Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Pagine: [1] 2
1
Modifiche apparati CB / Re:ept3600 modicabile?
« il: 19 Novembre 2014, 12:21:54 »

Salve, rispolvero questo topic per chiedere un consiglio.
Vorrei fare la modifica che ho citato ad un saturn DX11B(EPT360014B), cioè sostituire:
- TR51 da 2SB754Y a 2SB817 (in realtà attualmente ho un generico BD250C)
- TR50 da 2SA473 a 2SA1012
In modo da avere più stabilità e potenza da parte del modulatore. Qualcuno ha ottenuto notevoli miglioramenti?
Grazie.


Procedi pure. L'accoppiata è valida.
Per il TR51 potrei anche lasciare l'attuale BD250C? in teoria è più potente anche del 2SB817 (25A contro 12A).

Inoltre ho notato che nel mio apparato il condensatore C166, accanto alla bobina L33 (pi greco) è un condensatore  mica da 560pF. Sullo schema ufficiale però viene indicato un  condensatore mica da 820pF. Ritenete che questa differenza possa influenzare la taratura del Pi-Greco?
Grazie.

2
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 16 Novembre 2014, 15:51:51 »
Ok grazie ragazzi, allora lascio il bel BD250C made in philippines montato lì dov'è ;-)

Per la modifica avete idea di cosa possa essere stato fatto, non ho ancora capito come è stato modificato per avere di fatto la regolazione AM/FM e SSB dal power. Quello che posso confermare è che i finali ricevono sempre al massimo 7v circa in tutti i modi di trasmissione e che comunque la potenza ssb è legata, oltre al solito trimmer ALC, anche al trimmer di potenza AM/FM.
In sostanza i finali non ricevono mai la tensione dei 12/13v...se riuscissi a capire in cosa consiste potrei mettere un deviatore per renderla quantomeno disinseribile e avere piena potenza in SSB.
Grazie.

3
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 16 Novembre 2014, 13:37:11 »
Ciao,
nessuno è a conoscenza della modifica per la regolazione del power anche in SSB?

Stavo valutando pure di sostituire:
- TR51 da 2SB754Y a 2SB817 (in realtà attualmente ho un generico BD250C)
- TR50 da 2SA473 a 2SA1012

Come consigliato qui: http://www.radiomods.co.nz/ept6900.html

Che ne pensate?
Il BD250C è migliore del suo originale, se come ho capito questo tr è usato come commutatore, il BD sopperta una IC di 25 A max contro una IC di 5A del suo tr originale!
Ok ma è migliore anche del consigliato 2SA817? Se guardiamo solo la corrente supportata si, perché il 2SB817 arriva a 12A, ma immagino che abbia più guadagno rispetto al BD250C a parità di driver utilizzato.
Cosa c'entra il guadagno!?, se ce la fa a commutare, la cosa che devi guardare è la IC!
Il TR51 non dipende dal suo driver TR50, 2SA473 che fra l'altro non è neppure collegato al dissipatore?
Immagino che mettendo un finale di potenza più grosso, quale è appunto il BD250C, il driver TR50, che è stato scelto per essere accoppiato al 2SB754, potrebbe andare un pò sotto sforzo, o anche il BD250C si aspetta una corrente di input maggiore?

4
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 14 Novembre 2014, 17:39:57 »
Ciao,
nessuno è a conoscenza della modifica per la regolazione del power anche in SSB?

Stavo valutando pure di sostituire:
- TR51 da 2SB754Y a 2SB817 (in realtà attualmente ho un generico BD250C)
- TR50 da 2SA473 a 2SA1012

Come consigliato qui: http://www.radiomods.co.nz/ept6900.html

Che ne pensate?
Il BD250C è migliore del suo originale, se come ho capito questo tr è usato come commutatore, il BD sopperta una IC di 25 A max contro una IC di 5A del suo tr originale!
Ok ma è migliore anche del consigliato 2SA817? Se guardiamo solo la corrente supportata si, perché il 2SB817 arriva a 12A, ma immagino che abbia più guadagno rispetto al BD250C a parità di driver utilizzato.

5
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 14 Novembre 2014, 16:38:45 »
La modifica ...È quella di sostituire il trimmer (alc) con un potenziometro. Nel tuo caso quello Power. ..che in origine era dedicato ai Watts AM..FM
mmmm però in realtà io riesco ancora a gestire la potenza SSB con il trimmer alc (VR12).
In pratica quello che ho notato è che la potenza SSB nel mio apparato è modificabile da:
1)VR12 (alc)
2)VR13(AM/FM power)
3)Potenziometro Power esterno

Di fatto nel mio apparato, anche in SSB, i finali ricevono sempre gli stessi identici voltaggi sui collettori che ho in AM/FM (circa 7v scarsi al max).
Immagino che da qualche parte debba esserci un ponte...ma non riesco a trovarlo ???

6
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 14 Novembre 2014, 16:15:14 »
Ciao,
nessuno è a conoscenza della modifica per la regolazione del power anche in SSB?

Stavo valutando pure di sostituire:
- TR51 da 2SB754Y a 2SB817 (in realtà attualmente ho un generico BD250C)
- TR50 da 2SA473 a 2SA1012

Come consigliato qui: http://www.radiomods.co.nz/ept6900.html

Che ne pensate?

7
Modifiche apparati CB / Re:ept3600 modicabile?
« il: 14 Novembre 2014, 15:23:11 »
su questo sito c'c' la scheda madre dei cb piu' blasonati tipo pluto...galaxy...bla bla bla.

http://members.tripod.com/Malzev/cb-funk/ept3600.htm

metto sotto processo i 2 transistor:

tr41(2sa473)  e
tr51(2sb754)

uno dovrebbe essere quello della modulazione,e l' altro usato come regolatore della tensione,per dare al cb 8 volt.

in questo sito

http://www.radiomods.co.nz/ept6900.html
(nb: la scheda 6900 ha gli stessi transistor solo che li chiama con nomi differenti)

(e in altri siti)dice che per aumentare la modulazione bisogna cambiare il tr41 che e' il transistor modulatore,e se si vuole esagerare anche il tr51 che da fissi gli 8 volt,cosi modulando non c'e' una caduta di tensione e lo smeeter non abbassa la sua luminosita'.e servira' anche per una modulazione piu' forte e + pulita.soprattutto se e' lui ad alimentare il TR41.ma questo non lo so...

Cambiarli con altri piu' potenti!

Bisogna cambiare:
TR51--->  che e' un 2sb754  da 60 watt  da cambiare con 2SB817, 100-watt, 12A per stabilire la tensione.

TR41--->  che e' un 2sa473  (solo 3 ampere) da cambiare con un ECG153 (7 ampere) per aumentare la modulazione.

stessa cosa per la EPT3600
http://members.tripod.com/Malzev/cb-funk/ept3600.htm

questi transistor perche sono di color verde???

ciao!
Salve, rispolvero questo topic per chiedere un consiglio.
Vorrei fare la modifica che ho citato ad un saturn DX11B(EPT360014B), cioè sostituire:
- TR51 da 2SB754Y a 2SB817 (in realtà attualmente ho un generico BD250C)
- TR50 da 2SA473 a 2SA1012
In modo da avere più stabilità e potenza da parte del modulatore. Qualcuno ha ottenuto notevoli miglioramenti?
Grazie.

8
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 12 Novembre 2014, 20:40:06 »
La potenza (watts), in AM e FM si regola dal Rf Power.....mentre x la SSB  c'è un trimmer interno....
Credo tu non abbia capito.
Nel mio la potenza SSB risulta modificabile anche dal potenziometro (power) esterno. Sembra sia presente una modifica fatta ad hoc. Vorrei sapere in cosa consiste la modifica e se risulta facile da ripristinare. Immagino ci sarà un ponte o un interruzione da qualche parte nella scheda ma non la trovo.

9
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 12 Novembre 2014, 20:16:59 »
se l hai preso usato credo sia stata fatta la modifica per avere la potenza regolabile anche in ssb, modifica stile anni 90 ma che non la vedo più fare forse perché prima si usavano molto più intensamente i lineari.
Giusto per conferma, controlla se varia il power in ssb.
Se è cosi non è grave, solo che invece di avere un picco di 20w ne hai uno di circa 12 15max
73
Credo tu abbia abbia fatto centro!!
In effetti mi sono sempre chiesto come mai il mio galaxy, acquistato nel 2000, avesse la potenza regolabile dal power  :mrgreen:
Quindi si tratta di una mod?
Riesci a dirmi in cosa consiste? È facilmente ripristinabile? Eventualmente posso mettere un deviatore per abilitatarla quando devo pilotare un lineare...

10
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 12 Novembre 2014, 15:34:16 »
Una domanda: guardando lo schema della EPT 3600 14B, non ho ben capito in che modo il TR51 "switcha" da 7v a 13.8v quando si passa da AM/FM a SSB.

http://cbtricks.com/radios/galaxy/dx11b/graphics/dx11b_sch.pdf

C'è qualche esperto di questa famosa scheda che può illuminarmi?
Cioè se il "problema" non è il TR51 dovrei procedere immagino a ritroso perché l'anomalia potrebbe essere a monte...quali TR sono da controllare? TR49 e TR41?
Grazie.

11
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 12 Novembre 2014, 00:58:48 »
Intanto ho aumentato un po l'alimentazione a circa 13,6v agendo sul trimmer VR601 che si trova sulla schedina laterale dell'alimentatore.
Adesso ho notato che il TR51 scalda parecchio gia dopo una decina di secondi di portante muta in AM, è normale?

12
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 11 Novembre 2014, 20:45:07 »
controlla  il TR51....se ok...
Il TR51(BD250C) ha le seguenti tensioni: 12,32v,  7,47v e 11,81v sui 3 piedini sia in AM/FM che SSB. Dovrebbe avere 12v sul centrale quando si è in SSB no?

13
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 11 Novembre 2014, 19:21:21 »
Nessun suggerimento?
Mi basta anche un: "sei completamente fuori strada..."

14
riparazione radio CB / Re:Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 10 Novembre 2014, 18:15:35 »
Ciao,
stavo pensando ad un problema sul commutatore di banda fm-am-usb-lsb ma non mi convince perché di fatto poi tutto il resto funziona. La tensione che arriva dell'alimentatore da dove passa prima di arrivare al TR51? Potrebbe essere un problema dello stesso TR51? Che come vi dicevo non è l'originale 2SB754 ma un BD250c..
Grazie.

15
riparazione radio CB / Galaxy Saturn bassa potenza SSB
« il: 09 Novembre 2014, 22:29:15 »
Ciao a tutti,
ho un problema col mio Galaxy Saturn 6 bande che monta la famosa EPT3600 14B.
In pratica la potenza di uscita AM è esattemente uguale alla potenza di uscita in SSB in PEP.
Facendo delle indagini e seguendo i dati trovati online ho riscontrato la seguente anomalia.
In AM/FM la tensione che arriva sui collettori del driver e dei finali è di circa 7,40v e fin qui tutto ok, infatti la potenza con tutto il VR13 aperto è di circa 11-13w a seconda del canale utilizzato.
In USB ed LSB la tensione misurata sui collettori è sempre 7,40v piuttosto che i classici 12v.
Ho fatto vari controlli, ho tarato i trimmer del bias e tutto sembra corretto.
L'unica cosa strana che ha questo apparato è che è stato cambiato il TR51 con un BD250C, che dovrebbe fra l'altro tenere più potenza.
Sapreste indicarmi cosa controllare o dove potrebbe essere il guasto?
L'alimentazione che arriva sulla scheda è di circa 12,50v.

Grazie ;-)

16
Rispolvero questo bel topic :-)
Anch'io ho un bel galaxy saturn, come qualcuno ha già avuto modo di leggere/vedere in qualche mio post.

Il mio è assolutamente originale dal punto di vista dei componenti, ho solo aperto i vari trimmer di modulazione e potenza e regolato di ricente i trimmer bias.

Però quello che ho riscontrato è:
1)Potenza massima AVG in AM tra i 10W e i 13W a seconda del canale, forse dovrei allineare un pò le bobine e il pi-greco per avere più omogeneità quantomeno sulle bande che utilizzo(D ed E, ovvero CB e quella sopra). Il trimmer di potenza è tutto aperto.
2)Ho regolato i trimmer bias dei finali con i valori: 25mA per il driver e 100mA totali per i 2 finali. Riscontro però un'anomalia: i 100mA sui 2 finali non sono stabili, nel senso che quando vado in trasmissione la corrente misurata è di 100mA ma inizia ad aumentare nel tempo in modo lineare. Cioè se tengo la portante premuta per circa 30s è già a 120-130mA. E' una cosa normale/trascurabile oppure c'è qualche problema ai trimmer?

Inoltre stavo pensando adesso di fare qualche modifichina per aumentare la modulazione e mi piacerebbe anche avere una cifra in più sul frequenzimetro.

Avete consigli in merito? Non ho trovato in giro lo schema per avere una cifra in più sul frequenzimetro togliendo il 2 iniziale che non serve. Inoltre per la modulazione conviene più sostituire il TR51 con qualcosa di più potente oppure fare la mod proposta da Skypperman nell'altro post in cui si parla di aumentare i picchi negativi?

Grazie.

17
73 a tutti, visto l'esperienza valuta bene anche il sistema di fissaggio dei tiranti, due ordini di tiranti sono d'obbligo e se usi lo stesso punto di fissaggio deve essere molto più robusto rispetto a fissaggi singoli perchè se si rompe l'antenna viene giù comunque, se vai di tasselli chimici ecc... ok ma evita camini o chiodi che tengono le gronde ecc... perchè reggono pochi kg quando la pressione del vento forte è di alcune centiania di kg, idem per le corde, mai scendere sotto un carico di rottura di 300 kg perchè devi considerare anche l'invecchiamento, le cordine da 90 kg vanno bene solo per le installazioni provvisorie che togli al volo quando cambia il tempo...
Ciao r5000 per i tiranti io sto usando cordino nautico se non ricordo male da 8mm. Per il secondo ordine di tiranti pensavo di metterlo sfalsato di 60° rispetto a quello superiore in modo sia da usare punti di fissaggio diversi ma anche avere più tenuta sul palo.
Come punti di fissaggio sto usando i supporti che tengono la grondaia al tetto, non gli scarichi ma la grondaia stessa che circonda tutti i 4 bordi del tetto. Mi sembrano abbastanza resistenti come supporti.
Sono tipo questi che si vedono in figura, passano all'interno della grondaia e la tengono ancorata al tetto:

18
DX su banda cittadina / Re:appuntamento in radio, sked in 11 metri
« il: 03 Novembre 2014, 15:20:31 »
Ciao a tutti, che bello sentire che dalle vostre parte c'è ancora attività sulla 27Mhz.
Dalle mie parti a parte il DX e i camionisti sulla 45 non c'è altro.
Nessuno si trova dalle parti della Sicilia Occidentale? In buona parte del palermitano e del trapanese dovrei arrivarci  cq

19
E' chiaro che tutto va riferito al tipo di palo che si utilizza.
Ci sono pali con diverso diametro e diverso spessore.
Se usi pali leggeri, di piccolo diametro e poco spessi, maglio tirantare il più possibile.
Io ho un palo telescopico di tre elementi da due metri, diametri 45/40/35, spessore 3mm di acciaio zincato.
Questo tipo di palo pesa ma sta su da solo ed è eterno (il mio ha la bellezza di 22 anni e si conserva ottimamente).
L'unica cosa che si è rovinata un po'con l'ossido sono i dadi dei bulloni di serraggio.
Io l'ho tirato su all'incirca di 5 metri e ci ho messo un ordine di tiranti a 4 metri e mezzo e ci ho piazzato su una gain master.
Anche col vento forte non si muove per niente.
Il mio palo ha le sezioni 40-35-30-25 ed è spesso circa 2mm. Attualmente è esteso circa 7m.
Quanto prima aggiungo una ralla con altri 3 tiranti qualche metro più in basso per stare tranquillo, così anche nel caso in cui 1 tirante dovesse cedere(improbabile) il palo viene tenuto su dagli altri.

20
73 a tutti, l'antenna prende poco vento ma secondo me non bisogna mai avere più di 3 mt di palo senza controventi,
con 5-6 mt di palo servono due ordini di tiranti se vuoi dormire tranquillo, con 4 mt di palo metterei comunque due
ordini di tiranti sapendo che la zona è ventosa, poi anche dove non c'è vento quando arriva  forte si rischia
di non dormire e prevenire è sempre meglio... qualche anno fà sarò anche stato fortunato ma le mie antenne hanno
resistito benissimo quando sui tetti vicini c'erano più antenne piegate che dritte, guarda caso tutte senza tiranti come
è di uso comune quando il palo non supera i 3 mt, quelle vecchie fissate al tetto con tegola e tiranti sono ancora sù...
Grazie r5000, il palo è circa 7 m e adesso i 3 tiranti sono a circa 5,30m di altezza. Posso mettere altri 3 tiranti a 3m per dormire sonni tranquilli, non posso ancora scordare quella notte in cui trovai la mia antenna orizzontale che uscivaera piegatol tetto. Lo scirocco aveva fatto saltare un tirante e il palo da 1'' si era piegato a 90°! Però non ha fatto nessun ulteriore danno...era stabile orizzontale! Ma che incubo arrivare a casa di notte e vedere dalla strada giù la tua antenna a penzoloni sospesa sulla strada.

21
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 02 Novembre 2014, 12:16:09 »
Ciao a tutti.
Complice il week-end e le belle giornate, ne ho approfittato per cambiare la posizione del dipolo, orientandolo secondo l'asse EST-OVEST, e aprire di più l'angolo della V.
A livello di ROS sulla banda che mi interessa non è cambiato molto nonostante adesso sia a 3 metri dal tetto (rispetto ai 6m di prima) e molto vicino alle antenne TV. Probabilmente l'angolo maggiore compensa la minore altezza dal tetto. Ho notato però una maggiore larghezza di banda, merito immagino dell'angolo più aperto rispetto a prima. Ci tengo a precisare però che non l'ho ancora utilizzato per i DX, appena la propagazione e il tempo me lo consentono avrò dei riscontri anche pratici sull'efficienza.

Allego alcune foto della nuova installazione:







Stranamente nonostante la posizione vicina alle antenne TV non fa TVI, almeno in QRP.
Ovviamente ogni suggerimento è ben accetto  :up:

22
Ciao a tutti.
Ieri, complice il bel tempo, ho apportato delle modifiche alla posizione delle mie antenne  :-D
Ho alzato di circa 2m la VR6, estendendo al max il palo telescopico, e ho cambiato la posizione e l'apertura del dipolo a V invertita.
I risultati sono stati direi ottimi per entrambe le antenne, nonostante abbia dovuto abbassare parecchio(3m circa) il dipolo per cambiarne l'orientamento e soprattutto per aprire l'angolo.
Ma andiamo con ordine, partiamo dalla VR6, ecco una tabella che mostra l'andamento del ROS attuale su 120 canali e i W erogati dal Saturn e misurati dal DAIWA 102L:

Citazione
CanaleFrequenzaROSW
1 negativo26,5151,4811,5
10 negativo26,6251,3613
20 negativo26,7551,2413,5
30 negativo26,8551,1513,5
40 negativo26,9551,0513
126,9651,0513
1027,0751,0312
2027,2051,0311,5
3027,3051,0811,2
4027,4051,1511,5
1 positivo27,4151,1511,5
10 positivo27,5251,2112
20 positivo27,6551,3113
30 positivo27,7551,3814
40 positivo27,8551.4514,1

Com'è possibile vedere adesso il ROS è sensibilmente più basso su tutti i 120CH e soprattutto il carico (formato da RG213 + VR6) accorda bene sulla frequenza corretta. L'antenna risulta utilizzabile su tutti i 120 canali con ROS massimo agli estremi inferiore a 1,5. Direi un buon risultato. Alla fine è bastato alzare di meno di 2m l'antenna, probabilmente il fatto di avere le punte dei radiali a circa 2 m sopra le antenne TV influiva sui lobi di radiazione della stessa. Adesso la distanza tra le punte dei radiali della VR6 e l'antenna TV è di circa 4m. L'altezza dell'antenna(elemento radiante) dal tetto è di circa 7m.
Allego alcune foto dell'installazione.
















Non so se avete notato sotto è presente il dipolo, tarato sempre per 11m.
Adesso è puntato in direzione EST-OVEST, ovviamente risulta più silenzioso della VR6 e con buon accordo sui 120CH. Utilizza una canna da pesca come supporto e nonostante la vicinanza alle antenne TV devo dire che non ne risente più di tanto e non fa TVI (almeno fino ai 10W). Prima era montato a 6m ma con un angolo molto più ristretto(75° circa), adesso è montato a circa 3m dal tetto ma sembra andare bene quantomeno in ricezione, in trasmissione non l'ho ancora provato sulla media lunga distanza. Ovviamente a livello locale la VR6 rende di più anche per l'altezza e il cavo migliore (il dipolo usa il classico RG58).
Allego anche delle foto in dettaglio del dipolo, ovviamente ogni suggerimento è ben accetto  :up:







Cosa ne pensate dell'installazione della VR6? Vista l'altezza del palo e il fatto che la zanche prendono circa 80cm, stavo pensando di mettere un secondo ordine di tiranti più basso, anche se adesso il palo sembra abbastanza fermo, ma visti i venti di scirocco che tirano dalle mie parti è meglio sempre abbondare  8O

23
D'accordissimo con Wilson e Battilio.

X conte dracula: siamo tutti d'accordo che un 1.4-1.5 di ROS non può dare problemi e probabilmente non fa percepire differenze sostanziali a chi ti riceve. Ma lo spirito qui è diverso: cercare di ottimizzare un'antenna con piccoli accorgimenti. D'altronde credo che anche questo aspetto possa rientrare nella passione per la radio. Qual'è la differenza tra un'antenna CB e un'antenna usata per la ricerca? Non è che se un'antenna nasce per la CB deve essere montata con approssimazione perchè il CB è un giocattolo ;-)
Un'antenna per la ricerca DEVE NECESSARIAMENTE avere dei parametri precisi perchè non deve influenzare in alcun modo il fenomeno che si stà sperimentando, altrimenti l'antenna sarebbe un parametro fuorviante, magari tu non hai mai fatto sperimentazione...
D'accordissimo con quanto dici, ma nulla vieta di cercare la stessa precisione anche in un'antenna CB se lo si fa con passione e voglia di sperimentare. poi è ovvio che la si può utilizzare anche così...

24
D'accordissimo con Wilson e Battilio.

X conte dracula: siamo tutti d'accordo che un 1.4-1.5 di ROS non può dare problemi e probabilmente non fa percepire differenze sostanziali a chi ti riceve. Ma lo spirito qui è diverso: cercare di ottimizzare un'antenna con piccoli accorgimenti. D'altronde credo che anche questo aspetto possa rientrare nella passione per la radio. Qual'è la differenza tra un'antenna CB e un'antenna usata per la ricerca? Non è che se un'antenna nasce per la CB deve essere montata con approssimazione perchè il CB è un giocattolo ;-)

25
Così com'è fatta non è difficile accorciarla senza dover tagliare nulla.
Lo stub centrale è composto da due sezioni.
Ovviamente quella inferiore è più larga e quella superiore si innesta dentro essa rientrando di una decina di cm e viene bloccata con una vite.
Per accorciare lo stub basta far rientrare di più la sezione superiore predisponendo un altro buco per la vite e ricordandosi di sverniciare la parte di stub che si intende far rientrare nella sezione inferiore, per permettere un contatto elettrico ottimale.
Tutto qui.
Tra l'altro, così facendo, qualora si volesse riallungare l'antenna, non ci sarebbe problema.
Io l'ho installata in diversi posti sembre con Rg58 e ho sempre avuto ROS massimo di 1.2 su almeno 3 bande(CB, inferiore e superiore).
E' la prima volta che la installo con RG213 e noto il ROS più alto, probabilmente prima non lo notavo a causa dell'attenuazione dell'RG58 (sempre almeno 20m).
Ho pensato anch'io di accorciarla facendo un'altro buco allo stub con la sezione inferiore, ma bisogna togliere la vernice dorata e poi se voglio allungarla di nuovo la parte sverniciata sarebbe più esposta agli agenti atmosferici.
In effetti è lunga, probabilmente per avere più efficienza sulla banda superiore dovrebbe essere 260-265cm...

26
antenne radioamatoriali / Re:SIGMA GP VR6
« il: 29 Ottobre 2014, 10:48:24 »
Grazie IZ1PNY, considera che io ho questa antenna da più di 10 anni e non voglio cambiarla. Fra l'altro è il modello in version GOLD e sembra ancora nuova  :-D
Per quanto riguarda il cavo io non ho mai curato la lunghezza, ho sempre tagliato quanto basta e non ho mai avuto problemi di ROS imputabili al cavo.
E' su un palo telescopico di 8m, esteso per adesso a 6m. Proverò ad alzarla ancora di qualche metro e vediamo se la situazione ROS migliore.
Il mio rosmetro è ad aghi incrociati, la perdita con ROS 1.4 è intorno a 0.3W su una potenza emessa di circa 10w. Dal punto di vista della sicurezza dell'apparato e della resa è abbastanza trascurabile, ma mi piacerebbe capire se riesco a portarla a 1:1 oppure devo accontentarmi così.
Anche perché la userei principalmente sulla banda superiore per fare DX e già sui 27.555 è a 1.5 di ROS, per carità ancora un valore accettabilissimo.

27
antenne radioamatoriali / Re:SIGMA GP VR6
« il: 29 Ottobre 2014, 09:28:03 »
Anche se sono passati 6 anni dall'ultimo post chiedo qui essendo il thread di riferimento per questa antenna.
Ho cambiato posizione ad una GPA VR6  e sostituito anche il cavo con uno migliore (RG213 piuttosto che RG58) e per la prima volta con questa antenna mi trovo ROS sulla banda CB :miiii:
In particolare ho 1.3 sul canale 20 e 1.4 sul canale 40 CB, misurati con un DAIWA CN102L .A guardare la curva del ROS è come se adesso l'antenna è lunga per la CB, infatti il ROS è 1.1 nelle 2 bande sotto la CB, mentre inizia a salire sulla banda CB e in quella superiore ho 1.7 sul 40. Non riesco a capire se è la posizione, visto che adesso è sul tetto e i radiali stanno a 2 metri sopra le antenne TV mentre prima era più libera in giardino, oppure il cavo, ma parliamo di un normale RG213, che essendo più efficiente mi fa vedere più W sull'onda riflessa rispetto a prima.

28
Anche se sono passati 4 anni dall'ultimo post mi piacerebbe sapere se alla fine l'amico lucaCB ha risolto o meno ed eventualmente in che modo.
Mi trovo anch'io in una situazione analoga, ho installato una GPA VR6 in una posizione diversa e con un cavo migliore (RG213 piuttosto che RG58) e per la prima volta con questa antenna mi trovo ROS a 1.4 sul canale 40 CB. A guardare la curva del ROS è come se adesso l'antenna è più lunga, infatti il ROS è 1.1 nelle 2 bande sotto la CB. Non riesco a capire se è la posizione, visto che adesso è sul tetto e i radiali stanno a 2 metri sopra le antenne TV mentre prima era più libera in giardino, oppure il cavo, ma parliamo di un RG213, che essendo più efficiente mi fa vedere più W sull'onda riflessa rispetto a prima.

29
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 24 Ottobre 2014, 12:49:20 »
Grazie Battilio,
si praticamente è impossibile spiegare al vicinato :-D
Il disturbo è sempre presente, finora mi è successo soltanto una volta di sera che non l'ho sentito per circa 10min, ma poi c'è sempre stato, tutti i giorni e a tutte le ore.

Questo week-end, tempo permettendo, dovrei montare anche la verticale (GPA VR6 Gold) con cavo di qualità RG213 (by Marcucci) appena arrivato. Vediamo se il disturbo è presente anche con l'altra antenna o meno, magari è dovuto al cavo RG58 che non scherma bene dalle interferenze.

30
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 24 Ottobre 2014, 10:16:12 »
Sembra il rumore di un motore...
ma in AM con l'NB non sparisce??

In AM si avverte decisamente meno perché è un pò coperto dal QRM, si attenua un pò con l'NB.
Però è pure presente perché guardando lo S-meter ha dei picchetti con frequenza regolare in tutti i canali delle bande B-E. Stranamente non è percepibile nelle bande A ed F.
Ho provato a staccare tutto sia a casa mia che giù al piano di sotto, ma purtroppo rimane.
Deve essere qualcosa legato ad un vicino...

31
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 23 Ottobre 2014, 20:15:03 »
Prova un pò a chiudere il rubinetto in bagno! XD, ok siamo seri, prova a fare un rf choke magari hai un pò di elettrostatica?

Come ho scritto nel post più sopra e come si può vedere nelle foto l'RF choke è presente: 10 spire di circa 15cm di RG58.

32
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 23 Ottobre 2014, 17:51:45 »
Il rumore potrebbe arrivare dalla polarizzazione verticale....
Ma se non lo sento non posso dirris di piu... potrebbe easere qualsiasi cosa!

Rimetto il link al video con la registrazione del rumore che avevo postato più su...
https://www.dropbox.com/s/joiwzji5m9b4se7/video.mp4?dl=0

33
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 22 Ottobre 2014, 09:26:47 »
Praticamente ti becchi tutto il noise dei russi cosi cime ce l'hai!
L'ideale sarebbe est/ovest o al limite N-O/S-E..
Se nom riesci ad aprirlo potresti provare al limite con un mono elemento quad.... avresti piu guadagno e silenziositá ma perderesti la omidirezionalitá.

73's Alex.
Ciao Alex,
forse non mi sono espresso bene. Allego un'immagine con la mappa. I bracci del dipolo sono rappresentati dal segmento rosso disegnato sulla parte Nord Ovest della Sicilia.
Come si vede è puntato a Nord in direzione della Francia - Inghilterra.
Per il disturbo che sento su quasi tutte le bande avete suggerimenti?

34
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 21 Ottobre 2014, 20:26:45 »
Se lo apri ne avrai giovamemto... nom fa nulla se sta 1m piu basso. Se vuoi fare dx a lunga distanza cerca di orientarlo est-ovest (americhe/asia/Pacific) .
Per quell'antenna l'ideale è un angolo di 120 gradi al vertice.

73's
Grazie Alex,
proverò ad abbassarlo e aprire l'angolo.
In questo momento i 2 bracci sono disposti lungo l'asse sud ovest - nord est, quindi dovrebbe avere i lobi migliori nelle direzioni nord ovest - sud est.
Intanto allego un video dove si può avvertire l'interferenza che sento sempre su tutte le bande del Saturn, tranne le bande A e F.
https://www.dropbox.com/s/joiwzji5m9b4se7/video.mp4?dl=0

35
antenne per CB / Re:Dipolo 27
« il: 20 Ottobre 2014, 12:15:00 »
Ciao a tutti.
Rispolvero questa discussione, perché approfittando del week-end ho realizzato anch'io un dipolo a V invertita.
Ho montato il dipolo sul tetto, utilizzando come supporto centrale una canna da pesca alta poco più di 6m(in origine era 8m, ma ho tolto gli ultimi 2 pezzi perché troppo sottili). Come isolante centrale ho usato un semplice mammut ed ho poi chiuso tutto dentro una piccola cassettina stagna rotonda, che è stata poi ancorata alla canna tramite un occhio a vite artigianale. L'angolo è di circa 80° perché non ho dei supporti laterali più alti, quindi la lunghezza dei bracci è stata ridotta ulteriormente a circa 255cm per lato. Con queste misure e questo angolo riesco ad avere un ROS 1:1,05 dal canale 10(50) al 20(60) della banda sopra alla classica CB, che era il range che più mi interessava per i DX. Anche nella banda CB è utilizzabile con ROS massimo di circa 1:1,5 agli estremi.
Il cavo è un normale cavo per impianti elettrici da 2,5mm. Ho inserito anche un RF-Choke fatto di 10 spire di RG58 diametro 15cm a circa 20cm dal punto centrale.
Non ho ancora fatto molti QSO, visto che in locale sento solo i camionisti sul CH5 e CH45, mentre in DX ho solo in prevalenta ascoltato.
Volevo sapere se l'angolo di 80° secondo voi penalizza troppo l'efficienza o comunque visto che sono riuscito ad avere un ROS basso anche l'efficienza sarà buona. Immagino che le due cose non sono correlate perché con angolo di 80° il lobo di irradiazione sarà diverso, ma di quanto diverso?
Per aumentare l'angolo della V dovrei togliere almeno un'altro elemento alla canna, ne vale la pena? Tipo abbassare a 4-5m dal tetto, ma avere un angolo più aperto di 100° piuttosto agli attuali 80°.
Inoltre ho una piccola, ma fastidiosa, interferenza praticamente presente H24 su tutte le bande e maggiormente percepibile in SSB. Una sorta di rumore continuo a intervalli di qualche frazione di secondo. Pensavo fosse qualcosa in casa mia ma ho provato a staccare quasi tutto senza risultato. Potrebbe esser dovuto ai ponti Wi-Fi o GSM presenti nelle vicinanze? Ma non è che siano vicinissimi. Ho 2 ponti cellulari entrambi a circa 500m in linea d'aria e un ponte Wi-Fi sempre intorno a 500m.

Allego due foto del dipolo montato con un bel cielo azzurro :-).

36
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 20 Ottobre 2014, 08:53:24 »
Io per adesso ho dovuto rimandare la costruzione di questa antenna perché devo ancora reperire rame da 2mm e variabile, voglio farla regolabile in modo da portarla in giro.
Con la canna che avevo comprato ho invece realizzato un dipolo a V invertita e lo sto testando. Vi faccio sapere a breve come si comporta...per adesso allego la foto.

37
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 07 Ottobre 2014, 14:05:48 »
Qualche news dopo un pò di prove:

L'antenna si fatta IN LOCALE perde in media 1 punto sia in TX che in RX in confronto alla mia 5/8 su base GM, in propagazione non ne ho idea di come si comporti; tuttavia resta un'antenna MOLTO valida  :up: .

La larghezza di banda della mia realizzazione è di 1 MHz con estrami a 1:2 di R.O.S. ; magari facendola con cavo di sezione maggiore si rosica qualche KHz in più, ma in linea di massima col condensatore FISSO è abbastanza "stretta"  di banda (magari sono io che sono abituato ai quasi 5 MHz).

Il choke è NECESSARIO, senza lavora male e il cavo funge da radiale, non ho trovato differenze realizzando il choke dai 15 ai 50 cm dal PL dell'antenna in giù, quindi io lo farei a 25 - 30 cm dalla base.

L' ALTEZZA del palo sottostante è quasi ininfluente, passando da 2 metri a 5.50 metri il centro banda si sposta solo di 80 KHz verso il basso, quindi la taratura che si fa "a valle" una volta alzata l'antenna è abbastanza veritiera, al massimo si sposta di qualche canale verso il basso ma nulla di che.

In potenza non l'ho testata, con i 10W scarsi del pluto ho collegato tutti gli amici del QSO della sera con rapporti "bassi" per i più lontani ma, comunque, positivi  ;-) ; In confronto alla realizzazione SCHIFOSA in fil di ferro  :grin: ho guadagnato quasi 1 punto facendola da CRISTIANO  ;)

Saluti, Francesco.
Ottimo Francesco.
Forse si riesce a guadagnare qualcosina facendo la bobina in aria e col filo di rame unico, ma immagino non tantissimo. D'altronde è anche normale che un'antenna più lunga da 5/8 vada meglio in RX/TX di una mezzonda. Però questa si costruisce più facilmente rispetto alla GM.
Sarebbe interessante fare un confronto con una ringo o con la mia GP VR6 da 1/4 (spero di farlo a breve io).

38
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 06 Ottobre 2014, 18:20:53 »
Ne ho fatta una leggermente meglio  :grin:  la banda ovviamente si è un pò ristretta avendo meno perdite ma copre con estremi di 1:1.3 tutta la banda CB.

Dettagli costruttivi:

-Bobina diametro 32mm lunghezza 40mm alimentazione alla 2a spira
-Cavo di salita da 1.5mmq (consiglio almeno il 2.5 mmq)
-Condensatore FISSO in rg 58 lunghezza 14cm
-Cavo di salita lunghezza 5.30 mt

Si facendo entra tutto in una scatola elettrica 10x10, Ho tarato l'antenna SOLO da condensatore avendo centro banda a 27.205 MHz (R.O.S. = 1:1.02), agli estremi di banda CB (canale 1 e canale 40) si ha  R.O.S. pari a 1:1.3 quindi OTTIMI valori benchè con il condensatore fisso risulti un pò "stretta" di banda; ma ad ogni modo con qualche escamotages la banda si dovrebbe allargare senza perder nulla..anzi!.

Stasera i risconti e le prove "on air"  :up:



Ottimo Francesco,
Hai tarato tagliando il coassiale del condensatore oppure il filo radiante dello stilo?
Io sto lavorando pure su questo progetto, anche se vado moolto a rilento per mancanza di tempo.
La bobina la lasci avvolta nel dielettrico? Io vorrei utilizzare il filo radiante da 2.5mmq, in teoria col filo di diametro maggiore dovrebbe aumentare anche la larghezza di banda, no?
Io vorrei utilizzarla sulla banda CB e sulla banda immediatamente sopra.
Si riesce ad avere ROS decenti su 80 canali?
Bye.

39
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 05 Ottobre 2014, 20:04:59 »
France la bobina in fil di ferro non si può guardare!
Alex che mi dici invece delle bobine saldate? :-D

40
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 05 Ottobre 2014, 14:50:26 »
Per quanto riguarda la lunghezza ba considerato il fattore di velocitá quindi siamo attorno ai 5m per la risonanza... ma non è critico.
Per la bobina sono 10 spire diam. 30mm con presa alla seconda... cioè deve fare 2 giri completi... si può provare alla terza se il ros migliora.

73's
Ciao ho recuperato un po di rame da 1mm che era avvolto su un toroide di alimentatore da PC. Purtroppo erano due spezzoni da circa 50 cm l'uno e sono venute 2 bobine da 5 spire, vedi foto. È ipotizzabile saldarle assieme per farne una da 10 spire? O meglio di no?
Grazie.

41
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 28 Settembre 2014, 19:15:37 »
ma utilizzare un pezzo di rg 58 o rg 303 no?  :up:
La soluzione con variabile è più flessibile, ma acquistarne uno con le caratteristiche di cui parla Bertolo costicchia.
La soluzione con rg58 è quella più economica e probabilmente sarà quella che adottato nel l'antenna definitiva.

43
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 27 Settembre 2014, 11:22:02 »
OK grazie.
Ho trovato online sui RF il cva-10 da 4-50pF, MS non è specificato quanto tiene in V. Avete dei link? Su eBay c'è pure qualcosa di storico.

44
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 26 Settembre 2014, 22:42:49 »
Per adesso sono orientato per la verticale.
Ipotizzando uno stilo di 522cm, è utilizzabile sempre la configurazione proposta da skipperman con la bobina in aria(12 spire diametro 30mm, lunghezza 50mm) ,alimentazione sulla 3a spira, e il condensatore variabile da 50pF?
Fai bene a usare la bobina in aria, così oltre ad avere un po di meno perdite, hai la possibilità di fare un accordo tramite presa calcolata. Potresti infatti fare l'accordo tramite coccodrillo (tenendo il C a metà percorso) e poi saldare in un secondo momento; poi come rifinitura, puoi sempre agire sul C in un secondo momento.

Se usi il sistema con bobina corto circuitata alla base come hai descritto, il condensatore va posto tra l'esterno del PL e l'uscita bobina (partenza radiante). Attenzione alla potenza che usi perché in questo caso serve un C che tenga qualche KVolt essendo che l'antenna è in tensione e non in corrente.
Un variabile in aria da 50pF va più che bene, controlla che la spaziatura si a dell'ordine di qualche millimetro, ma questo appunto dipende dal tipo di QRO che usi.
73
Grazie delle indicazioni, ne farò tesoro. Io penso di non andare oltre i 100w am (200w SSB). Basta un condensatore da 500v?

45
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 26 Settembre 2014, 16:55:16 »
La mezz'onda alimentata a lato per me è una delle migliori antenne per i seguenti motivi:
1) facile da realizzare
2) discretamente efficiente
3) leggera per il portatile
4) posizionabile in verticale ma meglio ancora in orizzontale o ancor più a sloper (quindi direttiva)
5) ad altissima impedenza e quindi meno signorina del dipolo tradizione.

Perché la resa sia ottimale però meglio non accorciare troppo (ovvero caricare poco), quindi è bene attenersi alla regola grossolana "144 : Mhz" che tiene conto del fattore K medio di un conduttore.

Per il circuito LC serve un toriode FT140-43 o 240-43 specie se operate in gamme basse, mentre per gamme tra i 12 e 10m può andar bene anche un più economico T130-2 o T200-2; infine serve un C variabile di circa 30pF HV. Se invece volete il QRO e/o minor perdita possibile, meglio ancora una bobina in aria anziché il trasformatore toroidale.

Ottima però anche la EndFed multi banda ideata da Ron che in alcune gamme ha un guadagno in dBd, ma forse questo è un altro argomento anche se trattasi sempre di mezz'onda per la gamma più bassa.

Buon lavoro e buon divertimento!

Molto Interessante il tuo spunto.
Quindi per avere risonanza a 27.555 bisognerebbe usare un cavo di circa 522cm.
Mi interesserebbe sapere se una tale antenna riesce ad avere un rendimento migliore rispetto alla mia attuale Ground Plane Sigma GPA VR6 Gold di cui non mi lamento.
Adesso sono ancora più indeciso se orientarmi verso una mezzonda di tipo End Fed o puntare sulla realizzazione della Gain Master :'(

Be se la tua antenna è effettivamente un quarto d'onda, sicuramente è meglio usare un dipolo mezz'onda, c'è poco da fare, è fisica.
Per la lunghezza si, ci siamo, anche se considera che quella formula è spannometrica (poi fa l'accordo con la presa calcolata e/o il condensatore variabile).
Immagino che, parlando di banda 11m, andrete tutti in polarizzazione verticale, se invece la usi per DX su frequenze adiacenti ai canonici 40CH (mi sa di si perché hai citato 27,555Mhz), va messa orizzontale, in tal caso, per sostenere l'antenna usa 2 paletti di almeno 2,5m, non di meno; ma se hai tetto in lamiera e/o la devi usare anche per le chiacchiere nei canonici 40CH, allora meglio verticale.

Se invece hai optato per la polarizzazione orizzontale, se hai spazio e vuoi aumentare esponenzialmente il guadagno, potresti creare una long wire multipli di mezz'onda, ossia "una collinare orizzontale" se mi passi il termine, semplicemente aumentando il filo di 4 volte la tua mezz'onda (4x5,22m). Una volta tagliato il filo fai l'accordo col circuito LC e hai una bomba (ovviamente la direttività è quella di un dipolo).

73
Per adesso sono orientato per la verticale.
Ipotizzando uno stilo di 522cm, è utilizzabile sempre la configurazione proposta da skipperman con la bobina in aria(12 spire diametro 30mm, lunghezza 50mm) ,alimentazione sulla 3a spira, e il condensatore variabile da 50pF?

46
Quindi? In definitiva mi tengo stretta la mia Super Efficientissima Sigma GPA VR6 Gold? :-D
Quella antenna è fenomenale se montata alta e libera da ostacoli.
Io l'ho avuta molto tempo fa e l'ho usata per 6 anni senza sentire il bisogno di cambiarla.
L'avevo montata su un palo di 8 metri su l'angolo del tetto di un palazzo di 8 piani, libera a 360°.
Eheh, lo so  :-D
Io ce l'ho da circa 13 anni, ma è stata smontata in soffitta per 9 anni, adesso l'ho rimontata in campagna, all'aria aperta, su un palo telescopico di 8 metri e non riesco ancora a cambiarla.
Ora per sfizio mi vorrei una canna pesca e farei dei confronti con la mitica VR6.
In teoria un'antenna 1/2lambda su canna da pesca, se ben accordata, dovrebbe rendere di più e avere un angolo d'irradiazione inferiore. Bisogna vedere poi in pratica se riesce come vorrei  :-D

47
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 26 Settembre 2014, 16:39:14 »
Per il condensatore non ho un misura specifica perchè non l'ho mai misurato, ma xonsidera che il 50 pF chd usoio lo giro per circa 1/4 quindi suppongo sia una misura compresa fra i 15 ed i 20pf... ovviamente 15/20cm usando il 58.

Per la GM in rete trovi quanto ti serve... anche sul forum se ne parla molto quindi basta fare una ricerca.
Io ne utilizzl una realizzata da Lunarossa, e va molto bene... I segnali riapetto alla mezzonda sono leggermente piu forti e comprensibili... diciamo che si è ridotto il rumore statico di 0,5/1 punto S. ed I seg ali si sono alzati di 0,5/1 punto...
Le differenze non sono astrali come quando uso la skypper, ma un apprezzabile miglioramento c'è.
73's

Grazie per la testimonianza Alex  :up: ..... Hai usato il nome di FB qua mi sa che mi conoscono tutti come Francesco  :grin: .

Piccolo OT: Boss ti ho citato in un quesito su FB, se hai tempo e voglia dacci uno sguardo, grazie  abbraccino
In effetti non riuscivo a capire chi fosse questo Lunarossa :-D
Ho letto un pò tutto l'altro thread della Gain Master Homemade, ma non sono riuscito a capire quali sono le misure "migliori" per la realizzazione..


Le misure postate dall'amico Darek sono più che buone per iniziare. Come detto e ripetuto milioni di volte non ci sono misure "standard" per l'antenna, dipende come la vogliamo far lavorare e che curva di R.O.S. intendiamo avere. Per la massima performances in assoluto non basta avere le misure giuste, bisogna trovare anche la migliore combinazione tra cavi coassiali, misure, valori, cavo di salita etc.... Ma questa e sperimentazione, ricerca e sviluppo e si fa (con la strumentazione) costruendo decine e decine di antenne in maniera diversa, con soluzioni diverse e con cavi misti...insomma un dispendio di soldi NOTEVOLE che di certo non è indicato per chi vuole farsi la propria 5/8 con rosmetro e baracchino dove arrivare ad avere 1:1 - 1:1.2 di ROS con una discreta efficienza dell'antenna è già un OTTIMO risultato commisurato alla spesa sostenuta.

Se poi uno vuole andare "oltre" allora è tutto un percorso in salita sia come spese che come tempo impiegato, ma si sa che è più difficile passare dal 98 al 99% che dal 20% al 98%  ;-) ; Io nonostante sia più di un anno e mezzo che faccia ste antenna ancora sperimento cavi nuovi che ordino da tutt'Italia e soluzioni miste che poi spesso rivendo a prezzo di costo giusto per rientrare nelle spese e sperimentare altro...ma la passione è passione  abbraccino
Ok, grazie Francesco.
Si, diciamo che io sono alla ricerca di un'antenna con una buona resa che mi consenta di fare qualche collegamento in media e lunga distanza.
Amo la sperimentazione e in passato ho lavorato molto sui dipoli. Il problema è, oltre al budget, avere anche il tempo per fare sperimentazione seria e non prove "brute force" ;-)

48
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 26 Settembre 2014, 13:52:45 »
Per il condensatore non ho un misura specifica perchè non l'ho mai misurato, ma xonsidera che il 50 pF chd usoio lo giro per circa 1/4 quindi suppongo sia una misura compresa fra i 15 ed i 20pf... ovviamente 15/20cm usando il 58.

Per la GM in rete trovi quanto ti serve... anche sul forum se ne parla molto quindi basta fare una ricerca.
Io ne utilizzl una realizzata da Lunarossa, e va molto bene... I segnali riapetto alla mezzonda sono leggermente piu forti e comprensibili... diciamo che si è ridotto il rumore statico di 0,5/1 punto S. ed I seg ali si sono alzati di 0,5/1 punto...
Le differenze non sono astrali come quando uso la skypper, ma un apprezzabile miglioramento c'è.
73's

Grazie per la testimonianza Alex  :up: ..... Hai usato il nome di FB qua mi sa che mi conoscono tutti come Francesco  :grin: .

Piccolo OT: Boss ti ho citato in un quesito su FB, se hai tempo e voglia dacci uno sguardo, grazie  abbraccino
In effetti non riuscivo a capire chi fosse questo Lunarossa :-D
Ho letto un pò tutto l'altro thread della Gain Master Homemade, ma non sono riuscito a capire quali sono le misure "migliori" per la realizzazione..

49
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 26 Settembre 2014, 13:49:56 »
La mezz'onda alimentata a lato per me è una delle migliori antenne per i seguenti motivi:
1) facile da realizzare
2) discretamente efficiente
3) leggera per il portatile
4) posizionabile in verticale ma meglio ancora in orizzontale o ancor più a sloper (quindi direttiva)
5) ad altissima impedenza e quindi meno signorina del dipolo tradizione.

Perché la resa sia ottimale però meglio non accorciare troppo (ovvero caricare poco), quindi è bene attenersi alla regola grossolana "144 : Mhz" che tiene conto del fattore K medio di un conduttore.

Per il circuito LC serve un toriode FT140-43 o 240-43 specie se operate in gamme basse, mentre per gamme tra i 12 e 10m può andar bene anche un più economico T130-2 o T200-2; infine serve un C variabile di circa 30pF HV. Se invece volete il QRO e/o minor perdita possibile, meglio ancora una bobina in aria anziché il trasformatore toroidale.

Ottima però anche la EndFed multi banda ideata da Ron che in alcune gamme ha un guadagno in dBd, ma forse questo è un altro argomento anche se trattasi sempre di mezz'onda per la gamma più bassa.

Buon lavoro e buon divertimento!

Molto Interessante il tuo spunto.
Quindi per avere risonanza a 27.555 bisognerebbe usare un cavo di circa 522cm.
Mi interesserebbe sapere se una tale antenna riesce ad avere un rendimento migliore rispetto alla mia attuale Ground Plane Sigma GPA VR6 Gold di cui non mi lamento.
In questo link si parla della End Fed e si dice che come rendimeno supera una verticale da 1/4lambda del 28.6%(70% per la 1/4 e 98% per la End Fed), ma non capisco se tiene conto anche del sistema radiali di una GP. http://www.iz0hcc.it/hccendfedantenna.html


Adesso sono ancora più indeciso se orientarmi verso una mezzonda di tipo End Fed o puntare sulla realizzazione della Gain Master :'(

50
Quindi? In definitiva mi tengo stretta la mia Super Efficientissima Sigma GPA VR6 Gold? :-D

51
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 25 Settembre 2014, 12:02:38 »
Al posto del variabile puoi usare uno spezzone da 20cm di Rg213 da accorfiare fino alla risonanza.
Per quanto riguarda la misura io avevo scelto 483cm perchè mi dqva il minor swr ed era anche comoda per uso portatile, ma è comunque accordabile dai 24.9 ai 30mhz con swr basso. Si può anche allungare fino a 520 cm...perchè rispetto alla vefsio ei  alluminio, la presenza del dielettrico formato da plastica filo+ fibra canna ne cambia il fattore di velocitá, va quindi accorciata del 6-7% circa.

73's

Grazie Skypperman.
Avevo qualche dubbio:
1)Tra questa antenna e la homemade gain master quale rende meglio? La devo utilizzare in stazione fissa, quindi visto che ci sono cercavo una canna da pesca col miglior guadagno possibile. Forse questa risulta più facilmente tarabile senza utilizzo di accordatore.
2)La bobina si può anche fare avvolgendo del cavo elettrico da 1,5mm su un tubo in pvc?
3)Per il condensatore è utilizzabile l'RG58?
4)Per un uso prevalente in 10-11m consigli quindi di fare uno stilo intorno a 500cm?

Grazie.

1) La GM ovviamente rende un po' di più avendo una lunghezza di circa 5/8 d'onda... quindi hai un piccolo incremento.
2) La risposta è si... ma qualitativamente la bobina è più scarsa causa presenza dielettrico filo e tubo... quindi avrai più perdite e minore efficienza (RENAULTFUEGO Docet  :grin:). Non saprei quantificare quanto... ma suppongo un 5-10%.
3) Si, ma con potenza di massimo 100/150w continui.
4) come misura va bene... da 490 a 510 non noto particolari differenze... la risonanza la ottieni sempre col condensatore. Considera che 550cm - 7%= 509cm quindi direi che per 11m ci siamo. Eventualmente intorno ai 500 andrà bene anche fino ai 29Mhz.

73's

1)Ok, ma in rete ho trovato dati discordanti e poco precisi per la sua realizzazione. Tu me la consigli, hai qualche link che ritieni affidabile? Hai fatto qualche test con la GM anche tu?
2)Ok. Non vorrei perdite, quindi cerco di reperire il rame nudo e credo :-D
3)150w al max me li faccio bastare!
4)A partire dalla dimensione dello stilo(supponiamo 500cm), c'è una formula per calcolare la capacità che deve avere il condensatore in cavo? RG58 dovrebbe avere circa 1pF/cm.

Grazie.

52
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 25 Settembre 2014, 11:53:57 »
Freccia, se non liberi i PM è difficile che ti si possa rispondere....  8)
Cavolo non sapevo che la memoria potesse tenere max 2 messaggi privati!  8O
Pensavo che non mi avevi più risposto perché ti avevo tartassato di domande  :-D
Grazie :-)

53
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 25 Settembre 2014, 09:07:00 »
Al posto del variabile puoi usare uno spezzone da 20cm di Rg213 da accorfiare fino alla risonanza.
Per quanto riguarda la misura io avevo scelto 483cm perchè mi dqva il minor swr ed era anche comoda per uso portatile, ma è comunque accordabile dai 24.9 ai 30mhz con swr basso. Si può anche allungare fino a 520 cm...perchè rispetto alla vefsio ei  alluminio, la presenza del dielettrico formato da plastica filo+ fibra canna ne cambia il fattore di velocitá, va quindi accorciata del 6-7% circa.

73's

Grazie Skypperman.
Avevo qualche dubbio:
1)Tra questa antenna e la homemade gain master quale rende meglio? La devo utilizzare in stazione fissa, quindi visto che ci sono cercavo una canna da pesca col miglior guadagno possibile. Forse questa risulta più facilmente tarabile senza utilizzo di accordatore.
2)La bobina si può anche fare avvolgendo del cavo elettrico da 1,5mm su un tubo in pvc?
3)Per il condensatore è utilizzabile l'RG58?
4)Per un uso prevalente in 10-11m consigli quindi di fare uno stilo intorno a 500cm?

Grazie.

54
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 21:39:48 »
Canna da pesca acquistata, ne ho trovata una in un negozio locale(standa) da 8m al prezzo di 22.90€. Era il max che avevano come lunghezza, spero basti lo stesso. E' una canna da pesca della Lineaeffe Delta, chiusa 115cm.
Non ho trovato invece il variabile, dovrò verificare in un altro negozio più fornito.

55
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 16:39:54 »
Per la canna cerca un negozio di pesca, online le trovi a 35 euro ma si aggiungono le spese di spedizione.

Il filo elettrico va bene, secondo me basta anche quello di 1,5mm

Per il resto non mi sembra ci siano problemi.

73
Ok, ti ringrazio per il supporto.
Stasera inizio a reperire il materiale per la mia prima canna da pesca :-D
Vi tengo informati e ovviamente man man posterò qui le foto.
Ringrazio anche Skypperman per aver fornito alla community l'ottimo progetto :-)
Bye.

56
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 15:39:12 »
Ti ho detto 5,5 perchè sono andato a naso, se hai un progetto già fatto (vedi quello di skypperman) attieniti alle misure del progetto.
La canna da pesca se non la trovi da 10 metri, al decathlon c'è quella da 7/8 metri che pure va bene e risparmi pure.

73
Per il resto che mi dici? La bobina in filo elettrico, spessori, etc.
Grazie.

57
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 15:37:53 »
Ti ho detto 5,5 perchè sono andato a naso, se hai un progetto già fatto (vedi quello di skypperman) attieniti alle misure del progetto.
La canna da pesca se non la trovi da 10 metri, al decathlon c'è quella da 7/8 metri che pure va bene e risparmi pure.

73
Ad avercelo un decathlon vicino! Purtroppo nella Sicilia Occidentale non esiste! Il più vicino ce l'ho a circa 200Km :-O

58
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 14:39:12 »
Ok, grazie.
Proviamo quindi a riassumere cosa serve per poter realizzare questa antenna:

1)Canna da pesca da 10m(avete dei consigli su dove acquistare online nel caso non la trovassi dalle mie parti ad un costo ragionevole?)
2)Cavo elettrico di tipo comune per l'elemento radiante circa 5.50m(ma le misure calcolate da skipperman non erano 4.80m, se la faccio 5.50m devo poi modificare bobina e condensatore?). Da che spessore? Va bene da 2.5mmq?
3)Filo di rame per fare la bobina. Da che spessore e quanti cm ne serviranno? Non avendo il filo unico nudo, potrei anche usare del cavo elettrico comune da 3.5 mm(rame più isolante) avvolto su un tubo di plastica da 25mm come supporto?
4)Condensatore variabile in aria da 50pf e 500v. Questo lo devo acquistare, non ricordo di averne.
5)Piccola Cassetta stagna(recupero).
6)Connettore pl259 femmina da pannello(recupero).
7)Cavo di discesa RG58.

E' tutto?
Grazie.

59
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 13:05:10 »
Beh il dipolo è sicuramente preferibile alla verticale per la sua silenziosità. Resta il fatto che per funzionare bene deve essere messa in alto, tipo il vertice a 10 metri ed inizia ad avere dei nulli anche se installata a V.

Se vuoi invece l'omnidirezionalità o se non riesci andare in alto altrimenti la verticale risulta essere vincente



73



Grazie Brian della risposta.
10m di altezza sul mio tetto non è facile da raggiungere, dovrei acquistare un palo ad hoc e tirantarlo per bene anche nella direzione trasversale al dipolo. Per nulli intendi direzioni in cui non trasmette o porzioni di antenna troppo basse?
La verticale per me sarebbe forse più comoda, immagino che una canna da pesca di 10m, posizionata sul tetto sul palo delle antenne TV da 2m, potrebbe essere ad un'altezza giusta no? Il vertice basso dell'elemento radiante si troverebbe a circa 7 metri dal tetto, corrispondente ad un 3°piano. Quindi diciamo a circa 15 metri di altezza dal terreno e attorno un pò di spazio libero.

60
antenne radioamatoriali / Re:La mia mezz'onda su canna da pesca
« il: 24 Settembre 2014, 10:10:32 »
Ciao è meglio un'antenna di questo tipo o un classico dipolo a v?
Sono indeciso.
Grazie.
Dipende dal tipo di traffico che devi fare e dalle bande che privilegi
Ciao, in effetti non sono stato molto preciso.
Dunque l'utilizzo principale per adesso sarebbe sulla banda CB e la banda subito superiore(40 positivi), ma non mi dispiacerebbe realizzare un antenna accordabile 25.615 - 28.315 Mhz in modo da poterla utilizzare in maniera flessibile col galaxy saturn.
Traffico a media-lunga distanza visto che in locale, almeno dalle mie parti, ascolto praticamente solo camionisti sul 45.
Grazie.

Pagine: [1] 2