Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

Pagine: 1 2 3 [4] 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 ... 86
181
discussione libera / Re:contributi per qsl
« il: 24 Giugno 2019, 12:28:55 »
L'obolo viene richiesto anche per l'upload "anticipato" su LoTW, altrimenti ti tocca aspettare da 6 mesi a svariati anni come il resto di noi pezzenti

Beh, si concordo, anche SE in base alla mia esperienza, dopo al max 6 mesi l'upload viene effettuato per tutti....Se non vien fatto entro 1 anno, per conto mio è difficile che venga fatto dopo 2 o 3 [emoji22]

Io penso che l'obolo più caro (parlo di country iper rari) possa essere al massimo 10 euro (son tanti per carità..), ma ripeto, nulla in confronto a quanto uno spende per farsi una stazione decente da DX

Personalmente non condivido  [emoji107]  [emoji107]  [emoji107] l'idea di chi vuole arrivare all' HR entro i 3 anni dal conseguimento della patente, arrivando addirittura a barare (si un barare legalizzato) utilizzando il "remote".......penso che fare radio per attività DX sia un gioco, una passione ed  giusto coltivarla per  almeno un po' di anni  [emoji1]  [emoji106]

Che dire altro..se non buon DX a tutti ! [emoji106]




182
discussione libera / Re:contributi per qsl
« il: 24 Giugno 2019, 12:20:35 »
73' a tutti..

Mentre tutte le qsl ricevute utilizzando, i sistemi sopra citati A PARTE IL LoTW , per essere Accreditato il Dxcc " Country" hanno bisogno di una Vidimatura, che si effettua tramite " Uffici" presenti nelle maggiori FIERE  di Radioantismo  che si svolgono periodicamente nel nostro territorio Nazionale..


Condivido quando scritto da Suplus....aggiungo soltanto il "piano B"....ossia la possibilità di inviare tramite un pacchetto assicurato e BLINDATO  [emoji12]  [emoji12]  [emoji12]  [emoji13] le QSL da autenticare dirttamente alla sede centrale LOTW

183
discussione libera / Re:contributi per qsl
« il: 24 Giugno 2019, 11:59:50 »
Non saranno quei 100 dollari di francobolli a cambiar la vita a chi se ne è andato in Antartide o a spese sue o sponsorizzato da altri

Beh, che richiedere l'obolo per avere una qsl cartacea sia giusto o sbagliato non lo so (io uso molto lotw..comunque, fatto sta che le ipotesi dei conti da te fatti sono un tantino errate:   prendi una spedizione semi rara (neppur rara).... chiaramente ben organizzata.... che riesca a mettere a log diciamo 20.000 qso unici: ipotizziamo adesso che avere la qsl cartacea per tale country interessi anche soltanto al 50% dei collegati.....

Consideriamo che il prezzo medio per l'affrancatura è di 2.50 euro a qsl (ma forse anche 3 euro) .....ed il costo della qsl possa essere di 0.20 centesimi....l'esborso da sostenere per gli spedizionieri sarebbe di 27.000 euro...sicuramente una percentuale trascurabile rispetto magari alla spesa totale, MA certamente non si parla di 100 euro [emoji2]  [emoji2]

Io penso che....per chi si dedica a fare il DX per arrivare magari un giorno all' HR.....spendendo magari migliaia di euro fra antenne e radio ((si....perchè all' HR  (seppur qualcuno sostenga il contrario) non ci si arriva con una radio da 200 euro ed uno stendipanni per antenna....a meno che uno voglia metterci 50-60 anni [emoji12] )).....spendere magari 300 euro per richiedere le qsl più rare....sia una cosa trascurabile e bene o male contribuisce ad alimentare la disponibilità di coloro che vanno in posti dimenticati dalla civiltà per farci fare il collegamento....

Chiaramente parlo di spedizioni organizzate per particolari luoghi.....non per tutti  [emoji1]  [emoji106]





184
...perche,nell'ultimo casa, mi sento di dissentire...

Concordo al 100%.....come radioamatore (inteso di patentato e dotato di AG) non sei (e non siamo) autorizzato nè a disturbare in modo voluto (andare di portante in modo mirato è un modo a mio vedere voluto), nè a far lo  "sceriffo" per far rispettare la legge....

Il nostro compito semmai è giusto quello di avvertirli bonariamente che stanno trasmettendo su una frequenza radioamatoriale e di invitarli a spostarsi (al limite consigliare l'uso di un PMR446), poi se vuoi fare denuncia al MISE dovrai semplicemente raccogliere prove  e poi consegnare tutto all'ente presposto sperando che abbian modo di attivarsi

I radioamatori devo sottostare a delle regole, come lo devono fare i Cb.isti ed i Pmr.isti, ciascuno nella loro area di attività e relativa regolamentazione

185
discussione libera / Re:Valvola lineare
« il: 19 Giugno 2019, 08:07:39 »
Quelle due che sono vicine ma solo una

inviato ATU-L11 using rogerKapp mobile

Tengo a precisare che non conosco l'ampli in questione, MA trovo assai strano che soltanto una diventi "rossa" (sintomo di forte riscaldamento) e l'altra no....

Ipotizzo un malfunzionamento, che possa essere una delle 2 valvole oppure un problema sull'alimentazione delle stesse non lo so....

A livello di Watt in uscita (a parità di pilotaggio ovviamente) hai notato differenze da quando è emerso tal fenomeno ?

Se piloti con meno Watt (anche un 50%), hai sempre una valvola più calda oppure sembrano "bilanciarsi" (almeno osservandone la colorazione) ?


186
LPD - PMR - SRD / Re:PMR Baofeng
« il: 19 Giugno 2019, 07:07:05 »
Ci sono delle informazioni che i venditori, pongono ingannevoli..

Buondì...si......effettivamente in questo caso si può parlare di casi isolati, le fonti ufficiali parlano di 500 mW.... [emoji106] 

187
LPD - PMR - SRD / Re:PMR Baofeng
« il: 18 Giugno 2019, 21:54:42 »
500mw

In alcune schede tecniche reperibili in rete è descritto con potenza in uscita di 1.5 W (non sto parlando dell'uscita audio eh??) ....non so poi con quanto esca veramente  [emoji1]

188
LPD - PMR - SRD / Re:PMR Baofeng
« il: 18 Giugno 2019, 21:38:32 »
Motorola - XT660d 128 canali analogici e digitali , uso consentito in italia

Hmmm, se è vero che esce con 1.5 W non può essere omologato come PMR446..... [emoji12]


189
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3D2CR--Conway Reef
« il: 10 Giugno 2019, 16:15:34 »
Ben risentito  G.
Io purtroppo  rientro alla base giovedi.
Dunque niente radio.
Tempi duri per la propagazione....

inviato SM-A510F using rogerKapp mobile

Ciao, ben risentito anche a te   [emoji106]

190
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3D2CR--Conway Reef
« il: 10 Giugno 2019, 16:14:57 »
73's

Salve ragazzi..

Ho scoperto il perche' di questi 3 gg di silenzio..

Causa tempo brutto, l'imbarcazione ha avuto dei danni ..  quindi 3D2CR QRT...stanno facendo rientro alle isole FIJI

Qui' piu info..

https://dxnews.com/3d2cr/

In compenso verso il 19 cm dovrebbero attivare BANABA Isl. Call T33T ..

Qui le info......https://dxnews.com/t33t/

Mi dispiace per voi... sara' per la prossima attivazione di quel sito.. [emoji106]

73's

Ah, grazie per la segnalazione....ignoravo totalmente la questione.  Eh si....sarà per la prossima volta [emoji2]

191
FoxG7 buongiorno, sono giorni che sto cercando di trovare una soluzione, purtroppo non ho punti di aggancio per le paline sufficienti. Devo ricorrere, per le hf a due antenne on l'aggiunta di un commutatore d'antenna. Posso salire di quota +o- di 5 metri, perciò sfruttando la stessa palina posso attaccarci 1 dipolo ad un 1\4 d'onda per i 30 e sino a 7 mhz, l'altra la mantova 5 modificata per gli 80 metri se riesco a ritrovare trovare lo schema. Sarà rumorosa ma mi sa che non ho altra scelta, oppure se ci sta in altezza la morgan come suggerito prima.

Ciao...beh....come sempre diciamo (perchè poi è la verità), radio la si fa con qualsiasi cosa possa riuscire ad irradiare, pertanto anche un dipolo messo basso e a zig zag permette di andare in aria, la resa...dipende dal momento (se c'è propagazione si fanno cose inpensabili) e dagli obiettivi che uno si prefigge

Un dipolo messo "regolare" che sia orizzontale o a V invertita, permette di essere "gestito" con più facilità (sai almeno a livello teorico ove rende di più e dove meno), un dipolo messo "come si può" ha delle direzioni in cui lavora benino, altre in cui è sordo come una campana.....questo è forse il vero limite di questi arrangiamenti [emoji22]  [emoji22]  [emoji22]

Io non son certo un esperto, ma ti posso dire che più basso è  messo un dipolo rispetto all'ipotetico piano di massa  e più è adatto per le corte distanze....quindi un dipolo 1/2 onda per i 20 metri posto  può essere interessante anche con vertice a 5 metri......ipotizzando di poterne realizzare uno per i 40 metri (a pari altezza)....mah.....per gli 80 m....sarà tanto se uno fa l'Italia, per i 160 metri...eviterei [emoji23]

Oggi (che poi possa piacere o meno è altra questione) grazie all' FT8 si possono fare collegamenti che in fonia uno si sogna ed anche i 160 metri sono "accessibili" a livello europeo anche con antenne approssimative....quindi è un input per provare a lavorare anche le bande basse (anche se in estate non ci perderei troppo tempo), anche se  bisogna essere consapevoli dei propri limiti

Riguardo alla Morgain che ti suggeriva Carmelo....io non l'ho mai provata (anche se ne parlan bene) ma se vedi come è realizzata (e come si fa a tararla).....preparati a fare molti molti viaggi su e giù dal tetto...... [emoji12]  [emoji12]  [emoji12]

Riguardo al QRM / QRN....nelle bande basse ce l'hai anche con i dipoli, non temere....infatti chi pratica le bande basse con continuità, ha sempre una antenna dedicata alla ricezione

Se poi vuoi fare come me che in 40-80-160 metri arrivo fino a dove il rumore mi consente ....è un altro discorso [emoji2]  [emoji2]  [emoji1]

192
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3D2CR--Conway Reef
« il: 10 Giugno 2019, 15:05:15 »
In effetti un colpo di fortuna , appena cenato , vengo di qui accendo e li decodifico..

Bravo, bel colpo ! 

Io sono in un periodo iper incasinato (lavoro+famiglia), quindi di radio faccio poco e nulla, comunque per quel poco che ho potuto vedere ( e sentire) negli ultimi 2 gg segnale praticamente inesistente [emoji24]  [emoji24]

193
Buongiorno, oggi sono salito sul tetto per fare due misure. La situazione è la seguente; posso mettere un dipolo da 11 metri circa  con il balun 4:1 o 9: 1 ma devo rinunciare alle frequenze da 1.8 a 7 mhz a menoche non 8nstallo un altra filare soquel range di frequenza.  Provo a vedere i calcoli con il softwere, eventualmente copro con la mantova 5. Qualche consiglio sarebbe più che gradito, entro mercoledì arriva la radio e l'alimentatore.

Hmmm, non ho capito cosa vuoi fare....un dipolo (quindi una 1/2 onda) con un trasformatore di impedenza 4:1 o 9:1 ??  Per i dipoli (in quello spazio potrebbe andarci uno per i 20 metri) devi mettere al più un balun con trasf 1:1

Se poi vuoi provare qualche altra soluzione, potresti optare per antenne tipo GR5V oppure Doublet....ma la lunghezza è modesta....potrai fare in modo un po' "rattoppato" fino 40 metri, non di più

Io non ti consiglio quelle "antenne" filari con trasformatore alla base....certo meglio di nulla tutto fa.... [emoji22]  [emoji23]

194
attività radioamatoriale / Re:sondaggio per gli amanti delle hf
« il: 12 Maggio 2019, 18:11:18 »
10 metri e 40 metri. Quella del è 10 metri, difficile da lavorare, antenne performanti e tanta potenza, propagazione per brevi ma intensi periodi. Ho fatto collegamenti veramente a lunghissima distanza. I 40 metri sono la mia seconda scelta, perché la propagazione è quasi sempre aperta e quando fai collegamenti a più di 7000km da veramente soddisfazione!![/url]

Beh, permettimi di puntualizzare.... [emoji2] in quanto a mio vedere è esattamente il contrario di quanto affermi e ti spiego il perchè:

-la banda dei 10 metri (caratterizzata da un bassissimo qrm/qrn) permette facilmente di avere antenne abbastanza performanti e disposte ad altezze corrette da terra, grazie a questo ed alle caratteristiche proprie della banda (ovviamente in condizioni propagative decenti) si possono realizzare collegamenti su lunghissima distanza proprio impiegando pochi Watt..... chiaramente se il proprio qth  permette di "sfruttare" i bassi angoli di ricezione con cui arrivano i segnali DX.

-caso diametralmente opposto sono le bande basse (40-80m) è vero che mediamente son più facili da sfruttare (anche su qth più chiuso a livello orografico),  MA per fare molti km e soprattutto in presenza di pile up importante su country ricercato, è necessario avere molta più potenza,  non fosse altro per far uscire il nostro segnalino dal qrm/qrn di fondo e "comnpensare" un po' l'efficacia mediamente scarsa delle antenne su queste bande

Tornando al quesito del sondaggio....io faccio tutte le bande HF, dai 10 ai 160 m, certamente se voglio cercare di collegare un country lontano (e parecchio richiesto)  normalmente mi mantengo operativamente sui 20 o 15 metri, ma anche i 10 metri se fossero aperti in quel momento.... [emoji48]

195
discussione libera / Re:Dipolo full size rigido per i 20 metri
« il: 11 Maggio 2019, 11:50:07 »
Buonasera.
Ieri mi è capitata una cosa strana.Ho acceso la mia stazione
per fare DX sui 20 metri...e incredibilmente ROS 1:10 su tutta
la banda dei 20 metri.Poi provando dai 14.350 Mhz in su trovo
ROS 1:1 dai 15.200 ai 15.400Mhz!!
Praticamente con la stessa antenna dipolo da un giorno all'altro
mi trovo la risonanza spostata di un Megahertz in alto!!!

Il mio RTX è un Kenwood TS940S,antenna dipolo rigido prosistel
full size con balun 1:1 che sopporta 1KW.
P.S.
E' circa un anno e mezzo che uso quel dipolo e non ho mai
avuto problemi nè di stazionarie nè di spostamenti di frequenza.
Il dipolo è integro,non ha i bracci rotti o spezzati e ovviamente
la lunghezza degli stessi è quella originaria.
A qualcuno è capitata la stessa cosa?

Marco IU4JID

Ciao....beh, andando per esclusioni ed ipotizzando che in nantenna sia tutto a posto (BAL UN 1:1compreso), mi verrebbe di pensare a qualche settaggio errato sulla radio (split ? Delta Tx?) oppure uno slittamento in frequenza dell'apparato....su altre antenne tutto 0k ??

196
Oggi non spenderei un solo euro per sentire nel fading e nel qrm l'australiano che posso collegare in digitale con 4W 

Beh, che dire se non che "il mondo è bello perchè è vario..." sei liberissimo di restare con il tuo pensiero e siam tutti felici e contenti

Ringrazio Antonio76, Surplus e Lake per il supporto....evidentewmente non sono l'unico a cercare il collegamento fra segnali evanescenti e disturbi vari.....ma queste sono le HF.....il collegamento fatto con un DMR (o simili) è fare una telefonata  o quasi [emoji36]  [emoji36]

Bye bye

197
Il discorso HF è complicato (per quanto leggo): poca propagazione apparati ma sopratutto antenne e zone positive.

Carissimo.......ti posso dire che "leggi male" in quanto non è vero che in HF non si fa radio, basta esser consapevoli che non la sia fa con uno stendibiancheria (metallico) accordato.....tutto qua !  [emoji23]

Io ieri sera alle 00.42 ho fatto un qso con un operatore della Russia europea (si vicino, saranno stati 2000 km), MA l'ho fatto in 80 m, con 5 W (cinque cinque cinque) ed in SSB....mi ha passato un più che dignotoso 56/57 dirrei che vada più che bene

Eppure non ho una direttiva a 5 elementi per gli 80 metri..eh ??? [emoji22]

Avrò beccato un momento con propagazione decente, si.. [emoji39] .....ma i qso bisogna anche saperseli andare anche a cercare e qua mi pare che siamo in tanti ad appellarci a 1000 scuse e la radio (HF) neppur poi la si accende !  [emoji48]  [emoji48]  [emoji107]

Beninteso, ognuno faccia poi quello che crede meglio....bye bye

[emoji2]

198
In 144/430 bene o male un QSO si fa sempre in hf per me è una strada molto in salita, con la longwire autocostruita e l'orografia della zona dove abito non è facile

Beh, che fare in HF (extra Europa) in questo periodo di scarsa propagazione non sia facile è fuori discussione, unico consiglio che posso darti è di iniziare mettendo fiducia in quel che fai,  mettiti in radio per il maggior tempo che puoi e da cosa nasce cosa..... [emoji39]

199
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 16:41:42 »
Ripeto, può darsi mi sbagli, ma credo che con antenne con un angolo di radizione adeguato si potrebbero coprire anche una cinquantina di Km.

Tutto si può fare, certo che si, ma vedi.....gli  OM si dividono in diverse categorie, provo a riassumertele.... [emoji2] 

1)I "pontaroli" analogici, ossia quelli che usano i ponti in VHF / UHF per farsi i 30-50 km avendo possibilità di parlare ad ogni ora del giorno e della notte con i colleghi preferiti con qso privi di rumori ed inteferenze (si va in FM), disturbatori a parte  [emoji33]  [emoji31]

2)Gli utilizzatori di portatili digitali (VHF / UHF) che possono spaziare dai ponti fino a collegamenti su lunghissima distanza in quasnto in mezzo c'è Internet

3)Gli utilizzatori "comodi" delle HF che utilizzano appunto i 40-80 m per qso a livello italiano per fare "salotto"

4)Gli operatori DX in hf :  al 90% di coloro fare qso a livello italiano interessa meno di zero e utilizzano tutte le bande messe a disposizione (quindi anche i 10-15 m) con antenne in configurazioni tali per arrivare il più lontano possibile

5)Gli specialisti DX dei 6 metri, delle VHF / UHF e superiori (in SSB) che provano anch'essi ad arrivare il più lontano possibile

Per ultimi, ma più interessanti per i tuoi attuali scopi

6)Gli Om che mantengono parallelamente in uso la banda CB (son due attività diverse) e si fanno i qso entro i 10-15-30 km sugli 11 metri quando possibile

Spero di non aver lasciato nessuna categoria.....

Bye bye

200
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 15:46:50 »
l’abitudine di fare anche lì dei QSO locali magari nelle ore serali

Se poi....te vorresti fare proprio "qso locali" diciamo entro i 5-10 km (sempre se trovi qualcuno) sfruttando l'onda di terra, anche i 10-15 metri potrevvero esser buoni alla sera  [emoji106]





201
attività radioamatoriale / Re:Rag-chewing in 15 o 10m?
« il: 26 Aprile 2019, 15:41:52 »
Che ne dite? E’ una fesseria o può aver senso?

Beh, diciamo che può esserlo come non....diciamo che a mio vedere (ed allo stato attuale) la cosa non è di facile applicazione per "qso serali" come li chiami te.... [emoji2]

Le bande basse tipo 40/80 metri si prestano molto di più per qso su brevi distanze ed in modo da far interagire diversi utenti contemporaneamente, questo specialmente di giorno per i 40 m e nelle prime ore della notte sugli 80m

Per le bande sopra (tipo sui 20 e 17 m) ....potrà capitare che un giorno ci sia propagazione corta, ma non  è sempre così e spesso tali bande non si prestano per qso a livello italiano

Le bande ancora sopra (15-10m)....se c'è propagazione di giorno potrebbero esser buone, ma alla sera il più delle volte non ci fai più nulla

Bye






202
discussione libera / Re:Impostazioni Lotw in /p
« il: 26 Aprile 2019, 08:38:13 »
Buongiorno,
quindi FoxG7, prima chiedo il certificato per un nominativo aggiuntivo con l'estensione /p, poi inserisco varie "ubicazioni di stazione" in base alle località di trasmissione.
Importante è fare l'upload dei miei qso divisi per località.

Immagino quindi che Lotw abbini automaticamente il log generico con la sola estensione /p che mi viene inviato, a quello specifico che invio io per una specifica località sempre in /p. Dico bene?

Si, se richiedi il certificato per il /P  il sistema Lotw quamdo andrai a caricare i qso (firmati con il /P associato a diverse località) li assocerà direttamente a quelli effettuati con il tuo callsign principale ai fini della conta del DXcc

Chiaramente se avrai più file log dovrai firmarli con il giusto /P e caricarli di conseguenza

Non ci vedo particolari problemi di matching con altri callsign....loro basta che ti mettano a logo con il /P e sei a posto

 [emoji106]  [emoji4]



203
discussione libera / Re:Impostazioni Lotw in /p
« il: 24 Aprile 2019, 17:35:46 »
Buongiorno, come gestite le impostatizioni in lotw quando siete in attività portatile?
Trasmettendo da zone diverse ma all'interno di una stessa zona, come fate ad inviare al corrispondentente il giusto locator?

Ciao..penso che l'unica soluzione possibile sia ottenere l'estensione dall' ARRL del tuo nominativo con il / P e poi crearsi diversi profili con nomi di località e locator diversi a seconda di dove si presume si possa trasmettere

Il problema più grande, magari è quando si arriva a firmare digitalmente i vari qso dichiarati, soprattutto SE uno in una stessa giornata ci si sposta in locator diversi....

Sarebbe opportuno prendersi appunti sul posto, tipo dal n°1 al 15 qua, dal 16 al 100 là, dal 101 al 300 altro posto ancora....poi a casa suddividere il log giornaliero in 3 file adif distinti e firmarli singolarmente con il nominativo /P associato al locator corretto

In alternativa se si ha modo di farlo sul posto, realizzare subito dei file adif distinti  ogni volta che ci si sposta e poi procedere sempre come sopra

Bye

204
discussione libera / Re:GB2RN
« il: 24 Aprile 2019, 10:57:38 »
....è capitato a qualcuno del forum di ascoltare questa stazione o fare QSO?

Mi hai fatto venir la curiosità ed ho controllato il log:  io ho un contatto con tal stazione effettuato nel 2014, allo stato attuale non ci ho fatto caso se la si senta o meno [emoji2]

205
discussione libera / Re:Radioamatori cafoni...
« il: 23 Aprile 2019, 17:14:02 »
pero' sono sicuro che se c'era 1 bella australian girl che si sgolava a chiamare in mezzo al pile-up: cq cq iu2dlc iu2dlc 5/9, please confirm.... , il giorno dopo cambiavi idea....

[emoji1]  [emoji1]  [emoji1]  [emoji12]  [emoji12]  [emoji106]

206
discussione libera / Re:Radioamatori cafoni...
« il: 23 Aprile 2019, 14:23:35 »
Ho preso una decisione con me stesso e ho venduto tutti gli apparati V/UHF (ne avevo 5), mi sono lasciato una sola antenna (la 510) e ho deciso di impegnarmi esclusivamente in costruzione antenne e collegamenti a lunga distanza.


Personalmente me ne sarei lasciato uno, se ne avevi con l'SSB.....VHF ed UHF non sono soltanto ponti e link nazionali etc, ma anche collegamenti a lunga distanza in diretta....

Frequentare questa modalità richiede sicuramente tanta pratica e non certo una antenna verticale, anche se qualcosina di fa ugualmente

Le soddisfazioni non mancherebbero se uno ha modo di applicarsi e sfruttare le aperture tropo che durano magari poche ore...... [emoji2]

207
Che poi il mio topic non c' entra un fico secco con la propagazione e i DX. Io parlavo di semplici QSO sulla 27 con "utenti" siti nelle vicinanze

Beh, personalmente penso che la questione non possa essere "risolta" tramite un forum (le possibilità operative son troppo limitate in estensione parlando di CB regolari o Pmr446), quanto più cercare di farsi amici e colleghi sulla propria zona mediante i social, oppure meglio, molto meglio....fare radio in /M da posti più favorevoli e veder di tirar su un gruppetto [emoji2]

208
Turbomassi le info sulle sezioni dedicate le hanno scritte i colleghi io però non ti seguo quando scrivi "Volendo anche per i Radioamatori che per vari motivi possono dedicare poco tempo alla radio e sono in delle condizioni che non agevolano la possibilità di fare qso."

Beh, personalmente questa frase l'ho interpretata come descrivo di seguito....al di là della questione che questo modo di fare sia più o meno legato eticamente al fare radio secondo "criteri radioamatoriali" (opinioni varie al riguardo....)

Nell'ipotesi di un radioamatore che non abbia grande esperienza, non abbia sistemi importanti e neppure troppo tempo da dedicare alla radio (studio e costanza per farsi esperienza diretta), esiste una sezione ove aver indicazioni sui come procedere ? In altre parole "sfruttare" le esperienze fatte dei colleghi per imparare a mia volta ?

Nella sezione in questione si parlava proprio di questo...veniva indicato un dato obiettivo DX (ma volendo si può parlare anche dell'attivazione dell'isola di Lampedusa per dirne una...quindi alla portata di chiunque fa HF)  si parlava delle bande più favorevoli, degli orari, nonchè fornire indicazioni operative utili per cercare di fare il collegamento anche a chi per l'appunto non ha un gran bagaglio tecnico e neppure molto tempo a disposizione per permettersi molti tentativi infruttuosi... [emoji2]

Ultimamente la sezione è stata lasciata un po' andare, causa scarso interesse dimostrato, ma se la cosa interessa la cosa può esser rimessa "in strada" comn l'aiuto di tutti

Bye bye  [emoji2]

209
Beh, una sezione simile per quel che chiedi esiste già....

https://www.rogerk.net/forum/index.php?board=35.0

basterebbe parteciparvi se si è interessati  [emoji56]  [emoji39]

210
discussione libera / Re:Radioamatori cafoni...
« il: 20 Aprile 2019, 21:21:31 »
....Ho cambiato frequenza, ma alla fine ci sono rimasto così male che ho spento tutto e non ho più provato l’apparato, mi è passata la voglia e non sono uno che dà spettacoli ridicoli nell’etere! Però dico una cosa a questo sconosciuto “non amico”: cambia hobby, non sei portato per la radio, forse sei più portato per i social network dove si affollano i bambini di 10 anni. Potresti semplicemente comprarti un cxxxo di telefono ed evitare di infestare le frequenze!

Mi spiace per l'accaduto, ma non dici niente di nuovo....si sa la realtà ed il non elogiabile comportamento di qualche OM (fortunatamente non tutti) che frequentano il sistema in questione

Fregatene e passa oltre..... [emoji1]  [emoji106]






211
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 16:21:29 »
Riguardo il V-invert per i 40, potrei mettere il vertice anche a 5-7 m. Non mi aspetto certo di completarci la DXCC ma, per quanto ne so, per il traffico locale/NVIS dovrebbe funzionare piuttosto bene se non ci sono ostacoli intorno. Sbaglio?

Certo che si, mettendolo con vertice 5-7 metri per effettuare dei collegamenti europei (ed anche oltre) va bene [emoji2]

212
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 15:34:30 »
A questo punto sarei tentato di lasciar perdere 160 e 80 metri e accontentarmi di un V invert non trappolato per i 40 metri.

Diversi anni fa avevo fatto un tentativo con questo:

http://www.ari.rc.it/Dipolo%20Trappolato.htm

Anche in quel caso lo avevo montato basso, ma in 160 e 80 metri anche solo in ascolto i risultati erano stati davvero deludenti...

Beh, non si tratta di dover rinunciare o meno.....dipende molto da quello che ci si aspetta in termini di resa da una determinata antenna

I 160 metri son difficili per tantissimi OM, le antenne son lunghe e difficili da posizionare, quindi la resa è spesso approssimativa c'è poco da fare !

Beh, anche il dipolo a V invertito non pensare che possa esser messo a 2 metri da terra.....H min richiesta per i 40 metri è sui 6-7 metri per aver un minimo di risultati [emoji121]

Per H al di sotto, sicuramente meglio che gli 80 e 160 m, ma non ti aspettare chissà cosa..... [emoji28]















213
antenne radioamatoriali / Re:Dipolo filare 160m
« il: 20 Aprile 2019, 14:28:23 »
Figurati, ho scritto proprio per avere risposte franche :-) .
Immaginavo che non ci si potessero aspettare chissà quali performance...

Mi piacerebbe sapere se qualcuno ha fatto esperimenti simili o ha suggerimenti su altri tipi di filiari da sperimentare.

Hmmm, filari anche no...per tutte vale inesorabilmente la stessa regola:  antenna estremamente bassa (per i 160 m si intende basso un qualcosa sotto ai 10-15 metri dal suolo) porta a ricevere e trasmettere con alti angoli di irradiazione (poi le filari hanno spesso lobi un po' poco determinabili) e raccattare tanto tanto rumore che in 160 m non manca mai....si sentono per dire gli screpitii dei fulmini a migliaia di km di distanza....

Unica è tentare sui modi digitali, magari in FT8 qualcosa in più potresti fare, ma anche li...Italia e zone affini, al max Europa [emoji29]

214
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Spot.... come si crea?
« il: 15 Aprile 2019, 18:24:58 »
Lo spot è utile ma non tanto visto bene dalla comunità radioamatore

Proprio così....infatti i clusters son si utili ma sono un fattore assai negativo se usati in modo improprio....e quello di oggi è un esempio lampante di questa situazione [emoji24]  [emoji23]  [emoji33]

Quasi più nessuno gira il VFO alla ricerca dei segnalini DX, si accende la radio soltanto se si vede lo spot e questo è a mio vedere una cosa grave e da arginare al più presto..... facendo capire soprattutto ai nuovi  che non è questo il modo di far radio, il Dx in particolar modo [emoji41]

Numerose volte capita che una stazione DX chiami per 15-20 minuti a vuoto fino a quando "qualcuno" non la mette sul clusters e allora se il country interessa il caos è assicurato, se non interessa il risultato poco cambia, che sia una stazione italiana o no

L'autospot.... [emoji13]  [emoji13] ....pratica eticamente da evitare, poi ognuno faccia come crede meglio  [emoji1]  [emoji1]

215
discussione libera / Re:eventi sportivi TV in chiaro
« il: 14 Aprile 2019, 11:48:13 »
....come è possibile che questi ti offrono tutto gratis ? Madison

Personalmente non faccio uso di queste "strategie alternative" piuttosto rinuncio alla cosa, ma va detto che a parte l'illegalità che però riguarda principalmente chi gestisce la piattaforma di streaming (in misura assai ridotta gli utenti finali allo stato attuale della normativa)....bisogna essere consapevoli che noi attingiamo dati da un sito pirata e non si sa mai cosa possa arrivare sul nostro pc o smartphone insieme alle immagini..... [emoji121]

Occhio in particolar modo ai links proposti ed alla pubblicità, a beccarsi un bel virus devastante o sottoscrivere qualche abbonamento involontariamente (da cell) si fa molto presto ! [emoji33]

Per il resto buona visione !  [emoji1]  [emoji12]

216
...comunque il balun doppio esiste ed  è quello prodotto dal noto iw2...che produce la bluemoon antenna ma non mi risulta lui dia indcazioni per usarlo in maniera doppia , ma forse mi sbaglio


73

Eh, visto che  abbiam nominato Iw2... sono stato a rivedere le sue proposte e mi ricordavo bene.....produce un trasf a doppio rapporto da usarsi con due fili contemporaneamente

73


217
......ma i 10 m di filo e il balun 4:1 x cosa sono ??

Beh, questo l'ho capito e rileggendo meglio il tutto.....penso che Iu2ioz voglia provare a realizzarsi una sorta di Long wire, ma con 2 varianti:

1)Utilizzo di 2 mezzi di filo da utilizzarsi come elemente radiante
2)Utilizzare un trasformatore a doppio rapporto 4:1 e 9:1, di conseguenza con due uscite separate cui collegare rispettivamente un elemento radiante per volta oppure entrambi contemporaneamente

A dire il vero mi son ricordato di aver visto tempo indietro un prodotto venduto on line, ove si proponeva proprio un trasformatore 4:1 + 9:1 ove si potevan collegare (lo indica il produttore) addirittura 2 elementi radianti contemporaneamente, forse il dubbio è venuto fuori da questo, non so.......

Se parliamo di antenna tipo long wire il trasformatore lo puoi fare o acquistare, ma non saprei davvero come possa lavorare (a livello di resa) innestando contemporaneamente n°2 elem radianti.....sarebbe da provare, io non ho mai testato tale soluzione

Poco altro da aggiungere a quando già riportato inoltre dal mio co-regionale....si tratta di antenne rognose, imprevedibili e dal rendimento assolutamente non costante a seconda delle bande sulle quali le vogliam far lavorare

Se il posto è comodo per provare, smontare e rimontare numerose volte....caro Iu2ioz avrai di che divertirti.. [emoji36] [emoji56]  ..altrimenti pensa ad altro [emoji2]

218
ciao a tutti, la settimana prossima sperimento un doppio balun 9:1 - 4:1. vi chiedo gentilmente, se le misure vanno fatte singolarmente ( 16,2 Mt + 10 Mt ), oppure la taratura dei due fili antenna va fatta con tutti e due collegati al doppio balun. P.S. aggiungo, ho un telescopico 18 Mt in fibra di vetro, devo per forza fare una messa a terra del balun, oppure posso anche evitarla. ciao a tutti. grazie

Ciao, personalmente non ho pen capito che tipo di antenna vorresti fare.....con il supporto da 18 metri....per una rybakov "standard" è troppo lunga....per fare da supporto ad una sorta di long wire mi sa che sarà ugualmente troppo lunga, dovrai smontare almeno i 2-3 pezzi di sommità altrimenti si fletterà inesorabilmente

Se chiarisci questo aspetto vediam di darti qualche consiglio

219
antenne per CB / Re:PROBLEMI CON ANTENNA VEICOLARE K2 MINI
« il: 11 Aprile 2019, 15:51:26 »
Beh, penso che la risposta al quesito potrebbe darcela soltanto un buon analizzatore di antenna e un rosmetro estremamente preciso....

Visto e considerato che la radio è unica, la base magnetica ed il cavo+connettori sono unici..l'unica variabile è lo stilo ed è questo che porta a qualche differenza

Hai provato se spostando la base magnetica in altra parte della carrozzeria ed alterenando i vari stili....il risultato sia sempre lo stesso?

Se anche questa prova non dovesse fornire nessun altro indizio, mi verrebbe da pensare che lo stilo "incriminato" (caratterizzato da una sua propria impedenza R ed X) in associazione alla linea di alimentazione, porti a far vedere una impedenza alla radio diversa dai casi precedenti, fenomeno che magari il rosmetro non riesce ad evidenziare

Se qualcuno ha altre idee....seguo [emoji39]

220
antenne per CB / Re:PROBLEMI CON ANTENNA VEICOLARE K2 MINI
« il: 11 Aprile 2019, 15:15:21 »
se sulla stessa base le altre antenne funzionano ti sei già risposto da solo.
Certo è che un metro di antenna sei al minimo sindacale, anche meno... difficile aspettarsi miracoli.

Beh, questo di sicuro, ma se l'antenna non ha problemi....la potenza erogata dall'apparato dovrebbe essere la stessa, a meno che il rosmetro non dia i numeri....

221
antenne per CB / Re:PROBLEMI CON ANTENNA VEICOLARE K2 MINI
« il: 11 Aprile 2019, 15:11:20 »
Ho acquistato un' antenna per l' auto K2 MINI , mi da' ros di 1,1 max 1,2 , pero' controllando la potenza erogata dall' apparato , circa 5 watt , quando e' collegato alla K2 non supera i due watt , provato con altre antenne tutto normale.
Alla prova pratica con la K2 ricevo rapporti pessimi da tutti , con altre antenne tutto torna normale, qualcuno saprebbe dirmi cosa fare e quale possa essere la causa?
Grazie anticipatamente e 73 a tutti.

Due domande, prima di fare ipotesi:

1)di quale apparato CB stiamo parlando ?

2)I valori di ROS con quale apparato  li misuri ? Hai un rosmetro esterno per i 27 Mhz oppure ti affidi a quello presente sul Cb ?

222
antenne radioamatoriali / Re:Che antenna è?
« il: 11 Aprile 2019, 10:40:59 »
Buonasera a tutti e grazie di avermi accettato in questo forum.

Oggi ho visto su un balcone l'antenna verticale che allego a questo post.
Mi ha incuriosito perché, oltre ai solito radiali alla base, ne ha anche altri 4 rovesciati all'insù sulla cima. L'altezza, penso sia sui due metri, paragonandola ai 3 metri di altezza degli alloggi.
Per caso sapete di che antenna si tratta e per quale banda?
Grazie da Ivan

Dico fin da subito che l'immagine non mi riporta a niente di conosciuto, ma ad occhio sembrerebbe come dice Kz un'antenna dedicata alla CB, ma non capisco bene l'utilità di quei "baffetti" posti in sommità.....

Se lo scopo era quello di fare un cappello capacitivo per allungarla elettricamente, dubito che abbia avuto risultati facendolo in tal modo....





223
Forse ho trovato la soluzione, quella di Ribakov con una canna da pesca. Alla fine mi sembra la soluzione più a portata di mano sino ai 30 mhz la bobina con il 213 c'è manca solo il 4:1, per i 50 antenna separata DIAMOND A-502 HBR.  [emoji18]
Grazie mille

Beh, secondo il mio parere, la "rybakov" di "antenna verticale" ha soltanto la forma ed il posizionamento...nulla a che vedere con verticali serie che obiettivamente il loro lavoro lo fanno

La radio è comunque anche sperimentazione, farti un 4:1 ci vuol poco, una canna in vetro-resina di 7-8 metri con 15 euro la prendi.....vai in aria e prova se la cosa ti soddisfa

Se Ok resti con quella, in caso contrario ti  prendi successivamente un 'antenna più performante  [emoji39]

224
Ricevuto grazie, cercavo una soluzione per evitare di installare troppe antenne sul tetto. Cercherò qualche altra cosa.

Piacere di averti chiarito un po' le idee....purtroppo mettere in modo decente antenne per le bande basse è un problema per tanti di noi.....vedi se ti è possibile metter su magari una verticale o un dipolo rigido a V per le bande alte e più in basso.....fili e filacci meglio che si può, chiaramente sempre senza troppe pretese  [emoji29]

225
Per la long wire l'installazione è prevista a V rovesciata e non in verticale come appunto la canna da pesca73 Lucius

Ciao, personalmente non amo questa tipologia di antenne (lo stesso dicasi per quelle tipo "canne da pesca") in quanto sono dal comportamento imprevedibile, possono andar in modo decente in alcune installazioni ed esser penose in altre....e sono oltretutto molto rumorose.

Rispetto all'antenna tipo canna da pesca che ha un lobo di irradiazione "da verticale"....questa a seconda della lunghezza del filo e di come la disponi (molto dipende dall'altezza fa terra) può avere dei lobi di irradiazione ancora piu imprevedibili....in alcune bande sarà sorda come una campana, in altre.....si difende ma senza chiederle troppo

L'antenna è di semplice realizzazione, metti il trasformatore 9:1 (che poi...non è detto che vada bene per ogni banda) ed un pezzo di filo (ci son lunghezze che di solito vanno benino molto utilizzano i 16.2 m, ma bisogna vedere poi sul campo), dall'altra parte un altro pezzo di filo di lunghezza (?) che insieme alla calza del cavo coassiale  e l'accordatore in stazione ti fa andare in aria.... con ROS accettabile, resa incognita...potrà variare parecchio da banda a banda

Puoi disporla come vuoi (a V invertita, a L, a Zig zag) ma normalmente, giusto per darti un riferimento....se utilizzi il lato principale da 16 metri, quello corto va fatto intorno ai 4/5 metri per utilizzarlo sulle bande dai 20 m in su

Per conto mio una antenna di quella lunghezza potrà offrire risultati decenti fino ai 20 m, al di sotto....meglio cercar altro....poi in aria vai lo stesso, ma dipende da chi vuoi farti sentire  [emoji1]  [emoji12]

226
discussione libera / Re:preparativi per dipolo
« il: 09 Aprile 2019, 11:05:54 »
Nell'immagine di SV1BAC la lunghezza per un dipolo del genere e di mt 16 circa, mi ci starebbe pure ma rimane troppo ingombrante, sarò anche difficile da accontentare ma tengo anche all'estetica. Dietro qualche buon consiglio troverò la soluzione ottimale.
Grazie ancora per la tua disponibilità

Condivido le osservazioni di Davide al 100% :  riguardo all'immagine ove riporti la "proposta" di SV1BAC....quello non è un dipolo, ma una sorta di "long wire" disposta ad L

Il dipolo è per definizione una antenna simmetrica (2 bracci uguali) ed infatti necessita al più di un simmetrizzatore 1:1 non necessariamente di un RF Choke....

Quella in immagine come vedi è tutt'altra storia....

Vedi un po' cosa ti è possibile mettere....e ricorda che una qualsiasi antenna per poter lavorare sulle bande basse (30-40-80-160 m) deve essere piuttosto lunga (?) e disposta a notevole altezza dal suolo, altrimenti radio la s fa...ma i risultati non son obiettivamente granchè... [emoji31]  [emoji29]




227
discussione libera / Re:Balum 1:1 per dipolo
« il: 09 Aprile 2019, 08:32:30 »
Mi piacerebbe ricevere qualche parere.
73 a tutti


Beh,ti sei dato molto da fare, sicuramente lavoro funzionale e curato, ma se è tuo interesse realizzare un dipolo per arrivare più lontano possibile, ossia riuscire a disporlo ad H "importanti" da terra (che sia il vertice in configurazione a V rov che un tipico posizionament orizzontale), avrai dei grossi problemi di stabilità a meno che piazzi tutto il "malloppo" ancorato al di sotto di un traliccio bello alto (7-9 m minimo), certamente non pali telescopici o in fibra.

Il mio pensiero riguardo ai dipoli (mi interessa esclusivamente il dx) è quello di farli più leggeri possibili, quindi se necessario faccio RF choke su ferrite, cavo da 5 mm e contenitore con dimensioni decisamente più contenute

Poi se te vuoi fare traffico locale (italiano) e disporlo a 2 metri da terra, tutto Ok !  [emoji106]

228
comunque pensavo di prendere la patente da radioamatore,ma non credo che la situazione sia molto diversa li... speriamo che questo fantastico e utilissimo mezzo di comunicazione non si estingua! Magari una volta ci vediamo in verticale! Ciao  a tutti!

Beh, sicuramente anche parlando dell'attività basata esclusivamente sull'uso dei ponti radio (quindi in VHF / UHF) ci sta molta più gente rispetto alla CB in AM.....quindi in ogni caso avresti dei notevoli miglioramenti, anche se......per come la vedo io...prendersi la patente e fermarsi li.....ha veramente poco senso [emoji23]  [emoji27], come ha poco senso fare le "quattro chiacchere da bar" in CB....dopo un po' annoia, la gente è sempre la stessa, etc etc etc.....

A te la scelta comunque.... [emoji112]  [emoji112]

229
antenne radioamatoriali / Re:Antenna 80 e 160 metri
« il: 04 Aprile 2019, 09:09:42 »
....le antenne tipo iw2en come Zeppelin o Infinity wire di 20 metri posizionate a 10 metri dal suolo sono così poi sorde??...


Ciao...i raffronti con gli anni passati a mio vedere non è corretto farli....inutile dire quel che uno poteva fare negli anni 90 o prima....la propagazione era decisamente piu favorevole

Tornando alla tua domanda...lo sono se da esse pretendi troppo....se come dicevamo sopra ti basta fare il qso italiano o europeo....magari vanno anche benino, ma non certo per lavorare stazioni che arrivan con segnali bassissimi

Poi anche qua...va visto caso per caso: se per dire volessi tentare un qso in 160 m con VK o ZL in FT8 magari ce la faresti anche....grazie al modo utilizzato e soprattutto per il fatto che son posti poco richiesti a livello DX

Proviamo a parlare di posti vicini tipo VK9  (già più richiesti)....in questo caso l'entrata in gioco di stazioni molto più performanti normalmente rende assai difficile riuscire nel qso, per carità nulla è impossibile, ma molto difficile si [emoji31]

Sia il rumore atmosferico che quello più o meno locale è nemico mortale per le bande basse....quindi non è facile neppure sentire i segnali deboli...questa è la realtà purtroppo..... [emoji29]  [emoji29] infatti gli specialisti dei 160 m usano tutti antenne dedicate alla RX ed altre per TX

230
antenne radioamatoriali / Re:Antenna 80 e 160 metri
« il: 04 Aprile 2019, 08:19:43 »
non è per niente vero,

almeno nel mio caso…
anche ai suoi tempi con la bluemoon mi facevo sentire in cw in italia con quei watt, e comunque col filo qualcosa hai che non è esattamente non avere nulla


Assolutamente d'accordo con te, ma ho preferito affermare ciò per non far illudere magari i nuovi OM che leggendo queste cose magari pensano di effettuare un collegamento con un country lontano e ricercato (parlo dello stato attuale propagativo) con un filo steso (cortissimno per i 160 m) ed alimentato tramite il "famoso" trasformatore 9:1....pura follia !

A me personalmente di fare qso a livello italiano poco mi interessa, se non giusto per salutare qualche amico occasionalmente......e so bene che per il DX estremo che cerco di praticare io.....cercare un collegamento in 160 m con mezzi del genere è pura follia..... [emoji23]  [emoji27]  [emoji33]

In tanti sembran dimenticarsi che non è il ROS basso a far irradiare bene un'antenna e con angoli buoni per ricevere ed arrivar lontano...


Purtroppo l'unica soluzione per avere antenne sufficientemente decenti in 160 m è metter su una verticale dedicata (ma H a parte....il rumore raccolto è una grossa incognita).....i dipoli orizzontali rigidi sono una utopia per il 95% di noi (poi...lunghezza a parte....a che altezza lo disponiamo?)....tutte le varie antenne filari richiedono spazi importanti (min 45-50 m e posizionamenti ad H min 10 metri) per essere un minimo efficienti (ed anche qua va visto il rumore che raccolgono).....e le loop son di dimensioni quasi improponibili

Per adesso io cerco di far radio sulle frequenze ove sono più prestazionale, se poi un giorno arriverò ad aver fatto tutto e di più fino agli 80 metri (parlo di HF)....ci sta che inizi a sperare di far qualcosa anmche in 160m, ma minimo utilizzando una verticale.... [emoji39]

Buoni 160 m a tutti !  [emoji12]  [emoji4]








   






231
antenne radioamatoriali / Re:Antenna 80 e 160 metri
« il: 03 Aprile 2019, 09:11:04 »
....per i 160 dove comunque riesci a lavorare anche col filo risulta più complicato, però diciamo che in cw , magari con un PA che ti fornisce almeno 4/500 w riesci comunque a farti sentire 

Beh, personalmente penso che un filo da 16/18 metri usato in 160 metri serve solo a riscaldare l'aria o a portare disturbi alle apparecchiature elettroniche specialmente immettendo almeno 4-500W......

Ogni luogo è storia a sè, ma obiettivamente....da prove fatte....un sistema così realizzato ha prestazioni talmente ridicole al punto che non vale neppur la pena perderci tempo.... parere mio personale...poi ognuno faccia le proprie considerazioni in base alle proprie aspettative

Io ai 160 metri ho rinuncato tempo indietro e continuo a rinunciarci per ovvi limiti operativi [emoji22]

232
antenne radioamatoriali / Re:Long wire da 45 mt
« il: 22 Marzo 2019, 22:02:23 »
....essendo tutto in salita in alcuni punti può esserci una distanza maggiore di 7 metri dal suolo e in altri inferiore

Non ti cambia nulla parlando degli 80 e 160 m.....per avere risultati decenti con una antenna filare così fatta dovresti poterla disporre ad una H media di 20 metri per gli 80 e 40m per i 160..... [emoji56]

233
discussione libera / Re:Progetto PMR
« il: 22 Marzo 2019, 07:45:32 »
Scusa Siluc una domanda... per quale motivo non possono iscriversi utenti che non praticano, quando nel sito c’è la possibilità di mettersi a disposizione da casa per fare ascolto poggiando la radio sul davanzale?!
Se una persona non pratica non può iscriversi, però potrebbe essere d’aiuto da casa... ma se non pratica non può iscriversi... ok può rimanere collegato sul 8-16 ed essere d’aiuto comunque, però magari avere un “nominativo” e avvisare gli altri utenti che è in ascolta da casa(reramonet) può essere utile...

Mi permetto di far notare che Siluc ha scritto proprio sopra il perchè....


Non funziona il discorso "a canale scarico si parla del più e del meno", perché ci possono anche non essere comunicazioni per 1-2-3 ore, ma in realtà ci sono sintonizzati più escursionisti/alpinisti, impegnati in una complessa ferrata o su una cresta ghiacciata, e sarebbe anomalo se l'utente in quota si mettesse a rispondere alle chiamate radio di altri utenti... È un attimo a distrarsi e a non avere la seconda mano su un appiglio sicuro.

E non va assolutamente bene neanche il discorso "usiamo l'8-16 come canale di chiamata, e poi ci si sposta su un altro canale". Per il semplice fatto che quelle 2-3-5 persone per 5-10-15 minuti smettono di essere il potenziale nodo, magari l'unico, che potrebbe ricevere una chiamata di emergenza proprio mentre si sta chiacchierando su un altro canale.

Tanti appassionati di radio, tra cui più di qualche utente RGK, dicono che sarebbe cosa buona se anche chi non va in montagna potesse iscriversi... Ma non lo permettiamo proprio perché, è cosa provata in questi 11 anni di vita del nostro Progetto, avverrebbe quanto detto sopra.

Poi nulla vieta di monitorare comunque l'8-16 e accogliere richieste di aiuto anche se non si è titolari di un nostro ID (come affermiamo sempre)

Che poi possa essere o sembrare cosa giusta o meno, quello è altro discorso  [emoji4]

234
Credo abbia voluto dare un consiglio per chi cerca una buona antenna....

Parlare di "buona antenna" mi pare un po' azzardato, mi sembra che a volte si dimentichi un concetto importante:  anche un carico fittizio da 50 ohm usato su cavo coassiale da 50 ohm...ha ROS 1:1.....e non credo sia una buona antenna

Potrebbe essere un'antenna che in qualche modo permette di fare un po' tutto, ma non è chiaro con quali prestazioni.......[emoji28]




235
Yaesu / Re:yaesu ft dx 1200
« il: 21 Marzo 2019, 11:33:51 »
sapreste darmi una mani per regolare un po la modulazione ?  ho un microfono yaesu m 100 a  ma a picchi fa 50/60watt si puo migliorare un po la spinta?


Inviato dal mio iPhone utilizzando rogerKapp mobile

Beh, non dici con cosa misuri "i picchi", ma penso si parli di un wattometro analogico.....a lancetta

Se così è, i 50/60 W  massimi letti in SSB non sono affatto pochi, ricorda che se "pompi" troppo una emissione non è detto che questi risulti più comprensibile sulla distanza, anzi spesso è più vero il contrario [emoji27]




236
discussione libera / Re:Progetto PMR
« il: 18 Marzo 2019, 16:14:34 »
Il consigli oche posso darti, se vuoi crere un gruppo inizia a modulare in radio, creare una ruota essere il catalizzatore di questa ruota, piano piano falla crescere coinvolgendo sempre più persone.

Beh, io.....che alla fin fine vengo dal PMR446 come inizio della mia attività radio (anche se son passati diversi anni) conosco la realtà di questa banda e le difficoltà tecniche / legali che la caratterizzano.....quindi mi sento soltanto di ri-sottolineare ed integrare quando detto da Marcello...che quoto al 100%:

-non sarà grazie ad un forum od altra piattaforma che riuscirai a farti un gruppetto per fare le "due chiacchere" nella tua zona.....dovrai essere te a farti promotore direttamente sul campo per questo progetto (o desiderio...chiamalo come ti piace di più)....dovrai recarti quando ne hai la possibilità (molte volte [emoji31]  [emoji29] ) su colline o montagne affacciate su grossi centri abitati e provare a chiamare chiamare chiamare fino a quando non ne potrai più....(portati due -tre pacchi di batterie !)

Troverai molta gente che ci lavora con i pmr446 e loro non saranno certamente interessati...anzi meglio non disturbarli proprio

Troverai molte famiglie che utilizzano i pmr446 per giocare a "guardie e ladri" con i figli ed anche loro son clienti difficili....ti potranno forse rispondere, ma finirà li

Troverai gente che ti risponde pure in modo sgarbato, per la serie..."la vuoi finire di rompere ???" [emoji24]

Troverai magari dei bikers che utilizzano dei pmr446 per sentirsi con il gruppo ed anche loro non saranno interessati

Il tuo interesse deve essere rivolto unicamente verso coloro (e ti assicuro che ne troverai pochi [emoji22] ) che considerano la radio una forma di intrattenimento e di auto-istruzione personale....magari vi risentirete, magari potrete andare insieme sui monti la volta dopo, etc.......da cosa nasce cosa

Prova dopo prova.....potrebbe capitarti di scoprire che un tuo vicino di casa (entro 1-2 km al max) è a fare un giro ed ha tolto dal cassetto i pmr446 che aveva....

A voi potrebbe aggiungersi un terzo e poi chissà......chiaramente se troverete un argomento che possa interessare e coinvolgere....ricordati che la radio non è come un cell.....tutti sentono tutto, quindi occhio a quel che si dice ! [emoji56]

In bocca al lupo !  [emoji121]

237
discussione libera / Re:Consiglio cuffie
« il: 01 Marzo 2019, 11:21:20 »
Ieri sera ho provato le cuffie del PC con un adattatore...

Alzando il volume dell'apparato, era un gran bel gracchiare... tanto che dovevo abbassare il volume per riuscire ad ascoltare bene.

Per l'uso PC sono spettacolari ma temo che per l'ascolto non siano il massimo...

Ora però, non so se dipende dalla configurazione dell'ICOM o dalle cuffie.

CIao...personalmente non capisco il motivo perchè vai ad alzare il volume al max....non stiamo ascoltando musica " a palla".....spesso in radio dobbiamo andare a cercare dei segnalini che son più facilmente decifrabili ad un volume bassissimo....quindi la resa di una cuffia a volume alto non è un parametro da valutare per la scelta [emoji1]

238
discussione libera / Re:Consiglio cuffie
« il: 28 Febbraio 2019, 15:17:12 »
Beh, penso che sia difficile darti un consiglio oggettivo in quanto il tutto dipende dalla radio e dai settaggi in RX della stessa, oltre che dall'orecchio dell'operatore

Per quanto mi riguarda non ho provato poi chissa quanti modelli di cuffie, ma a livello di ascolto trovo che le HS-5 Kenwood sian delle buone cuffie, strette come banda passante, ma a volte con i segnalini ini ini magari in CW possano aiutare parecchio

Questione diversa se le guardiamo dal punto di vista dell'isolamento dall'ambiente (quindi fattore importantissimo se si opera in ambienti rumorosi) in questo caso dirrei che ce  sian decisamente di migliori










239
antenne radioamatoriali / Re:Sirio -TORNADO 50 MHz
« il: 26 Febbraio 2019, 15:01:09 »
Qualcuno conosce suddetta antenna? Aiutooo!!

inviato SM-A320FL using rogerKapp mobile

Io non la conosco, ma non penso si discosti molto come resa dalle altre verticali per i 6 metri.....

La banda dei 6 metri è una banda particolare, se la vuoi mettere per "far qualcosa"in 6 metri....io ti consiglierei di realizzarti un dipolo 1/2 onda e provare senza spender soldi.....l'Europa la fai, certo che se uno volesse prendere seriamente (tipo tentare contatti in modo sistematico su posti lontani) la banda dei 6 metri, non son questi i mezzi giusti....le direttive a 6-7 elem sono il minimo !

240
attività radioamatoriale / Re:FT8 160 metri
« il: 15 Febbraio 2019, 21:22:29 »
Gli ascolti leciti ( e secondo me i radioamatori stranieri lo sono) non dovrebbero avere limitazioni

Con uno scanner o altro ricevitore extra stazione (la stazione dell' AG) sicuramente si......

La legge come scritta attualmente non lascia dubbi anche se è fondamentalmente discutibile: si parla di PNRF nazionale....tutto quanto è di radioamatoriale (a livello mondiale) in questo ambito è lecito, il resto no... [emoji54]  [emoji56]

Pagine: 1 2 3 [4] 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 ... 86