Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - sassa "ottone"

Pagine: [1] 2 ... 5
1
Ciao Ragazzi , si i 10 volt li ho a vuoto senza carico giusto , non ho fruscio nulla il vuoto assoluto , il ta2222ap e stato sostituito ma come dicevo nulla , il jack l'ho provato e fa i suo dovere bhoo, strano a meno che non sia il potenziometro del volume dove finisce su un transistor , proverò questo intanto grazie.

Il potenziometro sta molto a monte, verificherei se toccando con un cacciavite metallico il piedino di ingresso del TA7222AP si sente ronzio: se non ronza nemmeno così, il problema sta a valle del TA.

Ciao,
Max

2
antenne per CB / Re:Antenna 11 mt base
« il: 22 Aprile 2020, 23:07:18 »
In effetti non mi sono mai piaciute le antenne in vetroresina, ma pare che stiano utilizzando una vernice isolante con filtro UV per proteggere la fibra, sia sulla Skip Master che sulla Gain Master.
La differenza sostanziale nel prezzo delle due antenne, infatti non ho mai osteggiato più di tanto le Gain Master autocostruite, premesso che sono tutte antenne che rappresentano circuiti risonanti scadenti (come tutte le antenne a banda larga oggi in effetti molto di moda).

Personalmente, alluminio tutta la vita, magari protetto anche quello.

Sulla GPS/Energy concordo sui materiali scadenti.




3
antenne per CB / Re:Antenna 11 mt base
« il: 22 Aprile 2020, 18:55:00 »
la sigma skip master 5/8 è circa 4,5 metri
solo che è un'antenna completamente diversa dalla gainmaster, è un ibrido tra un'antenna navale in VTR e un'antenna 5/8 senza radiali.
forse è un pochino migliore la 1/2 onda che è lunga 5,5 metri ma sicuramente è meno "caricata".
entrambe, visto come sono fatte, danno l'idea di derivare dalle venom dello stesso fabbricante inglese, antenne economiche e abbastanza oneste, ma difficilmente paragonabili con la gainmaster.

Dal mio punto di vista possono essere persino migliori della Gain Master, non tanto la 5/8 che in definitiva è caricata, ma la mezz'onda se si sapesse esattamente cosa ha al suo interno.
Quanto alla fibra utilizzata dalla Skip Master e la qualità delle giunzioni, non sono affatto male.

Possiamo girarci intorno quanto vogliamo, il choke adattatore della Gain Master perde parecchia potenza, perchè la dissipa: questo è il motivo della enorme larghezza di banda, ma anche il motivo per cui quella antenna non è migliore delle altre. Poi c'è l'aggravante del prezzo.

Mio parere.

4
antenne per CB / Re:Antenna 11 mt base
« il: 22 Aprile 2020, 18:51:27 »
Come ho scritto quando ho aperto il post mi crea il problema che non posso mettere tiranti e se il tubo è di 3mt circa (che non sono tanti per un antenna)  con un tot di 10 mt mi sembra obbligatorio controventarla.

inviato SM-G960F using rogerKapp mobile



Le antenne se ben fatte non vanno controventate, quindi al limite i tiranti sul palo.
Ma considera che come già ti hanno detto, l'antenna CB deve svettare sulle altre antenne e avere orizzonte libero per funzionare a mestiere.
Alcune configurazioni poi, 5/8 e 3/4 ma anche 1/4 onda, vanno montate a mezzo lambda da terra anche se hanno radiali.

Non conosco la Skip Master, nè mezz'onda nè 5/8, dato che non l'ho mai posseduta nè tantomeno montata. Volendo però scegliere questa antenna, prenderei la mezz'onda per due ragioni: è full size (non caricata come la 5/8) ed è la config di antenna che meno risente dell'altezza sul tetto di casa.

Per rimanere in linea con la tua richiesta, quartini d'onda montate basse tipo, boomerang o starduster montate a terra o su 2 metri di palo, sono da evitare per le pesanti limitazioni di funzionamento.
Piuttosto se quella sarà la scelta che farai, su quel paletto di due metri mettici una Gain Master autocostruita (quella nuova ha davvero un costo ingiustificabile per ciò che contiene) o una skip master mezz'onda.

73 - Max

5
Autocostruzione / Re:CB Base Squalo 27
« il: 22 Aprile 2020, 18:45:16 »
Ciao Luciano,

sono made in Germany da 100 Volt, usati come filtro sui 12V del relais, su Ali express mai comprato nulla  [emoji41]

Allego foto.... per prossima settimana dovrei finire, ho ordinato anche uno switching da 36V.
Sto seriamente pensando di abbassare il tutto a 2-3 watt e fare poi il finale "Orca Marina" con gli MRF300...(600 watt SSB a 50V)
oppure che dici un bel valvolare ( ho 4 PL509 nel cassetto ) con 1200 Volt di anodica ?  [emoji33]

73 Arnaldo ik2nbu


Mah..
per come la vedo io, tubi termoionici uber alles, data la maggiore tensione di alimentazione che determina in genere maggiore linearità rispetto ai dispositivi attivi alimentati a 36-48 volt.
C'è da dire che come li fai funzionare tu, ovvero in condizioni realmente "di riposo" e ampiamente in regione lineare, i mosfet sono fantastici.

Due parole sugli 80 metri, ma due davvero dato che sono OT: solo 4/5 anni fa i QSO erano molto più interessanti, in genere non assolutamente paragonabili a quelli attualmente reperibili. Intendiamoci, non sono mai passato a 3610 e un po' mi vergogno poichè cioè che utilizzo di autocostruito è una reingegnerizzazione di ciò che avevo in CB o di altro prodotto commerciale con spesso ampie modifiche personali; ma senz'altro un giro ce lo faccio, sono certo sarà interessante.

Non conosco i 60 metri, ma immagino quanto dici: alle volte faccio fatica a distinguere i QSO degli 80/40 metri da quelli presenti in VHF su alcuni ponti.
Sic transit gloria mundi...
Ma ancora qualcosa bolle sotto la cenere, questo topic ne è la conferma.


6
antenne per CB / Re:Antenna 11 mt base
« il: 22 Aprile 2020, 15:37:06 »
Si ma io stavo considerando la lunghezza totale col tubo , passa i 10 mt ...

inviato SM-G960F using rogerKapp mobile



Che genere di problema crea la cosa?
E soprattutto, alcune antenne non hanno poi tutta questa necessità di esser montate alte, ma solo di superare gli ostacoli circostanti per la portata ottica.

7
Autocostruzione / Re:CB Base Squalo 27
« il: 22 Aprile 2020, 12:48:41 »
Ciao Arnaldo,
ti ho sentito stanotte col tuo autocostruito in 80, ero infognatissimo col saldatore nonostante fosse mezzanotte, ma sarei entrato per salutarti di persona.
Scusa l'OT, colgo occasione per ringraziarti dei tuoi numerosissimi spunti che leggo.

Grazie,
73 - iz0yza Max

8
Ciao Macs
Probabilmente si riferisce alla tensione a vuoto che si presenta in uscita prima di collegare l'altoparlante.
Poi quando si carica il condensatore di disaccoppiamento si porta a 0 volt la tensione che va all'altoparlante.
Almeno questo è quello che ho capito io!

Dovrei vedere lo schema, ma se dice che collegando l'altoparlante i 10 volt scompaiono, il carico da 8 ohm gli viene presentato.

Si avverte almeno un minimo di fruscio/ronzio a pieno volume sull'altoparlante?
Se non senti nulla di nulla, penso che il problema sta tra ampli BF (il TA7222AP) e carico, incluso l'altoparlante stesso.


9
Maury,
non ho ben capito le prove coi 10 volt di cui parlavi...

Io comunque ti consiglierei di valutare se l'altoparlante funziona e poi verifica se il jack per l'altoparlante esterno posto sul retro del baracchino non ti stia dando problemi con il contatto che esclude l'altoparlante interno: spesso non richiudono il contatto anche quando sfili il jack per la cassa esterna.

73 - Max

10
antenne per CB / Re:Antenna 11 mt base
« il: 22 Aprile 2020, 12:25:03 »
73  tutti,
perchè spendere 160 euro per la Gain Master quando ad 80 euro circa si trova la Skip Master mezz'onda sempre in fibra?

Per chi ancora crede che la mezz'onda sia un'onta da evitare al pari di essere considerato delinquente (in barba a tutte le simulazioni fatte proprio sulle pagine di questo forum), esiste anche la Skip Master 5/8 a 90 euro, ma si tratta di un'antenna caricata e secondo me rende meno della 1/2 onda full size.

La Energy o Sirio GPS che dir si voglia, sarebbe una buona antenna, ma secondo me hanno realizzato una bobina con pessimo materiale. Se sei in grado di rifartela pari pari con filo di rame argentato o al peggio smaltato da almeno 1,5/2 mm di sezione, vedrai che migliora pure.

Buon divertimento,
73.

Max

11
attività radioamatoriale / Re:antenna hf 10/20/40 metri
« il: 19 Aprile 2020, 20:53:06 »
Marc...
la superbia in quello che scrive Arnaldo ce la vedi forse tu, ma non per tutti è così.
Non ho letto il topic ma mi colpisce il tuo attacco a fronte di una cosa abbastanza blanda che lui ti ha detto: senza eccedere nelle partigianerie, non è che per caso sei già stato consigliato e hai continuato a fare domande su cose che ti sono già state spiegate nella pagine dietro?
La mia è solo un'ipotesi, ma prima di dare del maleducato ad un utente che ci spiega paginate di cose in puro spirito ham, ebbene io ci penserei due volte. Tu forse no.

Calma e gesso,
73 - Max

12
riparazione radio CB / Re:President Jackson non modula in AM
« il: 19 Aprile 2020, 11:38:21 »
Ho già fatto acquisto di 4 IRF520 (che devono arrivare). A questo punto compro anche 3-4 IRFZ24N + i relativi zener (che dovrei averli ma la ricerca non è mai 'agevole' tra tutte le cassettiere e aggeggi vari!).
Certo è che 'beccare' oggi il componente originale e/o efficiente con i vari 'cloni' che circolano è diventata una roulette! Non si sa mai a cosa si va incontro, infatti con l'MRF477 acquistato il mese scorso, m'è andata male ...  [emoji31]
Saluti  [emoji112]

Il problema è esattamente questo, beccare il componente che funziona.
Se consideri che l'MRF477 non so se sia ancora in produzione dalla Motorola, forse girano solo Eleflow... magari ci sono in giro cloni dubbi venduti anche a caro prezzo con la scusa che l'originale costa 50 euro (e vale meno della metà), se consideri che l'IRF520 è obsoleto da una vita, magari puoi beccare una rimenenza di magazzino che funziona o puoi trovare un qualcosa di altro prodotto senza specifiche degne del mosfet di origine... Mettici tutto questo, i soldi dell'acquisto e della spedizione, mettici il tempo di montare il tutto, sommaci il senso di frustrazione  [emoji1]  [emoji1]  appena il mosfet clone si brucia e ricomincia tutto da capo con una nuova spedizione e nuove spese e il tempo di attesa perso (anche quello in teoria ha un suo valore)...
Io vado sul sicuro: marche Internation Rectifier (controlla bene il logo perchè è stato molto scopiazzato) o Vishay, mosfet possibilmente non obsoleti (molti venditori - Farnell, RS, etc - lo indicano sui loro listini/cataloghi quando un componente è obsoleto) e via. Anche perchè un mosfet valido ha un rapporto Potenza Input/Potenza Output più favorevole e di conseguenza scalda meno e da più potenza di uscita o ha guadagno migliore.
Se da ragazzino avessi saputo che potevo ridar vita ad un President Jackson con un mosfet da 1,5 euro o meno, avrei sbudellato meno Zetagi B150 per cannibalizzare il loro MRF455.

Tienici aggiornati.

73 - Max


P.S. Aggiungo, un EN369Fn tra gate  e massa è sempre gradito, il mosfet pare lavorare in maniera più stabile. Chiavi di ricerca google "EN369FN" ed "erf2030 ept3600 cbtricks pdf"

13
riparazione radio CB / Re:President Jackson non modula in AM
« il: 17 Aprile 2020, 22:11:14 »
Più che cercare in rete, è bastato cercare qui sul forum di Rogerk per trovare ciò che ha appena detto Max (sassa "ottone") ed infatti ecco una delle procedure/mod pubblicate da lui in un altro thread e prese da altro forum:

Old Jackson Mod.
Here go's remove.
C188 & C189 560P Cap's.
Remove L32 & Remove L36.
Remove TR502 MRF 477 & Replace with IRF520 FET & Remove TR503 2SC2166 & Replace with IRF520 FET.
Remove D501 MV1Y Thermal Diode and replace with a 5.6 volt zener diode anode end to ground of PCB or as some like the negative of PCB.
Remove D502 MV1Y Thermal Diode and replace with a 5.6 volt zener diode anode end to ground of PCB or as some like the negative of PCB.
Replace R237 with 100K Resistor.
Replace VR8 with a 100K Trimmer.
Replace R236 with 1k Resistor.
Replace R238 with a 47k 1/2W Resistor.
Replace R239 with a 47k Resistor.
Replace VR10 with a 100K Trimmer.
Replace R241 with a 1k Resistor.
For biasing you will need to play as i can not remember i think something like 3.8 Volt but don't hold me to that i hope this helps some one out there..

Chi cerca trova... [emoji106]
Nel dettaglio non me la sono spulciata cosa dice in tutte le righe, posso solo dirti di fare attenzione che uno zener 5v6 è un po' altino per un IRF520...
anche se hai il trimmer per regolare, il rischio concreto è quello che a trimmer tutto aperto il finale RF ti assorba 10 ampere e si distrugga. Usa uno zener da 4,7 volt, massimo 5,1 e usa come mosfet gli IRFZ24N che si trovano facilmente di buona fattura e ad 1 euro. Hanno la caratteristica di andare in conduzione dopo i 4 volt, quindi con lo zener da 4,7 volt rischi poco se apri tutto il trimmer.

Inoltre, a meno di non esser certo della buona fattura degli IRF520 che userai (ne ho trovati parecchi che vanno in valanga e si distruggono appena gli dai la tensione di soglia sul gate, anche se parti pian piano dal basso e sali, come vanno in conduzione, corto secco! erano delle sole), prenderei almeno gli IRF520N (con la "N" di November finale) che hanno una Reverse transfer capacitance più bassa e lavorano con efficienze migliori a 27 Mhz.
Per il driver, puoi evitare la conversione mosfet ed usare il 2sc2166 che già c'è, se funziona.

14
riparazione radio CB / Re:President Jackson non modula in AM
« il: 17 Aprile 2020, 00:49:10 »
Grazie @sassa "ottone" per la veloce e gentile risposta!  [emoji106]  [emoji108]
Pensavo che la modulazione AM avvenisse a livello pilota o prepilota e invece agisce direttamente sul finale.
Purtroppo mi ha 'deviato' in questa conclusione un MRF477 acquistato on-line (in Italia) che una volta opportunamente saldato non solo non modulava ma assorbiva troppo e riscaldava con pochi secondi di portante bloccando pure il funzionamento dell'RTX! Evidentemente si tratta del solito MRF477 rimarchiato e inservibile!  [emoji31]
Nel pomeriggio proverò con un Mitsubishi 1969 originale (cambiando la disposizione dei terminali sullo stampato) che per fortuna ho trovato nei 'meandri' della cassettiera di componenti di 'anta anni fa  [emoji14]
Grazie di nuovo!

Ciao,
se vuoi aver vita "semplice" e sicura, recupera un vecchio ed usato ampli per CB e smonta tutto ciò che possa essere da MRF455 (inclusi SD1446 et similia) in giù, passando per MRF450, MRF449, etc e montali al posto dell'MRF477 usando dei pezzetti di filo elettrico (più corti possibile) per adattarlo all'  "alloggiamento" previsto per un contenitore to-220 (quello dell'MRF477 originale per capirci).
Montarci un 2sc1969 prevederebbe un lavoro di adattamento di alcune capacità che complica le cose e montarlo così come sta la circuiteria intorno ora, otterresti un basso rendimento del 2sc1969 (perchè lavorerebbe disadattato) fornendo meno potenza del normale come 1969 e anche una vita più breve...
Se devi adattare capacità e pi-greco di uscita tanto vale osare oltre e passare al mosfet, cosa meno complessa di quanto alcuni vogliano lasciare intendere.
MRF477 nuovi se ne trovano pochi e sono cari, per la stessa spesa monta un MRF455 e non ci pensi più. Hai un minimo di lavoro di adattamento meccanico da fare. Sennò mosfet tutta la vita: sul mio Jackson solo adattando il pi-greco ed il circuito del bias (sembrano due parole, ma in definitiva non è poi così difficile da fare), da uno stupido IRF520N ottengo 28 watt con un mosfet da 1 euro; ma ho rifatto la rete di bias e eliminato alcune capacità sul pi greco che erano eccessive per il mosfet. Se avessi lavorato sul pre-driver per ottenere di più dalla sezione di pilotaggio, so che sarei potuto ad arrivare a 35 ed oltre watt, ma sarebbe durato poco il MOS.

73 - Max

15
riparazione radio CB / Re:President Jackson non modula in AM
« il: 16 Aprile 2020, 12:42:46 »
73,
modulando a basso livello anche in AM, in caso di transistor finale RF bruciato o eliminato, è normale che il jackson non moduli in quel caso in AM.
Quando lo sostituirai, bjt o mos che deciderai di usare, riprenderà a modulare anche in AM vedrai.

Ciao

16
Circa 20 anni orsono pubblicai su CQ Elettronica un progetto di un alimentatore da 30A heavy duty.
...cut...
73' Franco

Ah ma eri tu il Franco Balestrazzi dei CQ Elettronica...!!
Complimenti Franco, (grande!)
tra te, Corradino Di Pietro I0DP, Roberto Galletti IK0ORG, Maurizio dalle parti di Sant'Arcangelo della Romagna che aveva una rubrica dedicata tutti i mesi su CQ da una vita (prima come CB can barbone, etc..) e del quale non ricordo il nominativo, più tanti altri che scrivevano cose interessantissime,
con i vostri scritti mi ci sono fatto una vera cultura radiotecnica... complimenti.  [emoji106]  [emoji106] 

73 - Max iz0yza

17
Autocostruzione / Re:CB Base Squalo 27
« il: 10 Aprile 2020, 16:14:33 »
...cut...

se vuoi puo prendere anche il kit completo o semi kit senza MRF150 ( io ne ho presi 5 mosfet in Cina, perfetti)


Interessante, almeno questi MOS si possono prendere senza rischi di fake a prezzi ragionevoli.

USO DELLA CLASSE A in AM (sopratutto)

In molte radio militari e broadcasting Civili, questo tipo di utilizzo è stato largamente impiegato per 3 motivi:

a) usando un transitor da 150 watt per tirarne fuori solo 20 watt max, lo fa lavorare in modo estremamente lineare in classe A
b) il picco di dinamica che si raggiunge sull'inviluppo della modulazione, arriva senza fatica a 4 volte il carrier
c) il segnale audio in transito è amplificato senza alcuna distorsione ed alta fedeltà(compatibilmente con la banda passante voluta)


Giusto,
questo spiega tutto, perchè anche quadruplicando i 20 watt con tutto l'inviluppo della modulazione al 100% AM, si rimane ancora nella regione lineare dell'MRF150. Dopodichè si passa al VRF2933!
Giusto il ragionamento,
grazie Arnaldo.

73 - Max

18
Buongiorno,
Dico la mia senza aver letto tutto (scusate, equivale ad entrare su un QSO senza aver prima ascoltato, cosa che da abitudine non ho mai fatto),
ma riprendo l'assist di r5000:
perchè non usare l'affidabile, economico, semplice e sicuro L200C ?
Non si ubriaca facilmente con la RF e con 3 pezzetti fai un alimentatore a caduta regolabile in tensione e corrente.

73 - Max

19
riparazione radio CB / Re:Lineare RM 163
« il: 04 Aprile 2020, 13:09:27 »
Purtroppo recentemente ho preso una "sola" anch'io ma con un integrato.
Poi, vabbé, lasci stare e non ti metti a fare casino per pochi centesimi ...
E' solo una perdita di tempo in ogni caso.
Comunque ho verificato personalmente i Mos di kz secondo i criteri che mi hai indicato un po di tempo fa.
A me sembrano originali IR proprio come gli IRFZ che mi hai dato un po di tempo fa.

Non è che non ce ne siano, ci sono in giro ancora gli originali, come ad esempio quelli che vende RS e un altro venditore che vuole comunque partita IVA per acquistare.
Nulla vieta poi che cambino fornitura, dandoti un altro IRF520 anzichè un International Rectifier: e se poi non funziona come l'IR? Del resto quello che chiediamo a quei mosfet è un lavoro anomalo che malgrado tutto fanno lo stesso, ma che non è altrettanto detto che il sostituto di altra marca faccia altrettanto bene.
Per conto mio ho verificato che Vishay e Internation Rectifier sono quelli che hanno guadagno ed efficienza (in termini di assorbimento e calore) migliori. Preferisco non usare altre marche perchè vanno peggio o si rompono più facilmente.
Poi tutto può essere.


20
Autocostruzione / Re:CB Base Squalo 27
« il: 04 Aprile 2020, 13:00:33 »
In genere ho grossa soddisfazione quando vado in aria con RTX o accessori varii modificati magari per fare gamme diverse dal previsto, ma si tratta comunque di inezie rispetto alle tue autocostruzioni Arnaldo.  [emoji106]

Complimenti  [emoji106]  [emoji106]

Certo che per usare un MRF150 a 20 watt AM, va bene che volevi la purezza spettrale, ma ti avanzava proprio quel mosfet, eh...  [emoji12]
Una domanda, quando moduli al di sotto del 100%, come si mantiene la pulizia spettrale? Livelli sempre molto elevati?

Bel lavoro Arnaldo, bello davvero. Immagino gli OM increduli a 7195 o a 3603 AM.

73 - Max
 

21
antenne per CB / Re:Consiglio antenna da balcone
« il: 04 Aprile 2020, 12:40:43 »
Ciao e benvenuto sul forum,
potremmo partire capendo che antenna avevi prima di pensare alla sostituzione e il perchè la sostituisci.
Tieni conto che qualsiasi antenna monti, dovresti montarla quanto più possibile distanziata da muri e ringhiere.

73 - Max

22
riparazione radio CB / Re:Lineare RM 163
« il: 04 Aprile 2020, 12:28:53 »
Probabile ti sei preso qualche scorta di magazzino, dato che l'IRF520 è obsoleto da un pezzo ed è stato sostituito dall'IRFZ24N, che non per caso viene usato su alcuni CB che prima montavano appunto gli IRF520.

Può darsi che se ne trovino buoni, ma per non rischiare la bufala e la perdita di tempo (come mi ha rifilato un negozio romano), prendo le alternative. Tra l'altro vendute anche dallo stesso negozio per chi si rifornisce a negozio.

73 - Max

23
riparazione radio CB / Re:Lineare RM 163
« il: 03 Aprile 2020, 15:22:26 »
Ciao,
che si trovano lo so, ma funzionano solo gli International Rectifier originali (non copiati) e i Vishay. Tutti gli altri IRF520 o vanno in valanga appena si da il bias, o non gudagnano, o si bruciano per varie ragioni, quindi non sono utilizzabili.
In un caso mi hanno spedito pure degli IRF530N al posto degli IRF520 dicendo che "tanto sono uguali" (forse usati in alcuni casi con Arduino, ma non in RF e a 27 mhz).

Al contrario ho notato che con altre sigle di mosfet non ci sono in giro fake.

73 - Max

24
riparazione radio CB / Re:Lineare RM 163
« il: 03 Aprile 2020, 13:09:44 »
Ciao,
IRF530 NON vanno bene per gli 11 metri.
Te li propongono in alternativa agli IRF520 perchè i venditori sono abituati alle richieste per Arduino, ma se vuoi che il lineare eroghi ancora potenza in 11 metri e non solo assorbire corrente per dissipare calore sulle alette, devi necessariamente prendere uno dei mosfet elencati e di buona fattura (quindi buona marca, vedi la storia dei 2SC1969 fasulli...).

Non incaponirti a chiedere/cercare gli IRF520 che sono obsoleti ormai da parecchi anni, ma vai sulle alternative.

In caso di dubbi su quale mos utilizzare, dagli schemi elettrici degli attuali CB in commercio, intendo quelli moderni, più nuovi, leggi che mosfet hanno utilizzato come finale RF di potenza: quelli andranno sicuramente bene sul tuo lineare.

73 - Max

25
Autocostruzione / Re:Modificare amplificatore cb per hf
« il: 31 Marzo 2020, 19:41:48 »
Visto che il trafo originale già di suo alimenta 5 valvole, metterei la driver in parallelo alle altre. E per ottenere il guadagno entrerei di griglia, anichè di catodo, passando per un carico a 50 ohm.
Così ha potenza e guadagno insieme.

26
riparazione radio CB / Re:Lineare RM 163
« il: 30 Marzo 2020, 23:26:48 »
Ciao Fabrissio  [emoji106]

27
riparazione radio CB / Re:Lineare RM 163
« il: 30 Marzo 2020, 23:25:08 »
Vai di IRF520 solo se di buona fattura (International Rectifier o Vishay "veri");
sennò vanno bene anche IRFZ24N, MQP13N10L, MTP3055.

In tutti i casi, se vuoi vedere la potenza che avevi prima dovrai sicuramente correggere il bias, ma l'ampli ti funziona anche se sostituisci semplicemente i mosfet.

73 - Max

28
Autocostruzione / Re:Modificare amplificatore cb per hf
« il: 30 Marzo 2020, 23:22:54 »
73 a tutti,
dico la mia, personalmente in caso di 5x EL519 (o 6P45S che dir si voglia) di cui 4 finali e 1 driver da convertire per HF ho usato lo stratagemma di mettere tutte e 5 le valvole come finali in parallelo (potrebbe non funzionar bene in 10/11 metri per troppa capacità interelettrodica), quindi realizzare un pi-greco per quella impedenza e pilotare il tutto con un piccolo ampli a mosfet esterno tipo RM Italy KL-203 convertito ed adattato per fare le HF.

Altra possibilità è quello di pilotare le 5 finali in parallelo di griglia, dopo che i 10 watt erogati dallo yaesu FT-7 vengono dissipati su un carico a 50 ohm. Con l'ingresso in griglia le valvole hanno un guadagno molto elevato e non serve la driver (anzi..) ma si rischiano facilmente le autooscillazioni.
Quì trovi un esempio di ampli HF 4x EL519 con ingresso bassa potenza in griglia:

https://pa0fri.home.xs4all.nl/Lineairs/FrinearPG400/fripg400.htm

Ampli HF 4x EL519 grid driven

Se il trafo ha schiena, pilotando le 5 finali di catodo sfiori gli 800 watt reali sulle gamme basse, ma non ce la fai ad andare in antenna con efficienze decenti sui 10 metri.

P.S. Se il trafo ne manda 4+1, ne manda anche 5 di tubi;
P.S.2  In 80 metri avrai senza dubbio bisogno di una capacità da mettere in parallelo al variabile di placca (tune o plate che lo chiamino).

Consiglio spassionato,
se non vuoi impazzire e "fumare" (nel senso di mandare in fumo) svariati choke anodici, comincia la conversione proprio da lui.

Ho verificato negli anni che sulle gamme basse ci vuole tensione, vale a dire che una EL509/519 si comporta meglio se ha dagli 800 Volt in su in 80 metri, sennò perde potenza OUT sensibilmente rispetto a quella erogata sui 20/40 metri.
Io eviterei la valvola driver che pilota le altre valvole per non fare troppi Pi-Greco o "L" che siano.

Non sai quanto può esser soddisfacente andare in aria in HF con l'ampli per Cb convertito, alla vecchia maniera come gli OM di uan volta!
Buon divertimento

29
antenne per CB / Re:antenna cb
« il: 27 Marzo 2020, 17:59:37 »
Non cantare vittoria sul cortocircuito, se le antenne soprattutto verticali, vengono quasi sempre cortocircuitate c'è un motivo. Ovviamente avviene con nuvole nere vicine e temporale, non a cielo sereno.

Del resto se osservi lo schema dell'antenna potrai verificare da solo che se lo stilo si carica, in assenza di corto circuito l'unica via di fuga è verso il coassiale e quindi verso il PL che hai in stazione.

73 - Max

30
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn Base SSB Gracchiante
« il: 22 Marzo 2020, 12:59:57 »
Cmq 10 mA sul driver sono pochi.

Ben riletto Skypperman,

73 - Max ottone

31
IU0HYR,
io credo come tutti quelli che leggono, non vorremmo che tu smetti di postare le tue prove perchè sono interessanti.
Ma abbi pazienza, se un commento in tema (perchè non parlavo di amatriciana) ti infastidisce, forse è il caso che pensi ad un blog, non ad un forum.

Io li chiamo confronti tecnici e non mi pare di averti umiliato, sminuito od offeso in alcun modo. Se pensi che 40 gradi dopo 10 minuti di passaggio di 2,3 ampere su cavo da 0,5 mmq sono surriscaldamento, bon...
Per me le cose continuano a stare diversamente e le simulazioni non mi danno torto.


...cut...

sul funzionamento della gain master e prestazioni "fantastiche" come sempre dipende da cosa si ha come paragone e sopratutto dal sito d'installazione, se cambiando l'antenna vecchia con la nuova si nota grandi miglioramenti "forse" l'antenna vecchia andava cambiata prima, paragoni con antenne parallele (a debita distanza...) qualcuno le ha fatte e giustamente si notano sempre differenze nel lobo d'irradiazione ecc... ma non è che una 5\8 a prestazioni sia meglio dell'altra perchè costruita in un certo modo (alluminio o cavo di rame...)

...cut...

Io temo che il problema sia esattamente quello enunciato da r5000, non è necessario infastidirsi se si ridimensiona con i ragionamenti e cone alcune simulazioni ciò che erroneamente si crede mitologico.
Accadeva la stessa cosa ai tempi del lancio della Imax 2000.

Comunque,
ti leggo volentieri e non posto più sul "tuo" topic nemmeno se mi mandi a quel paese.

73 e posta le prove che leggiamo,
grazie.

Max

32
[max@Fed30-muletto ~]$ uname -ar
Linux Fed30-muletto 5.5.8-100.fc30.x86_64 #1 SMP Thu Mar 5 21:55:51 UTC 2020 x86_64 x86_64 x86_64 GNU/Linux

Linux e ti passa la paura.  [emoji106]

33
riparazione radio CB / Re:Finali Galaxy Saturn 6 bande
« il: 19 Marzo 2020, 13:58:19 »
Quasi esclusivamente sul canale 18 in AM, che e' il canale di zona.
Usato pero' sempre in bassa potenza (3 o 4 watt) con cui piloto un piccolo lineare.

Ciao pat,

il fatto che lo usassi a bassa potenza non riduce più di tanto la dissipazione del TR51 purtroppo...
Andando ad indagare il funzionamento dello stadio, più si riduce la potenza AM/FM e più è bassa la tensione di alimentazione che il TR51 fornisce ai finali RF: quindi lo stesso TR51 si trova a dover dissipare una caduta di tensione maggiore dai 13,8 volt di partenza per abbassarla ai 5-6 volt che fornisce ai finali RF per farli lavorare a bassa potenza. 13.8 - 5 = 8,8 volt di caduta, moltiplicati per i 2-2,5 ampere che assorbi ed hai la dissipazione in calore cui è sottoposto il TR51.
Se abbassi la potenza sale il V-drop da moltiplicare per gli ampere, quindi non ci guadagni di tanto in dissipazione.
L'unica strada è spostare su un adeguato dissipatore quel TR51 oppure usarlo in SSB  [emoji1]  [emoji1]  dove il TR51 lavora in saturazione, quindi dissipa poco.

Mettici che magari il tuo 2SB754 (TR51) era già abbastanza stressato da chi lo usava prima..
Potrebbe essere lui il colpevole, bastano due misurazioni per saperlo.

73 - Max

34

Considera(te) che il centrale del RG316 è da mezzo millimetro e che 200W su 50 Ohm di carico sono 2 Ampere in corrente.
2 Ampere di corrente su un filetto di mezzo millimetro lungo un metro e mezzo mi sà che lo scaldano non poco.....


Non è così IU0HYR,
2 ampere su mezzo mmq ci passano tranquillamente senza calore. Pensa ai cavi di alimentazione per CB, o alle specifiche dei cavi di alimentazione: specie su quelle lunghezze ridotte, 2 ampere non sono un problema.
Il calore non è dovuto solo alla potenza, adatti i 300 ohm dissipando resistivamente, ecco perchè hai il calore con soli 200 watt. In sostanza hai una resistenza in serie all'antenna.


P.S.
Leggendo il prosieguo del topic mi sono accorto che lo hai dimostrato tu stesso con una lampadina che il cavo non scalda con 2 ampere.

Ho sempre pensato che quella banda passante così elevata su un dipolo 5/8 la ottenevi con una resistenza in serie che abbatte il Q, il tuo topic lo ha dimostrato.

Devo dire che al di là di tutto la Gain Master funziona molto bene lo stesso.

Grazie delle prove, replicherò il tuo choke per le prove in portatile, una volta che torneremo ad uscire di casa.

Grazie!

73 - Max

35
perché e percome la gainmaster riesca ad avere prestazioni così elevate non l'ho mai capito.
(ma le mie competenze in merito si basano su poche nozioni da autodidatta)
potrebbe essere che sulla piazza sono rimasti pochi concorrenti e che questo sia il momento di questo tipo di antenne, come c'è stato il momento delle 1/4, delle 1/2 e delle 5/8; in ogni tipologia di antenna sono state realizzate eccellenze, malgrado ciò le antenne non sono tutte uguali anche quando hanno progetti simili.



Buongiorno,
al di là di comprenderne il funzionamento, il nodo della questione sta nelle prestazioni così elevate, che tali non sono quando la Gain Master viene messa in confronto diretto con le 5/8 e mezz'onda messe nelle condizioni di funzionare al meglio. A tal riguardo a parte le testimonianze sul forum, ci sono anche le simulazioni di skypperman, dalle quali, comunque, la Gain Master ne è esce con risultati lusinghieri, ma non vincitrice.

Direi piuttosto che la Gain Master funziona bene sempre, ovunque la si monti, ecco perchè poi ha la nomea di ottime performance; e con tutta probabilità accade proprio per le ragioni che dici tu, cioè che nel mercato c'è poca roba e nessuna delle antenne che si trovano è realizzata in maniera canonica.
Sono dell'idea che se la Sirio vendesse la Gain Master al prezzo corretto (60-80 euro), in tanti la avremmo; invece per giustificare il prezzo ha cercato di costruire il mito.


Il choke è un choke, blocca la RF in quel punto così il braccio inferiore ha una sua lunghezza precisa per la RF.
Un dipolo verticale coassiale funziona così, altre antenne avranno un funzionamento diverso.



Se il choke della GM fosse un choke, perchè scalda tanto sia nel tuo esperimento, che nella termografia che una volta compariva sul sito gain-master.it ?
Il problema dalla Gain Master, è che quel choke adatta. Ed è un problema perchè adatta per una banda piuttosto larga, quindi ha un Q basso, cosa che inserisce perdite di trasferimento di potenza e dissipazione di calore. Secondo me quello è il suo limite.


36
73 a tutti, l'rg316 è o almeno dovrebbe essere un'ottimo cavo in teflon, guardando le specifiche Pasternak https://www.pasternack.com/images/productpdf/rg316-u.pdf o altro produttore https://www.rf-microwave.com/it/qaxial/rg316-25-flex/cavo-coassiale-in-teflon-flessibile-non-magnetico/rg316-25-flex/ a 50 mhz 1 mt di cavo perde 0.24 dB, con due metri scarsi a 30 mhz non siamo tanto lontani da questo valore (0.34 dB), non mi torna che si scalda con 200 watt su carico fittizio quando dovrebbe reggere 800 watt a 30 mhz ma può essere che il cavo sotto test non è Pasternak e simili ma qualcosa di più economico, forse avvolgere il cavo concentra il calore invece che disperderlo e quindi si intiepidisce di più, nulla di problematico visto che regge temperature ben più elevate e ha senso utilizzarlo con potenze "normali", con un lineare direi propio di passare all'rg142 ma dipende dal lineare, 2 kw li regge oltre no e si deve passare a cavi da 10 mm minimo...

Infatti r5000 io sospetto che l'RG316 dell'ottimo esemplare costruito da IU0HYR ma anche l'RG58 della Gain Master originale, scaldino non per la potenza in transito, ma perchè dissipano e adattano l'impedenza in qualche modo. Sennò non mi spiego nemmeno come sia possibile che un dipolo 5/8 in 27 mhz abbia ben 2 mhz di banda passante con ROS inferiore ad 1,5:1 se non imputandolo appunto alla potenza dissipata su quel choke, che solo choke non è (secondo me, ma magari sbaglio)

73 - Max

P.S. In bocca al lupo & stay closed at home!!

37
Scalda perchè l' RG316 non  un cavo adatto a tenere potenza.

...cut...

Nel mio caso non scaldava per la riflessa ma per la diretta. Sulla riflessa il cavo non dovrebbe scaldare perchè è una induttanza avvolta, quindi corrente e tensione sono fuori fare e non dovrebbe generarsi calore.
Altro è la bacchetta che potrebbe saturare, ma ad oggi non ho avuto problemi. Dato che chi vende la parte non fornisce specifiche, non ho idea del flusso di saturazione di quella ferrite e me la tengo così come è.
Infine, per i miei standard l'antenna va piu che bene, metto la curva di ROS ricavata col VNA sul bocchettone di ingresso con mezza onda di cavo di collegamento.

Ciao.

Ok, mi era sfuggito che avevi utilizzato, per ragioni di ingombro e angolo minimo di piega, l'RG316 da 2,5 mm.

Ho tagliato alcune parti del post lasciandone altre, giusto anche il discorso della ferrite che può saturare, ma credo che a dettare il limite di potenza massima sia prima l'RG316 che la ferrite.


C'è un pero...


La Sirio Gain Master 5/8 è un dipolo verticale COASSIALE appunto a 5/8 d'onda con compensazione dell'impedenza di fed tramite stub e condensatore.

Veramente la Sirio, almeno all'inizio, diceva che si tratta di un dipolo 5/8 alimentato al centro, per via della capacità che spezza (secondo loro) il radiatore in due parti. Questo almeno scrivevano all'inizio, non ho più letto l'opuscolo (cfr. il sito web dedicato), ma con questa cosa dell'alimentazione al centro, la Sirio giustificava l'angolo basso all'orizzonte (come se fosse appunto un dipolo a mezz'onda alimentato al centro e montato in verticale, vedi Sigma GP84M o CTE Skylab) e i ventilati vantaggi che danno rispetto ad una 5/8 GP che ha dalla sua angoli bassi, ma sempre più elevati della Gain Master.
Chiaro, per come è costruita e per questa storia delle forti correnti parassite, che la Gain Master non sia quindi un'antenna alimentata al centro, è altrettanto ovviamente si vede come viene alimentata attraverso il choke alla base, quindi end fed.

E' una antenna sbilanciata, senza choke non funziona una cippa, il braccio "freddo" (esterno calza del cavo dal fed a scendere) non avrebbe una lunghezza elettrica definita.

Sia chiaro, non è un processo a te che anzi ci (mi) stai spiegando tante cose, ma se è chiaro che è un'antenna sbilanciata e altrettanto chiaro lo è che anche la Ringo sia un'antenna end fed e sbilanciata, perchè la Gain Master ha questo viscerale bisogno del choke e una Ringo no?
Non è che quel choke scalda non solo per la potenza massima del cavo, ma perchè in qualche modo quel choke assolve qualche funzione di adattamento di impedenza?
E' davvero solo un semplice choke?


Grazie!

73 - Max

38
Ciao Paolo,

grazie dei riscontri, che credo nessuno aveva fatto prima.

Domanda,
se scalda il choke non vuol dire che perde anche?
Si può in qualche modo escludere che scaldi solo per la correnti parassite? Mi sembra ovviamente eccessivo che siano solo quelle.

73 - Max

39
discussione libera / Re:Icom 737 a Vs kenwood ts 440a
« il: 18 Marzo 2020, 13:06:01 »
Salve, ho sempre preferito ICOM per la qualità del ricevitore, ma in ferie con antenne di fortuna ho usato il Kenwood TS440AT per motivi di spazio data la presenza dell'accordatore entrocontenuto.

Devo dire che più volte il 440 si è imballato per la presenza di segnali forti anche non vicinissimi, con l'effetto di desensibilizzarsi facendo sparire il segnale sintonizzato, con i miei vari ICOM questo non è mai accaduto, anche con antenne ben più grandi di quelle delle ferie.

Forse quell'effetto poteva essere ridotto facendo passare il circuito dell'accordatore anche in ricezione, la modifica esiste, ma io non l'ho fatta.

73 Rosario

Esatto Rosario,
l'accordatore può fungere anche da blando preselettore in RX, evitando sovraccarichi del frontend se provengono da frequenze al di fuori di quella di accordo/taglio.

Comunque i ricevitori Icom di quell'epoca erano senza dubbio più curati di quelli Kenwood. Dalla sua Kenwood aveva un'emissione di buona qualità, Icom pagava lo scotto dei filtri IF mediamente più stretti di quelli Kenwood.

Sceglierei, come consigliato, quello messo meglio, anche se in genere preferisco Icom

73 - Max

40
Autocostruzione / Re:2SC1969
« il: 14 Marzo 2020, 18:46:40 »
Ciao a tutti e ciao filippo hafrico, ben riletto dopo un bel po' di tempo (Max ottone).

Mi rendo conto di rendermi, col mio modo di scrivere, sostanzialmente insopportabile... spero sopporterete in cambio di qualche info che cerco di dare che spero altrettanto sia utile e quindi ripaghi della sopportazione, o almeno in parte.  [emoji12]  [emoji12]

Lo scopo ovviamente non è quello di fare il professorino, cosa di cui non sarei nemmeno all'altezza: i bravi in questo forum sono altri e ne conoscete nick e nomi, senza che li invochi io che poi faccio brutte figure.

I 2SC1969 originali Mitsubishi che hafrico ci ha mostrato in foto sono indispensabili o quasi quando fai un alan 48 con doppio modulatore, perchè solo loro o quasi riescono a reggere quegli stress di alte potenze e sovralimentazioni (cioè lavori fuori specifica). Anche se devo dire che molti modificatori di Alan 48 (perdonatemi, non essendo del settore, non saprei come chiamarli.. insomma i tecnici cui i grandi modulatori si rivolgono) ottengono spesso risultati lusinghieri anche da mosfet commerciali da alimentatore switching.
Sono anzi riconoscente ad alcuni di loro, anche su questo forum, per avermo passato delle dritte su quali MOS utiilizzare. Spesso infatti questi tecnici hanno un bel bagaglio di esperienza e competenza, anche se io rivolgo la mia attenzione altrove (cioè non alla modifica di alan 48).

Pensate che una volta con gli eleflow, un OM noto riparatore della bassa toscana, ha sistemato un TS-940S Kenwood che aveva visto la bruciatura dei finali (MRF422) e driver (in origine MRF485, poi sostituiti con 2SC1969 Eleflow con modifica riduzione di tensione alimentazione a 14 volt per i soli driver), dopo aver provato una sequela di vari cloni di 2sc1969 non funzionanti linearmente su tutto lo spettro HF. Aveva persino tentato la conversione mosfet, ma avendo scelto un mosfet un poco ostico, non era riuscito ad ottenere dal TS940S in riparazione, canonici 120 watt su tutto lo spettro 10-160 metri. Quando ha infine usato gli Eleflow che gli ho consigliato (coppia matchata), mi ha chiamato poco tempo dopo per ringraziarmi. Ham spirit, come quello di chi da le dritte a me. [emoji106]

Insomma anche io attingo info da altre persone e fonti, e posso confermare che almeno gli Eleflow che ho provato io, cioè i 2SC1969 con serigrafia tale e i 2SC2312, funzionavano perfettamente. Ripeto, io li ho mandati a 13,8 volt e 25 watt di picco su Pluto/Ranger/Typhoon.
Immagino che come venga detto, a 18 volt e 35 watt di picco l'uno, durano meno di 2 secondi (come dice il tecnico che avete citato). Ma in fondo non credo sia il lavoro che gli volete far fare, no?

73 - Max

41

Se ti accontenti si.

Giusto.
Diciamo che con gli MRF455 mi spingo alla soglia dei 15 volt senza problemi rilevanti sui lineari e leggo una potenza simile in antenna a transistor ben più costosi. E' una manovra rischiosa eh.. ma se il ROS è basso e si usa solo sul picco, si può fare. Reggono insomma.


42
Autocostruzione / Re:2SC1969
« il: 14 Marzo 2020, 13:32:29 »
Non ne parlano molto bene perche quel sito come tanti altri, fa parte di quelli che modificano gli Alan48 e vogliono tirare fuori 35 watt da un 2SC1969 alimentandolo a 18 volt e dandogli 25 watt di BF audio col doppio modulatore...
E spesso facendogli fare quel lavoro si bruciano anche i 2SC1969 Mitsubishi originali, al punto che tra di loro, i grandi modulatori considerano il 2SC1307 il più affidabile di quei TR per fare quel lavoro fuori specifica

I 2sc1969 ELEFLOW (credo i CB20W siano lo stesso transistor) sono la migliore riproduzione del 2SC1969 Mitsubishi (ormai dismesso da oltre 20 anni) che abbia montato sui vari Pluto, Ranger, Typhoon, Hurricane etc che ho riparato e che ancora girano. Ovviamente se fatti lavorare come devono, cioè a 14 volt di alimentazione e con picco di potenza di 15-16 watt SSB l'uno (meno se accoppiati in parallelo come accade sul Pluto)
Tra l'altro credo che Eleflow abbia rilevato il progetrto e le specifiche proprio dalla mitsubishi per i suoi 2SC1969.

Dopodichè il consiglio è quello di studiare la modifica mosfet, ormai tutti i baracchini in commercio montano IRFZ24N, MQP13N10L, etc etc. E se funzionano loro....

73 - Max

43
Alcuni di quelli inseriti in link, senza modifica interna, semplicemente girando il trimmer, non superavano i 12,8 volt.

73 - Max

44
 Sì sì chiaro,
ma con l'UN-UN la mortifichi e credo sia peccato sprecare tanto lavoro fatto.

73 - Max

45
Enzo no problem (immagino sia questo il tuo nome),
solo per dire che si tratta di un problemino aggirabile con poco sforzo, e a meno che una persona non si debba rivolgere ad un tecnico per fare la mod AGC, perchè tenerlo col problemino? Almeno, così la penso io.

Dal mio punto di vista ritengo necessaria anche la mods al clari, per un uso in SSB.
Ma sono sempre punti di vista  [emoji6]

46

Ne ho avuti un paio d alimentatori da server, non sono affatto male
ma la ventola fa lo stesso rumore della turbina di un jet  [emoji86]  [emoji1]

Poi non tutti te li danno con i connettori adatti e il consenso di accensione pronto,
devi diventare matto a trovare le connessioni in rete x On-Off.

Arnaldo ik2nbu

Si lo so Arnaldo, infatti ho avvisato che con quegli alimentatori il rumore è soprattutto di tipo acustico, non RF.

Comunque gli HP hanno ventole termostate che girano quasi sempre lente a meno di incrementi di temperatura interna. Ed hanno connettori gestibili, non a pin.

Buon giorno, però quello da 100A mi fa gola, compro un bel lineare a 12V da 700w hf che assorbe 50A e mi lavora benissimo non sforzandolo
Alla fine sarebbe simile a quello che vendono insieme all’ rm hla 500 modificato hp

Nicola


inviato iPhone using rogerKapp mobile

Niko,
considera che sono tutti da alzare di tensione, sennò alimentando il lineare a 12 volt anziche a 13,8 ne perdi abbastanza di potenza di uscita... e non sempre si possono alzare col trimmer, spesso va cambiata qualche resistenza all'interno. Ti consiglierei di sceglierne uno dopo aver cercato sul web la modifica appunto per variare la tensione di uscita.

E non credere troppo ai watt promessi da quei lineari...
con 4 2SC2879 forse (dico forse) arrivi a 400 watt con 13,8-14 volt di alimentazione e non in 11 metri, ma sulle frequenze più basse.

E con quello a mosfet, forse fai 450 e sfiori i 500 watt... forse. Ma non in HF.

Ad oggi se vuoi la potenza e 500 watt lineari, ci vogliono gli LDmos (al limite 4 MRF150, mosfet tradizionali ma sei al limite della linearità) e tanti filtri passa basso (vedi le realizzazioni di Arnaldo), oppure 2 buone vecchie valvole GI7BT oppure GI46B che con quelle non sbagli mai e spendi poco (ma devi maneggiare 2,5 KVolts in DC)

Per le ventole, un resistore blindato da 5 watt in serie al positivo della ventola, 100 ohm, minimo, diminuisce i giri, non interrompe il flusso e si sente meno rumore. [emoji106]

Per un uso QSO no-contest direi che è una soluzione validissima.
Se ci vai pesante però purtroppo quei piccoli alimentatori hanno difficoltà a dissipare, inzeppati come sono di componenti. Ecco perchè hanno quelle turbine..

47
Ciao a tutti,

Anche se sono assai ripetitivo, penso che il modo più efficace di usare una canna da 5-6 metri per la CB sia appunto il progetto che hai postato o lo scatolicchio con il variabile (in alternativa il pezzo di coassiale come capacità) e la bobina, sistemi di accoppiamento che si equivalgono. Anzi, forse con il rame argentato ma anche lo smaltato, è possibile che sia un pelino meglio addiritturanla scatola stagnata con bobina e condensatore che non la spirale di alluminio della Ring-O.
Da tenere conto che la spirale sulla ringo può essere fatta anche con i tubi in rame da split per climatizzatori casalinghi.

@Abusivo,
Il bal-un per cosa lo utilizzi?


48
Surplus, recupero server, usato già filtrato, 12volt (regolabile internamente) - 100 ampere a 25 euro

https://www.electronicsurplus.it/Alimentatore-HP-DPS-1200FB-1-1200W-12Vcc-100A-server

Surplus, recupero server, usato già filtrato, 12volt (regolabile internamente) - 50 ampere a 20 euro

https://www.electronicsurplus.it/Alimentatore-LITEON-PS-3601-1F-A3C40051839-12V-50A

Surplus, recupero server, usato già filtrato, 12volt (regolabile internamente) - 47 ampere a 15 euro

https://www.electronicsurplus.it/Alimentatore-HP-DPS-600PB-B,-ESP135-12V-47Amp-,-server

73 - Max

49
Ne ho addirittura due!

Ma avete poi realizzato una Ring-O con la canna rivestita?

50
Autocostruzione / Re:2SC1969
« il: 12 Marzo 2020, 23:50:51 »
Grazie dell info. il trasverter ha bisogno di un contenitore decente e minuterie varie, sinceramente non mi interessa renderlo operativo ora, l ho tenuto un mese su ebay a 18€ con due 1969 sopra e non ho ricevuto nemmeno una offerta.

Visto visto, avevo capito che eri tu.
Di quelle schede ne ho almeno 6-7... su un Jackson e su un Lincoln (che usavo in mbile per 10-40 metri) ho installato la versione piccola di quello stampato della Electronuc Systems e va davvero bene.
Comunque in 40 si ascoltano svariati qso italiani anche.  [emoji6]

73 - Max

51
Grazie Sassa Ottone, io però ho provato un alimentatore da computer e di casino ne fa in abbondanza ricevendo col TS440, forse gli alimentatori da server sono diversi?

Spesso gli alimentatori da PC sono talmente scadenti da non avere nemmeno il filtro sulla presa di alimentazione 230 Vac.
Quelli da server, al contrario, rispettano normative EMI diverse e devono evitare assolutamente le emissioni RF per non corrompere i dati su disco. Spesso purtroppo sono rumorosi di ventola ed infatti nei CED dove ospitano i rack dei server, c'è un rumore di ventole intenso...

52
Ciao Rosario,
i Proxel e i Nissei che ho avuto, ma anche alimentatori di recupero da server che trovi a pochi spicci negli shop online che vendono surplus (che sono anche migliori delle marche citate anche se sono più vecchi ed usati), in genere non fanno rumore, se non di ventole (acustico).

73 - Max

53
antenne banda Civile / Re:Antenna canna da pesca
« il: 12 Marzo 2020, 23:10:21 »
Infatti il sistema di adattamento della J-pole è migliore di quello utilizzato sulla Ringo, anche perchè alza l'elemento radiante mezz'onda di altri 2,7 metri aumentando l'orizzonte ottico dell'antenna. A prezzo però di una lunghezza superiore.
La j-pole per la 27 mi è sempre piaciuta, se non fosse per le tremenda lunghezza...

54
Autocostruzione / Re:2SC1969
« il: 12 Marzo 2020, 23:02:10 »
Ciao Marco,
dovrebbe essere normale nei transistor emitter ballasting, anche se non in tutti i datasheet viene indicato. Posso confermarti che tutte le volte che ho misurato col tester ad esempio gli MRF455, ho trovato quella giunzione tra collettore ed emettitore.

73 - Max

P.S.
comunque risistemalo quel transverter, col quarzo da 20 mhz al posto dell'originale, ascolti i 40 metri ed in questi giorni dovrebbero esserci bei qso che puoi ascoltare sia con la 5/8 che con un dipolo intorno ai 10mt per braccio.

55
riparazione radio CB / Re:Tornado 34s riceve ma non trasmette
« il: 12 Marzo 2020, 17:46:14 »
 [emoji106]  [emoji106]

Bene dai.
Nota bene che un minimo di ronzio ancora lo hai.
Procurati un alimentatore migliore, consiglio.

73 - Max

56
Non sò se sìa una caratteristica o un problema, nel senso che se il Jackson è usato in città dove possono capitare interlocutori relativamente vicini, è sicuramente un problema, ma se usato fuori città l'apparato funziona perfettamente.
La modifica fatta con resistenza e condensatore in serie funzionicchia, ovvero l'audio non risulta distorto ma in presenza di segnali RF molto forti l'audio tende comunque a strappare..... ho provato  a farla su ogni apparato che ho avuto per la sua semplicità ma poi l'ho rimossa ed ho provveduto ad effettuare quella "standard" con risultato positivo 100%.
 [emoji28]
V

Alle volte accade il contrario, nel senso che a funzionare bene è la mods con il condensatore e a non risolvere del tutto è quella con le 3 resistenze: ogni AGC ha bisogno del suo tuning e della modifica più adatta; gli stessi valori di capacità e di resistenza non sono standard, ma oggetto di messa a punto e può capitare che sia necessario rallentare la costante di tempo dell'AGC aumentando la resistenza a valori più alti di quello iniziale.

Immagino che se te lo avessero fatto su un HF anche solo da 1000 euro un AGC che non chiude a sufficienza sui segnali locali, non avresti detto bonariamente che in campagna funziona bene...  [emoji1]  [emoji1]
Se si può ottenere anche sul Jackson quel buon funzionamento, come sugli altri baracchini, non la considero una caratteristica, direi più difetto.

73 - Max

57
Si infatti Enzo,

come dice Aquila TW71 la definirei più una caratteristica "sfigata" (quindi difetto) di tutti i Jackson, per fortuna risolvibile.

Tra le altre cose segnalo che in assenza di modifica, quindi a radio originale, lo s-meter del Jackson non indicherà mai i segnali oltre l'S9 in maniera corretta in SSB, dato che il valore da inviare allo strumentino dello s-meter deriva proprio dalla tensione di AGC, che nel caso di Jackson originale (senza mod AGC), non è corretta oltre il santiago 9, ovvero laddove si verifica la distorsione proprio perchè l'AGC non sta funzionando. Se ci fate caso difficilmente senza modifica lo s-meter in SSB va oltre il santiago 9.

Per la cronaca funzionano entrambe le modifiche, anche quella con elettrolitico e resistenza in serie. Quella delle 3 resistenze funziona se ovviamente si mette la R41 da 270.000 ohm e non 270 ohm come erroneamente riportato su alcune pagine web (e come da te segnalato enzo)


73 - Max

58
riparazione radio CB / Re:Tornado 34s riceve ma non trasmette
« il: 12 Marzo 2020, 16:02:00 »
Bene,

come minimo però sei debitore verso il forum di un video dimostrativo con tanto di rosmetro (il rosmetro magari se non lo hai procuratelo una volta passato il picco di pandemia da Covid-19)

Intanto facci audio/video dell'antenna e del funzionamento attuale.  [emoji106]  [emoji106] 

59
riparazione radio CB / Re:Tornado 34s riceve ma non trasmette
« il: 12 Marzo 2020, 14:45:31 »
RV14,
non me ne volere ma non siamo veggenti.
Rientri RF? Disadattamenti tremendi di impedenza che cambiano scollegando il polo freddo dell'antenna (non si è mai vista una antenna per trasmettitori alimentata dal solo polo caldo, tanto per spiegarti..)

Hai una serie di cose che non vanno ed in mezzo a queste ci sta al 95% la causa dei rumori che ascolti.

Nell'ordine di importanza (ma entrambi invalidanti):

- Antenna non a 50 ohm e non risonante (non si sa di quanto perchè non hai il rosmetro);

- Alimentatore sottodimensionato.

Sistema queste due cose e ne riparliamo.

73 - Max

60
antenne banda Civile / Re:Antenna canna da pesca
« il: 12 Marzo 2020, 13:59:59 »
73 a tutti,

la J-pole non è altro che una mezz'onda (radiante) con linea di adattamento di impedenza alla base lunga 1/4 onda (non radiante). Per cui 1/4 + 2/4 = 3/4 lambda.
Ma irradia, guadagna e va come una ottima mezz'onda.

Pagine: [1] 2 ... 5