Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - FoxG7

Pagine: [1] 2 ... 93
1
discussione libera / Re:Canna da pesca, dove comprare sul web ?
« il: 07 Marzo 2021, 10:26:09 »
....all'interno non ho trovato alcun "adattatore" che permetterebbe l'incastro di quest'ultimo elemento a tutti gli altri, che quindi resta totalmente svincolato e non utilizzabile

Hmm, significa che il secondo pezzo conico (il secondo come diametro) ti esce dal pezzo,  chiamiamolo impugnatura ?  Se così trattasi di un difetto (oltretutto strano...), se puoi riportala in negozio....altrimenti mettici qualche giro di nastro isolante per ingrossare quel tanto che basta per non farlo sfilare

2
Icom / Re:New firmware IC-7300 vers. 1,40
« il: 03 Marzo 2021, 11:39:28 »
Aggiornato pur io, grazie per la segnalazione. Riguardo alle migliorie, vedremo di sfruttarle a tempo debito.... [emoji56]

3
Autocostruzione / Re:costruzione antenna pmr lpd (uhf)
« il: 11 Febbraio 2021, 10:49:56 »
73 a tutti, è da un pò di giorni che sto cercando in rete una antenna per i 433mhz, ci sono moltissimi schemi e molti tutorial su come costruirsele.
sono molto indeciso su quale scegliere...
vorrei un antenna abbastanza performante, magari una verticale.
se magari qualcuno ha già fatto qualcosa di simile e vuole aiutarmi lo ringrazio molto!

Beh, partendo dal presupposto che (ma già lo sai) modificare un PMR446 o LPD è vietato.....dovresti dire per quale scopo ti servirebbe l' antenna....per dire....se come immagino sia per usi generici (omnirezionale) vedrei bene una semplicissima ground plane costruita sul classico connettore N da pannello, se invece vuoi una direttiva multi elemento per  effettuare un collegamento su un punto specifico potresti andare su una Yagi ad alto guadagno

4
antenne radioamatoriali / Re:Pst 1524 tv... che rotore montare?
« il: 05 Febbraio 2021, 16:16:19 »
Buon pomeriggio a tutti, ho preso quest’antenna, copia della create 730 e della comet 422, fa le bande 7-14-21-28, so che molti dicono che è omnidirezionale ma molti dicono anche che è direttiva e per mia prova vorrei metterci un rotore così sto tranquillo.

Hai fatto bene, ottima antenna, io l' ho avuta, ma sotto gabbia rotore ed un G 1000 Yeasu.

Non è pesantissima, ma un G 450 da solo senza gabbia....non lo lascerei troppo in tranquillità visto i tempi che corrono ed i fenomeni meteo sempre più violenti

Ci son diversi radioamatori (se non erro anche Pesciolino del forum che ha una Create 730 su un G-450) che la usano senza gabbia.....dipende da quanto uno vuol tenere sano un rotore nel tempo

Per il discorso della direttività, se la metti ad almeno 6-7 metri dall'ipotetico piano di massa dimostra una certa direttività anche sui 20-40m, se la metti più bassa e sostanzialmente ominidirezionale

5
discussione libera / Re:ripetitire parrot su cb
« il: 01 Febbraio 2021, 15:19:13 »
i parrot in PMR 446 sono legali (ho letto una risposta del mise di diversi anni fa mi pare del nostro amico Davide IZ2UUF) a patto che abbiano le stesse caratteristiche degli apparati legali (0.5W antenna integrata nell' rtx). Suppongo sia lo stesso con la CB (frequenza canalizzata nei 4 e max 4W in AM FM).

inviato Redmi S2 using rogerKapp mobile



Negativo...ci fu se non erro nel 2011 una sorta di "apertura" verso questa tipologia di installazione, poi successivamente vietata in "tutte le salse"......
I pmr 446 e cb sono apparati destinati a contatti su corte e cortissime distanze e quialunque mezzo utile per ampliare questo orizzonte (se non la propagazione) è vietato

Io ricordo di questo concetto, poi se ci fossero "scappatoie" non lo so

6
.....compreso se cadesse o infortunasse un operatore adibito a lavori sul tetto, afferenti le mie installazioni radio.

73'.

Ma certo che si, ma come sicuramente sai....le assicurazioni coprono eventuale richiesta risarcimento per danni fisici e/o materiali, ma se c'entrano di mezzo accuse a carattere penale, l'unico cosa che potrebbe coprire l'assicurazione sono le spese legali

7
Un antennista puo' salire ma te no a meno che tu non abbia fatto l'abilitazione per i lavori in quota.

Mi spiace continuare a leggere di queste conclusioni "affrettate", le cose non stanno proprio così:  se l' antennista teoricamente dovrebbe sapersi muovere in sicurezza sulla copertura, ma non lo fa (o non lo può fare per impossibilità di montare anche soluzioni temporanee "accettabili") ....cadendo rovinosamente.......son problemi seri di chi ce l' ha mandato

8
Ad interim è per regolarità, l' amministratore di condominio è responsabile per l'accesso ad un tetto, per soggetti non abilitati con certificazione di lavoro in quota.

Personalmente penso che le motivazioni per cui l'amministratore non permetta più l'accesso al terrazzo condominiale siano di altra natura (non legate alla presenza dell'abilitazione per lavoro in quota o perlomento lo sono ma con interpretazione "di comodo" della normativa in vigore), in quanto (se le descrizioni di Roberto son corrette) si parla di luogo accessibile a tutti (in quanto condominiale) e adeguatamente protetto con regolare parapetto, quindi NON è necessario nessun titolo abilitativo per andare su........in quanto sarebbe come andare in giro sul proprio terrazzo adiacente all 'appartamento

Ripeto, questo se parliamo di luogo "finale" protetto e con percorso di accesso protetto (vedasi scale):  diversa la questione SE il parapetto perimetrale avesse problemi e non potesse garantire più il rispetto dei carichi previsti per edifici a tipologia civile....in questo caso oltre a vietare a CHIUNQUE l'accesso in copertura, l'amministratore ha l'obbligo di mettere all' attenzione di tutti i condomini il problema e possibilmente risolverlo al più presto


"Due parole" sul famoso "patentino" del quale si parla tanto:  trattasi semplicemente di una abilitazione per lavori in quota utilizzando DPI di 3° categoria (i cosiddetti "salvavita"), ma la questione si fa più delicata SE sul luogo di intervento NON sono presenti sistemi idonei e certificati per permettere accesso e transito in copertura (chiaramente sto parlando di coperture senza parapetto o altri sistemi di protezione permanente installati), in questo caso  possedere il "patentino"  in sè significa poco o nulla

Un operatore che ha ipotetiche conoscenze sui rischi cui può andare incontro, MA che ai fini pratici non ha la possibilità di installare soluzioni temporanee cui ancorarsi in sicurezza, non esclude totalmente l'amministratore dalle responsabilità e ci sarebbe tanto da dire al riguardo [emoji85]  [emoji85]  [emoji85]

9
Banda hf

Eh, magari esistesse.....pur io ti consiglierei di adottare soluzioni a tipologia filare, vedasi in particolar modo la doublet con linea bifilare che arriva direttamente in stazione e dove ti ci vorrà un buon accordatore per linee bilanciate

Avere un sistema che ti lavori bene sia gli 80-160 metri che i 10-12 m è impossibile, per forza di cose dovrai accontentarti in un verso o nell'altro

Normalmente (ma dipende da tanti fattori) un dipolo doublet con bracci di 10-12 metri potrà andar bene fino ai 40metri, più in basso la vedo difficile....magari accorderai ma con resa assai scarsa

Se starai più lungo....tipo con un braccio di 20-25 metri....potrebbe andar bene anche sugli 80 e discretamente sui 160m, ma in alto è una grossa incognita, più che altro perchè i lobi di irradiazione diventano molto "random"

Questo parlando di filo orizzontale ad almeno 10 metri dal suolo....

Se invece il tutto fosse disposto a V  invertita va trovato un buon compromesso fra altezza del vertice e angolo fra i bracci....per dire....se potessi alzarti anche a 20 metri  ma avere un angolo di 30-35 gradi per mancanza di spazio orizzontale avrai molti problemi di gestione su alcune bande

10
discussione libera / Re:qrm eliminator ts 440
« il: 10 Gennaio 2021, 09:32:33 »
ciao fox risolto cera da abilitare nel 440 un ponticello sotto il coperchio dove ce il pll che attiva un relex che da casa madre quando si acquista e staccato e ce la possibiita di avere un contatto pulito nc o na. [emoji12]  [emoji112]  controllato sul manuale di servizio

Ottimo !

11
discussione libera / Re:qrm eliminator ts 440
« il: 09 Gennaio 2021, 15:47:07 »
ho provato col tester. non trovo il contatto pulito che si chiude in trasmissione nel 440 non credo che bisogna prelevarlo dalla presa microfono

Io penso che vada preso dalla porta "remote", la stessa che si usa per pilotare un ampli esterno, sul manuale c'è scritto

12
discussione libera / Re:qrm eliminator ts 440
« il: 09 Gennaio 2021, 14:32:27 »
Ti posso dire FOX che ci vogliono le manine della festa per regolarlo. Prima  riduco il GAIN al minimo poi aggiusto i due controlli di FASE con regolazioni molto delicate. Una volta ottenuta la max attenuazione del disturbo, aumento un poco il GAIN e rifaccio la taratura dei controlli di fase per il minimo rumore e vado avanti cosi' fino a che il GAIN non e' al MAX.

Ti ringrazio per le indicazioni, si....le manovre son quelle che alla fine faccio pur io....magari io sono afflitto più da disturbi lontani e di conseguenza  ho (mediamente) più benefici con altri metodi

Probabilmente..io... che ho problemi principalmente in 40m, avrei bisogno di una antenna di lunghezza simile alla principale....che riesca a ricevere il disturbo.... e meno il segnale utile

13
discussione libera / Re:qrm eliminator ts 440
« il: 09 Gennaio 2021, 11:09:19 »
Ti allego due video il primo in 40 metri e il secondo in 80 metri che ho fatto per mostrare l'intervento del qrm eliminator. Io sono scarsissimo con le riprese, il click che sentite e' l'inserimento o il disinserimento (alimentazione) dell'oggetto e l'effetto che che produce. Non me ne vogliate, faccio veramente schifo come operatore di ripresa.
Buon per te che ti funziona in modo evidente....io raramente sono arrivato a questi risultati

14
discussione libera / Re:qrm eliminator ts 440
« il: 09 Gennaio 2021, 10:21:31 »
non ho capito bene se il comando ptt della radio, manda un contatto pulito .se cosi basta che mi batto col tester il connettore dietro al ts 440 giusto
Non ho mai avuto il ts440, ma il collegamento al ptt serve a  escludere temporaneamente l'entrata antenna sul  qrm eliminator, normalmente è un semplice connettore tipo audio

15
discussione libera / Re:qrm eliminator ts 440
« il: 09 Gennaio 2021, 10:16:45 »
Innanzitutto, per esperienza diretta, proverei prima in sola ricezione per vedere se effettivamente l'oggetto che hai acquistato ti da dei risultati
 

Mi associo....pure io ho un qrm eliminator, ma devo dire la verità.....ancora dopo alcuni anni di utilizzo non ho trovato una sua reale efficacia (lo uso giusto occasionalmente per provare in casi disperati quanto le antenne in Rx falliscono).....non dico che tali oggetti non funzionino ma funzionano soltanto con determinati tipi di disturbi in associazione a "specifiche" antenne disposte in "specifico" modo........siciramente non basta una antenna ausiliaria per far fronte ai vari disturbi ed il tutto va a braccetto insieme alla frequenza utilizzata. Per dire....se volessimo provare a ridurre un disturbo sugli 80 metri.....il più delle volte serve utilizzare una antenna per i 40 m.....il "filaccio" buttato li a terra a me non ha mai funzionato

16
la nostra stazione radio / Re:Eco antenna end fed magitenna
« il: 07 Gennaio 2021, 16:26:55 »
Salve a tutti, navigando su internet mi sono imbattuto in questa antenna, è una end fed che copre le bande dai 40 ai 6 metri, ma come particolarità diciamo che è lunga solo 7,6 metri, mi chiedevo se qualcuno di voi l aveva testata o me aveva sentito parlare. Io la vorrei usare per il QRP.
Grazie in anticipo a tutti.

inviato SM-A405FN using rogerKapp mobile



Sentito parlare tante volte.....ma con 5 W in radio....sarà tanto se ti sentono nel "cortile di casa"....il QRP vuole antenne ad alta efficienza

17
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 07 Gennaio 2021, 09:47:31 »
...non potendo andare a tetto anche la loop magnetica dove la metto sul davanzale del balconcino? Dubito riuscirei ad andare fuori regione.
Hmmm, non pensare che una loop magnetica renda così poco....io vedrei più problematica la possibile interazione fra l'antenna e la struttura metallica del parapetto.....ma per il resto.. secondo me.... Italia  ed Europa sono a portata anche in 30-40 metri (chiaramente quanto sta sul lato libero dell'edificio, sull'altro è tutto da vedere)
 

18
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 07 Gennaio 2021, 08:40:52 »
Altre soluzioni per chi abita in condominio e non può/vuole andare a tetto sinceramente non credo ce ne siano a meno della loop magnetica che però costa un botto.
Beh, io personalmente son sempre dell' idea che come in ogni possibile campo anche qua vale in detto "non si può volere la botte piena e la moglie ubriaca", in altre parole significa che SE per qualsiasi motivo (si logistico che economico) non ci sono le condizioni minime per operare, uno farebbe bene a praticare un altro hobby, oppure cercare "sfaccettature" dello stesso fattibili, vedasi ad esempio l' autocostruzione, lo studio dal punto di vista teorico delle antenne, etc  oppure operare unicamente ove (e come) è ragionevolmente  possibile (in VHF ? UHF magari in digitale ?)

Anche a me piacerebbe poter installare una sloper per i 160 metri, ma non ne ho logisticamente la possibilità, fatto sta che i 160m fondamentalmente non li faccio.....si potrei farli con un 'antenna corta (nei confronti di tale banda), ma con il risultato di farmi ascoltare "nel cortile di casa" o un po' più in là magari grazie all' Ft8.......preferisco quindi evitare

Da qua il mio invito verso l'utilizzo di una loop magnetica , si costano (di meno se uno ha la manualità ed i mezzi per autocostruirsela) ma alla fin fine posson riuscire a dare dei risultati decenti anche in HF, cosa che dubito fortemente possa dare un 'antenna di 1.65 ipercaricata........

Posso capire se uno ce l' ha già in casa e la prova....ma spendere dei soldi per un "forse ci farò qualcosa".....io eviterei [emoji27]

Purtroppo adesso siamo in un momentaccio a livello propagativo, le cose nel corso dei prossimi anni torneranno a migliorare permettendo di fare buoni collegamenti anche con antenne mooolto approssimative, ma adesso...la delusione è dietro l'angolo ! [emoji33]

Chiaramente questo è il mio semplice punto di vista, ognuno può spendere i soldi ove crede meglio  [emoji106]  [emoji6]

19
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 06 Gennaio 2021, 15:59:24 »
Poi sul balcone non ho troppe scelte. Intanto faccio esperimenti

Fai bene, ma giusto mettendo insieme qualche metro di filo e magari qualche trappola.......(autocostruita) !  Purtroppo la limitazione del terrazzo è grossa parlando di HF in quanto la lunghezza d'onda (e di riflesso le antenne) non è trascurabile anche parlando soltanto dei 15-20metri.......per conto mio metterei da parte un po' di soldini e andrei su una antenna loop magnetica....costano quanto una radio entry level, ma almeno avresti fra le mani una mezzo che ti permette di irradiare e soprattutto ricevere in modo più che dignitoso

20
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 05 Gennaio 2021, 16:32:31 »
Ottimo la prendo in considerazione


Mah, io personalmente eviterei di spender soldi su questi accrocchi ed investirei questi in una radio dimigliore qualità ! Poi fate voi....

21
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 17:06:16 »
Ok il 991 lo stavo guardando da un po

Inviato dal mio SM-A715F utilizzando rogerKapp mobile


Personalmente io che prediligo le HF rispetto alle VHF / UHF (intese NON come attività DX) ti indirizzerei fin da subito verso un apparato RTX unicamente HF (complessivamente vanno un capellino meglio dei quadribanda), anche se di tal 991 ne parlan tutti molto bene anche operando in HF

Per l'attività VHF / UHF (in analogico) se proprio ti vien voglia di provare puoi sempre prenderti un apparato usato (anche un portatilino cinese), più che sufficiente per fare traffico sui ponti di zona

22
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 16:33:39 »
Che sono ca 1.400 euro

Inviato dal mio SM-A715F utilizzando rogerKapp mobile



Eh si, ma se tal RTX ti fa il gioco per 4-5 anni....son soldi ben spesi. In alternativa parti subito con un HF tipo un più che decoroso Yeasu Ft-450D o ancor meglio un Icom Ic 7300 (circa 1000 euro) e vai tranquillo per un po'

23
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 15:48:26 »
Andando spesso in montagna pensavo di andare su qualche collina,magari provando a costruire un dipolo e provare a fare HF da li. Ripeto che sono alle prime armi e sto crcando di capire come investire il budget

73

Beh, già mi sembra un buon inizio, decisamente migliore dell' attività in mobile con antenna installata sul tettuccio  dell'auto

Capirai pian piano quali saranno le tue aspettative, ossia se cercare collegamenti occasionali anche a distanze notevoli (come dice Pat) oppure dedicarti con più passione e costantemente all'attività DX cercando di star dietro alle DX operation che periodicamente (si spera che possano ricominciare dopo stop forzato causa Covid) vanno ad attivare le parti più remote del nostro pianeta

La differenza fra le due attività è notevole, te ne renderai conto strada facendo.... [emoji106]  [emoji6]

24
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 15:19:13 »
e tutt'altro prezzo  [emoji1]
e tutt'altro prezzo  [emoji1]

Assolutamente si, ma potendo si ritroverebbe fra le mani un buon apparato di moderna concezione che potrebbe esser sufficiente per diversi anni

25
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 14:59:19 »
.....che la soluzione migliore sarebbe un quadribanda anche usato, l'ft 817 molto bello ma 5w sono un po' pochi..io prenderei un ft 857 che permetterebbe di essere usato sia fuori, certo magari dall'auto ,non nello zaino che a casa, poi certamente la differenza la fanno le antenne e specialmente il qth

Beh, come già detto sopra, per una serie di motivi un quadribanda della qualità dello Yeasu Ft857 / 897 ad ora non lo prenderei  in quanto ci si rende subito conto che il ricevitore è  di modesta qualità (parlo di HF), se per quadribanda parliamo invece del 991 è già tutt'altra storia [emoji106]  [emoji6]


26
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 10:58:14 »


Mi sembra di aver capito che sarebbe meglio andare su potenze un po' elevate e non partire con 5W anche se poi si potrebbe usare un amplificatore lineare che però costa molto.

Il QRP....bella cosa...assai particolare come attività....io a volte la faccio (a volte anche con 1-2 w in apparato) così giusto per testare le condizioni propagative e la resa delle antenne, ma non mi metterei MAI a fare attività DX (con continuità) in QRP....sarebbe come sbattere contro un muro continuamente in quanto i "concorrenti" medi di questo settore di attività radiantistica usano costantemente potenze ben maggiori associate ad antenne (anche) altamente performanti

Ed è un peccato in quanto con 5 W in certe condizioni si farebbero tante belle cose.......ma in condizioni "normali di DX" sarebbe come provare a gareggiare i bicicletta mentre gli altri usano un 'auto da formula 1 (sapendola ovviamente guidare !).... [emoji85]

27
discussione libera / Re:Neopatentato in cerca di consigli
« il: 04 Gennaio 2021, 10:31:24 »
Sono però indeciso su che radio comprare e sono in cerca di consigli.
Tendenzialmente non sono stanziale, capita spesso di girare per cui pensavo che una "mobile" possa essere la soluzione migliore, ma non vorrei che poi fosse limitata come potenzialità.

Ciao,  i colleghi sopra hanno espresso ciascuno un loro parere in base alla loro esperienza e "visione" del radiantismo ed è giusto che sia così
Per quanto mi riguarda, essendo la mia attività volta al DX (si per ricevere alla fine quel tanto contestato "five nine" per il collegamento effettuato), allo studio della propagazione in banda HF  ed alla studio delle antenne per veder di "ottimizzare" quel che offre il proprio QTH (in pochi hanno la fortuna di avere un luogo ottimale inteso come alto in quota, libero a 360° come orizzonte e con poche attività nelle vicinanze che producano quel tanto odiato "rumore" che il più delle volte impedisce di ascoltare i segnali più deboli).....ti dico che SE vorrai intraprendere l'attività del DX in modo serio (non occasionale) trattasi di una attività assai dispendiosa e che richiede tanto tempo a disposizione per arrivare a risultati decenti almeno parlando delle bande più "classiche" delle HF, se andiamo ad inquadrare i 6 m o le bande sotto i 40 metri....ancora peggio a livello di difficoltà
Questo per le HF, poi esiste anche il DX in UHF e VHF (e oltre)....anche qua  nulla a che vedere con il classico traffico sui ponti o qualche diretta occasionale
Io ho fatto delle scelte errate in passato (come tanti di noi) passando dal quadribanda a buon mercato (un 857-897 Yeasu per dire), per poi migliorarsi acquistando un HF separato di qualità accettabile e poi ritornarci sopra diverse volte per cercare di migliorarsi ulteriormente, e la cosa non è finita certo qua !
Parli dell' attività in mobile.....diciamo subito che dall' auto inteso come utilizzare antenne installabili sull'auto farai sempre poco in HF a meno che ti piazzi in modo stazionario su un posto dalle caratteristiche eccezionale come ti dicevo prima: ipotizzando che così non sia possibile....per fare attività seria in mobile bisogna avere veramente tanto tanto tanto tempo a disposizione per esser nel posto giusto al momento giusto.....in altre parole....difficilmente lo troverai e dopo i primi momenti di euforia ti renderai conto che i tuoi mezzi (anche come condizioni operative) saranno troppo limitati
Non voglio metterti paura, ma ti voglio fare giusto una panoramica di quel che è l'attività DX a livelli "accettabili" come reputo sia la mia attuale condizione, un quanto son ben lontano dai "big"  che accendono l'apparato e riescono a collegare quello che vogliono in qualsiasi punto del pianeta (anche con condizioni propagative al limite per i "comuni mortali" )
Io se puoi.....ti inviterei a prender contatto con qualche associazione di radioamatori e poter toccare così con mano le difficoltà operative per ogni attività possibile, avrai così le idee molto più chiare su che direzione orientarti  spendendo all'inizio il meno possibile

28
Cosa non è chiaro invece è cosa succede con la versione EXPORT e non mi riferisco a chi ha la versione standard e poi è andato di saldatore e tronchesi sui ponticelli... ma la versione EXPORT di fabbrica.

Mai avuto quel modello, ma penso che (del resto è sempre stato così) la differenza fra un modello Export ed una "omologata"(diciam così) per il mercato italiano stia proprio in quei "ponticelli" che abilitano o meno un circuito interno alla radio, di conseguenza una radio "omologata"  per il mercato italiano, ma "aperta" diventa una Export
Buon Natale anche a te ed a tutto il forum

29
discussione libera / Re:Associazioni radioamatoriali.
« il: 11 Dicembre 2020, 09:38:44 »
la qsl elettronica non sostituisce di sicuro il valore della cartolina cartacea
Si, inoltre "occhio a parte"...la e-qsl non vale una cippa ai fini di "prova del collegamento effettuato" vedasi es.ambire al DXCC Honor Roll (questo discorso vale soltanto per gli radioamatore)

30
discussione libera / Re:Associazioni radioamatoriali.
« il: 10 Dicembre 2020, 12:20:30 »
Ho provato a registrarmi su eqsl.cc, ma non è che ci capisca molto... Ad un certo punto, bisogna inserire il QTH Nickname, che non ho ancora capito cosa sia, per completare la registrazione. Essendo tutto il sito in inglese, ho difficoltà a comprendere cosa bisognerebbe fare. Boh...

inviato Armor X5 using rogerKapp mobile



Ciao, il QTH è il luogo da cui trasmetti (o ricevi), magari ti chiederà di inserire anche il cosiddetto locatore, ossia un insieme di coordinate che identificano una determinata area geografica

Tornando al discorso iniziale, io son socio ARI da alcuni anni, cosa assolutamente utile per avere un riferimento (personale e tecnico), per l'assicurazione sulle antenne (anche se è consigliabile una integrazione) e per il servizio bureau (anche se dico la verità...io ultimamente mi sto indirizzando sempre più ed unicamente sul sisema LOTW)
Se in una associazione si cerca "complicità ...dipende ove uno capita

31
antenne radioamatoriali / Re:Doppio dipolo prosistel PST ddr7
« il: 05 Dicembre 2020, 10:15:53 »
hai valutato il peso?sono 20 kg.....
dai un occhiata alla mosley 2 elementi  10-15-20 con dipolo 12-17........
Ciao...io personalmente sono contrario alle installazioni in stile "albero di natale" cioò mettere più antenne sullo stesso palo a distanza minima (1-2 metri) l'una sull'altra....le prestazioni ne risentono al di là delle "sensazioni" che uno possa avere  o meno e l'installazione si fa potenzialmente pericolosa se i supporti non son bem dimensionati
Purtroppo ad ora, l'unica soluzione per avere tante bande ottimizzate (abbastanza) e poco ingombro, è adottare una antenna dinamica

32
antenne radioamatoriali / Re:Doppio dipolo prosistel PST ddr7
« il: 04 Dicembre 2020, 10:08:52 »
Ciao, io non l'ho mai avuto, ma per quel che si legge in giro il sistema offre buone prestazioni e poi il marchio è una garanzia (oltretutto tutta italiana)
Al di là dell'aspetto son due dipoli alimentati in parallelo, quindi hanno una certa direzionalità, MA come vale anche per le direttive per lavorare bene le bande medio-basse (17-20-40 m) devono stare ad H importante dall'ipotetico piano di massa (questo se sei interessato al DX)

SE è tua intenzione mettere il sistema a 3-4 metri di H....penso che i 20 e 40 metri saranno piuttosto deludenti sul lungo, mentre offriranno ottime prestazioni a livello europeo e zone limitrofe

Se hai problemi nel montaggio (io li vedrei bene come minimo a 8-10 m di H), opterei più verso altre soluzioni (rinunciando a delle bande purtroppo) tipo il dipolo a V 10-15-20-40 m stessa casa che grazie alla conformazione lavora benino sui 40 m anche se posto a 5 metri di H (base)

33
Bisogna che in primis le associazioni radioamatoriali e, più in generale, radiantistiche, cerchino di farsi conoscere e di creare curiosità nei più giovani, con varie iniziative. Se si pensa che sia più importante acquisire nuovi soci per "fare cassa", non si arriva da nessuna parte. 73 a tutti!

Condivido in pieno quanto sopra, ma purtroppo devo dire con un certo rammarico che....almeno per quanto posso  aver visto io....non è così o non lo è quasi mai

Per dire....leggo molti interventi su questo forum di persone assolutamente competenti e con anima da divulgatore, benissimo, ma gli radioamatore attuali non sono tutti interessati al fai da te estremo (per la serie...se non ho in mano il saldatore non sto bene), ma in molti cercano giusto di capire meglio le basi della radiotecnica e poi passare all' applicazione pratica della stessa sia per effettuare contatti DX sia per collegare il collega italiano, ma questo poco importa

Per come la vedo io, benchè sia inconcepibile che un radioamatore "tipo" non riesca a saldarsi in proprio neppure un connettore,  la radiotecnica va vissuta come meglio uno crede e nel rispetto delle regole

Le associazioni dovrebbe cercare di promuovere l'attività outdoor (a parte adesso....), prendere "per mano" i nuovi radioamatore (nuovi nel senso di coloro che non hanno mai avuto precedenti esperienze di radio) e far loro toccare con mano cosa si può fare con questo mezzo, non limitarsi all'attivazione della "porta della città" (nel bene o nel male aiuta a rompere il ghiaccio con l'etere anche questo, ma non basta) o cercare di coinvolgere anche semplici "curiosi" osservatori.......queste secondo me sono le basi per far rinascere un po' il radiantismo

Parlare in radio sui ponti o in diretta di argomenti tecnici ?  Io personalmente non amo questa tipologia di attività, sia perchè non mi reputo competente per fare attività divulgativa oltre giusto le basi, sia perchè non sono un "ciabattone" nè in radio nè nella vita di tutti i giorni.....

Preferisco parlare di queste cose tramite altri mezzi o studiare in proprio anche se il tempo fra lavoro e famiglia è sempre poco, haimè.....

34
la nostra stazione radio / Re:Problema in Ft8
« il: 15 Novembre 2020, 11:46:38 »
Allora intanto oggi provo a fare la prova collegando le casse esterne, il mio PC a quelle integrate, e poi vedo.
Beh, puoi tranquillamente provare, ma se ti funzionano le casse interne  penso che problemi alla scheda audio non ne hai

35
la nostra stazione radio / Re:Problema in Ft8
« il: 15 Novembre 2020, 09:55:29 »
Grazie per la risposta intanto, ho controllato i livelli audio e regolato l alc, ma nulla al massimo in uscita ottengo 2/3 watt, a sto punto mi viene da pensare che sia un problema con la scheda audio del PC.... Sbaglio? 

La potenza in uscita in modalità FT8 e dettata da diversi parametri, io ti consiglio di far cosi:
1)Impostare l' RTX con uscita 100 W
2)Controllare i settaggi dei livelli (microfono e line out) sul PC e verificare tramite uno strumento esterno con quanti W esci in antenna
Se la scheda audio avesse dei problemi probabilmente collegando delle casse al Pc non sentiresri neppure i suoni di sistema o altro

36
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio sostituzione Brondi fx dynamic
« il: 25 Settembre 2020, 15:31:14 »
Nel caso, mi sembrava di capire che l'eventuale potenziamento è sempre possibile via software, in un secondo momento, o sbaglio? 
Beh, se riusci a far comunicare radio e pc....il tutto è modificabile....però....ricordo di aver letto diversi utenti che hanno trovato difficoltà  [emoji27]

Se ti può interessare leggi qua

https://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=45256.0

 [emoji106]  [emoji6]


37
discussione libera / Re:Fulmini e temporali
« il: 25 Settembre 2020, 11:58:05 »
Io credo che non ci sia protezione dai fulmini

Beh, stiamo pur tranquilli che se un fulmine "decide" di cadere in un punto specifico....ci cade e basta con tutte le conseguenze del caso....... [emoji27]  [emoji31]  [emoji33]  [emoji33]  [emoji33]

Unica cosa che possiam fare per limitare i danni degli effetti secondari (fulmini caduti in prossimità) è quello di staccare sempre tutte le antenne dagli apparati e magari cortocircuitare su una resistenza da qualche W il bocchettone del coassiale o della linea bifilare (meglio ancora sarebbe buttare tutto fuori dalla finestra.....)

Staccare poi l'alimentazione da radio e pc, meglio se anche il cavo di rete.....

Fatto questo, oltre che sperare in bene, sarebbe consigliabile farsi una assicurazione che copra i danni verso terzi e quelli propri causati da aventi atmosferici [emoji56]  [emoji56]  [emoji56]

38
discussione libera / Re:Fulmini e temporali
« il: 25 Settembre 2020, 11:35:48 »
Si, conosciuto da tanto tempo(e molto interessante), ma per chi non lo sapesse....i fulmini sono in grado di percorrere distanze di molti km  (anche centinaia, forse di più...) prima di scaricare a terra....quindi per esser certi bisognerebbe tener sempre tutto staccato o affidarsi alla sorte  [emoji31]  [emoji56]

39
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio sostituzione Brondi fx dynamic
« il: 25 Settembre 2020, 11:23:01 »
Prendi quelle omologate, tassa e autorizzazione generale sono abrogate.con la Easy sei a posto.

La penso nello stesso modo, la radio dovrebbe essere usata ovunque in tranquillità.......non passare una curva e zac [emoji33] .....sudare freddo al primo controllo che incroci [emoji28]  [emoji28]

Chiaramente ognuno è libero di fare le proprie scelte, ma in questo caso, viste le minime differenze....non so effettivamente se il rischio valga i vantaggi ottenibili [emoji56]



40
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio sostituzione Brondi fx dynamic
« il: 24 Settembre 2020, 09:47:39 »
Ciao e grazie per la risposta.
La Skuba ha un prezzo un po' oltre la mia portata, dovendo acquistare la coppia.
A questo punto andrei sulle Easy, che ho individuato anche su amazon (se avete consigli su shop alternativi, accetto volentieri) ma avrei un paio di domande da ingorante quale sono:
1) nella descrizione trovo "Versione export 5 Watt - 16CH PMR + 69CH LPD", avrò difficoltà o sono da considerarsi pronte all'uso, come canali, eventualmente anche dovendo metterle in comunicazione con altre pmr?
2) è possibile sostituire l'antenna di serie con una più compatta o rischio di fare danni?

Abbiate pazienza, ma come ho già scritto non sono decisamente un esperto in materia e vorrei evitare di spendere soldi a vanvera o peggio rovinare le radio prima ancora di riuscire ad utilizzarle.  [emoji1]
I pmr446 son normalmente già con impostazione standard, proprio per facilitarme l'utilizzo per i "non addetti ai lavori".....ti basta impostare su tutte e due le radio per esempio il ch 1 pmr e tono 5 e sei a posto

La Polmar Easy dovrebbe disporre,  oltre che i classici 8 ch analogici, di altre 8 memorie, ove puoi per esempio memorizzare delle combinazioni di ch e tono e richiamarli all' occorrenza

Lo stesso discorso vale se dovessi comunicare con altri pmr446 di altre marche....basta impostare ch e tono... unica cosa...occhio al discorso dei canali digitali che alcuni pmr446 (magari quelli di fascia più evoluta) hanno.....ed il Polmar Easy non ha

Io ti sconsiglio di sostituire l'antenna con un modello più compatto, in quanto normalmente si ha una diminuzione di prestazioni.....

Giusto una parola sul discorso "export":  i controlli non son frequenti, ma usare un pmr446 di questo tipo ti porta allo stesso rischio che avresti ad usare un apparato radio amatoriale senza patente.....son soldi...tanti....se dovessi aver la sfortuna di subire un controllo approfondito, vedi te....

41
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio sostituzione Brondi fx dynamic
« il: 24 Settembre 2020, 09:36:17 »
Ciao, se sono già impostati i canali non avrai problemi, non si può cambiare l'antenna del trx, almeno perdi l'omologazione del prodotto...

In realtà......se prende la versione export non è già in modo nativo usabile in Italia, quindi il problema non so pone......

42
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio sostituzione Brondi fx dynamic
« il: 22 Settembre 2020, 09:17:51 »
Ciao e grazie per la rispoata.
Sì, so bene che ci sono dei vincoli normativi, ma parlando per ipotesi, se non esistessero ci sarebbe mta differenza tra un apparato con potenza di 4 o 5 watt in uscita, rispetto alle motorola citate, per fare un esempio?
La mia esigenza non è quella di coprire distanze assurde, quanto di garantirmi la maggior copertura in condizioni difficili (bosco con vegetazione abbastanza fitta).
Grazie ancora.

Beh, un po' di differenza c'è....ipotizzando chiaramente che le radio dichiarate per 4-5 W riescano ad emetterli realmente e per un periodo sufficientemente lungo prima che la batteria si esaurisca.

Prendiamo in considerazione  il passaggio da 0.5 W a  4 W....questo ti porterebbe ad avere una comunicazione sufficientemente chiara e stabile ove con 0.5W ti sentiresti al limite (strappato), ma una differenza trascurabile in presenza di segnale anche soltanto un po' più forte, questo di fronte ad un deteriorarsi molto più rapido delle batterie, quindi vedi te.....

43
LPD - PMR - SRD / Re:Consiglio sostituzione Brondi fx dynamic
« il: 22 Settembre 2020, 08:36:22 »
Buongiorno,

I pmr446 per un discorso di corrispondenze normative non devono emettere più di 500 mW in antenna, avere antenna fissa non removibile, operare unicamente in banda pmr446  e tutta altra serie di caratteristiche che ai fini pratici poco interessano

Questo per dire che ogni apparato che andrai a scegliere sarà simile a livello di prestazioni, chiaramente un prodotto di fascia alta sarà più ottimizzato, ma avrà anche un costo decisamente più alto di quelle in tuo possesso

Gli apparati da te individuati tali "TLKR T81 HUNTER" son prodotti validi per la fascia di prezzo, penso che per un uso occasionale possano andare più che bene



44
Fox non ricordo dove sei da Milano ovest potrei arrivarti?


Dirrei proprio di no....io sto in Toscana [emoji56]  [emoji31]

45
Buongiorno, pur io ho acceso sul ch 5 (ad ora senza toni)....io sto molto più in basso, circa 150 m slm....ci proviam lo stesso [emoji106]

46
Bgiorno....rifacendomi a quando presente in altri post...parlando di un canale di ritrovo in banda pmr446 (che non sia in ch 8, tono 16 di RRM), mi son sintonizzato adesso sul ch 5 nel caso qualcuno di Rk (o altri) faccia chiamata.....

Il ch è comunque attuamente occupato da altre conversazioni lavorative e similari (non ho tono impostato).....

Vediamo... [emoji6]  [emoji106]

47
Sono d'accordo con saturno, potremmo iniziare con prove di chiamata ad una determinata ora di un giorno o tutti i giorni alla solita ora...

Inviato dal mio Redmi Note 8T utilizzando rogerKapp mobile



Buongiorno, certo, l'importante è cercare di farsi sentire, MA dai posti giusti !!! 

Tale compito divrà essere svolto da chi abita in altura (oltre i 500 m, diciamo) e con orizzonte abbastanza libero, soltanto così sarà possibile intercettare potenziali interessati / curiosi....se mi metto io a fare chiamata con il mio pmr446...ad andar bene arrivo a 10 km di distanza
Oppure da chi frequenta spesso le montagne....concentrando l'attività nel week end....

48
Infatti fox è il 5/10...

Inviato dal mio Redmi Note 8T utilizzando rogerKapp mobile


A fini pratici quale esso sia conta in giusto, ogni posto ha problematiche e usi diversi del singolo canale....quindi se non ci saranno gli scout ci sarà altro.....comunque ripeto....per far entrare un po' di appassionati li.... va fatta enorme pubblicità dell'iniziativa e non sarà affatto facile

49
Ok, dai vada per il Ch 5, tono 5..giusto per un discorso di facilità di memorizzazione.....l'importante è fare mooolta ma moolta pubblicità su questa inizitiva

Il fatto di incrociare (occasionalmente) le comunicazione scout non la vedo una cosa negativa obiettivamente

50
antenne radioamatoriali / Re:Bazooka o V invertita?
« il: 17 Settembre 2020, 08:21:08 »
Ciao....io ti consiglierei (presumo che lo spazio in orizzontale e neppure l'apertura verso l'orizzonte sia ottimale) un dipolo di lunghezza random (il massimo che ri è possibile installare) alimentato con linea bifilare e gestito da accordatore (chiaramente adatto) in stazione

Viste le incertezze in cui sei a livello di qth, io proverei a muovermi verso questa tipologia di antenne con le quali si fanno più o meno tutte le bande classiche  (almeno fino ai 40 metri) con una lunghezza totale del dipolo intorno ai 10-15 metri.....certo è necessario avere un accordatore che abbia la possibilità di collegarci una linea bifilare, ad ogni cambio banda bisogna riaccordare.....ma non si può aver tutto purtroppo [emoji23]

51
antenne radioamatoriali / Re:Antenna direttiva, quad cubica o yagi?
« il: 14 Settembre 2020, 14:01:41 »
Investi se possibile su un traliccio più alto o non aspettarti il massimo sulle bande più basse (20 e 17 m), se vuoi fare DX "seri" con una direttiva.

Personalmente penso che dovendo fare una classifica sui punti più importanti per arrivare ad effettuare una attività DX seria....al primo posto metterei la qualità del proprio QTH (e l'altezza di orizzonte occupata (in gradi) da montagne o altri oggetti)...poi al secondo posto giusto l'antenna...e poi la radio

Chiaramente il tutto quanto sopra a parità di condizioni propagative.....è "colei" che governa sempre e comunque

Ipotizzando di avere un QTH qualitativamente medio (haimè)......io sceglierei un prodotto affidabile e qua una classica yagi in alluminio senza trappole penso non abbia rivali......(come dice Pat).....le quad forse potrebbero dare qualcosina di più  a pari elementi (proprio per una maggior altezza da terra), ma son sicuramente meno affidabili al tempo ed alle avverse condizioni atmosferiche [emoji27]

Riguardo alle distanze ottimali da terra....una yagi  disposta a 10 metri da un ipotetico piano di massa è già buona per i 20 metri, poi chiaramente le variabili son tante......eh ?!?

Poi, diciamocela tutta....un discorso è effettuare un collegamento in condizioni "di quiete" che sia VK o altra parte del mondo...altra cercare un contatto in condizioni di pile up infernale.....li non è questione di "arrivare"......ma farsi sentire in mezzo agli altri "concorrenti" [emoji12]  [emoji12]  [emoji12]

52
LPD - PMR - SRD / Re:PMR MIDLAND dove acquistare ?
« il: 14 Settembre 2020, 08:36:31 »
Le ricerche fatte mi hanno dato dei prezzi sopra i 65/70 euro più spedizione, qualcosa di più basso sarebbe meglio.
Beh, i prezzi del G7 più o meno son quelli....si posson trovare (magari la versione classica) intorno ai 55-58 euro+SS....diciamo che per quel che sono a livello di "contenuti" non costan poco, quello si......

53
Buondì, poco traffico negli ultimi tempi (escludendo le attività lavorative), giusto qualche "india" che cerca altra "india"....sul ch 8...

54
discussione libera / Re:BESTEMMIE RIPETUTE SU ECHOLINK NAZIONALE
« il: 13 Settembre 2020, 10:56:06 »
[emoji90]  [emoji90]  [emoji90]

sera a tutti

come da apertura tread e da un pò di tempo che una persone (e di sicuro non e radioamatore) ha preso l'abitudine di bestemmiare sull'echolink nazionale dell'aircin.

Eh beh.....sicuramente la cosa che non fa orgoglio, ma a parte sollecitare lo spegnimento del ponte in ingresso, l'unica è ignorarlo e aspettare che si annoi...... [emoji56]  [emoji2]

55
LPD - PMR - SRD / Re:spedizione al Monte Gottero oggi 10 sett 2020
« il: 11 Settembre 2020, 09:01:46 »
Bene, innanzitutto grazie a tutti Voi che ci avete provato anche con il PMR
 

Buondì....contento per te che sei riuscito ad effettuare diversi contatti, io ho tenuto acceso ma da quella direzione sarei stato più che stupito se ti avessi sentito in pmr446. Sarà per la prossima occasione !

56
LPD - PMR - SRD / Re:spedizione al Monte Gottero oggi 10 sett 2020
« il: 10 Settembre 2020, 11:02:58 »
Buongiorno amici!!!

Oggi, in tarda mattinata, raggiungerò la vetta del Monte Gottero (jn44ui)  confine Ligure emiliano a m 1639.  Attività solo in FM 145.500 e 12975.500 QRP  e PMR CH5 tono 10.
Se qualcuno volesse/potesse collegarmi ne sarei ben lieto.

Grazie a tutti e a presto!!!

Marco  IU2GDU 

Per quanto mi riguarda posso tenere acceso in pmr446....

57
LPD - PMR - SRD / Re:nuovo canale monitor per pmr (no 8-16)
« il: 08 Settembre 2020, 08:55:51 »
Ma il 5/5 non è lo stesso utilizzato dagli scouts?

Partiamo dal presupposto che in luoghi urbanizzati, tutti i canali sono occupati da qualcuno anche se in modo non continuativo....quindi un canale vale l' altro......

58
LPD - PMR - SRD / Re:nuovo canale monitor per pmr (no 8-16)
« il: 05 Settembre 2020, 07:10:43 »
in calce sul forum è indicato Ch 5, ma ci vuole un tono.
e se fosse ch 5 tono 5   quindi ci sentiamo sul 5/5 ?? che poi sarebbe facile da memorizzare ???
la butto li... ,mi ricordo cmq che tanti anni fa quando in lombardia era attiva una frequenza sul 6/6 c'era molta gente... certo i tempi sono cambiati pero' si potrebbe fare certo non avrebbe la pretesa di coinvolgere tutti gli utenti pmr ma almeno quelli registrati qui o i visitatori del forum..

Per me scegliere ch e tono è indifferente....la cosa essenziale sarebbe che tutti gli interessati si mettessero ad ascoltare li sopra e magari fare anche qualche chiamata...

59
LPD - PMR - SRD / Re:nuovo canale monitor per pmr (no 8-16)
« il: 04 Settembre 2020, 11:33:35 »
Beh, vedo che ad ora il forum sarebbe favorevole al 100% verso la crazione di un "punto di incontro" sulla banda pmr446...non resta quindi che crearlo e soprattutto pubblicizzarlo tanto...tanto...tanto [emoji28]  [emoji6]

60
LPD - PMR - SRD / Re:nuovo canale monitor per pmr (no 8-16)
« il: 03 Settembre 2020, 16:10:02 »
Favorevole a creare una alternativa per parlare di tecnica radio o "del più o del meno" che poi sia il ch 5 o altro poco importerebbe.....

Il problema reale della banda pmr446 è che le "prestazioni" di tale banda sono talmente limitate da non permettere collegamenti su lunghe distanze se non da un 'altura....ci vorrebbero tanti utenti per creare una rete di comunicazioni efficace, che non sia il semplice io e te, tu ed io.....


Pagine: [1] 2 ... 93