Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

1921
LPD - PMR - SRD / Re:Esiste una guida rapida?
« il: 04 Settembre 2017, 16:30:48 »
ciao tutti, mi sono appena iscritto, fresco possessore di una radio midland g9 plus.
Ad una prima occhiata è abbastanza difficile da usare per un novizio, quale io sono (non so nulla di radio).
Esiste una "guida rapida" con le istruzioni di base per usare le radio in montagna tra compagni?

Ciao...credo che il manuale di istruzioni che ti hanno dato insieme alla radio, sia la miglior quida che si possa trovare....

Comunque...giusto per esser concreti, le cose la sapere e da settazre su un PMR446 / LPD, sono:

1)L'utilizzo di tale radio NON è libero, è necessario effettuare una dichiarazione di inizio attività presso il proprio ispettorato telecomunicazioni
(terriroriale) ed effettuare un versamento di 12 euro annui (pratica individuale)
2)Cercare di utilizzarla in aree più aperte possibili....in quanto tal frequenze risentono parecchio di ostacoli orografici se sei in montagna o edifici etc se sei in città
3)Impostare per quanto possibile la potenza su LOW (bassa), mettere quella alta (HIGH) se con questa non si riesce a comunicare...le batterioe durano molto di più
4)Cercare un canale libero (rimanere in ascolto per almeno un paio di minuti), scegliere un tono e premere il PTT per parlare
5)Ogni componente della comitiva dovrà avere impostato in radio stesso canale e stesso tono (ogni PMR446 anche se di marca diversa è uguale sotto questo punto di vista)
6)Ricordati che la radio non è come un telefono....uno parla e l'altro ascolta......
7)La banda LPD lasciala per far giocare i bambini........




1922
antenne radioamatoriali / Re:Prosistel 1524VC vs 1524TV
« il: 03 Settembre 2017, 10:52:11 »
Nei vari forum ne parlano bene sia della VC che della TV ma se non ho capito male la TV dovrebbe essere un pó meglio della verticale

La prima è una verticale...la seconda un dipolo......diverse come concetto e resa a seconda delle diverse condizioni propagative:  in genere le verticali son più indicate per i collegamenti su lunga distanza, ma di contro son mediamente più rumorose di un dipolo a V ed ancor di più rispetto ad un dipolo orizzontale.....



1923
antenne radioamatoriali / Re:Prosistel 1524VC vs 1524TV
« il: 03 Settembre 2017, 10:41:33 »
Dimenticavo, le antenne in questione necessitano di taratura strumentale o escono tarate di fabbrica con indicazioni di montaggio?

inviato EVA-L09 using rogerKapp mobile



La 1524 TV è già "configurata" in modo pronto uso....chiaramente l'antenna potrà risuonare più o meno sul centro banda, a seconda dell'altezza da terra (o dalla copertura) a cui viene disposta e la presenza di altre antenne o oggetti metallici nelle vicinanze.   

Per dire....normalmente i problemi son  più evidenti sui 40 metri.....soprattutto se viene posta sotto i 4-5 metri di altezza.....funziona ugualmente, ma chiaramente renderà meno, se usata con l'aiuto di un accordatore


Essendo a V è praticamente omnidirezionale, la resa....dipende dalla qualità del proprio QTH e dalle pretese che uno ha....... :P :-\ :mrgreen:

x Delta Juliet: l'antenna è di per se leggera (sotto i 10 kg), ma non sottovalutare la forza del vento....per piazzarla a 6 metri....il palo dovrà essere robusto e soprattutto dotato di ottimi ancoraggi  ;-)

1924
la domanda pur banale è attuale con i log online...
il computer non ama chiacchiere ma capisce i dati così come li inseriamo...

esiste una normativa dove c'è indicato precisamente come tenere il log o è lasciata alla libera interpretazione?

Una normativa espressamente dedicata all'argomento che sappia io non esiste, tuttavia le buone norme di comportamento delle quali è possibile trovar traccia in diversi documenti...suggeriscono di seguire la seguente regola):

1)Se te come IZ1KVQ.....ti sposti in zona 6, dovresti dichiararti come IZ1KVQ / I6  oppure anche IZ1KVQ / 6, NON I6/IZ1KVQ

2)Se invece di sposti in altro paese (out Italy)secondo me è è più corretto dichiararsi come es. HB9/IZ1KVQ nel caso della Svizzera.....ciò non toglie che anche IZ1KVQ/HB9 possa esser ritenuto corrretto

3)Rimangono i casi "dubbi"...tipo es. se uno trasmette dalla Sardegna che fa Country a sè.....potrebbero essere da ritenere corretti sia i callsign IS0/IZ1KVQ  che IZ1KVQ/IS0

4)Nel caso della Sicilia, invece la dicitura corretta sarebbe unicamente IZ1KVQ/IT9


1925
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 27 Agosto 2017, 09:58:56 »
...se non ce propagazione credo sia la volta buona che mi prendo la patente radioamatore

Credo che il prendere la patente sia un traguardo per un appassionato di radio,  avresti sicuramente molte più possibilità di effettuare collegamenti (investendo dei bei soldi soprattutto in buone antenne......indispensabili in questo periodo di magra),  MA sappi...che al di là di quello che si dice......per prendere la patente bisogna studiare e dedicarsi all'argomento......poi le difficoltà possono cambiare da sede a sede, ma normalmente NON la regalano..... Ho preferito fare questa premessa, ma beninteso...nulla di impossibile !  ;-)

1926
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 27 Agosto 2017, 09:32:17 »
.... ho fatto bel 109 country e ne farò tanti altri ancora

Bene, allora ti auguro di poter continuare su tal strada, sappi però che (purtroppo), la propagazione nelle bande alte 10-11 metri è (nel frattempo) drasticamente calata, per concluder qualcosa di iteressante su tale banda, ci vuole tanta costanza e certo non basta un CB con 4 W ed antenna messa su un camper, anche se il qth dal quale andresti a trasmettere, aiuterebbe e non poco....

1927
LPD - PMR - SRD / Re:Motorola XT460 vs Midland G18
« il: 26 Agosto 2017, 18:10:23 »
Se le cose stanno effettivamente così, come può essere omologata come PMR446 considerando che l'antenna DEVE essere fissa?

Ma in realtà, l' antenna del G18 è fissa, in quando fissata con del collante e per toglierla va forzata in modo intenzionale..... Potrà semnbrare  cosa stupida, ma il discorso omologazione può essere visto come una semplice "sigillo di garanzia".....se manometti, la garanzia non vale più, lo stesso per l'omologazione


1928
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 26 Agosto 2017, 12:36:45 »
....con la propagazione a livello minimo tentare di fare dx in 11 metri e come fare un terno al lotto. A parte i pochissimi operatori radio rimasti, la gente non gliene frega nulla di fare qso e di sentire le scemenze di uno sconosciuto

Cia Roberto, vedo che il solito pessimismo cosmico  continua a perseguitarti..eh eh ??  :grin: :grin: :grin: :grin:
Sicuramente non son tempi troppo felici per la radio  in generale ed in particolar modo per la CB fatta in modo regolare (apparati omologati e uso dei classici 40 ch), ma passato il periodo estivo, le "ruote" riprenderanno....resta da vedere se Corrado 1 abita in una zona dove le può ascoltare e parteciparvi.... :-\ :-\ :-\

1929
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 25 Agosto 2017, 22:53:05 »
QRZ11.com.....non lo conosco, mi spiace

1930
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 25 Agosto 2017, 22:52:23 »
E questo qrz.com come si usa help

inviato SM-T561 using rogerKapp mobile



Ciao..il sito QRZ.com lo puoi usare da "esterno"....in quanto è aperto soltanto agli OM. Puoi cercare notizie sui nominativi che conosci (alcuni dati nonli vedi, però), ma poco altro....

1931
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 25 Agosto 2017, 17:46:27 »
Non diciamo cose non vere!
Esiste un QRZ.11 dedicato agli 11 metristi dove chiunque può registrarsi con una sigla di un club CB, un club DX, o anche inventata. Se vengono specificate coordinate, e se il corrispondente ha voglia, cosa che in CB manca sempre di più, le QSL girano come se si fosse su QRZ normale

Hmmm....non mi pare di aver detto cose non vere..... io ho detto :rool:

"1)Conferma tramite qualche portale dedicato alla CB  (pove sia possibile inserire e vedersi confermato un collegamento)"

non ho specificato il QRZ.11....ma il riferimento era a quello.... :'( :'( :'(


1932
discussione libera / Re:info sui collegamenti in banda
« il: 25 Agosto 2017, 15:57:08 »
buongiorno a tutti, sono nuovo di questo bellissimo ed interessante forum, sin da bambino sono stato un appassionato di collegamenti in banda ero un RWE, poi AT, dopo circa un decennio di inattività sto volendo cimentarmi ancora una volta nella stessa esperienza di tanti anni fa perché la voglia non è mai mancata chi ha questa passione difficilmente la dimentica, mi viene da farvi una domanda, io usavo le QSL che venivano spedite per conferma del contatto la domanda e esistono ancora oppure con l arrivo del computer esiste qualche programma dove posso confermare il collegamento non so se sono stato chiaro se ce qualche sito o programma mi direste quale grazie a tutti

inviato SM-J710F using rogerKapp mobile



Beh, mi par di capire che te non sei un OM, quindi se non vuoi dedicarti alla raccolta delle qsl cartacee, le restanti possibilità sono:

1)Conferma tramite qualche portale dedicato alla CB  (pove sia possibile inserire e vedersi confermato un collegamento)
2)Invio e ricezione delle qsl via e-mail o comunque invio / ricezione files immagine tramite qualsiasi altro mezzo informatico

Tutti i vari mezzi tipo e-qsl, lotw, qrz.com, qrz cq....hrd log...son preclusi a chi non ha regolare patente, nominartivo e autorizzazione generale




1933
Beh.....io dopo diverse ricerche e considerazioni, ho deciso di iscrivermi all' ARI.....più che altro per la vicinanza delle sedi (ne ho due entro 15 km) , il servizio bureau (lento, ma utile) e l'assicurazione antenne, nonchè per trovarsi ogni "tot" tempo per fare due chiacchere....... ;-)

Se lo fai per fare attività radio in sezione (benchè non sia detto che in tutte le sedi sia così).....ti posso dire che normalmente nelle sezioni "medio-piccole" l'attività è modesta.........poche iniziative e pochi OM che partecipano attivamente alla sezione, nelle sezioni più grandi sicuramente è diverso.....non so te come sei messo :'( :-\

Il tutto va poi valutato in relazione ai tuoi interessi....io per dire...che sono interessato specialmente all'attività DX, non trovo molte "corrispondenze"....la maggior parte di coloro che vengono in sezione fanno giusto traffico sui ponti in analogico o digitale (in VHF-UHF),  son gusti, ognuno dei quali rispettabilissimo ;-)

Quindi, valuta bene..... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:





1934
antenne radioamatoriali / Re:Scelta antenna Honix o diamond
« il: 14 Agosto 2017, 19:35:09 »
Evita come la peste le canne da pesca.....sono antenne che permettono di fare qualcosa (con buona propazione)  ma le antenne serie son ben altre :-\

Rileggendo i miei messaggi...beh....scusami se son stato un po' "crudo" nel sollevarti mille problemi, ma benchè sia assolutamente permesso iniziare anche con un pezzo di filo.....non sta nella mia filosofia dare consigli errati che possano illudere un nuovo OM, poi adesso che siamo in un momento propagativo assai critico :rool: :rool: :rool: :rool:

Per cominciare va bene qualsiasi cosa, ma evita di farti abbindolare da antenne miracolose e da quattro soldi che prometton miracoli......la realtà è che attualmente soltanto le installazioni con una buona efficienza possono garantire delle discrete soddisfazioni in HF  8O 8O 8O

Continua tranquillamente a farti la tua stazione pian piano :up:








1935
antenne radioamatoriali / Re:Scelta antenna Honix o diamond
« il: 14 Agosto 2017, 19:18:47 »
...sto completando la banda dei 28-29 mhz

Mi par di capire che  te propabilmente da ex CB....hai già antenne per gli 11 metri che voresti utilizzare sui 10 metri......nulla di male........il problema è che in questa fase e lo sarà anche per i prossimi 2-3 anni la propagazioni in HF bande alte (10-12-15 metri) è.... e.... sarà molto scarsa...diciamo che non è il punto proprio ideale per iniziare ad avventurarsi nel mondo HF, anche se potrebbe sembrare quello più facile.....

Io ti consiglierei di puntare più sui 20 e 40 metri, le antenne diventano di dimensioni relativamente grandi (in paragone ai 10-11 metri), aumenta il qrm di fondo, ma qualcosa si fa.....

1936
antenne radioamatoriali / Re:Scelta antenna Honix o diamond
« il: 14 Agosto 2017, 19:11:44 »
....e così via fino ai 160mt

Devi avere uno spazio immenso a disposizione in quel di Anzio......beato te !!

1937
antenne radioamatoriali / Re:Scelta antenna Honix o diamond
« il: 14 Agosto 2017, 19:07:47 »
Grazie Fox della risposta.
Le Hf e i 6mt le sto tralasciando perché sto completando una sezione di trasmissione alla volta, ti spiego meglio.
La mia intenzione arditissima (se permetti ho buttato le sigarette per questo hobby e voglio fare il più possibile) è di trasmettere su tutte le bande radioamatoriali ( e non solo ma non lo dite a nessuno), però finisco una banda e poi passo alla prossima. Sto completando la banda dei 28-29 mhz, mi manca solo l'amplificatore e sono apposto e stavo vedendo le V/U.
Ti spiego la mia idea, volevo utilizzare sempre i ponti che comunque li trovo un ottimo strumento, però fare anche traffico in diretta. Il discorso è che fino ad ore non ho trovato traffico in diretta ma solo ponti e parlando con due colleghi OM mi hanno detto che forse è la mia zona ad essere infelice. Quindi ho pensato a due antenne più performanti e divise perché noto che la bibanda è un po' strettina per l'ascolto (sono anche SWL e mi diverto molto).
Per quanto riguarda il traffico mi limiterei a QSO italiani e per gli stranieri utilizzare le HF. Penso questo perché modulare in FM è piacevole per una bella chiacchierata, ma limitata nella portata. Diciamola tutta comunque senza un ponte a Bari non ci arriverei o sbaglio?
Finita la V/U si passerà alla 6mt e così via fino ai 160mt

A volte la propagazione in VHF (le UHF son molto più avare) regala collegamente inaspettati....e questo è il periodo giusto per farlo:  per esempio...ti inviterei a tenere sott'occhio il ponte ripetitore IR1DD situato sulle Alpi Liguri....tramite quello a volte si fanno collegamenti con tutta Italia (e anche con Francia e Svizzera).......nonchè il sistema CISAR che presumo conoscerai...è un buon sistema per fare un po' di pratica anche utilizzando attrezzature modeste. 

A volte si fanno collegamenti di 400-500 km anche in diretta e con verticali.....chiaramente son casi abbastanza particolari,  molto dipende dal posizionamento  (favorevole) dei due corrispondenti:  se in HF la cosa è importante....in VHF è importantissimo....in UHF dirrei essenziale.....

In diretta trovi pochi corrispondenti perchè a meno di incappare una propagazione eccellente.....le attrezzature medie di un OM per le VHF non permettono di farlo.....ti ripeto....lunga distanza significa SSB e antenne direttive......ed anche con quelle per quanto ne so non c'è "il mondo"....trattasi di cose molto specialisiche

Pensa pian piano a cosa vuoi fare....e cerca di investire in cose veramente utili (io per esempio un ampli in VHF per andare in FM non lo prenderei davvero !!), a te la scelta comunque  :up:








1938
antenne radioamatoriali / Re:Scelta antenna Honix o diamond
« il: 14 Agosto 2017, 18:40:02 »
Ciao e complimenti per la meta raggiunta ! 

Io non sono un amante dei ponti, tanto più della modalità FM....quindi per quanto mi riguarda, ti dico.....rifletti bene quale strada vuoi intraprendere come radioamatore e poi valuta attentamente il da farsi...onde buttar via dei soldi ;-)

Dopo un po' di entusiasmo iniziale, noterai che sui ponti c'è sempre la stessa gente, i soliti discorsi e i soliti disturbatori, fortunatamente molto meno in digitale......quindi se pensi che questa sia la tua strada presente e futura....fai bene ad investire un po' (non troppo) in apparati ed in antenne stile VHF -UHF (io prenderei una bibanda...magati una colineare tipola Diamond X300) ed un onesto bibanda magari un veicolare e finita lì......fai ugualmente quanto potresti fare con due antenne dedicate, spendendo di meno

SE invece vorrai dedicarti al mondo delle VHF e UHF extra ponte.....le antenne da te citate le butterai nel cestino.....qua si parla di modalità SSB e di antenne direttive multi elemento (9-10 elementi) comandate da rotori... per tentare collegamenti (quando c'è una propagazione accettabile) a livello europeo ed anche oltre

Tralascio il mondo dei 6 metri, delle microonde e delle HF  in quanto non di tuo interesse.... ;-)


1939
attività radioamatoriale / Re:Non riesco ad agganciare i ponti
« il: 14 Agosto 2017, 16:35:32 »
Allo stato attuale sul sistema CISAR  c'è un qso con vari operatori in corso......se non senti nulla significa che sei fuori dall' area coperta dal segnale  :-\

1940
attività radioamatoriale / Re:Non riesco ad agganciare i ponti
« il: 14 Agosto 2017, 16:32:34 »
Hmmm, ma il ponte di tuo interesse è la maglia del sistema Cisar posta sul Monte Secchieta ??  Se è quello...io lo ascolto sui 431.2375. Dai dati reperibili, shift +1.6, tono 88.5
L'RU 20 del Monte Secchieta (FI) me lo dà su MHz 431,325+1,6 MHz sub 110,9. Ad ogni modo impostando sulla frequenza che dici te (431.2375 + 1,6 + tono 88.5) non riesco comunque a sentire nulla sullo scanner se lo imposto a 431,2375. Utilizzo una Retevis RT-5RV.

Scusa shadyz, ma da quale località stai ascoltando / trasmettendo?

Mi permetto di chidertelo in quando utilizzando tal portatile, potresti avere qualche problema di ricezione e lo stesso ad impegnare il ponte, se sei un po' lontano da FI.....

1941
attività radioamatoriale / Re:Non riesco ad agganciare i ponti
« il: 14 Agosto 2017, 16:25:33 »
Hmmm, ma il ponte di tuo interesse è la maglia del sistema Cisar posta sul Monte Secchieta ??  Se è quello...io lo ascolto sui 431.2375. Dai dati reperibili, shift +1.6, tono 88.5
L'RU 20 del Monte Secchieta (FI) me lo dà su MHz 431,325+1,6 MHz sub 110,9. Ad ogni modo impostando sulla frequenza che dici te (431.2375 + 1,6 + tono 88.5) non riesco comunque a sentire nulla sullo scanner se lo imposto a 431,2375. Utilizzo una Retevis RT-5RV.

Scusa shadyz, ma da quale località stai ascoltando / trasmettendo?

1942
attività radioamatoriale / Re:Non riesco ad agganciare i ponti
« il: 14 Agosto 2017, 16:08:33 »
Buonasera a tutti!

Come da questa mappa stavo cercando di agganciare l'RU20 del Monte Secchieta; ho impostato la frequenza a 431,325 con shift +1,6Mh e tono ctcss 110,9 in tx, ma se imposto lo scanner su 431,325 non sento nulla.
Sapreste dirmi come mai? Dove sbaglio?

Aggiungo che - quando pigio il PTT - la frequenza mi passa correttamente a 432,925.


Hmmm, ma il ponte di tuo interesse è la maglia del sistema Cisar posta sul Monte Secchieta ??  Se è quello...io lo ascolto sui 431.2375. Dai dati reperibili, shift +1.6, tono 88.5


1943
discussione libera / Re:Gruppo Whatsapp per CB - INFO
« il: 13 Agosto 2017, 18:53:16 »
Scusate se mi intrometto nella proposta, ma vorrei ricordarvi (a Voi che presumibilmente siete da poco su questo forum) che tale "giochino" è già stato provato più volte sia per la Cb che la Pmr446  tramite Messanger o Telegram (ne facevo pur io parte :P :-\), ma l'iniziativa è morta poco dopo in quanto tali apparati non permettono collegamenti su lunga distanza (se non in rari casi) e puntualmente la persona che proponeva l'incontro on air.......non veniva sentita da nessuno del gruppo...... :P ???

Con questo, liberissimi di provarci e in "bocca alla propagazione"  :grin: :grin: :grin:

1944
Ciao sterock...grazie per le tue utili impressioni,vorrei aggiungere comunque un dettaglio per me non trascurabile del 7300....che rispetto a tutti gli altri icom a cui siamo abituati,questa volta aimeh l' accordatore fa pena!piu simile a uno di quelli integrati negli yaesu...e questo mi ha fatto desistere dal comprarmelo per usi in portable.per il resto tutti la descrivono come una gran macchina.

Beh, personalmente mi pare un fatto abbastanza trascurabile, in quando il riuscire a "gestire" un ROS intorno al 3:1, è sufficiente per tutte le antenne decenti che uno possa usare per fare attività radiantisrtica anche outdoor.....   :up:

Io ormai da tempo, evito costantemente di utilizzare antenne sfruttabili soltanto grazie all'aiuto di un accordatore esterno (per andare oltre al 3:1), in quanto la resa è talmente bassa e indecente al punto da non giustificarne l'uso.. :-\ :P :rool:...

Se proprio proprio uno è messo male e vuol tentare un collegamento con uno "stendi panni" accordato.........tramite un accordatore interno molto "prestazionale" oppure un accordatore esterno, lo può fare benissimo, ma non è un modo corretto di far radio a mio vedere 8O 8O 8O






1945
discussione libera / Re:112 unico...lo avevo predetto !
« il: 11 Agosto 2017, 10:23:58 »
Riporto quanto, in merito, successo questa notte:

http://www.repubblica.it/cronaca/2017/08/09/news/mio_padre_stava_morendo_e_al_118_rispondeva_solo_un_disco-172679634/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1


E' triste leggere di questi fatti e non voglio giustificare nessuno, ma credo si tratti (fortunatamente) di un caso abbastanza isolato che in ogni caso non sarebbe dovuto ugualmente accadere.....

Io sono abbastanza "dentro" all'ambiente e conosco personalmente diversi operatori che stanno dietro alla scrivania del "nostro" 118 Firenze soccorso.......sicuramente a volte la situazione è caotica, le linee sono sovraccariche, a volte il sistema deve gestire  pure le chiamate di qualche buontempone che chiama così per fare, per poi riattaccare (poi puntualmente vien ugualmente richiamato), oppure le chiamate destinate realmente al 112 (carabienieri)  o 115..... (si....molti chiamano il 118 cercando i Vigili del fuoco...),  MA fortunatamente non sono a conoscenza di fatti come quello descritto nell'articolo (tempo di 2-3 squilli e rispondono sempre) :up: :up: :up:

Io ho paura che l'istituzione del numero unico 112 creerà inizialmente soltanto caos e perdita di tempo (come fu il 118 dei primi tempi), si spera che effettuato il primo periodo di "rodaggio".....il  sistema diventi efficace e capace di scremare e smistare le varie chiamate, come accade appunto con il 911


1946
Sagge parole.io sono a 120 dxcc con dipolo rigido multibanda messo a v.e soli 100 w.....e sento ormai da 1 mese  le solite cose....e quando arriva il nuovo country arriva basso (s3.4) e  non riesco a farmi sentire.....

Eh si....purtroppo adesso che la propagazione è veramente pessima, son tempi duri per tutti...... :-\ :rool:

Mettiamoci anche il fatto che negli ultimi tempi non ci sono state spedizioni "serie", ma le solite in "stile vacanziero"......si spera che per settembre si rimuova qualcosa.... :P :-\

1947
Se l'antenna non è guasta o costruita male, secondo me non si può parlare di truffa

Beh, punti di vista e da valutare in relazione alla tipologia di annuncio: se nell'annuncio è scritto semplicemente un qualcosa tipo "antenna per HF 10-80 metri"...ok.. :-D..sta al potenziale acquirente valutarne le potenziali caratteristiche, ma in negli annunci ove si trova scritto qualcosa tipo "antenna dalle prestazione ottime, indicata specialmentre per il dx....." e poi ai fini pratici è un'antenna tipo questa.....se truffa non è....poco ci manca !!  :-\ :P :P

1948
Mah, mi dispiace leggere ancora di queste "pseudo truffe" a scapito di malcapitati e obiettivamente un po' incauti acquirenti......  :P

Purtroppo la condizione fisica di Pino non lo ha aiutato nella scelta, MA  bisogna sempre sempre sempre essere diffidenti verso coloro che propongono antenne dalle prestazioni "miracolose" magari pure in 80 metri.....banda per la quale per avere un minimo di efficienza bisogna andar per forse di cose su antenne di dimensioni certamente non "tascabili"......

Io ho un dipolo a V di quelli "compatti" di una nota ditta italiana, per i 40-80 metri....se non erro è lungo complessivamente 23 metri....ed in 80m con questa propagazione che c'è...si fa veramente poco, non oso immaginare la reale efficacia di questa "Miracle"............ :mrgreen: :grin: :grin:

Io a volte nel leggere questi annunci mi verrebbe di replicare (ove si può...) dando al ventitore quantomeno del ciarlartano, se non del truffatore verso chi dimostra molta inesperienza in materia....ma poi...onde evitare casini...mi limito a farmi una risata sperando che non abbocchi nessuno..... 8O 8O 8O

Questa volta ti è andata male caro Pino, magari la prossima volta cerca aiuto qui sul forum, non è detto che ti risponda un super esperto (reale), ma per capire che quella NON era una Antenna  efficiente.....ci voleva veramente poco, mi spiace per te :P :P :P

Un saluto :up:


1949
Solo che chiedere delle frequenze al ministero, pagare tasse sul numero di apparati etc etc prassi molto costosa e complicata, quindi si usano i PMR446 che una ditta non dovrebbe usare perchè frequenze per uso personale

In realtà (almeno in Toscana) esiste la possibilità di richiedere una "licenza multipla" (uso dei PMR446) per le imprese, fatto sta che il richiedente (facendo tale procedura), si assume le responsabilità di valutare l'idoneità (vedi assenza delle condizioni ostative  di cui all’art. 145, comma 2, del d.lgs. 259/2003..) dei vari utilizzatori che poi andranno ad usare il pmr446 dato in uso, nonchè facendosi garante per la questione del rispetto protezione ambientale, etc etc etc





1950
LPD - PMR - SRD / Re:Midland G9
« il: 08 Agosto 2017, 09:56:33 »
.........passando da 0.5 W di serie a 5 W (teorici e ottenibili (SE) soltanto con la batteria al 100%).....i corrispondenti vedrebbero  aumentare di poco di di una punto il segnale sul loro rispettivi s-Meter

Per esser più precisi....(sempre a livello teorico) dovremo avere un incremento pari a un po' meno di 2 punti sui rispettivi S_meter passando da 0.5 a 5W.....fatto sta che trasmettendo a 5W la batteria va giù molto velocemente....e con essa la potenza max erogata  ;-)

1951
LPD - PMR - SRD / Re:Midland G9
« il: 08 Agosto 2017, 09:14:26 »
Tanto per capire come funziona, se hanno una potenza di 0,5w, se la stessa viene aumentata a 5w (molto teorici), non si dovrebbe avere un aumento di portata del segnale di 10 volte?

Diciamo che valutare il fenomeno legato all'attenuazione delle onde radio trasmesse da un punto A ad un punto B.....è molto più complesso di quanto sembri......

Ipotizzando di essere nello spazio libero (parametro teorico, ben lontano dalla realtà) l'intensità di campo di un'onda decresce direttamente con l'aumentare della distanza dal punto di emissione es. punto A), in quanto l'energia dell'onda si distribuisce progressivamente su sfere (si parla di antenna isotropica, altro concetto teorico) via via più grandi man mano che la distanza aumenta

Le frequenze UHF (lo sono i Pmr446 ed LPd) risentono enormemente della condizione definita comunemente come "portata ottica", ossia.....se i trasmettitori / ricevitori A e B son congiungibili idealmente da una linea retta (si vedon fra loro..in poche parole), il collegamente lo fai anche con pochissima potenza, viceversa se non sui vedono.......un po' di potenza in più aiuta...ma non fa fare miracoli......

Quelli descritti sommariamente  sopra sono concetti teorici, in pratica possono entrare in gioco altri fattori di attenuazione, così come la qualità delle antenne, la qualità dello stadio ricevente di ognuno dei due portatili, posizionare correttamente o meno un portatile durante la fase di trasmissione / ricezione (per dire....averlo attaccato al corpo non aiuta)

Provando a buttarla sul caso reale....ipotizzando che i due portatili abbiamo medesime caratteristiche del ricevitore+stessa antenna in dotazione......ed uno S_meter abbastanza affidabile (sui portatili è dura...), passando da 0.5 W di serie a 5 W (teorici e ottenibili (SE) soltanto con la batteria al 100%).....i corrispondenti vedrebbero  aumentare di poco di di una punto il segnale sul loro rispettivi s-Meter

Per dire....se il segnale ricevuto  è veramente al limite......(tipo S0-S1) passare da 0.5 W a 5 W fa molta differenza in termini di "orecchio" e permette di effettuare un collegamento altrimenti impossibile, ma già se parliamo di un segnale ricevuto intorno a S 3/4.....la differenza ad orecchio non è poi così evidente

Spero di esser riuscito a renderti le cose un pochettino più chiare  ;-)



1952
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo Diamond HFV5 HF
« il: 07 Agosto 2017, 11:51:15 »
Personalmente non la conosco e quindi non voglio esprimer pareri sulla resa..... mi salta tuttavia all'occhio la Max potenza applicabile (150 W in SSB)....il che significa che se la usassi un po' al di fuori del centro ove risuona perfettamente .....rischi di farla "arrosto" anche con i 100 W dell'apparato HF !

In RTTY e CW,  sconsiglierei di entrarci con più di 70 W  se operiamo in zona ottimale



Per il resto...lascio a chi ne sa di più.  Parere comunque personale....a meno che costi veramente pochissimo (sotto i 150 euro)....io sceglierei altro

1953
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo Diamond HFV5 HF
« il: 07 Agosto 2017, 11:50:41 »
Personalmente non la conosco e quindi non voglio esprimer pareri sulla resa..... mi salta tuttavia all'occhio la Max potenza applicabile (150 W in SSB)....il che significa che se la usassi un po' al di fuori del centro ove risuona perfettamente (e rende di più) .....rischi di farla "arrosto" anche con i 100 W dell'apparato HF !

In RTTY e CW,  sconsiglierei di entrarci con più di 70 W  se operiamo in zona ottimale


1954
Non voglio scatenare flame o polemiche, ma che un servizio di salvataggio in spiaggia dei vari bagni usi un canale pmr.....non ho parole....


inviato iPhone using rogerKapp mobile
Dove sei perché qua a Comacchio confermo anche in campeggio ma quello che fa nervose è che hanno i baofeng uv-5 e antenna lunga!

Mandategli un controllo....si ridimensionerebbero subito  :mrgreen: :grin:

1955
Vado un momento ot, sul sito mi da solo una parte delle uv omologate, alias la mia gt3 non dovrebbe esserlo o sbaglio qualcosa nella ricerca???

La Baofeng GT3 almeno in modo nativo è un bibanda VHF / UHF, quindi non omologato per la banda PMR446....valgono quindi le stesse considerazioni fatte precedentemente....

1956
LPD - PMR - SRD / Re:Midland G9
« il: 06 Agosto 2017, 14:16:32 »
Chiaro, ognuno è responsabile di ciò che utilizza e/o modifica e ne deve essere consapevole; d'accordo con te.
Per quanto riguardala modifica (chiaramente non regolare, ma altresì reversibile) ho voluto dare un mio contributo ed un parere personale avendola provata; tra l'altro quella configurazione, con la radio settata in L, permette anche la trasmissione a 500 mW e i 5W col tasto Booster, sia in PMR che in LPD..."tecnicamente" parlando

Hai fatto benissimo, a domanda segue risposta !   

Sarà che sono un po' "stufo" di questa informazione distorta sul tema PMR446 reperibile in rete..... c'è gente che ancor prima di accendere per la prima volta il suo nuovo apparato......chiede informazioni per cambiare antenna e potenziarlo..........in quanto sanno già (e come fanno se manco l'hanno accesa ??) che non sarà sufficiente per i loro scopi, invece con la modifica....cambia tutto !!!!   :mrgreen: :grin: :grin: :grin:



1957
LPD - PMR - SRD / Re:Midland G9
« il: 06 Agosto 2017, 13:58:49 »
Provata personalmente, va una bomba, anche se la radio diventa più energivora

Si, "va una bomba" in relazione alla categoria rappresentata da sti "pmr446" e dalla banda UHF lavorata con potenze ed antenne ridicole:  in area aperta (altura) arrivi poco più in là di quanto potresti fare con la potenza originale, in città o comunque  in aree con molti ostacoli arrivi a 1 km se va bene (in ogni caso).....in compenso le batterie vanno giù che è un piacere e la potenza max "modificata" la tieni per i primi 10 minuti di utilizzo..... :-\ :-\ :-\
Quindi? Qual è il problema? [/url]


Nessun problema, ho soltanto ritenuto utile precisare (in virtù di fornire info il più veritiere possibili) che tale modifica incrementa realmente di pocchissimo le prestazioni dell'apparato.....al di là dei fantasioni report che si leggono sui forum o blog..... :-\ :-\ :-\ :-\

In più,  mette l'utilizzatore in potenziale pericolo di sequestro apparato, multa a diversi zeri e denuncia per possesso ed uso di apparato NON omologato......se tutto questo rischio a parere di qualche lettore vale il modesto incremento di prestazioni ottenibili, ben venga.....basta dare corrette info ed io questo sto facendo...... ;-) :up:








1958
E dove faccio la dichiarazione?
Possiedo una baofeng bf 888s


inviato ALE-L21 using rogerKapp mobile



Tali apparati non sono omologati per la banda PMR446...in altre parole....te non saresti in regola nell'usarli neppure facendo la dichiarazione (presso il tuo ispettorato di competenza):  sono apparti radioamatoriali, per usareli ci vuole patente, nominativo ed autorizzazione generale

Non ti fermeranno mai (o mai ti contesteranno la cosa), ma se dovessi troivare un  controllo efficiente, ti sequestrano l'apparato, ti becchi una multa di qualche migliaio di euro, nonchè denuncia per possesso di apparati non regolari per la banda PMR446


1959
LPD - PMR - SRD / Re:Midland G9
« il: 06 Agosto 2017, 12:31:13 »
Provata personalmente, va una bomba, anche se la radio diventa più energivora

Si, "va una bomba" in relazione alla categoria rappresentata da sti "pmr446" e dalla banda UHF lavorata con potenze ed antenne ridicole:  in area aperta (altura) arrivi poco più in là di quanto potresti fare con la potenza originale, in città o comunque  in aree con molti ostacoli arrivi a 1 km se va bene (in ogni caso).....in compenso le batterie vanno giù che è un piacere e la potenza max "modificata" la tieni per i primi 10 minuti di utilizzo..... :-\ :-\ :-\





1960
Ma come bisogna pagare sulla bolletta postale di avere una radio lpd e pmr [/url]

Eh si......va fatta una dichiarazione di inizio attività e pagati 12 euro annui...questo per le radio bibanda PMR446 ed LPD.  Per usare gli apparati solo LPD (commercialmente non esiston più) non è nessario effettuare comunicazioni o pagare canoni annui

Riguardo alla "precedenza" sull' occupare o meno un canale........secondo me vale la regola "chi prima occupa, prima usa" , ma non è una regola scritta, giusto buonsenso e correttezza....

Se un utente "X"perfettamente in regola a livello adempimenti burocratici inizia ad usare esempio il Ch 5 alle 7 (in modo continuativo) ed alle 8 arrivano i bagnini.....colui è perfettamente nel suo a chieder loro di spostarsi su altro canale....

Se  tuti i canali fossero occupati sempre in modo legale, quel giorno i bagnini potranno comunicare a voce o con il fischietto....oppure mettersi su un canale occupato (magari con un tono diverso) sperando che le conversazioni non si sovrappongano troppo.......il caos sarebbe comunque assicurato finchè uno dei due "pretendenti" non si stufa e chiude !!

Se un utente volesse di propria volonta "cedere" l'uso del canale al servizio svolto dai bagnini....fa loro un piacere, ma non è certo obbligato

Gli enti (o anche privati) hanno possibilità di chiedere frequenze riservate, se non lo fanno....uno prende quel che c'è......


1961
antenne radioamatoriali / Re:Antenna per HF e Larga Banda
« il: 02 Agosto 2017, 10:18:57 »
73 a tutti, definire l'sdr SDRPLAY RSP2Pro al pari delle chiavette sdr economiche  mi sembra abbastanza riduttivo, certamente non ha  prestazioni assolute paragonabili ai ricevitori  da 3000€ ma costa 180€ e và decisamente meglio delle chiavette sdr da 10€...

Mi scuso per l'errata mia interpretazione dell' oggetto, ammetto di non essere stato informato sufficientemente sulle sue caratteristiche...si impara sempre qualcosa di nuovo... :grin: :grin:

1962
antenne radioamatoriali / Re:Antenna per HF e Larga Banda
« il: 01 Agosto 2017, 12:25:44 »
Ditemi un po cosa ne pensate o qualche consiglio sul modello da acquistare per HF e larga banda

Personalmente penso che faresti bene a cominciare dal basso come tutti noi abbiam fatto...te stai dicendo di possedere un ricevitore SDR (chiavetta da collegare al PC) e di volerci affiancare delle antenne destinate a ricevitori da base..... :P :P :P

Non mi pare una gran della idea (spesa a parte), secondo me dovresti iniziare a preoccuparti di avere un ricevitore un po' più selettivo (magari interporre prima della chiavetta un preselettore ) e poi pensare a delle antenne larga banda.....con le quali tiri dentro di tutto !! 8O 8O 8O

Le direttive hanno la loro specifica funzione (dipende poi da quanto son direttive), cioò quella di "ascoltare" su una determinata direzione, riducendo l'intensità dei segnali provenente da altre parti (il famoso rapporto Avanti / Retro), tieni presente che una piccola direttiva anche per i soli 10 metri...tanto piccola non è..... ;-)

Se cerchi sul forum trovi altri thread con richieste simili, nei quali  si è già parlato di filtri notch ed altro...in modo da migliorare le caratteristiche di questi piccoli ricevitori

Alternativa, ti prendi un ricevitore tipo il Tecsun PL 660...e già la base sarebbe molto meglio


1963
antenne radioamatoriali / Re:Antenne Collineari VHF e UHF
« il: 31 Luglio 2017, 22:15:56 »
..............ho sentito che "non si puo' parlare con uno senza nominativo" che danno multe a chi risponde. Ahahahaaha... un po' esagerati mi sembra certa gente. Solo un mio pensiero

Si è così.......i titolari di stazione radioamatoriale possono concludere collegamenti esclusivamente con altri  Om, così dice la legge.....che sia giusto o sbagliato non sta a noi valutare....

897 e 857 sono identici (forma e comandi a parte), quindi nativamente possono uscire di fabbrica entrambi come "espansi" oppure "normali"......per entrambi è comunque possibile (volendo) far fare  la modifica di espansione......quindi se il tuo problema è questo...fai prima a mandare l' 897 in assistenza e fartelo espandere...... ;-)








1964
antenne radioamatoriali / Re:Antenne Collineari VHF e UHF
« il: 31 Luglio 2017, 21:20:12 »
Per dirimere la questione, bisogna fare una misura con uno strumento tarato

Si, ok....ma per come la vedo io.....problemi evidenti tale apparato (897) non ne ha....se poi vogliamo vedere nel dettaglio quale dei 2 S-meter è più preciso......il discorso è diverso

1965
antenne radioamatoriali / Re:Antenne Collineari VHF e UHF
« il: 31 Luglio 2017, 21:14:40 »
@FoxG7 e a tutti quelli che leggono.

Un ponte vicino lo sento e mi segna 9 +60 quindi penso che non ci siano problemi.
Una domanda sicuramente banale. Ma se il ripetitore è vicino è normale che si sente forte? Non sarebbe meglio uno in diretta lontano, o un ripetitore lontano dalla mia zona?
Io sono a Roma

Sia che l'emissione radio sia fatta da un ponte ripetitore (che esce magari con 10 W ed antenna verticale, ma vicino...diciamo 5 km in linea d'aria) o da una stazione molto più lontana con la stessa antenna (diciamo 100 W e 50 km da te)......il risultato visibile sul tuo S-meter, se il segnale ti arriva con la stessa intensità,  non cambia.........può cambiare (anche se non dovrebbe) la visualizzazione su 2 apparati diversi (beninteso...non differenze abissali, eh??).

Io ti avevo indicato di fare questa prova, in quanto normalmente i ponti ripetitori son concepiti per essere "lavorati"con facilità da apparati veicolari (spesso corredati da antenne poco efficienti), oppure portatili.....è normale quindi che utilizzando una antenna esterna ben più performante, il segnale ti arrivi a fondo scala......

L'apparato l'ho preso da un privato quindi niente garanzia. Per chi come me, che non è molto esperto, sarebbe meglio un apparato nuovo che usato. Tipo il FT857 così non ci sarebbero problemi

Mah, l' 857 benchè a livello di circuiteria sia praticamente uguale all' 897, ha i comandi ancora più "concentrati".....e fino a quando farai soltanto traffico sui ponti.....tutto bene....se un giorno vorrai cominciare a lavorare un po' di HF........ti accorgerai dell'importanza di avere i vari filtri, etc a portata di dita.....a meno che uno non lavori sempre con PC acceso e programma do gestione  attivato....

Sicuramente un apparato nuovo offre più garanzie, ma se un apparato è "giovane" (tipo 2-3 anni) ed è stato trattato bene, non pensare che sia così facile incontrare problemi.......






1966
antenne radioamatoriali / Re:Antenne Collineari VHF e UHF
« il: 31 Luglio 2017, 18:08:51 »
Lo Yaesu ft897 preso usato ma revisionato dal famoso riparatore di Bologna.

Beh, se l'hai preso da poco, presumo sia ancora in garanzia.....prova meglio, chiama il riparatore (se è colui che penso è bravo e onesto) e fattelo ricontrollare.... :up:

1967
antenne radioamatoriali / Re:Antenne Collineari VHF e UHF
« il: 31 Luglio 2017, 17:59:13 »
Considera comunque che ogni S-meter ha un po' storia a sè....io personalmente non reputo molto affidabili quelli dei veicolari.... La prova che ti ho suggerito soprà è la migliore che puoi fare, in mancanza di un generatore di segnali...

1968
antenne radioamatoriali / Re:Antenne Collineari VHF e UHF
« il: 31 Luglio 2017, 17:57:22 »
Sul 897 la ricezione è inferiore. Penso che sia l'apparato che ha perso sensibilità. E' possibile?

Possibilissimo.......ma te ne puoi rendere conto abbastanza facilmente, anche senza fare raffronti su antenne:  se hai un ponte ripetitore vicino (che arriva quindi bene), prova a verificare il segnale che ti segna sullo S-meter...se inferiore a S9 con ogni probabilità, tal apparato ha problemi ed ha bisogno di assistenza tecnica.... :-\ :-\ :-\


1969
discussione libera / Re:Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« il: 31 Luglio 2017, 15:04:41 »
.....o si possono utilizzare le medesime frequenze su un apparato radioamatore???

Poi, ti dirrò altro.....ben pochi apparati radioamatoriali hanno quella "corposità" di emissione in AM tipica dei buoni CB.....discorso diverso in FM o SSB. 

1970
discussione libera / Re:Disciplinare per radio cb, esiste ancora?
« il: 31 Luglio 2017, 14:52:46 »
In tutto questo una cosa non mi è ancora chiara, con una patente radioamatore come per il pmr o lpd, anche per il cb si è vincolati all'uso di un apparato omologato o si possono utilizzare le medesime frequenze su un apparato radioamatore???

Un OM è dotato di autorizzazione per operare sulle bande radioamatoriali, che NON sono nè quelle CB (parlo dei 40 ch), nè quelle destinate ai PMR446. Unica eccezione potrebbe essere data dalla banda UHF (quella fettina coperta dagli apparati LPD) che gli OM hanno in statuto secondario.

Un OM facendo uso della sua autorizzazione potrebbe utilizzare un CB "allargato" per parlare sui 10 metri (non la banda CB)

Per parlare in banda CB e mr446, OM e cittadino "X" devono sottostare alle stesse identiche regole e normative

Che poi ci sia il CB.ista che usa apparati radioamatoriali per parlare in banda CB, oppure l' OM che usa i  proprio apparati radioamatoriali su banda CB...è risaputo....MA ognuno lo fa a proprio rischio e pericolo 

Un CB.ista deve usare soltanto apparati omologati e rimanere nelle bande autorizzate, lo stesso vale per i possessori di apparati Pmr446/ Lpd   ;-)






1971
Telegrafia (CW) / Re:CWGET configurazione
« il: 25 Luglio 2017, 14:30:15 »
Eh beh..hai fatto bene, ma.....almeno io non sono in grado di aiutarti (non li uso) e comnunque, sarebbe quasi impossibile indicarti i settaggi da fare senza vedere le schermate del programma sul tuo PC.

Ti inviterei a contattare qualche OM della tua zona e chiedergli gentilmente se può venire a configurarteli direttamente lui a casa tua :up:

1972
DX su banda cittadina / Re:Piace vincere facile
« il: 25 Luglio 2017, 11:05:03 »
La soddisfazione e fare dx con la potenza che eroga l'apparato. Facile vincere facile.

Ehhh....l'idea sarebbe buona...ma purtroppo da quel che sento....di difficile attuazione:  te credi ancora che esista una qualche stazione CB  che provi ad intraprendere la strada del DX mondiale con una verticale e i 5 W (legali) dell'apparato, in più con questa probagazione del cavolo ??  :grin: :grin: :grin: :grin:

Considerazione pesonale:   il discorso potenza legale e rispetto normative, vale giusto se uno rimane nei classici 40 ch....se uno va sui 27.555 Mhz.....ha ancora senso rispettare le regole, quando in partenza tal stazione è  palesemente fuori regola ??  :287716_Faccine:

1973
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 24 Luglio 2017, 10:18:43 »
adesso va tutto bene.
Ancora una domanda?
Il selettore AUX sull'amplificatore come lo attivo per i 10 metri?

Grazie

Buongiorno Marzio

Se l'amplificatore non è stato "smanettato" dal precedente proprietario,  la banda dei 10 metri sulla posizione AUX è già predisposta dalla fabbrica.  Prova a mettere la radio sui 10 metri, ampli su AUX e vedi cosa fa.....se riesci ad accordare le valvole...tutto ok

 :up:

1974
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 22 Luglio 2017, 19:48:54 »
Dopo quello che mi avete detto, non ho il coraggio di chiedervi ancora una cosa che mi sta succedendo con questo ampilificatore.

Se me lo permettete vi esporrò il problema che sto verificando.

Grazie
73

Vai tranquillo, sii chiaro nelle tue richieste e troverai sempre aiuto !  ;-)

1975
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 21 Luglio 2017, 23:24:01 »
E qui sul forum ce gente che lo potrebbe confermare Ricevuto dalla GERMANIA (WIMO)........Valvole MONTATE E PROTETTE...

Vero...la WIMO invia gli Ameritron direttamente con le valvole inserite, MA ben bloccate e protette con del materiale tipo pluriball........impossibile che possan uscire dagli zoccoli.....altri invece inviano le valvole confezionate nelle loro scatole (singole), valvole da montate nell'ampli una volta controllata la loro integrità  ;-)

1976
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 21 Luglio 2017, 23:09:52 »
ho chiamato il fornotore dell'amplificatore  e mi ha detto di aprirlo e verificare che le valvole siano ben inserite negli zoccoli.

SI, erano fuori dagli zoccoli causa il trasporto

Mi resta abbastanza difficile pensare che delle valvole inserite correttamente nella loro sede e protette da polistirolo e pluriball si siano spostate (poi tutte e 4) durante il trasporto........comunque.....se questa è la tua versione Ok...io l'accetto,  ma allo stesso tempo penso che sarebbe bastato un semplice esame visivo per vedere se effettivamente le valvole si accendevano una volta sotto tensione.....invece di girare intorno a improbabili problematiche

Effettivamente....come già ribadito dagli altri che come me hanno cercato di aiutarti....se ci avessi dato un po' più di collaborazione, avresti risolto molto prima di contattare il fornitore dell' amplificatore.......

Che dire.....a questo punto....usalo con profitto  e con attenzione !!  ;-)

1977
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 21 Luglio 2017, 10:18:10 »
esatto il connettore sopra le antenne , nella presa Relay.
i collegamenti sono:

Tuner (TX), Relay (amplificatore)

un cavo da TX a ingresso amplificatore
un cavo da amplificatore a antenna.
Selettore ampilficatore 40 metri
Banda trasmettitore 7.130MHz

Non vedo errori

grazie a


Scusa, ma il wattometro che avevi acquistato, come l'hai collegato ?? Il wattometro ti ci vuole...altrimenti come fai a vedere con quanta potenza esci (e se esci ??) ??

1978
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 21 Luglio 2017, 10:11:55 »
Poi, a questo  punto controliamo tutto:  le connessioni fra radio e amplificatore son corrette ?  Parlo di connettori antenna e rimandi  verso l'amplificatore ( IN / OUT)...

1979
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 21 Luglio 2017, 10:10:20 »
Ascolta Marzio....controlla anche che nel menu della radio alla voce TUNER sia impostato INT ATU ossia uso dell'accordatore elettrocontenuto. Di normale è impostato così...non vorrei che non lo fosse nel tuo caso

1980
attività radioamatoriale / Re:Amplificatore AMERITON AL-811 H
« il: 21 Luglio 2017, 10:02:48 »
Se metto in stanBY l'amplificatore le stazionarie scendono a 1:1 e posso trasmettere

Ovvio , così fai il by pass...è come se l'ampli non fosse collegato.......comunque stai sbagliando qualcosa di grosso, fai attenzione