Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

Pagine: 1 [2] 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 ... 83
61
antenne radioamatoriali / Re:Long wire da 45 mt
« il: 22 Marzo 2019, 22:02:23 »
....essendo tutto in salita in alcuni punti può esserci una distanza maggiore di 7 metri dal suolo e in altri inferiore

Non ti cambia nulla parlando degli 80 e 160 m.....per avere risultati decenti con una antenna filare così fatta dovresti poterla disporre ad una H media di 20 metri per gli 80 e 40m per i 160..... [emoji56]

62
discussione libera / Re:Progetto PMR
« il: 22 Marzo 2019, 07:45:32 »
Scusa Siluc una domanda... per quale motivo non possono iscriversi utenti che non praticano, quando nel sito c’è la possibilità di mettersi a disposizione da casa per fare ascolto poggiando la radio sul davanzale?!
Se una persona non pratica non può iscriversi, però potrebbe essere d’aiuto da casa... ma se non pratica non può iscriversi... ok può rimanere collegato sul 8-16 ed essere d’aiuto comunque, però magari avere un “nominativo” e avvisare gli altri utenti che è in ascolta da casa(reramonet) può essere utile...

Mi permetto di far notare che Siluc ha scritto proprio sopra il perchè....


Non funziona il discorso "a canale scarico si parla del più e del meno", perché ci possono anche non essere comunicazioni per 1-2-3 ore, ma in realtà ci sono sintonizzati più escursionisti/alpinisti, impegnati in una complessa ferrata o su una cresta ghiacciata, e sarebbe anomalo se l'utente in quota si mettesse a rispondere alle chiamate radio di altri utenti... È un attimo a distrarsi e a non avere la seconda mano su un appiglio sicuro.

E non va assolutamente bene neanche il discorso "usiamo l'8-16 come canale di chiamata, e poi ci si sposta su un altro canale". Per il semplice fatto che quelle 2-3-5 persone per 5-10-15 minuti smettono di essere il potenziale nodo, magari l'unico, che potrebbe ricevere una chiamata di emergenza proprio mentre si sta chiacchierando su un altro canale.

Tanti appassionati di radio, tra cui più di qualche utente RGK, dicono che sarebbe cosa buona se anche chi non va in montagna potesse iscriversi... Ma non lo permettiamo proprio perché, è cosa provata in questi 11 anni di vita del nostro Progetto, avverrebbe quanto detto sopra.

Poi nulla vieta di monitorare comunque l'8-16 e accogliere richieste di aiuto anche se non si è titolari di un nostro ID (come affermiamo sempre)

Che poi possa essere o sembrare cosa giusta o meno, quello è altro discorso  [emoji4]

63
Credo abbia voluto dare un consiglio per chi cerca una buona antenna....

Parlare di "buona antenna" mi pare un po' azzardato, mi sembra che a volte si dimentichi un concetto importante:  anche un carico fittizio da 50 ohm usato su cavo coassiale da 50 ohm...ha ROS 1:1.....e non credo sia una buona antenna

Potrebbe essere un'antenna che in qualche modo permette di fare un po' tutto, ma non è chiaro con quali prestazioni.......[emoji28]




64
Yaesu / Re:yaesu ft dx 1200
« il: 21 Marzo 2019, 11:33:51 »
sapreste darmi una mani per regolare un po la modulazione ?  ho un microfono yaesu m 100 a  ma a picchi fa 50/60watt si puo migliorare un po la spinta?


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile

Beh, non dici con cosa misuri "i picchi", ma penso si parli di un wattometro analogico.....a lancetta

Se così è, i 50/60 W  massimi letti in SSB non sono affatto pochi, ricorda che se "pompi" troppo una emissione non è detto che questi risulti più comprensibile sulla distanza, anzi spesso è più vero il contrario [emoji27]




65
discussione libera / Re:Progetto PMR
« il: 18 Marzo 2019, 16:14:34 »
Il consigli oche posso darti, se vuoi crere un gruppo inizia a modulare in radio, creare una ruota essere il catalizzatore di questa ruota, piano piano falla crescere coinvolgendo sempre più persone.

Beh, io.....che alla fin fine vengo dal PMR446 come inizio della mia attività radio (anche se son passati diversi anni) conosco la realtà di questa banda e le difficoltà tecniche / legali che la caratterizzano.....quindi mi sento soltanto di ri-sottolineare ed integrare quando detto da Marcello...che quoto al 100%:

-non sarà grazie ad un forum od altra piattaforma che riuscirai a farti un gruppetto per fare le "due chiacchere" nella tua zona.....dovrai essere te a farti promotore direttamente sul campo per questo progetto (o desiderio...chiamalo come ti piace di più)....dovrai recarti quando ne hai la possibilità (molte volte [emoji31]  [emoji29] ) su colline o montagne affacciate su grossi centri abitati e provare a chiamare chiamare chiamare fino a quando non ne potrai più....(portati due -tre pacchi di batterie !)

Troverai molta gente che ci lavora con i pmr446 e loro non saranno certamente interessati...anzi meglio non disturbarli proprio

Troverai molte famiglie che utilizzano i pmr446 per giocare a "guardie e ladri" con i figli ed anche loro son clienti difficili....ti potranno forse rispondere, ma finirà li

Troverai gente che ti risponde pure in modo sgarbato, per la serie..."la vuoi finire di rompere ???" [emoji24]

Troverai magari dei bikers che utilizzano dei pmr446 per sentirsi con il gruppo ed anche loro non saranno interessati

Il tuo interesse deve essere rivolto unicamente verso coloro (e ti assicuro che ne troverai pochi [emoji22] ) che considerano la radio una forma di intrattenimento e di auto-istruzione personale....magari vi risentirete, magari potrete andare insieme sui monti la volta dopo, etc.......da cosa nasce cosa

Prova dopo prova.....potrebbe capitarti di scoprire che un tuo vicino di casa (entro 1-2 km al max) è a fare un giro ed ha tolto dal cassetto i pmr446 che aveva....

A voi potrebbe aggiungersi un terzo e poi chissà......chiaramente se troverete un argomento che possa interessare e coinvolgere....ricordati che la radio non è come un cell.....tutti sentono tutto, quindi occhio a quel che si dice ! [emoji56]

In bocca al lupo !  [emoji121]

66
discussione libera / Re:Consiglio cuffie
« il: 01 Marzo 2019, 11:21:20 »
Ieri sera ho provato le cuffie del PC con un adattatore...

Alzando il volume dell'apparato, era un gran bel gracchiare... tanto che dovevo abbassare il volume per riuscire ad ascoltare bene.

Per l'uso PC sono spettacolari ma temo che per l'ascolto non siano il massimo...

Ora però, non so se dipende dalla configurazione dell'ICOM o dalle cuffie.

CIao...personalmente non capisco il motivo perchè vai ad alzare il volume al max....non stiamo ascoltando musica " a palla".....spesso in radio dobbiamo andare a cercare dei segnalini che son più facilmente decifrabili ad un volume bassissimo....quindi la resa di una cuffia a volume alto non è un parametro da valutare per la scelta [emoji1]

67
discussione libera / Re:Consiglio cuffie
« il: 28 Febbraio 2019, 15:17:12 »
Beh, penso che sia difficile darti un consiglio oggettivo in quanto il tutto dipende dalla radio e dai settaggi in RX della stessa, oltre che dall'orecchio dell'operatore

Per quanto mi riguarda non ho provato poi chissa quanti modelli di cuffie, ma a livello di ascolto trovo che le HS-5 Kenwood sian delle buone cuffie, strette come banda passante, ma a volte con i segnalini ini ini magari in CW possano aiutare parecchio

Questione diversa se le guardiamo dal punto di vista dell'isolamento dall'ambiente (quindi fattore importantissimo se si opera in ambienti rumorosi) in questo caso dirrei che ce  sian decisamente di migliori










68
antenne radioamatoriali / Re:Sirio -TORNADO 50 MHz
« il: 26 Febbraio 2019, 15:01:09 »
Qualcuno conosce suddetta antenna? Aiutooo!!

inviato SM-A320FL using rogerKapp mobile

Io non la conosco, ma non penso si discosti molto come resa dalle altre verticali per i 6 metri.....

La banda dei 6 metri è una banda particolare, se la vuoi mettere per "far qualcosa"in 6 metri....io ti consiglierei di realizzarti un dipolo 1/2 onda e provare senza spender soldi.....l'Europa la fai, certo che se uno volesse prendere seriamente (tipo tentare contatti in modo sistematico su posti lontani) la banda dei 6 metri, non son questi i mezzi giusti....le direttive a 6-7 elem sono il minimo !

69
attività radioamatoriale / Re:FT8 160 metri
« il: 15 Febbraio 2019, 21:22:29 »
Gli ascolti leciti ( e secondo me i radioamatori stranieri lo sono) non dovrebbero avere limitazioni

Con uno scanner o altro ricevitore extra stazione (la stazione dell' AG) sicuramente si......

La legge come scritta attualmente non lascia dubbi anche se è fondamentalmente discutibile: si parla di PNRF nazionale....tutto quanto è di radioamatoriale (a livello mondiale) in questo ambito è lecito, il resto no... [emoji54]  [emoji56]

70
attività radioamatoriale / Re:FT8 160 metri
« il: 15 Febbraio 2019, 15:50:08 »
Se non si potesse ascoltare fuori band plan avremmo gli RTX bloccati anche in RX, non solo in TX

Ciao....è proprio questo il punto (sempre secondo il mio parere):  se uno di noi ha un solo RTX in stazione dichiarato come apparato di stazione  (anche un RTX allargato, autocostruito etc) che possa coprire in TX / RX frequenze oltre quelle OM, nessuno potrà mai dir nulla finchè da OM (quindi nei limiti della tua / nostra licenza) si resta all'interno delle frequenze a noi assegnate

Tutto il resto del mondo radio che ci circonda (anche se può sembrar assurdo) esula dall'autorizzazione che ci è stata concessa, ha altre normative e limiti, son legalmente parlando "mondi diversi"

Se te hai oltre all' RTX di stazione anche uno scanner e richiedi il nominativo per SWL (o se anche non lo richiedi è lo stesso oggi si può fare) e stai sintonizzato fisso su frequenze radioamatoriali o sulle stazioni broadcasting in HF nessuno ti potrà dir nulla

In teoria sempre con lo scanner dovrebbe esser legale ascoltare anche PMR446 o CB, ma sicuramente...seguendo un filo logico... NON lo si può fare con l' RTX di stazione (quella cui si rifà l' AG)






71
attività radioamatoriale / Re:FT8 160 metri
« il: 15 Febbraio 2019, 09:11:54 »
Beh, a mio vedere e leggendo nel dettaglio cosa prevede il codice delle comunicazioni elettroniche per i radioamatori (quindi i patentati e dotati di AG) dirrei che la cosa è semplicemente non prevista....in quanto l' OM italiano deve fare la propria attività (quindi TX ed RX) all'interno delle frequenze assegnate dal piano riparzione frequenze nazionale , se poi queste si sovrappongono a quelle di altri stati meglio !

E' sempre la famosa questione.....un OM con i propri mezzi in stazione non può teoricamente (non solo TX) neppure andare ad ascoltare fuori frequenza, quindi no CB, Pmr446,no stazioni broadcasting etc....

Lo potrebbe fare utilizzando uno scanner, un RX o prendendosi l'autorizzazione per usare i CB, Pmr446, ma NON con i mezzi della propria stazione da OM

Quindi, io eviterei di mettere a log qso fatti in split.. [emoji56] ..i controlli saranno pochi, ma questo potrebbe essere (a mio vedere) contestabilissimo [emoji23]

Ben lieto di leggere altri pareri in argomento [emoji1]







72
discussione libera / Re:Ascolto frequenze radioamatoriali
« il: 08 Febbraio 2019, 17:39:25 »
...quello che la regola dice è...Ascoltare e non divulgare ...

Mi permetto di precisare, ma solo per riportare quanto dice nel dettaglio la legge in materia e non dare quindi informazioni parzialmente errate su un forum pubbliico:

-si fa riferimento all' All.26 punto 8 del D.Lgs 259/2003 e smi, codice  delle comunicazioni elettroniche, tale paragrafo (punto 8) è riferito all'attività radioamatoriale, ma secondo me estendibile anche al semplice radioascolto e così recita:


E' vietato ai radioamatori intercettare comunicazioni che essi non hanno titolo a ricevere;  e comunque vietato far conoscere a terzi il contenuto e l'esistenza dei messaggi  intercettati e involontariamente captati.

Poi ognuno faccia quel che crede meglio...Ciaooo [emoji4]

73
antenne per CB / Re:cavo coax XT-2400 Foam
« il: 08 Febbraio 2019, 16:55:57 »
grazie Ricciolino per la tua risposta ...quello chi mi meravigliato di questo cavo è anche il prezzo ...praticamente su Ebay trovi matasse da 50 metri a un euro al metro e se la tabella dei valori di questo cavo è reale, compete alla grande con cavi da 10 mm tipo Rg 213 che costano di più..lasciando stare l'AirCell da te citato...Cordialità Madison  [emoji341]

Beh, non mi esprimo sulla veridicità dei dati dichiarati, tuttavia io ricordo da prove fatte privatamente da colleghi OM che i risultati erano abbastanza diversi.... [emoji33]  [emoji33]

Obiettivamente, se le caratteristiche effettive di questo Xt2400 che ho pur io (qualche metro) fossero quelle, dubito che tutti andrebbero ad acquistare cavi da 10-12 mm.....ok, reggono più potenza, ma non credo sia solo questa la differenza....meditaci unpo' sopra

Io vedo prestazionalmente più reale un Belden H155..... [emoji12]

74
discussione libera / Re:Problematiche antenne/vicinato.
« il: 04 Febbraio 2019, 00:40:15 »

Ciao....a me personalmente sembra invece tutto chiaro....ti hanno semplicemente risposto nell'ottica prevista dalla CEI 100-140:

-la norma prevede come noto un calcolo sempificato che tiene conto di pochi elementi ed il metodo di calcolo è applicabile soltanto SE alcune condizioni vengono rigorosamente verificate, ossia:

- sollecitazione unicamente a flessione semplice, con effetti trascurabili per quanto riguarda gli effetti di torsione e taglio e no carico di punta.

-ti dice inoltre che alla base del palo il momento flettente non deve superare i 1650 N per metro, altrimenti il metodo del calcolo semplificato non può essere applicato

-i materiali venduti dalla ditta sono evidentemente pensati e quindi adatti (anche) per questa applicazione di calcolo, pure le zanche saranno in grado di resistere a sollecitazioni  compatibili con i 1650 Nm detti sopra

-si ipotizza chiaramente un fissaggio delle zanche su superficie standard che sian mattoni pieni o cls, magari non foratini.......

Se le varie condizioni per il calcolo semplificato vengono rispettate (fai riferimento agli schemi) puoi quindi andare tranquillo

SE qualcosa non può essere rispettato (e ci sta) devi trovare es zanche accompagnate da proprie schede tecniche, MA non si parla a questo punto di metodo semplificato, va effettuato un calcolo secondo i metodi della scienza delle costruzioni

Buoni calcoli !! [emoji1]












-


75
Sezione Amministrativa / Re:Tassa annuale radioamatori
« il: 01 Febbraio 2019, 11:35:43 »
Buongiorno,chiedo venia anticipatamente se la discussione sia già stata affrontata.
Ho scordato di versare la tassa entro il 31 gennaio 2019,l'ho fatto stamani versando 6 euro , incorrerò in sanzioni oppure può andare come ho fatto ?
Cordiali saluti

A livello teorico avresti dovuto pagare lo 0.5% in più.....quindi se hai versato 6 euro dovrebbero restituirti la differenza  [emoji1]

76
antenne radioamatoriali / Re:Suggerimento per pali antenna
« il: 01 Febbraio 2019, 10:34:01 »
A parte il prezzo che mi sembra un po' esagerato, questa base MFJ 1903 non mi sembra malaccio...

https://www.mfjenterprises.com/Product.php?productid=MFJ-1903

Sto pensando di chiedere quanto può costare farmela fare da un officina meccanica...

Meccanicamente parlando non sembra male e ti permetterebbe di abbassare fino all'angolo dui tua necessità.

Il problema non è tanto (secondo me) il farsela fare da una officina meccanica (magari fatta in acciaio classico tipo l' S235), quanto il problema della zincatura a caldo che ti costerebbe uno sproposito per un pezzo così' piccolo...... [emoji24]


77
antenne radioamatoriali / Re:Suggerimento per pali antenna
« il: 29 Gennaio 2019, 16:38:32 »
La base abbattibile mi confermate che posso montarla sulla punta del palo, prima che si agganci l'antenna? Così riesco ad abbassare il palo telescopico al minimo e poi ribaltare l'antenna verso l'esterno sul trabattello. Devo farlo perché se invece abbatto tutto il palo esteso con antenna finisco fuori dai confini della mia proprietà in lunghezza... HI...

Per quanto ne so ne esistono di 2 tipi:

1)Con piastra nervata alla base, quindi a livello teorico sulla sommità del tuo palo dovresti far realizzare una piastra gemella da bullonare insieme alla base ribaltabile

2)Un modello diametro esterno del supporto 48 mm (prodotta es dall'italiana Prosistel) che potrebbe essere infilato all'interno del tuo tubolare quindi un 50 mm almeno, oppure stretta ad esso con degli accoppiatori per pali

Una cosa però da valutare:  non so di quanto realmente possa essere abbattuta l'antenna : fino a -90° di sicuro, oltre (?)...forse potrebbe esser realizzata una base su misura

78
antenne radioamatoriali / Re:Suggerimento per pali antenna
« il: 29 Gennaio 2019, 11:08:32 »
Boh, l'idea del palo a terra non è che mi entusiasmi, anche perché dovrei usare un palo bello alto per uscire dai tetti intorno (non molto alti per la verità) e secondo me la struttura diventa difficilmente realizzabile senza interventi pesanti.

Sicuramente per raggiungere una quota libera dovresrti raggiungere almeno i 7-8 metri dal suolo, il che ti porta a dovere innanzi tutto chiedere i permessi per la realizzazione della struttura, ma a quel punto avresti veramente carta libera per metter su qualsiasi cosa, vedasi anche un sistema direttivo

Ti dico la verità, mettermi sulle spalle magari 10.000 euro per realizzare il tutto ai fini di metter su una verticale, mi sembrano un tantino sprecati....

Io penso che la miglior soluzione per te sia quella di far uscire il palo dalla copertura, magari potresti durante le fasi di taratura (visto che il livello di gronda sono pocghi m al di sopra del livello del terreno) farti prestare un trabattello da metter subito a ridosso della copertura e lavorare con quello su eventuali elementi dell'antenna da tarare sulla partre sommitale


79
antenne radioamatoriali / Re:Suggerimento per pali antenna
« il: 29 Gennaio 2019, 10:16:59 »
Ok, grazie della risposta.

Effettivamente la mia idea sarebbe di non mettere tiranti, in teoria la 640 è autoportante, il palo dovrebbe tenere. Al limite lo terrei più basso

Beh, un qualche elemento di riflessione in più credo sia opportuno aggiungerlo:

1)Non so per quale motivo ti sia limitato ad effettuare un calcolo con vento a "soli" 90 km/h....ok...ci saranno dei fattori di sicurezza compresi nel foglio di calcolo che hai adottato, ma tal valore NON è certo una intensità così improbabile da raggiungere anche a quote modeste e zone a territorio irregolare....molto più facile in aree totalmente pianeggianti o aree di montagna. Io starei per i calcoli almeno sui 130 km/h....

2)I pali telescopici son rognosi da riabbassare una volta che son rimasti su per del tempo ed ancor più da rimetter su.....ti consiglierei di ipotizzare una H fissa in modo da gestire la taratura e manutenzione antenna unicamente tramite la base abbattibile

3)Parli di dover lavorare fino a bordo tetto.....hai le sicurezze per poterlo fare ? Parlo per te e per il collega che sicuramente dovrà venire a darti mano....




80
Poi quando voglio fare radio seriamente vado in altura in alcuni posti già individuati ( Alcuni privati con il nulla osta della proprietà già ricevuto ) in cui posso fare radio seriamente con dei dipoli e altre cosucce seriamente risonanti e non con dei compromessi

Beh, permettimi di fare alcune considerazioni personali al riguardo...anche se....beninteso....potresti essere la persona più libera d questo mondo da impegni lavorativi e familiari Beato te !! [emoji12]

Io son di idea diversa, ossia per conto mio è sbagliato dire "per far radio seria"....in quanto:

-lo spostarsi in altura per far radio non è normalmente sempre possibile
-in diversi contesti il meteo non favorevole complica le cose, specialmente in inverno
-problematiche varie in agguato normalmente le si capiscono solo dopo aver provato diverse volte l'attività outdoor

Questo per dirti che se è tua intenzione fare "qualcosa" in radio per la serie cosa capita capita, posso condividere il tuo discorso...ma se dopo anche solo un anno di attività ti si dovessero un minimo "affinare i gusti" ed andare a cacciare qualche spedizione neppur troppo rara, te lo dico io...te al 90% dei casi le perderai per strada....  

Non per incapacità, guarda bene, ma proprio perchè seguire queste cose richiede un po' di pianificazione, magari le ascolti alle 2 del mattino o alle 23 della sera....cosa farai...ti recherai in altura in quegli intervalli temporali ?  Mahhh... [emoji2]

Io ti consiglio di valutare attentamente le tue scelte future ed eviterei di prendere questi "accrocchi" con i quali si va realmente poco o nulla se non magari nei 10-12 metri  = pesanti delusioni in questo periodo

Cerca di ottenere il massimo che puoi dalla tua stazione casalinga, al più se proprio è impossibile valuta la realizzazione di una stazione a comando remoto (chiaramente in luogo privato ed asciutto..)

Parere mio personale...poi sei liberissimo di fare come meglio credi [emoji106]

81
discussione libera / Re:Problematiche antenne/vicinato.
« il: 27 Gennaio 2019, 11:29:50 »
Esiste un azienda che produce carpenteria varia per antenne che dovrebbe essere in grado di produrre la scheda tecnica dei suoi prodotti, gli invio una email adesso per chiedere conferma e chiarimenti

Certo che si ! 

Se te acquisti per dire un supporto marcato CE dichiarato per supportare al max una antenna di X peso e Y di wind area, sta a chi fa l'installazione verificare che la struttura di contorno abbia caratteristiche idonee a sostenere il tutto, ma la responsabilità nel dare un palo dimensionato per quel carico se la prende il produttore

Chiaramente SE il produttore ti indica che la piastra di base deve poggiare su un supporto con X caratteristiche meccaniche e ci devono essere X numero di tiranti che reggano ciascuno Min tot N di carico, tutto ciò deve essere verificato....





82
Sai Fox che l’appetito viene mangiando. [emoji6][emoji6][emoji6][emoji6]

Assolutamente si, ma purtroppo almeno io sulle bande basse (40 m ed ancor più 80 --160 m proprio  no [emoji23] ) ho ormai capito da tempo che quando capita una stazione richiesta devo mettermi in coda e sperar di beccare un "numerino" non troppo in là......possibilmente prima che "gli uffici" chiudano i battenti [emoji12]  [emoji13]

Per lavorare bene le bande basse ci vogliono luoghi con qrm bassissimo, possibilmente antenne separate fra Tx ed RX e tanto tanto spazio in orizzontale con in più la possibilità di metter supporti molto alti (cosa che in pochi si posson realmente permettere)....per tutti gli altri...il doversi accontentare....va per la maggiore....[emoji28]




83
Beh, io resto dell'idea che per lavorare con buona efficacia le bande basse (40 ed 80 metri in particolar modo) nessuna antenna verticale di lunghezza "umana" (entro gli 8 metri) potrà dare grossi risultati, certo qualcosa si fa, ma si fa quel che i meglio messi ti fanno fare......parlo di ricerca collegamenti su stazioni rare [emoji48] , non su posti che seppur lontani son su un bel piatto d'argento tutto l'anno  [emoji12]

Riguardo al calcolo che dici di aver fatto, si, la wind area rappresenta la superficie dell'antenna sulla quale il vento "fa presa", ma il link va ad illustrare una situazione un po' diversa, ossia la presenza di più antenne orizzontali dal peso trascurabile (da non provocare il carico di punta sul palo) che agiscono singolarmente in un punto ben preciso, mentre la tua antenna ha un profilo conico (convenzionalmente puoi considerare il carico del vento  a metà lunghezza ma non sarebbe proprio così), quindi al più potrai fare una valutazione approssimativa e....dovrai ovviamente considerare anche l'azione del vento sul palo stesso per rendere più realistica la valutazione che va comunque a verificare le varie sezioni resistenti del palo, nulla di più

Son comunque antenne leggere, quindi grossi problemi non ne danno, ma.....la parola d'ordine è sempre sovradimensionare e possibilmente disporre dei tiranti ! 

84
discussione libera / Re:Problematiche antenne/vicinato.
« il: 24 Gennaio 2019, 13:35:51 »
Si certo davanti ad un giudice gli dici "IO SONO SICURO DI QUELLO CHE FACCIO",, poi vediamo

Io resto sempre del mio pensiero, ma ovviamente il tuo è un pensiero altrettanto condivisibile.... [emoji106]

Io da tecnico e da OM (quale sono) sono sicuro che davanti al giudice, con l'accusa di aver  provocato danni a seguito di cedimenti strutturali del mio sistema antenne, NON ci andrò....il tutto chiaramente parlando di eventi meteo eccezionali, ma NON estremi

SE poi (mi tocco !! ) sulla copertura ove son installate le antenne dovesse transitare un tornado cat. F4/5 che distrugge tutto quello che incontra (parlando di edilizia civile standard) davanti al giudice non ci finirei comunque in quanto evento extra ordinario

Un OM che è quindi in grado di poter affermare le stesse cose per me può svolgere la sua attività in modo più che tranquillo [emoji106]  [emoji108] , diversamente farebbe bene farsi aiutare da qualcuno di competente






85
discussione libera / Re:Problematiche antenne/vicinato.
« il: 24 Gennaio 2019, 12:10:41 »
.....ma dico quale assicurazione paga per un opera fai da te , siamo sicuri di quello che possiamo fare rimanendo nel giusto????

La risposta al tuo quesito l'ho scritta sopra (secondo il mio vedere):  se un OM è sicuro (anche di più !!! [emoji106] )....di essere in grado con le proprie capacità tecnico-intellettuali di garantire sicurezza al suo sistema, ha fatto una cosa giusta, diversamente no..... [emoji107]

86
discussione libera / Re:Problematiche antenne/vicinato.
« il: 24 Gennaio 2019, 11:43:42 »
L'osservazione è giustissima.

Ritengo che per sistema moderato di antenne, almeno fino ad altezze non superiore ad un palo di 6 metri, con carichi ed esposizioni di massa non importanti al vento ci stiamo

Personalmente ritengo che con le assicurazioni non si possa "ritenere", ma semplicemente leggere con la lente di ingrandimento tutte le clausole possibili ed immaginabili e farsi eventualmente mettere "nero su bianco" (se ce lo mettono) eventuali aspetti poco chiari o non ben trattati... [emoji108]









87
discussione libera / Re:Problematiche antenne/vicinato.
« il: 20 Gennaio 2019, 12:18:37 »
il radioamatore è abilitato ad installare e manutenere i propri impianti, rispettando cmq le norme di sicurezza.

In tal caso dovresti essere in possesso del Brevetto per i (( LAVORI IN ARIA ))..con linee vita ed affini

NON devi rilasciare nessun documento/dichiarazione di Conformita'



Quoto quando scritto da Surplus, è assolutamente vero e rispecchia in pieno la normativa che riguarda in nostro mondo (inteso come OM), ma trovo sia giusto fare qualche precisazione:

E' vero che il titolare di stazione ha  la possibilità di "autocertificarsi" l'installazione di una stazione radio, MA in questo modo si fa direttamente garante verso terzi del rispetto delle norme di sicurezza I(a livello generale):

1)Vedi rischio fulminazioni sul palazzo in seguito a variazioni dovute all'installazione del proprio sistema

2)Garantisce che l'installazione del sistema di antenna sia sicuro e che sia quindi in grado di resistere senza problemi a condizioni meteo quantomeno "normali"

3)Garantisce che egli stesso e chi dovesse andare ad aiutarlo è formato ed addestrato in materia "lavoro in quota" possedendo tutti i DPI necessari per poterlo chiaramente fare. 

Nel nostro specifico caso non credo sia indispensabile dimostrarlo con "certificati e dichiarazioni", basta tenerselo bene in mente e sapere che se il nostro collega cadesse rovinosamente dal nostro tetto....se va bene veniamo accusati di omicidio colposo

Tornando quindi verso argomenti più "rosei"....nel caso che il sopra indicato OM abbia intenzione di montare antenne di un certo rilievo (superficie esposta al vento non propriamente trascurabile) e non sia più che sicuro di quello che sta facendo, farebbe bene (a mio vedere) a rivolgersi a persone qualificate che possano fare da garante per lui e metterlo al riparo da eventuali richieste danni di un certo rilievo in caso di incidenti imprevisti......

Non è per voler spaventare nessuno, ma a volte vedo (girando gli occhi verso i tetti) delle installazioni che non reggerebbero neppure ad un evento meteo poco più che normale..... [emoji33]

Anche parlando dell'assicurazione antenne per danni verso terzi, che quasi tutti gli OM hanno (o sarebbe bene l'avessero).....io personalmente ho forti dubbi sul fatto che un perito chiamato a visionare il luogo ove si è manifestato la richiesta di risarcimento.....spinga a  far aprire il "portafogli" all'assicurazione per cui lavora... SE evidenzia in modo inequivocabile leggerezze ed errori grossolani nell'installazione del sistema antenne.....

Quindi ricapitolando....un OM ha la possibilità in teoria di progettarsi e realizzarsi DA SOLO (ed è una gran cosa !!) anche un traliccio di 30 metri (ipotizzando che le normativa urbanistica del luogo lo consenta), ma è bene sappia delle responsabilità che si prende, ricordando che le assicurazioni non sono enti di benefattori.....





 














88
antenne radioamatoriali / Re:Antenna verticale con accordatore
« il: 10 Dicembre 2018, 11:42:33 »
Grazie per le risposte....
Andiamo con ordine: la misura dei 5m per la banda dei 20 metri deriva dal calcolo del lamda/4 diminuito del 5% e non dalla metà dei 9,60.
I 9,60 sono nati da misure sperimentali, iniziate con i 10m (lamda/4 in bada dei 40m) e poi diminuite.
Quando dico "non mi entusiasmava" intendo dire che accordavo con fatica o addirittura non accordavo in tutte le bande, ma soprattutto ricevevo pochi segnali...sembrava proprio sorda.  Leggendo anche la seconda risposta, però, mi par di capire che la posizione del mio QTH non mi permetta di andare oltre la banda dei 20m; forse è meglio che mi concentro dai 20m in giù... che ne dite?

Comunque mi par di capire che all'accordatore non piacciano molto troppi fili paralleli e che quindi il fatto di aver posto altri fili lateralmente lo abbia un po' messo in difficoltà. Forse è meglio mantenere il solo filo da 9,60 con un buon piano di massa. Vedendo anche la foto dite che va bene se i radiali li poso sulla copertura? O li devo sollevare sopra la quota dell'abbaino?

Relativamente alla possibilità di installare dipoli a V invertita ho alcune difficoltà da un punto di vista meccanico in quanto non riesco a uscire con i cavi centralmente al tetto. In alternativa pensavo a dipoli a V (tipo cornuta) che ne pensate?

Grazie....

La propagazione è piuttosto avara in questi ultimi tempi, si fanno collegamenti anche in bande quali i 15-12-10metri ma è necessario trovare la finestra giusta, chiaramente se il tuo qth è circondato da montagne il tutto è ancor più difficile, ma non impossibile [emoji6]

I dipoli a V commerciali tipo i classici 10-15-20-40 metri vanno bene, anche se normalmente rendono più in basso (tipo le bande 40-20m) che in alto:  piuttosto....nel tuo caso non li vedo bene per un discorso di supporto.....vanno montati sul un tubolare sp. minimo 2 mm da 45-48 mm e per rendere un po' sui 40 m devono stare con la base ad almeno 3-4 metri dalla copertura, quindi vedi te se riesci a montare qualcosa di similare

Ritornando al discorso filari....vista l'impossibilità di stendere dei dipoli a V invertita, potresti continuare con il tuo supporto verticale e realizzarti la classica antenna tipo "canna da pesca", fai un po' tutto, ma nulla bene...... [emoji23]

89
antenne radioamatoriali / Re:Antenna verticale con accordatore
« il: 10 Dicembre 2018, 09:09:31 »
Mi sa che nelle mille prove mi sto infilando in un vicolo cieco, chiedo a chi più esperto di darmi una mano a risolvere il problema e riuscire ad avere una antenna operante su più bande con una buona efficienza.


Ciao Niki....io partirei proprio in modo diverso da come sei partito te e più precisamente partirei dall'ipotizzare una tipologia di antenna che ti possa dare almeno sulla carta dei risultati accettabili dal tuo qth che da quel che vedo è di tipo montano e caratterizzato magari da un basso rumore ambientale, ma circondado da ostacoli orografici piuttosto importanti....tieni presente che con ostacoli oltre i 6-7°di orizzonte (ad occhio te sei sui 10-15) i segnali emessi nelle bande sopra i 20 m arrivano (ed escono) fortemente attenuati......e più distante è l'obiettivo che vorresti collegare (a parità della loro antenna) più il segnale arriva con angoli estremamente bassi.

Detto questo, scarterei a priori le verticali....mi dirigerei più volentieri su un classico dipolo multibanda disposto a V invertita, messo oltretutto con vertice non oltre i 5-6 metri per veder di uscire meglio dal tuo "imbuto naturale" chiaramente va scapito delle distanze raggiungibili a parità di propagazione

Tiene presente che piu fili ci sono, più si influenzano a vicenda e le lunghezze teoriche vanno un po' riviste con numerosi tentativi

Potresti provare anche il multidipolo parallelo (dipoli allineati distanziati fra loro 10 cm), tenendo comunque conto che più bande vorrai metter e più sarà compromesso a  livello di ROS e di resa complessiva

Buone sperimentazioni  [emoji6]

 


90
sezione Dx'ing - Contesting / Re:6V1A appuntamento con l' Africa
« il: 09 Dicembre 2018, 11:49:23 »
Buondi, attualmente attivi in 20 m, arrivan bene, magari il fatti di stare in iso crea un qualche problema di pile up, ma per distanze di poco superiori ai 4000 km in Italia siam ben messi anche conmezzi modesti

Io li ho collegati 2 volte in 20 metri, spero di beccarli da qualche altra parte oggi, poi dovrebbero sbaraccare

Ciaooo


91
sezione Dx'ing - Contesting / 6V1A appuntamento con l' Africa
« il: 08 Dicembre 2018, 16:22:50 »
Ciao a tutti

Vi propongo questo nuovo obiettivo: trattasi di un gruppo di operatori che ha iniziato ieri (resteranno fino al 9 dicembre) dalla referenza iota AF 045 Goree Island  in Senegal...dovrebbero confermare anche via Lotw

Attualmente sono in 20 m CW ed arrivan bene, ma penso avremo modo di ascoltarli anche in SSB

Buona caccia, sia per la referenza Iota, sia per il country Senegal per chi non ce l'ha ancora in saccoccia [emoji4]

92
sezione Dx'ing - Contesting / Re:XT2BR
« il: 08 Dicembre 2018, 09:49:05 »
pretendi troppo!! HI

Nel DX è necessario anche cercare di andare oltre i propri limiti.....altrimenti non ci sarebbe gusto, no?  [emoji12]

93
sezione Dx'ing - Contesting / Re:XT2BR
« il: 08 Dicembre 2018, 08:58:07 »
.....mannaggia che periodaccio.....

Beh, periodaccio.....sicuramente non facile, ma i collegamenti si fanno, basta essere li al momento giusto (per chi può): per dire ieri mattina (verso le 7.30) ho ri-collegato (già ce l'avevo il country) una stazione da Ogasawara (AS-031), arrivava bene in SSB...mentre adesso sto cercando di ascoltare la H44SHD dalle isole Salomon.....nulla !!!

94
hi....ero li e ho schiacciato...poi ci ho pensato dopo.....

Eh eh..per adesso son belli piantati in terraferma....nonostante ci sian pirati a go go a giro in aria  [emoji27]  [emoji24]  [emoji33]

Per adesso non si hanno notizie sulla loro imminente partenza.....

95
sezione Dx'ing - Contesting / Re:XT2BR
« il: 07 Dicembre 2018, 07:49:29 »
Da qualche gg attivi .molto  in digitale
oggi arrivano discretamente in 20 fonia
sulla carte molto facile. con la propagazione che abbiamo ... ci vuole fortuna....[/url]

Ciao....si....sono spesso in aria, ieri li ho fatti in 10 m in FT8

96
Icom / Re:ic 7300
« il: 06 Dicembre 2018, 15:22:48 »
GRAZIE FOX PER LA TUA PREZIOSA RISPOSTA E SOPRATTUTTO PAZIENZA TI AUGURO UN FELICE NATALE A TE E FAMIGLIA  CHSSA SE AL PROSSIMO ANNO AVRO BISOGNO DI ALTRA CONSULENZA HAHAHA  CIAO 73

Di niente, buon Natale anche a te e famiglia. Se ti serve altro, nel limite delle possibilità, siam qua  [emoji6]

97
Icom / Re:ic 7300
« il: 06 Dicembre 2018, 15:03:45 »
grazie fox  effetivamente sono quasi le impostazioni che ho io nel ic 7000  ma il tbw  lo hai modificato o e di default'

Io ho impostato (poi son valori un po' soggettivi in base al timbro di voce) 300-2700 per il MID


98
Icom / Re:ic 7300
« il: 06 Dicembre 2018, 14:33:32 »
ciao  fox no assolutamente hi intendevo usarlo lungi da me  altre cose  mi piacerebbe sapere da te  se lo avevi settato in waid  io ho attualmente un ic 7000 e un ts 480  figurati con imostazioni di fabrica  ma con  mic diversi un adonis 308 per il ts e un sm8 per l ic 7000 a  volte sento in giro che lo utilizano con il loro maic originale

Ciao Mario, io utilizzo un modestissimo SM 30 come microfono e per il DX va più che bene ! Normalmente io tengo il TBW su MID, uso il COMP a 3-4 ed il Mic gain a circa il 35-40 %

Se voglio spingere un po' di più magari alzo il Mic Gain a 50%, ma poi mi fermo li....






99
Icom / Re:ic 7300
« il: 06 Dicembre 2018, 09:41:33 »
salve ragazzi forse si e parlato gia troppo di questo apparato ma vorrei delle delucidazioni  a chi gia lo ha spremiuto per quanto riguarda la modulazione (premetto che faccio parecchi dx ) come lo avete impostato? avendo anche un sm8 andra bene? mi sembra che tutti lo tengono su wide cmq attendo sugerimenti

Ciao MARIO, non so cosa intenda te per "spremere", ma se intendi quello che intendo io, ossia tirarci fuori fino all'ultimo W al costo di avere una emissione orrenda e larga, molto larga.....sappi che specialmente per il DX (quello vero) non è una buona soluzione

A mio vedere meglio qualche Watt in meno ed una larghezza di banda media (se non addirittura stretta), un settaggio preferibilmente che dia la prevalenza alle frequenze medio /alte della voce (nel 7300 ti puoi risentire con la funzione monitor)....e poi tanto olio di gomito per migliorare la tecnica operativa  [emoji6]

Le regolazioni fini e le modulazioni "stereofoniche"....son cose che interessano i "salottari delle HF", non i Dx.er

100
antenne radioamatoriali / Re:Diamond CP6s
« il: 03 Dicembre 2018, 22:12:39 »
Caro Marco, intanto ti passo il benvenuto in questo mondo essendo oltretutto tuo "vicino di casa"

Il problema legato alle fulminazioni è cosa che caratterizza un po' tutti i radioamatori, ma obiettivamente, stando a quel che dici....stai pur tranquillo che se un fulmine decide di cadere sul tuo tetto, cadrebbe indipendentemente dalla presenza della CP6.....

La CP6 mi pare sia una antenna corto-circuitata, quindi sicuramente non ti porta il problema di accumulare scariche elettrostatiche, MA non sto certo parlando di un fulmine....quello se cade fa danno sempre e comunque... [emoji24]  [emoji27] .....probabilmente riuscirebbe a danneggiarti radio e tv anche se hai i bocchettoni staccati

Quindi, a parte lo sperare in bene, poco altro possiam fare, se non un'assicurazione per noi e per danni verso terzi [emoji4]






101
Chiaro che sulla radio non è che faccia molta differenza, ma sulla base dell'antenna un connettore N potrebbe essere meglio per evitare infilitrazioni di umidità e eventuali cortocircuiti tra i due conduttori.

Se farai le cose per bene, tipo fasciare l'attacco con del nastro autoagglomerante e sopra del nastro isolante, l'umidità non ti ci entra neppure con un PL

102
Ok, la CP-6 più che altro mi sembra buona per cominciare a giocare... non voglio fare DX esagerati... se faccio 2000km sono più che contento...

Ho letto che senza pretese pare essere una antenna decente...  anche perché per ora il budget d'antenna sarà quello lì, più o meno.


Se non ti scomodano tali soldi, tutto fa esperienza !  [emoji1]


103
discussione libera / Re:Quale appararto HF per partire?
« il: 25 Novembre 2018, 17:29:46 »
GRAZIE MILLE PER L'INCORAGGIAMENTO
Mercoledi' andro' a prendere contatti dal vivo e farmi un po illustrare quando,dove,come iniziare sul serio da radioamatore

Ciao....beh, non posso che essere felice nel leggere queste cose, segno che in te c'è il desiderio di entrare in questa materia per la porta di ingresso  [emoji108] e non dalla finestra......

Leggo dai tuoi discorsi (a partire dal cavo Rg58) che te sei totalmente all'oscuro delle "regole" (parlo di quelle fisiche) che governano il radiantismo, spero che in sezione possa trovare persone  con la voglia e la pazienza di "prenderti per mano" e guidarti verso questa nuova esperienza risparmiandoti di spendere soldi inutili o in modo errato

Beninteso, il radiantismo effettuato a certi livelli (tipo l'attività DX in HF a livello impegnativo oppure il treffico in VHF in diretta in SSB) ha dei costi non propriamente indifferenti (al di là del negozio ove potrai decidere di fare i tuoi primi acquisti), ma se la passione c'è...... la stazione migliora pian piano .....così come l'esperienza operativa [emoji2]

104
Buongiorno, hanno caricato i qso su Lotw, chi li ha collegati dovrebbe avere la conferma [emoji12]

105
sezione Dx'ing - Contesting / 3YOI Bouvet in arrivo o mega bluff ??
« il: 25 Novembre 2018, 09:51:39 »
Buongiorno.....apro questo nuovo post per parlare di un prossimo (forse) interessante e raro obiettivo per tutti i DX.er

Trattasi di una nuova opportunità per l'attivazione dell' isola di Bouvet (IOTA AN–002) dopo il fallimento (purtroppo ) del recente tentativo effettuato dal team di 3Y0Z già trattato in questo spazio

Le notizie reperibili in rete e su questo sito 

https://dx-world.net/e51dom-mm-voyage-to-bouvet/

sembrano alquanto promettenti [emoji3] :  trattasi di un team composto da poche persone che pare abbian scelto un approccio totalmente diverso da quello del team di 3Y0Z

1)Meno persone quindi meno materiale da trasportare in nave e da sbarcare sull'isola

2)Tempo di permanenza presumibilmente modesto (7-10 gg, ma sono giusto ipotesi)

3)Scelta di mezzi di sbarco più convenzionali, ossia classici gommoni invece degli elicotteri che hanno decretato in buona parte il fallimento della precedente operazione, causa maltempo e movimento eccessivo della nave principale

Da qualche settimana il team si trova in Sud Africa e si stanno addestrando per fronteggiare eventuale emergenze che si dovesse verìficare durante lo sbarco (o ritorno alla  nave) e poi durante la permanenza sull'isola

Si conosce già il nominativo E51DOM/MM  con il quale dovrebbero uscire in aria durante il viaggio di andata dal Sud Africa fino a Bouvet

Cosa altro dire, se non che i presupposti pare indichino senza ombra di dubbio la volontà di fare sul serio di questo team, resta da capire quando sarà la data di partenza....tuttora incognita, ma ipotizzo io....non credo passeranno  molti giorni per avere l'annuncio ufficiale

Ai prossimi aggiornamenti e lucidiamo le antenne    [emoji12]

106
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 24 Novembre 2018, 17:12:17 »
in fonia?

Ciao, si....in SSB 20 m come scritto sopra






107
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 24 Novembre 2018, 08:41:47 »
Buongiorno, segnale un po' latitante in questi ultimi 2 gg, peccato ! 

Per quanto mi riguarda posso tuttavia ritenermi più che soddisfatto, son riuscito a raggiungere l'obiettivo che mi ero prefissato, ossia 2 collegamenti fatti e confermati

Adesso verso il prossimo obiettivo.... [emoji41] [emoji4]

108
discussione libera / Re:Quale appararto HF per partire?
« il: 24 Novembre 2018, 08:34:36 »
SALVE A TUTTI SON O NUOVO DEL FORUM.
Scrivo per un consiglio da parte vostra.Regalo di natale per mio figlio "forse anche per me" con budget di 400 euriiiii :D title=Cheesy
Cosa posso comprare (USATO) per partire in HF possibilmente anche con banda 10m (penso che sia la 27 mhz che usavo da ragazzo  O0 title=Afro) ?
GRAZIE MILLE ANTICIPATE

Ciao...io ti consiglierei invece di aspettare ad acquistare qualsiasi cosa e cercare di instradare tuo figlio verso il mondo del radiantismo quello che pratica le HF: chiaramente la cosa implica studiare e spendere un minimo di soldi per metter su una stazione decente, ma rispetto al CB  (regolare).....neppur lontano parente !

Per facilitare l'apprendimento potresti veder di instradarlo verso una delle tante associazioni di radioamatori (ARI ad esempio) presenti dalle tue parti, così da potersi preparare all'esame entrando piano piano in argomento .  Di quale parte di mondo sei ?






109
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 22 Novembre 2018, 08:20:39 »
Anche in 30 m CW, buon segnale....

110
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 22 Novembre 2018, 07:46:37 »
Buongiorno, stamattina in 20 m CW, only EU.....segnale basso (tipo 519-529) e spit corto (+1/3), ossia non facile per chi ha mezzi umani....e fortuna negli "standard" [emoji5]

111
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 21 Novembre 2018, 11:34:26 »
niente di niente neanche in ft8......

A quest'ora è dura....tuttavia staranno li ancora diversi giorni e al mattino spesso arrivan benino

112
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 21 Novembre 2018, 10:33:12 »
Attualmente sui 20 m FT8, modalità F/H......per chi riesce ad ascoltarli

113
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 21 Novembre 2018, 07:56:38 »
Buondì....in 20 m SSB 14.185 si senton piuttosto bene, Up 5/10.... [emoji6]

114
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 20 Novembre 2018, 18:57:10 »
complimenti!!
per me tutto negativo al momento....

Grazie, con un po' di impegno qualche buon risultato a log lo si porta ! [emoji12]

Io li ho beccati in un momento in cui arrivavan bene, purtroppo queste finestre durano magari 10-15 minuti, poi il segnale cala e sparisce nel qrm

Io ho speranza di beccarli in qualche altro modo sempre sui 20m, sulle altre bande la vedo assai difficile    

115
discussione libera / Re:Nuovo ricetrasmettitore per novellino.
« il: 20 Novembre 2018, 14:15:19 »
Ciao.....se quello è complicato.....non aprire neppure la scatola di un RTX più moderno !!!

Parlo di un HF puro......ovviamente....purtroppo portatilità e comandi a portata di dita son cose che non vanno d'accordo, qua devi sceglier te 

116
discussione libera / Re:Nuovo ricetrasmettitore per novellino.
« il: 20 Novembre 2018, 14:11:39 »
Grazie Fox
Credo di aver capito che proprio per tutte le caratteristiche che ha sia complicato.

Ciao.....se quello è complicato.....non aprire neppure la scatola di un RTX più moderno !!!  Il menù dell' 857 è semplice (anche troppo), diciamo che non è comodo se volessi andare a cercar di tirar fuori un segnalino dal rumore, ma per utilizzi "standard" quando hai capito come si cambian le bande, i modi e la gestione della potenza, sei a posto !!

Riguardo il V/U puro di alta qualitrà non ti saprei dire (non conosco l'argomento), ma ti dico........evita di spenderci soldi....per fare i ponti ti basta un portatilino da 30 euro, al più un veicolare da 100




117
discussione libera / Re:Accordatore automatico antenna
« il: 20 Novembre 2018, 14:05:57 »
..........sarà utilizzato o su una long wire oppure su una rybakov per ora

Hmmm, parere sincero? Se vuoi prenderti un accordatore remoto prenditene uno da palo ed utilizzalo con una GR5V o una Doublet con linea bifilare fino all'accordatore, altrimenti metti da parte i soldi per prenderti una antenna seria




 

 

118
discussione libera / Re:Nuovo ricetrasmettitore per novellino.
« il: 20 Novembre 2018, 13:48:15 »
Ciao Giorgio, diciamo che lo Yeasu FT 857 è un buon "scatolino" per iniziare, assolutamente ottimo (anche troppo) per fare traffico sui ponti V/U, mentre in HF chiaramente si capisce subito (specialmente se uno ha avuto modo di provare degli HF puri di prezzo  decisamente più elevato) che il sistema fa quel che può.....

E'.....e rimane un ottimo quadribanda per chi vuole fare HF senza troppe pretese......non ha dalla sua una gran velocità operativa (avrà decine di menù/sottomenù, ma sarebbe stato impossibile fare in altro modo su un apparato di quelle dimensioni), ma usato lo si trova a prezzi onesti (non oltre i 350 euro per uno ben messo) e permette di operare in esterni con comodità












119
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 19 Novembre 2018, 18:50:23 »
Buonasera, continuano ad esser abbastanza presenti in aria e spesso si sentono sui 20 m al mattino. Attualmente son spottati in 40 m FT8, pare che in EU li si ascolti.....per me negativo [emoji22]

120
sezione Dx'ing - Contesting / Re:A35EU ( TONGA )
« il: 18 Novembre 2018, 17:46:41 »
Bravo!!!!

in 20 passo ( la ho gia' ) [emoji12]

Spero in atre bande senno pazienza... [emoji106]

Grazie ! [emoji41]

Eh si....comunque ad ora son spottati anche in 40 m SSB, io non li sento, ma evidentemente sono on air  [emoji6]

Pagine: 1 [2] 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 ... 83