado di farlo , vedere fino a 60 MHz cosa esce..

Se mi permetti ti spiego cosa intendo:
Una modulazione al 100% ( priva di distorsione) dovrebbe visualizzare la portante e ai lati di essa a -6dB le due bande laterali quindi avere una forma più o meno così : ili  (poi in realtà ci sono piccoli segnali ai fianchi)
Facciamo un esempio pratico :
Hai un baracchino con il microfono preamplificato e la modulazione quasi al 100% sei in AM sul canale 5 ( 27,015 MHz). Premi la portante e fischi ( diciamo a 2000HZ , molto acuto...)
 avrai un emissione a 27,013 a una 27,017 (banda laterale superiore e inferiore,il livello rispetto alla portante delle due bande è -6dB).Quindi "occupi" da 27.013 a 27.017 , cioè 4 KHz quindi stai dentro il canale...
Mettiamo che si riesca a modulare oltre il 100%..  pari potenza emessa cosa succede? Succede che la emissione si allarga... nel canale l' emissione è la più o meno stessa ( le bande laterali restano quasi identiche), la modulazione viene distorta (clipping) e appaiono delle spurie a fianco dei segnali.
Per avere un idea,sempre col fischio di prima: una piccola sovramodulazione (1 dB circa il 112%) provoca splatter ampi -66dB (trascurabile) a 18KHz sopra e sotto mentre una più importante ( 3 dB circa 141% ) splatter a -52dB sempre a +- 18 Khz... lo spazio occupato è di 36 kHz, quasi quattro canali.
Dato che la ricezione in AM è larga 6 kHz, tutto quello in più non serve a farsi sentire meglio dal corrispondente ma provoca improperi da parte di chi è sui canali adiacenti , due sopra e due sotto....più si pompa la modulazione, più gli splatter aumentano di ampiezza ( e mangiano più potenza )
Per questo dei 40w in uscita ce ne sono meno della metà dove servono...e troppi dove NON servono.

Grazie per l'attenzione

73-51

772
73.. grazie per la foto.. strana forma di segnale comunque.. potresti per favore dare anche la larghezza di banda dell' immagine ( 1 quadretto a quanti KHz corrisponde?) Hai provato con un doppio tono? 

grazie!

773
LafaYette / Re: Informazione su antenna Lafayette
« il: 19 Marzo 2009, 11:03:14 »
Ciao Oscar 3 questo punto potresti cercare un amplificatore da radioamatore tipo il FL-7000 o simili tanto la potenza per pilotarlo la hai.
Comunque sul baracco dovresti avere il comando rf power che permette di ridurre la potenza in uscita in modo continuo... per provare puoi fare così : metti in FM ( per avere la portante fissa) e col wattmetro verifichi l' uscita ( segnati la posizione della manopola per l'uscita  di 1 W , 3W 5W 7W 10 W etc.. fino al massimo previsto per l'imput del lineare..).
Togli il wattmetro e mettilo fra ampificatore ed antenna.
Poi  metti a 1 w, accordi il lineare per la massima uscita con le due manopole e vedi quanto esce.. poi metti a tre  e vedi anche li quanto esce.. così via fino al massimo previsto.
Di solito arrivi ad un punto in cui ad un aumento di potenza in ingresso non corrisponde un aumento di potenza in uscita.. da quel punto il lineare non funziona più in modo...lineare per cui le valvole potrebbero danneggiarsi e/o comunque se ne accorcia la vita.hai tempo
Mi raccomando : sii veloce a fare le misure 1-2 secondi , specie alle massime potenze.
Se ti segni i w in ingresso e quelli in uscita e poi li riporti su un grafico, puoi vedere che l'amplificazione è una retta più o meno inclinata. Quando sovrapiloti, la retta mostra un ginocchio e perde inclinazione.. li vuol dire che l' ampli non riesce ad amplificare e distorce.
Per un uso corretto devi restare sulla retta, quindi non sovrapilotare mai!
Quando hai il tuo grafico e le misure fatte, togli l'amplificatore e commuta in ssb.. metti il wattmetro dietro al baracco e fatti i riferimenti per 1, 3, 5 , 7 , 10 w etc.. come per l' FM usando il sistema del fischio, se vuoi fallo anche per l'AM.
A questo punto puoi farti una tabella con le posizioni in AM , FM e SSB del comando rf power corrispondenti alle potenze di uscita del lineare.. così sei sicuro di uscire bene senza distorcere e senza sciogliere le valvole. L' importante è trovare il punto di lavoro massimo da non superare poi  fra il minimo e la potenza massima del lineare puoi muoverti con continuità usando appunto rf power... quindi puoi uscire dal minimo ( 15-20 w) con lineare inserito fino ai 500w del massimo
73



774
Midland / Re: MIDLAND ALBRECHT 5800
« il: 19 Marzo 2009, 10:29:15 »
Prego!
Però adesso alcune domande.. che finali monta? che driver monta? come funziona in effetti? è silenzioso o si sentono dei quirks (in italiano non si come si dice.. sono i suoni dell' elettronica che entrano nel ricevitore..)?


73

775
LafaYette / Re: Informazione su antenna Lafayette
« il: 19 Marzo 2009, 00:16:14 »
@1pnp548 No, mi riferivo alla larghezza di banda per il ROS a 1:1 o vicino ci si arriva però fare 80 canali senza ros è utopico ( a meno di non avere perdite cospicue o usare un carico fittizio) nella fattispecie dai grafici il ros minimo è 1.15:1 e si coprono 2MHz con ros inferiore a 1.5:1la scheda di riferimento si trova sul sito di un noto importatore ( che non posso linkare per regolamento...) oscar3 , tu dovresti averla insieme all' antenna.


@oscar3 : dovrebbe essere lunga l'antenna... vedi le istruzioni qui, fatti il grafico e verifica... fino a 2 di stazionarie non si muore  ;-)
http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=13238.msg174119#msg174119
Che cosa ci hai attaccato di bello a quell' antenna???

73

776
Midland / Re: MIDLAND ALBRECHT 5800
« il: 18 Marzo 2009, 23:57:18 »
Denis, hai posta da Yousendit....

777
LafaYette / Re: Informazione su antenna Lafayette
« il: 18 Marzo 2009, 17:39:25 »
@1pnp148 sul sito di un noto rivenditore si trovano due grafici della larghezza di banda e del ROS : se sono veri è più che buono... il guadagno di una antenna a mezz'onda è 3.6 dBi ( che sono poi 1.45db in più rispetto ad un dipolo standard) con lobo di irradiazione più basso della GP


73

778
LafaYette / Re: Informazione su antenna Lafayette
« il: 18 Marzo 2009, 12:09:01 »
Bella antenna , complimenti..
Una domanda: perchè non hai messo l' antenna più in alto sul palo ( a filo?)

La resistenza al vento è 40 metri al secondo (144 Km/h).. mi sa che prima ti porta via le tegole..
Speriamo di sentirci ( propagazione permettendo)

73

779
Midland / Re: MIDLAND ALBRECHT 5800
« il: 18 Marzo 2009, 11:37:09 »
Si, ma devo recuperarle.. bisogna che tu abbia lo schema elettrico per capire se è lo stesso ( ce ne sono più versioni)
La modifica richiede di costruire una schedina con jumper da inserire all' interno della radio o , alternativamente, ti tiri giù la configurazione che ti serve e fai le saldature.   :rool:
La potenza ( per la scheda da 25w ) la ottieni eliminando delle resistenze e condensatori dalla motherboard.
Come ricevitore dovrebbe essere poco meno di un Lincoln...
Le info le ho trovate quando volevo lo schema del 485 intek e non potevo scaricarlo... per cui le ho messe da parte

73

780
Midland / Re: MIDLAND ALBRECHT 5800
« il: 18 Marzo 2009, 11:15:58 »
E' possibile espanderlo e se è la ultima versione, arriva a 8W AM 25W FM/SSB
Deriva dal 485S.


73

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 [13] 14 15