Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

2341
discussione libera / Re:Radioamatore
« il: 07 Agosto 2016, 16:18:57 »
Ma le frequenze che si vuole ascoltare con quale criterio le si sceglie? è solo per sperimentare che un radioamatore si alza la mattina e dice "Bhè oggi voglio ricevere i 40! "

Beh.......te devi sapere che il comportamento di propagazione delle onde radio è governato dal nostro Sole e dalla sua incostante attività solare......tutto ciò influisce in modo più o meno pronunciato sui vari strarti che compongono la nostra ionosfera, provocando dei "rimbalzi" verso terra delle onde radio emesse da una stazione.....rimbalzo che a dire il vero spesso non avviene e la nostra energia inviata sotto forma di onda radio....si va a perdere nello spazio

In seguito ai numerosissimi studi effettuati sull'agomento, oggi conosciamo abbastanza bene i comportamenti "base" del meccanismo, ma dal momento che l'attività solare è imprevedibile con precisione, rimangono sempre delle incognite  che possono determinare la riuscita di un collegamento radio o meno.......parlo principalmente quelli tipo dx....a salto anche multiplo, per distanze complessive di anche e oltre  15.000 km, per non parlare di quelli definiti "long path" che si effettuano puntandole direttive verso l' America...cercando di arrivare magari fino al Giappone...quindi per via lunga

Quello che ti posso dire, è che la banda dei 40metri, è la più usata in banda OM per i collegamenti su corta distanza durante il giorno, di notte normalmente  (ma bastano anche solo le 17 in inverno)...lo skip si allunga e riusciamo magari a comunicare  con un collega inglese, piuttosto che un OM sito a 200 km da noi.... :rool:

Se ti interessa iniziare ad ascoltare in HF , comincia da qua..... giri il VFO del tuo ricevitore (dotato di SSB-LSB)e troverai senza fatica qualche operatore radio che sta parlando

Le antenne filari, sono di facile realizzazione....un dipolo per i 40 metri te lo fai con 2-3 euro, il problema principale......è avere i posti dove piazzarlo..... :-\











2342
discussione libera / Re:Radioamatore
« il: 07 Agosto 2016, 07:14:26 »
Ciao...cerco di rispondere sinteticamente.....dunque...l'autorizzazione SWL è una cosa....la patente+nominativo+AG radioamatoriale...un 'altra....

A livello di legge, con uno scanner potresti ascoltare tutto ciò che non sia un "servizio", quindi escludi comunicazioni trasmissioni in banda aeronautica, capitanerie di porto, trasmissioni del 118, forse dell'ordine, etc etc etc

Il discorso è stato affrontato più volte....la legge dice qualcosa tipo....."non puoi ascoltare, ma se per caso ti dovesse capitare, gira il VFO e non divulgare quanto hai accidentalmente ascoltato".....questo significa ovviamente  evitare anche pubblicazioni sul "tubo", effettuare registrazioni, etc etc etc

Con la patente OM, almeno a livello teorico dovresti stare esclusivamente all'interno delle bande radioamatatoriali, neppure andare in CB o pmr446 per ascoltare.....assolutamente vietato trasmetterci ! :rool:

Per trasmettere lì'...ci vuole l' autorizzazione per CB / Pmr446.... ;-)

Se ti accontenti di ascoltare qso a livello italiano....ti basta poco, certo devi avere sempre un apparato che  vada in SSB e una antenna della misura appropriata per la frequenza che vuoi ascoltare...per dire....se vuoi ascoltare durante il giorno i 40 metri  in fonia, dovrai avere una antenna (parlando di  un semplice dipolo) che abbia lunghezza complessiva di circa 1/2 onda....quindi 20 metri circa......posizionata il più alto possibile 

Più scendi di frequenza (es. 80-160 m)  più le antenne diventano lunghe.....

Ti sto parlando di soluzioni che offrono dei risultati discreti  (poi dipende sempre dagli orari, dalle stagioni  e propagazione), ma ciò non toglie che uno possa semplicemente attaccare un pezzo di filo elettrico di lunghezza random al ricevitore.....e calarlo da un terrazzo....qualcosa dovresti ascoltare lo stesso

Apparati per fare quel che chiedi ( HF, V, U, + 6 metri)....uno Yeasu 857 / 897 potrebbe fare al caso tuo ...ormai li trovi usati sui 400-450 euro

L'argomento è comunque vasto, se hai domande specifiche, chiedi pure  ;-)






2343
discussione libera / Re:Radioamagore
« il: 06 Agosto 2016, 19:21:15 »

Altra possibilità.......

A dire ilvero..le possibilità di ascolto sarebbero tante altre...basta affacciarsi ai circuiti tipo il Cisar (circuito di ripetitori interconnessi che coprono praticamente tutta Italia), senza tralasciare le trasmissioni in digitale, vedi DMR, D.Star., etc etc etc  per le quali sono tuttavia necessarie apparecchiature specifiche  ;-)


2344
discussione libera / Re:Radioamagore
« il: 06 Agosto 2016, 18:51:30 »
Da un po’ di tempo mi sta incuriosendo il mondo dei radioamatori ma sembra tutto molto complesso e difficile da capire (a me da questa impressione) partendo dalle autorizzazioni/apparecchiature/frequenze e soprattutto termini.
Vorrei fare una serie di domande sperando che ci sia qualche volenteroso che mi voglia dedicare 5 minuti così da avere un po’ di delucidazioni e poter, perché no, stendere una piccola guida per chi è nella mia condizione:
1)   La licenza è obbligatoria solo per trasmettere?
2)   Per ottenere la licenza si spende
3)   Una volta ottenuta la licenza leggo che si deve versare una quota annuale di 5€, eventualmente si voglia sospendere la licenza (se si decide di non utilizzarla nel breve termine) lo posso fare? o mi tocca versare comunque annualmente questa quota?
4)    Se la licenza non la si può sospendere e non verso la quota di cui sopra per ad esempio 10 anni mi toccherà poi versare tutti gli arretrati con relativi interessi per rimettermi in riga?
5)   Bisogna necessariamente ricordarsi di versare la famosa 5€ giusto, non c’è qualcuno che annualmente manda qualche lettera?
6)   Per ogni comunicazione (rx-tx) avvenuta si deve obbligatoriamente redigere un log da tenere agli atti?
7)     Ad uno nella mia condizione consigliereste di prendersi uno scanner e ascoltare soltanto per qualche anno prima di procedere con l'apertura della licenza?

Per adesso questo.
Grazie


Ciao, te parli di procedere con "apertura della licenza", quindi presumo che abbia la possibilità di richiedere l'esonero esami in quanto hai fatto studi attinenti alla materia...altrimenti il primo passo è iscriversi alla prova d'esame che normalmente viene fatta un paio di volte l'anno, ma la cosa può cambiare da regione a regione

Tutta la "trafila" (poi ci arrivo...) è obbligatoria per detenere ed usare un apparato Trasmettitore, per prendertene uno solo Ricevitore (es. scanner) non hai bisogno di nulla, seppur sia consigliabile far richiesta del nominativo per SWL nel cavo volessi portarti lo scanner fuori dalle miua di casa....ricorda...con lo scanner per legge è consentito ascoltare soltanto trasmissioni OM / CB / PMR446........quindi se avessi intenzione di prendertelo per altro.....avvertito !

L'iter normale è : superamento esame, arrivo della patente, richiesta nominativo di stazione, richiesta di AG per poter installare una stazione in un luogo definito o comunque usarla in portatile

Per completare il tutto, non so dirti esattamente.....ma credo che fra bollettini e burocrazia varia.....andrai vicino ai 100 Euro

L'AG (associata al nominativo) dura 10 anni e per mantenerla attiva, è necessario pagare i 5 euro annui, per poi richiederne comunque il rinnovo alla scadenza

Se uno non paga per un anno, non puoi / potresti più trasmettere....ma se  riprende l'idea dopo 2-3 anni di rifare attività, credo sia sufficiente saldare le annualità non pagate, magari con relativa mora

Credo, e sottolineo credo, che se non paghi per diversi anni e nel frattempo ti scade l' AG.....mi sa che l'iter per poter riprendere è un po' più complesso.....ma non ti saprei dare indicazioni precise al riguardo....probabilmente ti annulleranno il nominativo e  resterà valida solo da patente....quindi tutto l'iter da rifare...credo... :-\ :-\ :rool:

Il log di stazione ad ora è sempre  obbligatorio, molti non lo tengono, ma la legge dice il contrario

Ultima risposta......se ti merita meno prenderti uno scanner: se intendi uno scanner da 100 Euro, magari solo AM/FM  da usarsi con il gommino...ti dico...lascia perdere.....sentiresti giusto i ponti ripetitori si zona o le dirette in FM.....non riusciresti a decifrare i qso radiamatoriali effettuati in SSB, praticamente quasi tutti....specialmente parlandi di HF (onde corte)

Se invece intendi prenderti un apparato più serio (e più costoso) che faccia anche le SSB e magari disponendo una bella antenna multibanda sul tetto......perchè no.....potresti iniziare ad entrare nel mondo radiamatoriale ascoltanto diversi QSO magari giusto a livello europeo (ed occasionalmente anche extra europa se la propagazione aiuta)

Altra possibilità...se vuoi farti un'idea di quanto è possibile ascoltare prima di prenderti qualsiasi cosa, potresti collegarti ad uno dei tanti apparati sdr che trovi in rete, cerca "websdr"......li potrai ascoltare ovviamente qso in banda radiamatoriale

Per altri dettagli, consulta la sezione amministrativa del forum

 http://www.rogerk.net/forum/index.php?board=6.0

troverai tante altre utili informazioni

 :up:


 












2345
Collegato moose oggi pomeriggio in vhf su rpt Monte Amiata ottimo!!!

Si, si....l' Amiata lo agganci benissimo da lì.......come pure da gran parte della Toscana !  Io penso che dovresti agganciare anche  IR1DD lì sulle alture liguri. Buoni collegamenti !  ;-)

2346
discussione libera / Re:ANTENNE MOSTRUOSE!!!
« il: 06 Agosto 2016, 12:25:31 »
.....io ho collegato i 4 angoli della terra con le mie antenne autocostruite e 100 w e sono più che sodfisfatto 73

Beh, obiettivamente mi vien da dire.....ok....uno con antenne autocostruite, magari di piccole dimensioni e 100 W della radio...può riuscire a collegare i 4 angoli della terra, ma sicuramente soltanto i country più facili e dotati di stazioni ben attreezzate

A mio vedere, per chi vuol fare DX in modo "serio" non  deve bastare far ciò, ma deve cercare di collegare il maggior numero di paesi (anche quelli con presenza assai sporadica) e non dotati di grandi stazioni trasmittenti / riceventi........sta lì il bello !! ;-)

Io lo ammetto pubblicamente, il mio ideale sarebbe metter su una direttiva almeno per i 10-15-20 metri.....il dipolo rigido che ho adesso.......già mi sta "stretto"....... :-\ :-\ :-\  E se potessi, farei anche mooolto di più.... :up:

Oh, chiaramente senza polemica, ognuno fa radio come megflio crede, ci mancherebbe !  ;-)

2347
LPD - PMR - SRD / Re:RETE RADIO MONTANA
« il: 04 Agosto 2016, 16:15:16 »
Vedrete che alla prima condanna che si prenderà un pmrista, da qualche denuncia di un familiare, assistito da qualche avvocato rampante, quanti ne rimarranno in ascolto... metto un assegno firmato da 5.000 euro in busta chiusa per scommessa, anche per mancanza di rapporti di inizio e fine e registrazioni facenti fede in giudizio, finche vi va bene va bene...

Mah, non so....per conto mio stai valutando tale iniziativa per quel che non è.......ossia un servizio di allerta H24.....da sempre è stato detto che si tratta più un servizio informativo che di soccorso vero e proprio e non potrebbe essere altrimenti, visto la tipologia di radio e banda utilizzata, nonchè la sporadicità degli operatori  realmente in ascolto specialmente in certe aree italiane.

Al riguardo, mi permetto di riprendere il discorso che faceva poco sopra Carlo....ossia quella di dar la possibilità anche ai non frequentatori della montagna di partecipare al progetto di monitoraggio....cosa che oltretutto all'inizio era stata concessa, poi in fase di riassegnazione dei nominativi, sospesa..... :rool: :rool:

Son scelte organizzative e per quanto mi riguarda va anche bene così, ma in effetti anche per me  il non concedere tale possibilità significa perdere una bella % di stazioni di monitoraggio......che ripeto, non devono servire necessariamente per gestire un soccorso (per quello, ci sono i servizi ufficiali..ci mancherebbe altro !), ma anche giusto per far vedere la presenza del progetto su un' area molto più vasta di quello che è adesso

Se il motivo di tale sospensione del monitoraggio è da imputare alla grande % di nominativi assegnati e poi...in soldoni...zero attività.....sarebbe sufficiente (parere mio, strettamente personale) effettuare una sorta di monitoraggio dell'attività di ogni singola stazione......chi non registra mai un collegamento....è chiaro che non fa attività....eccezione a parte per le aree ove l'uso del canale è molto sporadica....mica uno può parlare da solo !! :grin:

Se diversamente il motivo è da ricercare nella possibilità che una stazione di monitoraggio casalinga non usi il classico portatile pmr446 .....quello è un aspetto che secondo me esula dalle responsabilità di RRM.....non ci vedrei grosse problematiche al riguardo ;-)  Il problema....a parer mio è il medesimo di quando un utente "X" usa un apparato OM per andare in frequenza, oppure uno non omologato/ modificato

Ciaoooo  ;-)



 

2348
Ti ringrazio tantissimo, ho aperto il topic, ora aspetto che mi inviino una risposta, così appena sono nel database, vi avviso.


 :up: :up: :up:

2349
Ok lake, farò così.

Per quanto riguarda qrz.com, mi sono loggato ed entro normalmente, poi quando mi chiede se desidero aggiungere il nominativo nel database, mi dice che non ho i permessi... dove sbaglio?
Non capisco, forse ho sbagliato qualcosa o forse devo pagare qualcosa per essere inserito nel database?

Hmmm, qualcosa non va....non compari sul qrz. com facendo una ricerca.  Fino a qualche tempo indietro, era necessario essere "invitato" da un amministratore per poter accedere pienamente al sito...hai fatto tale procedura ?

Guarda qui....

http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=36302.0

credo sia sempore valida come procedura

2350
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:Pareri su Ameritron AL 811
« il: 04 Agosto 2016, 14:11:30 »
Il discorso garanzia....su questi articoli usati.......c'è si....ma dipende su quali parti (?),  tieni presente inoltre che l' AL 811 trova nuovo a circa 900-950 euro SS comprese, valuta bene, quindi....

Precisazione.......sto parlando in modo assolutamente generale senza riferimenti a nessun negozio particolare, ma  la garanzia che i negozi specializzati danno normalmente su questi apparati (sulle radio è già un po' più globale) è diversa da quella "globale" che il produttore da sul nuovo........un po' come nelle auto usate....non compre frizione, cuscinetti, luci, etc....in genere imateriali "usurabili"

Per quello ti dicevo, se cerchi un usato, chiedi sempre cosa ti offrono, etc

Buona contrattazione !

2351
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:Pareri su Ameritron AL 811
« il: 04 Agosto 2016, 14:03:33 »
Grazie a entrambi per i pareri... davvero graditi.

A presto
Marc


Di niente, ti ho espresso semplicemente il mio parere, anzi, mi permetto di far di più.....chiedi info al venditore che ti ha passato Fabio sull'anno di produzione dell'apparato in questione, per quel prezzo a parer mio deve essere max del 2013 (non più vecchio) e sia perfettamente funzionante. 

Il discorso garanzia....su questi articoli usati.......c'è si....ma dipende su quali parti (?),  tieni presente inoltre che l' AL 811 trova nuovo a circa 900-950 euro SS comprese, valuta bene, quindi....

2352
ricetrasmettitori radioamatoriali / Re:Pareri su Ameritron AL 811
« il: 03 Agosto 2016, 22:50:33 »
73 a tutti ca ri amici...
Mi hanno offerto l'aquisto di un AMERITRON AL-811 (Versione con 3 valvole / 600w).
Il prezzo e' molto interessante (circa 500 euro meno del nuovo).
Le valvole sono in ottime condizioni e mi danno un set di ricambio

Ciao, come amplificatori in sè non son male...certo hanno bisogno di qualche cura ed attenzione in più rispetto ad un valvolare semi automatico oppure un transistorizzato.

Riguardo al modello, io eviterei di prendere il 3 valvole che eroga al max 600 W pep.....anche rimanendo nel legal power, saresti costretto a "tirargli il collo"spesso.......il che non fa troppo bene alle valvole (durerebbero poco)

Per operare in relativa tranquillità sui 500 W pep (legal power) .....potresti cercare il fratello maggiore (il 4 valvole), oppure anche il modello che ha Fabio che eroga di picco oltre 1 Kw...costano di più....ma poi te li ritrovi

Questo discorso ha un senso per antenne "normali", se te avessi la possibilità di metter su una bella direttiva ad elevato guadagno,  magari una dinamica......300 W pep il più delle volte bastano ed avanzano ;-)





2353
antenne radioamatoriali / Re:Windom non rettilinea
« il: 03 Agosto 2016, 10:37:41 »
Ciao a tutti

Ho trovato una Carolina beam di radioworks, che è una windom un po' particolare. Mi sto chiedendo se una windom può essere stesa non rettilinea ma a "L", intendendo questa configurazione sul piano orizzontale. In altri termini io potrei montarne un'estremita' a un palo, dopo circa cinque metri, presso un altro palo potrei "piegarne" la direzione di circa 90 gradi per fissarne l'altro capo a un traliccio. L'altezza da terra rimarrebbe costante, circa 8 metri.
Qualcuno ha esperienze dirette con una simile configurazione?

Grazie!

Ciao Moooose...io ho utilizzato per un anno abbondante una windom "tradizionale" seppur (penso) più corta della tua....ti posso dire che tale antenna ti permette a livello teorico di operare di quasi tutte le bande radioamatoriali (magari con l'aiuto di un piccolo accordatore), seppur la resa sia assai diversa fra banda e banda....

Il fatto di disporla in modo non rettilineo, introduce delle incognite difficilmente prevedibili.......di conseguenza, anche se riesci a trasmettere buttando giù il Ros con un buon accordatore, la resa finale non è detto che sia soddisfacente :-\ :rool:

Parli di disporla ad 8 metri costanti da terra.....ti posso dire che 8 metri non sono molti, potrebbero garantirti un discreto risultato fino ai 20metri, ma credo che per i 40 / 80 metri....avrà dei lobi di irradiazione abbastanza alti, quindi magari sarà più prestazionale a livello di medio/ corto raggio , ma scarsa sul dx...sempre se ti interessi farlo ;-)

Non ti resta che provare, io son convinto che una filare per render bene deve essere disposta mooollto alta......(tipo dai 20 metri dal suolo in su) se uno vuol dedicarsi a collegamenti su lunga distanza, poi...chiaro....radio la si fa comunque...basta non aver troppe pretese e pensare magari di passare alla seconda / terza chiamata su un mega pile up che si è venuto a creare  su una stazione dx, neppur troppo rara......haimè...purtroppo anch'io ne so qualcosa  :rool: :rool: :rool:


2354
Yaesu / Re:Differenza tra Yaesu FT 450D e FTDX 1200
« il: 03 Agosto 2016, 10:16:18 »
Ciao Fabio...io ti dico quello che farei io..da possessore di FT 450D....non spenderei soldi per l' FTDX 1200.....sicuramente estetica a parte, qualche miglioria anche a livello di ricevitore ci sarà, ma nel momento in cui uno cambia....è meglio fare un salto di qualità e passare a qualcosa di più sofisticato, a livello di selettività dei segnali  e di conseguienza avere un ricevitore "meno rumoroso"....

Molti stanno acquistando il nuovissimo Icom 7300....non è che poi la differenza di prezzo sia tanta.....ok..fa "meno stazione".....essendo di dimensioni assai contenure, ma le differenze in termini di resa rispetto al pur onesto Ft450D, penso siano evidenti.... ;-)




2355
discussione libera / Re:Delusione disturbatori
« il: 30 Luglio 2016, 16:59:25 »
Ciao men,
Chi di voi era in ascolto intorno le 14.10/30 sul link nazionale RU18 431.275?
Esco da lavoro e con l entusiasmo di un ragazzino accendo la mia cinesina portatile per fare la mia dose giornaliera di radioamatori diretto a casa per prendere mia figlia di 4 anni.
Un QSO cordiale e tranquillo mi tiene compagnia nel tragitto di rientro a casa.
Risalgo con mia figlia in auto e mi fa "papà, accendiamo la radiolina, voglio sentire insieme a te"
Accendo e cosa trovo? Il link nazionale monopolizzato da un disturbatore con tanto di voce registrata a loop che non vi sto a dire tra bestemmie e parole di poco gusto il contenuto.
Ora mi chiedo...possibile che nel 2016 con la tecnologia che si è sviluppata possano esistere in radio persone di questo genere? Possibile che tali individui possiedano un apparato magari anche migliaia di euro per poi comportarsi in questa maniera? Si può essere cosi ineducati? (Si ineducati, perché dire maleducati significherebbe dire che qualcuno almeno c ha provato ad educarli).
Ora mi interessa poco dell'accaduto. Non mi importa! Ho fatto richiesta per la patente per rientrare nel mondo della radio che sempre mi ha incuriosito ed appassionato e continua a farlo.
Ma a mia figlia come lo spiego? Cosa gli dico? E sta cosa mi ha alquanto turbato...
Scusate lo sfogo

Dille se non personaggi con grossi problemi e che non prenda esempio da loro se ungiorno volesse diventare radiamatore/trice !

A parte questo...non ti stupire più di tanto, i disturbatori...sia quelli che lo fanno in modo prettamente volontario e quelli che lo fanno magari anche senza volerlo più di tanto (es. coloro che chiamano sempre e comunque su una stazione dx anche questa è impegnata in altro qso) esistono e son sempre esistiti....ignorali / cambia frequenza o passa alle HF che non sian i 40 metri o gli 80 m a livello italiano...vedrai...ne sentirai mooltoi di meno !

2356
discussione libera / Re:Appuntamento sui 27 Mhz: facciamo QSO
« il: 24 Luglio 2016, 16:22:33 »
sì. .provato a chiamare...
mi sa che come anni fa,  mi occorre un rinforzino...
in settimana mi riorganizzo e poi sabato sera riprovo....

Beh io ti posso dire che son abbastanza contrario all' uso di "rinforzini"  e comunque uso di operazioni  illegali in banda CB, io vedo un po' la CB come la filosofia del QRP  in banda OM, ossia l'uso voluto di potenze basse (5 W normalmente) e cercare di sfruttare al massimo le condizioni propagative e orografiche per riuscire ad effettuare un collegamento, poi...chiaramente sei liberissimo di fare la CB come credi meglio...il tutto ovviamente gestito dal buon senso  ;-)

2357
discussione libera / Re:Appuntamento sui 27 Mhz: facciamo QSO
« il: 24 Luglio 2016, 10:21:07 »
riesco a sentire sul canale 16 Prato Arezzo Sesto fiorentino. ...
Ciao..penso sia la ruota toscana che ho sentito spesso anch'io......hai provato a chiamare ?

2358
discussione libera / Re:Questa mattina esame per la patente
« il: 23 Luglio 2016, 14:13:59 »
A meno di "problemi" nel frattempo non mi risulti nessuno che con patente e nominativo non riceva l'A.G.

Si...infatti i controlli "giudiziari" eventualmente dovrebbero venir eseguiti prima che il candidato partecipi alla prova d'esame......va beh....ci saranno dei buoni motivi che giustifichino tale procedura dei 30 giorni "di riserva" :rool:

2359
discussione libera / Re:Questa mattina esame per la patente
« il: 23 Luglio 2016, 11:25:10 »
Per imperatore 90: certo la richiesta del nominativo la puoi inviare via PEC. La dichiarazione della marca da bollo è un foglio che dovrebbe certificare sotto tua responsabilità che la marca da bollo che hai apposto è vera.
Per quanto riguarda l'invio dell'autorizzazione generale ho letto opinioni differenti: staremo a vedere. Nel frattempo non vedo ostacoli legali a modulare.

More to follow.....

Ciao, ti consiglio pur io di richiedere un documento che comprovi il rilascio dell' AG....all' Ispettorato di Firenze rilasciano (o almeno rilasciavano) un documento formato carta di credito con su riepilogati n°patente e dati personali e n° dell' AG.... ;-)

Riguardo al poter modulare fin da subito... a seguito del rilascio del nominativo.....obiettivamente mi pare un po' cosa assurda, ancor di più  il fatto che l'ispettorato  si lasci 30 gg di tempo per  revocare l' AG  "provvosoria" in caso di problemi.... :rool: :rool: :rool:

Per dire, i controlli a monte dovrebbero esser già stati eseguiti prima di far partecipare all'esame,  ma se all'ultimo controllo dovessero venir fuori motivazioni  tali da annullare l' AG concessa in fase temporanea.....cosa fanno....ti ritirano l' aG dopo averti lasciato trasmettere tranquillamente per un mese ?   :grin: :grin: :grin: Mahhhh ??! :rool:

Era più logico come in passato....si dovevano attendere i 30 gg dall'a richiesta dell' AG e se allo scadere del 30.mo giorno non era arrivata comunicazione al riguardo, l' AG era da ritenersi accettata....




2360
discussione libera / Re:Appuntamento sui 27 Mhz: facciamo QSO
« il: 23 Luglio 2016, 10:51:17 »
Allora domani mattina diciamo intorno alle 10 11, sul canale 40 27405 USB

Io sul ch 40 27.405.... ad ora non sento nessuno....se state facendo qso...qua in zona 5 non arrivate :-\ :-\

2361
discussione libera / Re:Questa mattina esame per la patente
« il: 22 Luglio 2016, 15:11:03 »
skytex

da neopatentato a neopatentato... complimenti! Io sono più fortunato con i tempi, perché ho sostenuto l'esame il 15 giugno e il 5 luglio mi è arrivata la patente. Sono in attesa del nominativo, mentre l'autorizzazione generale, a Firenze, viene rilasciata immediatamente se ci si presenta di persona. Quindi, se tutto va bene, per inizio agosto potrei essere in condizione di stare in frequenza.

Ah, beh...allora hanno cambiato....meglio così.  Non capisco a questo punto cosa servissero prima i 30 gg......evidentemente il ritiro di persona non era previsto  :rool: :rool: :rool:

2362
discussione libera / Re:Questa mattina esame per la patente
« il: 22 Luglio 2016, 14:59:09 »
Nominativo arrivato oggi. Ecco qui: IU5HIW (meglio W che V....)
Data esame, 15 giugno, data arrivo nominativo 22 luglio: pensavo molto peggio.
Primo qso in vhf. Confesso che è un bel momento.

Bene, complimenti, ma.....il qso l'hai fatto come secondo operatore presso una stazione autorizzata, presumo....
In Toscana, per poter trasmettereì dalla propria stazione,  devono passare 30 gg dal ricevimento da parte dell' Ispettorato della richiesta di AG......almeno fino a pochi anni fa era così, informati !  ;-)

2363
discussione libera / Re:Disturbo Tv
« il: 22 Luglio 2016, 10:17:25 »
Salve, grazie mille intanto!
Chiedo scusa anche ai radioamatori che vengono spesso erroneamente demonizzati per questi "problemini", non è assolutamente mia intenzione puntare il dito contro chicchessia, mi sembra giusto e doveroso specificarlo  :birra:

Ciao, io credo che dovresti iniziare ad analizzare il problema a livello temporale... sei suicuro cge il problema dsi verifichi sempre fra le le 20 e le 24 ?

Modi per verificare ed individuare la fonde dei disturbi ci sono....mai sentito parlare della cisiddetta "caccia alla volpe" in ambito radiamatoriale?



2364
discussione libera / Re:Tante Antenne ma nessuno parla
« il: 22 Luglio 2016, 10:10:40 »
Preferivo di gran lunga i tempi dove si dialogava molto e ci si limitava a collezionare le QSL, trascurando invece l'aspetto agonistico.
L'attivita' radioamatoriale non e' uno sport a punti, ma una passione, e spesso se colleghi qualcuno in chissa' quale parte del mondo, vuoi sapere che antenna ha, le sue condizioni di trasmissione ecc.

Beh, scusate se esco un attimo dall'argomento, ma obiettivamente io la vedo in modo un po' diversa da DXseven.......  Il discorso potrebbe essere fattibile ed accade tuttora  in collegamenti relativamente tranquilli con stazioni normalmente presenti on air...(es. facendo un qso con il notissimo "Kazu" dal Giappone.... ;-)) durante il quale l'operatore dx chiede spesso e volentieri le condizioni operative di chi lo sta collegando, ma reputo la cosa impossibile (ed antiproduttiva per tutti) sulle  spedizioni dx che attivano magari isolette sperdute e disabitate.....e che che mediamente fanno migliaia di contatti in 10-15 gg di operatività......

Per sapere con cosa trasmettono...basta andare a vedere  le informazioni disponibili in rete.... A me personalmente  :up:,  interessa più fare il collegamento (e li son "botte" !! :rool: :grin:) passando e ricevendo uno squallido 59  e ricevere magari conferma via  lotw, che sapere con quanti W e d il meteo che fa lì in tal momento...... :-D

Tornando al discorso del topic, buona iniziativa quella di cercar di "risvegliare la CB" sui 40 ch  standard: io a volte ci ho provato a fare qualche chiacchera in CB (con 4-5 W) e posso affermare con sicurezza che raramente riesci ad entrare nelle "ruote" regionali e farti sentire da tutti con un CB omologato; i  "miracoli" con la CB (regolare) esistono solo con la propagazione aperta....negli altri casi, o si va a trasmettere a 2000 m slm, oppure ci si accontenta di coprire quei 15-20 km max, quindi ci deve essere un operatore entro tale distanza :rool:

 






2365
discussione libera / Re:esame si esame no
« il: 10 Luglio 2016, 14:41:03 »
Beh, oggi giorno l'esame per avere la patente di radiamatore non è nulla di impossibile, seppur ultimamente pare ci sia la tendenza a voler "stringere nuovamente le maglie".....ed obiettivamente lo trovo anche giusto, ma non perchè uno debba dimostrare di avere chissà quali conoscenze di elettronica e di elegante comportamento operativo per passare l'esame,  ma neppure che la patente venga data  a "radiamatori" che vanno li  per tentare la sorte (quindi rispondono a caso :'( :'( :'( :'()  senza aver neppur aperto un libro e non sapere neppur minimamente come è fatta una radio..... 8O 8O 8O

Questo per dirti, per passare l'esame un minimo di cose vanno sapute, ma niente di impossibile ed oltretutto l'esame non verte su prove pratiche (a meno che veramente non rimettano la prova del CW), quindi non è necessario sapere saldare dei circuiti, basta sapere come funzionano i componenti principali e circuiti elementari

Vale il consiglio che vien dato sempre, ossia....se ti è possibile...inizia a frqequentare qualche conoscente radiamatore, oppure vai alla sede ARI più vicina....a volte tengono dei corsi per preparare agli esami ed in compagnia, anche le cose più ostiche, si imparano meglio e più velocemente  ;-)






2366
discussione libera / Re:Questa mattina esame per la patente
« il: 07 Luglio 2016, 15:33:45 »
Niente chiacchiere purtroppo, questo è quanto hanno riportato dalla sezione ARI di Pontedera e lo hanno ripetuto in molti altri.
Ma comunque nessun problema, in ogni caso aspettiamo che sia ufficiale, nel frattempo chi desidera prepararsi lo faccia senza troppe preoccupazioni, anche nel caso di CW, date retta.

Ok, ti ringrazio per le info.... :up:

Io, onestamente, avrei visto più di buon occhio introdurre domande più complesse, così chi veramente sa (e ha studiato) ......passa....chi non sa (e spera magari n una botta di  "piiiip") ...rimane al palo.... 

Ho forti dubbi che la cosa venga realmente reintrodotta,  ma chissà.....  ;-) 8O :rool:


2367
discussione libera / Re:Questa mattina esame per la patente
« il: 07 Luglio 2016, 12:05:03 »
Probabilmente dal prossimo anno sarà reintrodotto però il CW, ma nessuno si scoraggi, al massimo ci sono le sezioni ARI pronte a dare una "manona" con ottime lezioni di preparazione e credete anche a me, ne vale davvero la pena se avete passione al radiantismo !

Scusa, per curiosità, ma riporti "chiacchere da bar", oppure hai saputo qualcosa quantomeno di "ufficioso" tramite gli esaminatori ? Grazie per l'info  :up:

2368
discussione libera / Re:Tante Antenne ma nessuno parla
« il: 07 Luglio 2016, 11:31:58 »
Ragazzi, dal momento che abbiamo questo fantastico Forum, non sarebbe affatto difficile rimettere su la stazione, postare che siamo di nuovo attivi nella zona di... (e quì diamo il nostro QTH), sulle frequenze dal canale... al canale..., magari ci mettiamo d'accordo sull'orario e ricominciamo a fare delle ruote gigantesche come una volta

Beh, che dire....io ho l'autorizzazione per uso CB / pmr446, ma non faccio CB (il mio vecchio Intek è passato oltretutto a miglior vita) in quanto non amo eccessivamente le ruote, nè in CB, ne in VHF / UHF  (io son più tipo da Dx, piu estremo, meglio è...) se non giusto per fare un veloce saluto.....tuttavia a parte questo, ti posso dire che con un CB in 40 ch con 4-5 W.....qua ad ora andresti da poche parti, in quanto in zona non c'è nessuno ed è impensabile  partecipare a ruote "allargate" con tale equipaggiamento :-\ :-\ :-\

Se un giorno le cose cambieranno, in altre parole si dovessero rimettere "in moto" molte ruote locali, non escludo la possibilità di riprendermi un CB, ma al momento sarebbero soldi totalmente buttati :P :P :P :P


2369
discussione libera / Re:Tante Antenne ma nessuno parla
« il: 07 Luglio 2016, 11:17:30 »
Verissimo anche che chi parla con la sua ruota di amici se ne frega di dirti se ti ha copiato quando lo chiami per dieci minuti di seguito e questo e' segno di pessima educazione ed egoismo (ma non stupisce)

Non mi sentirei di definirlo un comportamento propriamente egostico, ma solo un comportamento che rispecchia il desiderio di una persona "X" di far radio..... Ci sono coloro che lo utilizzato per praticità di comunicazione (le tipiche comunicazioni fra camperisti) e credo sian assai poco interessati al "resto del mondo".......mentre altri che come te,  vivono la CB  più con il desiderio di interfacciarsi con nuovi operatori, cogliendo forse più l'essenza del vero radiantismo...ossia di chiamare, affidare il proprio CQ CQ all'etere  e non sapere chi ti potrà rispondere......

Il fatto che la CB possa rinascere o meno, dipenderà molto dalla volontà di coloro che intendono provarci,  un discorso è il ricostituirsi di ruote prettamente locali per partecipare alle quali è veramente sufficiente un CB omologato ed una modesta antenna, altro......completamente diverso.....è il voler provare ad allargare il giro, qua non bastano più le attrezzature di prima, ci vuole ben altro.......e questo può essere un deterrente nel riprendere l' attività CB verso chi non può e non vuole investire soldi in antenne assai performanti, c'è poco da fare :-\ :-\ :-\ :-\

Parlo ovviamente di condizioni in cui la propagazione è limitata / assente......quando c'è....comunicare anche a 700-800 km con 4-5 W ed antenna approssimativa, non ci vuol niente  :-D




2370
discussione libera / Re:Tante Antenne ma nessuno parla
« il: 07 Luglio 2016, 09:41:22 »
Pochi Mhz sopra da OM posso sparare fino a 500W in CB 4W/5 non penso abbia senso ma è cosi' in un certo senso ..ha senso...CB = banda cittadina, con un'antenna normale la città la copri con 4/5W. Diciamo che e' concepita per quello ma la gente ha perso interesse :-(

Beh, su questo aspetto mi trovi solo in parte d'accordo, in quanto è pur vero che molti OM usano delle potenze notevoli in modo irresponsabile ed ingiustificato (e sarebbero tutti da sospensione della patente :-\ :-\ :-\), ma pensare di poter dar legalmente la possibilità ad un CB che naviga nel totale anonimato....di usare magari 100-150 W, che poi giusto per sgarrare un pochettino magari diventerebbero 250-300 W magari tirati fuori da un ampli che fa spurie da tutte le parti......mi sembra una pura follia !!! :rool: :rool: :rool:

Potrebbe avere un senso soltanto se esistessero dei controlli e regolamenti assai ferrei, ma nel momento attuale...proprio no !   :P :P :P

Il CB è una banda cittadina e per me li deve restare....chi ha ambizioni maggiori (e se uno ha passione il passo è breve ;-)),  si mette a studiare e consegue la patente da OM ;-)




2371
73 a tutti, ragionando bene a riguardo del cambio della frequenza monitor mi sorgeva solo un dubbio, quotidianamente mi posiziono sulla monitor rimanendo in ascolto, risultato è che non mi è mai capitato di ascoltare una chiamata da parte di iscritti al forum

Ciao Roberto, beh.....se leggi qualche mio mess indietro....avevo già espresso un po' tale dubbio, ma non perchè l'idea della frequenza monitor in sè sia sbagliata......  :rool: :-\

Il motivo di tale "vuoto" è secondo me da ricercare nel fatto che un operatore radio specialmente alle prime armi (e non ex CB "dxer"),   vuol esser sicuro che dall'altra parte ci sia in ascolto una "stazione amica"......appunto un utente rgk o comunque qualche stazione italiana, vuoi per la scarsa padronanza della lingua inglese, vuoi per mille altri motivi..... ;-)

Io ti potrei consigliare, invece di stare soltanto in ascolto, ad iniziare te a fare  cq cq cq.......puoi chiedere anche esplicitamente "cq cq only italian station"...in tal modo ti dovrebbero rispondere soltanto stazioni italiane e perchè no...qualche utente di Rgk che sta li come te ad aspettare che qualcuno faccia il primo passo

Provaci e vedrai che qualcuno salterà fuori !  :up:






2372
discussione libera / Re:Tante Antenne ma nessuno parla
« il: 06 Luglio 2016, 09:46:59 »
Beh non si dovrebbe dire (in quanto non legale) ma non c'e' retroattività di colpe...comunque negli anni 90 dopo i famosi 40 ch CB presi un President Lincoln 26-30 Mhz sintonia continua AM/FM/SSB e senza lineari ed una Sigma Vr6 al 7 piano ma in riva al mare da PA collegai 30 e passa countries ovviamente in propagazione. Bei tempi ma "ho dato" ecco perche' ora non faccio le HF :-P

Beh, non è che oggi non si possan far più HF o collegamenti Dx estremi  (anche se molto più difficili rispetto ad anni indietro), anzi ti consiglierei di riprendere l'attività anche in veste radiamatoriale..... poi ognuno fa radio come preferisce, ci mancherebbe altro  :up:





2373
discussione libera / Re:Tante Antenne ma nessuno parla
« il: 06 Luglio 2016, 09:17:18 »
Eppure ci sono intere pagine Facebook dedicate alla 27, aziende che modificano i baracchini con customizzazioni di ogni tipo. E Cecina non e' proprio un paese, ha oltre 25000 abitanti, il porto di PIombino ha un traffico di auto e camion da paura! Magari insistendo con brekko b rekko qualcuno si risveglia, oppure mi sa che smonto tutto e ciao Ninetta.

Beh, capisco il tuo desiderio e rammarico nel non riuscire a far CB mettendoti in collegamento con altri Cb.isti, ma nella tua analisi hai tralasciato un dettaglio che in realtà dettaglio  non è.....ossia che i CB.isti che ascolti...... al 90%...NON usano il CB per far qso con estranei, ma solo ed esclusivamente con amici / nucleo familiare....te potrai anche chiamare per ore, ma se trovi questo tipo di operatore radio, dubito che avrai risposta...questo il punto

Tutto ciò accade anche nel mondo OM,  sia a chi frequenta la radio per "far salotto", sia a chi cerca stazioni DX.... Es.  se io mi mettessi a far cq cq cq in HF......in fonia....in digitale già è un po' diverso....(magari in 20 m)   essendo dotato di antenne "standard" e potenze modeste.....quindi non potendo arrivare a enormi distanza se non in momenti particolari, chi credi che mi risponda ?  Forse  i soliti ed onnipresenti amici ucraini, qualche stazione della russia europea, magari qualche inglese....poi finita lì.....perchè....a pochi (se non proprio una new entry) interessa collegare una stazione italiana........

Per stazione italiana, intendo quelle appartenenti al "continente", se  poi parliamo di Sardegna, Repubblica di San Marino, Vaticano, altre isolette frequentate da pochi OM...il discorso cambia e non poco...ma non è il mio caso e neppure il tuo......anche se in certi momenti la prepagazione dovesse portare il tuo cq cq più lontano....

Lo stesso discorso bene di male lo faccio io, quindi nulla da recriminare.....infatti benchè sia relativamente fresco di patente, ormai (a parte qualche particolare caso...tipo sked organizzati per amici di Rgk).....quando sto in radio, vado a cercare country che non ho ancora collegato, oppure al più...cerco country che non ho confermato in una determinata banda.....ma difficilmente rispondo a cq cq cq  di stazioni italiane o europee...quindi il discorso torna

Io ti consiglierei di provare ad ampliare il più possibile i tuoi orizzonti, magari se vedi che ci sono delle aperture sui 10-11 metri...prova anche a fare qualche chiamata in lingua inglese....ci sta che qualche stazioni non italiana ti possa sentire e rispondere

Ciaooo














2374
sezione Dx'ing - Contesting / Re:S79V - Mahe Island (Seychelles)
« il: 01 Luglio 2016, 23:42:10 »
Collegata circa 30 minuti fa in fonia, banda 20 m. Arrivava con segnale non forte tipo S1-S2....ma son riuscito lo stesso a collegarla senza problemi...lavoravan in split a +5 up

Provateci, non sarà una entita' rara, ma non capita proprio tutti i giorni di collegare tali zone  :up:

2375
riparazione ricetrasmittenti radioamatoriali / Re:ameritron al811
« il: 25 Giugno 2016, 12:28:32 »
Beh, con i 220-230 V della rete, si dovrebbe avere un voltaggio di placca intorno ai 1700 V...anche qualcosina di più se la tensione di rete è un po' + alta.....
Obiettivamente, 1500 V mi sembrano un po' pochini..... :rool:

Imposta inizialmente i valori di plate e load sui valori indicati nel libretto di istruzioni e cerca poi (muovendoli enttambi) di accordare sulla frrequenza di lavoro magari partendo basso (con 20-25 W di pilotaggio) per poi arrivare al Max...credo 70-80 W.....se ti fornisce i 600-650 W pep (pep....occhio !) dirrei sia a posto

Facci sapere

2376
discussione libera / Re:qsl
« il: 23 Giugno 2016, 12:15:45 »
Azz.....leggermermente carucce....
lungi da me far pubblicità a questo o quell'altro

io faccio stampare le qsl in piccole quantità da un fotografo e mi prende in base alla quantità dai 80 cent una a 1 euro l'una avete qualche sito internet dove comprare le qsl e che sia affidabile e conveniente?

grazie in anticipo


Azz..leggermente carucce...io me ne son fatte scampare credo 800-1000 presso una nota tipografia reperibile in rete , più nel dettaglio dal buon Emilio, zona 0....senza far pubblicità

Io ho realizzato in proprio la bozza, loro me l'hanno adattata come colori e parametri alle loro macchine di stampa.....son rimasto soddisfatto devo dire

Se non erro 1000 qsl in quadricromia mi son venute intorno ai 70 Euro, con in più un paio di simpatici omaggi

 ;-)

2377
Yaesu / uindi
« il: 20 Giugno 2016, 16:37:48 »
Le Longwire e le Rybakov appartengono a quelle antenne che pur avendo un trasformatore d'impedenza necessitano su alcune bande di aggiustare il Ros, quindi un accordatore torna sempre utile

Si, concordo....tuttavia, anche se a volte non ne possiam fare a meno....è tecnicamente errato utilizzare antenne non risuonanti su una determinata frequenza, magari utilizzando un accordatore esterno che accordi veramente antenne fortemente disadattate....

Questo perchè la resa del sistema sarà scarsissima e la potenza effettivamente irradiata diventerà magari un 20% di quella teoricamente immessa...va da se che i risultati ottenibili sia in ricezione che in trasmissione saranno assai modesti :-\ :-\ :-\

In più...così facendo....anche se è un ipotesi abbastanza remota utilizzando i 100 W della radio,  non è neppure impossibile (specialmente se si fanno passaggi di qualche minuto) che si possano danneggiare le bobine presenti in antenna (le cosiddette "trappole") oppure il balun o un un che si sta utilizzando.....

Vedo che questi aspetti son poco discussi nei vari forum, ma tali problamiche posson accadere......dipende da quanto è disadattata l'antenna, dalla potenza immessa e dai tempi di tx....

Quindi, si....accordatore utile / indispensabile, ma da usarsi quando proprio non se ne può fare a meno ;-)


2378
Yaesu / Re:yaesu ft 450d oppure ft 897d
« il: 20 Giugno 2016, 16:14:26 »
Buongiorno, dovrei acquistare uno dei due apparati in oggetto, ho però un po di dubbi visto che dovrei usare la radio anche in configurazione mobile/veicolare non permanente. Le considerazioni che faccio sono anche legate all'aspetto economico.
Di pro l'ft 450d ha l'accordatore interno quindi presumibilmente con lo stesso prezzo dell'ft 897 (se non meno) riuscirei ad avere radio ed accordatore, di contro rispetto all'ft 897 non prevede l'utilizzo in portatile con vano batterie interno.
La domanda che mi pongo è sostanzialmente legata all'alimentazione iin portatile... dei due chi è piu gestibile? eventualmente come potrei alimentare l'ft 450d contenendo gli spazi e peso? saluti IU6CRP

Ciao......io li ho entrambi, tuttavia io di portatile faccio ben poco, quindi è un aspetto poco rilevante per me....e non ho mai approfondito troppo l'argomento....

Comunque, a parte questo....se non ti prendi le batterie per  l' 897D (quindi da disporre internamente) e quindi poniamo il discorso sulla questione della compattezza / portatilità, per me, dal punto di vista alimentazione, uno vale l'altro...... ;-)

L' 897D è un quadribanda, quindi in più rispetto al 450D ha le V / U, ma a mio vedere, la sezione ricevitore dell' 897D è inferiore (e non poco) rispetto al 450D, che a sua volta è di molto inferiore ad apparati di fascia più elevata.... quindi..si parla di  una "scala di qualità".... :-\ :-\ :-\

Sicuramente l' 897D è più rognoso nei settaggi del DSP, fatto sta che se NON lo si usa tramite CAT collegato ad un Pc, va a finire che i filtri uno li lascia sempre in posizione fissa il più delle volte.... :rool:

Il 450D, sicuramente è più versatile e meno macchinoso nell'uso rispetto all' 897D....ma fa solo le HF  :-\

Chiaramente,  le differenze in HF si fanno più evidenti in presenza di segnali molto deboli tipo S0 / S1....sui segnali sopra S5...obiettivamente le differenze si riducono di parecchio, quindi molto dipenderà dal tipo di attività che vorrai fare....quindi collegamenti a livello italiano / europeo oppure Dx estremo

Riguardo all'accordatore, si quello del 450D non è male, ma in stazione un accordatore esterno ci vuole.......quindi vedi te se acquistarlo subito oppure in seguito

Io, dovessi scegliere adesso, probabilmente non prenderei nè l'uno nè l'altro (soldi permettendo), mi dirigerei su un apparato di classe superiore per le HF (cui va associata una buona antenna, quella sempre!!) e per le V/U mi prenderei magari un onesto veicolare anche usato.....ma sono idee mie...che di V/U faccio assai poco e non certo a livelli "estremi"

La scelta, alla fin fine, la devi far te,  in base alle tue "tendenze" radiantistiche






2379
discussione libera / Re:Funzionamento tester!!!!!!
« il: 17 Giugno 2016, 18:19:06 »
Ciao, mi spiegheresti come misurare bene l'assorbimento di un carico??? Non ho capito il collegamento in serie. Gentilissimo

Riprendendo le indicazioni che ti ha dato Rommel, ossia

Nel caso avessi bisogno di misurare la corrente di assorbimento di un carico applicato all'alimentatore, per prima cosa devi sapere che non puoi eccerere oltre il valore di 500 mA (se il carico assorbe di più bruci il tester), poi devi mettere una delle portate presenti (meglio partire la DC 500 mA poi eventualmente scalare) e devi mettere lo strumento "in serie" al carico cioè il puntale rosso sulla boccola + dell'alimentatore (solitamente rossa), il puntale nero sull'ingresso + del carico e l'ingresso - del carico nella boccola - dell'alimentatore (solitamente nera).

Ti provo ad illustrare l'operazione da un punto di vista pratico, ipotizzando che il tuo carico, sia una piccola lampadina ad incandescenza...quelle a filamento,  ok ?  Le lampadine, nella loro base, hanno un polo (+) ed un polo (-) chiaramente isolati fra loro.......normalmente quello positivo è rappresentato dalla "puntina" della base, mentre il (-) è rappresentato dalla parte filettata

Quindi....il puntale rosso del tester  (+) andrà collegato sulla boccola rossa dell'alimentatore (+), il puntale nero del tester andrai onvece a collegarlo sulla "puntina" posta sulla base della lampadina (+), poi con un altro cavettino (esistono i cosiddetti cavi con i "coccodrillini" per comodità esecutiva) è sufficiente che colleghi la parte filettata della lampada, alla boccola nera (-) dell'alimentatore

In tal modo si chiude il circuito, e vedrai quanto assorbe la piccola lampadina (piccola...altrimenti rischi di fumarti il tester)



2380
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 16 Giugno 2016, 16:50:33 »
Ciao
Ha fatto piacere anche a me risentirci in radio dopo parecchio tempo, dirrei che nonostante l'ora lo sked è perfettamente riusciuto.



Ciao Giampaolo, per me è stata una vera sorpresa ascoltarti così forte. Generalmente ti avevo sempre ascoltato con difficoltà e massimo S-6/7 tanto che ieri ho detto: IU5BJS ha messo l'amplificatore? Oppure ha cambiato/modificato la sua antenna? Hai fatto qualcosa o è solo propagazione?

73's - Michele

Ciao Michele, non saprei dirti se è anche merito della propagazione, ti posso tuttavia dire che ho cambiato antenna da alcuni mesi, adesso ho un dipolo rigido a V...una "cornuta" in altre parole.

Per adesso sta molto bassa (neppure a 2 metri dalla copertura), quindi non rende al 100% delle sue possibilità, inoltre mi risuona (forse per tal motivo) più in alto rispetto ai 7.109 usati per lo sked......questo per dire...che quando avrò modo di alzarla, dovrebbe ulteriormente e complessivamente migliorare nella resa

Nessun ampli, solo potenza della radio, l' Ft 450D

Ciaooo


2381
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 16 Giugno 2016, 10:52:23 »
Ha fatto piacere anche a me risentirci in radio dopo parecchio tempo, dirrei che nonostante l'ora lo sked è perfettamente riusciuto. Peccato che Antonio non sia riuscito a partecipare,  buoni segnali un po' per tutti, ottimo così !   ;-)


Ciao a tutti  ;-)

2382
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 15 Giugno 2016, 22:46:51 »
Buonasera.....un po' di rapporti di ascolto dalla Toscana ;-)

Michele... 59+10
Roberto...59
Alessandro...59


2383
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 15 Giugno 2016, 18:21:49 »
Grazie a tutti, spero di non rimanere solo ad ascoltare il fruscio della radio ...
73 Roberto IS0GFV


Hmm, forse è un po' tardino per i 40 m....a livello italiano, ma al di là di questo...vedo di affacciarmi per un saluto  ;-)


2384
antenne radioamatoriali / Re:cavo per cb elevate potenze
« il: 15 Giugno 2016, 11:38:38 »
2€ al metro per un RG213 mi sembrano una follia

Ok....ma ho scritto al Max 2 euro /metro.....poi si, credo vada intorno a 1.5 euro/metro ;-)  Poi che esistano anche cavi migliori, che costino poco di più, non lo metto in dubbio... :up:

2385
antenne radioamatoriali / Re:cavo per cb elevate potenze
« il: 15 Giugno 2016, 09:45:14 »
Ciao Carlo, credo che RGK ultimamente sta diventando sempre più pesante da leggere, questo a mio avviso....ogni giorno ce sempre il professore di turno...

Ciao Rino, beh, condivido il tuo discorso, tuttavia....a mio vedere il mondo del radiantistismo si sta assai deteriorando (più di quello che già è...) ...e ogni tanto non fa male ricordare un po' quale potrebbe essere la miglior strada da seguire, normative a parte,  tutti sappiamo che ci sono :rool:

Ok per la sperimentazione, uno non fa male a nessuno (entro certi limiti), etc....ma onestamente... leggere post di nuovissimi utenti (che non hanno mai preso una radio in mano).....con argomenti tipo....."che radio PMR446 mi consigliate di prendere, che me la faccio subito modificare da un amico per arrivar più lontano....."   8O 8O 8O mi fa pensare.....

A parer mio questo non è sperimentazione.....non si sa neppure di cosa si sta parlando e subito si pensa ad "arrivare più lontano"..mah !??!   Nella maggior parte dei casi, tali  modifiche risultano  "insufficienti" e deludenti...e l'utente "tipo" ripone il tutto in un cassetto...fine attività  :-\

La strada a mio vedere va percorsa per gradi.....capire cosa si ha in mano, sapere le caratteristiche delle onde radio e poi magari veder se è il caso di effettuare effettivamente modifiche o passare ad apparecchiature più performanti, magari prendendosi anche la patente.....e comportandosi in ogni caso da radio appassionati decorosi.....no comment sulle innumerevoli "mele marce" della categoria (tutte, OM, CB, Pmr.isti) :P :P :P


2386
antenne radioamatoriali / Re:cavo per cb elevate potenze
« il: 15 Giugno 2016, 09:22:43 »
 Usa un buon RG213 associato a degli ottimi PL....non avrai nessun problema....il cavo costerà al max 2 euro / metro


2387
discussione libera / Re:falsi radioamatori
« il: 10 Giugno 2016, 15:55:35 »
D'accordissimo con Carlo ed IZ1.
Non e' obbligatorio essere su QRZ.com

Eh beh, certo che no...tuttavia io la reputo cosa carina iscriversi, giusto per far vedere a chi eventualmente è interessato, la propria stazione e le proprie antenne, parlo ovviamente di operatori contattati in dx....oppure anche per trovare un recapito email (per chi lo mette), utile per scambiarsi info sulle qsl card inviate o ricevute, etc

Non si è obbligati certo a metterci foto proprie, della moglie, figli e cane, etc :grin: :grin: :grin:


2388
Icom / Re:Opinioni su Icom 718
« il: 08 Giugno 2016, 18:42:05 »
73 amici,
riprendo questo post in quanto molto incuriosito dal 718.
possiedo un ft 450D, di ca 9 mesi di vita.
in realtà non mi piace molto. in rx devo usare tutti gli accrocchi che ha, DSP, DNR,Nocht e tutti i sistemi di filtraggio che ha, per averfe un discreto ascolto.
in tx, tutti mi dicono che con le dovute accortezze va una bomba. ma in realtà 1) non ha il proc 2) quell'eq pre impostato da una mod , che o ti piace , oppure non puoi più modificare.
a detta di alcuni amici ,  la mia radio necessita di un impostazione mike seria.
ma mai nessuno mi ha passato delle impostazioni concrete.
in fine possiedo un ts 440, ultime serie.
a mio avviso molto ma molto più performante del ft 450... indiscutibilmente... sia in tx che rx.
il 440 e un tripla conversione.

Beh, io posso esprimere sul FT 450D un parere "operativo"......ma non di raffronto con altre radio, in quanto non ho di mio e mai ho avuto modo ad ora di provare altri apparati di fascia nettamente superiore sotto la mia stessa antenna.....

Io considero l' FT 450D  dotata di ricevitore discreto finchè si opera in presenza di qrm non particolarmente elevato e  con segnali non particolarmente bassi, ma quando si vanno a cercare i segnalini deboli deboli (tipo S0-S1) tipici del Dx estremo e si lavora magari a filo qrm (in 20-15-10 metri) ....secondo me, la differenza fra tal ricevitore e quello di radio di fascia superiore (oltre il 1200 Yeasu per capirsi e rimanere su tale casa), esiste.....esiste eccome :-\ :-\ :-\

Anche utilizzando al meglio tutti i settaggi, dei miglioramenti ci sono, ma...bisogna farsi "le orecchie a punta" :mrgreen: :mrgreen: e "cogliere l'attimo" per arrivare a qualcosa su tal tipo di attività estrema, mentre invece si comporta benissimo per le attività "più correnti", tipo qso a livello italiano / europeo  ;-)

Per sentito dire........molti apparati vecchi di 25-30 anni fa, avevano dei ricevitori anche forse migliori di questi entry level attuali, ma io onestamente, non andrei mai a lasciarci un 400-500 Euro su un qualcosa che ha 30-35 anni....preferirei aspettare e prendermi un prodotto migliore, ma più recente








2389
Chiaro che se la frequenza non è praticabile chi lancia lo Sked ne comunicherà una alternativa

Giusto pochi minuti fa, i 7.130 erano occupati da una stazione spagnola che arrivava molto bene.......questo per ribadire quanto già detto, ossia che non esiste una frequenza mediamente sempre libera / occupata....dipende dai momenti.  Comunque, se gli amministratori son d'accordo.....possiam pure provare... ;-)


2390
Si otterrebbe un deterrente ai disturbi dovuto ai maggiori costi (chi disturba generalmente compra una radio cinese da 30 euro), si avrebbe una rete più pulita, analogica alla quale arriverebbero solo i veri appassionati

Ciao Michele, personalmente, penso......al di là delle reali problematiche tecniche ed amministratiche delle quali ha giustamente parlato Conte Dracula.....che sarebbe una "denaturalizzazione" dell' attuale sistema Cisar, in quanto....presumo avrai notato..... che la maggior parte degli utilizzatori di tal sistema (dirrei un 80%almeno) è rappresentato da OM che con  un semplice portatilino da 30-40 Euro.....effettuano con semplicità collegamenti con tutta Italia..... ;-)

Io vedo tal sistema come un utile "by pass" per uscire dal qso locale senza svenarsi nell'acquisto di apparati costosi o installare antenne in copertura......se il tutto venisse trasferito sui 1200 Mhz....si....diminuirebbero drasticamente i "disturbatori seriali", ma anche pesantemente il numero di utenze che frequentano attualmente e più o meno occasionalmente il sistema..... :-\ :-\ :-\

Il sistema CISAR per me va bene così.....chi vuol può accedervi appunto con  mezzi semplici e poco costosi,  accettando seppur a malincuore la presenta degli onnipresenti disturbatori, a chi non va giù....passa magari al digitale con il C4fm o Dmr..... ;-)





2391
L'unico problema è che ci possono essere contest, diplomi, attivazioni ecc.

Infatti, il poblema potrebbe essere proprio in questi termini....diciamo che forse una frequenza più "bassa" è mediamente e più frequentemente occupata da colleghi italiani durante i giorni feriali, ma come rovescio della medaglia...dai 7.120 in su....abbiam frequenze ove vengono effettuate attivazioni, diplomini, contest, etc etc da parte anche (oltre i nostri) di colleghi OM europei durante il week end..... :-\ 

Provare non costa comunque nulla, ok..se tutti d'accordo vada per i 7.130  ;-)

2392
Io proporrei proprio 7.130 ma lascio a voi la decisione. A mio parere le frequenze sopra i 7.100 sono più libere specie durante la settimana

Beh, resto sempre della mia idea che difficilmente tale frequenza potrà rimanere costantemente libera da trasmissioni oppure da sbaleracci provenienti da frequenze limitrofe, ma a parte questo....io vedrei la frequenza di riferimento (che sian 7.130 o altro poco importa) come un punto di incontro "fisso" fra gli utenti di questo forum, senza per forza di cose che uno lanci l'appuntamento per uno sked  tramite forum....

Ossia fare  come succede un po' d'appertuto a livello locale in VHF..... se un utente "X" è interessato alla cosa,  si sintonizza su tale frequenza "monitor"e inizia a chiamare, oppure mantiene il VFO su quella frequenza nell'attesa che qualcun altro chiami..... tutto qua !

La risposta sul fatto che la cosa possa funzionare o meno, lo dirrà il tempo,  la disponibilità /fattibilità della frequenza e l'interesse dei vari utenti del forum .....verso l'argomento

 ;-)


2393
Per  come la vedo io...la banda dei 40 metri è una frequenza poco adatta ove indicare una frequenza di riferimento in quanto spesso e volentieri gli sbalteri ci son su tutta la frequenza, in altre parole....sarà difficile che "tal angolino" rimanga esente da disturbi.....in modo continuativo :-\ :-\

Molto meglio realizzarla in 20 metri, banda più pulita e con meno KW........usati a sproposito... :-\ :-\ :rool:..anche se riconosco che tal frequenza sia meno adatta per programmare qso a livello italiano in modo contibuativo :-\

Eventuali "accordi" per far qso o prove per utenti del forum sui 40 metri, per conto mio, vanno presi in "real time" e tramite le pagine del forum stesso

Poi....se gli amministratori decidon di cambiare, per conto mio, nessun problema ;-)

Ciaoo :up:




2394
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 03 Giugno 2016, 19:10:41 »
QSO a 7.147...eventualmente cominicate altra frequenza

2395
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 03 Giugno 2016, 19:05:12 »
Si, la propagazione non è granchè....io sino a 7147.5...se qualcuno vuol chiamare...ascolto

2396
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 03 Giugno 2016, 17:52:43 »
ascolto Italia e Europa occidentale.. c'è qualcuno di noi?


Io son in radio, se vuoi passa una frequenza e magari fai qualche chiamata, ti dico se ti sento o meno

2397
Fatta sia in 20 che 40 metri ....adesso non mi resta che provare in 15....vediamo ;-)

2398
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 03 Giugno 2016, 10:34:34 »
Oggi possiamo replicare e se qualche amico del forum volesse essere della partita... evviva!  cq
73
Paolo (Leo)[/color]

Per quanto mi riguarda, pur non avendo l'antenna posizionata al 100% delle sue possibilità, Vi farei volentieri un saluto veloce, nonchè passarvi un rapporto di ricezione dalla zona 5...vediam gli orari ;-)

2399
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 29 Maggio 2016, 17:21:30 »
Tanto per dirne una al volo, poco fa in 20 metri ho collegato W6CCP con la canna da pesca senza nemmeno il 4:1....

Beh, questo può significare tanto e poco....senza dubitare sulla qualità della tua antenna che oltretutto in questo collegamento non era neppure al 100% delle possibilità.

Io per dire, a causa della mia posizione gli Stati Uniti mi restano un po' ostici...in quanto ho una collina vicinissima proprio in tal direzione, mentre son sicuramente più aperto verso il Sud America ed in generale verso l'est asiatico:  i  qso fino ad ora effettuati da me lo dimostrano chiaramente a parità di antenna utilizzata.....

Io vedo le antenne tipo canne da pesca come antenne dalle buone potenzialità, che rendono soprattutto utilizzando un po' di potenza (in quanto una buona parte ne va persa a seconda delle bande di utilizzo) e chiaramente la loro resa viene "amplificata" se utilizzate in qth "favorevoli"non limitati....orograficamente








2400
discussione libera / Re:Quale trasmettitore per iniziare....
« il: 28 Maggio 2016, 18:08:05 »
Ciò a dire che, è certamente vero che le buone antenne (i tralicci) etc. possono fare spesso la differenza ma non è la regola e anche con mezzi più modesti se si dedica tempo e passione i risultati ci sono

Certo che si,  ma si torna sempre lì.....dipende quanto tempo uno ha per praticare questo hobby e per quanto tempo gli "obiettivi" son disponibili..... vedi es. dx expedition, se uno chiaramente è interessato a farle ;-)