Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

2401
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 29 Maggio 2016, 17:21:30 »
Tanto per dirne una al volo, poco fa in 20 metri ho collegato W6CCP con la canna da pesca senza nemmeno il 4:1....

Beh, questo può significare tanto e poco....senza dubitare sulla qualità della tua antenna che oltretutto in questo collegamento non era neppure al 100% delle possibilità.

Io per dire, a causa della mia posizione gli Stati Uniti mi restano un po' ostici...in quanto ho una collina vicinissima proprio in tal direzione, mentre son sicuramente più aperto verso il Sud America ed in generale verso l'est asiatico:  i  qso fino ad ora effettuati da me lo dimostrano chiaramente a parità di antenna utilizzata.....

Io vedo le antenne tipo canne da pesca come antenne dalle buone potenzialità, che rendono soprattutto utilizzando un po' di potenza (in quanto una buona parte ne va persa a seconda delle bande di utilizzo) e chiaramente la loro resa viene "amplificata" se utilizzate in qth "favorevoli"non limitati....orograficamente








2402
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 28 Maggio 2016, 18:08:05 »
Ciò a dire che, è certamente vero che le buone antenne (i tralicci) etc. possono fare spesso la differenza ma non è la regola e anche con mezzi più modesti se si dedica tempo e passione i risultati ci sono

Certo che si,  ma si torna sempre lì.....dipende quanto tempo uno ha per praticare questo hobby e per quanto tempo gli "obiettivi" son disponibili..... vedi es. dx expedition, se uno chiaramente è interessato a farle ;-)


2403
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 28 Maggio 2016, 14:57:57 »
+accordatore manuale che riesca a gestire un minimo di 300 W pep

Se vuoi spendere inizialmente il meno possibile, nessuno ti vieta di rinunciare all'accordatore ....sarà sufficiente utilizzare antenne perfettamente risuonanti per la banda di tuo interesse oppure utilizzare le antenne dotate di trasformatore di impedenza (es, le canne da pesca) esclusivamente sulle bande ove il ROS è basso, quindi con impedenza risultante prossima a quella del classico cavo coassiale

Evitiamo di parlare di resa ed angoli di irradiazione, per adesso.....poi con il tempo avrai modo di affinare il tutto  ;-)


2404
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 28 Maggio 2016, 14:46:20 »
Grazie a tutti per i consigli, a me non interessa fare le dx competititon, mi piacerebbe soltanto andare un po' oltre i contatti nazionali andando magari in Europa, essendo alle prime armi come giustamente detto non intendo investire tanto, è anche vero che mi piacerebbe aver eun apparato ed un'antenna per iniziare che mi permettessero di fare un po' di tutto dal momento che non so cosa effettivamente mi "prenderà" di questo fantastico  mondo, per l'autocostruzione mi piacerebbe tanto ma al momento non saprei da dove iniziare se non da qualcosa vista su internet...

OK, quindi...alla luce di tutto ciò, essendo ben consapevole (+ o -....finchè non toccherai con mano o con orecchio.... :mrgreen:), io ti consiglierei di lasciar perdere almeno ad ora il C4fm, dmr, etc)  e veder di trovare magari un quadribanda di accettabile qualità, tipo uno Yeasu 897D (anni 2011-2012, eviterei roba più vecchia)+accordatore manuale che riesca a gestire un minimo di 300 W pep, associandoci una classica bibanda ( VHF /UHF) tipo una Diamond X200 o X300 o similari.....più che sufficienti per il traffico locale e qualche collegamento più lungo quanto c'è propagazione (in genere in estate) ed appunto una antenna tipo canna da pesca (come ti diceva Michele) oppure se hai spazio anche (oppure) un dipolo multibanda che copra almeno i 10-15-20 metri.........

Con questo setup, potrai iniziare a capire un po' "la realtà" del mondo radiamaoriale:   farai fin da subito conoscenza con gli OM "abituali" dei ponti della tua zona che parleranno di argomenti tecnici, ma anche di molto altro.......sarai  contentissimo quanto riuscirai a collegare in HF  (magari in 20 metri) i primi paesi europei ed aree vicine.......sarai dispiaciuto e sconsolato quando sentirai che molti altri OM italiani (e non) riusciranno a collegare un paese un pochettino più raro e te...no..... :-\ :-\ :-\ ...oppure ancor peggio quanto non riuscirai neppure a sentirlo il "country" più raro e molti altri lo collegheranno........escludendo fattori legati a fenomeni propagativi, ovvio.....

Sarai stanco, ma contentissimo per essere magari riuscito a collegare una dx expedition di "media / bassa difficoltà" ...dopo che avrai chiamato e richiamato per ore ripetendo il tuo callsign......un attimo prima di pensare..."basta lascio perdere".....

Rimarrai meravigliato o sconsolato  :grin: dalla banda dei 6 metri....e dalle sue "bizzarre" caratteristiche

Questo a grandi lineee....è quanto ti aspetta "fuori".....goie e dolori e tanta tanta strada ed esperienza da fare  ;-)

Benvenuto fra noi....a presto on air  :up:




2405
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 28 Maggio 2016, 11:53:39 »
Dipende tutto dal target e dalla propria concezione di Ham radio. Sicuramente agli inizi è meglio capire prima cosa ci piace fare, magari sei più affascinato dal C4fm che dal Contest o preferirai fare Qso nazionali rispetto al Dx estremo oppure come me ti accontenterai di collegare ciò che riesci a collegare senza preoccuparti della competizione

Condivido in pieno questa frase, che riassume in poche righe tante cose.... ;-)

2406
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 28 Maggio 2016, 09:42:30 »
....mi interessa più che altro fare dx. Cosa mi consigli come verticale?

Ciao Spacejam

Michele ti ha già dato ottimi consigli, ma scusa se mi permetto di dirtelo, te secondo me stai mettendo veramente troppa troppa "carne sul fuoco" e poi va a finire che si brucerà....ossia rischierai di prendere antenne ed apparati spendendo cifre "importanti" almeno per me (un 2500-3.000 euro...lo sono per un hobby), senza conoscere minimamente le problematiche che possono star dietro alle molteplici attività che ci sono permesse :-\ :-\ :-\ :-\

Io ti consiglierei di cominciare con moolta calma, a meno che te non abbia una cifra simile da inverstire a cuor leggero....iniziare con antenne "arrangiate" e magari apparati onesti , tipo appunto lo Yeasu Ft450D....che funziona discretamente, si....ma quando si inizia versamente a far sul serio sul dx estremo...mostra purtroppo tutti i suoi limiti nei confronti del suoi fratelli maggiori Yeasu e o altre marche.....chiaramente in riferimento alla stessa antenna :-\ :-\ :-\   

E' un po' normale per tutti iniziare con poco e poi investire nella strada che si reputa più interessante ed appagante.....non pensare che con un 'antenna verticale "decente" ed una radio altrettando decente.....si possa (ad ora...e con propagazione modesta) competere con il mondo radiamatoriale mondiale (poi a maggior ragione senza esperienza) cercando magari di collegare i paesi più rari o le  dx espedition che attivano aree ove non abita nessun operatore radio.... :rool: :rool: :rool:

Questo non per frenare il tuo entusiasmo, ma per metterti di fronte alla realtà, poi, se te per "attività Dx" intendi dire collegare i "soliti" paesi ove la presenza di OM è abbastanza massiccia, è tutto un altro discorso.... ;-)

Ripeto.....non si tratta di un "rimprovero", ma giusto una indicazione per metterti in guardia ed evitarti delusioni e spese inutili, poi....chiaramente sei liberissimo di prendere quello che ti piace di più  ;-)

Ricorda, per quanto se ne dica....che se te acquisti un apparato magari usato e lo paghi per dire 600 Euro, quando andrai a renderlo indietro (quindi sarà un "terza mano")....magari ad un negoziante per permuta, non pensare che lui ti ridia il valore teorico dell'apparato, ti renderà almeno un 40% in meno...in quanto poi lui ci deve fare un profitto sopra rivendendolo.... è normale e giusto che sia così.... ;-)

Io ti inviterei a cercare magari un "aggancio" verso qualche OM di zona disponibile e con buona esperienza che si presti a farti un minimo da "guida" facendoti toccare "con mano"  la realtà, ti sarà più facile così capire la strada dalla quale iniziare il tuo cammino radiantistico senza troppi esborsi e soprattutto con tante soddisfazioni  ;-)






2407
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 24 Maggio 2016, 18:41:43 »
Ottimo consiglio faro delle ricerche anche su delle verticali, grazie.
73 da fabio

Si, alla fin fine, forse una antenna verticale, potrebbe almeno all'inizio rappresentare un buon compromesso, soprattutto se in zona non ci sono particolari disturbi, in quanto già di loro....le verticali son piuttosto rumorose. Hanno solo un difettuccio...le commerciali buone, tipo multibanda....costano anche più della radio :-\ :-\ :-\

2408
LPD - PMR - SRD / Re:modifica midland g7 3 watt!!
« il: 24 Maggio 2016, 16:35:02 »
Certamente FoxG7, ho trovato questo. Non mi sembra pero' tanto chiaro

Grazie.....si tuttavia li non si parla per ponticello Jp3.....quindi non saprei....ma a meno che abbiano stravolto il circuito dei nuovi G7....mi par strano che il Jp3 non vada toccato. Per come la vedo io....seguendo le indicazioni dello schema da te postato, la Potenza Max si ferma a 0.5 W....quindi in pratica si aumenta soltanto in LPd e non di poco !!

2409
discussione libera / Re:MI PRESENTO SONO: ........
« il: 24 Maggio 2016, 16:16:05 »
Grazie per tutto, a presto sentirci, per ora ho un solo apparatino portatile vhf-uhf tipo Baofeng

Avrai sicuramente modo di capire meglio quali saranno le tue "ambizioni radiantistiche"......comunque nel momento in cui avrai la patente ed AG, potrai iniziare a far radio anche così, magari accedendo al circuito Cisar, poi....pian piano uno migliora  :up:


2410
LPD - PMR - SRD / Re:modifica midland g7 3 watt!!
« il: 24 Maggio 2016, 15:53:15 »
Ciao Wolf21, guarda questo schema con le varie tipologie di alimentazione ed i relativi watt che tira fuori il G 7, 2 watt in piu' fanno tanto!, in banda U non sono affatto pochi, 73 x tutti.

Grazie per aver postato tal tabella.....interessante, ma da tali misure (se reali), si capisce che un G7 usato con le normali batterie ricaricabili (1.2 V nominali), non arriva ad erogare neppure 2 W in Alta potenza. 

Wolf21 chiedeva se era possibile aumentare la potenza soltanto in banda pmr446....se te ne sai qualcosa....per favore riporta ;-)


2411
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 24 Maggio 2016, 08:56:26 »
Si come antenna ho già l'idea piu chiara, con una orizzontale da 20mt windom, che mi darà il figlio di un mio amico OM che purtroppo recentemente è mancato

Mah, se è pur vero che si possa iniziare con qualsiasi cosa, io ti inviterei a prenderti qualcosa di più performante come antenna principale (se hai un minimo di interesse per il Dx)  in quanto.....è vero che......le windom....se disposte ad altezza sufficiente (almeno 6-8 metri) rispetto all'ideale piano di massa (es. terreno / copertura) offrono il vantaggio di avere una antenna con cui fai un po' tutte le bande (magari anche all'aiuto di un accordatore), ma sappi che hanno anche dei grossi svantaggi:

1)In genere essendo con i bracci asimmetrici tendono a produrre rientri di RF, da qua l'obbligo di pensare fin da subito ad un buon choke che ti copra decentemente anche l'ultima banda bassa utilizzabile (es. i 40 metri)

2)Son piuttosto rumorose.....specialmente se utilizzate in ambito cittadino..e tendenzialmente "sorde" specialmente in alcune bande

3)Hanno inoltre una resa assai poco costante a seconda delle varie bande, il tutto può dipendere da come è messa e dal Balun 6:1 o 4:1 utilizzato (tipo di ferrite). Per resa poco costante intendo dire, che in alcune bande avrai una buona efficienza in termini di W effettivamente irradiati, magari anche con angoli "interessanti"  idonei per fare attività un minimo fuori dal territorio italiano / europeo, mentre su altre...la resa sarà assai modesta e con angoli talmente elevati con i quali si va poco lontano..... :-\ :-\

Le windom in genere si dispongono a V invertita con angolo al vertice intorno ai 100-110° , giusto per avere una discreta omnidirezionalità ed una impedenza media compatibile con i balun sopra citati

Questo giusto a livello di panoramica, poi...come dice giustamente Michele "non si vive necessariamente solo di HF".......ti invito quindi a riflettere  un attimo sulle tue scelte al fine di evitare di spendere "due volte" o spendere su cose che a te non interessano  ;-)









2412
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 23 Maggio 2016, 21:04:30 »
Per iniziare quale TX conviene comprare? O meglio conviene comprare un hf e poi un bibanda per le vhf/uhf, o conviene prendere un quadribanda.
Risolto questo dubbio mi domando quali potrebbero essere dei tx validi?

Beh, come ti hanno già riportato...non esiste una scelta valida al 100%....da parte mia eviterei (potendo) di prendere materiale usato, a meno che non sia veramente "quasi nuovo" tipo entro i 6 mesi dalla vendita.......in quanto, è si vero che acquistando presso i negozi specializzati uno ha (almeno a livello teorico) una garanzia da far valere, ma bisogna esser disposti ad incorrere in qualche noia, tipo  magari attendere anche un 20-30 gg affinchè la tanto sospirata radio vada e torni dal centro assistenza :rool: :rool:

Io personalmente  tralascerei (almeno inizialmente) il discorso VHF / UHF (se limitato alla frequentazione di ponti locali e co), quindi investirei tutto quanto il possibile su un HF puro (tipo appunto lo Yeasu FT450D che va piuttosto bene in relazione al prezzo)  ed una buona antenna+palo / traliccio....che può costare anche più della radio....al più prendere un cinesino da 30 euro per far qualcosa in VHF / UHF

Quanto riportato è giusto una indicazione dettata dalle mie idee, la scelta alla fin fine la devi fare te.... :up:






2413
LPD - PMR - SRD / Re:modifica midland g7 3 watt!!
« il: 23 Maggio 2016, 19:41:25 »
Ciao FoxG7, grazie per aver risposto. In realtà al momento non sento il bisogno di maggiore potenza per gli usi che faccio, la mia più che altro era una curiosità anche per capire meglio cosa uno ha tra le mani e in caso di necessità cosa si può ottenere (metti che sei in una situazione di pericolo e hai bisogno di maggiore portata  ;) ).

Ok, hai fatto bene a mettere il modello di radio.....si in effetti pare che in quelle ci sian tre ponticelli in filo metallico da tagliare...quindi ancora più facile !  Mi verrebbe da pensare che per modificare solo in pmr446, dovrai tagliare oltre al ponticello 3, probabilmente solo il ponticello 1, ma attendi conferme, meglio ! ;-)

Purtroppo la banda pmr446, come tutte le UHF si esprimono al meglio se fra i due interlocutori c'è visione diretta (o quasi),  quadruplicare (al max) la potenza rispetto all'originale, potrai portarti a miglioramenti in caso di collegamento al limite del fruscio di sottofondo, ma non pensare che se fra di voi non vi sentite per niente,  con l'ncremento di potenza si arrivi a chissà quale risultato....questo volevo farti capire ;-)

2414
discussione libera / Re:MI PRESENTO SONO: ........
« il: 23 Maggio 2016, 11:51:34 »
Salve a tutto,
ho visto che altri hanno usato questa sezione per presentarsi ed ho pensato di fare altrettanto.
Ho messo un post nella sezione del mercatino e mi sono presentato anche lì, ma ora vorrei farlo più ufficialmente ed in modo migliore.

Mi chiamo Valerio (Alpha 2), CB da tantissimo tempo (dal 1983), ho la passione per la radio da quando ero bambino ed ho iniziato prestissimo: con due coperchi della ceretta per scarpe, forati al centro e uniti con uno spago, è in questo modo che la mia mamma mi fece sentire che la voce si poteva propagare attraverso questo mezzo con lo spago teso, da lì è iniziato tutto.

Ora sono in procinto di dare l'esame per la patente OM, sono in attesa della convocazione e ormai il corso giunge alla fine.
Passione grandissima per l'elettronica, quindi per l'autocostruzione e la sperimentazione, soprattutto per quanto riguarda le onde elettromagnetiche attraverso misurazioni di campo dal mio ricetrasmettitore e ambientali (temporali compresi...).

Bene, che dire altro dire, ho cercato di sintetizzare il pioù possibile quindi non rimane che dire che sono di Pontedera (Pi) e spero di ritrovare gli amici di tanti anni fa di nuovo in frequenza e magari anche quì.

Grazie a tutti per l'attenzione, a presto.

Benvenuto sul forum RGK Valerio, vedrai....nel momento in cui avrai fatto l'esame e sarai in grado di metter su una stazione radio radiamatoriale, ti si apriranno tante porte in più rispetto alla CB ed a leggere dalla tua presentazione, ci son tutti i presupposti affinchè te possa diventare un ottimo operatore di stazione radiamatoriale ;-)

A presto on air  :up:

2415
Riprovo (su altro ponte) una chiamata e di nuovo ascolto male e capisco che non sono parole di cortesia

Che dire, la scortesia non dovrebbe esistere anche nei confronti di un non patentato...che chiede giusto un controllo....evidentemente hai trovato qualcuno che ha un po' "il dente avvelenato" verso i non OM che vanno ad impegnare i ponti abusivamente :rool: :rool:

Beninteso, un OM non è autorizzato a parlare con operatori che non forniscono il proprio nominativo, ma personalmente, trovo che sarebbe bastato dirlo cortesemente :-\ :-\


2416
Beh, in genere è l'acqua salmastra a provocare danni pressochè irreversibili all'elettronica....un bagnetto in acqua dolce, in genere non è proprio sinonimo di radio da buttare. Io ti consiglierei di non insistere ad usarla, riaprila togliendo la batteria e lasciala qualche giorno all'aria per far evaporare tutte le tracce di acqua....poi riprova ;-)
Facci sapere


2417
LPD - PMR - SRD / Re:modifica midland g7 3 watt!!
« il: 23 Maggio 2016, 10:23:20 »
Salve ragazzi, scusate se riprendo questo topic ma volevo capire bene una cosa. Ho letto in diversi forum pareri contrastanti. In definitiva per aumentare solo la potenza da 0,5 a 3 W si deve tagliare il J3 o anche J1 e J2?

Ciao, partendo dal presupposto che a mio vedere son modifiche pressochè inutili, in quanto proprio al Max e con batterie stra.cariche, il G7 potrà tirar fuori 2.5 W...... mi risulta che aprendo tutti e 3 i ponticelli, si abbia un aumento di potenza sia in Pmr446 che in Lpd,  ci sono tuttavia soluzioni "intermedie" che permettono di aumentare soltanto in PMR446

Io ti parlo dei vecchi G7 (fino al 2012) ove non eran  presenti dei "ponticelli"da tagliare,  bisognava andare ad intervenire direttamente sul circuito togliendo delle piccole saldature ed aprendo quindi 3 punti, i nuovi non so onestamente come sian fatti  :-\ :-\ :-\

Se proprio senti il bisogno di avere un po' di potenza in più, prenditi un apparato radiamatoriale cinese declassato a PMR446,  con una modifica minima (magari anche via software) avrai quanto cerchi, con una qualità generale dell'apparato sicuramente superiore ;-)

Tanto, non saresti in regola in ogni modo e nonostante che in molti forum si legga che "nessuno si accorgerà mai della modifica"....sappi che aprendo tutti i ponticelli, sulla G7 cambiano anche i menù (parametri High e Low)  e volendo...le modifiche si vedono, eh se si vedono  :mrgreen: :mrgreen:



2418
LPD - PMR - SRD / Re:T-Rex Bologna
« il: 20 Maggio 2016, 19:21:54 »
Salve a tutti,ma mi sapete dire se questo gioiello sarà mai riattivato? o e' stato disattivato appositamente? non so dove fosse ma era di sicuro una buonissima location,potrei aiutarvi io a riattivarlo!!
73...e auguri di buoni dx in 446!!
Noi abbiamo bisogno di location x qualcosa di meglio di un pappagallo,nulla?!

Inviato dal mio A0001 utilizzando rogerKapp mobile


Vedi chi c'è....la passione per la radio si affievolisce, ma non sparisce...eh eh ?!?  Piacere di rileggerti ;-) :up:

2419
Sono di nuovo qui con i miei dubbi ...... ora riguardano un-un e di conseguenza anche bal-un

Beh,  se lo fai giusto per sperimentare le prime, primissime antenne...tutto fa brodo, ma alla luce della pur mia modesta esperienza, una "long wire" da 16.2 m (o lunghezze comunque similari...) è il peggio del peggio che uno possa "arrangiare" per fare una antenna :-\ :-\ :-\

Gli unici vantaggi che ti fornisce una tal soluzione, è quella di essere facile, immediata da fare e posizionare, poco ingombrante e che dia poco nell'occhio alla gente curiosa e magari un po "rompiscatole", ma gli svantaggi sono innumerevoli...... :P :P primo fra tutti la grande differenza di rendimento fra una banda ed un 'altra, sia in trasmissione che in ricezione, oltretutto tali tipo di antenne sono anche piuttosto rumorose :P

Io, ti dico la verità......se vuoi rimanere sulla tipologia filare, mi orienterei più volentieri su un dipolo windom onda interna per i 40 metri (o anche una 1/2 onda) oppure un dipolo multibanda........che se posizionati correttamente ed abbastanza alti, permettono di fare collegamenti  nazionali ed occasionalmente qualche dx anche con una  propagazione assai scarsa, come è in  questo periodo  :P :P :P


Poi, chiaramente....ognuno realizza e prova ciò che vuole...in particolar modo se inizialmente non si hanno grosse pretese, il mio è giusto un consiglio ;-)




2420
discussione libera / Re:Espansione frequenze Yaesu FT-897...
« il: 19 Maggio 2016, 10:55:28 »
Buongiorno a tutti.
Vorrei cortesemente sapere cosa può eventualmente comportare l'espansione in TX a livello legale dell'apparato in oggetto, visto che in rete se ne leggono molte a riguardo...
Grazie. 


IU5APK, Massimo.

Ciao, nessun problema, un OM può detenere qualsiasi tipo di apparato che operi in qualsiasi banda, l'importante è che poi venga usato esclusivamente sulle bande consentite ;-)

2421
LPD - PMR - SRD / Re:Quale radio migliore uv-5r o gt3 ?
« il: 16 Maggio 2016, 15:44:44 »
Ma nn ce nessun OM che sa la normativa a menadito ???

Non è questione di sapere la legge a menadito o meno, fatto sta che come dice giustamente Michele, tali apparati son destinati soltanto ai radiamatori che hanno l'autorizzazione per usarli solo ed esclusivamente all'interno delle bande radiamatoriali.....punto !!

Ogni altra interpretazione o "giustificazione" non c'è e non ha motivo di esistere,  a meno che effettivamente uno la tenga smontata e nella sua scatola....ma a quel punto...cosa l'ha comprata a fare ? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Ciaoooo ;-)




2422
discussione libera / Re:CB attivi zona Firenze/Siena/Arezzo
« il: 16 Maggio 2016, 14:25:00 »
fate solo polpette con il sugo e fritte.. se aspettate la propagazione e che qualcuno risponda buonanotte ai suonatori.

Eh. eh...Roberto, via..un po' di oottimismo....tutti sappiamo che la banda CB non è più molto frequentata, ma neppure deserta, dai.....

Si, Trefoletto,  una antenna da 65 cm per la CB...è uno "stuzzicadenti".... :mrgreen:.....tuttavia se qualcuno c'è entro i 10-15 km...dovrsti penso sentirlo ugualmente, se stai in ascolto da un 'area piuttosto aperta

Se vuoi continuare l'esperienza della barra mobile, ti potrei consigliare di prenderti un 'altra antenna lunga un paio di metri, da usarsi solo quando sei fermo....così potrai ottimizzare (previa taratura) le prestazioni del tuo apparato

Comumque, ti ripeto, senza propagazione corta....il CB è solo un "generatore di rumore" :-\ :-\


2423
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:strano problema in BM
« il: 16 Maggio 2016, 14:18:31 »
Domani proverò a cambiare l'antenna e vedere cosa succede e anche a ricontrollare la bontà di tutti i connettori del cavo d'antenna..
Grazie ancora del supporto! Buona serata Daniele

Evidentemente in questo momento l'antenna ti risuona più in alto, quindi risulterebbe essere un po' corta per i 27 Mhz.....ma non saprei davvero dire il motivo per cui stia accadendo ciò.....

Se non hai modo di utilizzare un carico fittizio, prova a cambiare antenna, vediamo... :-\ :-\ :-\

2424
discussione libera / Re:CB attivi zona Firenze/Siena/Arezzo
« il: 15 Maggio 2016, 22:59:11 »
Oggi in Valdicecina dalle 16 alle 19 quasi ininterrottamente in scansione non ho sentito NESSUNO. In giro in BM tra Riparbella, Castellina Marittima, Rosignano Marittimo e Solvay ed infine Cecina e San Vincenzo. Nessuno. Vabbeh che la domenica forse la gente ha di meglio da fare ma è davvero incredibile che qui sia tutto completamente muto.

Ciao come ti è stato già riportato, la banda CB non permette sempre collegamenti sulle brevi distanze, se non proprio brevi...tipo 10-15 km.....

Per dirtri,  pur io  adesso  AM sui 40 ch classici non sento niente di niente, ma è normale sia così...insisti e quando le condizioni pripagarive cambieranno, avrai modo di effettuare qualche qso in Toscana e non solo  ;-)

2425
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:strano avvenimento in BM
« il: 15 Maggio 2016, 18:49:23 »
Intanto grazie a tutti per l'assistenza ad un povero ignorante.. 

2426
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:strano avvenimento in BM
« il: 15 Maggio 2016, 10:59:42 »
Spengo l'amplificatore e i ros, da li in poi, restano costanti ad 1.8 qualsiasi prova io faccia..

Scusa...ma ad amplificatore spento, ma collegato.....se riprovi a mettere la portante con la sola potenza del CB dopo che sian passati una 1/2 ora....che ROS hai ?

2427
ricetrasmettitori banda cittadina / Re:strano avvenimento in BM
« il: 15 Maggio 2016, 10:55:16 »
Buon giorno, e buona domenica a tutti, in questi giorni mi è stato regalato un amplificatore lineare uno Zetagi B300P provato in stazione fissa, funziona perfettamente (a modo suo) e mi è venuta la bella idea di poterlo utilizzare saltuariamente in BM, quindi niente posa fissa..
Bene, dopo un paio d'ore per portare un cavo di buona sezione nell'abitacolo faccio tutti i  miei collegamenti, ad amplificatore spento controllo i ros (1.2 scarso) e setto una potenza decente per testare la bontà del lavoro svolto, 6W.. accendo l'amplificatore, imposto la posizione 1 di potenza (ripeto non sono interessato alla POTENZA ma ad avere occasionalmente qualche watt in più) metto la portante e i ros mi vanno ad 1.8 uscendo con una 40ina di watt..
Spengo l'amplificatore e i ros, da li in poi, restano costanti ad 1.8 qualsiasi prova io faccia..
Ho CBizzato l'auto da una settimana quindi escludo la vecchiaia dell'impianto..

Antenna: turbo 2002 GGD elettronica

Cb: Galaxy Pluto

Rosmetro: zetegi hp202

Cavo antenna: rg58

Auto: Land Rover Discovery

Spero qualcuno sappia darmi qualche dritta perchè non riesco a venirne fuori...
Buona domenica a tutti, Daniele


Ciao Daniele, a livello puramentevteorico il ROS non dovrebbe aumentare all'aumentare della potenza immessa, ma a mio parere possono entrare in gioco diversi fattori che portino ad un "aumento" del ROS che sia poi reale o meno nel tuo caso non so...

Ipototizzando che cavo+ connettori siano ben fatti, prima cosa che viene messa in evidenza immettendo un minimo di potenza in più....potrebbero essere da valutare:

-problemi dii taratura del Rosmetro, magari (se nin tarabile in scala adeguata) porebbe fornirti indicazioni errate in bassa potenza o viceversa.....quindi il ROS a 1.8 potrebbe essere un valore il realtà sempre presente, ma non evidenziato a bassa potenza

-lunghezza del cavo e fattore di attenuazione, che influisce sulla misura (in bassa potenza)

Dovresti farti uno spezzoncino di cavo (in alcuni casi è necessario provarne di varie misure per evitare che risuoni sulla frequenza di lavoro)....mettere un rosmetro esterno subito sotto l'antenna e di sequito ampli+ CB

Se in questo caso il ROS pare abbassarsi, una ulteriore prova potrebbe essere quella di mettere al posto dell'antenna un carico fittizio ed utilizzando la lunghezza di cavo passante nell'auto, vedere cosa succede all'aumentare della potenza

 ;-)

2428
In Toscana c'è un gruppetto di CB isti e che praticamente ogni sera fanno quattro chiacchere......se sali un po' di quota, ci sta che li possa sentire



Stasera non sento nessuno sui 40 ch classici, a parte un paio di barre pesanti su ch.5.....se non ricordo male il gruppo in genere sta sul  ch 20/21  ;-)

2429
.....se parli di locali potrebbe essere. ma da me non ce ne sono. minimo canarie..  8O come stasera..
pero' se ascolto certi qso sui 40m non e'molto differente di qualche canale cb di 25 anni fa. con la differenza che spesso a pontificare sui 40 trovi certi tromboni...

A me personalmente la banda dei 40 m non piace proprio per questo,  qso spesso dal contenuto assai discutibile, uso di potenze ingiustificabili e disturbatori seriali a go go :P :P :P :P....

La pratico soltanto per tentare qualche dx, poi...basta ;-)


2430
Interessante l'articolo sulla propagazione, ma con il mio Trucker che esce 1W in AM in barra mobile la vedo dura  :-D Comunque la Toscana merita di essere messa in collegamento. A me piacerebbe aprire una sorta di sala radio da qualche parte per fornire servizi di pubblica utilità..Se c'è qualche investitore il posto lo troviamo, e pure bello!

Puoi fare, puoi fare...basta che magari ti sposti su una collina e inizi a chiamare.... se c'è qualcuno entro i 20-30 km da te,  potrai tranquillamente un qso senza andare a scomodare strati E, D ed F......

Riguardo al discorso di "sala radio", lascia perdere.....a meno di voler fare un qualcosa prettamente a titolo informativo (non certo per emergenze)  come stanno facendo in Liguria  utilizzando i Pmr446

In Toscana c'è un gruppetto di CB isti e che praticamente ogni sera fanno quattro chiacchere......se sali un po' di quota, ci sta che li possa sentire

 :up:


2431
discussione libera / Re:Buongiorno!
« il: 14 Maggio 2016, 12:31:48 »
Mi piacerebbe molto fare sia ascolto a lunghe distanze sia monitorare meteo e traffico aereo (superfigata). Se avete dei consigli fatevi pure avanti! Grazie per l'attenzione e buona giornata a tutti!

Ciao Nero e benvenuto....

Beh, iniziato con il dire che tali chiavette, si...ricevono, ma son cosa ben diversa anche dal più squallido ed economico ricevitore che puoi trovare in un apparato HF o VHF / UHF "da stazione", in particolar modo  per un discorso di scarsa selettività....quindi se ti troverai a voler ascoltare qualche segnale un po' deboluccio vicino ad un segnale molto più forte...la vedo difficile.... :-\ :-\

Inoltre, tal problema si riflette anche sulla scelta dell'antenna....per dire...per ascoltare il traffico aereo potrebbe andar bene anche una piccola verticale, per ascoltare le HF (esclusi i segnali più forti) ..in particolar modo scendendo di banda....ci vogliono antenne grandi e performanti........quindi eventualmente...mi sembra possa essere uno step successivo

In molti consigliano le antenne "discone", quelle che avendo una larga banda operativa, ricevono un po' di tutto, ma tirano dentro anche parecchio rumore....e per una tal chiavetta...non so quanto sia bene :P

Se ti interessa il radioascolto, ti meriterebbe prenderti un RX migliore....ti consiglio comunque di leggere e chiedere consigli qua per domande specifiche

http://www.rogerk.net/forum/index.php?board=15.0

 ;-)


2432
Qualcuno si chiedeva in un altro post come mai non sia mai uscito un CB con la SSB...

Ci sono ci sono...vedi es. Alan 8001 Xt che è omologato al 100% ;-)  La banda laterale permette di sfruttare al meglio la potenza, di conseguenza vai un po' più lontano, ma non è che con un CB in FM / AM non si faccia nulla..eh ?!?

Il discorso fatto da Ruggi 58...ossia che meriterebbe munirsi di un HF usato....per fare CB in SSB (in AM molti hanno una modulazione orribile !!), anche se sostanzialmnente corretto dal punto di vista pratico, va pesantemente contro ogni possibile legge in materia, quindi se lo fai, lo fai a tuo rischio e pericolo...mi pare sia giusto quanto meno avvisarti 8O

Io ti consiglierei (se la passione ce l'hai) di inizare a studiare per prenderti la patente, vedrai che le distanze si allungheranno esponenzialmente e dopo 1-2 anni...fare un qso a 3000 Km...ti sembrerà di farlo con il vicino di casa! :grin:

2433
Per coltivare queste passioni ci vogliono denari, passione e soprattutto l'umore giusto per parlare con altre persone in conversazioni non certamente necessarie.

Beh, sai....se uno ha la fortuna di abitare in zone dove esistono parecchi Cb.isti....le "quattro chiacchere", si fanno veramente con poche attrezzature e poca spesa.......se invece è necessario arrivare più lontano...facendo magari conto anche con i "capricci" della nostra ionosfera.......l'attrezzatura da impostare è nettamente più impegnativa e chiaramente più costosa.

Te ascolta e chiama quando puoi, se poi di "botto" la propagazione vorrà dare una mano.....non avrai certo problemi a collegare qualcuno del  Sud / Nord Italia ;-)

2434
73 a tutti, a forza di leggere che la 27 è morta e sepolta da oltre vent'anni sono stato assalito dalla tristezza. Non si contano in rete nostalgici racconti di quanto negli anni 80 avere il baracchino acceso in auto era una ragione di vita mentre oggi neppure gli autisti dei TIR hanno più voglia di rispondere per fare due chiacchiere. Io vivo in Toscana, a cavallo delle province di Livorno e Pisa e mi piacerebbe che gli amici che leggono avessero voglia di rispolverare i loro baraccamenti per fare due parole la sera tra amici. So che esiste una associazioni di radioamatori in Valdicecina, potrebbe essere proprio quello un ottimo punto di partenza. Vi aspetto numerosi!

Ciao Trefoletto, beh...come forse avrai letto in qualche altro thread....la CB in Toscana  non è morta...certo ci devono essere le condizioni un minimo favorevoli per poter effettuare qualche "chiacchera" all'interno la regione ed anche fuori in alcuni particolari momenti

Se spazzoli un po' all'interno dei 40 ch in AM  / FM....pensi avrai modo di ascoltare qualcuno e perchè no.....sperare anche di collegarlo ;-)

Ma attendi che le cose migliorino, adesso  c'è un "silenzio di tomba" anche per molte bande radiamatoriali......e pure i 10 metri son chiusi, quindi anche in banda CB......ad andar bene....sarebbe possibile far due chiacchere con il "vicino di casa"...non di più :P :P :P

2435
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 12 Maggio 2016, 09:12:52 »
Come dicevo, il qrp non esclude un altro apparato più potente poi
e credo resti per l'attività mobile anche dopo, età permettendo

Allora Ok, nessun problema, prenditi pure l' 817 e poi integra in futuro.....che presumo sarà assai prossimo, se inizierai a fare attività sulle HF specialmente dai 20 m in giù....
  ;-) 

Buon divertimento ! :up:

2436
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 11 Maggio 2016, 23:52:41 »
Premesso che :
 - ho intenzione di prendere un ft 817 per iniziare
ed anche dopo, se dovessi prendere un apparato per la base non credo di superare i 100W ( anche se mai dire mai )

 - ho intenzione di sperimentare antenne autocostruite, (al limite anche la ringhiera del giardino o la grondaia, hi)

 - vorrei sperimentare qualche altra autocostruzione ed un accordatore potrebbe essere un progetto interessante

chiedo a chi ha più esperienza se ( per una normale operatività) è il caso di  prendere subito anche un accordatore
( io credo di sì ) e se si di quale potenza.
Sarei orientato su un  ldg Z-817 ( che tiene 20W) , da accoppiare all'ft 817
 ma mi chiedo se non sia il caso di prendere il modello più grosso ( da 100W ) da usare eventualmente anche in base.

Mi pare di aver capito che anche se gli apparati hanno il loro accordatore interno, almeno nella fascia di prezzo che prendo in considerazione ( 1000 - 1500 euro), tale accordatore non faccia miracoli e serva per piccole correzioni,
non compatibili con l'uso che intenderei fare io con antenne "di fortuna"
e che gli accordatori esterni normalmente siano un po meglio.

Mi chiedo però quando sia "pratico" condividere lo stesso accordatore.
Non so  neanche se i 100W dichiarati  siano "al limite" per una apparato tipo ic7300 a altri della stessa potenza.
A questo punto magari conviene aspettare ed al limite autocostruirsene uno , manuale, grosso e pesante,
per "riempire" la stazione.

Naturalmente eventuali suggerimenti su altri modelli di accordatori sono bene accetti.

73 Rosco

Io eviterei  di prender un 817....a meno che uno per "fede" voglia fare esclusivamente il qrp magari in CW.....  :rool:

Si. è vero...costa meno di altri apparati un po' più potenti, ma se ti prendi es. un 857 anche usato, hai sempre un 100 W max disponibili.....ed in stazione sono il minimo sindacabile per far qualcosa che non sia parlare con il "vicino di casa", a meno che la propagazione non sia più che favorevole :rool: :rool: :rool:
Pensaci  ;-)

2437
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 11 Maggio 2016, 23:46:57 »
Si, un accordatore è un componente quasi essenziale in stazione, a meno che si realizzino antenne monobanda, perfettamente installate.... ;-)

Oppure utilizzare antenne anche multibanda che risuonino su determinate frequenze e che riescano ad avere in uscita sul cavo coassiale i  50 Ohm ;-)  In tutti gli altri casi....un accordatore in stazione serve :-\

2438
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 11 Maggio 2016, 23:31:51 »
ho visto l' MFJ-945E  , 300W ed 1Kg di peso, anche se manuale, potrebbe anche andare bene.

Non credo di fare alta montagna, ma una gita al monte Guglielmo  potrei farla..... https://it.wikipedia.org/wiki/Monte_Guglielmo non so se 700g di peso possono fare la differenza.

da li qualcuno mi sentirà  anche con 5w.

Comunque mi pare di capire che l'accordatore sia un "must".

73, Rosco

Si, si...anchre se forse ti meriterebbe prendere a questo punto il modello 969....riesci ad essere più preciso nelle regolazioni ;-)

2439
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 11 Maggio 2016, 23:30:11 »
Beh, sai....con 5 W si possono fare interessanti collegamenti o prendere solenni "bastonate"....dipende dal tipo di attività che uno intende effettuare :-D

Si, un accordatore è un componente quasi essenziale in stazione, a meno che si realizzino antenne monobanda, perfettamente installate.... ;-)

2440
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 11 Maggio 2016, 22:21:27 »
.......ma mi chiedo se non sia il caso di prendere il modello più grosso ( da 100W ) da usare eventualmente anche in base

Io ti consiglierei di prenderti almeno uno che regga i 300 w  pep....per una radio da 100 W va bene.... ;-)

2441
discussione libera / Re:Consiglio su accordatore
« il: 11 Maggio 2016, 22:16:48 »
Ciao Rosco...beh, sai...ognuno interpreta il nostro hobby come meglio crede.....c'è chi fa esclusivamente attività outdoor  in altura (e lo Yeasu 817 è la radio "tipo" per tale attività) limitandosi magari a collegamenti nazionali o poco più....altri invece preferiscono fare tutto da casa installando una stazione base completa di antenne performanti, amplificatori, etc perdedivarsi maggiormente al dx....

Questo per dire....difficile dare un consiglio che vada bene sempre e comunque....anche perchè magari portarsi a giro un accordatore che pesa 5 kg (e che regga almeno un 800-1000 W P.e.P) è assai poco pratico per attività outdoor, mentre potrebbe essere una ottima scelta per la stazione casalinga, in pratica...te lo ritroveresti nel caso volessi fare altra tipo di attività

Io ho degli Mfj, il più grosso dei quali l' 989D....onesti...meccanicamente non saranno il top, ma il loro lavoro lo fanno....riescono a gestire anche antenne fortemente disadattate, cosa che un accordatore interno non fa... o fa male

Ricordati comunque, che ok sperimentare con antenne di fortuna......ma  un discorso è riuscire a trasmettere in qualche modo, altra questione riuscire a farsi sentire da qualcuno..... ;-)

 




2442
....la risposta e' a nostro giudizio decidere we io che ho sempre pensato che l'Italia partisse da Tirol e arrivasse a Lampedusa ora vi chiedo e' possibile richiedere la licenza fuori regione ? grazie per la risposta cq

Beh, che dire...mi spiace sapere che ti hanno rifiutato il conseguimento della patente per esonero, ma come ti hanno già detto, io invece di star a perder tempo e far carte bollate e co.....mi iscriverei al primo esame disponibile e via...avendo giù delle basi di elettrotecnica, ti basta studiare la normativa e le norme di comportamento,  poi sei a posto !!

La patente mi risulta la possa richiedere esclusivamente presso l'ispettorato della regione di residenza,  poi se esistono eccezioni, meglio per te ! ;-)




2443
Ciao, se ti basta usare come fonte la batteria dell'auto o comunque un qualsiasi alimentatore da 13.8 V, basta che fornisca un 10 A max , portresti acquistare uno di quei dispositivi chiamati "Battery eliminator", secondo me rappresentano il modo migliore per ottenere quel che chiedi senza modificare la radio ;-)

2444
avete altre soluzioni?

Mah, a parte il fatto che non è propriamente normale avere dei rientri di RF molto evidenti, poi magari (?) con 100 W......comunque si....mettere delle ferriti potrebbe essere una soluzione, ma visti i costi di quelle per i cavi da 10 mm (dai 4-5 euro l'una !!) non ti meriterebbe farti un codino terminale fra antenna e  H1000 con cui fare dei bei Choke in aria, oppure su ferrite ?

Oppure, prenderti dei Choke commercali già predisposti tipo il T-4G Plus che ha già due SO239 alle estremità ?

Io valuterei un attimo...prima... :-\ :-\ :-\

ho provato a fare delle ricerche! Ma nn ho trovato niente potresti linkarmelo?

Ciao..scusa per il ritardo....non credo sia consentito mettere linki attivi, ma ti posso dire che son prodotti della Radioworks....fai una ricerca e trovi subito ;-)

2445
avete altre soluzioni?

Mah, a parte il fatto che non è propriamente normale avere dei rientri di RF molto evidenti, poi magari (?) con 100 W......comunque si....mettere delle ferriti potrebbe essere una soluzione, ma visti i costi di quelle per i cavi da 10 mm (dai 4-5 euro l'una !!) non ti meriterebbe farti un codino terminale fra antenna e  H1000 con cui fare dei bei Choke in aria, oppure su ferrite ?

Oppure, prenderti dei Choke commercali già predisposti tipo il T-4G Plus che ha già due SO239 alle estremità ?

Io valuterei un attimo...prima... :-\ :-\ :-\

2446
Sezione Amministrativa / Re:Chiarimenti Autorizzazione Generale
« il: 30 Aprile 2016, 20:55:58 »
Ciao Rosco...io ormai quasi 3 anni fa...qua in Toscana era effettivamente richiesto inserire una tipologia di apparato in fase di richiesta AG...ma a parer mio trattasi giusto di  cosa prettamente statistica / informativa per l Arpa o enti simili per valutare il tipo di emissioni che potra andare a generare una stazione ...ma finita li...  Io dichiarando subito li un 897...non ho effettuato poi altre comunicazioni aggiuntive

2447
LPD - PMR - SRD / Re:PMR-LPD Firenze
« il: 30 Aprile 2016, 17:00:13 »
Io ti consiglierei il cb,
Qui in toscana siamo un bel gruppone :)

inviato LG-D855 using rogerKapp.

Beh, si....sicuramente il CB offre qualche possibilità in più rispetto alla banda pmr 446, ma probabilmente Maverick466 non ha la possibilità di metter su una antenna da CB, da qui la scelta di tali apparati.

Nel caso ne avesse la possibilità, sarebbe un' esperienza sicuramente da provare, seppur molto più onerosa rispetto a dei semplici pmr446 ;-)


2448
LPD - PMR - SRD / Re:PMR-LPD Firenze
« il: 30 Aprile 2016, 11:40:20 »
Vi chiedo anche se su firenze vi è un parrot  attivo

Non mi risulta che ci sian parrott attivi, almeno qualcosa che copra ampie aree...

2449
LPD - PMR - SRD / Re:PMR-LPD Firenze
« il: 30 Aprile 2016, 11:39:03 »
Buon giorno a tutti sono nuovo sul forum e nuovo in questo ambiente.
Mi sto avvicinando al mondo delle radio.
Attualmente ho montato sulla macchina un CB e ho acquistato un LPD/PMR easy.
Vorrei sapere se qualcuno su Firenze comunica su LPD/PMR.
per adesso non ho sentito nessuno o quasi, qualche conversazione sul canale 8 lpd in serata.
Vi chiedo anche se su firenze vi è un parrot  attivo.
Io abito in zona centro e vorrei comunicare con un mio amico che abita a peretola. Entrambi abbiamo la stessa ricetrasmittente easy. Cosa ci conviene fare? sfruttare il parrot se è attivo o costruirci un 'antenna esterna. entrambi abitiamo all'ultimo piano con tetto accessibile.

Scusate la mia ignoranza e la mia poca dimestichezza nel settore.

ogni risposta sarà molto gradita per potermi migliorare

Ciao Maverick 446....come ti è già stato accennato, le trasmissioni hanno successo prevalentemente se fra i due punti c'è visuale diretta o quasi....quindi..per cercare di effettuare un qso diretto fra te ed il tuo amico è imperativo che ognuno di voi cerchi di salire il più possibile rispetto al livello strada ed avere possibilmente una buona visuale nella direzione di interesse

Come saprai, modificare ed utilizzare pmr446 modificato è vietato dalla legge, ma se lo fai assumendoti le tue responsabilità, ti posso dire che si......mettemdo su una antenna esterna il più alto possibile, magari una piccola direttiva, le possibilità di collegamento aumentano in modo esponenziale

Io ho l'autorizzazione per i pmr446, ma ormai li ho da tempo in un cassetto per inutilizzo, se capiti in altura da qualche parte (ti dico in particolar modo sul Monte Secchieta e Pratomagno), possiam provare a fare un qso....e da li potresti contattare non solo me, ma anche il tuo amico e "mezza Toscana" con il pmr446 originale   ;-)


2450
LPD - PMR - SRD / Re:Info su baofeng come PMR
« il: 28 Aprile 2016, 17:29:04 »
Ciao Ezio, posso capire che sarebbe tuo desiderio arrivare più lontano di quel che stai facendo adesso, ma è proprio la banda UHF che ha dei limiti: la propagazione delle onde radio avviene normalmente per visuale diretta, quindi se 2 punti tx / rx si vedono.....il collegamento avviene anche con pochi mW, se non si vedono....serve mooollta più potenza e non saranno certo i 4-5 W del Baofeng a cambiar le carte in tavola

Magari rispetto ad un collegamento effettuato con difficoltà fra 2 pmr446 originali, l'uso di 4-5 W porta ad un netto miglioramento della qualità del QSO, ma se fra 2 punti non c'è visuale diretta......non pensare che l'uso di un Baofeng Uv 5 possa far miracoli !

I QSO in pmr446 si fanno salendo in altura, se vai anche soltanto a 500-600 m sul livello, ti si aprirà un altro mondo rispetto a qyuanto potrai fare in città fra i palazzi.....se vai oltre i 2000 m, non son impossibili qso oltre i 150-200 km....il tutto con 0.5 mW e soprattutto nella piena legalità  ;-)







2451
Io nelle stesse condizioni di Pirata farei la medesima antenna, anzi probabilmente la alimenterei col classico 9:1 risparmiandomi i soldi dell'accordatore remoto con quale prenderei un amplificatore a stato solido

Ciao Michele, beh....onestamente leggo un po' di "contrasti" nelle tue affermazioni, prima dici che una long wire così lunga permette di fare lunghi collegamenti anche con pochi Watt e poi consigli a Pirata di metter su un po' di soldini per prendersi un amplificatore....di conseguenza deduco che pure te sia concorde sul fatto che specialmente sulle bande basse sia necessaria un po' di potenza per andare un minimo lontano e con continuità.....  ;-) ;-) ;-)

In aggiunta ai commenti fatti, non so cosa altro dirti Pirata, se non quella di provare e vedere come va il tuo "lungo filo"..... Parlando di antenne in generale, le long wire sono abbastanza "scorbutiche"...ne puoi fare una che offra risultati decenti, mentre un 'altra faccia veramente pena  :rool: :rool: :rool:

Inoltre, tengono a raccattare parecchio rumore...il che non è mai un bene :rool:

Anche i loop....se messi in verticale (ma ti ci vorrà un palo moolto alto), tipo un loop triangolare...potrebbero offrire buoni risultati medi anche sul Dx, messi in orizzontale...per conto mio rendono poco e sul corto :-\ :-\

Il dipolo, come diceva Sebi97 è forse l'antenna che mediamente offre dei risultati più omogenei, alla condizione che venga disposta abbastanza alta rispetto al suolo....se metti per dire un dipolo per i 40 metri a 5 metri da terra...andrai secondo me poco lontano  in media.....

A te la scelta Pirata, facci sapere  :up: ;-)




2452
Non sono molto d'accordo poiché una buona parte della resa di questo tipo di antenne è legata alla "resistenza di radiazione" che a sua volta aumenta in virtù della lunghezza quindi se la resa è buona (e l'antenna lunga a sufficienza), la sua resa sarà comunque elevata a prescindere dalle perdite. Parlo per esperienza personale, con queste antenne ci ho collegato un po di tutto anche con 10-20 watt ad esclusione dei 160 metri che viaggiano molto per onda di terra e risentono parecchio della tipologia/condizioni/conducibilità del terreno. Se parliamo di 40 & 80 metri il Qrp è all'ordine del giorno e se l'antenna rende bene la potenza è relativa 

Mah, non so....per come la vedo io un antenna "long wire"  che ben funzioni anche con pochi W, deve essere il più possibile orizzontale (e quindi direttiva) ed alta dal suolo almeno 1/4 d'onda.....quindi per gli 80 metri parliamo di almeno 20 metri (e son tanti !), quelle inclinate, non dico che non vadano, ma per aver risultati abbastanza costanti sul dx è necessario che ci sia una propagazione notevole e parecchi W immessi

Anzi, l'ideale potrebbe essere averne 2 disposte a 90° rispetto all'altra, in modo da poter operare duscretamente a 360°

I collegamenti fatti in modo sporadico e con pochi W su antenne "di fortuna", per me non significano che un antenna renda mediamente bene, significa soltanto che  si son trovate delle buone condizioni propagative e che il corrispondente era ben attrezzato

Per tornare a rispondere a Pirata, io come ti dicevo cercherei invece di sfruttare al massimo quel filo per i 160 m e realizzare qualcos'altro sul tetto si casa per le bande superiori

Il fatto di alzare il palo posto sulla "collina" non  credo ti possa aiutare, perchè aumenteresti ancor di più l'elevata inclinazione dell'antenna.....dovrerti invece (ed è tecnicamente impossibile !) alzare parecchio il punto che parte da casa, in modo da rendere il tratto più orizzontale

Se hai voglia di sperimentare e spenderci anche dei soldi, potresti invece fare un altra cosa:  realizzare n°2  tralicci alti almeno 10 metri sulla sommità della collina ove stendere un bel filo (anche solo 50-80 metri, ma orizzontale), mettere li un accordatore automatico da esterno e partire verso casa con i 100 metri di cavo coassiale....di ottima qualità

Sulle bande basse (40-80-160) secondo me la perdita che avresti con 100 metri di cavo coassiale potrebbe essere compensata dal maggior orizzonte libero che avresti li.....e dalla resa sicuramente maggiore dell'antenna 

Son quelle situazioni in cui mi verrebbe da dirti....realizzati una stazione radio proprio sul punto più alto, magari facendoti un casottino ben attrezzato in legno, avresti una resa ottimale su tutte le bande riducendo inoltre drasticamente le perdite date dai cavi coassiali  ;-)  Pensaci !  :up:













2453
Ciao, inizio subito con il dirti che a me le antenne di tal tipo non mi hanno mai tirato puiù di tanto, in quanto saranno sì lunghe e quindi almeno sulla carta dotate di buona ricezione e altrettanta capacità in trasmissione, ma il posizionamento casuale in termini di inclinazione, nonchè di H media rispetto al suolo, potrebbe portare ad un qualcosa che vada bene in alcun bande e male in altre, quindi ci sta male il discorso "per tutte le HF"....

Io cercherei di realizzare un qualcosa per i 40-80-160 metri con tal filo, cercando di approntare per le bande superiori una verticale oppure uno /più dipoli

Vista e considerata la lunghezza del cavo in questione, sarà obbligatorio tirare molto bene (occhio ai supporti !!) un cavo "guida" il più leggero possibile, cui attaccare l'antenna vera e propria.

Due parole anche sulla lunghezza dell'antenna...non è detto che più è lungo il cavo meglio è.......ossia è meglio, ma deve avere dei rapporti precisi...deve risuonare sulle frequenze di tuo interesse e questo aspetto lo potrai curare facendo delle prove ed adattamenti  una volta tirato, oltre che facendo una simulazione con qualche software

Te parli di potenze di 100-200 W, mi spiace contraddirti, ma con antenne "approssimate" (lo sono la maggior parte di quelle esistenti parlando di bande basse 40-80-160 m) è necessaria potenza, in quando solo una  parte di quella immessa diventa "sfruttabile" per effettuare collegamenti, l'altra se ne va in calore oppure viene emessa con angoli di irradiazione poco favorevoli au collegamenti, specialmente quelli su lunghe distanze

Dovresti poi valutare che tipo di cavo di discesa usare fra antenna ed accordatore, se il classico cavo coassiale, oppure la piattina da 300 Ohm...e qui si aprono diverse strade......se il classico UN UN 9:1 oppure far arrivare direttamente una piattina da 300 Ohm direttamente all'accordatore remoto che dovrà poi "lavorare" per riportare comunque l'impeenza ai 50 Ohm del cavo coassiale che avrai in uscita

Come vedi...le strade son varie, sentiamo cosa dicono gli altri...io non ho mai avuto esperienze con antenne così lunghe e così posizionate  :-\ :-\ :-\








2454
Sezione Amministrativa / Re:Libera detenzione?
« il: 23 Aprile 2016, 15:50:25 »
Per quel poco che ho ascoltato la maggior parte dei radioamatori sono over 40, ed in buona parte camionisti (può essere solo una mia impressione, in quanto ascolto solo qualcosa in UHF, sul link nazionale, e non sono patentato, possiedo 2 baofeng bf-888s e nessuno mi ha mai detto niente) 

E'chiaro che ascolti molti barre pesanti (ma non solo.eh ??)  sul sistema Cisar,  infatti per come è strutturato, permette anche con un semplice portatilino, così come un veicolare con pochi W ed antenna certamente non eccelsa, di transitare sul sistema e parlare con tutta Italia.

Sarebbe impensabile per una barra pesante metter su una antenna per le onde corte che renda, quindi la maggior parte di essi, si rivole a tal sistema, facile da agganciare ed efficace...tutto qua

Riguardo all'età media degli OM.....io conosco diversi nuovissimi che hanno sotto i 25 anni, poi vedi te...ognuno ha i propri punti di riferimento ;-)

Come sai, detenere i baofeng bf-888s non è consentito se non si ha patente radiamatoriale.....e come detto in tante altre occasioni....uno a volte  si ricorda tutto insieme di tal aspetto, quanto ad un controllo un po' più scrupoloso,  elevano magari una multa di oltre 2000 Euro..... :-\ :-\ :-\

2455
Ciao, io eviterei  di provare, non conosco nel dettaglio tale antenna, ma dubito sia in grado di reggere anche poca potenza in più....

Se vuoi provare la strada dell'amplificatore (dipende quale...)  ti consiglio di prenderti una antenna esterna ben dimensionata alla potenza che vorrai usare, cura in modo particolare il cavo utilizzato + connettori ed assicurati che l'antenna risuoni il più possibile sulla frequenza di utilizzo

Se usando piccole potenze (4 W) anche dei modesti disadattamenti son accettabili, con più potenza le cose cambiano e più vai su, più il tutto deve essere ben fatto  ;-)


2456
FoxG7: 
Mi dispiace che tu e altre persone non condividano questa sperimentazione!.. secondo me è un modo alternativo per fare radio..! visto che molte persone mollano le radio e parlano solo su zello perchè non farle parlare via radio così la passione rimane.. anche se certo come dici tu il tutto arriva traslato da uno smartphone via internet però è così..!
si cerca con questo sistema di attirare un pò di persone che hanno radio PMR o LPD o CB e dicono non c'è mai nessuno!.. con questo sistema nel LINK qualcuno sempre trovano!
io la penso così!!  ;-) :-D :-)
ormai siamo in terza generazione! bisogna provare unire le vecchie generazioni con le nuove tutto qui!
  8)

Nessun problema da parte mia, ho giusto espresso la mia opinione al riguardo, riconosco comunque che anche te tue ragioni sono assolutamente valide, anche se riguardano un aspetto non propriamente radiantistico

Io ho cominciato a fare radio utilizzando i pmr446 anni fa e mi son "scontrato" proprio con il problema da te individuato, ossia che l'etere è deserto per tali frequenze....almeno per la maggior parte delle realtà italiane

Ai quei tempi anch'io avevo una voglia matta di comunicare con qualcuno via radio ed al riguardo ho iniziato ad andare spesso in altura, oppure cercare di ascoltare  i pochi parrot disponibili, poi.....ho preso la patente, il "mio" mondo radiantistico si è ribaltato /evoluto in modo esponenziale e adesso, ti dico la verità, pur potendo avere  a disposizione ponti radiamatoriali,  ecolink, etc....raramente mi soffermo su queste strutture, in quanto la mia " sfida" è adesso quella di cercare di arrivare sempre più lontano magari provando nuove antenne, nuove frequenze e sfruttare i momenti migliori....il tutto chiaramente nei limiti  di spazio, tempo e di budget disponibili :rool: :rool:

Questo per dirti che  almeno io (volendo rimanere in tal settore di sperimentazione) troverei molto più tecnico e appagante magari progettare ed installare un parrot altamente efficiente come posizionamento (aspetti legali a parte), studiare come applicare ed ottimizzare le antenne, etc etc.... e di riflesso arrivare a coprire vaste aree (meglio un parrot ben messo che 10 parrot che si danno fastidio fra loro  :rool: :rool: :rool:) piuttosto che cercare un modo per far "due chiacchere" a tutti i costi....per quello c'è appunto il cellulare o Internet

Riguardo al discorso di invogliare i possessori di pmr446 / Lpd ad usarli......te devi capire (ma forse lo sai già ;-)) che al 90% di tale utenza, non gliene frega proprio nulla di utilizzarli per fare due chiacchere con uno sconosciuto, a loro basta usarli per comunicare con la famiglia durante la scampagnata oppure per lavoro / altre attività........quindi si, sicuramente interfacciando una radio su una piattaforma in rete, allargherai enormemente il raggio di utenza, ma riuscirai a raccogliere soltanto coloro che hanno dentro una sorta di spirito radiantistico, non le persone "comuni".......

Per conto mio, uno dovrebbe provare a realizzare dei gruppi locali (per provincia, per regione, etc) di radioappassioinati  ed andare magari relativamente spesso in altura a fare attività radio (sperimentare nuovi posti, momenti di propagazione particolari, etc) così facendo qualche curioso che ha la passione in fase embrionale, potrebbe rispondere, informarsi ed unirsi a voi.....poi un altro ed un altro ancora.....  e questo sarebbe fare radio pura al 100% seppur con tutte le limitazioni tecniche della frequenza in questione ;-)

Mio punto di vista, buona sperimentazione in ogni caso ! ;-)



2457
Si allora vi spiego il tutto! il progetto è il seguente:  é un Gateway Radio con radio interfacciata allo smartphone che lavora con l'applicazione Zello che permette di parlare su un canale via internet in cui ci sono altri Gateway radio in tutta italia collegati.
è quindi un LINK NAZIONALE, secondo me sarebbe ottimo! perchè poi colleghi il tutto insieme al Parrot e si può parlare con lunghissime distanze o meglio tutto il mondo!
il progetto non è difficilissimo da realizzare se siete interessati vi spiego più dettagliatamente l'interfacciamento radio smartphone!
l'unica cosa che serve è la connessione a internet o WI-FI o CONNESSIONE DATI!
fatemi sapere cosa ne pensate!!

Beh, io personalmente non condivido  troppo tali tipo di sperimentazioni, in quanto alla fin fine sarebbe come utilizzare una rete internet oppure una rete cellulare.....merita sprender soldi ed energie per fare un "doppione"invece di sfruttare un sistema già esistente e perfettamente funzionante ? Per me no..... :rool:




2458
la nostra stazione radio / Re:IU2GLO
« il: 20 Aprile 2016, 12:01:03 »
73 a tutti!
sono ancora all'inizio, piano piano credo che mi servirà una scrivania più grande :-D.
Al momento utilizzo un'FTM 400XDE con un'antenna veicolare piazzata sul balcone, oltre alla stazione (semi) fissa sono presenti un portatile intek KT-980-HP usato durante le uscite, Polmar mini, Fx dynamic (mitico!), due scanner un'ICR6 e un'ICR20, quella bianca è semplicemente una RadioDAB acquistata per curiosità ma che non ha nulla a che vedere direttamente col mondo OM.

Beh si....a parte lo spazio per radio più performanti ed accordatore, ti dovrai ricavare uno spazio per un PC, fisso o portatile....penso che ormai sia improponibile fare attività senza supporto della rete (clusters qrz. etc)

L'importante è iniziare, poi per migliorare c'è sempre tempo  ;-)

2459
discussione libera / Re:CB attivi zona Firenze/Siena/Arezzo
« il: 19 Aprile 2016, 18:34:09 »
Ma a quale ora del giorno siete in radio...???

inviato SM-J100H using rogerKapp.

Io pur avendo l'autorizzazione per uso CB, raramente ascolto / pratico tali bande, tuttavia posso confermare che in effetti c'è un discreto movimento in Toscana, princuipalmente a partire dal tardo  pomeriggio e dopo cena  ;-)

2460
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3XY1T--GUINEA
« il: 19 Aprile 2016, 18:23:24 »
Arrivata QSL yeah

inviato MM500 using rogerKapp.

Ottimo !  ;-)  Io aspetto la conferma via Lotw...ma ci vorranno presumo dei mesi  :-\