Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

2221
Telegrafia (CW) / Re:ho un problema con hdr 780
« il: 10 Gennaio 2017, 11:19:02 »
Ciao FoxG7,

Negli altri modi CW disponibili in DM780 la radio va in tx continuo ed il programma si blocca, va chiuso forzatamente. Solo in MCW funziona (sul Kenwood TS850).

La porta COM è settata correttamente, tanto che con i modi digitali non ho nessun problema.

Mi da la sensazione che l'imput non arrivi proprio allo "spinotto" CW Keyer.

Hmmm, ma nel menù Modes+IDs....hai spuntato la casella Send ed anche il DTR e RTS....o comunque uguale alla impostazione dei modi digitali ?   Ho l'impressione che il problema sia qua.....il fatto che ti rimane in tx continua a me lo faceva per errato settaggio di tali pins....

2222
Telegrafia (CW) / Re:ho un problema con hdr 780
« il: 10 Gennaio 2017, 10:10:49 »
Posso fare cw in usb, ma vorrei farlo nel suo modo di emissione, dove sbaglio? C'è qualche settaggio in HRD che devo sistemare? O sulla radio?

Ciao....iniziando con il dire......beato a te che ti decodifica in modo soddisfacente secondo la tua attività (io non lo utilizzo, tanto sui segnali deboli o in zona pile up non va.... :rool: :-\), mi pare strano che ti funzioni solo in modalità MCW...... beninteso, io ho Yeasu, quindi la questione potrebbe esser diversa

Comunque, i passi da fare son pochi

1)Impostare in radio il modo (CW) o (CWR) desiderato
3)Collegare lo spinotto CW Key
4)Settare sulle opzioni del programma la parte attinente al CW, indicando di utilizzare la porta COM scelta anche per i modi digitali
5)Settare su HRD780 il modo desiderato, questo nella pagina ove sta il waterfall, se non già autosettato in automatico

Fatto ciò, dovrebbe andare anche in Tx

2223
Sezione Amministrativa / Re:Tassa radioamatori 2017
« il: 09 Gennaio 2017, 17:56:35 »
Nella causale basta mettere "tassa Radioamatori anno xxxx nominativo xxxxxx"? Grazie

Io ho sempre fatto come dice te.....tuttavia se vai a vedere sul sito del MISE, es. quello toscano...sta così indicato

"Causale : Ispettorato Toscana - Contributo radioamatori e apparati radioelettrici debole potenza [indicare l'anno] con accredito sul Capo 18, Capitolo 2569, Art.6 del bilancio dello Stato"

ai fini pratici, credo sia sufficiente pagare... :-D :grin:

2224
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio buon LPD/PMR446
« il: 09 Gennaio 2017, 17:51:18 »
Comunque la mia domanda era se avevi qualche buon bibanda (NON GIOCATTOLO) da consigliarmi :)

Per uscire dalla categoria "giocattolo", ma a mio vedere non ne vale troppo la pena per usi "generici" ...bisogna andare sul professionale tipo gli ICOM IC-F29SR o il suo fratello maggiore  IC-F29DR,  seppur credo facciano soltanto pmr446.  Io penso che i tuoi scopi, un Polmar Smart o easy, vada più che bene.....è vero che i professionali saranno più ottimizzati a livello di circuiti tx / rx e di antenna, ma per omologazione hanno sempre i 500 mW in antenna

 

2225
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio buon LPD/PMR446
« il: 09 Gennaio 2017, 16:40:21 »
Vorrei anche la banda LPD così a corto raggio posso evitare di sentire bambini, sorveglianza, butta la pasta ecc

Hmmm, non ho ben capito....il discorso LPD...pensi che su tale banda non ci sia tal tipo di "traffico" ?  Le radio LPD son molto usate proprio dai bambini o per attività professionale, proprio perchè son di  libero uso e chiunque le può utilizzare senza autorizzazioni e tassa da pagare

Comunque, a parte i consigli che ti son stati dati......le radio PMR446/ LPD son apparati per comunicazioni su corte distanze, che siano modificate o no......  L'unico modo per far più km è salire in altura...più si sale e più l'area coperta si amplia.....a titolo di esempio a 400-500 m slm ed area aperta a 360°,  i  60-70 km si fanno tranquillamente  ;-)

2226
Sezione Amministrativa / Re:Tassa radioamatori 2017
« il: 09 Gennaio 2017, 16:34:21 »
Già fatto per quanto mi riguarda 8) ;-)

2227
discussione libera / Re:Ma i satelliti si vedono col telescopio?
« il: 09 Gennaio 2017, 16:31:48 »
...il che la rende difficile sia da inquadrare, tantomeno da fotografare con un telescopio

Le foto riprese mentre transitava di fronte al Sole, son sicuramente molto più facili da ottenere, ma fotografarla mentre transita....è un arduo compito secondo me :rool:

2228
discussione libera / Re:Ma i satelliti si vedono col telescopio?
« il: 09 Gennaio 2017, 16:25:44 »
Mi è venuta una grande curiosità: vorrei sapere da chi possiede un telescopio se dalla terra si riescono ad osservare i Satelliti amatoriali, la Iss etc.

sembrerebbe di si: http://www.astrophoto.fr/satellites.html

73's - Michele

Beh, tecnicamente dirrei proprio di si....poi chiaramente dipende dal tipo di telescopio e dalle sue caratteristiche....il tutto ...SE....il satellite seguisse l'apparente ruotare della volta celeste. Purtroppo, anche i satelliti che appaiono lentissimi ad occhi nudo, son praticamente difficilissimi da inquadrare anche con un telescopio dotato di pochi ingrandimenti ed a "largo campo"...(si fa per dire....)  :-D

La ISS la si vede benissimo ad occhi nudo e attraversa (mediamente)  tutto la traiettoria visibile in pochi minuti...il che la rende difficile sia da inquadrare, tantomeno da fotografare con un telescopio

Per osservazioni "sommarie" suggerirei l'utilizzo di un binocolo tipo 12 x 50 o 16x50, abbastanza leggeri da poterli tenere in mano e seguire così facilmente il satellite. Penso che la ISS sia già facilmente distinguibile da un punto luminoso con tali tipo di strumento....


2229
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo o verticale?
« il: 05 Gennaio 2017, 18:23:18 »
Beh, non sono un amante delle bande basse (lo sanno tutti che per i dx la miglior banda sono i 20 m)

Beh, sai......credo che ambire al 5BDXCC sia un traguardo che uno si prefigge dopo alcuni anni di attività radiantistica.....pur io ho iniziato con il "far ciccia" nelle bande più facili e nei modi più redditizi (es. digitale), poi via via che i paesi collegati e le conferme aumentano....uno cerca magari di fare lo stesso paese anche in altre bande, oppure in altri modi.....giusto per fare attività radio, altrimenti dopo un paio d'anni...non fai più nulla :-\ :-\ :-\

Io purtroppo ho mezzi modesti in 80 metri (dipolo a V invertita caricato), ma se un paese non ce l'ho in tal banda....ci provo lo stesso....magari non passo nel pile up, oppure proprio non ci arrivo a farmi sentire anche se l'operatore chiama a vuoto, ma almeno posso dire di averci provato ..... :grin: :grin:

Trovo invece un po' incoerente l'attività di molti operatori Dx che dopo molti anni di attività radio in tal ambito e magari il 90% dei paesi fatti e confermati,  si "buttano nella mischia" a suon di kw giusto per far alimentare il mega pile up che già c'è....impedendo di fatto a stazioni meno performanti di collegare una entità anche piuttosto comune da ascoltare on air...... >:D >:D :rool:


2230
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo o verticale?
« il: 05 Gennaio 2017, 16:42:19 »
il cornuto che hai sul tetto come và? a che altezza lo hai messo?  :mrgreen:

Il "cornuto" è disposto con la base a circa 7,50 metri dal colmo....a sua volta a circa 12 metri dal piano stradale.  Arriva fino ai 40 metri, non fa gli 80...sono abbastanza contento dell'installazione, mi ha permesso buoni collegamenti, ma chiaramente......è pur sempre un dipolo  ;-) :rool:

2231
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo o verticale?
« il: 05 Gennaio 2017, 16:03:19 »
...a voi le considerazioni

Beh, a conferma di quanto in parte già si sapeva....i dipoli per rendere un minimo sul dx in 80 metri devono stare alti....la condizione complessivamente migliore mi sembra quella del filo disposto a "soli" 40 metri dal suolo........:-D 8O :rool:

La verticale....si buona  resa, ma mica è uno scherzo metter su una antenna lunga 20 metri  :-\ :-\ :-\

2232
ho sentito oggi un noto rivenditore e dice che in 40 va benissmo  altezza 2-3 metri da terra


Beh, non ti resta che acquistarla allora !  ;-) Il discorso che vada "benissimo"...dipende molto dal tipo di attività che si decide di intraprendere e le aspettative che si ripone nella propria stazione  :up:



2233
fox per me sono tanti 100 watt...hi

Mah, allora auguri...specialmente per il dx in bande basse  :grin: :grin: :rool:


2234
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo o verticale?
« il: 05 Gennaio 2017, 14:28:05 »
@FoxG7
il tuo post mi riporta ai dubbi iniziali...
Mi sembra che siamo tutti concordi nel dire che una verticale performa meglio di un dipolo steso "basso".
Ma a quanti metri corrisponde realmente questo "basso"?!?

Per come la vedo io, un dipolo magari a 1/2 onda per gli 80 disposto ad almeno 20 metri da terra (costante) inizia a dare buoni risultati oltre che avere una certa direzionalità, antenne disposte magari a 10 metri.....potranno avere resa accettabile in 40 meteri, ma in 80....ci vuol l'aiuto della santa propagazione per arrivar lontani.... in quando hanno un angolo di irradiazione troppo alto per il dx

Da qua......il discorso di ricorrere alle verticali (buone verticali, tipo le Cushcraft R9), magari avranno a loro sfavore la scarsa larghezza di banda, una maggior rumorosità, il costo, la necessità di radiali ingombranti, ma anche un angolo di irradiazione abbastanza basso che permetta buone prestazioni nel dx

Non so quanto spazio hai a disposizione, ma tirar su (e fare in modo che resti su...)un sostegno di oltre 20 metri  (come un palazzo di 6-7 piani ) non è uno scherzo  :rool:




2235
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo o verticale?
« il: 05 Gennaio 2017, 11:31:02 »
Secondo me ci vogliono sia una verticale che una filare, una per i dx, sempre che abbia lobi effettivamente bassi, il dipolo invece tipicamente a v invertita, messo in alto, ma mai alto quanto dovrebbe, quindi ha lobi tipicamente maggiori di 60°, perfetto per i qso nazionali ed anche europei

Si, infatti...penso anch'io che alla fin fine....una buona verticale per gli 80 metri possa dare qualche soddisfazione in più rispetto ai classici dipoli orizzontali o disposti a V invertita

Va beh che in questi ultimi tempi (anni :P) la propagazione in 80 m è piuttosto scarsa, ma ti posso dire che con il mio dipolo (caricato) disposto a V sulla copertura e con vertice a circa 7.50 m......si arriva poco lontano....non va bene per collegamenti oltre europa o comunque aree distanti oltre 3-4 mila km  :-\ :-\ :-\   

Diciamo che uno potrebbe riuscire a farsi sentire anche più lontano se dall'altra parte ci son stazioni ben attrezzate e soprattutto non c'è pile up..... :-\ :-\ :-\

Fatto sta che gli 80 m (i 160 peggio) sono una banda difficile se non si hanno buone antenne  :rool: :rool: :rool:



2236
Sinceramente funziona benissimo anche a 2 metri da terra con 360 gradi liberi

Mai provato tale specifica antenna, ma penso che  alzandola o abbassandola rispetto al piano di copertura, cambi l'angolo di irradiazione dell'antenna...in altre parole, se messa a 2 metri dal tetto, specialmente in 40 m tenderà a "sparare" su alti angoli, quindi poco adatta al dx estremo.....molto meglio in tal caso una buona verticale. Via via che si sale verso l'alto in frequenza, la resa probabilmente migliora anche sulle lunghe distanze

Vorrei far notare magari un dettaglio....in 40 m è dichiarata per una potenza Max di 600 W pep, questo in campo di utilizzo ottimale....se uno dovesse operare più agli estremi di banda.....non ci butterei più di 300 W in SSB e max 200 W in RTTY (in attività tipo contest o chiamate continuative per cercar di passar su un mega pile up)

 

2237
discussione libera / Re:Delucidazioni su messa a terra!
« il: 03 Gennaio 2017, 23:45:17 »
L'antenna (per ora ne vorrei montare una) troverà posto sul balcone che comunque è molto spazioso. Mi sto domandando come portare all'interno il cavo dell'antenna. Voi come avete operato?

Dunque, non vedo come indispensabile realizzare una messa a terra dedicata alle radio, a meno chel'edificio non abbia un impianto recente e comunque "viziato" da correnti vaganti provocate da elettrodomestici o altro

Per realizzare una messa a terra separata ti ci voglion comunque poche cose:

1)Palina di lunghezza idonea
2)Cavo di terra che dalla stazione ti scenda in giardino
3)Strumento di misura per capire la qualità della terra trovata almeno in tal istante

Come costi...se passare il cavo è semplice, penso che con un 300-400 euro ti faccian tutto

Eviterei di mettere antenne in giardino o comunque fili che terminino bassi....il rischio che qualcuno possa farsi male esiste...non dico usando 100 W, ma...salendo si  8O 8O 8O :sfiga:

Per far arrivare i cavi coassiali in stazione, normalmente si utilizzano dei tubi curvati ad U verso il basso in modo da evitare l'ingresso di pioggia, ma se hai qualche foraxite vuota....puoi passare anche da lì.... ;-)

2238
discussione libera / Re:Delucidazioni su messa a terra!
« il: 03 Gennaio 2017, 22:17:49 »
Beh caro Duga-3.....io per certi versi ti capisco in quanto tendenzialmente mi reputo una persona precisa e che  lascia non troppo le cose al caso (diventeremo presto "colleghi" di lavoro, mi par oltretutto di capire...), ma in questo specifico caso.....a parte far le cose per bene, quindi collegare a terra le carcasse dei  vari apparati, cercare di staccare i bocchettoni d'antenna dalle radio mettendoli magari in corto tramite uso di una resistenza in modo da scaricare eventuali cariche elettrostatiche ed in più staccare le prese quando si avvicina un temporale.......sia veramente il max che si possa fare, oltre che affidarsi alla buona sorte.... :rool: :rool: :sfiga:

Fortuna vuole che ella stragrande maggioranza dei casi, i nostri edifici, a meno che sian localizzati in aree extraurbane ed in vetta a montagne, risultino "autoprotetti" e l'aggiunta di antenne di dimensioni normali non modifica sostanzialmente tale configurazione

Come saprai, il discorso dell'autoprotezione, non significa che l'edificio è totalmente protetto dalle cadute di fulmini, ma soltanto che la percentuale che si possa verificare l'evento è bassa, al punto da non richiedere specifiche soluzioni tipo la gabbia di Faraday o comunque parafulmini disposti in punti strategici

Quindi, il consiglio che ti passo è questo: installa le tue antenne, cerca magari di prestare un minimo di attenzione all'arrivo di importanti fronti temporaleschi durante i quali cadono a terra decine di fulmini anche in aree relativamente ristrette, e goditi  questa passione in tranquillità

Sono noti danni provocati da fulmine anche su edifici ove non erano presenti antenne, in quando se il fulmine "decide" di cadere lì...lo farà comunque :-\ :-\ :-\





2239
Yaesu / Re:Yaesu 450d e modulazione FM con residui AM
« il: 30 Dicembre 2016, 14:24:54 »
"Il mio" intendi che hai un 450 e non lo fa oppure uno di quelli che leggo in firma?

Per quel che ho capito io...Deejay ha provato il test su uno Yeasu 897, non sul Ft450

2240
Yaesu / Re:Yaesu 450d e modulazione FM con residui AM
« il: 27 Dicembre 2016, 09:21:31 »
Premesso che ho gia scritto al venditore, ma ho un problema sul mio 450D.
In FM ha dei residui di modulazione AM spaventosi

Curiosità, ma l'hai acquistato usato, non nuovo, vero ??

Dalle immagini sembra che ci sia un residuo di AM, con un 25% circa di profondità di modulazione. E' chiaramente un difetto

Scusa Carlo, domanda...in quanto vedo che te oltre ad essere persona molto competente, possiedi buona strumentazione.......... ritieni che sia una caratteristica di tutti i 450 in quanto il "problema" pare sia già stato notato altre volte, oppure un qualcosa di relativo all'apparato di Omega 3 ??

Hai mai notato problematiche simili su altri apparati provati conl'oscilloscopio ?

Grazie del parere, la cosa mi incuriosisce....   ;-)




2241
discussione libera / Re:Riflessione
« il: 26 Dicembre 2016, 21:07:13 »
Un piccolo aggiornamento. Babbo Natale ha fatto la sua parte ed ora posso sbizzarrirmi nell'ascolto di vhf/uhf. Domani sera sono a 1300 o 2000 metri (dobbiamo ancora decidere la destinazione): penso che me lo porterò dietro

Beh, non far troppo rifevimento ad oggi in quanto c'è stata un' ottima apertura in 2 metri, si sentivano facilmente anche ponti ripetotori lontani centinaia di km......comunque sicuramente da un altura avrai modo di sentire un sacco di ponti e perchè no...qso in diretta 

2242
Yaesu / Re:Yaesu 450d e modulazione FM con residui AM
« il: 26 Dicembre 2016, 20:54:56 »
In FM si modula la frequenza, quindi l'ampiezza della portante dovrebbe rimanere fissa.
Sul 450, invece, oltre alla frequenza varia anche l'ampiezza della portante e a casa mia questo non dovrebbe accadere.

Tutto quà.



Beh, in teoria dovrebbe essere. ma in pratica non so......fatto sta che anche i "testi sacri" tipo il Nerio Neri riportano che: " l'applicazione di un segnale modulante lascia invariata l'ampiezza della portante (almeno in prima approssimazione), cioè ne fa variare solo la frequenza..."

Personalmente penso che sarebbe interessante vedere qualche prova strumentale di altri apparati, prima di decretare Ft 450D un apparato "da cestinare".....

2243
Yaesu / Re:Yaesu 450d e modulazione FM con residui AM
« il: 26 Dicembre 2016, 18:35:39 »
Hmm, non ho ben capito quale sia il problema, ma tempo fa fu esposto una domanda  simile, qua

http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=54590.msg592042#msg592042

ti confermo che anche il mio ha lo stesso comportamento in FM

2244
discussione libera / Re:nuovo utente
« il: 23 Dicembre 2016, 17:50:38 »
....mi sembra che l'apparato in questione faccia anche 40mt... 

Si, confermo....ma.....i 40metri li potrai fare con un minimo di resa, abbandonando la veicolare, piazzandoti su una altura e mettendo su una antenna tipo  "canna da pesca", oppure un dipolo disposto a V, piazzarlo un orizzontale è giù più complesso in portatile

2245
discussione libera / Re:nuovo utente
« il: 23 Dicembre 2016, 17:45:27 »
Ps , ho guardato il datasheet del ft 857... ma come si fa a fare le lunghe in auto??? esistono antenne GP verticali per le decamentriche???scusate la domanda da neofita ma mi sembra che l'apparato in questione faccia anche 40mt... 

Si, che esistono, ma se una antenna veicolare rende poco sulla banda CB, ti immagini cosa potrà mai rendere sulle bande inferiori ?? Poi, tutto si fa.....ma in questi momento e ne avremo per diversi anni...la progagzione è scarsa e molto altalenante.....se ti dovesse interessare provare a fare qualcosa oltre l' Europa es. in banda 40 metri......l'è duraaa !!!

2246
Complimenti, ti sei fatto un bel regalo di Natale !!!  :up: :abballa:

2247
antenne radioamatoriali / Re:Base per palo in giardino
« il: 20 Dicembre 2016, 18:19:05 »
Comunque alla fine realizzare un piccolo plinto in giardino non è così difficile. Anche se si chiama un buon muratore non credo che la spesa sia poi così elevata, si tratta di scavare un buco di pochi mq, fare una gabbia con tondini elettrosaldati e colarci un po di calcestruzzo. Secondo me con 200-300 euro se ne esce a buon mercato ma probabilmente anche con meno considerando mano d'opera e materiali.

Si, forse per un plinto tipo 50 x 50 x 35 cm.....cioè un niente....i prezzi per un plinto che abbia la funzione di plinto (tipo 2 x 2 x0,7 m )  son decisamente più alti, così a spanne dirrei intorno ai 1000  euro se il lavoro di sbancamento è fatto con mezzo meccanico, poi dipende dal tipo di cls utilizzato, dalla quantità di armatura, etc etc

2248
discussione libera / Re:Diritto antenne tv su terrazzi privati
« il: 19 Dicembre 2016, 11:06:48 »
Potrebbe essere il caso o comunque estendersi al diritto d'antenna. In pratica se gli altri condomini sono totalmente impossibilitati ad installare l'antenna TV (ad esempio sul balcone) forse (è solo un'ipotesi) possono aver riconosciuto il diritto di usare l'unica parte dell'immobile che lo permette....chissà...

Si, credo proprio che la questione stia così'.....sull'appartamento di sommità si verrebbe a creare una sorta di servitù, il proprietario si vedrebbe costretto ad accettare le "visite" periodiche di tecnici e comunque per qualsiasi tipologia di manutenzione riguardanti tale settore impiantistico

Magari....sarebbe bene capire SE esiste un documento scritto a livello condominiale (e quindi che dovrà esser riportato nel contratto di vendita / acquisto) relativa a tale servitù, oppure SE è semplicemente stata una cortesia del precedente proprietario che ha permesso l'installazione delle varie antenne singole....

Nel caso tal documento NON esista e esista invece (tecnicamente parlando) la possibilità di installare le singole TV e parabole sui soingoli terrazzi, la cosa a mio vedere potrebbe prendere una strada diversa.... ;-)

2249
antenne radioamatoriali / Re:Base per palo in giardino
« il: 16 Dicembre 2016, 18:06:06 »
Ma va'! Che autorizzazioni, per piantare in giardino un secchio? E' vero che siamo una Nazione fatta alla sua maniera, ma non credo proprio!

Carlo.

Beh, diciamo che paragonando la cosa ai mega abusi edilizi che ogni giorno vengono commessi nel nostro paese, la cosa fa quasi ridere...tuttavia, se la zona è interessata da vincoli particolari (es. paesaggistico), non solo non sarebbe possibile fare il plinto, ma l'amministrazione comunale potrebbe aver da ridire anche su antenne un po' vistose....

Comunque, un plinto in stile " secchio" di cls non fa praticamente nulla ai fini della resistenza delle sollecitazioni prodotte dal vento, lo sforzo lo sostengono i tiranti che dovranno essere disposti a 120° fra loro con fissaggio dalla 1/2 altezza del palo in su






2250
A proposito del nominativo, a che insieme di lettere siamo arrivati?

La H (tipo l' HIW di moooose) già è un po' di tempo che è in giro....forse i prossimi saranno con la "I"

2251
discussione libera / Re:FT857D e CB
« il: 06 Dicembre 2016, 08:47:54 »
Ciao...Ft857 Yeasu credo possa arrivare sulla banda CB soltanto se è stato allargato di banda.....

A livello di funzionamento, aspetti legali a parte,  in AM a parer mio va male rispetto anche a quando potrebbe dare un vero CB economico (ma ciò accade su gran parte degli apparati radiamatoriali, non solo questo ), molto meglio in FM e buono in SSB

Quindi se ti interessa l' AM....lascia perdere  :-\ :-\ :rool:




2252
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 29 Novembre 2016, 10:23:49 »
Update
Ho trovato su Ari Fidenza un annuncio per uno Yaesu FT920 ad un ottimo prezzo (600€) con filtro modulo FM e filtro AM, che ne pensate?

Mi sembra un ottimo apparato anche se il 450 è più recente.

Sarò breve per non andare tropppo out.....ti posso dire che personalmente non  conosco lo Yeasu  FT 920, se non per "sentito dire" o aver letto pareri su vari forum ;-) :rool:

E' una radio ormai vecchiotta che dovrebbe avere un DSP un po' meno efficiente del 450D, ma complessivamente (e mediamente) se messa a confronto con quest'ultimo, non saprei davvero dirti come si possa comportare :P :P :P

Ti dico cosa farei io:  parlando di un nuovo acquisto a parità di esborso fra il 450 D (nuovo) ed il 920 usato, potrei valutar la cosa, magari andandolo a vedere di persona per valutare bene anche l'aspetto estetico ... ;-)..se invece mi dicessero un qualcosa tipo.... cambia il tuo FT450D che già possiedi, con un 920 usato, aggiungendoci magari 100 Euro, io non ce lo cambierei :-\ :-\ :-\



2253
discussione libera / Re:Riflessione
« il: 27 Novembre 2016, 12:03:02 »
Volevo solo sapere se hf, vhf e uhf sono davvero piene solo di cianfrusaglia come dalla media dei post di questo forum sembra

Io ti rispondo riguardo la mia attuale attività....ossia esclusivamente HF a caccia dei country più rari e lontani, nonchè delle varie spedizioni che ci sono in giro per il mondo..... ;-)

In questo tipo di attività, che non comprende a parte qualche raro caso qso tecnici, se non giusto riferimenti veloci alle apparecchiature, potenze ed antenne utilizzate, non esistono particolari problemi, se non giusto "convivere" con il "mucchio" di chiamate contemporanee verso una determinata stazione, con gli operatori che fanno valere le proprie attrezzature e potenze, nonchè a volte un comportamento non proprio esemplare dettato dal codice etico, ma fa parte del gioco........

Il mondo di cacciatori dx è questo..... ;-)


2254
discussione libera / Re:Riflessione
« il: 26 Novembre 2016, 10:57:20 »
Quasi quasi resto in cb....

Beh, Rigel,cosa dire...se non che il mondo radiamatoriale va "toccato con mano" prima di capire la strada da seguire e cosa piace o meno fare......

A differenza della CB che può essere ugualmente affascinante, il mondo OM è composto da una infinità di mezzi e di frequenze disponibili su cui operare e sperimentare...certo che....se uno vuol andare in una certa direzione, è obbligatorio (anche pian piano) attrezzarsi e "stare al gioco", nel senso che uno deve affacciarsi in un modo ove vigono già delle regole e comportamenti,  che potranno piacere o meno, ma gli OM non sono "extraterrestri"...son persone come tutte, ci sarà quello più tranquillo e disponibile e quello più scontroso e poco incline a parlare con un neofita della frequenza.......

Una cosa te la dico subito, allestire una buona stazione per le HF....costa parecchi soldini...... :-\ :-\ :-\

2255
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 25 Novembre 2016, 20:51:40 »
.....poi magari potrei acquistare un evoluzione di potenza e accordamento più in avanti!

Si, certamente, io te lo dicevo in quanto il mfj 993 non te lo regalano..... :-D :-D

2256
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 25 Novembre 2016, 20:49:38 »
Mi permetto di correggerti amichevolmente! Nella G5RV (e in generale nelle antenne bilanciate) il Balun serve per far lavorare insieme una linea bilanciata (piattina bifilare) con una linea sbilanciata (cavo coassiale)

Ci mancherebbe altro, hai fatto benissimo !  In effetti mi hai fatto ricordare che  queste antenne hanno appunto la piattina di lunghezza calcolata proprio per tal motivo....

2257
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 25 Novembre 2016, 19:17:31 »
Ma con il 450D riesco ad accordare la G5RV?


inviato iPhone using rogerKapp.

Il Balun che ha alla base la Gr5V Junior ti porta l'impedenza intorno ai 50 Ohm, oltre a rendere possibile l0utilizzi del coassiale.  Non ho mai provato tale antenna, ma penso che nel range  di frequenze in cui lavora meglio e nelle immediate vicoinanze,  l'accordatore interno della radio sia più che sufficiente...)

Riguardo al discorso che faceva Michele sull'necessità di avere un accordatore esterno per utilizzare un lineare...ok...ma per questo utilizzo il 993....non va bene....regge giusto 300 W pep......anche con un linearino ino ino....rischi di danneggiarlo in modo irreversibile

2258
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 25 Novembre 2016, 18:28:15 »
Misà che io vado sul palo zincato! Le spese iniziano a farsi interessanti! Ecco la lista!

Yaesu FT450D - 587€
Accordatore MFJ 993B - 345€
Palo + zancherie + cordino nautico - 70€
Cavo Ultraflex 7 - 40€
G5RV - 45€
Interfaccia tra accordatore automatico MFJ 993B e Yaesu FT450D - MFJ5124Y - 80€
-----------------------------------------------------------------------------------------
TOTALE 1167€

Insomma ecco come spendere la tredicesima!
E' un bell'Hobbies ma molto dispendioso! Magari posso risparmiare sull'antenna autocostruendola, ma non è li il risparmio!

Beh, potresti iniziare ad acquistare un po ' per volta..per dire...il FT 450D ha l'accordatore interno, non è che sia una cosa che accordi l'impossibile, ma funzionicchia discretamente........

La stazione per come la vedo io è bene farsela per piccoli passi....si capiscono tante cose e si evitano i classici errori iniziali, tipo scegliere tutto in blocco sospinti dalla foga di far radio...per poi pentirsi della scelta dopo qualche mese

Son fasi in cui più o meno tutti siam passati, probabilmente ci passerai anche te.....e magari fra un anno o due, avrai le idee più chiare e cercherai di migliorarti cambiando magari radio ed antenna se ti interessa intraprendere la strada del Dx, oppure rimarrai soddisfattissimo di quanto acquistato se ti basterà fare qso a livello italiano/europeo, e giusto occasionalmente qualcosa di più lontano

Per adesso, buon divertimento !




2259
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 25 Novembre 2016, 17:25:37 »
Il palo in acciaio che vedete in foto è 4mm diametro 45, molto ben ancorato nel sottotetto. I tiranti sono la parte critica nel senso che dovrò fissarne due ai due comignoli che vedete tramite stop mentre il terzo sulla linea vita del tetto sempre tramite stop.

Se non hai altro di meglio.......ricorda comunque, che i "comignoli" non son concepiti per lavorare con sollecitazioni ortogonali al proprio asse, quindi non esagerare con l'altezza e peso del palo. Riguardo al fissaggio sull'ancoraggio della linea vita, se è del tipo "ad anello" per dirla semplice...non avrai problemi di resistenza (a parte il fatto che son li per altri usi), se invece fosse del tipo sottotegola.....è progettato per lavorare esclusivamente in direzione della pendenza della copertura, quindi non ti consiglio di usarlo come ancoraggi

2260
Yaesu / Re:Yaesu ft 450 e manopola vfo
« il: 24 Novembre 2016, 18:41:06 »
Salve a tutti, ho acquistato un mese fa uno yaesu ft 450 ,ultimamente la manopola del vfo sembra avere un giogo di ritorno che sposta la frequenza di 100 khz ( a secondo di come e' impostato il tasto fast), spostamento millimetrico che comunque da fastidio.Mi  rivolgo ai possessori di quest' apparecchio, e' normale o bisogna regolare qualcosa per aumentare/diminuire la durezza del vfo?
Grazie a tutti e buona serata
Vincenzo IU8HSE

Hmmm, intendi dire una regolazione meccanica ?  Io non credo ci sia tale possibilità...ma se ha la tendenza a spostarsi...aziona il tasto Lock....la radio si blocca su quella frequenza e non cambia girando il VFO

2261
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 24 Novembre 2016, 18:31:13 »
La G5Rv è un'antenna abbastanza leggera ma quando soffia il vento oscilla parecchio e chiaramente scarica sul supporto (palo)

Se il supporto alla base è discreto, un palo di modesta sezione in acciaio alto fino a 4-5 metri, potrebbe andar bene se adeguatamente tirantato.... oltre..mah ?!?

Chiedevo perchè da quel che mi sembra di vedere, il tetto in questione non ha ancoraggi potenzialmente efficaci (ma dalla foto si vede poco), quindi Matteo,.....se hai la possibilità di mettere degli ancoraggi in modo accettabile, ossia fissati sulla struttura del tetto, ok......nel caso dovessi affidarti giusto al supporto offerto dal manto di tegole, io starei attento, molto attento.....e sceglierei pali il più leggeri possibile e di sezione ridotta, tanto il bilanciamento fra le varie forze agenti dovrebbero essere garantiti dai tiranti, anche se magari non supportati da ancoraggi che possano reggere carichi elevati

2262
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 24 Novembre 2016, 17:30:20 »
A questo punto penso di ancorare il palo da 7 metri a questo palo già esistente (eliminerò la discone e l'antenna TV in basso) e mettere un ordine di tiranti


Scusa, per curiosità hai verificato di che diametro è il palo e la sua sezione (tipo 1, 1.5, 2 mm). Verifica bene il tutto e se di tipo leggero tipo da Tv, ti consiglio preferibilmente di metterci un palo in alluminio, più che in acciaio.....non sembra, ma 7 metri non sono pochi !

Il fatto di avere un angolo più o meno aperto, ti cambia l'impedenza e la resa rispetto all'ipotesi di progetto, ma non è detto che possa andare ugualmente bene.  Con il tempo capirai che tipo di traffico ti piace fare e di conseguenza, il tipo di antenna da previlegiare....





2263
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 24 Novembre 2016, 17:11:45 »
Trovo più interessanti le bande più lunghe, i 40 metri in prima linea....

Aggiungo....in queste sere , nei giorni trascorsi, sempre in 40 metri erano facilmente ascoltabili anche molti segnali provenienti dal Giappone, in parlicolar modo il noto "kazu" arriva sempre molto bene, non dovresti avere difficoltà ad ascoltarlo quando c'è on air....

Ma per iniziare va bene tutto, comincia magari ascoltando di sta chiamando e buttati nella mischia !!  ;-)

2264
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 24 Novembre 2016, 17:05:11 »
Grazie per i preziosi consigli Michele. Ora comincio con questa G5RV Junior, poi si vedrà!
Essendo un neofita delle HF su quale parte del bandplan mi consigli di iniziare? Per ora mi accontento anche di collegamenti nazionali!

Ciao.....di questo periodo (proprio in questi giorni....), le bande alte (20-17-15-12-10m) non sono granchè, escludendo piccole aperture (tempisticamente parlando) durante le ore di luce, durante le quali tuttavia si possono fare interessanti collegamenti

Trovo più interessanti le bande più lunghe, i 40 metri in prima linea....al mattino specialmente tipo dalle 7 fino alle 9, spesso arrivano segnali dall'Australia e Nuova Zelanda, il problema è riuscire a collegarle...in quando normalmente assediate a suon di "cannonate"  :-D :-D :-D :rool:

Se vuoi iniziare dal nazionale, i 40 metri di giorno (tipo fra le 10 e le 16) sono terreno ideale, in quanto la corta propagazione favorisce i cpollegamenti nazionali e al massimo a livello europeo  ;-)

2265
grazie, infatti non ero molto informato ma le cb si sono più potenti ma in campo portatile sono più grandi (circa il doppio) sia di prezzo che di dimensioni, quindi anche se sono minori ma preferisco le pmr

Infatti....te hai chiaramente espresso richiesta per apparati portatili, quindi dovendo scegliere fra un portatile CB ed un pmr446.....io sceglierei di gran lunga quest'ultimo, pur conoscendo tutte le possibili limitazioni dell'uno o dell'altro sistema

La CB ha un senso parlando di veicolari e/o stazioni fisse, i portatili CB a mio vedere hanno poco senso di esistere......con i pmr446 originali, si fanno anche 100-150 km da un 'altura....mantenendo al tempo stesso praticità e leggerezza.....

Parlando di prestazioni, non trovo corretto dire che i CB hanno prestazioni superiori ai pmr446...dsiciamo piuttosto che hanno caratteristiche molto diverse fra loro e che potenzialmente un portatile CB può essere migliorato (legalmente) collegandolo ad un 'antenna con la A maiuscola...mentre un pmr446, no........

Onestamente non so cosa ti possa aspettare da tali radio Alex......tuttavia nel caso rimanessi deluso, spero che l'esperienza possa essere ugualmente di input per approfondire l'argomento e magari con calma farti l'esame e metter su una stazione radio vera........



2266
leggendo fra le specifiche della midland g7 o la g9 (entrambe le nuove versioni) leggo nel sito originale che sono la versione export quindi da 3 e da 5 W quindi non legali in italia? e se uno la vuole omologata italiana che deve fare siccome esce già di fabbrica a piena potenza??? Grazie :)


Molti venditori per fare "ciccia"  tendono a vendere queste radio non omologate in Italia e quindi suscettibili di sanzioni pesanti in caso di controlli approfonditi.....il tutto "giusticandosi"(a ragione) che la responsabilità finale nell'uso è dell'utilizzatore, non di chi vende....

MA poi alla fin fine....non è che poi cambi tantissimo fra avere ed utilizzare radio omologate o radio irregolari.....difficilmente dove non arrivi con 0.5 W ci arrivi con 2-3 W.......alla fisica legate alla banda non si scappa.....questa è la realtà

Le PMR446 son divertenti su corte distanze, oppure recandosi in altura...li cambia veramente il mondo....più sali..meglio è......

E poi non crediamo ai discorsi.....i Midland G7 non omologati potranno uscire forse con 2.5 W con batterie stracariche, poi calan di brutto via via che le batterie si esauriscono

Se sei interessato ad avere radio omologate, non ti resta altro da fare che richiederlo espressamente.....sicuramente hanno anche quelle !





2267
.....ma solo di svago in montagna o al mare o in paese o per semplice ascolto xD

Ok, credo che allora il Polmar Mini possa essere un prodotto idineo agli usi da te ipotizzati....escludi però "il semplice ascolto" in quanto dubito che riuscirai ad ascoltare qualcuno in banda PMR446 se non forse qualche conversazione a carattere lavorativo...... 

2268
Le Polmar Mini
Infatti girando un po ero indeciso tra la mini e la easy, la easy non la trovo meno di 70 euro. la mini la trovo anche 45 - 50.
in più a volte è difficile distinguere quella originale da quelle già modificate.

Le Polmar sono identiche esteticamente parlando fra quelle originali e modificate, in quanto per quanto ne so nascono con 2-3 W per altri mercati mondiali e poi "depotenziate" per risultare omologate per il nostro mercato e quello europeo

Ah. visto che giustamente vuoi stare in regola, ricordati di effettuare la comunicazione inizio attività presso il tuo ispettorato di zona e pagare i 12 euro annui  ;-)


2269
grazie per la risposta :)
ne faccio un uso occasionale non professionale ne lavorativo, ero indeciso tra le comunissime brondi (leggo in giro davvero scadenti) oppure una midland g7 (come hai anche consigliato tu) o le polmar (dicono migliori di midland e intek).
non vorrei spendere più delle 60 euro.

Ok, allora visto che non hai esigenze specifiche, la scelta è ampia.....Con 60 euro, ti ci potresti prendere tranquillamente un Polmar Mini (1, non la coppia), oppure salendo un po' (con 65-70 euro) anche il fratello maggiore Polmar Easy...a questo punto entra in gioco molto anche l'aspetto estetico

2270
 ;-)
ciao a tutti, come da titolo vorrei un consiglio per acquistare una radio PMR - LPD, sono alle prime armi ma sono già sicurissimo di non voler modificare la radio dalla sua potenza massima di 500mW :)
Da considerare che NON possiedo la patente  :P
Grazie a tutti :)

Buongiorno Alex, visto che dichiari di non voler  fare modifiche, presumo conosca almeno sommariamente le caratteristiche di tali apparati e il normale utilizzo che ne viene fatto. 

Detto questo.....tali apparati, avendo appunto un "freno" legato all'omologazione, sono tutti dotati di una potenza max 500 mW in antenna in PMR 446 e di 10 mW in LPD..e differiscono quindi per la qualità costruttiva e un differente grado di resistenza agli agenti esterni, quali agli urti, agli spruzzi d'acqua, alla polvere, etc

Per un utilizzo occasionale e "gitaiolo", qualsiasi apparato va bene, se hai la possibilità e voglia di spenderci qualcosa di più, esistono i noti e apprezzati Polmar, i Midland G9, poi a salire verso il professionale anche Mororola fa delle ottime radio pmr446.....

Ti posso comunque dire che anche i diffusi Midland G7 (ne ho 2 pure io) se trattati a modino, son più che sufficienti per un uso senza troppe pretese

Se hai richieste per usi particolari, esprimile pure  ;-)


2271
antenne per CB / Re:Antenna cb boomerang opinioni
« il: 11 Novembre 2016, 18:38:55 »
Ciao,  io non ce l'ho mai avuta, ma l'antenna è nota.... Trattasi di una antenna "da balcone"...quindi da utilizzare se non si ha la possibilità di piazzare una antenna (magari una 5/8) sulla copertura.....

2272
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 10 Novembre 2016, 23:14:37 »
Son tutti pali tipo TV, con ultimo pezzo da 25 mm....il che a mio vedere li fa adatti per installazioni di tipo leggero e con poco carico in sommità.

Se per adesso è tua intenzione andare sulla G5RV ed utilizzare il comignolo come supporto....meglio che utilizzi una struttura di palo più leggera possibile (sempre dotato di tiranti), se invece volessi acquistare un palo per installazioni di antenne più "corpose", devi obbligatoriamente salire di diametro e farti un sopporto alla base come si deve..........non sottovalutare mai la forza del vento !

2273
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 10 Novembre 2016, 22:30:26 »
Poi, chiedi info su come è fatto questo palo....a me 17.50 euro per un tuboolare da 8 metri...sembran parecchio pochi....è sicuramente di piccolo diametro e sottile come spessore...per una filare Ok....ma finita lì


2274
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 10 Novembre 2016, 22:23:57 »
Hmmm...fissare pali ai "comignoli" non è mai buona cosa......bisognerebbe poi capire come è fatta questa struttura...... A livello teorico, se utilizzi n°3 tiranti disposti a 120° fra loro a distanza di almeno 4 metri dal palo......lo sforzo verrà gestito quasi completamente da questi......ma occhio....se per disgrazia si dovesse rompere un tirante....il palo ti andrà giù anche con un "filo di vento"...... :-\ :-\

2275
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 10 Novembre 2016, 22:11:05 »
Per i tiranti del palo vedo che molti siti vendono questo filo bayco, che ne pensate?

Io ce l'ho su...che dire....è un materiale che a parità di sezione e costi, ha pochi rivali (nonchè bassissima elasticità) ......è tuttavia un po' rognoso a livello di "gestione" (molto rigodo) e necessita degli appositi "morsetti" per il bayco....che altro non sono degli anelli a sezione ellittica da schiacciare sul bayco fino a serrarlo

Tanti usano i comuni morsetti da cavetto in acciaio......io ho preferito usare quelli dedicati

Magari, ti chiederei di valutare un attimo la sua reale necessità di usare il bayco...in quanto anche il bayco da 2.5 mm (io ho il 5mm) regge se non erro intorno ai 200 kg.....e considera che per fare il lavoro non ti basta il bayco, ma dovrai prenderti dei grilli, tenditori e redance, golfari, tasselli, etc ....idonei per il diametro del bayco, quindi grosso modo....se prendi elementi in inox....credo andrai a spendere un 50-60 euro solo di accessori

Se intendi metter su un palo in acciaio rinforzato ed hai a disposizione dei supporti idonei per fare ancoraggi, ok.....capisci però da solo che è inutile dimensionare magari un sistema per reggere 200 kg e non avere ancoraggi che reggano tale trazione.....

Se intendi usare appunto una G5RV, magari associata ad un supporto in fibra di vedro o alluminio, io eviterei di spenderci troppi soldi.....seppur la sicurezza sia importante !




2276
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 10 Novembre 2016, 20:54:05 »
Tornando all'accordatore, ho trovato anche il modello MFJ-929 che viene intorno ai 265€, sembra molto simile al 993B.

Non sono nelle tue tasche, quindi.....però. considera che il 929 pare tolleri una potenza max di soli 200 W.....veramente poca poca roba....se un giorno dovessi prenderti l'idea di acquistare anche un piccolo ampli, tipo un  RM 300 e roba simile...già  non li reggerebbe  e dovresti cambiarlo, quindi.....vedi te :-\

2277
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 10 Novembre 2016, 20:47:42 »
Di accordatori ce ne sono una marea ma credo da quello che leggo che gli MFJ sono i migliori

Beh, diciamo che hanno un buon rapporto qualità prezzo.....che siano i migliori..onestamente ho qualche dubbio....  Io ho sempre preso in Italia e/o dalla  Gerrmania, ma nessuno vieta di acquistare lì direttamente dalla Mfj.... Gli accordatori manuali son apparati semplici, c'è pochissima elettronica al loro interno...quindi il rischio di aver problemi e dover ricorrere alla garanzia, è cosa a mio vedere abbastanza remota....

2278
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 08 Novembre 2016, 14:52:17 »
Potete spiegarmi come funziona l'accordamento dell'antenna?
Da quel che ho capito serve per farla risuonare alle frequenze desiderate.

Hmm, no.....una antenna che  non è risuonante su una determinata frequenza, non lo diventa certo utilizzando un accordatore....tal strumento di permette di utilizzare (entro certo limiti e a volte con rese mooolto modeste in termini di energia effettivamente irradiata) l'antenna anche fuori dal range ottimale....


2279
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 08 Novembre 2016, 12:39:23 »
La radio me la compro a breve, a questo punto nuova.

Come accordatore esterno cosa mi consigli?

Io da possessore dell' FT450D, ti dico quanto detto altre volte....è una radio onesta per la sua fascia di prezzo, ma se ti piace il mondo delle HF ed il Dx in particolar modo...ti verrà voglia di cambiarla rapidamente.....non ti dico di prenderti neppure il 950....tanto cambierebbe non troppo la situazione

Come accordatore, ti consiglio di spenderci un po'......prendendolo ad ora sovra dimensionato....in quanto se se un giorno dovessi sentire il desiderio di dotarti di un amplificatore,  l'accordatore già ce l'hai

Io ho un MFJ 989D costicchia, ma è un buon accordatore ;-)


2280
antenne radioamatoriali / Re:Info G5RV
« il: 04 Novembre 2016, 23:36:30 »
Ma quali sono le dimensioni?

Quindi occorre un palo telescopico da 5 metri diametro 48mm in punta...

L'antenna ha dei bracci lunghi quasi 6 metri, disposti a 45° fra loro ed ha degli anelli sulla piastra che riescono a stringere tubi dai 50 mm  fino a forse 44-42 mm, non credo di meno........ Io l'ho provato su tubo da 45 mm e stringeva bene

Tieni presente che un tubo telescopico di tali dimensioni, che parte magari dai 55-60 mm, è piuttosto ingombrante e pesante, è necessario fissarlo e dotarlo di ancoraggi efficienti e resistenti

Se hai modo di farlo, potrebbe essere una buona alternativa alle filari