Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 [22] 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 ... 86
1261
discussione libera / Re:problemi con nuova stazione radio cb
« il: 02 Gennaio 2018, 10:00:19 »
.....stò valutando di attaccarla in bm con foro a centro tetto e usare quella per dx montani ma mi viene il dubbio che non funzioni nemmeno lì...

Ciao....mi pare la scelta migliore....purtroppo in questo momento non c'è spazio per antenne arragiate e che magari hanno un rendimendo del 15%.......se vogliam fare qualcosa sulle bande alte, la parola efficienza è l'unica da tenere in considerazione :-\ :P :P


1262
discussione libera / Re:problemi con nuova stazione radio cb
« il: 31 Dicembre 2017, 11:21:22 »
..... con le antenne veicolari attaccate alla ringhiera sò che molti ci han fatto dx intercontinentali

Parti dal presupposto che se gli amici hannno operato negli anni 60-70 quanto c'erano normalmente un numero di macche solari oltre le 150.....non è situazione paragonabile ad oggi, mi diospiace dirtelo, ma in questa fase.....sarà tanto se riuscirai a farti qualche decina di km con una antenna messa in quel modo.....

Tanti auguri di buon anno anche a te !

1263
discussione libera / Re:problemi con nuova stazione radio cb
« il: 31 Dicembre 2017, 11:17:29 »
....e dopo aver letto molto ho optato per questa scelta

Secondo me così non hai un piano di massa efficiente.....al più avresti dovuto mettere l'antenna al centro e riempire gli spazi con lamiera....giusto per migliorare un po'


1264
0,5 in scala S vuol dire che se con la prima antenna ho S5 fisso, con l'altra ho S6 intermittente  con S5.

Mah....io non possiedo tali antenne, MA se il tutto fosse reale (e non come penso delle approssimazioni notevoli dello S-Meter tipico dei portatili)....avresti fra le mani una antenna che ti guadagna 3db-5dB.......quindi notevolmente migliore dell'altra.......

Non è che il guadagno che vedi è frutto di orientamenti particolari che hai utilizzato in questa e non nell'altra ??

Permettimi di dubitare....io che lavoro quasi esclusivamente HF son costantemente a fare "carte false" per cercare di guadagnare anche 1/4 di dB che sulla carta non è nulla, ma con segnali che arrivano a S0-S1 può voler dire fare un collegamento limite o no.........

La maggior parte dei guadagni dichiarati sulle antenne verticali dai produttori è "aria fritta".....lo capirai meglio con le prove e l'esperienza  :-\ :-\ :-\

1265
....i cinghiali mi han guardato, avran detto "ma chi è sto scemo qui con quella roba in mano? Annamocene, va'...", e si sono girati molto tranquillamente per ridiscendere il crinale.

E perchè li hai scacciati...potevano essere degli aspiranti radioamatori.... :grin: :grin: :grin: :-D

1266
Cmq mi sono messo li, in mezzo alla neve e nel silenzio e ho provato ad agganciare il monte Cimone a più di 250km in linea d'aria (che cmq ricevo spesso anche nel giardino di casa, solo che da casa non esco bene). Bene, ricevevo S9 con antenna da 90cm.
A quel punto ho tentato un piccolo TX e incredibilmente mi han sentito e risposto, con ovvia raccomandazione di aspettare il nominativo. Giusto così, la mia era solo una prova rapida.

Bene bene...insomma quando arriveranno patente e nominativo,ti sarai già fatto un bel po' di amici sui ponti di zona  :mrgreen: :-D

1267
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Dx operation by Africa....
« il: 29 Dicembre 2017, 17:57:12 »
Delle spedizioni sopra indicate almeno io non ne ho sentite attive neppure una, in compenso è attiva attualmente la C56RU dal Gambia, attualmente sui 14.008 Mhz in CW, arriva bene e lavora in UP....  Conferma via Lotw, pare....



Attualmente è in fonia 20 m UP 5-10....ma almeno a me arriva basso e con molto qsb

1268
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Dx operation by Africa....
« il: 29 Dicembre 2017, 16:25:23 »
Delle spedizioni sopra indicate almeno io non ne ho sentite attive neppure una, in compenso è attiva attualmente la C56RU dal Gambia, attualmente sui 14.008 Mhz in CW, arriva bene e lavora in UP....  Conferma via Lotw, pare....


1269
modi digitali / Re:Nuovo modo digitale FT8 BY K1JT
« il: 29 Dicembre 2017, 11:01:02 »
Vero! dipende anche molto dalla posizione in cui ci si trova anche a me passano belle stazioni a -20 ma collegarle è un'altra cosa ..

Vedi........purtroppo anche in FT8 sta accadendo quanto si è già verificato in fonia e CW (da tanto tempo).....cioè.....anche se abbiam di fronte un sistema che teoricamente potrebbe lavorare su segnali bassissimi (si son visti passare i -24 dB  più volte), la voglia di collegare  subito....ed a qualsiasi costo....ha fatto si che molte stazioni usino anche qua potenze importanti (anche 1Kw) associate oltretutto ad antenne importanti........

Se questi "colossi" arrivano alla stazione dx con segnali a +7.....è difficile che colei (o meglio il software) riesca ad ascoltare segnali che arrivano contemporaneamente a -20 dB..... si esiste lo split, ma il divario è lo stesso in genere troppo ampio  :-\ :P

A detta di molti, l'utilizzo di potenze importanti sta un po' desensibilizzando il sistema.....io per dire ho fatto diverse prove proprio al riguardo e con 20-30 W in presenza di stazioni "richieste" non si va da nessuna parte..... :P :P :P :rool:....inoltre anche guardando il psk reporter......con le mie attuale condizioni operative, propagative ed orografiche.....per es. in JA via long path (al mattino) con cavolo che ci arrivi con 50W.....le stazioni monitor non ti ricevon proprio :rool: :rool: >:D >:D >:D

Poi se capita la stazione poco richiesta, ci sta che lasi possa lavorare anche con pochi W.....ma in media a mio vedere (ad ora) così non è..... :P :rool:




1270
modi digitali / Re:Nuovo modo digitale FT8 BY K1JT
« il: 28 Dicembre 2017, 18:48:14 »
Certo fox....io lo paragonavo al psk e ti dirò che in stesse condizioni vado molto piu lontano con il secondo

Il fatto è che sul psk31 non ci sta più nessuno..... :grin: :mrgreen: 8O



1271
modi digitali / Re:Nuovo modo digitale FT8 BY K1JT
« il: 28 Dicembre 2017, 18:43:51 »
ma nel frattempo avevo gia sperimentato e in 2 settimane mi sono fatto tutto il nord america  :rockwoot:

Beh....sicuramente il sistema in sè è valido, MA per non illudere eventuali interessati, NON è che se uno è in posizione "disagraziata" per es. verso il NA  con 50-80 W lo fai tutto in una settimana......come ha fatto Fabio che è evidentemente ben messo per quella zona del globo :up:

Diciamo che è più facile riuscire rispetto alla fonia, quello si.....ma non illudiamoci troppo e non gridiamo al miracolo.....quelli son di altra natura.... :grin: ;-)


1272
Diciamo che sto facendo qualche prova coi ponti, non in tx ovviamente, ma in rx perché ho visto che ce ne sono di vicini a dove abito.

Beh, io non frequento l'ambiente ponti, se non occasionalmente in estate quando si apre un po' la propagazione tropo.....quindi non ne so molto, ma ti posso dire che:

1)Le varie tipologie di ponte es. R6 sono caratterizzate tutte (in qualsiasi regione essi siano) dalla stessa frequenza OUT e stessa freq IN + stesso tono, se poi per qualche motivo uno dovesse  avere un tono diverso ci saranno motivazioni particolari

2)I ponti tipologia R6 (es.) son progettati per non interferire fra loro, se così fosse sarebbe un caos completo.....anche se a volte in presenza di propagazione "spinta" può capitare di agganciare anche due ponti contemporaneamente nella stessa regione

3)Ci sono alcuni ponti progettati invece proprio per agganciarsi fra di loro (es. quelli del sistema Cisar) in pratica si creare una sorta di rete fra i ponti che permette ad un radioamatore es. della Sicilia di comunicare con uno es. del Trentino con estrema facilità

4)I ponti coprono enormi distanze, il ponte che ho qua davanti, l' R6 Secchieta arriva con comodità fino alle coste toscane, a volte all' Elba, si vocifera che qualcuno l'abbia agganciato addirittura  dalla Corsica. Il ponte R1DD posizionato molto in alto in prov. di Imperia permette spesso collegamenti fra Liguria e Toscana....Piemonte....a volte anche con la Svizzera, più raramente  con la Sicilia......ma è capitato  specialmente in estate

5)Per quanto ne so i ponti hanno lo shift (perlomeno i ponti tipici half duplex) ed un tono, che poi sia quello a 1750 o altri toni subaudio poco importa. Per quanto ne so è sufficiente mettere il tono in TX, per ascoltare non serve nessun tono

Ciaoooo

 

1273
LPD - PMR - SRD / Re:Retevis RT24
« il: 27 Dicembre 2017, 21:03:41 »
Insomma, è una mia esagerata impressione o le blasonate marche sono ormai incalzare dai bravi, belli ed economici cinesi??
73 a tutti da un primo gennaio 73.

Per usi generici e radio portatili da prezzo.....i prodotti cinesi vanno molto bene, magari su apparati di un certo livello.........il discorso cambia

1274
LPD - PMR - SRD / Re:Retevis RT24
« il: 27 Dicembre 2017, 21:01:41 »
Ebbene, sono rimasto impressionato dalla due Retevis e dalla loro capacità, con mezzo watt, di riuscire a trasmettere anche a Km di distanza con una chiarezza vocale che i miei CB Zodiac a 34 ch si potevano solo sognare

Hmmm, obiettivamente il tuo discorso mi torna proprio poco.....è come se volessimo paragonare una jeep con una ferrari....sono due auto, ma con caratteristiche completamente diverse fra loro........

I CB vanno intorno ai 27 Mhz......magari i tuoi erano solo in AM....i Retevis che hai acquistato sono dei pmr446 che vanno sui 446 Mhz per di più in FM...........in altre parole son due mondi diversi destinati a due usi diversi..... a mio vedere NON paragonabili fra loro :P :P

I pmr446 saranno buoni sulle corte distanze (anche sulle lunghe se utilizzati in spazi aperti e da un' altura), ma nel momento in cui si aprirà un po' di propagazione per i 10-11 metri....i CB (se dotati di antenna appropriata) si prenderanno nettamente la rivincita....eh eh eh !!!! :mrgreen: :grin: :-D


1275
Quindi quale consigliate considerato che la Comet si prende a circa 330 euro

Beh, io ho avuto in azione solo la Prosistel e obiettivamente come sopra detto mi ha dato ottime soddisfazioni e zero problemi, ma è il vecchio modello....quello nuovo non so come sia.  Anzi ti dirrò...se non fosse per un problema di spazi....la rimetterei anche su....in 40 metri andava sicuramente meglio del dipolo filare che ho adesso.... :-\ :-\ :-\

1276
Se per dire...se una antenna ti guadagna in teoria e poi però perde altrettanto....siam d'accapo..no ???

Ecco vedi....mi ricordavo bene che la x200 non era alimentata al centro e quindi senza radiali...hmmmm

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=49721.0


1277
si ma una GP "normale" tipo 1/4 d'onda secondo te non guadagna di meno che un 3x5/8 collineare (con o senza GP?)?  Il lobo tende a schiacciarsi (per quel che ne so io) per via di quel 1/8 d'onda in piu' in su per ogni elemento, mica per i radialini..  no?


Per quanto ne so le antenne tipo la X200  non possono funzionare senza radiali, da qua il mio dubbio sulla  presenza di ros accettabile che di una resa sempre accettabile senza radiali.....

Se per dire...se una antenna ti guadagna in teoria e poi però perde altrettanto....siam d'accapo..no ???

1278
perche' magari vuole piu guadagno/rendimento e/o un lobo meno "panciuto"? :)

Appunto...è proprio quello il discorso....una collineare guadagna normalmente qualcosa in più di una GP proprio perchè tende a schiacciare il lobo di irradiazione, ma senza radiali come renderà complessivamente?? Sicuramente meno di una GP ?? 


1279
Beh, per quanto ne so, il piano di massa dato dai radiali (in quella tip di antenna) serve proprio ad ottimizzare l'antenna in termini di resa complessiva del sistema.....che poi senza radiali abbia un ROS elevato da far friggere i finali non so....... :rool:

A questo punto una domanda mi sorge spontanea: per quale motivo uno dovrebbe usare (sui ponti in altura) una collineare senza radiali in modo da deformare il naturale lobo di irradiazione e non mettere direttamente una antenna più adatta, magari una Ground plane ??? :-\ :rool: :rool:


1280
Qualcuno sa darmi delle recensioni su questa antenna e su rivenditori ? Io ho trovato la Create a 384,00 euro e la Prosistel a 280,00 euro.

Io ho avuto il vecchio modello del dipolo a V Prosistel  (a dire il vero ce l'ho ancora smontato in soffitta), non posso che dirne bene......varia il suo comportamento (omni o leggerm direzionale) a seconda delle altezze cui viene installato.....così come la resa.....se disposto a 3 metri in 40 metri sarà poco prestazionale, posto a 6-7 metri...eh....non male davvero ci ho fatto dei bei collegamenti

Nel mio caso  un po' deludente e sordino in 15 e 10 metri, ma non è detto che tutto il male sia stato dovuto antenna....io abito in zona collinare e non ho un orizzonte perfettamente libero.....quindi magari i segnali in arrivo possan esser stati un po' disturbati.......

Sulla Pro.sis.tel nulla da dire, cortesi, onesti  e disponibili, vai tranquillo  ;-) :up:


1281
antenne radioamatoriali / Re:Antenna adeguata
« il: 27 Dicembre 2017, 11:49:02 »
Ricordo una AV-620 davvero performante..non era un carico fittizio.

Per come la vedo io...una AV620 è una antenna più che discreta, ma purtroppo non tutte le verticali son dotate di tali caratteristiche.....

1282
discussione libera / Re:Disturbo su frequenze
« il: 27 Dicembre 2017, 11:41:25 »
grazie a tutti, ragazzi,
farò le prove e le ricerche dovute. Di sicuro non sta h24, altrimenti credo lo caccerei di casa :-D

scherzi a parte non ho alcuna voglia di prendermela con lui, visto che è tanto un bravo ragazzo e più si dedica a cose così bella e ricreativa è tutto oro.
A pensare cosa fanno altri ragazzi alla stessa età..

Eh si, se possibile cerca di fargli mantenere quest'hobby...... e se ti va facci sapere cosa scopri....

1283
discussione libera / Re:Disturbo su frequenze
« il: 27 Dicembre 2017, 11:33:00 »
Forse era meglio non cercare un cronotermostato del futuro e restare con il vecchio on off manuale se doveva succedere tutto questo.

Ciao Maretto...le tue sono domanda abbastanza generiche, alle quali non posso far altro che risponderti in modo generico.....

A livello teorico potrebbe essere cosa possibile in quanto la radiofrequenza ha la tendenza ad alterare il funzionamento di circuito elettronici particolarmente sensibili (in casi estremi anche di danneggiarli) e "confondere" il dialogo che avviene magari fra un cronotermostato e la caldaia se il sistema è poco protetto (haimè....) nei confronti delle inteferenze esterne......MA il tutto dipende dalle frequenze in uso,  da come è fatto il sistema di antenna e soprattutto dalla potenza in uso  nei due sistemi

Per dire, utilizzando un normale CB omologato (5W max) oppure un pmr446 (0.5W)  omologato, è obiettivamente difficile riscontrare problemi, i campi elettromagnetici generati sono assolutamente trascurabili..... ed i vari sistemi possono normalmente coesistere.....

I normali cronotermostati wireless sono omologati per agire sugli 868 Mhz ed hanno potenze talmente irrisorie per far si che il segnale non esca neppure fuori dai 4 muri dell'edificio......quindi una eventuale interferenza potrebbe eventualmente derivare da altri apparati che lavorano su frequenze simili (allarmi, baby monitoe, etc etc etc) posto magari al piano di sotto (o sopra) NON  necessariamente da qualcosa introdotto in modo involontario dall'apparato radio di tuo figlio.......(???)


La maggior parte degli apparati elettronici che funzionano tramite onde radio hanno dei sistemi veramente economici e ridicoli (magari si salvano gli allarmi di fascia medio-alta) che possono esser soggetti a queste problematiche, ma poco ci possiam fare se non rimanere sul classico cablaggio schermato........

Quindi.....prima di accusare tuo figlio e stroncare magari un hobby che gli interessa, ti inviterei a fare qualche prova in più......... ricorda che un apparato radio NON emette RF finchè non si preme il PTT (tasto tx), quindi ci potrebbe stare anche tutto il giorno li in radio, ma se lo usa solo per ascolto, NON può essere lui la causa ;-)



1284
antenne radioamatoriali / Re:Antenna adeguata
« il: 27 Dicembre 2017, 10:40:39 »
Cio che personalmente NON farei assolutamente:
1. Installare una verticale multibanda (carichi fittizi che dopo l'entusiasmo iniziale butti via ma perdi tempo e denaro)
2. Long wire (la cambi comunque e ricadi su uno degli scenari di cui sopra spendendo tempo e denaro)
3. Tutte le filari con balun 12/1 o 9/1 (inefficienti, perdi tempo e denaro)

Concordo su questo punto al 100%....purtroppo è la verità, NON sono considerabili antenne efficienti se uno ha un minimo di ambizioni in tema dx.....

Riguardo al discorso "+ palo" sopra indicato.....consideriamo che un palo minimale deve essere alto come minimo 6 metri (suggerirei un carrellato) e deve avere di contorno una struttura atta a sostenerlo, quindi credo sia bene sottolineare specialmente per i nuovi anche in presenza di copertura piana che il palo dovrà essere dimensionato a livello di carichi verticali in base all'antenna da sostenere e che il grosso del lavoro lo fanno i tiranti che dovranno avere un ancoraggio più che valido ;-) :up:


1285
discussione libera / Re:Antenna cb su condominio
« il: 24 Dicembre 2017, 12:34:39 »
Dai speriamo di si da Firenze a sentire diverse persone sarebbe un bel piacere..

Se abiti a Firenze città e comunque nella piana FI-PO-PT hai buone probabilità di riuscire a contattare qualche altra stazione........se abiti fuori... :P....è un "terno al lotto"....ma insisti, nel momento in cui si aprirà un po' la propagazione saranno tempi migliori per tutti  ;-)

1286
discussione libera / Re:Antenna cb su condominio
« il: 24 Dicembre 2017, 12:12:44 »
Non preoccuparti , l'antenna CB la ricicli per le prime esperienze in 10 metri

Si, magari fra 5-6 anni....ad ora i 10 metri mi sembrano un pochettino tristi  :-\ :P




1287
attività radioamatoriale / Re:5w in HF sono adeguati?
« il: 23 Dicembre 2017, 10:36:15 »
Ad oggi sono propenso per un 817 o simile, vediamo il tempo dove mi porta....


Beh, se pensi di poter fare molta attività in esterno, magari in montagna....con orizzonte bello libero....la scelta dell' 817 potrebbe essere una ottima cosa, ma  SE le tue uscite non saranno poi molte, non so quanto ti possa convenire prevedere l'accoppiata 817+linearino giusto per raggiungere i 100 W circa

Un apparato da 100 W (con uscita riducibile a 5 W volendo)  a mio vedere è più versatile a livello generale, ma a te la scelta.

Dipende comunque dal tipo di attività che vorrai intraprendere.....se sei interessato ad effettuare radio a livello generico (ossia se capita ogni tanto capita il collegamento lungo bene, altrimenti è lo stesso ;-)) ...ok....se ti volessi dedicare in modo costante all'attività dx......i 5 W non sono decisamente la scelta giusta :-\ :-\ :P



 

1288
sezione Dx'ing - Contesting / Re:Dx operation by Africa....
« il: 23 Dicembre 2017, 10:24:55 »
6W/F6HMJ.....unico operatore dal Senegal....dovrebbe attivarsi domani fino al 15 gennaio 2018....sarà solo ed opererà soltanto in 10-20 metri in CW ed SSB


Ad ora....della spedizione in Senegal che dovrebbe uscire come 6W/F6HMJ....non ho trovato nessuna notizia....magari sarà in ritardo sui tempi.......attendiam fiduciosi  :mrgreen: ;-)

1289
Sono in altura a 720m s.l.m. ma non ho vista libera dal mio giardino, per la precisione scendo di circa 10/20 metri rispetto al punto "panoramico" e mi trovo chiuso in una valletta.

Vedi...tutto torna....a quota di alta collina (anche se non apertissimo) hai dei vantaggi notevoli in termine di orizzonte libero teorico rispetto a chi trasmette dalla pianura......sei fortunato...... ;-)


1290
P.p.s. se e' per quello per andare su un tetto ormai ci vogliono un paio di certificati, imbragatura, cavo di ritenuta per l'imbragatura, .... ahahah non vorrete mica fare la figura dei "pirati" ^_^

Questo è un altro aspetto molto discusso negli ultimi tempi.......la gente non esperta in materia fa tutto semplice....ma semplice non è....te lo posso dire io che so di quel che parlo :-\ :P

1291
Quello che non capisco e' cosa ci sia di strano a dire che se un soggetto fa un lavoro e lo certifica, che sia radioamatore, o un installatore autorizzato, poi risponda in caso di incidente (non solo riguardante i fulmini)


Ciao Rider...ma io non sono contrario a dire che uno non debba esser responsabile di quel che certifica, dico solo che fino ad ora PAREVA che un radioamatore patentato avesse l'opportunità di realizzarsi in proprio qualsiasi cosa (antenne, tralicci, messe a terra etc etc etc) e TUTTI (comprese le compagnie assicurative ed amm condominio) riconoscessero tale opportunità ed accettassero di buon grado fornendo copertura assicurativa efficace..... a meno che non fossero stati compiuti errori indicibili......

Adesso a sentire queste documenti...non ne son più tanto sicuro, quello è il discorso....mi pare che il tutto voglia togliere al radioamatore la possibilità di sperimentare e realizzarsi in proprio le cose necessarie alla propria attività, tutto qua !!!

Riguardo al discorso che facevi di far fare una certificazione al primo che capita e POI modificare l'impianto....sai benissimo che non si potrebbe fare, in quanto è come l'impianto elettrico di cantiere  realizzato da un professionista con rilascio di certificazione di conformità:  nelle "condizioni" ci sta chiaramente scritto che NON deve essere modificato altrimenti perde la propria validità...e se la ditta edile come (quasi) sempre va a modificarlo per esigenze lavorative e poi uno ci rimane "attaccato" lasciandoci la pelle.....vai a spiegare al giudice che non ci sono i soldi per far modificare e ricertificare per 3-4 volte un impianto sullo stesso cantiere 8O :P :P :P

In prima linea ci va di mezzo la vittima, ma probabilmente in questo caso l'installatore è l'unico che non verrebbe condannato........ma....tornando al discorso radio.....il povero OM ignaro di tutto, magari si..... :-\ :P


1292
attività radioamatoriale / Re:5w in HF sono adeguati?
« il: 22 Dicembre 2017, 19:29:08 »
Come svela il titolo del topic vorrei sapere se (ad esempio) in 40m, 5w di potenza sono adeguati o no.

Qual'è lo standard (passatemi il termine) adeguato per le HF (20m, 40m)? con chi ci si confronta "la fuori"?

Ti confronti con stazioni che al 99% dei casi usano ben più dei 5 W, spesso associati anche ad antenne migliori del tipico dipolo a V disposto in modo arrangiato......

Un  discorso è fissare magari preventivamente un appuntamento con una stazione su determinata frequenza ed ora......e tentare il collegamento....diverso il caso di provare rispondere ad una stazione che fa CQ CQ.....è difficile individuare una stazione che arriva debolissima in bande abbastanza rumorose come i 40  metri....

Se poi mi dici che vuoi provare a fare attività qrp in contest dedicati, è tutt'altro discorso.... ;-)


1293
Beh beh beh.....insomma qua ognuno dice la propria...in altro forum di settore leggevo che il radiamatore patentato ha il potere di autocertificare il montaggio delle proprie antenne (sotto la propria responsabilità) e documenti alla mano impuntarsi di fronte ad un amministratore di condominio che chiede l'impossibile per "pararsi" e far rispettare secondo lui e secondo le norme CEI (alcune) le modalità corrette di installazione di un traliìccio e relativa antenna che sta sopra....

In più ha l'autorizzazione ad andare ad operare sulla propria copertura per modificare le antenne in copertura in virtù della licenza che permette la sperimentazione.....magari facendosi aiutare pure da un altro collega perchè da soli non la si ci fa.......

In base a quello riportato nel filmato su You tube  (dall'autorevole intervento dell' ARI di Milano) che trattava a livello tematico della messa a terra dei sistemi di antenna (poi sfociato in altre questioni) pare che possa venire a mancare TUTTO  questo.......quindi.......alla fin fine i radioamatori patentati sono messi nè più nè meno ai pari di un CB.sta o di un pmr.ista che monta una antenna esterna.....stesse responsabilità e stessi limiti nel montaggio delle proprie antenne ???

Mettiamoci anche l'aggravante che magari l'assicurazione non paga  neppure la resp civile perchè il montaggio non è stato fatto da personale qualificato (se poi SE è qualificato veramente è altro punto dolente) ???

A me sembra pura follia........ok fare le cose con buon senso se senza farsi male (la sicurezza operativa prima di tutto), ma se uno DEVE sottostare a tutte queste normative ed in  più entrare totalmente sotto "l'omprellone" del D.lgs 81/2008 e smi (testo unico sulla sicurezza) nessuno potrà fare più nulla  ed il discorso della sperimentazione dove va a finire ??   Ogni volta che modifico un dipolo o cambio balun devo far ricertificare tutto da un professionista abilitato ......che neppure sta cos'è sto un balun ???







1294
si ok G. ma se un domani sale l'amministratore (che si è alzato storto ) va in soffitta e vede il mio palo zincato fasciato al pilastro  e mi chiede : dov'è la terra? dov'è la "certificazione" che dice che è a norma e bla bla bla....?
 io cosa gli dico ?
che sono radioamatore dunque certifico tutto io?

Eh si...secondo la legge il radioamatore ha potere di auto-certificare i proprio sistemi (per proprio uso si intende...), quindi carte alla mano non dovresti aver problemi di nessun tipo.  Io ti consiglio comunque di farti una assicurazione specifica in tema "danni provocati dalla antenne"......per poche decine di euro annui si dorme più tranquilli.....e l'amministratore sarebbe senza dubbio più contento :grin:

 

1295
.....solo curiosità. ho la fissa di essere al 100% in regola su tutto HI :mrgreen:

Ah ok...allora meglio.....diciamo che se un giorno dovessi prenderti una verticale di 13 metri messa su un palo di 6.....beh....una verifica sul rischio fulminazioni la farei fare :grin: :mrgreen:

1296
Se l impianto radio di un OM è per definizione "sperimentale" mi chiedo: ha senso quanto detto sopra?

Ciao carissimo.....domanda spontanea...ma ti hanno fatto osservazione all'interno del condominio oppure è giusto una tua curiosità??

Giusto per prenderla un po' larga.....un impianto di antenna installato da un radioamatore patentato  può essere mantenuto sulla copertura condominiale in quanto il radioamatore sotto la sua responsabilità fa da "garante" (la legge presume che abbia le conoscenze tecniche per farlo correttamente) e non è necessaria la dichiarazione di conformità rilasciata da un istallatore qualificato.......comunque una bella assicurazione sull'antenna sarebbe sempre bene averla...non si sa mai

Riguardo al collegamento a terra del palo antenne (anche TV ) benchè in linea generale le norme CEI in materia prescriverebbero di collegarlo, vedo che ci son diverse correnti di pensiero fra gli installatori e molti rilasciano la dichiarazione di conformità dell'impianto anche senza aver collegato il palo tv a alla linea terra dell'edificio

Riguardo al rischio fulminazioni...altro capitolo a parte......per quanto ne so la legge non impone di collegare a terra il palo e portarlo ad una terra dedicata (non quella del'edificio ove son attaccarti gli elettodomestici per capirsi), bensì prevede che l'edificio debba essere dotato di una efficace (e dedicata) protezione antifulmine SE la sagoma stessa dell'edificio, il fattore forma e suo posizionamento, porta ad un rischio non trascurabile (rif . norme CEI), negli altri casi non è necessaria e se una eventuale antenna NON va ad alterare in modo significativo tale rischio, la situazione non cambia

Questo rischio andrebbe calcolato tramite alcuni software specifici, ma per esperienza ti posso dire che di norma un palo di 4-5 metri non fa cambiare tale condizione, a meno che l'edificio sia già ad una soglia limite.......difficile per un edificio standard e posto in agglomerati urbani

Quello che il radioamatore (patentato) e neppure l'installatore può fare.....è giustificare l'installazione del palo se questo comporta la realizzazione di una struttura EXTRA in copertura (un plinto in CA, pilastro in acciaio, etc) ...qua si va nel campo dell'edilizia e per realizzare il tutto sarebbe necessario presentare pratica presso l'amministrazione comunale con assistenza di un tecnico e se il palo è di dimensioni importanti (non 4-5 metri) sarebbe opportuno effettuare anche la pratica al genio civile per quanto riguarda la verifica delle sollecitazioni trasmesse alla struttura dell'edificio ospitante.......insomma il tutto si fa decisamente più complesso

Tralascio volutamente questioni legale alla paesaggistica ed eventuali altri vincoli.....













1297
antenne per CB / Re:Amplificatore in ricezione radio cb
« il: 21 Dicembre 2017, 14:07:50 »
Grazie mille molto dettagliato, proverò e farò sapere, grazie ancora

Per curiosità, ma il tuo problema riguarda una installazione in mobile (autocarro o auto) oppure una di tipo casalingo ??

1298
Ok, ieri sera sono riuscito a farmi fare dei controlli in tre qso diversi...  se non ricordo male due in banda 144 e uno in banda 430.
Avevo l'antenna da 95 cm nuova e in banda 144 sembra uscire molto bene, mi han detto S8... quasi a fondo scala direi. (ed ero a circa 50km di distanza)
In banda 430 era S4 ma la distanza era superiore, circa 60km

Eh beh..lascia stare....e consa vuoi di più da un apparato portatile, seppure con antenna maggiorata ??   Per quel che posso ipotizzare te sei messo molto molto bene a livello di posizionamento......devi esser su area pianeggiante o su collina con visuale ben aperta.....in resto è merito dell'antenna che funzionicchia e di chi ti ha passato i controlli....ipotizzando che non li abbia dati tramite un portatile...notoriamente con S-meter un po' "ottimisti".... ;-) :up:

1299
antenne per CB / Re:Amplificatore in ricezione radio cb
« il: 21 Dicembre 2017, 09:34:14 »
Ok grazie mille... quindi purtroppo non si può nulla per il maledetto qrm

Ciao...come ti è stato detto, è necessario lavorare sulle antenne...la tipologia verticale tanto comune in ambito CB è in assoluto la peggiore dal punto di vista captazione del qrm/qrn....

E che...te non lo sai....ma in ambito HF....le frequenze tipo quelle CB vengono considerate con qrm basso/trascurabile....... :-\ :-\ :P

1300
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« il: 20 Dicembre 2017, 10:45:12 »
Manca ancora + di un mese  e potrebbero cambiare qual'cosa... anche se pare che tutto proceda x il meglio..

Si, infatti....leggevo notizie di 3 gg fa....ove parlano degli ultimi preparativi e contatti da effettuare con la società di trasporto...contatti  volti a pianificare al meglio oltre al viaggio per arrivare li.....anche i previsti voli degli elicotteri che permetteranno di raggiungere  le zone migliori (trasportando lì i materiali) per effettuare il maggior numero di qso possibile

Speriam che almeno in una fase della loro permanenza possano operare da una zona favorevole per l' EU.....

1301
sezione Dx'ing - Contesting / Dx operation by Turks & Caicos island
« il: 20 Dicembre 2017, 10:25:04 »
Buondì....altra Dx operation questa volta più lontana....si parla del NA più precisamente della IOTA NA 003. 

Trattasi di singolo operatore e dovrebbe uscire come VP5/N9EAJ dal 27 al..........data di chiusura ancora da definire

Lavorerà fra i 40 e 10 metri in SSB e CW....pare confermi eventuali collegamenti anche via Lotw

Vista la scarsa propagazione del periodo non la vedo facile collegarlo, ma almeno io ci proverò lo stesso....per me sarebbe una New One..... ;-) :up:


1302
sezione Dx'ing - Contesting / Dx operation by Africa....
« il: 20 Dicembre 2017, 10:15:51 »
Buondi....nei prossimi giorni è previsto l'inizio attività di diverse spedizioni che andranno ad operare dal territorio africano....non son certo paesi rari in assoluto, ma magari tanti di noi non li hanno ancora collegati, oppure aspettano l'occasione buona per vederseli collegati via Lotw o in altro modo

Vediamo quali sono:

6W/F6HMJ.....unico operatore dal Senegal....dovrebbe attivarsi domani fino al 15 gennaio 2018....sarà solo ed opererà soltanto in 10-20 metri in CW ed SSB

J52EC....unico operatore nostro connazionale dalla Guinea Bissou......opererà senza ampli, ma con una yagi tribanda.....quando la punterà su di noi dovremo sentirlo....opererà dal 24 dic al 21 febbraio 2018

C5WP.....dal Gambia....opereranno dal 25 dicembre fino al  01 gennaio 2018....modi digitali

Altro 6W.....dal Senegal (25 dic-12 gennaio 2018)

Ci sono in programma altre dx operation sempre dal territorio affricano ma prevalentemente dichiarate come "holiday style operation".....di solito queste operazioni non son facili da intercettare in quanto gli operatori fanno radio ad avanzo tempo..... :mrgreen: :grin:

Anche se non sono spedizioni ben organizzate e dotate di mezzi importanti, la vicinanza al nostro paese e sostanzialmente un fuso orario simile dovrebbe facilitarci non poco nei tentativi di collegamento.     Buona caccia a tutti !! ;-) :up:




1303
Si si, tutto chiaro... era per capire se effettivamente potrebbero sentirmi e ignorarmi... come è assolutamente loro diritto (e dovere) visto che per il momento quello non autorizzato sono io... nessun problema.

Ho effettivamente notato che qualche volta dopo la mia bussata, non ci sono interventi da nessuno per qualche secondo... non capisco se è la radio che dopo la trasmissione si incanta oppure se sono proprio i partecipanti che non sanno come comportarsi e magari restano in ascolto... anche se a dirla tutta ho provato a ribussare e attendere anche 2 minuti di orologio ma a volte perdo proprio la ricezione subito dopo la bussata... boh... spero non sia un anomalia della radio...

in digitale una trasmissione sono comunque riuscito a farla e mi hanno risposto, quindi spero di poter escludere difetti hardware della radio... voi che dite?

Non credo proprio che sia un problema di radio....io son più propenso a pensare che ti stiano ignorando volutamente:  se te chiami senza nominativo magari cercano di capire se il tono di voce è conosciuto....se NON... aspettano che ti presenti con il nominativo....se non lo fai....riprendono il loro qso

E' un modo come un altro per rispettare la normativa, vedrai che nel momento in cui entrerai con un nominativo ti apriranno le porte anche dove non pensavi di arrivare

1304
Forse ho avuto fortuna con la Intek 5050 a 4w e antenna da 40cm le scorse settimane, ma per ora con la yaesu e antenna da 40cm non mi sente proprio nessuno, e uso la stessa posizione che ho usato le altre volte con la Intek... (con la Yaeau sono riuscito a farmi sentire solo in digitale, ma mi sa che usavo un ponte senza saperlo)

Ci sta che la propagazione qualche settimana fa fosse leggermente migliore di adesso, anche se obiettivamente in UHF non cambia più di tanto nel corso del tempo, in VHF invece si.....

Diciamo che potrebbero anche sentirti e non considerarti.....del resto a meno che la chiamata la faccia un componente di un gruppo iper-collaudato.....nel quale a volte uno entra dicendo frasi tipo "oh oh... senti chi c'è  !!! ""....la "bussata" standard la si fa scandendo il proprio nominativo e soltanto quello.....altri frasi a livello teorico non sono ammesse

Considera inoltre che molti vanno in portatile.....riescono a parlare magari con qualcun altro vicino, ma necessariamente non possono sentire te.....

Una possibile strategia per accedere ad un qso potrebbe essere quella di chiedere un controllo......ma se gli altri  applicano le regole al 100%..... il controllo non te lo danno.....siam sempre li

Bye bye










1305
Chissà se nell'antenna che ho preso, l'elemento base si svita o è un pezzo unico.... vi faccio sapere...

Mah.....evidentemente ti piace l'idea di andare a giro con una antenna estremamente lunga....punti di vista....comunque buona sperimentazione !!

Io non uso praticamente mai portatili, ma avere sopra una antenna lunga 20 cm è fin troppo per i miei gusti....... :mrgreen: :mrgreen: :-\

1306
discussione libera / Re:Informazioni sulla patente
« il: 18 Dicembre 2017, 18:51:53 »
Mi chiedevo se potessi evitarmi tutta la trafila del patentino, se ci fosse una scappatoia, per chi, come me, le usa quasi quotidianamente.


Benvenuto Guido.....scappatoie per uso di radio in protezione civile dirrei proprio di no.... ti invito a leggerti questo link


https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=48181.0

e se non ci rientri....sappi comunque che se la passione c'è (ed anche la voglia di studiare).......l'esame lo si supera abbastanza facilmente  ;-)

1307
Cmq in PMR ho pagato bollettino e inviato dichiarazione... non sarei del tutto abusivo se reimposto i watt giusti e gommino originale... :D

A livello di puro regolamento si....perchè il tuo apparato Yeasu non è omolato per la pmr446, ma ma ma.....in tanti lo fanno, quindi vedi te a tuo rischio e pericolo

Potresti usare il 5050 intek, quello si

1308
un consiglio, fai acquisti con la massima calma, rischi di buttar via un mare di quattrini in piccole spese, senza aver buoni risultati.

Mi associo....non costeranno tanto, ma alla fine ti ritroverai con 5-7 stilettini che differiscono fra loro di un niente.....

Quando sarai in regola, prenditi una collineare tipo X200 /x 300e mettila sul tetto di casa, oppure anche una verticalina più piccola tipo una X50 per uscite all'aperto, ti porti dietro un palettino per piantare l'antenna in terra, ti trovo un posto aperto possibilmerte in collina ed allora si che dimenticherai stili e stilettini di 20-30-50 cm caricati o non :rool: :rool: :rool: :rool:

Se vuoi osare ti più, prenditi o realizzati una piccola yagi VHF / UHF....li si che inizierai a fare anche collegamenti su dìstanze ragionevoli (150-200 km) fregandotene di stare a chiamare sui ponti quasi deserti.....ci sta che ti possa rispondere anche qualche francese o spagnolo, anche se in genere tal tipo di traffico si fa in SSB

 ;-) :up:




1309
antenne radioamatoriali / Re:Antenna V-UHF
« il: 18 Dicembre 2017, 12:37:10 »
direi quindi che per ora opterò per una v/uhf senza alzarmi troppo rispetto al mio tetto, cosi posso mettere tirantini ecc, domanda, se dovessi utilizzare il palo antenna tv montandola circa un paio di metri sopra potrebbe andare? o meglio optare per un palo "nuovo"?

Non ho molta esperienza in questo campo (VHF ed UHF) riguardo ai disturbi, ma in genere se una antenna tipo collineare è disposta al di sopra un paio di metri non porta a problemi particolari al sistema televisivo.

Certo che se l'impianto ha un centralino ultra datato e cavi con schermatura penosa.....tutto ci può stare :-\ :-\

1310
Beh, alcune radio hanno una sorta di "autodetector" dei toni eventualmente presenti

Specifico meglio.....nel senso che ti trovano i toni eventualmente impostati per aprire il ponte, ma devi esser te ad aver prevebtivamente impostato lo sfhift in +/- rispetto alla frequenza di uscita del ponte

1311
Sicuramente quelle 3 volte che mi sono intrufolato in QSO aperti con la 5050D (peraltro intorno ai 435,500) ho avuto fortuna per la propagazione e in effetti chi riceveva (la 5050 esce a 4W) mi ha detto che riceveva pochissimo ma riusciva a sentirmi "chiudendo" tutto quello che poteva chiudere... :D


Beh, il fatto di esser stato ricevuto da una stazione fissa vuol dire tanto o nulla....in quanto dipende tutto dalla tipologia di antenne che possedeva chi ti ha ricevuto (fra una verticalina X30 ed una yagi a 15 elem c'è un abisso !!!) e dalla posizione orografica della sua stazione

Sui guadagni dichiarati...imparerai "a tuo discapito"che spesso e volentieri i dati dichiarati non stanno nè in cielo nè in terra....tutto marketing.......a volte anche in campo HF si leggon cose da far accapponare la pelle a chi di antenne ci capisce anche il giusto (io ad esempio).....ma vengono ugualmente acquistate da qualche "boccalone" rimasto impigliato nella rete.......

Occhio inoltre a leggere se dBi o dBd.....

Per curiosità, che modo c'è di capire se si sta ascoltando un ponte o no? La voce registrata che dice il nome e le frequenza, eventualmente subaudio, è l'unico modo per capire se si è su un ponte?

Beh, alcune radio hanno una sorta di "autodetector" dei toni eventualmente presenti (non so se il tuo Yeasu lo ha), in alternativa puoi consultare l'elenco dei ponti aggiornati della tua regione per vedere se in out corrispondono alla frq impostata sul tuo Rtx






1313
Essendo tema d'esame dovrebbe esserci un capitoletto, un appunto, una circolare ministeriale, qualcosa
che indichi come compilare il log in modo da non incorrere in sanzioni.

Per come la vedo io nessuno potrà dire con esattezza come va tenuto un log (il 99% dei frequentatori abituali dei ponti non lo tiene, è un dato di fatto sanzionabile o meno che sia):  secondo me se utilizziamo un log elettronico riportando l'ora del qso (+/-), il callsign del corrispondente, la frequenza, modo di emissione e potenza utilizzata, è più che sufficiente

In caso di controllo, uno stampa, lo firma e via..... ;-) :up:

Ti immagini che ridere se in un log trovassero scritto.....qualcosa tipo "oggi abbiam, parlato del mio cane che ho portato dal veterinario" .......oppure "oggi abbiam parlato della cena squisita che mi ha preparato la moglie" .....ahhhh ahhhh  :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen:


1314
... secondo me la intek va bene anche in tx su banda 144... ma per saperlo mi ci vorrebbe un ros-metro, immagino, prima di far danni.

Ciao....se la tua antenna da 40 cm è la Intek KA 505 LN....non fa i  144 Mhz, te lo posso assicurare.   

Io ti consiglio di prenderti un rosmetro decente, magari anche uno che copra  le HF tipo es.il D-Original DX CN 600-N, oppure uno più specialistico (ma non UHF) tipo il Daiwa CN-901HP

Di prodotti economici ci sarebbe in alternativa il modello Sx 40 commercializzato sotto diversi marchi (Proxel, Telecom...), funzionano seppur son forniscano misure molto accurate e son solo per vhf/uhf

La resa di  un apparato, va vista nel complesso....tuttavia mi viene un po' da sorridere quando paragoni il 5050 all' Ft70 :mrgreen: :grin:

P.s Se vuoi provare ad attaccarci quell'antenna e provare...non accade nulla....sicuramente l' Ft70 ha un circuito di protezione che limita la potenza in presenza di ROS elevato....basta che non rimanga con il dito incollato al ptt  8O






1315
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« il: 17 Dicembre 2017, 11:37:46 »
io conto proprio sul digitale.....
in fonia la vedo durissima. hi

Si, ma considera anche che sarà principalmente un modo " di ripiego" se gli altri modi non porteranno a frutti.....quindi la ritengo una possibilità in più, MA ci sta che possan fare giusto qualche ora di FT8......non riponiamo tutte le speranze li.... :P :-\

1316
discussione libera / Re:Vi saluto....
« il: 17 Dicembre 2017, 10:03:53 »
Ma dai.....si sa che in un forum i pareri son spesso discordanti, non te la prendere,...su  ;-) :up:

1317
sezione Dx'ing - Contesting / Re:3Y0Z DXpedition di Bouvet Island
« il: 17 Dicembre 2017, 10:00:56 »
http://www.bouvetdx.org/

IN BOCCA AL LUPO  A TUTTI !!!

Bouvet è attualmente il numero due nella lista più ricercata di DXCC

Buondì...eh si..fra un po' ci siamo, penso che non sarà facile collegarla....ma ci proveremo ! 

Il lato positivo di questa spedizione è che ha un fuso orario uguale (o comunque simile)al nostro e avremo modo di provare a collegarla anche sui 15-20-17 m oltre che sui 40 m notturni......

Leggo che faranno anche FT8....il pile-up sarà mostruoso anche lì, ma almeno li dovremmo sentire più facilmente anche in condizioni propagative non proprio favorevoli

Saranno vicino al polo sud, quindi potranno entrare in gioco altri 10.000 fattori, ma se non si verificheranno delle condizioni geomagnetiche particolarmente  ostili dovremo sentirli con una certa continuità  ;-)

Quindi controlliamo le antenne, scaldiamo le valvole o i transistor.....e via !! :mrgreen: :-D 8O














1318
antenne radioamatoriali / Re:Antenna V-UHF
« il: 16 Dicembre 2017, 12:36:29 »
Probabilmente anche se in valle non collegherei la nuova zelanda ma potrei farmi delle dirette nazionali in HF il chè non e' il max ma puo' anche dare soddisfazioni maggiori che parlare sui ponti v/u locali. :-)

Si si....anche se per motivi orografici uno non è messo bene, un dipolo caricato e disposto a V invertita permette quantomeno di fare collegamenti a livello italiano ed europeo sia in 20 che 40 metri. 

Se uno ha possibilità di installare un sistema VHF direttivo, in condizioni di propagazione decente si posson collegare anche ponti distanti in FM oppure fare dirette (molto meglio) in SSB......con le verticali.....la zona operativa è effettivamente molto limitata :P :-\






1319
antenne radioamatoriali / Re:Antenna V-UHF
« il: 16 Dicembre 2017, 12:00:06 »
A livello di posizione, anche li', ovunque tu sia penso che in HF nelle varie decametriche faresti sicuramente molto di più che quello che si fà in V/U. Cosi' è semplice curiosità

Beh, concordo per quanto riguarda le HF e dipoli....qualcosa anche se magari soltanto in 20-40 metri si fa sempre anche se orograficamente non si è messi particolarmente bene......

Diciamo che una verticale  funzionante per le HF (funzionante non solo in periodi propagativi favorevoli) è un po' diversa da una "media" per le VHF / UHF.....in questi ultimi tempi sto cercando qualche soluzione valida per i 40-80 metri, ma ogni soluzione ipotizzata richiederebbe troppo spazio (in altezza e su copertura per i radiali)......purtroppo la realtà parla da sola....per avere prestazioni buone in  HF...... le dimensioni contano :P :-\

Una antenna verticale che funzioni bene in 40 metri (per essere competitiva intendo) deve esser lunga oltre gli 8 metri, arrivando anche ai 12 metri.....e qua il discorso visivo diventa cosa importante....oltre che avere il set up necessario per installarla in sicurezza :P :-\






1320
Evitiamo la parola reato.....

Concordo.......

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 [22] 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 ... 86