Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

1681
antenne radioamatoriali / Re:Prima antenna
« il: 01 Luglio 2017, 18:52:55 »
Quella sopra descritta è una soluzione pratica e che si presta a diverse opzioni...se poi volessi fare (per la stazione casalinga) un cavo unico per limitare al massimo le perdite, dovresti scegliere un buon cavo idoneo per le VHF / UHF  di diametro intorno ai 5 mm, intestarlo da un lato con l' N edall'altro con un connettore SMA (maschio o femmina)

Se poi decidi di acquistare subito un apparato veicolare (pensaci....magari ne riparliamo) potresti acquistare (se non hai problemi di spazi) anche un cavo di maggior diametro da 10.3 mm, da intestare con un N e un PL maschio

1682
antenne radioamatoriali / Re:Prima antenna
« il: 01 Luglio 2017, 18:48:17 »
ho deciso che saldero' il mio primo N...per l'interno sono intenzionato a mettere un bnc si salda meglio o peggio di N? usare quelli a vite è meglio di no vero?

Allora...se non mi son perso qualche passaggio...te vorresti utilizzare il tutto su un wouxun kg-uv9d, giusto ?  Tal portatile avrà un connettore SMA (maschio o femmina, non so...), per cui te devi preocuuparti innanzi tutto di questo attacco

Vista la delicatezza di questi connettori, è vivamente sconsigliato utilizzare la radio con sopra agganciato un cavo piuttosto rigido quali potrebbe essere l' Rg213/U oppure il  Belden H2000 citato da qualcuno sopra.......molto meglio fare il cosiddetto "codino" che altro non è uno spezzoncino di cavo (30-40 cm) diametro 5-6 mm tipo es. il Belden H155 intestato da un lato con connettore idoneo alla radio (es. la la radio ha un SMA maschio, avrai bisogno di un SMA femmina per il Belden H155) e all'altro capo un semplice PL (sempre per es. l'H155) facilissimo da saldare

Il cavo principale sarà composto da un N da intestare sulla parte esterna del cavo (ossia quella che si collegherà all' antenna X300 (che dovrebbe avere un N femmina)) e da un altro PL (sempre per es. l'H155). unirai i due PL tramite un barilotto PL-PL

In vista di possibili upgrade della radio, nel caso volessi prenderti un apparato mobile (tipo lo Yeasu Ft 2900 per dirne uno), tale soluzione resta valida in quanto quiesti apparati hanno tutti dei PL sul telaio

Anche nell'ipotesi che te volessi usare la radio in mobile, visto che  tutte le antenne veicolari hanno intestato un connettore PL, ti sganci il codino e lo colleghi sempre tramite barilotto al cavo dell'antenna veicolare. Se ti prendi un veicolare....sei già a posto con il cavo che vien dall'antenna

Quella sopra descritta è una soluzione pratica e che si presta a diverse opzioni...se poi volessi fare (per la stazione casalinga) un cavo unico per limitare al massimo le perdite, dovresti scegliere un buon cavo idoneo per le VHF / UHF  di diametro intorno ai 5 mm, intestarlo da un lato con l' N edall'altro con un connettore SMA (maschio o femmina)

Intestare i connettori non è difficile, il problema è trovare il connettore giusto per lo specifico cavo, spesso vendono dei connettori "compatibili"......che ai fini pratici....creano grossi problemi per il montaggio

Spero di essermi spiegato, buon lavoro !  ;-) :up:







 




1683
In pratica con solo i bracci dei 10 mt (solo i tubi di alluminio senza trappole l'antenna funzionava) , appena installate le trappole si ripresentava il problema. 

Hmmm, adesso che leggo meglio....tal discorso non mi torna molto:  non è che io sia un "professore" in tema antenne, quindi potrei anche sbagliarmi (eventualmente chiedo a chi ne sa di più di correggermi ;-)), ma tale antenna dovrebbe funzionare  come un dipolo filare accorciato multibanda: in tale configurazione, le bobine servono a portare in risonanza  gli elementi del dipolo ;-)

Per senso logico, mi verrebbe da pensare  che senza bobine (e ipotizzando una bobina difettosa)  l'antenna potesse lavorare magari in 10 metri con l'aiuto di un accordatore, ma certamente non essere in risonanza perfetta sul centro banda..... :-\ :-\ :-\

Te invece affermi che senza bobine dei 10metri, il tutto risuonava perfettamente.....chiamente sui 10 metri  :up:

Obiettivamente la cosa mi par un po' strana, a meno che tal antenna abbia un principio di funzionamento diverso........oppure il problema in realtà stia da altre parti  :rool: :rool: :rool:

Curiosa questa cosa....vediam come va a finire  :up:

1684
D'accordo con i tecnici Prosistel ieri ho inviato l'antenna in ditta dove verrà testata e verificheranno dove sta il problema. Mistero fitto.
Quando avrò notizie da Prosistel vi aggiornerò
grazie a tutti

OK, grazie per l'aggiornamento, come dicevamo Gianni è una persona affidabile ed infatti si è prestato per aiutarti a risolvere il problema. 

Vedo che su altro forum  interviene spesso e volentieri proprio di persona a nome della Prosistel per chiarire eventuali problematiche riscontrate sui propri prodotti, chissà, magari lo vedremo anche qui  :up: ;-)

1685
Ho chiamato stamattina, mi hanno detto di fare un paio di altre verifiche (es verifica continuità tra le estremità dei due semidipoli e rifare le prove senza balun ma con airpin, inoltre riverificare corretto assemblaggio trappole). Dopo questo richiamarli. Compatibilmente con il lavoro conto di fare queste prove tra domani e dopodomani. Vi tengo aggiornati.

Ciao kaib....hai poi avuto modo di effettuare le prove che ti ha consigliato  Gianni ?  Risultati ?? Qualche trappola danneggiata o altre problematiche ?  Se ti è possibile aggiornaci, obiettivamente il problema da te riscontrato è abbastanza particolare, grazie  ;-) :up:

1686
antenne radioamatoriali / Re:Prima antenna
« il: 01 Luglio 2017, 10:22:27 »
Mah....io onestamente non ho mai utilizzato i conettori F, di solito li usano gli antennisti per metterli sui cavi TV o Sat.....ne esistono di compatibili per i cavi da 10 mm tipo appunto RG213 ?? 

Esistono, MA....son dichiarati per cavi da 10.1 mm, mentre l' RG 213/U è da 10.3 mm ... :-\

1687
antenne radioamatoriali / Re:Prima antenna
« il: 01 Luglio 2017, 10:15:21 »
ho visto su un sito che per evitare di fare saldature peer chi è poco pratico come me consigliano di usare connettori F a cui montare dattatori da F a N ... voi che ne pensate ? è troppa la perdita? scusa le domande da inesperto che sono!!!

Mah....io onestamente non ho mai utilizzato i conettori F, di solito li usano gli antennisti per metterli sui cavi TV o Sat.....ne esistono di compatibili per i cavi da 10 mm tipo appunto RG213 ?? 

Se hai difficoltà nel saldare (impara...fa sempre comodo !!),  puoi sempre prenderti dei cavi pre-intestati SE non hai problemi a passare i cavi o li passi esternamente.....oppure cercare dei connettori a crimpare.....ricorda comunque in ogni caso che il punto di contatto fra connettore e N dell'antenna, va sempre protetto con del buon nastro auto-agglomerante







1688
discussione libera / Re:Copertura -> Radio Mobile online
« il: 29 Giugno 2017, 12:36:02 »
Perche le onde della 11m lavorano solo in propag. ? senza  non fanno 1 metro ? non capisco su cosa sia basato questo pensiero

Non è che la simulazione sia valida solo ed esclusivamente per le V / U...diciamo magari che se io volessi calcolare la copertura teorica di un ripetitore (in UHF) posto alla tua quota, avrei  risultati validi magari nell' 90% dei giorni in un anno....e in quel caso la simulazione ha un senso reale  :up: ;-)

Per la CB (che poi la situazione rispecchia quella dei 10 metri radioamatoriali) potrai ottenere una copertura che risulta valida magari per 10 giorni di fila, poi arriva l'11° giorno e tutto cambia in quanto si verifica una apertura propagativa per gli 11 metri.....e in quel giorno rieschi magari a comunicare con il  Sud Africa, ma non con Malta......poi il 12° giorno ritorna tutto come prima o peggio....... :P :-\

Anche in CB abbiamo alte probabilità di collegamento fra due stazioni in portata ottica (con successivi possibili riflessi), ma viste e considerato il meccanismo complesso che governa la propagazione radio in HF,  tal simulazioni le reputo giusto un esercizio didattico o poco più......poi.....oh.....parere personale ! ;-)


1689
antenne per CB / Re:COMPORTAMENTO MANTOVA TURBO SENZA RADIALI???
« il: 29 Giugno 2017, 12:19:30 »
... Mi piacerebbe sapere come fare a fare dx tutti voi che abitate in paese....

Non esise una soluzione...se disturbi elettromagnetici ci sono (artificiali o naturali che siano..)  l'antenna li capta e te li porta dentro il ricevitore:  il QRM in 11 metri.....è trascurabile rispetto alle bande inferiori (va beh....non è il tuo caso) comunque in ogni caso le soluzioni praticabili son poche:

1)Cambiare polarizzazione, abbandonando le verticali.... a favore magari di un dipolo rotativo
2)Ancor meglio......dirigersi verso un sistema direzionale (sempre a pol orizzontale) multi elemento
3)Prendersi un ricevitore di alta qualità, che permetta tramite uso appropriato dei filtri, di tirar fuori (per quanto possibile) i segnali più deboli in mezzo al QRM






1690
discussione libera / Re:Copertura -> Radio Mobile online
« il: 29 Giugno 2017, 10:29:14 »
Il ponte in VHF IR1DD, posto tra Piemonte e Liguria...lo trovate on line.
Copre con meno di 10 watt...
Corsica, raggio fino a Civitavecchia, Toscana marittima, Emilia, Lombardia, Svizzera parziale, Sardegna...Piemonte...si aggancia a volte dalla zona di Napoli.

Lo so, infatti a volte, specialmente in estate riesco ad agganciarlo da qua anche con una semplice verticale  ;-)

1691
discussione libera / Re:Copertura -> Radio Mobile online
« il: 29 Giugno 2017, 10:28:00 »
Comunque....70 W non sono pochi (aspetti legali a parte)......in banda CB se c'è un po' di propagazione si possono fare contatti anche di 10-12.000 km...... ;-)

Te tieni presente che a livello puramente teorico, se entrambe le stazioni dispongono di antenne decenti e ricevitatori abbastanza silenziosi (per quanto lo possano essere quelli CB), con 70 W potresti arrivare ad un corrispondente a 5-6000 km con segnale S2-3 (con un po' di propagazione ionosferica in aiuto) ....e visto che il QRM in tale banda non è certo un grosso problema....il collegamento magari lo si riesce a fare ugualmente

Il problema arriva quando entra in gioco la competizione (il famoso "pile up" ) verso una stazione lontana.....li passa solo chi arriva più forte e/o entro certo limiti chi lavora di astuzia

1692
discussione libera / Re:Copertura -> Radio Mobile online
« il: 29 Giugno 2017, 10:19:37 »
Ma è attendibile questo sito ?!?

Mah....non so che realiasmo possano avere le simulazioni fatte per la banda CB, in quanto banda molto soggetta ai fenomeni di propagazione ionosferica. A mio vedere tali simulazioni possono avere un senso in VHF / UHF....ma in CB...quali parametri considera per effettuare la simulazione ?????

Assenza di propagazione e quindi propagazione solo tramite onda di terra ?? Oppure trasmissioni effettuate tramite NVIS ?? 

Comunque....70 W non sono pochi (aspetti legali a parte)......in banda CB se c'è un po' di propagazione si possono fare contatti anche di 10-12.000 km...... ;-)


1693
Ho visto... colpa mia, non avevo letto le specifiche e mi sono fidato del negoziante. ..
A questo punto ripeto le prove con un altro strumento.
Altra cosa che ho notato: la spia awi non si accende subito o almeno non sempre ma sembra che lo faccia random.
Ad esempio qualche giorno fa ero fermo in una radura e dopo avere fatto un po' di prove il led rimaneva spento tant'è che ho pensato di aver risolto; invece entrato in autostrada e non appena ho provato a modulare si è riacceso rosso come un peperone!

Beh, i motivi possono essere tanti.......comunque le "diagnosi" si fanno con camper fermo e con antenna "libera" in aria....ove non ci siano strutture metalliche o comunque altre strutture che potrebbero alterare la libera irradiazione del segnale radio. 

A volte è semplicemente l'oscillare dell'antenna che fa "oscillare" un po' il ROS.....di solito si parla però di modeste variazioni

1694
.......per ora non interessa arrivare sempre primo anche perché poi si ci si stufa s partecipare

Perdonami una battuta Carmelo_97....ma onestamente mi vien da sorridere a leggere questa frase.....e mi vien da chiederti...a quale contest hai partecipato finora per arrivare sempre primo ?? 

Non prenderla come una critica, ma è giusto per evitare che qualche lettore ignaro del mondo dei contest...pensi di partecipare magari al WPX contest  e vincerlo con l'antenna della quale stiam parlando !!  :grin: :grin: :grin:

1695
Si me lo hanno venduto dicendomi che andava bene...



Restituiscilo .....se sfogli il libretto di istruzioni del Nissei Sr40 ci dovrebbe essere scritto:

Frequency Range: 140~150MHz & 430~450MHz

Un Rosmetro / wattometro per la CB  potrebbe essere lo Zetagi 102  oppure lo Zetagi Hp 201.....se ti vai a vedere le schede in rete, vedrai scritto :  26-30 Mhz....è quella la frequenza che serve a te

Visto che ci sei, prenditi anche un piccolo carico fittizio, quelli che reggono fino a 30-50 W costan poco.... :up:


1696
Domanda: che sia fuori uso l'antenna? I cavi verso la radio non sono in corto ma provando il pl dell'antenna con un tester trovò continuità tra massa e polo caldo. È normale ? Quali altre prove posso fare?

Dipende dal tipo di antenna....comunque...un tester non basta per fare un "Check up" del sistema....dovresti avere un carico fittizio (adatto ai 27 Mhz) da mettere al posto dell'antenna e fare le misurazioni con quello al posto dell'antenna.... Se in tal modo la radio non ti segna più ROS alto, puoi passare a verificare l'antenna...

1697
Ebbene il rosmetro un nissei rs40 non misura nulla: potenza e swr rimangono a zero.

Hmmm, ma sei sicuro che il rosmetro sia un Nissei Rs40 ?  No, te lo chiedo in quanto tal strumento NON va bene per la CB ....va bene solo per le VHF e UHF :-\

1698
Si lo so come sono le stazioni da Contest.
Ma io 10000 euro da spendere per la stazione da Contest non c'è li ho.

Si...10.000 euro e oltre...... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:....ma per fare contest con un minimo di pretese (se non giusto partecipare) è necessario munirsi di più antenne da cambiare all'occorrenza, di buone radio (che abbiano buona selettività) e maturare tanta tanta esperienza ;-)

Che poi...10.000 euro possono sembrar tanti, ma nel corso della vita radiantistica, un operatore medio...ne spende forse di più.... :mrgreen: 8O


1699
antenne radioamatoriali / Re:Prima antenna
« il: 27 Giugno 2017, 15:24:27 »
Il wouxun trasmette in uhv e vhf però in Rx ad esempio si puo usare in airband, il filtro nocht lo prenderei perchè ho letto che questi portatili se collegati ad antenne piu performanti si saturano per via della banda fm.

Mah...io provederei prima di acquistare il nocht o autocostruirlo....  I ricevitoiri di questi apparati sono onesti, certamente non paragonabili a radio da stazione che costano 10 volte di più, ma per far traffico sui ponti o qualche diretta....possono andar discretamente

Io come antenna, mi orienterei su qualcosa di più lungo, minimo una Diamond X200, meglio una X300.....i ponti vicini li colleghi anche con il "gommino", ma per quelli più lontani ti ci vuole un minimo di antenna..... :-\ :up:

1700
Comunque io ho una canna da pesca sul balcone e volevo migliorare un po' le performance con questa antenna montata sul tetto. Io faccio Contest e diplomi a me l'antenna serve a ciò

Eh beh......per migliorare la tua attuale situazione ci vuol poco........già se mettessi la canna da pesca sul tetto sarebbe decisamente meglio !  Cosa dire sulla "cornuta" Prosistel  ?
E' una antenna multibanda che come tutte le multibande va meglio su alcune bande e peggio su altre (con la canna da pesca è ancora peggio..eh ?? :P), ha lobi di irradiazione pressochè omnidirezionali  e la polarizzazione mista a volte rappresenta un "jolly" nel momento in cui le onde riflessa dalla ionosfera arrivano con polarizzazione "variabile"........

E' comunque un dipolo, quindi nulla a che vedere con le potenzialità offerte da un sistema direttivo multielemento.....sia in termini di silenziosità, che di potenza irradiata....il paragone lo si può  fare fra tal dipolo ed una verticale.....al limite allarghiamoci ad un a loop verticale ;-)

Te parli di prenderla per fare Contest e Award...............se parli di competizioni a livello italiano / europeo e con te che fai il runner...... reputo l'antenna sufficiente e assolutamente valida come rappprto qualità / prezzo.....se uno ha ambizioni maggiori....eh eh eh....hai mai visto come son fatte le stazioni da contest di alto livello ??? :grin: :grin: :grin:


1701
Ho chiamato stamattina, mi hanno detto di fare un paio di altre verifiche (es verifica continuità tra le estremità dei due semidipoli e rifare le prove senza balun ma con airpin, inoltre riverificare corretto assemblaggio trappole). Dopo questo richiamarli. Compatibilmente con il lavoro conto di fare queste prove tra domani e dopodomani. Vi tengo aggiornati.

Ah bene, allora pensano a qualche sezione che non ha contatto elettrico con quella successiva.....Si, aggiornaci per favore, 'sta cosa è abbastanza particolare  :-\ :up:

1702
No la mia non ha più il cappello capacitivo

Ciao...novità da Gianni ??

1703
Buona serata.
Io vorrei prendere quest'antenna ma prima vorrei approfondire se ha difetti.

Non so cosa intendi per "difetti".....io semmai parlerei più di caratteristiche tecniche che la possano far preferire o meno rispetto ad altre soluzioni. 

Se ti servono informazioni, magari apri un post a parte, anche se lo so già...troverai molti estimatori e altrettanti che la "brucerebbero"....in quanto oggetto errato per l'attività che magari uno si vorrebbe prefiggere di fare.......



1704
LPD - PMR - SRD / Re:Caricabatteria da Muro Intek MT-5050
« il: 26 Giugno 2017, 14:25:30 »
Però bisogna tirarle fuori dal PMR...  :rool: :rool: :rool: :mrgreen:

Eh si....però....se te lo usi una volta a settimana....

1705
LPD - PMR - SRD / Re:Caricabatteria da Muro Intek MT-5050
« il: 26 Giugno 2017, 14:20:46 »
Si però a me è capitato (non so se per la batterie o altro) che quando il caricabatteria segnava carico poi non lo erano e ora senza esagerare le lascio di più.

Eh beh...ma pechè secondo te, ho sottlineato sopra un carica batteria valido ?? :grin: :grin: :grin: 
La maggior parte dei caricabatteria che trovi in giro (tipo supermercato) non lavorano sulla singola batteria, ma contemporaneamente su tutte quelle inserite e capita spesso che il circuito "senta" come carica una singola batteria, mentre le altre non lo sono......  :-\ :P

Da qua il problema :rool: :rool: :rool:,  invece se ti prendessi un onesto caricabatteria che lavora su singola cella (quelli per 6 batterie costano sui 45-50 euro)....avresti la carica ottimale per ognuna di esse, con il risultato di avere una maggiore autonomia  e soprattutto una maggior durata delle batterie in termini di cicli di carica / scarica :up:




1706
LPD - PMR - SRD / Re:Caricabatteria da Muro Intek MT-5050
« il: 26 Giugno 2017, 11:37:52 »
Alla fine ne ho comprato un altro rapido da tavolo,tanto alla fine durano degli anni,l'altro non capisco perchè abbia smesso di funzionare,lo lasciavo attaccato una volta alla settimana per 11 ore (mentre ce ne mette tre per caricare) ma ora per sei (sono attaccati a un timer digitale così non mi scordo) insieme a due Midland G7 sempre con caricabatteria da tavolo.

Grazie ancora.

Di niente,  ci mancherebbe ! 

Comunque.........e per quel motivo di dicevo che "le batterie ringrazierebbero" .....questi carica batterie economici non hanno efficienti regolatori di carica che riescono a gestire la carica immessa sulle batterie e la loro temperatura durante la fase di ricarica......fatto sta che se ad esempio le batterie son cariche al 50% e teoricamente avrebbero bisogno di stare in carica 2 ore per tornare al 100%....se te le tieni 4 ore.....soffrono.....e magari nel giro di poco tempo riducono la loro capacità (durano di meno, in soldoni...) :rool: :rool: :rool:


1707
Le trappole sono montate correttamente, il cappello capacitivo non c'è più in questa ultima versione. Vi farò sapere se ne vengo  a capo. Grazie a tutti

Si è questa

Allora ha ancora il cappello capacitivo..... ;-)

1708
LPD - PMR - SRD / Re:Caricabatteria da Muro Intek MT-5050
« il: 26 Giugno 2017, 11:16:44 »
Se non te la senti...eh..mi sa che l'unica è cercartene uno nuovo per l'Intek MT5500 :-\

Oppure prenderti un caricabatterie valido ove ricaricare direttamente le batterie..... Le batterie sicuramente ringrazierebbero.....il problema è che ogni volta devi togliere le batterie e rimetterle.... :-\

1709
LPD - PMR - SRD / Re:Caricabatteria da Muro Intek MT-5050
« il: 26 Giugno 2017, 10:56:28 »
Buondì....il caricabatteria da muro per la Intek Mt5500 eroga in out 9 Volt e 300mA....con polo (+) situato nella punta dello spinotto e polo (-) sullo stello dello stesso.  L'alimentatore da te scelto dovrebbe andar bene (magari posizionando il selettore sui 9 o 12 V), tieni presente che l'alimentatore Intek in assenza di carico eroga oltre i 15V.....

Riguardo alla polarità, dovresti vedere se fra i conettori che ci sono ce n'è uno adatto (forse l'ultimo a destra??) e ruotando il connettore nel "pre spinotto" fare in modo che la polarità (+) sia sulla punta dello spinotto.....

Ti dico la verità...non son convinto che riuscirai facilmente a trovare un connettore adatto....nel caso dovesse verificarsi ciò, basta recuperare il connettore presente sull'alimentatore originale e facendo un lavorino pulito, saldarlo sul cavo del nuovo alimentatore, ovviamente rispettando la polarità

Se non te la senti...eh..mi sa che l'unica è cercartene uno nuovo per l'Intek MT5500 :-\

1710
L'antenna non è ancora alzata del tutto ma non è vicina nessun ostacolo. Grazie

Il fatto che l'antenna sia bassa, ti potrebbe portare la risonanza un po' più alta o più in basso rispetto a quanto vien dichiarata, ma certamente non problemi uguali a quelli descritti da te........

Io non saprei davvero individuare il problema a questo punto, se non pensare ad un (improibabile) errore di montaggio:  le trappole le hai messe in giusto ordine ?  Quella dei 10 e 15 metri son simili come dimensione.......quella dei 20 è decisamente più grande e va messa per ultima andando verso le sommità del dipolo....il cappello capacitivo....è posizionato correttamente?? 

Se tutto ti risulta correttamente montato, non resta che pensare come diceva R5000 a dei connettori mal fissati o una trappola danneggiata.... Facci sapere  :up:

1711
Grazie R5000, il cavo l'ho controllato con il tester ed inoltre ho fatto le prove anche con un altro cavo riscontrando sempre lo stesso problema. Il montaggio dell'antenna è semplice, non dovrei aver sbagliato nulla, io pensavo a qualche trappola difettosa grazie. Ciao


Mah....le le trappole e il BAL UN vengono prodotte/i e controllate in ditta da un addetto prima di essere assemblate e spedite/i (così mi disse il titolare tempo indietro), quindi obiettivamente mi vien difficile pensare a qualcosa di malfunzionante, a meno non abbia subito danni durante il trasporto....

L'antenna di per sè è facile da montare,  quindi mi par strano che il problema possa esser lì.... :-\

1712
Radio Ascolto / Re:Ordinata Tecsun 660
« il: 23 Giugno 2017, 14:48:04 »
In ogni caso il sudamerica prima o poi lo devo fare mio!!!

Non è un momento particolarmente favorevole, in genere qualcosa si sente sui 20 metri in prima serata (tipo fra le 22 e le 01), a volte andando avanti  con notte.....meglio i 40 metri, ma ultimamente non son molto redditizi.... In genere i 40metri serali / notturni, vanno meglio durante la stagione invernale per quelle zone  ;-) 

Io ti sto parlando di stazioni radiamatoriali, ascoltare delle broaccasting dovrebbe essere molto più facile, insisti !  ;-) :up:

1713
Radio Ascolto / Re:Ordinata Tecsun 660
« il: 23 Giugno 2017, 14:44:49 »
Sentivo radiomatori da palermo su 7070 come se li avessi dentro casa.. ma , anche col nuovo pc, non sono riuscito a decodificare nulla (sulle solite frequenze)  ne su rtty ne su fax (cosa che invece col vecchio pc facevo, prima che scadesse la demo di seatty). In particolar modo non "trovavo" i due picchi per la decodifica dell rtty. Eppure ascoltavo molto bene sulla radio.
ogni passo avanti ne faccio pure uno indietro..!vabbè!

Eh eh....i frequentatori dei 7070.....li sentiresti anche con una gruccia in plastica.. :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:..si scherza..... marameo .ma è per rendere l'idea.....compaiono quando c'è propagazione corta per l'Italia e utilizzano potenze esagerate, quando invece sarebbero sufficienti magari 20-30 w per sentirsi tranquillamente fra loro (son tutti della zona 7 / 8 e 9).  Comunque la tua antenna di fortuna, funziona evidentemente abbastanza bene  ;-) Riguardo alla mancata decodifica dell' RTTY...controlla magari i settaggi del software...se il segnale arriva piuttosti bene, in genere lo si decodifica  :up:


1714
attività radioamatoriale / Re:Stazione radio per marito e moglie
« il: 21 Giugno 2017, 18:29:45 »
Anche su Internet le notizie sono contrastanti c'è chi afferma che non si può, altri invece dicono che si può fare ma con apparati omologati e potenza di 4w senza autorizzazione.
Delucidatemi!!

Eh eh...almeno su quanto chiedi c'è certezza....al di là di quanto si può trovare in rete:

1)Per la CB  e frequenze CB (canali regolari 1-40)...ci vuole un CB omologato per la banda CB (per quella e solo quella), in più è necessario effettuare la dichiarazione di inizio attività e pagare i 12 euro l'anno, autorizzazione personale

2)Chi ha patente da OM  ha altre frequenze e altri apparati a disposizione.....e certamente NON può andare (legalmente) a parlare in banda CB con tali apparati. Un OM potrebbe(utilizzando un CB espanso in frequenza....quindi non più omologato o  per il quale non è stata proprio mai rilasciata l'omologazione---basta che rispetti i parametri di legge in termini di larghezza di banda e non immetta nell'etere "schifezze") utilizzarlo per parlare nella bande OM, ma solo e soltanto lì....

3)Chi frequenta le bande tipo 27.555 Mhz....è un pirata sia come CB che come OM

 :up:




1715
attività radioamatoriale / Re:Stazione radio per marito e moglie
« il: 21 Giugno 2017, 16:16:53 »
Quindi da quello che ho capito non può trasmettere un minore di anni 14?

Almeno legalmente, dirrei proprio di no. 

Io personalmente eviterei di lasciar "aperta la porta" ad un bambino piccolo, non tanto per timore che inizi a fare "trasmissioni pirata" , quanto perchè si parla sempre di attrezzature alimentate a energia elettrica....... :-\ :P

1716
Radio Ascolto / Re:Antenna onde corte.. quale usate?
« il: 21 Giugno 2017, 16:10:47 »
Si certo, per Sito intendevo anche  pdf e/o libri. Conosco quei volumi... Mi chiedo se siano idonei a principianti. Con quale dei due testi è meglio cominciare?

Il testo base per preparare l'esame è sicuramente "Radiotecnica per radiamatori".....se inizi dall'altro....noterai che parla di alcuni concetti collegati alle basi.....e poi.....li non ti spiega tante cose spicciole spicciole proprio a livello di elettronica, che sono (o possono essere) anche materia d'esame  ;-)




1718
http://www.condominioweb.com/antenne-radioamatori-tetti-condominiali.13914#ixzz4kYXlrjPx


Beh, dirrei niente di nuovo rispetto a quanto già si sapeva..... basta far attenzione a rispettare questo punto:

".........."che l'installazione di un'antenna sul tetto di un condominio posta al servizio di un impianto di radioamatore, compreso il traliccio quale sostegno dell'antenna medesima, non costituisce trasformazione del territorio agli effetti delle leggi urbanistiche, ma una mera pertinenza e, pertanto, non necessita di autorizzazione o concessione edilizia, a meno che non vi siano opere edilizie eccedenti la semplice posa in opera delle attrezzature tecniche costituenti l'impianto....."

In altre parole, se uno utilizza la struttura esistente e si riesce a fissare il tutto  (traliccio/ palo+antenna) con perizia e professionalità ai fini di renderte il tutto SICURO anche in caso di eventi meteo importanti.....non è necessario nessun titolo edilizio

Se invece si realizza una qualche struttura extra (fissa) atta ad ospitare la base del traliccio, quale potrebbe essere un pilastro in acciao / CA ...chiaramente il discorso è completamente diverso...... :P :P :P

Ovviamente, per zone ove esistono vincoli paesaggistici o comunque vincoli che possano andare in contrasto con quanto si vuol realizzare, il discorso è aòltrettanto diverso  :P








1719
attività radioamatoriale / Re:Stazione radio per marito e moglie
« il: 21 Giugno 2017, 11:18:13 »
Visto che siete così preparati e a mia volta mi devo preparare una risposta, chi ha dei figli curiosi come i miei mi capirà, vorrei sapere se in CB posso far trasmettere mio figlio di 6 anni (che sicuramente mi chiederà di farlo) sotto la mia supervisione?

Hmmm, in base a quel che so....l'autorizzazione conseguita per l'uso di un CB (ottenuta a seguito della dichiarazione presso il proprio ispettorato di zona + pagamento canone annuo ) è strettamente personale.....quindi a rigir di logica, dirrei di no.... :-\

Tuttavia ;-), se trattasi di un saluto e/o brevi passaggi ogni tanto....chi vuoi che ti venga a "bussare alla porta" ??  Se non  fosse così, tutti i bambini che usano i pmr446 regalari magari dai genitori per giocare fra loro....dovrebbero essere tutti sanzionati con sequestro dell'apparato !  :-D

1720
Accolgo il consiglio di pilotarlo con meno potenza, anche se devo dirti che queste sono le specifiche indicate nel manuale di istruzioni

Non so cosa dire, se non........ma cosa indicano a fare delle caratteristiche sui siti del produttori, se poi sul manuale in dotazione son diversi?     :-\ :-\ :-\ :-\   

Non so come abbia ragionato il produttore per consigliare tali parametri......ti posso dire solo che sul mio ampli valvolare (di targa dovrebbe fornire 800 W P.E.P in SSB), per uso in RTTY son consigliati un max di 400 W  :P :-\






1721
Hai ragione, l'MFJ-993B non misura la potenza P.E.P.

Comunque, pensavo alle misure che hai effettuate sullo strumento di tale accordatore automatico, ipotizzando che le caratteristiche reperibili in rete sian corrette:  si parla di potenza massima supportabile in SSB (potenza p.e.p) di 300 W e di potenza max di 150 W in CW (presumo in modalità "key down")...quindi se con il "fischio" in SSB hai raggiunto i 270 W hai  raggiunto quasi il max consentito da tale apparato.....mentre addirittura, l'hai superato di brutto in FM, RTTY.....essendo la potenza max consentita di 150 W.

Se i dati dichiarati son veritieri, io eviterei di usare l'ampli (su quell'accordatore) se non in SSB....rischi di farlo fuori !!  8O :rool: >:D






1722
Ma fammi capire, te stai parlando di 270 W misurati su portante fissa oppure vedi dei picchi di 270 W sul modulato nello strumento analogico del tuo MFJ 993B  ?   Te lo chiedo in quanto tal strumento non credo abbia la funzione "PK" atta a simulare la potenza p.e.p.....  o sbaglio ??  :rool:

Ciao Fox, io parlo di 270W misurati su portante fissa in RTTY (breve, per circa 3 secondi), che coincidono comunque con i picchi modulati in SSB (dico il mio nominativo specificando che sto effettuando una misurazione e fischio per circa 2 secondi una sola volta).


Il risultato mi torna, in quanto ipotizzando di trasmettere con un certo pilotaggio in amplificatore mente siamo in FM, in RTTY oppure in CW con il cosiddetto " key down" , così come in SSB "fischiando" dentro il microfono, si dovrebbe vedere indicato nel wattometro (anche quelli non dotati di misura p.e.p) il livello di potenza "corretto", ma qua non trovo sia corretto parlare di potenza P.e.P. (potenza del ciclo misurata quando l'inviluppo ha il valore più elevato).

Quando invece cerchiamo di individuare la potenza max sul parlato...la cosa si fa più complessa, in quanto durante la trasmissione abbiamo una serie di cicli RF tutti diversi fra loro e dotati tutti di ampiezza diversa...quindi per forza di cose, credo l'unico modo per sapere la potenza erogata, sia quella di considerare la potenza p.e.p. e strumenti adeguati per misurarla correttamente

Mi fermo qua....non ho conoscenza tecniche approfondite per entrare più nel dettaglio ;-) :-\



1723
...dovrei misurare in altri modi e con altri strumenti?

Beh, per quanto ne so....per avere proprio la certezza di quanta potenza può erogare un amplificatore, bisognerebbe non usare un 'antenna, ma un adeguato carico fittizio, in più per verificare tal parametro in SSB sarebbe opportuno utilizzare un generatore di segnali......il "fischio" è una simil soluzione...ma  necessariamente porta a  errori di misura.

Sui wattometri analogici da "quattro soldi" difficilmente riesci a visualizzare la massima potenza raggiunta, per sentito dire...i BIRD con l'opzione rilevamento potenza p.e.p e utilizzando i propri "tappi" scelti in base alla potenza da misurare....riescono a fornire informazioni abbastanza attendibili :up:

Io personalmente, utilizzo lo strumento dell'accordatore per visualizzare +/- la potenza p.e.p. raggiunta sul modulato in SSB: se non si ha necessità di aver dati precisissimi (o effettuare misure di dettaglio per scopi sperimentali)  e giusto per tener d'occhio  che la la potenza  irradiata non sia superiore ai limiti di legge...uno strumento del genere è sicuramente sufficiente ;-)

1724
Hmmm, caro Gaspare......sarò breve giusto per non inquinare il post che riguarda gli amplificatori  RM, ma per dover sostutuire 3 set di valvole in 3 mesi vuol dire che le hai trattate "da cani", no di più.......in un ampli di quel tipo, le valvole se usate correttamente durano anni, se son di accettabile / buona qualità !  :up:


1725
L'alimentatore RM ITALY non va in sofferenza, mentre l'HOXIN fa un piccolo ronzio ogni tanto.
Pilotando con 10W (senza attenuatore) o con 30W (attenuatore -3dB inserito) si ottengono 270W e tutta la linea si comporta bene! 

Bene, magari l'alimentatore è più corretto a livello di dimensionamento e il tutto funziona meglio.  Ma fammi capire, te stai parlando di 270 W misurati su portante fissa oppure vedi dei picchi di 270 W sul modulato nello strumento analogico del tuo MFJ 993B  ?   Te lo chiedo in quanto tal strumento non credo abbia la funzione "PK" atta a simulare la potenza p.e.p.....  o sbaglio ??  :rool:

1726
Questo per far capire, che anche se i W "non si vedono" i nostri amplificatori  se ne accorgono eccome, prima vanno magari vanno in protezione e poi dopo 2-3 volte, fanno "il botto" !!! :special90: :special90: :special90: 

E.......non è finita qua....chiaramente se ne accorgono anche i BAL UN e/o UN UN e le nostre antenne....fatto sta che se per esempio su un UN UN che è dato per Max 400 W P.E.P.........qualcuno ci entra (parlando oltretutto di antenne discretamente adattate, altrimenti anche peggio...) con  500 W P.E.P. (anche se il wattometro "classico" indica picchi max di 250 W.......)...il risultato è presto detto.... :special90: :special90:

1727
Buongiorno ma quindi i 500w dichiarati in SSB non li da?

Non ho mai avuto tale ampli, ma concordo in pieno con quanto detto da Surplus (Aurelio)

Io per dire ho un Ameritron AL 811H che dovrebbe fornire 800 W P.E.P. "di targa"...con pilotaggio max di 70 W:  se metto un carico fittizio adeguato (al posto dell'antenna, quindi condizione ottimale per erogare tutta la potenza possibile) e imposto 70 W in radio, vado  a leggere su strumento analogico (MFJ impostato in AVG...molti wattometri lavoran così...) dei picchi max di 300-350 W in SSB...ma questo non significa che non stia dando tutta la potenza di cui dispone intermini di potenza P.E.P.

Se sullo stesso strumendo imposto la funzione (PK) che è una impostazione atta a "simulare" (non è precisissimo..errori del 10-15% son + che possibili) la reale potenza P.E.P.  data dall'ampli, la potenza indicata sale intorno agli 800-850 W

Questo per far capire, che anche se i W "non si vedono" i nostri amplificatori  se ne accorgono eccome, prima vanno magari vanno in protezione e poi dopo 2-3 volte, fanno "il botto" !!! :special90: :special90: :special90:

Ciaoooo, 73



1728
discussione libera / Re:LA PATENTE NON LA DANNO A TUTTI!!!!
« il: 15 Giugno 2017, 10:24:34 »
Apro questo topic  sapendo già che la discussione sarà rovente!!!

Non credo diventi rovente, in quanto (a parte pochi aspiranti  OM convinti del contrario)  la maggior parte di coloro che si apprestano ad intraprendere la strada della patente, sanno che è una cosa da prendere sul serio e non presentarsi e sperare nella fortuna e nel vicino di banco che passa tutte le risposte....

Poi, si sa....in Italia accade anche di peggio (vedasi esami e lauree comprate o esercizi di professione senza averne titolo.....fonte TV e giornali :P :P :P :P), quindi non escludo che in qualche parte d'Italia possan esserci delle "mele marce", ma fortunatamente nella maggior parte dei casi ciò non succede e per prendersi la patente bisogna studiare e/o frequentare seriamente i vari corsi di preparazione istituiti dalle diverse associazioni radiantistiche

 :up:






1729
In questo thread c'è chi afferma che previa partecipazione ai corsi di una sezione di radioamatori, la patente la si ha praticamente già in tasca e questo dovrebbe mettere in seria discussione la regolarita dei controlli da parte della commissione e dei membri interni che sorvegliano gli esami.
Praticamente si tende a far passare il concetto che in REALTA' la preparazione non sia fondamentale, per raggiungere l'agognata meta

Mah.......giusto un commento senza andar "fuori dal seminato":   io quando anni fa (2013) feci  l'esame presso l'ispettorato di Firenze (da persona perfettamente estranea a frequentazioni di associazioni radiantistiche)  posso assicurare che  non si sono assolutamente verificati favoritismi o i candidati abbiano avuto possibilità di confrontare le risposte...anzi....il tutto si è svolto in modo estremamente rigido e almeno durante la 1°ora non facevano neppure uscire per andare in bagno e dirrò di più..........i Commissari hanno spostato in fase iniziale anche più di una persona dopo aver verificato che si conoscevano fra loro !! 

Io credo che frequentare un corso di preparazione all'esame possa aiutare, ma non perchè automaticamente hai la strada spianata...quanto perchè i docenti sono più o meno in grado di indirizzarti sulle questioni più frequenti, MA se un candidato è andato li a "perder tempo"......l'esame non lo passa di sicuro !

Non ricordo esattamente, ma nell'occasione ci furon diversi bocciati.......chi non sa.....è bene che studi prima di tentar la sorte !!   Concludo con un in bocca al lupo a tutti gli aspiranti OM !




1730
X quanto riguarda l esame tu conosci qualcuno ke nn l ha passato? E sai il perke? La patente viene data a tutti!!

Si, diversa gente è rimbalzata e se gente tanto convinta del contrario continua a scrivere queste cose sui forum, vedrai/te che di patenti "regalate" ce ne saranno sempre di meno...meditante gente, mediate..... :grin: :grin: :grin:

Comunque......da parte mia, non so cosa altro poter aggiungere......non mi sento di darti consigli su scelte che non condivido. Bye bye  ;-)

1731
Caro Yaesu 1976

provo a metterci tutta la mia comprensione nei tuoi confronti e per favore non avertene a male, ma sei hai superato l'esame per la patente dovresti sapere da te che l'espressione "l antenna nn mi interessa quale e come sia ma comunque una sola (sottointeso per H, V e U)" è una sciocchezza.

Il fatto è che l'amico Yeasu 1976...si sta preparando all'esame.....e dirrei che per farlo con esito positivo, dovrà approfondire ancora diversi argomenti......

1732
antenne banda Civile / Re:Strano comportamento random wire
« il: 07 Giugno 2017, 11:31:59 »
Va bene...se ne attacco direttamente 20mt faccio prima?

Dirrei di no....inizia con 2-3 metri a salire.....almeno io farei così', vediamo se qualcun altro può dare misure più precise

1733
antenne banda Civile / Re:Strano comportamento random wire
« il: 07 Giugno 2017, 11:21:18 »
È un un...di quanti metri e di quale diametro mi consigliate di farlo il cavo di contrappeso a massa?
Sto cambiando casa per questo devo accontentarmi della longwire per adesso


Mah, difficile a dirsi.....io per lavorare i 40metri....provederei con il cavo contrappeso intorno ai 10 metri, ma ti merita prenderti del comune filo elettrico e farti degli spezzoni che poi giunterai fra loro per trovare il miglior compromesso

1734
Nn e che mi piace se leggi ho messo anke la butternut

A parer mio stasi partendo, non male...peggio !!!

Stai valutando l'acquisto di una antenna che costa un botto (oltre i 700 euro), oltretutto abbastanza difficile da mettere a punto...per attività in portatile ? Poi da smontare e rimetterla di nuovo su n° volte ???? O la vuoi lasciare fissa lì ?? :P :P :P

E poi.....dici che ti interessa fare collegamenti nazionali....le antenne vericali proprio per tipologia costruttiva hanno angolo di irradiazione bassi...quindi magari non adatte neppure per quel che vuoi fare te

Aspetta ad acquistare...meglio :-\ :-\ :-\


1735
Si sono d accordo ma il problema e che dove sarò nn e che posso piantare mille fili ecc x quello volevo un antenna che facesse un po tutto magari nn eccelsa ma tutto sempre parlando di italia... Per iniziare... Alla fine prenderò il 7100 che nuovo si trova a buoni prezzi... Dico ke da quanto ho letto e avanti anni luce al 857!

Beh, se hai tutte queste restrizioni....allora prenditi l'ATAS che tanto ti piace (con un 857 Yeasu) e facci sapere come va.......




1736
antenne banda Civile / Re:Strano comportamento random wire
« il: 07 Giugno 2017, 10:33:02 »
Hai usato un Bal-Un oppure un Un-Un?
Marco

Mah, se avesse usato veramente un Bal- UN collegato in quel modo....onestamente penso proprio che non sarebbe riuscito ad accordarla da nessuna parte, io ho dato per scontato che avesse utilizzato un UN UN....

1737
Hai x caso un disegno? Progetto? L hai provata? Grazie mille

Lascia perdere.....specialmente all'aperto procurati n°3 canne in fibra di vetro da 10 metri e vai di dipolo orizzontale (più direttivo) oppure disponilo a V invertita cercando di mantenere un angolo al vertice oltre i 90-100°

1738
Essere in mezzo al "nulla" è un vantaggio per quanto riguarda l'avere un basso rumore di fondo, ma se l'antenna non riesce a portarti sul ricevitore il segnale...siam punto e d'accapo ! 

Dici che non ti interessa la distanza...e allora cosa vuoi fare ??  :-\ :-\ :-\ :-\ Se ti basta fare magari i 40 metri nazionali, magari di giorno ed un po' di traffico sui ponti,  si....anche l' ATAS potrebbe andar bene.....ma se hai ambizioni anche leggermente superiori, ci vuole una ANTENNA !!  ;-)

Fra Yeasu Ft897D e 991..sicuramente il 991 è più evoluto, ma ti dirrò....per le tue (attuali) esigenze ne vale la spesa ?  Magari un 897 usato lo trovi sui 400 euro...un 991 credo ci voglian almeno 600-700 euro...certo poi te lo ritroveresti.......

1739
antenne banda Civile / Re:Strano comportamento random wire
« il: 07 Giugno 2017, 09:56:14 »
Ho installato una random wire utilizzando 16,2mt di cavo elettrico diametro 4mm, collegato a un bal-un 9:1

Ciao..inizio con il dirti che io....ho chiuso da tempo con le filari tipo "long wire" ed il classico UN UN 9:1......motivo primo perchè sono molto schizzinose nell'accordo (in genere si attacca anche un pezzo di cavo come contrappeso sull'altra uscita dell' UN UN (a massa) per veder si ottimizzare meglio la resa, potresti provare anche te...scollegando la palina)  e poi perchè hanno una resa molto altalenante fra una banda ed l' altra......comunque complessivamente scarsa ed in questo periodo di scarsa propagazione (escludendo quale apertura sporadica) te ne renderai conto fin da subito.

Il ROS basso non è indicativo di buona resa complessiva dell'antenna....significa solo che non rischi di bruciare i finali della radio

Io cercherei di metterla più orizzontale possibile ed almeno a 10 metri da terra (se vuoi provare a far qualcosina sui 40-80metri), lontano il più possibile da qualsiasi oggetto (specialmente quelli metallici) e poi provare a collegare il cavo di contrappeso come detto sopra, variandone anche la lunghezza a seconda delle bande di tuo interesse ;-)

E poi affidarti all'accordatore della radio, meglio ad uno esterno.......in genere più efficienti nei confronti di grossi disadattamenti

Se puoi, passa ad altro quanto prima !  :P :P :P


1740
Tornando alla degen 31 MS... È arrivata ieri e in serata ho fatto delle prove. Usata indoor (all'interno della finestra) rende leggermente meglio del filo steso indoor.   Ma se il filo (come faccio sempre) lo lancio fuori della finestra per un paio di metri.. Meglio il filo.  Farò altre prove ma mi sembra idonea solo per luoghi chiusi.
Inoltre non ho capito come va collegato quel piccolo pezzo di ferrite che avete visto nelle foto, c'è un solo ingresso e non so come collegarlo alla radio. Anche solo collegandolo all'antenna e poi avvicinandolo alla radio non ho alcun beneficio.


Hmmmm...l'oggetto del mistero questa degen 31 ms..... Io credo che la ferrite serva unicamente per le onde medie...in poche parole posizionandola parallela alla  ferrite interna alla radio (che dovrebbe stare sulla parte superiore, lato lungo) si dovrebbe avere un concatenameno del flusso magnetico captato dall'antenna esterna con quello captata dalla ferrite interna alla radio......il problema è quello di troivare la giusta distanza fra le due ferriti ...

Il "tuning" rappresentato in immagine, agisce forse su un consensatore variabile  per ottimizzare la ricezione ?   :-\ :-\ :-\