Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - Alinghi

Pagine: [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25
1
software FreeRadioNetwork / problemi free radio network
« il: 13 Febbraio 2018, 18:47:23 »
Domanda off-topic, ma frn non funziona più?
Io non riesco più a connettermi al server

2
Come detto in realtà la carica, ma non è un caricabatterie, eroga solo quella poca corrente che serve a far si che non si autoscarichi e che quindi, nel momento del bisogno, sia scharica o quasi essendo inutile. Estremizzando si può anche dire che la carica, ma è una grossa forzatura. Una batteria da 50Ah poi, se scarica o quasi, non ce la fa di certo a ricaricarsi.
Invece mi assicuravano proprio questo. Che caricava anche benissimamente anche la 50A!


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Infatti se parliamo dell'alimentatore PROXEL 825BC che è praticamente identico a quello in foto, i dati  dicono corrente di ricarica 4A, quindi ricarica tranquillamente batterie da 40-50A senza problemi.
Anzi se sono veri i dati dichiarati, devi utilizzare una batteria da 40-50A in modo che i 4A di ricarica siano 1/10 della capacità della batteria, e la batteria venga ricaricata lentamente in 10-12 ore come dovrebbe essere.
Utilizzando una batteria più piccola esempio una 12A si rischia che i 4A di ricarica siano troppo elevati, problema che si verifica comunque solo se la batteria è completamente scarica, e quindi tenta di assorbire tutta la corrente fornita dall'alimentatore.
Infatti una batteria al piombo man mano che si ricarica, assorbe sempre meno corrente, fino ad assorbire praticamente niente a batteria completamente carica.


3
discussione libera / Re:Buona Pasqua a tutti!!!
« il: 16 Aprile 2017, 08:36:25 »
Buona Pasqua a tutto il forum e rispettive famiglie.

4
discussione libera / Re:Buon Natale a tutti
« il: 24 Dicembre 2016, 22:47:20 »
Buon Natale e Buone Feste a tutto il forum

5
L'illecito in quel caso lo commette il volontario radioamatore, quando utilizza la sua radio su frequenze diverse da quelle radioamatoriali.
Il responsabile dell'associazione non stà commettendo nessun illecito, lui fornisce radio omologate, se poi il volontario invece di utilizzare la radio fornita dall'associazione, utilizza la sua personale, sono problemi suoi.

Se lasciano utilizzare apparati radioamatoriali a volontari non patentati, che quindi quell'apparato neanche potrebbero portarlo agganciato alla cintura,  figuriamoci se dicono qualcosa ad un radioamatore che alla fine quell'apparato lo può portare e utilizzare quando vuole.



6
Che io sappia, ogni associazione che vuole utilizzare le frequenze assegnate, in questo caso le frequenze di protezione civile, deve richiedere la concessione di uso delle frequenze al rispettivo Ministero regionale.
Tale concessione prevede di inviare la lista di apparati utilizzati, e tale lista deve sempre rimanere aggiornata, il che significa che se viene sostituito o aggiunto un nuovo apparato, deve essere comunicato al rispettivo Ministero.

Adesso non so quel che combinano al Ministero, ma mi auguro che se una associazione invia il modulo per registrare un  baofeng uv-5r tale registrazione venga respinta, in quanto tale apparato non è omologato per quel tipo di l'utilizzo.
Se poi il responsabile dell'associazione, utilizza frequenze senza concessione e senza registrare gli apparati, allora se ne assumerà tutte le responsabilità.

Una cosa importante è che la radio non omologata venga fornita dall'associazione, in modo da scaricare la responsabilità sull'associazione.
Al volontario viene fornita una radio, esempio un baofeng uv-5r, ed esso non è tenuto a conoscere nulla su omologazione concessioni ed altro, la radio è di proprietà dell'associazione, e devono provvedere loro ad omologazione ed altro.
Diverso è se la radio viene acquistata dal volontario, in quel caso l'associazione se ne lava mani e piedi, e tutta la responsabilità ricade sul povero volontario.


 


7
discussione libera / Re:Gruppo WhatsApp radioamatori
« il: 07 Novembre 2016, 18:57:48 »
Non ho paura di nulla, semplicemente non mi va di condividere informazioni personali.

8
discussione libera / Re:Gruppo WhatsApp radioamatori Italiani
« il: 06 Novembre 2016, 15:58:34 »
prova
Provato, ho visto i numeri di telefono di tutti, e sono riuscito.

9
discussione libera / Re:Gruppo WhatsApp radioamatori Italiani
« il: 06 Novembre 2016, 08:39:13 »
Se non erro entrando in un gruppo whatsapp, viene  mostrato il proprio numero di telefono a tutti gli utenti.
Non mi sembra proprio una bella idea...

10
Ma quale sarebbe il caricabatterie?
Cosa è quel coso della Lampa con i  led rosso e verde?

11
Gli inno-hit li avevo pure io, sono quarzati, se li apri all'interno ci sono dei quarzi su zoccolo che possono tranquillamente essere rimossi e sostituiti.
Mi ricordo che quando li comprai avevano il solo quarzo per il canale 11 cb, gli alloggiamenti dei canali 2-3 erano vuoti, e io acquistai il  quarzo per farli funzionare pure sul canale 9cb, che all'epoca era utilizzato per le emergenze.


12
Il punto è che quella vecchia porta la scritta Ministero delle comunicazioni, che ad oggi non esiste più,  quindi hanno dovuto prima modificare la scritta, approvare il tutto e farle ristampare con la corretta dicitura Ministero dello Sviluppo Economico.
Conoscendo i tempi burocratici per fare il tutto ci avranno impiegato circa 2-3 anni, quindi in questi ultimi anni c'è stato un buco in cui probabilmente avevano esaurito quelle vecchie, e non avevano quelle nuove da stampare.


13
discussione libera / Re:Come reperire Materiale vario per Riparazioni.
« il: 25 Settembre 2016, 15:00:26 »
Purtroppo i negozi di elettronica stanno scomparendo un po ovunque.
Fortuna che ci sono i negozi online, anche se purtroppo spesso c'è da pagare le spese di spedizione.
Magari cerca su ebay, tanti shop online su ebay forniscono spedizione gratuita.

14
Conto corrente postale: 11026010
IBAN: IT08C0760103200000011026010
Intestazione: Tesoreria Provinciale dello Stato - Sezione di Viterbo

All'ultima spiaggia se non riesci a fare il versamento postale, prova con il bonifico, anche se guardando gli ultimi numeri del iban praticamente è lo stesso conto.

15
Forse ti conviene pensare al solo bibanda e lasciare momentaneamente da parte le hf, purtroppo il budget è a mio avviso è troppo ristretto per pensare di fare tutto.

Considera che 2 apparati significa avere un alimentatore da un 30A, e sono già 80 euro il solo alimentatore.
Servono 2 discese di cavo, che costa in media 2,50 euro al metro, non sò quanto saranno lunghe le discese, ma considera un centinaio di euro tra cavi e connettori.
L'antenna deve essere issata, e porca puttana quanto costano gli accessori, se come me devi uscire fuori 35cm dal muro per passare la sporgenza della grondaia, ti serve una zanca telescopica, 30 euro l'una e ci vogliono almeno 2 zanche quindi 60 euro, ci metti il palo, eventuali tiranti e tasselli e alla fine per mettere su il palo ti partono 100 euro.

Alla fine hai speso metà del tuo budget e ti manca ancora l'antenna e la radio, e se vuoi costruirti l'antenna da solo allora ti servirà anche un rosmetro e per le hf pure un accordatore.
Capirai bene che siamo abbastanza stretti con il budget spesso si guarda al costo dell'antenna e della radio, e si sorvola su tutto il resto, ma purtroppo anche tutto il contorno costa.

16
Elettronica & Radiotecnica / Re:scaricare condensatori alimentatore
« il: 04 Settembre 2016, 18:56:55 »
Forse hai esagerato con la capacità dei condensatori sulle boccole.



17
Non ho capito il tuo intervento.


inviato iPhone using rogerKapp.


Questo è il programma di esame per conseguire la patente nautica, senza limiti
Programma di esame

Per quanto riguarda le radiocomunicazione, c'è solo un  punto che riguarda il corretto utilizzo della radio di bordo, e relative procedure.
In pratica saranno 5 paginette del manuale, e stop.
Secondo te, uno che ha imparato ad accedere l'apparato vhf, ha imparato a sintonizzarlo sul canale 16, e ha imparato la procedura per lanciare il may-day, ha le nozioni per essere esonerato dall'esame di radioamatore?

Io credo proprio di no, e mi pare pure ovvio.

Poi se 30 anni fà per conseguire la patente nautica, ti facevano fare il corso di radiotelegrafista, e ti rilasciavano questo documento,

 

allora è possibile essere esonerati, ma ciò che ti esonera non è la patente nautica, ma il fatto che hai in mano il certificato di radiotelefonista per navi.






18
Un mio amico che ha preso la patente radioamatoriale aveva la patente nautica illimitata,ma non vi era alcun esonero per quella radioamatoriale,ha dovuto fare l'esame.
Vorrei anche vedere, che uno che ha studiato come si invia il may-day in cw, sia esonerato dalla patente di radioamatore.

19
discussione libera / Re:Terremoto
« il: 28 Agosto 2016, 11:22:49 »
Applauso meritato

20
Per quanto riguarda la ricerca di radioamatori da parte della Polizia Municipale di Amatrice, pare che non sia vero.
Non voglio credere che qualcuno abbia avuto il coraggio di inventarsi una cosa del genere, mi auguro che sia stato un semplice disguido.
Comunque adesso la locandina è stata modificata così:



21
Anche su Amazon si iniziano a trovare molti apparati e accessori.

22
Cartina LINK NAZIONALE ANALOGICO C.I.S.A.R. scaricabile in versione pdf. nei formati A4 e A0:

cartina A4 : http://www.cisar.it/images/CartineLink/linknazionale-A4.pdf

cartina A0 : http://www.cisar.it/images/CartineLink/linknazionale-A0.pdf


Tabella dei Link Radio attivi ed interconnessi sul Circuito ITALINK Network

http://www.circuitoitalink.net/tabella-dei-link-radio.html


Quelle cartine, vanno bene per accenderci il fuoco, per non parlare male.
La situazione è completamene cambiata, ponti radioamatoriali che non esistono più, sono ancora presenti e addirittura segnalati attivi.

23
Ma c'è un link/ponte itaradio in zona terremoto?


24
Ma la conefrenza italink di echolink?

25
Dalle immagini viste  al Tg per ora pare che non abbiano problemi di comunicazione, gli stessi sindaci dei comuni hanno fatto dirette telefoniche con i vari Tg, quindi almeno per adesso le comunicazioni sembrano ok.


26
modi digitali / Re:INFORMAZIONI SISTEMA TETRA
« il: 22 Agosto 2016, 17:13:45 »
Ovviamente il tutto dovrà essere connesso ad un rete Tetra già preesistente, di cui dovrai avere l'accesso.

27
Resto curioso...anche una camere esterna 36X la vedo dura, specie in movimento. Ci vorrebbero ottiche molto lunghe "parlo di lunghezza fisica" e sistemi di stabilizzazione che poco si addice ad una vettura. Poi ovviamente se mi smentite con dettagli più tecnici continuero' ad ammettere la mia ignoranza anvendo pero' imparato qualcosa :-)

Le telecamere  hanno sensori molto più piccoli di una macchina fotografica, e quindi anche le ottiche saranno più piccole.
Per una videocamera oggi giorno, avere uno zoom ottico da 36X è quasi la normalità,  basta farsi un giro tra le videocamere in vendita ai centri commerciali, per vedere come una videocamera economica da 150-200 euro possa avere zoom ottici da 38X o 50X

Detto questo, il sistema è interessante, e sarebbe anche ora che utilizzino sistemi un pò più evoluti, ovviamente tale sistema credo si  dovrà appoggiare a reti di telefonia mobile, almeno una connessione umts.
 Non penso siano in grado di inviare in streaming il video con un apparto radio vhf.

Quindi alla fine credo che l'apparato radio sarà ancora presente,  almeno fino a quando le comunicazioni  via satellite non diventeranno economicamente più accessibili.



28
discussione libera / Re:Collegamento a massa degli apparati!
« il: 20 Agosto 2016, 11:05:14 »
Credo che tutto dipenda dal fatto che, L'Enel mette a terra il neutro in cabina, e se a qualcuno può sembrare strano, la corrente  tende ad andare verso terra, proprio perchè tende a ritornare verso il neutro della cabina Enel.



29
LPD - PMR - SRD / Re:RETE RADIO MONTANA
« il: 18 Agosto 2016, 12:42:36 »
Basta pure annotarsi semplicemente l'orario di partenza, e seguire i sentieri.
Se a grandi linee un sentiero viene dato per 4 ore di cammino, a grandi linee dopo 2 ore sarai circa a metà sentiero, quindi la zona di ricerca dovrà essere quella.
Un escursionista dovrebbe sempre sapere a grandi linee dove si trova.

Per il discorso sicurezza, esistono sistemi di localizzazione gps, con annesso servizio per la richiesta di soccorso, esempio https://www.findmespot.eu/it/index.php?cid=102

30
discussione libera / Re:Difetti strani tutti a me
« il: 16 Agosto 2016, 12:39:34 »
Una prova che puoi fare, è alimentare il 7800 con una batteria 12V, così vedi se il disturbo è generato dal 7800 o se arriva dall'alimentazione.
Già il fatto che mettendo un toroide, il disturbo è diminuito, è segnale che molto probabilmente il disturbo proviene dall'alimentazione.
Che tipo di alimentatori stai utilizzando?





31
Io dico che sarebbe pure potuto scendere con la pistola in mano.
Non era un normale posto di blocco, il fatto che abbiano intimato l'alt raggiungendo l'autovettura in sirena, magari è segno che avevano una segnalazione di auto similare, con a bordo chissà chi.



32
discussione libera / Re:morsetti per battteria auto
« il: 24 Luglio 2016, 12:12:26 »
Cerca morsetti batteria a sgancio rapido.
Un bel cavo da almeno 2,5mm se non anche 4mm, dotato pure di fusibile da un 16A, e vai tranquillo.

33
discussione libera / Re:Inverter pannelli solari e QRM
« il: 03 Luglio 2016, 20:04:16 »
@ Alinghi
la tua osservazione e' parzialmente sbagliata: e' vero che se manca la corrente in rete, non si puo' immettere energia in rete, ma puoi consumare quella che produci ed anche quella che hai accumulato.

Da quando hanno tolto gli incentivi, hanno introdotto gli accumulatori, in modo da rendere comunque redditizio un impianto fotovoltaico che, in assenza di batterie, sarebbe molto meno conveniente.

Fino a quando esistevano gli incentivi, la corrente immessa in rete veniva pagata di piu' rispetto al prezzo di vendita dell'enel (od altro gestore).
Ora la situazione si e' invertita e quindi si deve cercare di ottimizzare l'autoconsumo.
Le batterie servono proprio a questo scopo, dato che nella maggioranza delle abitazioni il consumo maggiore avviene quando il fotovoltaico non produce.





Hai ragione, da una ricerca ho scoperto che oggi esistono inverter in grado di funzionare sia connessi in rete che disconnessi dalla rete a seconda delle esigenze.
Certo che c''è da mettersi e fare 2 conti, da quello che ho capito un impianto con batterie ed  inverter del tipo sopra citato costa il doppio, sena considerare che le batterie, come tutte le batterie ricaricabili del resto, non sono eterne, ma purtroppo perdono efficienza giorno dopo giorno, fino al punto che devono essere sostituite.



34
discussione libera / Re:Inverter pannelli solari e QRM
« il: 03 Luglio 2016, 10:20:12 »
Ma io non ho capito una cosa, a cosa servono le batterie, se quando manca tensione l'inverter si spegne?
Per legge gli inverter connessi alla rete, devono spegnersi.
Se L'Enel deve fare dei lavori di manutenzione sulla linea o in cabina, e quindi deve togliere tensione,  non è ammissibile che qualcuno immetta energia sulla linea.

Oggi gli impianti fotovoltaici, che io sappia sono senza batterie, solo pannelli e inverter con contratto al Gse per lo scambio sul posto, e quindi installazione di contatore per il calcolo dell'energia immessa in rete.
In questo modo, si ha subito il vantaggio dell'autoconsumo, in pratica prelevo e pago energia Enel solo se consumo più di quello che sto producendo, e poi comunque ottengo un rimborso per l'energia che ho immesso in rete.



35
discussione libera / Re:Prima stazione.. quale cavo?
« il: 02 Luglio 2016, 10:37:24 »
A mio avviso il primo scoglio è il corrugato dove dovrà infilarsi il cavo.
Purtroppo non è semplice far passare cavi grossi dentro corrugati,  se poi il corrugato dovesse fare una serie di curve e magari anche un po strette (chi mura i corrugati, non si sta a preoccupare di fare curve ad ampio raggio), la frittata è fatta.
Magari acquisti un cavo da 7mm, e nonostante apparentemente all'interno del corrugato ci sia spazio a sufficienza, poi ti ritrovi che  questo non ne vuol sapere di passare.




36
LPD - PMR - SRD / Re:Quale radio migliore uv-5r o gt3 ?
« il: 16 Maggio 2016, 22:52:47 »
La detenzione è libera, da nessuna parte c'è scritto che per detenere l'apparato c'è bisogno di autorizzazione generale, magari uno è un collezionista, e detiene gli apparati anche se non li può utilizzare.

Portarlo a giro, è rischioso, perché diventa imbarazzante spiegare ad un eventuale controllo cosa ci fai a giro con un apparato che non puoi utilizzare.
Magari se è riposto dentro la sua scatola, ti puoi inventare che lo stai trasportando, ma se lo hai in mano o nello zaino pronto all'uso, in caso di controllo è molto probabile che scatti il verbale.

Poi dopo sta  a te fare un eventuale ricorso, e convincere l'eventuale giudice di pace, che lo stavi portando a giro solo per fargli prendere una boccata d'aria.

37
discussione libera / Re:Aumentare amperaggio USB automobile
« il: 15 Maggio 2016, 15:48:23 »
Magari è proprio il telefono o l'applicazione che non permettono la ricarica durante l'utilizzo della presa dati.
Una porta usb del pc eroga max 500mA, prova a collegare il tuo telefono al pc, e vedi se si ricarica.

Mi sembra strano che un telefono non si ricarichi con 500mA.

38
la domanda che mi sorge spontanea è un altra:
Come hai fatto a farti rilasciare la patente dell'ispettorato Toscana, se hai la residenza a Potenza?


39
ricetrasmettitori cinesi / Re:radio baofeng uv5r
« il: 08 Maggio 2016, 16:11:28 »
A mio avviso non si tratta di fare paladini della giustizia, ma di informare giustamente ciò che dice la legge, e le regole che ci sono e devono essere rispettate.

L'utente in questione potrebbe pure non sapere che è vietato utilizzare quell'apparato senza patente, quindi è giusto che all'interno del forum gli venga detta questa cosa.

Io posso tranquillamente rispondere che la legge vieta l'utilizzo di tale apparato a chi non è in possesso di A.G, e posso altrettanto tranquillamente rifiutarmi di dare indicazioni a chi vuole utilizzare  tali indicazioni per infrangere la legge.

Per quanto riguarda l'utilizzo dell'apparato, la normativa in questo caso a me è  abbastanza chiara, ovvero la normativa dice che è vietato l'utilizzo a chi non è in possesso della A.G.
Utilizzare un apparato non significa trasmettere,  tu l'apparato lo stai utilizzando anche se lo accendi e imposti una frequenza, certo lo stai utilizzando per ascolto, ma lo stai comunque utilizzando.


40
Sezione Amministrativa / Re:aiutooooooooo
« il: 08 Maggio 2016, 15:43:02 »
Pure io faccio parte di quelli che avendo un titolo di studio teoricamente valido per l'esonero, non sono riuscito ad ottenere l'esonero, perché l'ispettorato della mia regione ha deciso così.

Però la legge è una sola valida in tutto il paese, non è che ogni regione deve sottostare ad una legge diversa, semplicemente la legge non è chiara, ed ogni ispettorato la interpreta a modo suo.

Sono convinto che se uno avesse voglia e tempo di sbattersi, potrebbe riuscire nell'intento, magari pure facendo ricorso ad un giudice di pace.

E' sicuro che se la legge è una sola e valida in tutto il paese, anche le risposte dei vari ispettorati territoriali devono essere uguali in tutto il paese, non può esistere che  2 cittadini italiani, con lo stesso titolo di studio, di fronte ad un esonero ottengano 2 risposte differenti.

41
discussione libera / Re:Collegamento a massa degli apparati!
« il: 30 Aprile 2016, 10:32:27 »
Molti alimentatori, quelli che non sono a doppio isolamento, sono collegati alla presa di corrente con 3 fili, quindi hanno pure il cavo di terra  che mette a  terra il case dell'alimentatore.
Basterebbe pure prendere una vite dal case dell'alimentatore per avere un morsetto di terra da portare ai vari apparati.

Non capisco perchè non sia previsto un apposito morsetto sugli alimentatori per prelevare la terra da collegare ai vari apparati.

42
discussione libera / Re:Quanti di voi sono passati a Windows 10?
« il: 24 Aprile 2016, 15:48:58 »
Io ho fatto l'aggiornamento a windows10, ma purtroppo ho dei problemi con dei driver usb, che non esistono per windows10.
Ogni tanto mi capita che smettano di funzionare le porte usb,  e di conseguenza non funziona più nemmeno mouse e tastiera,
Una bella scocciatura.

43
Sezione Amministrativa / Re:Libera detenzione?
« il: 24 Aprile 2016, 15:42:06 »
Che poi basta aprire la prima pagina del manuale del baofeng uv-5r, dove c'è chiaramente scritto che l'utilizzo dell'apparato in questione è soggetto al regime di autorizzazione generale, ai sensi degli articoli
104 comma 1  e 135 comma 1-2-3.

Quindi non serve nemmeno andarsi a scervellare tra le varie normative, è il costruttore stesso che dichiara che l'utilizzo di tale apparato è soggetto ad autorizzazione generale.





44
Sezione Amministrativa / Re:Libera detenzione?
« il: 23 Aprile 2016, 22:40:43 »
Rispondetegli che pure per quanto riguarda le automobili, è libera la circolazione in tutta Europa, c'è scritto nero su bianco nelle varie normative.

Però poi esiste un altra normativa, dove dice che per guidare una automobile è necessario avere la patente, non è che siccome è libera la circolazione, allora posso liberamente circolare senza patente.


 

45
Io sarò forse polemico, ma questa storia di voler utilizzare apparati radioamatoriali in ambito di pc,  la vedo un pò una scusa, per poter detenere ed utilizzare un apparto radioamatoriale senza patente di radioamatore.

Se uno ha interesse a comunicare solo sulle frequenze della pc, e gli basta ed avanza un apparato canalizzato magari solo vhf, si fà un giro sull'usato esempio sulla baya e trova apparti veicolari vhf motorola a 50-100 euro, che hanno pure le selettive qualora servissero.

O ancora si trovano batterie di portatili sempre motorola ,ad esempio  6 portatili Gp300 in un unico caricabatterie a 6 posti, a 350 euro.

Alla fine se uno si fa 2 conti, vengono a costare quanto un cinesino o poco di più, però hai in mano un apparato professionale, indistruttibile, e sopratutto omologato per l'utilizzo che ne devi fare.

Molti servizi sono passati in digitale, o più semplicemente hanno smesso di utilizzare la radio, e quindi nell'usato, si trovano apparati professionali ancora ben  funzionanti, e idonei a funzionare ancora per molto tempo.


46
discussione libera / Re:ATTENZIONE TRUFFA SU PAYPAL!
« il: 27 Gennaio 2016, 19:56:00 »
Subito.it, è una merdata di sito.
Non puoi mettere un annuncio, che partono le truffe a raffica, basta cercare in rete truffe subito.it, che ne escono fuori di tutti i colori.

Fai un esperimento, mettilo in vendita a 1.000 euro, e vedrai che le richieste arriveranno comunque, ovviamente tutte persone che non vivono in Italia.


47
Allora facciamo il sunto della situazione.
Il servizio ha erroneamente dato informazioni sbagliate, ma non del tutto.
La frequenza in uso dal radioamatore in questione era la 433.625 su cui a quanto ho capito si stava effettuando delle sperimentazioni per un nodo.
Da test effettuati dopo il servizio, dallo stesso radioamatore e da altri colleghi, purtroppo é emerso che i disturbi ai famosi telecomandi per auto ci sono.
Trasmettendo con 20 W, il telecomando in sede Cri che dista circa 100 mt,  smette di funzionare.
Il radio team ventosa quindi ha effettivamente riscontrato il problema, ed ha effettivamente trovato la causa, tutto il problema è nato dopo quando é stata mostrata la frequenza di 433.000, dove tutti giustamente hanno ritenuto impossibile che tale frequenza potesse disturbare un radiocomando funzionante a 433.920.
Certo tutti sappiamo che il radioamatore ê nel pieno della ragione, e può continuare legittimamente ad utilizzare tale frequenza, ma da buon OM  e persona civile, capito che stava arrecando dei disturbi, anche se legittimamente autorizzato a continuare le sue sperimentazioni su quella frequenza, non ha avuto problemi a spostarsi di frequenza e a continuare la sua sperimentazione qualche centinaia di khz più sotto.

Ovviamente la cosa non deve finire qui, il servizio andato in onda ha fatto passare un messaggio sbagliato, soprattutto per quanto riguarda le selettive dell'ambulanza.
E' bene precisare che il radioamatore non hai mai arrecato disturbi a tali selettive ed é bene precisare che qualora ci dovessero essere dei disturbi a radiocomandi, il problema non deve essere il radioamatore, ma il vero problema sono i ricevitori dei radiocomandi costruiti con troppa semplicità, e che quindi vengono disturbati da frequenze che NON dovrebbero disturbarli.
Sono comunque in corso i contatti tra Cisar e redazione di striscia, nell'ultima telefonata intercorsa, forse c'è stata una apertura da parte di striscia, che pare abbia capito il problema.
Speriamo riescano a convincerli a fare un ulteriore servizio per chiarire la situazione e magari mettere in risalto l'operato dei radioamatori.

48
ricetrasmettitori cinesi / Re:video tutorial baofeng uv 5r
« il: 03 Gennaio 2016, 12:14:53 »
Potresti iniziare a vedere quali ponti radio ci sono nella tua zona, ed iniziare a fare ascolto su quella frequenze, dove è più probabile ascoltare qualche comunicazione radioamatoriale.

http://www.ik2ane.it/pontipdf.pdf

Sopra il pdf con la lista dei ponti, fornito dal grande ik2ane, cerca la tua zona, e sintonizzati su una di quelle frequenze.
Poi magari se  dici la zona, qualcuno potrà indirizzarti meglio, verso i ponti radio che sono più attivi.

49
Pare che ci siano indagini in corso da parte di chi di dovere, perché disturbare un servizio come le comunicazione tra ambulanza e centrale operativa, non è uno scherzo, e chi di dovere è intervenuto per fare chiarezza, e forse è anche per questo che nell'altro forum è stato eliminato il post.

Gli operatori della Cri hanno dichiarato che il disturbo gli creava problemi alle comunicazioni radio, e lo staff di striscia con troppa superficialità ha attribuito la colpa al radioamatore.
A quanto pare, però il problema non era il radioamatore, e quindi sembra che sia stata richiesta la rettifica la servizio.

Vedremo nei prossimi giorni se tale rettifica verrà mandata in onda.

50
A mio avviso dovrebbero essere le associazioni di radioamatori ad alzare la voce.
Non dimentichiamoci che ogni hanno paghiamo un contributo, e tale contributo è scritto nero su bianco nel codice delle comunicazioni:

versare il contributo annuo per l'attività di vigilanza e controllo da parte del Ministero delle comunicazioni


Dove cavolo è questa attività di vigilanza e controllo?

51
La clausola visto e piaciuto, è disciplinata dalla legge
L'acquirente che accetta la clausola visto e piaciuto, non ha diritto a garanzia, e nemmeno al diritto di recesso, ma badate bene, tra i vari articoli che normano la clausola visto è piaciuto, ci sono pure articoli che incastrano il venditore qualora questo abbia agito in mala fede.

Grazie agli articoli che disciplinano tale clausola,  se  l'oggetto venduto ha dei difetti non visibili, e il venditore ha taciuto su tali difetti, la clausola visto e piaciuto il venditore se al può tranquillamente infilare in quel posto, perché tale clausola perde la sua validità.





52

Ma i radiocollari garmin sono da anni su quelle frequenze, l'ispettore che ha sequestrato tutto vedete un po' come si chiama . Poi rispondetevi da soli
I radiocollari GPS Garmin sono venduti in varie bande di frequenze, a seconda dei paesi a cui sono destinati. Facile che quelli fossero destinati ad un paese dove quella frequenza non è assegnata alle FF.OO. e poi importati in Italia o acquistati su eBay.

Questo è il sito ufficiale di chi commercializza tale prodotto https://buy.garmin.com/it-IT/IT/outdoor/cani/astro-/prod89564.html

Questo invece è il sito di uno dei tanti venditori, dello stesso prodotto
http://www.maremmano.it/garmin/astro-320-tt-5-detail.html?lang=it

Il venditore ha ricopiato la stessa pagina dal sito del produttore, però distrattamente ha saltato un paragrafo.

53
discussione libera / Re:Auguri a tutti...
« il: 24 Dicembre 2015, 19:49:39 »
Tanti auguri a tutto il forum anche da parte mia.

54

Una targa c'è, magari reimmatricolando cambierebbe, la questio è che se è immatricolato, vecchia o nuova, i data base devono dare informazione, se assicurato o no, NON RISULTA ASSICURATO neanche il camper.
I dati vengono immessi in tempo reale in data base a livello nazionale.

Certo che reimmatricolando cambierebbe, ma per quale motivo uno dovrebbe reimmatricolare?

Normalmente si reimmatricola, quando le targhe sono andate perse, si sono deteriorate, o devono essere sotituite perchè con il passaggio di propietà il mezzo passa da un paese ad un altro paese.

Tra le altre cose, nel portale dell'automobilista, i 2 mezzi risultano correttamente assicurati.

Veramente non riesco a capire dove stà tutto questo problema, benvengano le associazioni che hanno soldi da spendere in attrezzatura e mezzi.






55
I mezzi prima vengono immatricolati, e a seguito dell'immatricolazione vine rilasciata la targa automobilistica, quindi se un mezzo è targato,  è per forza di cose pure immatricolato.

Per quanto riguarda le luci blu, basta che il mezzo venga immatricolato a nome di una associazione iscritta nel registri di protezione civile, che può utilizzare i distintivi  e i relativi lampeggianti blu in dotazione alla protezione civile.



56
Volevo semplicemente capire, come fare per vedere se un mezzo è assicurato, conoscendo solo la targa.

57
Ma dove lavori alla motorizzazione civile?

58
antenne per CB / Re:TVI al condominio vicino
« il: 19 Dicembre 2015, 08:35:37 »
Mi é venuta in mente una cosa.
Nella maggior parte delle località, con il passaggio al digitale, si sono spostati in uhf, sono rimaste poche le località dove si continua ad utilizzare pure la banda vhf.
Magari ti trovi in una località dove  tutte le trasmissioni sono passate  in uhf, e allora potresti pure scollegare l'antenna vhf.
Credo che meno antenne, meno frequenze da amplificare, meno possibilità di portarsi dentro disturbi.
 





59
antenne radioamatoriali / Re:Ros alto tra radio e lineare
« il: 07 Dicembre 2015, 11:20:47 »
73 a tutti,

il problema è stato esposto da molti ma nei vari post non ho trovato chi ha risolto con una soluzione definitiva.
Ho installato in auto un Superstar 3900 con un amp. Zetagi B47 da 50w in AM e Antenna Lemm Turbo 2001.
Tra amp. e antenna ros 1.2 sul canale 1
Tra CB e Amp. ros oltre 3, quando si spegne scende a 1.1.

il cavo rg58 tra cb e amp è lungo 90Cm e tra amp. e antenna 4 metri.

è un comportamento normale? come posso ridurre il ros?

Basta usare il tasto CERCA  ;-)

http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=22699.0

non sai quanto ho cercato, Grazie!

provero a fare questo:

togliere i condensatori ceramici da 47 pf e 100 pf del circuio di ingresso LC
mettere al loro posto due condensatori per rf a mica argentata da 33 pf con in parallelo due compensatori ceramici da 10/60 pf.
in trasmissione tarare per il minimo ros letto su apparato, magari con un carico fittizio in uscita.
si riesce ad abbattere il valore fino a 1:1,5 piu che accetabile, inoltre si incrementa la potenza di uscita di una ventina di watt .  :miiii:
questo perchè con ros 3, l'apparato ( se serio ) riduce la sua potenza di uscita e pilota male l'ampli

Se è nuovo, e ci smanetti dentro, perdi la garanzia, io prima di smanettarci contatterei il venditore.

60
La verità è che ieri il file pdf non era protetto da password.
Io ieri l'ho aperto e visualizzato senza inserire nessuna password.

Poi evidentemente è stato modificato e protetto, ed  oggi richiede la password.

Ecco il motivo per cui a qualcuno gli si è aperto ed altri gli chiede la password

Pagine: [1] 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25