ROGERK

Discussione libera => discussione libera => Topic aperto da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 00:13:24

Titolo: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 00:13:24
  :down: :down: :down: :down: :down: :down:

Ragazzi ma che valori stiamo portando in italia??? dopo i fatti accaduti a Verona dove un ragazzo,  un ragazzo come noi e stato massacrato a botte da un altro gruppo di ragazzi solo perke secondo loro diverso perke secondo le loro confessioni (perke ricordo che il ragazzo e morto oggi!!!!!).
ma veniamo ai fatti. sera del 1 maggio città di verona (una città di 260 mila abitanti nord italia), un giovane che passeggia tranquillamente per le vie della città, la sua città, magari sta pensando ai suoi fatti, pensa che domani dovrà andare al lavoro, al regalo che dovrà fare alla sua ragazza per il prossimo compleanno, alla giornata festiva che ha passato serenamente, ai suoi genitori...
passeggia tranquillamente a lui verona di sicuro piace c'e nato e la sua città, gli ha passato la sua infanzia ha fatto le scuole lì, magari ha giocato con i suoi stessi aguzzini che incontrerà da li a poco.
e insieme ad un gruppo di amici, in fondo alla piazza c'e un gruppo di ragazzi  piu giovani di lui (poi si saprà che ci sono anche minorenni nel gruppo di  assalitori) ma lui non ci fa neppure caso non danno fastidio a nessuno, loro gli si avvicinano e chiedono una sigaretta, che il povero ragazzo forse perke non fumava gli rifiutava di dargli loro.
per tutta risposta questi disgraziati (e qui mi fermo perke allora qualcuno mi censura e de brutto), li hanno presi a calci e pugni solo per il rifiuto della sigaretta gettando in oma irreversibile il  ragazzo,
che oggi e morto dopo atroci agonie all'ospedale.
i ragazzi colpevoli e consapevoli delle loro colpe oggi si sono costituiti presso la polizia (solo 3 gli altri 2 gran figli di buttana e cani non di razza perke altri dispreggiativi non meritano!!!! e non me ne vogliate male sono scappati all'estero doppia vigliaccheria, stupidaggine e chissa che cosa altro...).
a parte il mero e triste racconto di cronaca nera e la cattiva pubblicità che viene fatta alla città stessa (non me ne vogliono i veronesi anche perke sti signorini erao di fuori città della provincia), io mi domando e domando a tutti voi: ma cosa stiamo insegnando a questa gioventù persa che sta crescendo qui in italia????
quali valori hanno? che hanno in testa oltre la segatura o il vuoto infinito?
ma ci stiamo rendendo conto che tra poco cammineremo con le pistole in fondina stile vecchio west e ci faremo giustizia da noi perke quello si e reso responsabile di una azione anche stupida nei nostri confronti.
santo cielo, e stato ammazzato un ragazzo per una maledettissima stupidaggine... ma che strumento di procreazione hanno in testa questi????
io non lo so, io di anni ne ho 38 e non sono piu un bambino che si accontenta della caramellina e buonanotte, ragazzi vi confesso che ho paura di questa italia che va avnti così...
speriamo in un futuro migliore...
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: dukeluca86 - 06 Maggio 2008, 00:20:42
Quoto perfettamente, conosco molti ragazzi e tra tanti ce ne sono diversi che hanno segatura in testa, non sò che ci aspetterà in futuro, spero solo che paghino per i loro crimini
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 00:21:35
ho paura solamente paura....
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 00:36:05
Comunque non generalizziamo e cerchiamo di non strumentalizzare (come hanno fatto le televisioni) l' accaduto...
Quelli che hanno assalito e massacrato il giovane Veronese sono solo un branco di stronzoni idioti, assassini senza arte ne parte, rifiuti umani di una società sempre più menefreghista e superficiale e fine!
Veltroni ha detto che Verona è una città fascista, ma cosa c' entra questo discorso....anche lui in testa ha solo la segatura marcia povero imbecilloide, non perde occasione giorno per giorno di dimostrare quanto sia cretino e quanto bene abbiano fatto gli Italiani a buttarlo all' inferno dell' opposizione!!!
Se, come dicono a sinistra, si dovessero sciogliere tutti i gruppi, a dir loro, sovversivi...beh, che allora comincino loro con tutti i centri sociali, che sono covi di sbandati nullafacenti a vita, parassiti della società e potenzialmente tutti brigatisti in quanto predicano la lotta di classe (armata) ......
Non gli è bastata la botta che han preso alle ultime elezioni, non l' hanno capito che la gente si è rotta le scatole dei loro discorsi a bischero sciolto e che ci vogliono fatti concreti e non le pugnette inventate che ci vorrebbero vendere per vere ?????
Ora verrà fuori che è colpa di Berlusconi o della Lega, poveri deficenti !!!!
Basta di questi veleni, odio porta solo a odio e violenza, si devono zittire ed evitare di dire imbecillate, i Sig. Veltroni e quell' altra idiota della Finocchiaro....Limitatevi!!!
La gente ha bisogno di sicurezza, di poter tornare ad uscire, a vivere la città senza patemi d' animo...qui non stiamo parlando (per una volta...) di extracomunitari, ma di merdosi nostrali DOC.....
Quel che è successo purtroppo è opera di un gruppo di dementi mentecatti Italiani che sprecano la loro inutile esistenza passando da una idiozia ad un' altra per tutta la loro stupida vita , come ce ne sono tanti, troppi, trasvelsalmente ai colori politici, a destra come a sinistra.
Questa è la verità e di questi fatti ne accadranno statisticamente sempre, come sono sempre accaduti nel passato, purtroppo comunque e nonostante tutto.
E se a questi ci mettiamo anche quelli prodotti da invertebrati di importazione....ok, vado OT.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Marcello iw9hli - 06 Maggio 2008, 00:36:59
Roberto non ti preoccupare.....eventualmente chiama me....che qualsiasi discussione te la porto a caffè....


No voglio sembrare insensibile ma non entro a posta, nel merito del discorso di Roberto.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 00:42:00
...
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: r5000 - 06 Maggio 2008, 00:45:30
73  a tutti  sono perfettamente d'accordo (a parte figli di... )questi animali allevati a tv e buonismo invece che con il senso del rispetto e voglia di vivere pacificamente fanno solo danno,da quando sono a scuola sono i bulli che sottomettono gli altri e vengono difesi dai genitori,poi appena più grandi fanno branco e vanno a far danno negli stadi o in giro e vengono difesi dagli avvocati con leggi sempre favorevoli...,se poi aggiungi il razzismo (sembra che sono collegati a estremisti filo-nazisti) e come risultato ci scappa il morto,(per di più senza un motivo serio o almeno plausibile) i giornalisti faranno il resto creando l'evento e faranno pubblicità con il risultato di rendere queste mele marce come eroi...
a parer mio serve la pena certa e esemplare, e nessuna compassione,non ce lo possiamo più permettere, siamo arrivati a un punto di non ritorno e se non si recupera il senso del rispetto nei giovani sarà sempre peggio... senza educazione e rispetto si torna ai tempi della preistoria, dove il più forte vince il debole e se lo mangia...
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: dukeluca86 - 06 Maggio 2008, 01:38:27
Non posso che quotare, qui non c'entra il colore politico, peraltro oggi quasi privo di significato se non una vuota parola, questi sono solo degli animali, perchè non li definirei altrimenti, e spero solo che paghino e pure caro, altrimenti sarà come legittimare le loro azioni.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: arizona - 06 Maggio 2008, 08:31:13
io credo che chiamarli animali offendiamo gran parte della fauna terrestre...... non ci sono parole.   >:D
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: oldjhon - 06 Maggio 2008, 08:55:30
Che dire, ha ragione Emergency118 riguardo i centri sociali che sono un potenziale covo di brigatisti, quei brigatisti che 5 anni fa hanno ucciso mio cognato su un maledetto treno, ed ha ragione anche su quelle teste di ..zzo che hanno pestato a morte quel povero ragazzo, purtroppo viviamo in un mondo dove per il peggio non c'è mai fine, ma fa anche schifo che episodi del genere vengano sfruttati dai politici.
73/51 a tutti
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Nembo - 06 Maggio 2008, 09:27:06
La politica non c' entra. O comunque fino ad un certo punto.
Se le cose vanno così è perchè l' Italia è un paese lassita, buonista e politicamente corretto.
Non c'è più la percezione della soglia di ciò che è buono e cio che è male.
Responsabili di questo sono prima di tutto le famiglie che allevano i loro rampolli a tv e merendine Kinder invece che a libri e, quando ci vuole, pedate nel culo.
Sin dalle elementari questi rampolli rammolliti vengono coperti nelle loro marachelle scolastiche dai genitori i quali invece che dare colpa a se' stessi, dicono che la scuola non educa e che il loro figlio è solo un po' vivace.... Quindi invece che pedate nel culo, giù di vestitini firmati e telefonini.
Si passa alle medie dove il rampolletto scopre il branco. Ovviamente per la famiglia è un bravo ragazzetto e quindi giù di motorino nuovo fiammante e Nike da 250 Euri ai piedi. Se scoperto nelle sue angherie, la colpa è della società che non capisce il disagio giovanile. Nel frattempo il ragazzino non studia un caxxo e preferisce le canne.
Alle superiori ( obbligatorie, perchè andare a lavorare è un disonore per se' e la famiglia ) il ragazzetto scopre che è bello andare in giro sino all' alba, perchè così fan tutti. Invece che prenderlo a pedate nel culo quando rientra all' alba, ubriaco e fumato, la mammetta bella, assieme al papà troppo occupato a far danaro e palpare il fondoschiena della segretaria, decidono di comperare al loro figlio una fiammante fuoriserie che costa come mezzo appartamento perchè il loro bimbetto non può mica andare in giro con il motorino di cui sopra....
Finite più male che bene le superiori si passa all' università. Per il ragazzetto solita vita di cui sopra, salvo che per superare gli esami o li fanno comprare dal paparino o tramite CEPU. non importa se nel frattempo diventa un aficionado della curva sud dove prosegue le sue imprese assieme al branco o se violenta o ammazza la compagna di corso o la sua fidanzata.
Finita l' università con il minimo indispensabile e senza nessuna preparazione, i solerti genitori telefonano all' amico onorevole o al dirigente d' azienda perchè assuma il giovinastro che nulla ha fatto nella vita se non la cicala.
Si capisce quindi perchè le aziende non tirano, gli uffici non funzionano, perchè ci sono in giro torme di perfetti idioti che poi, fatalmente, si riprodurranno aumentando il tasso di cretineria che c' in giro.
In Italia mancano i manovali, i braccianti, gli operai perchè si è interrotta la selezione naturale data dalla scuola, impotente a fare selezione perchè composta da insegnanti provenienti dalla schiera del buonismo, della comprensione del 6 politico. Idem per la magistratura e per la classe politica composta dai genitori di cui sopra.
Quello che manca all' Italia e quindi dato dalla mancanza di una cosa sola: una pedata nel culo elargita al momento giusto!
Meditate, gente, meditate  :birra:
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 09:37:18
Ho letto attentamente e devo dire che la tua analisi è corretta...
Io come sempre, politicamente scorretto e bastardo , ma tanto e proprio dentro, dico come dicono i vecchi:
ci vorrebbe un pò di guerra!!!!
Allora vedresti che i telefonini, i vestitini, le macchinine, le canne, le pasticche e tutte le minchiate che piacciono oggi a questo manipolo di invertebrati in un millisecondo passerebbero nell' oblio, quando devi lottare per trovare un tozzo di pane...Allora forse si ritroverebbe un pò di quella selezione naturale di cui dicevi....E si darebbe uno scossone all' albero che non ce la fà più a reggere tutto.....
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Mheta Cavaliere Oscuro - 06 Maggio 2008, 09:39:35
Io direi che in questo contesto la politica non centra una mazza ???

secondo me,al di fuori di destra sinistra (alla fine lo sappiamo che tutte e due le fazioni vanno al cadreghino solo per i privilegi e gli alti compensi per fare un strumento di procreazione!!)

qua si tratta di andare alla radce del problema!
l'educazione civica degli individui...mancante totalmente....gente che forse è stata abbandonata a se stessa da un padre troppo impegnato dalla propria professione e di una madre assente...sembrera' a voi una stupidaggine ma,a volte qualche valore trasmesso da genitori,non dico onnipresenti, ma che con qualche parola e qualche aneddoto parlano ai propri figli,forse avrebbero insegnato ai propri figli di come bisogna comportarsi nel mondo reale...si tratta di sentirsi al di sopra di tutti,menefreghisti della liberta' altrui.
ricordiamoci sempre che,la nostra liberta' finisce dove si rischia di oprimere quella altrui...
non iniziamo con discorsi si politica etc....in italia la politica non esiste,esiste solo un insieme di buffoni che vogliono il potere per scampare alla giustizia.
esempio lampante è il pluripregiudicato presidente del consiglio...
e tutta la cricca...
poi l'opposizione fatta di ex brigatisti etc....
tutta gente che meriterebbe di fare il muratore 12 ore al giorno a 7€ lordi l'ora..altro che macchina blu,viaggi spesati,vacanze pagate etc...

suvvia....qua siamo 4 poveri cani che non superano i 30 mila € l'anno,costretti a pagare iva,irpef e addizionali varie che litigano per figli di bottana strapagati per prenderci per il culo...

scusate la franchezza...ma a volte quando leggo certe cose,capisco il perchè dei risultati delle ultime elezioni...

non me ne vogliate ma,credo che questa discussione sia da chiudere se continua sulla direzione politica.

qui si parla di un povero ragazzo morto e dei suoi imbecilli assassini....

alcuni giovani oggi hanno la cacca nel cervello,come scopo principale nella loro vita' avere la macchina bella e il vestito all'ultimo grido...

valori morali e amore per il prossimo non esiste...nemmeno per il gentil sesso e vicevera,dove oggi la cosa fondamentale e accoppiarsi per piacere e non per sentimento...

mi piacerebbe scoprire da dove parte l'errore di fondo...

le scuole troppo permissive?
genitori incapaci?
lobotomizzazione proveniente dai mass media??

che dire...

il mondo di oggi è marcio
questo è un dato di fatto.
tutto il resto è relativo...ormai si è tutti egoisti ed egocentrici...
l'umilta' è sparita...
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 09:49:52
E' passato troppo tempo dall' ultima guerra, la gente sarebbe costretta a capire certe cose....altro che 7€ l' ora!!!
Due o tre anni di fame totale, gatti e tarponi a pranzo e segatura mista a fieno come pane a cena, calci nel culo a 360° e schioppettate ad altezza d'uomo, morti per le vie, case bruciate, digrignare di denti e desolazione totale....adesso siamo nel male dell' anima, ci vuole anche il male del corpo e le privazioni per dare una sterzata a questa situazione disperata.
Guardiamo la gente anche vicina a noi dove c'è la guerra se hanno tante stronzate nel capo!!!!
Un mezzo milione di morti e vedrai che poi i centri sociali, l' università a vita,macchine telefonini e le pasticche se le scordano....E si scordano anche di massacrare la gente per ingannare il tempo.....
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: jackaroe - 06 Maggio 2008, 10:03:52
La politica non c' entra. O comunque fino ad un certo punto.
Se le cose vanno così è perchè l' Italia è un paese lassita, buonista e politicamente corretto.
Non c'è più la percezione della soglia di ciò che è buono e cio che è male.
Responsabili di questo sono prima di tutto le famiglie che allevano i loro rampolli a tv e merendine Kinder invece che a libri e, quando ci vuole, pedate nel culo.
Sin dalle elementari questi rampolli rammolliti vengono coperti nelle loro marachelle scolastiche dai genitori i quali invece che dare colpa a se' stessi, dicono che la scuola non educa e che il loro figlio è solo un po' vivace.... Quindi invece che pedate nel culo, giù di vestitini firmati e telefonini.
Si passa alle medie dove il rampolletto scopre il branco. Ovviamente per la famiglia è un bravo ragazzetto e quindi giù di motorino nuovo fiammante e Nike da 250 Euri ai piedi. Se scoperto nelle sue angherie, la colpa è della società che non capisce il disagio giovanile. Nel frattempo il ragazzino non studia un caxxo e preferisce le canne.
Alle superiori ( obbligatorie, perchè andare a lavorare è un disonore per se' e la famiglia ) il ragazzetto scopre che è bello andare in giro sino all' alba, perchè così fan tutti. Invece che prenderlo a pedate nel culo quando rientra all' alba, ubriaco e fumato, la mammetta bella, assieme al papà troppo occupato a far danaro e palpare il fondoschiena della segretaria, decidono di comperare al loro figlio una fiammante fuoriserie che costa come mezzo appartamento perchè il loro bimbetto non può mica andare in giro con il motorino di cui sopra....
Finite più male che bene le superiori si passa all' università. Per il ragazzetto solita vita di cui sopra, salvo che per superare gli esami o li fanno comprare dal paparino o tramite CEPU. non importa se nel frattempo diventa un aficionado della curva sud dove prosegue le sue imprese assieme al branco o se violenta o ammazza la compagna di corso o la sua fidanzata.
Finita l' università con il minimo indispensabile e senza nessuna preparazione, i solerti genitori telefonano all' amico onorevole o al dirigente d' azienda perchè assuma il giovinastro che nulla ha fatto nella vita se non la cicala.
Si capisce quindi perchè le aziende non tirano, gli uffici non funzionano, perchè ci sono in giro torme di perfetti idioti che poi, fatalmente, si riprodurranno aumentando il tasso di cretineria che c' in giro.
In Italia mancano i manovali, i braccianti, gli operai perchè si è interrotta la selezione naturale data dalla scuola, impotente a fare selezione perchè composta da insegnanti provenienti dalla schiera del buonismo, della comprensione del 6 politico. Idem per la magistratura e per la classe politica composta dai genitori di cui sopra.
Quello che manca all' Italia e quindi dato dalla mancanza di una cosa sola: una pedata nel culo elargita al momento giusto!
Meditate, gente, meditate  :birra:

Caro Nembo...quoto e straquoto.
Sagge parole, ho 36 anni, un figlio di 2, la mia educazione è stata "giusta maniera" e all'insegna del rispetto deglia altri, a scuola la parola degli insegnanti era legge, come quella dei miei genitori.
Ho avuto quello che meritavo in base al mio impegno (e alle possibilità senza sprechi dei miei) e giuste sculacciate e punizioni (leggi niente televisione, che tra l'altro era comunque limitata ad 1 ora al giorno).
La mia 50 uguale.
Mio figlio, cresce e crescerà con questi valori, senza buonismi, nel rispetto dei più deboli, delle istituzioni ecc, rispetta e sarai rispettato, poi se dovrà elargire qualche calcio in culo anche lui, sarà come hai vecchi tempi, quando si faceva a botte tra coetanei (bambini) per poi ritrovarsi grandi amici da adulti.
Quest'ultima frase è da leggere molto tranquillamente, senza speculazioni o rigiri sul politicamente corretto, i bulletti, c'erano anche quando ero piccolo io, ma mio padre non mi ha mai difeso, mi ha insegnato a farmi rispettare e io bullo non lo sono mai diventato.
73
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: IZ1KVQ - 06 Maggio 2008, 10:19:35
Comunque non generalizziamo e cerchiamo di non strumentalizzare (come hanno fatto le televisioni) l' accaduto...
Quelli che hanno assalito e massacrato il giovane Veronese sono solo un branco di stronzoni idioti, assassini senza arte ne parte, rifiuti umani di una società sempre più menefreghista e superficiale e fine!
.... omissis ...
Se, come dicono a sinistra, si dovessero sciogliere tutti i gruppi, a dir loro, sovversivi...beh, che allora

 comincino loro con tutti i centri sociali, che sono covi di sbandati nullafacenti a vita, parassiti della società e potenzialmente tutti brigatisti in quanto predicano la lotta di classe (armata) ......

La gente ha bisogno di sicurezza, di poter tornare ad uscire,

Quel che è successo purtroppo è opera di un gruppo di dementi mentecatti Italiani che sprecano la loro inutile esistenza passando da una idiozia ad un' altra per tutta la loro stupida vita , come ce ne sono tanti, troppi, trasvelsalmente ai colori politici, a destra come a sinistra.

concordo al 100 per cento le frasi che ho riportato per il resto cerco di restare politicamente neutro anche se per questo topik è difficile

comunque sono d'accordo soprattutto con il fatto che non è questione di destra o sinistra ma di cretini che usano la violenza gratuita

e soprattutto spero che vengano presi dei provvedimenti seri e che la pena di OMICIDIO venga scontata fino all'ultimo giorno non come sucede di solito che sconti di pena buona condotta eccetera per me va applicata la legge

omicidio = ergastolo
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: MIKAPPA1 - 06 Maggio 2008, 10:56:57
La politica non centra proprio per nulla ma i "politici" e tutti quelli che si ritengono politicamente illuminati dalla fiaccola della verità , in queste occasioni, tirano fuori la testa e si mettono a cavalcare la tigre. Quei cinque sono dei cretini. Hanno ammazzato per futili motivi ed in un paese normale, andrebbero severamente puniti. Speriamo anche da noi………..Le altre bande di cinquine, quaterne, terne, ambi o così via, continueranno ad andare in giro alla ricerca delle emozioni forti. Meniamo i poliziotti, rubiamo il motorino o il cellulare o il giubbotto,  bruciamo i capelli  al compagno, se è un barbone poi…….tutto secondo il quantitativo e la qualità di educazione ricevuta. Educazione. Senso del limite. Altruismo. Onesta Non guerre. Chiedete  a chi ha fatto le guerre se le ritengono educative. Se lo chiedete invece ai 5 cretini vi diranno che per loro menare il povero è stato come combattere.
73   
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 11:18:22
Se lo chiedete invece ai 5 cretini vi diranno che per loro menare il povero è stato come combattere.
73   

...solo che in guerra anche gli "altri" hanno il fucile carico....
Combattere vuol dire rischiare di venire accoppati, combattere ha una logica e un onore, si combatte per la Patria, per un ideale, testa a testa con la consapevolezza di poterci rimanere..........ammazzare 5 contro uno una persona inerme che neppure si conosce PER NOIA non vuol dire assolutamente combattere, vuol dire essere degli infami bastardi e basta!
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 11:27:42
Se lo chiedete invece ai 5 cretini vi diranno che per loro menare il povero è stato come combattere.
73   

...solo che in guerra anche gli "altri" hanno il fucile carico....
Combattere vuol dire rischiare di venire accoppati, combattere ha una logica e un onore, si combatte per la Patria, per un ideale, testa a testa con la consapevolezza di poterci rimanere..........ammazzare 5 contro uno una persona inerme che neppure si conosce non vuol dire assolutamente combattere, vuol dire essere degli infami bastardi e basta!
e poi aggiungo....purtoppo la politica c' entra...Entra di diritto quando un preciso schieramento (la sinistra) ne approfitta per trasformare una tragedia assurda in una scusa per strumentalizzare comportamenti che sono universalmente inaccettabili.
Veltroni e co. hanno perso un' occasione per stare muti e magari stringersi alla famiglia del povero ragazzo; hanno fatto vedere ancora una volta quanto sono meschini.
Eccome se c' entra...... :sfiga:
VERGOGNA!
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: dukeluca86 - 06 Maggio 2008, 11:53:23
Dai raga evitiamo di parlare di politica, quelle ce la mettono solo i politici per fare zizzania tra di loro e pur di diffamare la fazione opposta ricorrerebbero a tutto, senza nessuno scrupolo, si tratta in questo caso di semplici cretini, che devono essere puniti per quello che hanno fatto, devono pagare la caxxata che hanno commesso, io non credo che la guerra sia mai una buona cosa ne un buon metodo per ristabilire l'ordine, dopo ogni guerra c'è un periodo di tranquillità dovuto alle macerie e poi si ricomincia da capo, no quello che manca non è la violenza, ce n'è anche troppa, manca stare con i piedi per terra, manca il rispetto per il prossimo, l'educazione, manca che se uno fà una caxxata poi la paga, e questo non ha colore, che colore ha ? Rosso ? Nero ? Prendere uno e massacrarlo di botte di che colore è ? E' soltanto da spostati, che dovrebbero essere messi a faticare tutto il giorno per fargli capire cosa vuol dire.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: tulipano - 06 Maggio 2008, 12:07:37
I "bulli stupidi" ci sono sempre stati...ora ce ne sono un pò troppi.Ci vogliono leggi più severe,è l'unico mezzo che lo Stato ha per fermare questi ragazzi idioti.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: IZ1KVQ - 06 Maggio 2008, 12:15:13
I "bulli stupidi" ci sono sempre stati...ora ce ne sono un pò troppi.Ci vogliono leggi più severe,è l'unico mezzo che lo Stato ha per fermare questi ragazzi idioti.
concordo in italia ci vuole la certezza della pena
senza indulti e balle varie

uno fa un reato si applica la pena e la si sconta senza processi infiniti patteggiamenti eccetera

processi rapidi e pene effettive di lavori obbligatori e pesanti

uno prima di comportarsi male ci pensa 40 volte!

Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: tulipano - 06 Maggio 2008, 12:16:20
Cosa puoi fare se sei vittima di bullismo  
  Essere in questa situazione può farti sentire molto triste, spaventato e impotente. Fare qualcosa può sembrarti difficile, ma ci sono alcuni modi utili per affrontare qualcuno che fa il prepotente con te:

Cerca di farti vedere calmo e tranquillo, anche se hai paura. Prova a fare in modo che chi fa il bullo non capisca che te la prendi perché è proprio quello che vuole

Non sentirti costretto a fare cose che non vuoi fare

Prova ad ignorare quello che ti dice e a pensare, invece, a qualcosa di positivo su di te

Cerca di capire quando è meglio andare via, allontanandoti dalla situazione

Se ti senti un po’ solo cerca di farti nuovi amici, sono sempre una risorsa importante

Racconta a qualcuno di cui ti fidi quello che sta succedendo (un insegnante, un amico più grande di te, i tuoi genitori).

Spiega chiaramente che la situazione ti crea dei problemi e che per te è importante che venga fatto qualcosa.

Continua a parlare di quello che accade finché non viene raggiunto questo risultato

Non avere paura di dire a qualcuno quello che succede, non è colpa tua! Parlare con chi ti può aiutare è il modo migliore per risolvere la situazione

Non pensare che dicendolo a qualcuno andrai incontro a problemi peggiori, se chiedi aiuto allora non sei più da solo e potete pensare insieme a come risolvere questo problema

Nessuno ha il diritto di fare il prepotente con te, se qualcuno dà fastidio a te o a qualcuno cui vuoi bene ti senti dispiaciuto e a disagio, hai tutte le ragioni per dirlo a qualcuno

Non accettare che qualcuno sia aggressivo con te! Può non essere facile fermare questo comportamento, ma è possibile!

Cosa puoi fare se vedi che qualcuno
è vittima di bullismo  
 Il bullismo è uno dei motivi più frequenti per cui, tra i 5 e i 14 anni, ci si rivolge a qualcuno per ottenere un aiuto a risolvere un problema. Anche tu puoi avere un ruolo importante!
Prima di tutto, se vedi qualcuno in difficoltà perché subisce la prepotenza di qualcun altro, non cercare di risolvere il problema da solo. Riferisci quello che hai visto ad un adulto o all’insegnante.
Comportati con lui come un amico cercando di ascoltarlo e rassicurarlo, è probabile che si senta solo e molto triste.
Consiglia di esporre subito la sua situazione ad un adulto di fiducia, potrà essere aiutato ad affrontare e risolvere questo problema.

Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 12:55:41
Poi basta accendere il telegiornale che ti viene il vomito...Gli albanesi che terrorizzavano i proprietari di ville nel nord-est TUTTI FUORI per cavilli burocratici....In Italia solo una cosa è certa:
se ammazzi, stupri, picchi o rubi, nel men che non si dica te la cavi alla grande!!!!!
Dopo la galera appartieni pure alle categorie protette e ti trovano pure lavoro!
E' proprio un bel paese, il paese di Bengodi, infatti tutti l' hanno capito, vengono da tutti gli stati a fare i bastardi qui da noi e giorno per giorno ne capita una.....
Discorrete, discorrete...non ci vogliono le guerre, non ci vuole la violenza....continuate pure a fare i politically correct.....spero che non tocchi mai a voi.
Risolvetela voi, qui siamo ben oltre il punto del non ritorno, e i fatti di Verona non fanno altro che confermare quello che ho detto sopra.
Tutti buoni, tutti bravi, la politica non c' entra, il bullismo ecc.... tutte minchiate, qui ci vuole una svolta!
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Ottone - 06 Maggio 2008, 13:05:14
Ma su questo forum è possibile postare parolacce, offese ed improperi senza infrangere il regolamento?

Preferisco non pronunciarmi riguardo i fatti.
La vicenda ha radici sia politiche che sociali, ma i fatti sono che un giovane è morto per aver rifiutato una sigaretta (tra l'altro non fumava).
Si chiama xenofobia.

Ciao a tutti.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 13:12:07
Ma su questo forum è possibile postare parolacce, offese ed improperi senza infrangere il regolamento?

Preferisco non pronunciarmi riguardo i fatti.
La vicenda ha radici sia politiche che sociali, ma i fatti sono che un giovane è morto per aver rifiutato una sigaretta (tra l'altro non fumava).
Si chiama xenofobia.

Ciao a tutti.
...se bastardi la chiami parolaccia....se l' incazzatura per il mondo all' incontrario la chiami impropero.....Ma dove vivi sulla luna??????????????????
SVEGLIA
Guarda come siamo ridotti...cerca di esprimere qualcosa di valido, di retorica e buonismo ne ho pieni i maroni....E questa è una parolaccia!
Ma ci vuole.....
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 13:15:55
Ma su questo forum è possibile postare parolacce, offese ed improperi senza infrangere il regolamento?

Preferisco non pronunciarmi riguardo i fatti.
La vicenda ha radici sia politiche che sociali, ma i fatti sono che un giovane è morto per aver rifiutato una sigaretta (tra l'altro non fumava).
Si chiama xenofobia.

Ciao a tutti.
...se bastardi la chiami parolaccia....se l' incazzatura per il mondo all' incontrario la chiami impropero.....Ma dove vivi sulla luna??????????????????
SVEGLIA
Guarda come siamo ridotti...cerca di esprimere qualcosa di valido, di retorica e buonismo ne ho pieni i maroni....E questa è una parolaccia!
Ma ci vuole.....
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: MIKAPPA1 - 06 Maggio 2008, 13:30:33
Non tutti siamo sempre dei teorici. Cè fra di noi chi quando scrive di pace sa per esperienza diretta cosa vuol dire e quando scrive di guerra sa per esperienza diretta cosa vuol dire.... Non voglio negare il sacrosanto diritto di chiunque di teorizzare parlando di  vita, morte, spari e fucili. Voglio soltanto sottolineare che avere il nemico nel mirino e pensare di sapere cosa pensa uno che ha il nemico nel mirino sono due cose molto diverse........ Cosa saggia sarebbe se pensassimo a come risolvere la nostra incapacità di educare (bravissima Tulipano :up:), di assicurare la certezza della pena, di rendere questo paese degno di essere considerato un paese civile. 
73
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAURE
Inserito da: SkynyrdQuadro GENERAL LEE 01 - 06 Maggio 2008, 13:33:00
Filippo datti una calmatina per piacere...

CHIEDO GENTILMENTE A TUTTI DI NON POSTARE ASSOULTAMENTE FRASI RIGUARDO LA POLITICA E SOPRATTUTTO RIGUARDO I POLITICI.
EVITIAMO NOMI, LASCIAMOLI DOVE SONO ADESSO.

QUESTO E UN BELLISSIMO FORUM, NON ROVINIAMOLO...

AVVERTO DI GIA CHE SE LEGGO ANCORA DEI POST RIGUARDANTI LA POLITICA E I POLITICI IN GENERALE, CHIUDO SENZA DARE MOTIVAZIONE, ANCHE PERCHE LA SI SAPREBBE GIA.

73
Skynyrd
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Marcello iw9hli - 06 Maggio 2008, 13:46:50
Ben detto...Skyn
Visto che non si riesce a parlare di argomenti di attualità tenendo i toni e bassi e calmi, visto che non sappiamo auto regolamentarci a causa degli argomenti che ci colpiscono nel profondo del nostro animo e come al solito ti tirano in ballo politici, parole forti (non parolacce).

Credo che nel regolamento di rogerk serva una altra regola:

VIETATO DISCUTERE SUI MALI DELLA SOCIETA'
Proprio perché il forum non deve essere un posto dove sfogarci.


Credo che questa clausola verrà portata in sondaggio quanto prima.
 :mrgreen:

Buon continuo....provate a scrivere bastardo...vedete che succede!! hhahaha

Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 13:52:08
Io proporrei un aggiunta al regolamento del forum.. non me ne vogliate male ma io preferisco parlare di sana radio e di vero ham spirit.. beh sono cosi io e finora non mi lamento..
preferisco parlare con una bella ragazza del colore dei suoi okki e della bella voce che ha (a parte altre cose... cmq).
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: gattonero - 06 Maggio 2008, 13:52:19
 :grin: :grin: :grin: hihihihih
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: Emergency118 - 06 Maggio 2008, 13:58:39
Fate come vi pare io non ho offeso nessuno e non ho usato termini volgari o scurrili o provocatori, ho solo analizzato la situazione commentando l' attualità e quello detto in tv, quindi quello che accade giornalmente alla nostra beneamata Patria, mediando il tutto con il mio pensiero, che è solo il mio come qualsiasi altra cosa che compare accanto al il mio avatar, che poi non è un qualcosa di virtuale ma è un cane non di razza in carne e ossa (come piace che venga scritto al Marcello  :mrgreen:), che sono io e che si prende sempre la responsabilità dei propri scritti e azioni, dato che fino a prova contraria fortunatamente ancora siamo in una democrazia di diritto.....Se poi qualcuno si sente "personalmente toccato e turbato" dal mio esprimermi, può anche evitare di commentare un mio post, visto che sono così triviale e sboccato....
Poi io sono tranquillissimo, come sempre, se mi agito....
Quindi non credo di dovermi tranquillizzare ulteriormente altrimenti mi addormento :up:
Io son così, che piaccia o no quel che penso lo dico,e mi sembra di dirlo anche correttamente e con proprietà di linguaggio e grammaticali fuori dal comune per uno zoticone scurrile (come vengo additato da qualche amico sopra...); poi se la mia compagnia non è di vostro gradimento, me lo dite chiaramente e mi sposto, senza problemi!
Ma zitto....mai...son pensante ed esprimente!!!!
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 14:03:09
tranquillo filippo io non mi sono offeso anche perke qui in italia siamo liberi di esprimere ognuno il proprio pensiero liberamente (articolo sancito dalla Costituzione Italiana) eppoi ognuno secondo me e libero di "professare" la sua fede politica (ricordatevi che siamo in democrazia.. almeno spero).
hi al 100%
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 14:05:18
mo me bannano a vita perke ho messo la parola politica in un tread, perdonatemi. mea culpa, mi autoinfliggerrò la giusta sanzione prostrandomi nudo e facendomi frustare a sangue da qualcuno. (skerzo)
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: BARBAPAPA - 06 Maggio 2008, 14:07:18
mi autoinfliggerrò la giusta sanzione prostrandomi nudo e facendomi frustare a sangue da qualcuno. (skerzo)

se pensavi a me, nn posso aiutarti....e se pensavi di poi mettere una foto delle cicatrici evita pure :grin: :grin: :grin:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: 1et078 - 06 Maggio 2008, 14:19:00
no no barbapapa evitiamo...
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Marcello iw9hli - 06 Maggio 2008, 14:26:01
Filippo, che tu sia un pò forte nelle tue espressioni e le dici in faccia apertamente lo sappiamo...oggi non hai offeso nessuno tranquillo però capita spesso che tu dici la tua l'altro la sua...e  poi inevitabilmente si alzano i toni, escono delle espressioni che magari uno in preda alla foga dice senza pensare, potrebbero esserci minorenni.....(vedi topic sul razzismo), scrive cose che possono ferire qualcun altro meno forte psicologicamente.

E questo ogni volta che usciamo fuori argomento che ci accomuna(la radio).

Continuate...tranquillamente pacatamente....i moderatori servono a questo...a calmare...
 abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino abbraccino
Venite qui che vi do una bella camomilla...con il doppio filtrino.... :birra:

Ps. mi sono divertito a censurare la parola b a s t a r d o hihih

Guardate qua tutte le parole censurare con le successive traduzioni...



(http://www.postimage.org/PqGnfX0.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=PqGnfX0)

(http://www.postimage.org/aV1z_9nr.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1z_9nr)

Si accettano correzioni.

Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: CODICE_ROSSO - 06 Maggio 2008, 14:49:26
Marcello dice bene .... i moderatori servono per calmare !!.... ma chi calma i moderatori  :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:....


AAAAHH AAAAHH. aaaaaaa.. forte Barba !!! :grin: :grin:

Ragazzi .... io sono sulla linea di pensiero di tutti....come si fa a non condividere  il pensioro di Filippo ,...viene davvero difficile.... io sono vissuto nel culto del "SUPER EROE , PALADINO E DIFENSORE DEGLI OPPRESSI"....da ragazzo mi chiamavano RAMBO  :grin: :grin: :grin:... solo perchè una volta mi difesi con un coltello da sub, che mi ritrovai per "fortuna"  avendolo comprato qualche ora prima insieme alle pinne e gli occhiali ,   contro un BRANCO  di nullafacenti....loro mi aggredirono in gruppo ... e poi ebbero anche il barbaro coraggio di denunciarmi :miiii: :miiii: :miiii:, solo perchè mi difesi dalla loro aggressione con una certa VEEMENZA. ;-) ;-)....mi ricordo ancora bene... quando i CC gli dissero .... E non vi vergognate 6 persone contro uno ? ... loro hanno il pugno duro.. contro sti miserabili, ve lo assicuro.. ma le leggi garantiste non gli permettono di detenere sti teppistelli...e noi, pur avendo il coraggio,non possiamo neanche difenderci,...PER LEGGE NON POSSIAMO FARCI GIUSTIZIA DA SOLI::....
CONCLUDO DICENDO....
Denunciate tutti questi comportamenti
Scappate se potete in caso di aggressione. !!...non fate come feci io, è un' errore.... ci potevo rimanere.. mi è andata bene !!!
Per noi genitori...è un vero incubo osservare che questi comportamenti sono evidenti anche tra ragazzini delle elementari...c'è bisogno di rivedere tutto....
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Marcello iw9hli - 06 Maggio 2008, 14:54:06
Che culo che hai avuto Gianluca....ma io non me la bevo mica la storia del coltello sa sub comprato due ore prima....hihihihihi
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: CODICE_ROSSO - 06 Maggio 2008, 15:04:15
Marcelliiii. ...... fortunatamente potetti dimostrare lo scontrino battuto un paio d' ore prima.. altrimenti erano GUAIONI SERI........... :dance: :dance: :dance:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Marcello iw9hli - 06 Maggio 2008, 15:12:38

"Non so se mi spiegazzo" disse il tovagliolo al tavolo!!!


(http://www.postimage.org/aV1AhzeS.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1AhzeS)
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: dukeluca86 - 06 Maggio 2008, 15:19:42
HA HA HA  :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: LuckyLuciano® - 06 Maggio 2008, 15:37:31
cosa stà succedendo?
uno skifo, perchè non ci sono più valori morali.
Io ho quasi 30 anni e penso che la mia generazione sia stata l'ultima con la quasi totalità di sani principi.
L'educazione coercetiva non esiste  più e i ragazzi fanno quel caxxo che vogliono.  :down:
Ed eccone gli effetti.
I teppisti e i prepotenti ci sono sempre stati, anche io da ragazzino non ero uno stinco, ma questa roba è fuori da ogni principio!!!
Io da ragazzino, con le mani ho fatto numerosi amici e ovviamente nemici. E venivi sempre e cmq rispettato perchè il più forte o il più grande del gruppo.
Ora invece tutti si pensano immortali e gradassi, ed è notizia ormai quotidiana di pestaggio e bullismo spicciolo.
Robe che negli anni 80 erano motivo di emarginazione, non di esaltazione su youtube.

Ho detto tutto e scusate lo sfogo.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: MIKAPPA1 - 06 Maggio 2008, 15:59:05
Ma non è così nera caro LuckyLuciano………….. diciamo che è grigia con tendenze strane……….  A trent’anni devi e puoi vedere quanto di bello c’è in questo paese. Devi però anche farti carico dei problemi. Non sentenziare ma contribuire. Dal piccolo universo  attorno a te. Magari dai figli con cui in pochi parlano, che pochi educano e che nessuno “misura”.  E poi guarda che di tanti, tantissimi che fanno bene in pochi parlano ma di pochi anzi pochissimi che fanno male, tutti si riempiono la bocca.
73
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Ottone - 06 Maggio 2008, 16:06:10
cosa stà succedendo?
uno skifo, perchè non ci sono più valori morali.
Io ho quasi 30 anni e penso che la mia generazione sia stata l'ultima con la quasi totalità di sani principi.
L'educazione coercetiva non esiste  più e i ragazzi fanno quel caxxo che vogliono.  :down:
Ed eccone gli effetti.
I teppisti e i prepotenti ci sono sempre stati, anche io da ragazzino non ero uno stinco, ma questa roba è fuori da ogni principio!!!
Io da ragazzino, con le mani ho fatto numerosi amici e ovviamente nemici. E venivi sempre e cmq rispettato perchè il più forte o il più grande del gruppo.
Ora invece tutti si pensano immortali e gradassi, ed è notizia ormai quotidiana di pestaggio e bullismo spicciolo.
Robe che negli anni 80 erano motivo di emarginazione, non di esaltazione su youtube.

Ho detto tutto e scusate lo sfogo.

La penso in maniera simile a te, ma più che fare un'analisi del fenomeno, non riesco.
Direi al riguardo che la migliore proposta, l'ha fatta Tulipano.

Che dire,quando ero bambino io, se sbagliavi erano schiaffi (talvolta anche senza diritto di replica), penso che questo sia accaduto più o meno per tutti noi.

Quello che mi pare stia accadendo è che certi fenomeni siano paradossalmente frutto di buonismo ed intolleranza allo stesso tempo.
La mia impressione è che siamo tutti un po' esacerbati dalla situazione socio-ecomomica non favorevole e c'è possibilità che questo degeneri in atteggiamenti violenti come i fatti di Verona.
Le persone che fanno simili violenze, le fanno forse anche perchè vengono condannate a parole soprattutto, ma nei fatti già da un bel po' di tempo sento parlare spesso di sqadrismo e giustizia privata. Ovvero c'è sempre più gente che crede sia questa la soluzione al problema.

Le mie sono solo chiacchiere, di fronte ad un ragazzo morto per l'intolleranza e la balordaggine di giovani senza valori etici e senza rispetto.

Omicidio che si colloca in un contesto generale in cui la televisione ci fa vedere violenze in prima pagina sui telegiornali con titoloni a caratteri cubitali.

Ma non dimentichiamo che anche negli anni 80 c'erano i sequestri, gli omicidi, le gambizzazioni e le bombe nelle stazioni.
Solo che oggi la violenza, si comincia a vedere sin dalla scuola elementare e questo mi pare prima non accadesse. Forse perchè siamo tutti intenti a lavorare anzichè seguire la famiglia (per bisogno o per fame di denaro).

Che brutte cose!
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Nembo - 06 Maggio 2008, 18:01:24
Concordo con i precedenti interventi dell' amministrazione. stamattina anch' io ho detto la mia, come sempre in maniera nuda e cruda. Filippo ha pure postato la sua, se vogliamo in maniera ancora più forte.
Credo che ci si debba fermare qui.
Come riflessione finale potrei dire che solo chi non ha un caxxo da fare o da pensare può bighellonare tutto il giorno e la notte alla ricerca di qualcosa che gli riempia l' esistenza da mollusco. Speriamo che in questo caso costoro abbiano trovato la giusta occupazione, fatta apposta per loro. Trent'anni al gabbio.
E che i genitori di costoro ripensino a quanto sono stati stupidi a concedere tutto senza chiedere in contropartita niente, nemmeno un filo d' impegno in un qualche cosa.
Chi è causa del suo mal pianga se' stesso. Senza dare le colpe alla società o ad altro.
Per me si potrebbe anche fare QRT sull' argomento.
Mi pare che tutti, con le ovvie sfumature e diversità, si sia d' accordo sulle riflessioni doverose che questo caso italico ha suscitato.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: r5000 - 06 Maggio 2008, 23:24:05
Concordo con i precedenti interventi dell' amministrazione. stamattina anch' io ho detto la mia, come sempre in maniera nuda e cruda. Filippo ha pure postato la sua, se vogliamo in maniera ancora più forte.
Credo che ci si debba fermare qui.
Come riflessione finale potrei dire che solo chi non ha un caxxo da fare o da pensare può bighellonare tutto il giorno e la notte alla ricerca di qualcosa che gli riempia l' esistenza da mollusco. Speriamo che in questo caso costoro abbiano trovato la giusta occupazione, fatta apposta per loro. Trent'anni al gabbio.
E che i genitori di costoro ripensino a quanto sono stati stupidi a concedere tutto senza chiedere in contropartita niente, nemmeno un filo d' impegno in un qualche cosa.
Chi è causa del suo mal pianga se' stesso. Senza dare le colpe alla società o ad altro.
Per me si potrebbe anche fare QRT sull' argomento.
Mi pare che tutti, con le ovvie sfumature e diversità, si sia d' accordo sulle riflessioni doverose che questo caso italico ha suscitato.
73 a tutti concordo al 1000% sono d'accordo in tutto ,quanto scritto in modo più o meno forte è segno che queste notizie ci toccano pesantemente e valutare se chiudere questi topic sul nascere è da decidere,a parer mio basta un'attimo di riflessione prima di scrivere e và tutto liscio,ovvio che con argomenti del genere c'è del trasporto e diventa più difficile moderarsi.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: LuckyLuciano® - 07 Maggio 2008, 09:00:30
Ma non è così nera caro LuckyLuciano………….. diciamo che è grigia con tendenze strane……….  A trent’anni devi e puoi vedere quanto di bello c’è in questo paese. Devi però anche farti carico dei problemi. Non sentenziare ma contribuire. Dal piccolo universo  attorno a te. Magari dai figli con cui in pochi parlano, che pochi educano e che nessuno “misura”.  E poi guarda che di tanti, tantissimi che fanno bene in pochi parlano ma di pochi anzi pochissimi che fanno male, tutti si riempiono la bocca.
73


Ma io vedo quanto c'è di bello ci mancherebbe.
Ma a conti fatti era molto più bello e semplice anche 10 20 anni fa quando nel totale la delinquenza era maggiore nelle strade.
Cmq a parer mio è solo questione di educazione. Le mazzate i ragazzi le devono prendere prima dai genitori e poi si vede se hanno imparato o meno.
E impareranno... impareranno.
Perchè è stato così per centinaia di anni, ed era sempre tutto a posto.
Ora con l'educazione buonista, ogniuno fa il caxxo che gli pare. ed eccone i risultati.
Poi ogniuno è libero di pensarla ed educare i figli nel modo che ritiene più opportuno, ma io ho visto che il bambino "capisce" che una cosa la si fa o no solo se ha paura delle conseguenze (schiaffi o punizioni) e non se gli si è fatto un discorso filosofico sulla vita.
Non ha il cervello sviluppato a tal modo da capire tutte le sfumature per noi ovvie o basilari.
Per i discorsi e le filosofie, ce ne sarà di tempo!!!
Ribadisco: questa è una mia opinione data dalla mia cultura ed educazione. Cosa che tramanderò ai miei figli e che educherò come i miei genitori hanno educato me.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Ottone - 07 Maggio 2008, 09:30:50

Ma io vedo quanto c'è di bello ci mancherebbe.
Ma a conti fatti era molto più bello e semplice anche 10 20 anni fa quando nel totale la delinquenza era maggiore nelle strade.
Cmq a parer mio è solo questione di educazione. Le mazzate i ragazzi le devono prendere prima dai genitori e poi si vede se hanno imparato o meno.
E impareranno... impareranno.
Perchè è stato così per centinaia di anni, ed era sempre tutto a posto.
Ora con l'educazione buonista, ogniuno fa il caxxo che gli pare. ed eccone i risultati.
Poi ogniuno è libero di pensarla ed educare i figli nel modo che ritiene più opportuno, ma io ho visto che il bambino "capisce" che una cosa la si fa o no solo se ha paura delle conseguenze (schiaffi o punizioni) e non se gli si è fatto un discorso filosofico sulla vita.
Non ha il cervello sviluppato a tal modo da capire tutte le sfumature per noi ovvie o basilari.
Per i discorsi e le filosofie, ce ne sarà di tempo!!!
Ribadisco: questa è una mia opinione data dalla mia cultura ed educazione. Cosa che tramanderò ai miei figli e che educherò come i miei genitori hanno educato me.

73 cordiali a tutti,

mi trovo di nuovo d'accordo, effettivamente anche la mia impressione che l'eccessivo permissivismo di molti genitori con i propri figli (che è forse più un lassivismo) sia una delle concause della situazione che è sotto i nostri occhi.
Non escluderei come causa (dal mio punto di vista) anche l'esempio che ci arriva dalla televisione, di sicuro non stiamo insegnando un bel modo di vivere ai nostri figli.
Del resto l'esempio che i furbi vanno avanti, è probabilmente il più chiaro preambolo dell'attuale situazione.

Ci sarebbe da capire perchè siamo così accondiscendenti e lassisti con i nostri figli, anche quando sbagliano.
Forse perchè ci sentiamo in colpa di lavorare entrambi (marito e moglie) dalla mattina alla sera e cerchiamo di ricompensare la nostra grave assenza da casa con questa dannosa "generosità" verso di loro.

Assistere ad un episodio di bullismo in cui già alle scuole media i bambini danno fuoco ai capelli di un coetaneo, credo sia un segnale di fronte al quale non possiamo più temporeggiare o giustificare, ma cambiare subito direzione.

Ciao.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: chicco67 - 07 Maggio 2008, 10:28:37
Quoto tutto il 3ad
chi piu chi meno ha espresso il suo pensiero a volte con qualche punzecchiata politica ma d'altronde in Italia per ora v'è libertà di pensiero
(senza tasse...spero) HI
Aggiungo qualche anno indietro molti di noi avevano l'età di qualche chiamiamolo teppistello odierno..e penso si ricordino anzi ci ricordiamo
che non succedeva che qualche ragazzino più piccolo faceva il furbo con i più grandi..perchè erano mazzate prima e dopo...a casa, stesso vale come giustamente detto a scuola tutti in riga, oggi guai a toccare un povero bimbo prima a scuola con genitori capaci di randellare il povero maestro/a; nella vita di strada lo stesso..vige il motto va e torna vincitore, mazzulane più che puoi fatti valere senza pensare a ciò che ne può derivare tanto con le leggi fatte apposta per i delinquenti e affini..

Vabbuò va ora esco in strada... marameo
73 ciurma  :-D :-D :-D
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: devilx - 07 Maggio 2008, 10:49:51
Signori che altro dire
quoto tutti !!!!!!
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: MIKAPPA1 - 07 Maggio 2008, 11:36:13
L’educazione, siiiiiiiiiiiiiiiiiii, l’educazione. Mio padre mi puniva non parlandomi ed anch’io ho usato questo sistema con i miei figli. Non è il tipo di punizione ma La punizione con la elle maiuscola che conta. I genitori che non educano e non puniscono, finiscono per far pagare il conto ai loro figli, lo pagano loro e lo fanno pagare a ragazzi tipo il nostro incolpevole ragazzo di Verona e suoi genitori.
Mi sembra che una cosa emerga bella e chiara, con varie sfumature, stiamo quasi tutti dalla stessa parte e questo (in questo caso) è molto bello.  :up:
73
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: cinghiale - 07 Maggio 2008, 20:49:40
mi domando dove andremo a finire di questo passo !!! :miiii:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: CODICE_ROSSO - 08 Maggio 2008, 05:23:23
NON CONFONDETE LE COSE !!!

 Io credo, anzi ne sono pienamente convinto.... che usare le mani come mezzo coercitivo per educare i figli, sia uno degli atti più VIOLENTI che si possano commettere !!...
 VIOLENZA GENERA VIOLENZA !!!....questo è chiaro...infatti, non sono rari i casi in cui i ragazzi repressi in casa fuori dalle mura domestiche comincino a sfogare la loro rabbia !!....come vedete ci sono moltissimi punti di vista....ESSERE GENITORI O EDUCATORI.....è il mestiere più difficile del mondo.....come FAI; FAI;;;; sbagli sempre !!!.... bisogna avere moltissima paziena e dedicarsi maggiormente !!!

PS.... Se uno nasce PECORA,  gli dai una bastonata e quello va nel recinto, ma se uno nasce leone e gli dai la stessa bastonata per tenerlo nel recinto , QUELLO TI MORDE  !!....così siamo noi, leoni e pecore !!...quindi cosa fare ?...

IO FOCALIZZEREI LA DISCUSSIONE SUL BRANCO   !!!......cos'è il branco ? ....chi sono quelli che appartengono al branco ?....perchè quando sono insieme fanno gara a chi fa la   cazzz,,,ata,,, più caz...ata... ?perchè gli stessi incontrati senza il branco sembrano dei CHIRICHETTI ??.....tutto questo è colpa dei genitori ? io non credo proprio!!
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Ardito del lago d'Orta - 08 Maggio 2008, 08:15:27
La vicenda ha radici sia politiche che sociali, ma i fatti sono che un giovane è morto per aver rifiutato una sigaretta (tra l'altro non fumava).
Si chiama xenofobia.

Ciao a tutti.

Mah, non mi sembra xenofobia! Il ragazzo che purtroppo è deceduto non mi sembra fosse straniero, no?
La Xenofobia letteralmente è la paura degli stranieri.
Questo è un puro caso di imbecillismo cronico, il risvolto politico ce l'hanno dato i media! Ricordate che quel ragazzo che morì a Genova nel G8, non venne subito associato a qualche partito o movimento, ma solo più tardi, nel tentativo di santificarlo(Santificare uno che brandisce un'estintore verso le FF OO non mi sembra passibile di ammirazione), venne ricordato da un movimentuccio.
Ritengo giustissimo condannare gli imbecilli di Verona, ma non ritengo giusto dedicare un'ufficio del governo(generalizzo perchè non mi ricordo dove sia) ad un terrorista morto nel pieno delle sue funzioni.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Nembo - 08 Maggio 2008, 08:51:30
La vicenda ha radici sia politiche che sociali, ma i fatti sono che un giovane è morto per aver rifiutato una sigaretta (tra l'altro non fumava).
Si chiama xenofobia.

Ciao a tutti.

.........Ricordate che quel ragazzo che morì a Genova nel G8, non venne subito associato a qualche partito o movimento, ma solo più tardi, nel tentativo di santificarlo(Santificare uno che brandisce un'estintore verso le FF OO non mi sembra passibile di ammirazione), venne ricordato da un movimentuccio.
Ritengo giustissimo condannare gli imbecilli di Verona, ma non ritengo giusto dedicare un'ufficio del governo(generalizzo perchè non mi ricordo dove sia) ad un terrorista morto nel pieno delle sue funzioni.

Se per quello  qualche politico imbecille gli ha dedicato anche una piazza e il padre di quello sventurato invece che meditare sul genere di educazione che ha impartito a suo figlio s' è girato tutt' Italia come ospite in convegni e tavole rotonde sulla politica e sull' importanza dei movimenti giovanili. Naturalmente a spese del proprio datore di lavoro, dato che è sindacalista....
E mi fermo qui.
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: IZ1KVQ - 08 Maggio 2008, 09:06:58
La vicenda ha radici sia politiche che sociali, ma i fatti sono che un giovane è morto per aver rifiutato una sigaretta (tra l'altro non fumava).
Si chiama xenofobia.

Ciao a tutti.

ed una aula a montecitorio NO comment

in piu' lo avevano cacciato di casa in quanto abusava di sostanze stupefacenti ... appena è tragicamente scomparso ha cavalcato l'onda ed ha sistemato moglie in politica ... questo alla faccia della coerenza ideale e politica

.........Ricordate che quel ragazzo che morì a Genova nel G8, non venne subito associato a qualche partito o movimento, ma solo più tardi, nel tentativo di santificarlo(Santificare uno che brandisce un'estintore verso le FF OO non mi sembra passibile di ammirazione), venne ricordato da un movimentuccio.
Ritengo giustissimo condannare gli imbecilli di Verona, ma non ritengo giusto dedicare un'ufficio del governo(generalizzo perchè non mi ricordo dove sia) ad un terrorista morto nel pieno delle sue funzioni.

Se per quello  qualche politico imbecille gli ha dedicato anche una piazza e il padre di quello sventurato invece che meditare sul genere di educazione che ha impartito a suo figlio s' è girato tutt' Italia come ospite in convegni e tavole rotonde sulla politica e sull' importanza dei movimenti giovanili. Naturalmente a spese del proprio datore di lavoro, dato che è sindacalista....
E mi fermo qui.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: MIKAPPA1 - 08 Maggio 2008, 09:52:48
Il branco, questo oscuro oggetto…. Quanto di più oscuro. Ho una figlia psicologa con cui più di una volta abbiamo affrontato l’argomento ma è un viaggiare nella nebbia. Molto si capisce, molto si intuisce, poco si sa. nemmeno i sociologi con cui si parla riescono ad essere più esaurienti. Sta di fatto che non solo le bestie in branco si comportano da bestie. Che non sembri che attribuisco ai criminali di Verona caratteristiche che non hanno. Erano bestie. Sono bestie. Che saranno non lo so.
Vedo che con molta facilità spostiamo il discorso sulle colpe degli altri e mi chiedo quanti dei nostri problemi hanno origine nella questa nostra tipica caratteristica. Mai colpa nostra. Tutta colpa degli altri. Mah…………
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: Emergency118 - 08 Maggio 2008, 10:13:07
Colpa mia...no al sicuro...!
Io al massimo per lavoro (e prima di tutto per spirito caritatevole, altrimenti non lo farei...) raccatto e porto in ospedale i malcapitati che hanno a che fare con questi veri rifiuti umani della società.
E ce ne sono tanti di questi casi, ma molti di più di quanti immaginiate, spesso "nascosti" sotto falsi incidenti (e molto spesso mortali)..... ma la gente ha una paura matta (le pecore) di denunciare i leoni (che sono tali solo quando sono tanti -in branco-...) per colpa della giustizia, che fà di tutto fuorchè garantire l' equità della pena....(e spesso anche l' attuazione delle leggi, grazie a cavilli e vari indulti....).
Prova a fare dei nomi e ti ritrovi perseguitato a vita dai tuoi carnefici....bello e ????
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: MIKAPPA1 - 08 Maggio 2008, 11:22:06

Prova a fare dei nomi e ti ritrovi perseguitato a vita dai tuoi carnefici....bello e ????

Filippo, ti lego gia da mesi e se ho una certezza, e che te non sei uno che difende i vigliacchi. Lo si potrebbe pensare, leggendo l’ultima riga da te scritta ma so per certo che non è quello che intendi. Un uomo non abbassa la testa per la paura di essere perseguitato e se è un uomo, educa anche i suoi figli a non farlo nemmeno loro. È se non ha figli, fa in modo che attorno a lui, la gente non lo faccia. È più faticoso, sono d’accordo ma è un modo da vivere da persone civili. Civile è chi si assume responsabilità. Facendo così, si impara anche difendersi meglio e questo male non fa, sai! C’è una bellissima canzone di un certo (mitico per molti della mia generazione) Johny Cash chiamata “A boy named Sue”. Il non accettare l’ingiustizia ci rende uomini.
73
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: Emergency118 - 08 Maggio 2008, 11:44:19
...direi che sono una persona che non difende nessuno in generale....Nell' ultima riga ho scritto così perchè sempre più spesso mi capita di raccattare vittime dei sopracitati avanzi di una società deviata, persone anziane e anche disabili....
Sembra impossibile, ma il branco spessissimo se la fà con queste categorie, persone che avranno SEMPRE E COMUNQUE la mia strenua e incondizionata difesa, anche a costo di rimetterci come mi è spesso capitato; i veri vigliacchi son quelli che se la fanno coi più deboli e indifesi, e gli anziani o gli handicappati per il loro stato di difficoltà spesso (se non sempre...) si ritrovano vittime dei bulli o degli sbandati (senza alcuna forma di difesa purtroppo) senza che nessuno, e specialmente le istituzioni, sia in grado di aiutarli, e per aiutarli intendo anche che qualcuno gli garantisca che chi ha fatto le angherie e i soprusi non ritorni il giorno dopo che è stato pizzicato dalle autorità, a torturarli (anche se questo avviene un giorno sì e uno anche)  :down:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: MIKAPPA1 - 08 Maggio 2008, 12:03:59
Sagge parole Filippo. Io so benissimo che debellare l’ingiustizia è un obiettivo proibitivo. Ma non lo è combatterla.  :up:
73
Titolo: Re: COSA STA SUCCEDENDO IN ITALIA. I FATTI AVVENUTI A VERONA.. RIFLESSIONI E PAU
Inserito da: Ottone - 08 Maggio 2008, 23:52:38

Mah, non mi sembra xenofobia! Il ragazzo che purtroppo è deceduto non mi sembra fosse straniero, no?
La Xenofobia letteralmente è la paura degli stranieri.
Questo è un puro caso di imbecillismo cronico, il risvolto politico ce l'hanno dato i media! Ricordate che quel ragazzo che morì a Genova nel G8, non venne subito associato a qualche partito o movimento, ma solo più tardi, nel tentativo di santificarlo(Santificare uno che brandisce un'estintore verso le FF OO non mi sembra passibile di ammirazione), venne ricordato da un movimentuccio.
Ritengo giustissimo condannare gli imbecilli di Verona, ma non ritengo giusto dedicare un'ufficio del governo(generalizzo perchè non mi ricordo dove sia) ad un terrorista morto nel pieno delle sue funzioni.


Ciao.
Ho inteso Xenofobia nell'accezione "paura del diverso" (l'etimologia stessa del termine indica quel significato, ma nell'uso corrente si intende paura dello straniero) più che dell'immigrato, che in effetti è meno frequente di quella da te menzionata.
http://it.wikipedia.org/wiki/Xenofobia

A tal riguardo se n'è parlato stasera in TV, il ragazzo in oggetto è stato preso di mira perchè aveva il codino (e in questo senso appriva "diverso" dal look omologato degli assassini in questione) e ucciso a calci per aver rifiutato ua sigaretta.

A casa dei ragazzi rei confessi, sono state trovate croci celtiche e chiari simboli che ne identificano l'orientamento ideologico/politico e la violenza.
Nulla da aggiungere in merito ai tuoi commenti circa l'orientamento politico e la colpevolezza del Carlo Giuliani morto al G8 del 2001; ma in quel caso è morto un colpevole anche per responsabilità da ricondurre a lui stesso; in questi giorni a Verona è morto un innocente che non ha fatto niente a nessuno.

Per il resto sono d'accordo che per quei ragazzi l'ideologia sia solo un alibi per sfogare la loro violenza e frustrazione repressa (assieme alla loro deriva morale).
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Nembo - 09 Maggio 2008, 00:41:06
L' ideologia ha quale punto debole il fatto che dispensa dall' avere delle idee.
Non avere idee significa non avere nulla da far girare nel cervello.
Un cervello fermo o vuoto significa essere morti dentro e quindi inutili per se' e per gli altri.
Meditate gente, meditate.... :birra:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: MIKAPPA1 - 09 Maggio 2008, 10:53:28
L' ideologia ha quale punto debole il fatto che dispensa dall' avere delle idee.
Non avere idee significa non avere nulla da far girare nel cervello.
Un cervello fermo o vuoto significa essere morti dentro e quindi inutili per se' e per gli altri.
Meditate gente, meditate.... :birra:


Splendida anche se parte da un presupposto non proprio preciso: l’ideologia nasce come frutto di un spesso acceso scambio di idee e se democraticamente concepita, invita alla continua revisione di se stessa. È proprio in questa fase che subentrano le teste vuote, che delegano il pensiero come giustamente dici tu…….. :birra: :birra:
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: dukeluca86 - 09 Maggio 2008, 11:09:40
Si però purtroppo, magari quando nasce un ideologia ha anche motivo di esistere, ma poi col tempo diventa un status, e finisce dcol diventare anacronistica e vuota e proprio per sua definizione non è incline a piegarsi alle esigenze, oggi nero o rosso vuol dire poca cosa, sono dei contenitori in cui scaricare di tutto e di più, io sono del parere che non bisogna scambiare il mezzo con lo scopo, e se si deve combattere, lo si dovrebbe fare per qualcosa che abbia senso, non per ideologie morte, del secolo scorso, ci sono dei problemi da affrontare questo è il vero punto u cui battere, e non hanno colore, perchè il lavoro non ha colore, il rispetto per il prossimo non ha colore, l'educazione neppure, il vivere civile non è di destra o sinistra... o mi sbaglio ?

Però appena proponi qualcosa di reale e costruttivo subito questi "schierati" vano in tilt, se gli chiedi perchè sono di uno schieramento non ti sanno fornire un motivo, ma solo scuse, "perchè quelli ammazzano" "perchè quelli mangiano i bambini", ma dai, vi sembrano veramente problemi REALI ? Ma soprattutto vi sembrano veramente problemi ATTUALI ? Della realta socio economica del nostro tempo e del nostro paese ?
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: Emergency118 - 09 Maggio 2008, 11:26:47
...a patto di non scambiare ideologia con ideale.....ma non credo neppure sia una questione ideologica, io penso che sia qualcosa di più intestinale....L' ideologia è una scusa, le svastiche e le croci celtiche (simboli solari, a chi piace l' esoterismo...che poi furono sfruttati in quella sorta di esoterismo deviato che si teneva dai gerarchi nel castello X che rappresentavano.......basta, altrimenti scrivo 3 giorni... :up:)secondo il mio parere in questa gente vuota non vogliono dire altro che violenza, e basta.
Questi idioti dicono di prendere come esempio il nazismo, perversa evoluzione vaneggiante del fascismo, a sua volta "ispirazione deviata" dall' antico ordinamento romano, per avere una sorta di "benedizione" alla violenza xenofoba (intesa in tutti i sensi, contro il diverso, lo straniero, il vecchio, il disabile, il rasta, il barbone ecc...).
In realtà questi non sono nazisti, sono solo degli ebeti violenti nati e cresciuti in un mondo troppo facile, comodo e privo di una sorta di selezione naturale che li avrebbe portati a sicura estinzione, che si parano davanti ad uno stendardo che non ha senso per inventarsi un giustificativo per un comportamento inaccettabilmente deviato che nulla c' entra con le ideologie....La loro ideologia è solo la violenza e l' odio...forse un odio che ha fatto andare in avaria il loro minuscolo unico neurone celebrale, di cui uno psicologo magari si potrebbe divertire a cercare pure le cause....Per i miei gusti, cause o concause volenti o nolenti, questa gente dovrebbe essere resa in grado di non nuocere ad alcuno se non a se stessa.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Ottone - 09 Maggio 2008, 11:33:10
Si però purtroppo, magari quando nasce un ideologia ha anche motivo di esistere, ma poi col tempo diventa un status, e finisce dcol diventare anacronistica e vuota e proprio per sua definizione non è incline a piegarsi alle esigenze, oggi nero o rosso vuol dire poca cosa, sono dei contenitori in cui scaricare di tutto e di più, io sono del parere che non bisogna scambiare il mezzo con lo scopo, e se si deve combattere, lo si dovrebbe fare per qualcosa che abbia senso, non per ideologie morte, del secolo scorso, ci sono dei problemi da affrontare questo è il vero punto u cui battere, e non hanno colore, perchè il lavoro non ha colore, il rispetto per il prossimo non ha colore, l'educazione neppure, il vivere civile non è di destra o sinistra... o mi sbaglio ?

Però appena proponi qualcosa di reale e costruttivo subito questi "schierati" vano in tilt, se gli chiedi perchè sono di uno schieramento non ti sanno fornire un motivo, ma solo scuse, "perchè quelli ammazzano" "perchè quelli mangiano i bambini", ma dai, vi sembrano veramente problemi REALI ? Ma soprattutto vi sembrano veramente problemi ATTUALI ? Della realta socio economica del nostro tempo e del nostro paese ?

Ciao,

condivido molto questo punto di vista; forse più che di alibi, parlerei come giustamente dici tu, di contenitore vuoto su cui scaricare responsabilità. Che poi quelle vere spesso stanno altrove.

Tuttavia, pur essendo verissimo quanto dici nel resto del tuo post, ovvero che c'è forte, fortissima necessità di essere pragmatici e andare ad intervenire nei punti critici, cioè laddove esistono davvero i problemi senza perdersi in considerazioni -come le mie - a cavallo tra il filosofico ed il metafisico. Ebbene dicevo che quando l'ideologia viene del tutto messa da parte, spesso in quei contesti si perdono assieme ad essi valori e moralità per cadere nel vuoto nichilistico dei giovani dell'omicidio di Verona.
Talvolta, pur se sembrano perdite di tempo, è mia idea che le ideologie abbiano il suo valore. In fondo la ragione mitiga l'istinto, nell'uomo questo dovrebbe essere un punto a favore rispetto a quelle specie che vivono di soli istinti.

Magari non è quello che volevi dire tu, ma mi sentivo di aggiungere questo mio pensiero.

Forse i giovani hanno troppo e subito senza faticarlo, mi sembra che anni fa, quando le cose bisognava faticarsele, forse certi episodi erano meno frequenti.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: dukeluca86 - 09 Maggio 2008, 11:45:06
Ottima aggiunta che condivido pienamente, sia questa che quella di Filippo.

Vedi che quando devi sudarti le cose hai poco spazio per i problemi del diverso e questo penso spingerebbe verso una maggior tolleranza verso gli altri e una minor tolleranza verso le caxxate, purtroppo oggi siamo in controtendenza, e quasi che se non condividi vieni escluso o guardato come se avessi "na galina ntàla tèsta". (Si usa qui per dire come se fossi strano)
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Ottone - 09 Maggio 2008, 11:46:47
...a patto di non scambiare ideologia con ideale.....ma non credo neppure sia una questione ideologica, io penso che sia qualcosa di più intestinale....L' ideologia è una scusa, le svastiche e le croci celtiche (simboli solari, a chi piace l' esoterismo...che poi furono sfruttati in quella sorta di esoterismo deviato che si teneva dai gerarchi nel castello X che rappresentavano.......basta, altrimenti scrivo 3 giorni... :up:)secondo il mio parere in questa gente vuota non vogliono dire altro che violenza, e basta.
Questi idioti dicono di prendere come esempio il nazismo, perversa evoluzione vaneggiante del fascismo, a sua volta "ispirazione deviata" dall' antico ordinamento romano, per avere una sorta di "benedizione" alla violenza xenofoba (intesa in tutti i sensi, contro il diverso, lo straniero, il vecchio, il disabile, il rasta, il barbone ecc...).
In realtà questi non sono nazisti, sono solo degli ebeti violenti che si parano davanti ad uno stendardo che non ha senso per inventarsi un giustificativo per un comportamento inaccettabilmente deviato che nulla c' entra con le ideologie....La loro ideologia è solo la violenza e l' odio...forse un odio che ha fatto andare in avaria il loro minuscolo unico neurone celebrale, di cui uno psicologo magari si potrebbe divertire a cercare pure le cause....Per i miei gusti, cause o concause volenti o nolenti, questa gente dovrebbe essere resa in grado di non nuocere ad alcuno se non a se stessa.

Ciao Emergency,

dal punto di vista del discorso, sono tendenzialmente d'accordo con quello che dici. Fondamentalmente, mi pare di capire come te, penso che quei ragazzi (fatico a chiamarli così), non sappiano nemmeno cosa sia il nazismo e cosa è stato il fascismo in Italia.

Lo dico con spirito del tutto contrario alla polemica e nella manier più amichevole possibile, mi chiedo però perchè a casa di tizii simili non siano state trovate falci e martelli, bensì croci celtiche.
Quello che sto cercando di dirti è che negli animi fortemente repressi e frustrati dall'insoddisfazione di quei ragazzi (frustrazione che spesso sfogano nella violenza di gruppo verso qualcuno che nella maggior parte dei casi è incolpevole), nelle teste di quei ragazzi, a mio avviso ciò viene identificato con uno schieramento politico ben preciso.
Altrimenti non trovo spiegazione dei simboli politici trovati a casa loro.
E amio avviso è preoccupante paragonare una bandiera bruciata a Torino ad un omicidio di Verona.
Per quanto anche l'episodio di Torino è un chiaro segnale di possibile pericolo imminente, da non sottovalutare.

Attenzione, non sto difendendo nè l'uno, nè l'altro schieramento politico.

Dico che a mio avviso, la Destra dovrebbe fare in modo di evitare drasticamente che certi episodi portino i loro simboli.

Nella trasmissione di ieri sera, alcuni ragazzi amici di Nicola Tommasoli, hanno chiaramente detto che spesso c'è chi appoggia e condivide le ronde punitive. E ne hanno spiegato le ragioni. E hanno cercato di chiarire il contesto e le ragioni che hanno portato i 5 giovani a questa immotivata e gratuita violenza, sfociata nell'omicidio di un innocente.

Scrivo troppo, spero mi scusiate.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paur
Inserito da: Ottone - 09 Maggio 2008, 11:51:13
Ottima aggiunta che condivido pienamente, sia questa che quella di Filippo.

Vedi che quando devi sudarti le cose hai poco spazio per i problemi del diverso e questo penso spingerebbe verso una maggior tolleranza verso gli altri e una minor tolleranza verso le caxxate, purtroppo oggi siamo in controtendenza, e quasi che se non condividi vieni escluso o guardato come se avessi "na galina ntàla tèsta". (Si usa qui per dire come se fossi strano)

Credo sia poco ma sicuro che se hai pensieri serii, non arrivi a fine mese e devi romperti la schiena dalla mattina alla sera per lavorare, certe ca...te non le fai. ;)

Se proprio il tempo ti avanza e non sai cosa fare, puoi fare come Emergency118   e darti un impegno civile (magari Filippo avrà mille cose da fare, ma nonostante tutto trova il tempo di dedicarsi alla protezione civile) per aiutare chi è in difficoltà e magari salvare qualcuno in pericolo.
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: Emergency118 - 09 Maggio 2008, 12:10:00
Rispondo a Ottone.
La mia professione è autista di ambulanza del 118 Versilia, quindi il mio tempo "professionale" e anche il mio (poco) tempo libero è a 360° dedicato agli altri....
In generale invece....
Come già detto poc' anzi, questi assassini si ispirano a quello che hanno visto in tv per far esplodere e omologare a qualcosa di già visto la loro violenza....Se in televisione avessero mai mostrato quel che faceva PolPot, o i campi di prigionia Maoisti, o i Gulag o la dekulakizzazione di massa o la collettivizzazione forzata operata dai russi rossi, la loro insegna sarebbe stata sicuramente la falce e il martello, solo perchè per loro ancora più cattivi e infinitamente pazzi, peggio ancora dei mentecatti infami nazisti....
Ma purtroppo essendo la nostra patria un ex-totalitarismo fascista, tutta la cultura degli ultimi 50 anni  (e in specialmodo quella televisiva, molto più diretta di quella filosofica letteraria) è stata imperniata e pilotata verso l' accusa e criminalizzazione totale e senza distinzione del passato fascista, cosa che i nostri nonni e padri hanno vissuto sulla loro pelle in maniera un pò diversa e non proprio come mostrata in televisione spesso distorcendo palesemente i fatti, anche se il fardello dei quasi 7 milioni di morti (parlando solo di Ebrei, poi ci sono stati gli zingari e le altre minoranze...) e le nefandezze terribili fatte dal nazismo, e in parte non indifferente anche del fascismo Italiano specialmente dopo il 36 sono purtroppo un atroce scheletro puzzolente che nessuno mai vorrebbe avere nell' armadio....
Se però i nostri cari assassini di Verona avessero mai visto da mattina a sera su rai 3 invece di quei poveracci magri e morti accatastati dietro la svastica e la scritta "Il lavoro rende liberi", le immagini dei crimini del caro Mao, o di PolPot, i campi di prigionia dei cinesi, dei russi, le pulizie etniche fatte da questi, le stesse masse di morti e di teschi accatastati o poveracci lasciati morire di fame quando i capi popolo vivevano nel lusso più sfrenato...Io ho parlato con tanti vecchi cinesi che stanno a Prato, che sono anche persone molto riservate e timorose; mi hanno detto che durante il "grande balzo"economico imposto da mao,  circa 800 milioni di cinesi erano "schiavi" veri nei villaggi e pur di non morire di fame si scambiavano i figli per mangiarseli...Credo che questa sia la cosa più atroce che abbia sentito nella mia vita....E questo ve lo giuro, l' ho sentito con le mie orecchie da più di una persona, non sono cose che dice la tv ma testimonianze di persone anziane che hanno vissuto sulla propria pelle le cose, altro che novelle raccontate (come piace e pare dalla parte del giornalista di turno...)....E chi non sapesse cosa è stato "il grande balzo", il Comintern, l' NKVD, i Gulag e i Laogai se lo vada a vedere in rete.....Io credo che gli assassini veronesi starebbero tranquillamente e di diritto sotto la falce e il martello!!!!!
Se vogliamo inoltre possiamo ricordare anche le nefandezze degli "altri" comunismi...Vietnam, Laos, Corea del Nord, non tralasciando "sendero luminoso" e gli amici rossi di Mozambico, Etiopia e Angola, oltre che Afganistan, la rivoluzione di Saur e quant' altro mi viene in mente.....
Non ci dovrebbero essere "gare" sulle atrocità, ma basta spostarsi un attimino e fare delle piccole ricerche anche sulla rete per vedere che l' ideale più bello di sempre, quello che dovrebbe sancire l' eguaglianza dei popoli e delle persone, l' emancipazione e la fratellanza universale ha prodotto oltre (le stime sono per difetto e su prove certe, purtroppo mancano i dati di moltissimi paesi filo-comunisti come Cuba o quelli citati sopra per esempio, e la sanguinosa scia di sendero luminoso in Perù...)80 milioni di morti, vittime di epurazione solo perchè pensanti in maniera diversa dalla cellula comunista, o vittime innocenti di una politica completamente sbagliata imposta da ideali che per intrinseca costituzione dell' essere-genere umano sono praticamente irrealizzabili.....Quindi cerchiamo di essere obiettivi e non fermiamoci a quello che ci vogliono far vedere i testoni dietro ai bottoni e i signori giornalisti pilotati, gente ce comunque non ha provato sulle proprie natiche (quando và bene....) cosa vuol dire comunismo e nazismo.....
Non possiamo fare i furbi solo perchè l' altra parte della medaglia è ancora seminascosta e forse lo rimarrà ancora per chi sà quanto tempo, l' altra faccia è ancora più fetida di quella mostrata dai coniatori per farci il lavaggio del cervello negli ultimi 50 anni......
Il revisionismo non può essere imposto dall' altra parte, ci vuole onestà, coerenza e intelligenza imparziale per poter guardare e imparare dagli errori del passato e per poter avere un minimo di credibilità....Quello che dopo tanti anni gli è toccato farci vedere , signori miei non si limita solo alle atrocità tremende delle Foibe....
Titolo: Re: Cosa sta succedendo in Italia. I fatti avvenuti a Verona.. riflessini e paure.
Inserito da: IZ1KVQ - 09 Maggio 2008, 16:41:55
...a patto di non scambiare ideologia con ideale.....ma non credo neppure sia una questione ideologica, io penso che sia qualcosa di più intestinale....L' ideologia è una scusa, le svastiche e le croci celtiche (simboli solari, a chi piace l' esoterismo...che poi furono sfruttati in quella sorta di esoterismo deviato che si teneva dai gerarchi nel castello X che rappresentavano.......basta, altrimenti scrivo 3 giorni... :up:)secondo il mio parere in questa gente vuota non vogliono dire altro che violenza, e basta.
Questi idioti dicono di prendere come esempio il nazismo, perversa evoluzione vaneggiante del fascismo, a sua volta "ispirazione deviata" dall' antico ordinamento romano, per avere una sorta di "benedizione" alla violenza xenofoba (intesa in tutti i sensi, contro il diverso, lo straniero, il vecchio, il disabile, il rasta, il barbone ecc...).
In realtà questi non sono nazisti, sono solo degli ebeti violenti nati e cresciuti in un mondo troppo facile, comodo e privo di una sorta di selezione naturale che li avrebbe portati a sicura estinzione, che si parano davanti ad uno stendardo che non ha senso per inventarsi un giustificativo per un comportamento inaccettabilmente deviato che nulla c' entra con le ideologie....La loro ideologia è solo la violenza e l' odio...forse un odio che ha fatto andare in avaria il loro minuscolo unico neurone celebrale, di cui uno psicologo magari si potrebbe divertire a cercare pure le cause....Per i miei gusti, cause o concause volenti o nolenti, questa gente dovrebbe essere resa in grado di non nuocere ad alcuno se non a se stessa.

concordo al 100 sono come il film arancia meccanica giovani idioti che fanno violenza gratuita

comunque odio questo post nella sostanza e soprattutto questi fatti spero che ben presto sparisca dallo schermo di rogerk con l`augurio di non vederne scritti piu`