Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

2221
Io ho appena dato l'esame, spero di essere passato (non dico altro per... scaramanzia) - se è andato tutto bene fra poco dovrò cominciare a predispormi una postazione a casa (non vengo dal mondo CB, parto proprio da zero...): questo per me è un 3d davvero interessante.

Mi sono sempre domandato quanto incida il cavo e volevo chiedere ai vecchi OM un chiarimento: so bene che su una distanza di 25/30 mt, fra uno buono ed uno scadente c'è l'abisso.

Ma fra due cavi di buona qualità, la differenza è così significativa? Secondo voi, la differenza di db giustifica la differenza di €200?

Beh, seppur non potendomi certo ritenere un OM d'esperienza, ti dico la mia:

Investire in cavi e connettori di buone  caratteristiche merita sempre in senso assoluto, ma la qualità degli stessi può andare a calare via via si scende di frequenza e chiaramente in base all'attività che si vuol (o si vorrebbe) fare....

Per dire....si dice tanto che in UHF e frequenze a salire è necessario utilizzare cavo e connettori di primissima qualità.....è verpo in senso assoluto, ma dei vantaggi evidenti si hanno soltanto se uno cerca il "dx" in UHF (magari in QRP)  quindi con antenne direttive multielemento e magari anche installando un preamplificatore d'antenna, per cercare di tirare fuori anche il segnalino più debole di una stazione lontana.......

In questo tipo di attività, ogni frazione di dB è importante..... :up:

Ma se (è la maggior parte dei casi), uno utilizza le bande alte con antenne verticali, quindi in linea generale effettuando traffico fra ponti più  o meno lontani o dirette a livello regionale,  qua....a mio vedere basta prendersi un cavo decente, tipo un H155 oppure meglio un Belden H1000 (poi ce ne sono anche altri) e se la tratta non è lunghissima, i qso si fanno ugualmente....certo non usando potenze da QRP, ma i 20-25 W di un normale apparato UHF / VHF

Scendendo di frequenza, andando ciò sulle HF  e magari per far traffico sui 40 metri, qua la spesa in cavi ultra prestazionali è a parer mio sprecata....in quanto anche un cavo "normale" (escludiamo il vecchio Rg58) offre interessanti caratteristiche  (e perdite modeste)

Qualcuno parlando di cavi dalle "eccelse" caratteristiche, sostiene che sono assai delicati, vanno montati e saldati con estrema cura, altrimenti i loro vantaggi si perdono in gran parte per "strada" e su questo son d'accordo.... :-\ :-\ :-\

Altri sostengono (e qua non so che dire...personalmente..... :rool: :rool:) che i cavi ad altissime prestazioni se correttamente intestati, fanno ottimamente all'inizio, ma poi perdono molte delle loro caratterisrtiche nel tempo (pochi anni), al punto da ritrovarsi dopo che so....4-5 anni...alle mani un cavo dalle caratteristiche mediocri... :-\ :-\






2222
Altri dicono che molti radioamatori sono proprio maleducati (vedi i 40 metri dei giorni scorsi).

Al riguardo, credo che tal comportamento sia (e i post anche su questo forum lo dimostrano) assai poco condiviso anche dalla maggior parte degli OM che ancora rendono onore a tale appellativo..... :up:

Lasciate perdere i discorsi che a volte si senton dire da parte di alcuni OM (specialmente quelli di vecchia data e magari non troppo informati sulle ultime normative), tipo che per essere SWL è necessario avere obbligatoriamente il nominativo da SWL:  gli SWL  aggiornati sulla normativa sanno che ciò non è vero, serve soltanto a star più tranquilli e ricevere magari qsl di conferma ;-)

Ciaooo !  ;-)


2223
...............ad esempio eqsl di risposta che arrivano quasi due anni dopo (stesse stazioni contattata in tx rispondono subito o quasi), molte respinte con la dicitura" not in my log"  e per forza!!! se sono swl non ci sarò mai nel loro log (ed è specificato nella eqsl che sono SWL) 

Beh, al riguardo, non facendo di tutta l'erba un fascio (parlo degli SWL), credo sia necessario effettuare una precisazione:

Tengo a precisare che io rispondo a tutti gli SWL che mi inviano e-qsl di conferma ascolto di un QSO, tuttavia in alcuni casi è impossibile farlo, in quanto molti inviano una e-qsl dicendo un qualcosa tipo " ti ho sentito in radio alle ore XYZ...." senza tuttavia specificare nè il modo/ nè la banda e neppure il callsign del mio corrispondente !  :-\ :-\ :-\

In questi casi....come faccio a sapere se effettivamente l' SWL di turno mi ha veramente ascoltato oppure sta inviando e-qsl a casaccio  sperando di ricevere e-qsl di conferma ? :P :P :P

Ho l'abitudine di rifarmi vivo anche su questi particolari casi (e ne capitano !), chiaramente rifiutando di inviare subito la mia e-qsl, richiedendo però ullteriori dettagli, fra i quali almeno il callsign del corrispondente.... ;-)

Ecco, la maggioranza degli SWL in questi casi non rispondono....manco uno avesse richiesto chissà cosa.....

A voi la spiegazione di questo strano comportamento.... 8O :-\ :rool:


2224
Yaesu / Re:Mi arrendo ,rumore di fondo sul mio FT857D
« il: 26 Novembre 2015, 22:00:42 »
Secondo me le 897/857 sono un concentrato di tecnologia, sono delle ottime quadribanda unico handicap per così dire le ridotte dimensioni dei display, dei comandi e la necessità di dover spesso entrare nei menù, per il resto sono ottime.

Questo video dimostra la bontà della 857 a confronto con un colosso come la Ft-5000...non dico che i ricevitori sono pari ma il piccolo 857 si difende a meraviglia e chi ha fatto questo video non è l'ultimo arrivato......



Grazie per il link, interessante......anche se magari bisognerebbe ascoltare direttamente in cuffia per apprezzare veramente le differenze.

Quindi, così per capir meglio, visto che te hai provato / affiancato anche altri apparati a parità di antenna.....es. uno Yeasu  Ft450D....porterebbe mediamente a dei vantaggi apprezzabili  in particolar modo in ricezione rispetto all' 857, oppure sarebbero soldi non ben investiti ?

Il discorso dei menù / sottomenù dell' 857....purtroppo è un aspetto da pagare...c'è poco da fare :-\ :-\ :-\


2225
Yaesu / Re:Mi arrendo ,rumore di fondo sul mio FT857D
« il: 26 Novembre 2015, 21:06:33 »
Logico che un 897 non ha tutti questi accorgimenti o alcuni di essi non sono paragonabili a quelli di radio di gamma superiore. Quindi le antenne sono importanti (polarizzazione, cattura del rumore e della statica) ma i circuiti più o meno pregiati svolgono la loro parte

Si, certamente, non dico  certo che una radio di top gamma sia una fregatura, tuttavia, mi piacerebbe molto raffrontare in HF magari una radio da 3000 Euro (che penso mai mi potrò permettere :P), con radio assai più modeste, tipo appunto un 857/897 o un FT450...giusto per "toccare" con mano gli effettivi vantaggi che apporta..tutto qua !   ;-)





2226
Yaesu / Re:Mi arrendo ,rumore di fondo sul mio FT857D
« il: 26 Novembre 2015, 17:47:08 »
....ma devo essere onesto questa minor rumorosità da parte di radio di gamma superiore non l'ho notata anzi, per alcuni aspetti in 40 metri mi è sembrato più silenzioso (filtrato?....sordo?) l'Ft-897

Io posso dire soltanto che condivido il tuo pensiero, in quanto haimè non ho esperienze con radio di fascia alta.......però credo che la vera differenza in una stazione non la faccia la radio, ma l'antenna  ;-)




2227
discussione libera / Re:Che fine hanno fatto i veri radioamatori?
« il: 26 Novembre 2015, 10:20:15 »
Ciao a tutti,
non so se sia la sezione giusta, ma questa sera mentre facevo ascolto mi sono imbattuto sulla frequenza 430,300 MHz, penso sia il ponte RU12, dove per ben mezz'ora ho sentito solo OM che si insultavano pesantemente, utilizzando un linguaggio non proprio consono alla radio, addirittura tenevano occupata la frequenza per non far parlare l'altro :(
Non è la prima volta che mi capita a dir il vero, non è proprio un bell'esempio per chi deve fare la patente.
L'ho voluto scrivere sul forum perché se che qualcuno del forum ha partecipato al "bellissimo" qso si renda conto di che pessimo spettacolo abbia dato.  >:D

73 a tutti.

Roberto

Ho sentito, ho sentito....tutto, dall'inizio alla fine.....prima il tipo senza nominativo che passava abusivamente ed ha trovato un OM che gli dava "spago",  poi l'affermazione non particolarmente felice "chi non fa le HF non è un vero radiamatore" ...e il caos che si è venuto a creare dopo.... :rool: :rool: :rool: :rool: 

E' stata una brutta mezz'ora....io ho evitato dfi intervenire in quanto mi sembrava che i toni fossero molto accesi..... :P :P :P  Poi fortunatamente tutto è passato.... :rool: :rool:

2228
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 25 Novembre 2015, 13:57:42 »
Sto guardano per il libro di Nerio Neri ma sono confuso. Spesso trovo "data pubblicazione 2006", ma sull'immagine di copertina trovo "Edizione 2013". Quindi ? Ovvio che l'utima versione è quella sicuramente più aggiornata in termini di leggi

Se riesci a trovare la versione più aggiornata è meglio, comunque ti posso dire che anche la versione  che ho io (del marzo 2009) è da ritenersi valida, tanto più che a te non serve pe l'esame, ma per approfondire l'argomento

A parte questo, ti consiglio di leggerti un documento che trovi in rete " Etica e procedure operative per il radiamatore, autori John Devoldere, ON4UN  Mark Demeuleneere, ON4WW ".....veramente illuminante sotto tanti punti di vista, per me dovrebbero metterlo come testo obbligatorio d'esame !!!  ;-) :up:


2229
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 24 Novembre 2015, 21:40:05 »
.....tuttavia prima vorrei studiare comunque un po' perchè per quanto sia comodo sfruttare la mia laurea per non dare l'esame.....

Piacere di averti aiutato peg1987

Apprezzo molto quanto scrivi, ossia il proposito di metterti a studiare per riempire le lacune che i tuoi studi non hanno colmato, se tutti la vedessero  come te (parlo di coloro che possono ottenere  la patente d' ufficio) il mondo della radio sarebbe senz'altro migliore ;-)   

A presto on air, allora !  :up:

2230
antenne radioamatoriali / Re:Palo antenna curiosità
« il: 24 Novembre 2015, 11:34:39 »
E' piu' una curiosita' poiche' rivendendo il log di quando iniziai qui in Olanda, iniziai mettendo la windom  10-40 ad 1 metro da terra ho fatto America, Sud America, Malesia e Giappone con i soli W della radio.
Quindi da qui' la mia curiosita' di capire quale potrebbe essere un modo efficace per utilizzare un'antenna bassa.

Si, ok...tuttavia mi pare un discorso soggetto a molte variabili:

1)Di quale periodo stai parlando ?

2)Che livello di propagazione era presente in tal periodo ?

3)su che bande hai fatto i collegamenti da te citati?

Questo per dire che il ciclo solare influenza tantissimo le distanze raggiungibili, soprattutto sulle bande alte (10-15 m)...al punto da riuscire in un determinato periodo del ciclo a far collegamenti con "un niente" ed in altri...con potenza ed antenne molto perfoirmanti.....

Per dire, non più di 2 mesi fa, mi capitò una sera in cui nei 40 m si arrivava con facilità molto distante (ricordo di aver fatto delle stazioni della russia asiatica tipo con 5 W....in psk31 e/o rtty), mentre a volte...più recentemente...neppure con 30-35 W (sempre in digitale) non si fa neppure l'immediato est europeo, vedi Ucraina e paesi vicini.... :-\ :-\ :-\

La resa delle antenne è enormenente influenzata da questo aspetto, cv'è poco da fare....quindi una volta studiato il nostro  mezzo tramite la teoria, sono necessarie numerose prove per decretarne  l'efficacia media.... ;-)






2231
antenne radioamatoriali / Re:Palo antenna curiosità
« il: 24 Novembre 2015, 10:34:12 »
Considerando un'altezza di 6 metri, potrebbe una estenzione di 2 metri fare una differenza a parità di posizione, ipotizzando un campo aperto pianeggiante? Lo chiedo perchè non sempre si parla di onde di terra.

Beh, in base alle prove che posso aver fatto io con il mio dipolo windom da 20 metri (quindi una 10-40m), posto a V rovesciata con vertice a circa 8 metri dalla copertura / piano di terra (??)......su edificio alto circa 12 metri........sui 10-15-20 metri offre angoli di irradiazione abbastanza bassi (ipotizzo sotto i 25°) quindi discreti per il Dx, sui 40  metri...si alzano inevitabilmente...infatti ad ora non sono mai riuscito ad andare oltre i 5-6000 km....in condizioni normali di propagazione e con stazioni riceventi "normali"....

Io penso che che un dipolo messo cosi passo rispetto a terra (6 m) + altri 2 metri.....non risulterà molto adatto al Dx, quanto più al traffico entro i 2-3000 km....

Tutto dipende chiaramente dalle tue esigenze  ;-)


2232
antenne radioamatoriali / Re:Palo antenna curiosità
« il: 24 Novembre 2015, 09:50:42 »
Schema interessante, ma....come si va a determinare esattamente la quota del piano di terra ?? 

A mio vedere,  a differenza delle antenne verticali, ove la terra prende almeno a livello teorico  il posto della parte mancante del dipolo, parlando proprio di un dipolo il discorso è un po' diverso e la distanza minima da terra varia parecchio in relazione al tipo di materiale che sta sotto....

Es. fosse una copertura moderna quindi con massetto e rete elettrosaldata tipo 10 x 10, probabilmente il sistema vede quello come piano di terra, ma se parlassimo di edifici con struttura in latero-cemento stile anni '60 o ancora edifichi con struttura completamente in legno ?? :-\ :-\ :-\ :-\

Ed ancora...se sulla copertura di questi edifici uno stendesse una rete metallica non collegata elettricamente all'antenna, srecondo voi....quali effetti si potrebbero avere ?? :  Andrebbe a creare un piano di terra regolarizzando i lobi di irradiazione ?







2233
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 23 Novembre 2015, 17:21:28 »
ok grazie, ma io non parlavo di programmazione di frequenze ma di potenza di trasmissione.

Negativo...confermo quanto scritto da  alderigs:  la banda pmr446 così come la CB son due bande a sè stanti che nulla hanno a che vedere con le frequenze radiamatoriali

Un OM potrebbe si detenere un apparato OM che potenzialmente vada anche sulla banda pmr446, ma non può usarlo almeno in teoria (in quanto non omologato per tale banda)  su quelle frequenze, neppure impostando (anche se fosse possibile) i 500 mW.....

La banda pmr446  sta a sè....OM o  non patentati, per usarla devono per forza di cose avere apparecchi  omologati per tale banda (quindi 500 mW ed antemma non removibile), fare la dichiarazioni di "inizio attività" e pagare i 12 euro annui

Spero di essermi spiegato bene ;-)










2234
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 23 Novembre 2015, 14:11:32 »
Se io compro 2 radio immagino di dover pagare la tassa di 12€ solo una volta, giusto? Ma se io la seconda radio la do ad un mio amico, basta che gli do una copia della ricevuta oppure lui diventa "fuorilegge"?

Devi far comunicazioni inizio attività una sola volta, ma pagare i 12 euro entro il 31 gennaio di ogni anno....e come te deve fare eventualmente colui al quale presterai una tua radio, compresa la dichiarazione

Pare cosa assurda, ma la legge dice ciò....

2235
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 23 Novembre 2015, 13:58:29 »
Grazie temevo che mi rispondessi questo ad entrabe le domande.

Per cuiriosità per prendere le licenza per radioamatore cosa si deve fare? Ho una laurea in ingegneria informatica e diploma in elettrotecnica, può contare qualcosa?

Dipende da quali e quanti esami attinenti all'elettronica / radiotecnica erano inseriti nel tuo percorso di studio...dovresti informarti direttamente presso il tuo ispettorato di zona fornendo informazioni dettagliarte sui titoli da te conseguiti.....

Ti invito a leggere questo link http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=48181.msg533399#msg533399....molto utile ed attinente alla domanda posta

 ;-)


2236
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 22 Novembre 2015, 17:51:22 »
Quello che vorrei capire è:ripristinare la potenza orginale cambia così tanto? Cioè passare da 500mW a 5W, non penso che migliori la portata di 10 volte, immagino che in campo aperto una radio da 5W non riesca a trasmettere 10 volte più lontano di una di 0.5W. Poi so bene che senza patente non posso usarla, però vorrei capire la teoria!

Fra 5 W e 0.5 W in UHF, la differenza esiste, ma non come uno potrebbe aspettarsi.....diciamo che in caso di collegamento al limite  (trasmissione che arriva a tratti e fortemente disturbata) effettuato con 0.5 W.....ipotizzando di usare 5W  la conversazione sarebbe con ogni probabilità quasi perfetta....ma se la visuale fra Tx ed Rx è libera, la differenza qualitativa è minima, così come le distanze raggiungibili  ;-)

Consiglierei a chi compra ed usa abusivamente e con grande leggerezza tali apparati (OM)  di non prendersela proprio "sottogamba" ...è vero che i controlli son pochi, ma se uno ha la sfortuna di incapparci .....le multe sono a 3 zeri....... :rool: :rool: :rool:


2237
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 22 Novembre 2015, 17:36:29 »
E probabilmente sono più grandi e se usi tutti i 4/5W la batteria dura di meno ma di sicuro arrivi più lontano

Pur rispettando il parere di pieschy.....al riguardo avrei  qualche dubbio considerando le ridicole antenne che hanno di serie i CB portatili (lunghe 30-40 cm, raffrontandole alla lunghezza d'onda di circa 11 m), comunque pro e contro di ogni sistema va valutato in base all' area in cui eventualmente andiamo ad operare e dalla presenza o meno di ostacoli :-\ :-\ :-\

Io per l'uso in questione, evirei i CB....non vedo reali vantaggi operativi, a sfavore di un netto aumento del peso e dimensioni da gestire 8O 8O






2238
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 21 Novembre 2015, 14:27:48 »
Al momento non ho fretta, quindi aspetto magari opinioni di chi le ha provate entrambe.

Mi pare una scelta saggia....magari  nel tuo specifico caso, valuterei anche :

1)Il range operativo in termini di Temperatura Min  / Max...... in quanto...presumo la terrai in uno zaino o tasca del giaccone, ma in montagna anche di giorno è facile stare sotto gli 0°C

2)Il tipo di batterie utilizzabili.....le classiche batterie ricaricabili soffrono abbastanza le T sotto lo zero, scaricandosi velocemente.....da questo punto di vista le batterie al litio le ritengo migliori


2239
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 21 Novembre 2015, 10:14:35 »
Se mi dici che le polmar tipo la easy va quanto la g9, per l'uso che ne devo fare io vado di g9 che costa meno. Alla fine ce sia programmabile a me non importa, cioè vorrei un prodotto che sia plug e play, poi se ha altre mille funzioni non mi importa, basta che quelle base siano facilmente accessibili.
Intanto rinnovo i ringraziamenti per l'infinita pazienza.

Allora, a parer mio....(poi attendi magari il parere di altri che hanno provate entrambe sia la G9 che la Polmar Easy ;-)), parliamo in entrambi i  casi di radio certamente non professionali,  destinate quindi ad un pubblico che non ha  "l'orecchio troppo fine" ed ha invece il desiderio di spendere "il giusto" in quanto l'utilizzo è mediamente limitato nel tempo

Le G9 non sono Water proof, ma Splash proof....il che non ti mette al sicuro al 100%da danni se ti dovessero cadere nella neve bagnaticcia, ma insomma...meglio di nulla, è....

Il discorso dell' "allarme uscita copertura", per conto mio serve il giusto.... se non a consumare più le batterie, ma se a te fa piacere averlo...ben venga

A livello di caratteristiche son simili, forse la Polmar è un po' meno "giocattolosa" e più robusta, ma non stiamo parlando di chissà quali differenze......della Midland sicuramente paghi anche il nome..... :rool: :rool:

Quindi, in attesa di altri pareri,  a te "la palla" ;-)






2240
discussione libera / Re:PROPOSTA SPEGNIMENTO LINK NAZIONALE CISAR
« il: 21 Novembre 2015, 09:54:24 »
Sicuramente è un buon mezzo per permettere di far radio (e far collegamenti con tutta Italia) anche a chi è dotato di apparecchiature assai modeste (vedi anche portatilini tipo Baofeng o similari), il rovescio della medaglia,  haimè.....è anche il facile accesso alla rete da parte degli onnipresenti disturbatori / pernacchiatori.....che si divertono (a mio parere assai male :rool: :rool: :rool:) a disturbare i qso altrui.... :-\ :-\ :-\

Nonostante tutto, anch'io sono per mantenerlo :up:

2241
Sezione Amministrativa / Re:Esami a Milano
« il: 21 Novembre 2015, 09:33:09 »
Qualcuno che ha fatto l'esame a Milano si ricorda per caso la sigla associata alla domanda "in presenza di modulazione FM con ampiezza di banda di 300khz siamo in presenza di..."?

Non so cosa richiedessero esattamente all'esame, ma posta così la domanda...e parlando di larghezza di banda di 300 kHz, mi verrebbe di pensare che non stiamo parlando di  "mondo radiamatoriale", quanto più di FM  delle stazioni radio commerciali....il "loro" FM è denominato WFM (fm larga)

Magari aspetiamo anche qualche altro parere....per esser certi  :up: ;-)


2242
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 21 Novembre 2015, 08:52:34 »
OK grazie per le spiegazioni. Mi chiedo allora,  averei un reale vantaggio a prendere, per esempio una g7, quando ha le stesse dimensioni della mia che spara sempre a 500mW?

In alternativa cosa mi consigliereste per avvere la maggior portata possibile? A me basta anche solo PMR.

io non ho ben capito che radio hai (Midland ??), tuttavia, parlando in termini di grosse differenze, dirrei che non ve ne siano.....

L'omologazione per i pmr446 prevede una potenza max in antenna di 500 mW (se poi è di meno....passa lo stesso), ma la differenza sostanziale esisterebbe se una uscisse a 10 mW (come gli Lpd) ed un altra con  500 mW reali..... se invece parliamo di 450 contro 500 mW....poca roba

Le radio pmr446 più costose (mi viene in mente la Motorola XT420), sono sicuramente più ottimizzate in termini di stadi tx/rx (quindi mettiamoci anche antenne di serie migliori ed ottimizzare per quella radio), ma escono sempre con max 500 mW...... il che per come la vedo io...può significare riuscire a concludere una conversazione in condizioni veramente limite per es. una G7, ma non è che se  con la Motorola XT420 ì il tuo corrispondente a S5...non lo senti per niente con la G7....a questo volevo arrivare

Le radio più professionali, valgono molto di più delle G7 (e altri prodotti simili) per un discorso di robustezza, capacità batteria,  resistenza a polvere ed acqua, etc etc, ma nel tuo caso dubito ti siano indispensabili queste cose....

Volendo uscire dalle Midland che son prodotti senza pregi nè difetti particolari, in genere in banda pmr446 son molto apprezzate le Polmar....  ;-)

2243
LPD - PMR - SRD / Re:Normativa
« il: 20 Novembre 2015, 23:55:05 »
Altro....es negli intek 5050 versione export...se apri uno sportellino nel vano batteria...vedi che non ci sono dei ponticelli presenti invece su quelli omologati per l'Italia....insomma basta conoscere un minimo le radio e volendo...si capisce il tutto....Reputo tuttavia sia difficile incappare in un controllo cosi approfondito...in genere controllano il versamento e basta.  Se uni si prende uno export basta saper di essere nel torto ed esser pronti a pagarne le (eventuali) conseguenze

2244
LPD - PMR - SRD / Re:Normativa
« il: 20 Novembre 2015, 23:45:29 »
Ma la sigla export presente su quasi tutti i modelli in vendita cosa vuol dire ? ..... " io te la vendo da 10w ma sappi che è destinata all'esportazione ? " .... Ma è riconoscibile esternamente questa differenza ?
Significa che non sono destinati al mercato italiano ed in tutti quei paesi nei quali i pmr446 sono omologati per 500 mw ed antenna non removibile.  Dal case non credo proprio che sian visibili differenze....ma basta spesso basta girare sui menu per capire di che tipo di radio si tratta...per dire....su molti bibanda...in lpd è impostabile solo low power.....in quelli export in molti c'e la high power.....

2245
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 21:20:21 »
Hahaah beh allora proviamo domani ma oggi la propagazione non si è fatta viva
Stasera...propagazione pessima...e poi é ormai tardi per qso a livello italiano. Alla prossima, ciao!

2246
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 21:16:14 »
Via con la macarena xD
M sa che non basta...non ti sento e te non senti me

2247
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 21:13:28 »

2248
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 21:06:04 »
Mai arrendersi xD fammi sapere il qrg
  7093.....la frequenza é semideserta...

2249
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 20:59:00 »
Mai arrendersi xD fammi sapere il qrg
      :-D....si ok....ma non credo sia possibile modificare le leggi fisiche...,

2250
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 20:54:32 »
Gianpaolo tra mezzora on air cerca un qrg e ti raggiungo xD
   Ok....proviamoci....ma credo sia un tentativo vano....

2251
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 20 Novembre 2015, 20:49:34 »
La normativa che riguarda le radio pmr446 é di derivazione della comunita europea....quindi dovrebbe valere senza differenze in tutta Europa..è bene comunque informarsi sulle eventuali variazioni o limitazioni del paese nelle quali vengono usate.... Non trovi indicazioni sulla distanza raggiungibile in quanto é impossibile dirlo in assoluto....tieni presente che se te che trasmetti e l'amico che riceve...siete in visuale diretta...potresti coprire anche 10 km....se trasmetti da una montagna alta 2000 metri ad orizzonte libero...magari ti sentono a 100 km....ma potrebbe non sentirti l'amico che a soli 500 m da te....e coperto da folta vegetazione.......le frequenze in banda UHF....hanno questa caratteristica....ma a loro favore....possono venir utilizzate su apparecchi portatili....in quanto la lunghezza d'onda é di circa 70 cm..... Visto l'utilizzo assai limitato....non mi farei troppi problemi....te ne prendi una coppia di pme446 omologati e via!

2252
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 20 Novembre 2015, 18:35:02 »
Grazie a chiunque mi saprà consigliare.

Nel caso volessi valutare altre marche, oltre Midland....mi permetto di lasciarti questo link ad una vecchia discussione


http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=31211.0

 ;-)

2253
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 18:19:21 »
Se riesci sta sera

Possiam provare, ma in 40 m alla sera la vedo difficile..... :rool: :rool: Lancia una frequenza, poi vediamo  :up:

2254
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 18:17:16 »
Aaaz peccato :/ sono in palestra :/

No problem,  alla prossima !  ;-)

2255
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio ricetrasmittente amatoriale
« il: 20 Novembre 2015, 18:13:39 »
Beh, ti ha risposto in modo esauriente DeltaSQ...quindi non sto a dilungarmi troppo, ti posso però dire 2 cose:

1)Una antenna seppur piccola e dalle caratteristiche tecniche assai limitate, è concepita / progettata per funzionare con una determinata radio, quindi eviterei il "trapianto" dell'antenna della G7 alla G9...o viceversa
Al più potresti aprire la G7 che è più piccola e tascabile e metterci sopra il dedicato connettore SMA al quale potrai provare un po' tutti gli stili in commercio, chiaramente quelli compatibili con la banda pmr446 o al limite per le UHF (430 mhz), molti usano lo "spaghettino" flex della midland.....dicono che vada piuttosto bene, ma se per te è ingombrante ti dovrai indirizzare su qualche antennina corta

2)Modificando una antenna / aumentare di potenza la radio, oltre che non ottenere prestazioni esorbitanti rispetto allì'originale omologato, ti porti appresso un apparato irregolare e se trovi qualcuno che ci capisce e vuol romperti le scatoline....son rogne !! :rool:



2256
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 20 Novembre 2015, 18:00:58 »
qualcuno e' disponibile  per un qso? in 40

Ci sei sempre ? Sei si....proponi una frequenza.... ;-)

2257
LPD - PMR - SRD / Re:Normativa
« il: 20 Novembre 2015, 11:57:05 »
Potrei rispolverare l'ALINCO DJ 40 .... Ho anche l'adattatore per le stilo normalissime ....

Mi pardi ricordare che la radio in questione è una bibanda pmr446/Lpd.....se ce l'hai e funziona, ti merita usare quella...facendo comunicazione e pagando i 12 euro annui.

Se non ne hai urgenza, ti merita far tutto a gennaio....in quanto se fai adesso il bollettino, pagheresti adesso ed a gennaio dovresti ripagare di nuovo i 12 euro  :-\ :-\ :-\

2258
LPD - PMR - SRD / Re:Normativa
« il: 20 Novembre 2015, 11:00:09 »
Grazie a tutti , ho visto le Intek 5050 e credo pagherò i 12 € annuali .... Almeno dormi tranquillo

Io ho dei vecchi Intek 5050....non vanno affatto male, tuttavia, mi preme farti notare che hanno n°5 batterie (almeno i vecchi), il che non rende la fase di caricamento particolarmente comoda se volessi usare dei carica batterie separati (normalmente son da 4), a meno che te possegga uno di quelli "intelligenti" che permettono di valutare e caricare separatamente ogni singola batteria

Te lo dico perchè....anche se può sembrare illogico, ricaricare le batterie mettendoli nelle loro basi....non è una gran cosa.....in breve tempo (poi dipende quanto li userai) le batterie perderanno la propria capacità e sarai costretto a cambiarle spesso  :-\ :-\ :-\

2259
Sezione Amministrativa / Re:Esami a Milano
« il: 20 Novembre 2015, 10:33:57 »
Se invece le cose ti interessano e ti appassionano a livello tecnico le continui dopo gli esami

Beh, a questo punto...senza andare troppo OT, provo ad esprimere anche lew mie idee al riguardo, precisando fin da subito che non ce l'ho con nessuno di coloro che hanno scritto, qua...ci  mancherebbe !

Riparto riportando l'affermazione di pieschy....

Son'accordo con quanto dici, tuttavia, credo sarebbe assai contro producente portare gli esami ad una semplice formalità burocratica, eliminando totalmente le basi spicciole di elettrotecnica (perchè è quello che studia chi si prepara ad un esame) e lasciando solo il codice Q ed altre cosucce....

Io riformerei l'esame in questo modo, idee che ho elaborato dopo molte ore di ascolto e facendo molti qso....

1)Indroduzione di un esame per tutti....anche per cho ha fatto studi specifici di elettronica, in questo caso l'esame potrà essere  concentrato sul codice Q, buone norme di comportamento, uso pratico della radio, etc etc, ma ci deve essere...troppe volte ho letto / sentito di OM che hanno preso la patente per "meriti di studio" dimostrando si ottime conoscenze in elettrotecnica, ma zero basi suol codice Q o più in generale sull'uso delle frequenze e sul codice di comportamento

2)Esamino pratico (bastano 10 minuti) per vedere come uno opera realmente  in fonia / modi digitali......in quanto mi ci metto pur io in mezzo.....non appena uno accende una radio radiamatoriale (pur semplice che sia) non sa minimamente come operare.......partendo dal semplice uso dello Split (che caos si sente infrequenza al riguardo...), per arrivare al RF Gain, oppure ai vari settaggi  quali filtri, compressore audio, etc etc etc.....

 ;-)




2260
LPD - PMR - SRD / Re:Normativa
« il: 19 Novembre 2015, 23:51:04 »
Qua dalle mie parti..molti cacciatori utilizzano i Midland G7....ma oggi c'e di meglio spendendo poco piú ;-)

2261
LPD - PMR - SRD / Re:Normativa
« il: 19 Novembre 2015, 23:40:19 »
Scusatemi per la banalità della domanda ma per un profano credo sia lecita. La domanda è questa : cosa devo fare per utilizzare senza incorrere in sanzioni una portatile lpd a caccia ? Poi mi piace il Baofeng uv 5 R sia estetica,ente sia per il prezzo ma arriva dalla Cina . Posso usare tale apparato ? Grazie
  Aggiungo alla gia esauriente risposta fornita....che i soli lpd non li trovi piu in commercio...trovi pero le radio pmr446/ lpd che son soggette alla comunicazione di 'inizio attivita' ed il pagamento di 12 euro annui..... Nel tuo caso..trovo che l'uso dei pmr446 sia una buona scelta.......con un uv5 usato (abusivamente) sulla banda pmr446 non arriveresti poi chissa dove e saresti soggetto a multone sicuro se inciampi qualcuno che conosce l'argomento o vuol approfondire..... 

2262
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 18 Novembre 2015, 21:08:57 »
Nuovo transito sul ponte IR1DD...,.interessante qso effettuato fra me, un'altra  stazione toscana e una del  canton ticino...il ponte mi arrivava a S0-S1...quindi un po' di fruscio, ma conversazioni comprensibilissime  ;-)

2263
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 17 Novembre 2015, 21:29:50 »
[

Per il Link Nazionale e in generale Vhf/Uhf al di la della posizione e della bontà dell'antenna usata fa molto riferimento l'altezza sul palo (a volte anche 2 soli metri in più fanno la differenza), ma anche cavo coassiale a bassa attenuazione e connettori di qualità evitando gli adattatori e togliendo di mezzo rosmetri e tutto ciò che introduce perdite d'inserzione tutto a vantaggio dei dB.

  Il link Cisar in uhf lo aggancio....nonostante la mia configurazione i uhf non ottimale

2264
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 17 Novembre 2015, 19:05:46 »
Grazie ragazzi per i vostri rapporti ,
Jimmy73 immagino genova giusto?
ottimo michele  :up:
fra poco saliamo per gli ultimi controlli prima delle nevicate invernali

Grazie a te / Voi che lo avete realizzato  !  :up:

Io non sono in generale un amante dei qso via ripetitore, , ma la possibilità di effettuare tramite l' IR1DD (in periodo di propagazione) dei qso con 1/2 Italia.....mi ha dato grandi soddisfazioni  ! Ancora un grazie  per il vostro lavoro  messo  a disposizione di tutti  ;-)


2265
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 17 Novembre 2015, 16:27:25 »
Ah, dimenticavo...se c'è qualcuno adesso per un qso sui 40 metri....una 1/2 ora  ci posso stare  ;-) :up:

2266
attività radioamatoriale / Re:Sked 40m rogerk
« il: 17 Novembre 2015, 16:26:32 »
Se tutto andrà per il verso giusto questo week end inizierò l'opera faraonica) della "Big Vertical" sperando di completarla al week end successivo il che significa 2 settimane e passa di stand bye in Hf ma pazienza tutto è finalizzato a fare nuove esperienze on-air.

Ciao Michele, eh beh...dai....i miglioramenti vanno sudati, altrimenti che gusto c'è !  ;-)  Spero piuttosto che la nuova antenna ti porti ai risultati che cerchi, soprattutto sui 40 metri  :up:

Un cordiale saluto a tutti e buoni Qso, quando posso sono sul Link Nazionale Cisar dopo pranzo (ore 14) e su Italink ed Hrn dopo cena (ore 21) a proposito grazie It9gak per i saluti oggi sul Cisar.

73's - Michele

Grazie, contraccambio....per quanto riguarda il Cisar credo di avere un solo accesso a tiro.....ma in UHF non son messo particolarmente bene, devo vedere se riesco ad agganciarlo :-\ :-\ :-\  A preso on air ;-)




2267
discussione libera / Re:ACCORDATORE HF QUALITA' PREZZO
« il: 16 Novembre 2015, 14:49:21 »
x chi consiglia accordatori superiori x un futuro lineare....io la vedo sbagliato...meglio investire in antenne adeguate dove anche con poca potenza ti fai sentire

Sono assolutamente concorde con te, ma una volta montato quanto più possibile in termini di antenne e cercata la massima ottimizzazione delle stesse.......tutto può essere utile ;-)

2268
discussione libera / Re:ACCORDATORE HF QUALITA' PREZZO
« il: 16 Novembre 2015, 14:09:52 »
Beh,  a 100 Euro di nuovo...dubito possa trovar qualcosa.....io ti consiglierei di cercar qualcosa di usato, magari uno di tipo manuale..... tipo un Mfj 969 che offre interessanti caratteristiche, pur essendo un prodotto di fascia media / bassa  ;-)

Se poi avessi la possibilità di spendere qualcosina in più.....ti merita prendertene uno che abbia  la capacità di "gestire" potenze oltre i classici 300 W Pep....in quanto se un giorno non troppo lontano, ti venisse in mente di prenderti un lineare......rischieresti  di far fuori l'accordatore  !  :-\ :-\ :-\ :-\

2269
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 15 Novembre 2015, 16:27:53 »
Seppur con fatica, son riuscito a transitarci anche oggi.......ma la propagazione è calata parecchio rispetto ai giorni scorsi :-\ :-\, adesso mi arriva a S2-S3, giorni fa lo ricevevo di media a S5-6

2270
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 15 Novembre 2015, 15:56:11 »
Risistemata la X510 altissima, Link Nazionale Cisar fondo scala ma IR1DD negativo, riproverò comunque.
   Oggi off limits anche per me.... io....l'attivo....ma non passo in modo efficace 8O

2271
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 14 Novembre 2015, 09:29:21 »
Non vedo su questo 3D i nominativi che ascolto troppo ..........bene, provate e sperimentate.

Per quanto mi riguarda, l'ho provato ieri sera per la prima volta, ma rispetterò l'invito a farlo "riposare" e di permetterne l'uso anche ad altri colleghi :up:

2272
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 14 Novembre 2015, 09:09:26 »
Ripetimi solo la frequenza, tono e shift così lo memorizzo, grazie.

Il buon Eddi mi ha anticipato, comunque ti confermo out 145.575 shift -600  T 110.9   ;-) 

2273
Dico solo che un amico in zona 6 transitava su R2 isola d'Ischia (mediterraneo) utilizzando una X-50! (anche senza propagazione, tutto l'anno)

Spero un giorno di poterlo agganciare pur io l'R2 di Ischia.....sarebbe interessante, purtroppo sulla stessa frequenza attivo e ricevo l' R2 del Monte Amiata (senza tono) :P :P :P

2274
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 13 Novembre 2015, 22:32:33 »
Se si tratta di Rifrazione (non riflessione quella è sull'onda spaziale via ionosfera), la Rifrazione la scopri perché generalmente c'è Qsb sui segnali che aumentano e calano anche di 3-4 S sullo S-meter.

E' comunque un ripetitore magnifico se fossi al tuo posto farei i salto mortali per lavorarlo, purtroppo qui non arriva nemmeno in propagazione.

Ciao

Fino alle 19.30 c'era una stazione zona 8, da San Mauro Cilento (SA).....magari era con una direttiva, ma arrivava piuttosto bene, sicuro che te non lo agganci ??

Si, ok..rifrazione, è giusto essere precisi..... ;-).....comunque no......non mi hanno riferito fluttuazioni del mio segnale, solo diffioltà a passare con meno W, haimè... :-\ :-\ :-\

2275
attività radioamatoriale / Re:PONTE IR1DD - RAPPORTO D'ASCOLTO
« il: 13 Novembre 2015, 22:15:52 »
Beh S-5/S-7 è ancora un ottimo segnale, io ho fatto Qso su ponti a 600 Km con S-2/S-3. Magari se puoi alza l'antenna anche di soli 2 mt perché alle volte bastano pochi metri per far salire di parecchio un segnale.

Ciao

Grazie del consiglio, ma ad ora vedo difficile effettuare tale operazione :-\  In tale direzione io ho problemi orografici, ho una collina alle spalle .....anzi...ho il sospetto che tal ponte riesca ad agganciarlo fruttando qualche riflessione, hmmm :-\ ??? :-\

2276
L' IR1DD Lo sento, ma credo proprio di non riuscire ad agganciarlo, haimè.... :-\ :-\ :-\   
Comunque transitano bene da gran parte del Nord Italia ed anche dalla zona 8.....non male ! ;-)

Aggiornamento...oggi son riuscito ad agganciarlo, ma vista la mia posizione non favorevole (orograficamente parlando verso tal direzione), riesco a transitarci decentemente soltanto utilizzando dai 50 W in su...."sparati" dalla mia X200...

Comunque, bel ponte, qua mi arriva quasi sempre intorno a S 5 -occasionalmente S7.... ;-)

2277
Ciao a tutti.....ho fatto la scelta in consegna oggi ftdx3000 nuovo nuovo!poi vi diró le prime impressioni buona giornata

Mai usato, quindi non lo conosco, ma ti sei fatto proprio un bel  regalo :up:

2278
L' IR1DD Lo sento, ma credo proprio di non riuscire ad agganciarlo, haimè.... :-\ :-\ :-\   
Comunque transitano bene da gran parte del Nord Italia ed anche dalla zona 8.....non male ! ;-)

2279
Radio Ascolto / Re:SWL, vecchie questioni diverse regione per regione
« il: 11 Novembre 2015, 10:40:33 »
Per come la vedo io non c'è nessun identificativo SWL nel documento allegato.....fa riferimento alla conferma del nominativo evidentemente già assegnato precedentemente

eppure in quel protocollo c'è il nominativo

Ma ipotizzi o ne sei sicuro ?

2280
Radio Ascolto / Re:SWL, vecchie questioni diverse regione per regione
« il: 11 Novembre 2015, 10:37:18 »
Per come la vedo io non c'è nessun identificativo SWL nel documento allegato.....fa riferimento alla conferma del nominativo evidentemente già assegnato precedentemente