ROGERK

Antenne cavi e rosmetri => antenne per CB => Topic aperto da: Ottone - 07 Dicembre 2009, 13:05:58

Titolo: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 07 Dicembre 2009, 13:05:58
Ciao a tutti,
ascoltando un amico molto competente in radio che possiede l'antenna la Sirio Vector 4000, mi sono incuriosito mentre ne parlava e, spinto da lui, mi sono documentato circa questa configurazione di antenna.

Premesso che possiedo un'altra antenna (una Sirtel S2000) e che il mio scopo non è quello di esaltare i pregi della Vector, quanto piuttosto cercare di capire come funziona.
Non mi piacciono le antenne 3/4 lambda (7/8 lambda è la stessa identica cosa, in termini di diagramma di irradiazione e guadagno) a causa del loro angolo alto sull'orizzonte, che non è utile nè per i collegamenti a breve distanza, nè tantomeno che per quelli a lunga. Tra l'altro l'angolo di una 3/4 lambda, è talmente alto che non risulta utile nemmeno in buca per uscire dalla stessa: di solito gli angoli di 60 gradi circa, come quelli propri delle antenne a 3/4 e 7/8 appunto, sono talmente alti da non risultare riflessi dalla ionosfera, bensì la bucano e le suddette antenne vengono utilizzate per collegare i satelliti.
 
Ma il punto è questo: quell'antenna NON è una 3/4 lambda. Trattandosi di una configurazione J-pole, come dichiara il costruttore, il primo tratto di antenna è un'adattatore di impedenza e non irradia. Il motivo è semplice, il primo quarto d'onda di antenna (ovvero i primi 2.75 metri in basso, quelli in corrispondenza del cono) non irradiano poichè in loro corrispondenza, le correnti tra lo stilo e il cono stesso, risultano sempre uguali di valore e contrarie di segno e quindi si annullano. In effetti lo scopo del primo quarto d'onda di antenna, è quello di adattatore di impedenza puro e semplice: un ottimo sistema di adattamento di impedenza con fattore di merito elevato, che consente un'alta efficienza all'antenna stessa e consente, tra l'altro, di captare ben poco rumore atmosferico. A differenza delle classiche bobine aperte in aria, come quella della mia Sirtel S2000 o quella di una Mantova.
Prima di leggere quello che ho letto e che vi riporterò, ero quindi convinto che la Vector 4000 fosse una J-pole 7/8 con linea di adattamento lunga 1/4 lambda e che quindi, la parte di antenna che irradia RF fosse niente più e niente meno che una mezz'onda; un'ottima mezz'onda con un bel sistema di adattamento di impedenza alla base (in base al ragionamento banale che 3/4 lambda - 1/4 lambda = 2/4 lambda, ovvero 1/2 lambda).
Tra l'altro l'angolo all'orizzonte di una 1/2 onda è senz'altro migliore di quello di una 3/4 lambda!
Queste le specifiche dichiarate dal costruttore della Vector 4000, la Sirio:

http://www.sirioantenne.it/prodotti_ant.php?idp=66

Tra l'altro dal sito del produttore, è possibile scaricare un bel pdf di descrizione/montaggio della Vector:

http://www.sirioantenne.it/docs_download.php?file=Id-041_06-03-2009.pdf


Faccio notare la dicitura riportata dal costruttore   " Type: 3/4 λ coaxial J-pole " e il guadagno dichiarato di  "Gain: 2 dBd, 4.15 dBi"
ovvero 2dB rispetto ad un dipolo. Guadagno in sè e per sè di un'inezia superiore da una 5/8 quale potrebbe essere la Imax o una Sirio 827 per la quale vengono indicati 1.5 dBd, cioè quelli classici di tutte le 5/8 appunto.

Tuttavia quei 2dBd per pari che siano alle altre antenne 5/8 (non è certo il mezzo dB a fare la differenza), sono un campanello di allarme, un'indicatore, dato che le mezz'onda hanno 0 dBd di guadagno.
Una doverosa puntualizzazione circa i guadagni delle antenne verticali ed ominidirezionali: a meno di non andare su configurazioni collineari (quindi in 27 mhz parliamo di antenne che dovranno essere lunghe oltre 11 metri), i guadagni ottenibili restano tutto sommato modesti e dell'ordine di 2dBd massimo (salvo dichiarazioni mendaci o ingannevoli) e con angolo di irradiazione che raggiunge il suo massimo favorevole con la configurazione 5/8 Ground Plane.


Che roba è allora sta Vector 4000?


Tanto per cominciare, questa antenna è la copia di una vecchia antenne, prodotta sia dalla Avanti col nome di AV-174 Sigma IV e dalla Tagra, col nome di BT-104.

http://4.bp.blogspot.com/_L341QXAi4d0/SFYPvI8z8NI/AAAAAAAAADc/pJRuUgbOayc/s1600-h/Tagra+advert.jpg

(http://s1.postimage.org/f1ev0.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=gxf1ev0)

http://media.photobucket.com/image/avanti%20sigma%20IV/AmericanBLUZUMR/Scan10088.jpg

http://customcbradios.lefora.com/composition/attachment/283ce519042b65e3c2d17d6ec9570d35/192759/Sigma%20IV%20Owner%27s%20Manual%20Cover.JPG?thumb=1

(http://s1.postimage.org/f121i.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=gxf121i)





Ma guardate quì:  (purtroppo in lingua inglese)

http://www.cbjunk.com/forum/viewtopic.php?f=23&t=526

http://grumpy.proboards.com/index.cgi?board=ANT&action=print&thread=2872

http://www.worldwidedx.com/cb-antennas/31799-avanti-sigma4-alternative-view-point.html


che a sua volta vi rimandano a questo interessante pdf, dove si chiariscono abbastanza i concetti:
 
http://k6mhe.com/files/ssfm.pdf


In sostanza sembrerebbe trattarsi di una configurazione J-pole migliorata, il cui solido di irradiazione è senz'altro migliore di quello di una J-pole convenzionale (che è quasi omnidirezionale, ma non perfettamente) e il guadagno anche leggermente superiore (2dBd anzichè 0 dBd).

Il come del guadagno superiore rispetto alla classica J-pole è presto detto: con la particolare configurazione della Vector 4000 il punto di alimentazione dello stilo, si sposta più in basso rispetto alla classica J-pole, quindi ad irradiare non è un semplice stilo mezz'onda, ma qualcosa di più lungo e quindi con guadagno superiore.

Il diagramma di irradiazione dovrebbe essere questo:

(http://s4.postimage.org/1F2_G9.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1F2_G9)

In sostanza, mi pare un diagramma buono, anche se non eccezionale (non migliore di una 5/8, per via della presenza di due importanti lobi secondari, come accade sulle 3/4 lambda), ma che tuttavia svincola dai problemi delle bobine classiche di adattamento che stanno alla base delle 5/8 e quindi dal rumore (noise floor, un nuovo dentifircio :mrgreen: ) che introducono, dalla necessità dei radiali e con un fattore di merito senza dubbio maggiore. In effetti quì bobine non ce ne sono. E un guadagno di 2dBd, ovvero di un capello superore ad una 5/8 (anche se viene in larga parte "sprecato" in angoli sull'orizzonte che non servono ne per i collegamenti per linea di terra, nè per quelli in propagazione sulla lunga distanza). Comunque una bella config di antenna alterntiva alla solita 5/8, anche se, purtroppo lunga 3/4 lambda.


Per ulteriori dettagli molto tecnici, rimando a questa immagine, che dovrebbe chiarire il funzionamento e l'andamento delle correnti lungo lo stilo per la particolare configurazione di antenna in oggetto:

(http://s4.postimage.org/1F5CiA.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aV1F5CiA)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 90pv562 - 07 Dicembre 2009, 13:24:19
Carissimo Ottone, io non sono un tecnico ma solo un praticone di antenne (anche se ne ho costruite con ottimi risultati) al tuo esaustivo articolo posso aggiungere una cosa sola. Io ne ho posseduta una dal 1978 al 1989, montata sul tetto di un palazzo di 10 piani con 6 metri di palo a Milano. Con il mio vecchio Super-Galaxy e 200 W ho fatto cose impensabili. Un mio amico che aveva la Mantova 1 e la mia stessa stazione sul palazzo di fronte (parii altezza pari quartiere pari momenti di propagazione) non riusciva minimamente ad eguagliare i miei dx quindi il merito, visto che stavamo in frequenza empre insieme per via degli immancabili sblateri fra me e lui, posso dire che quest'antenna e` davvero eccezionale. Ai tempi era commercializzata con il nome Venere 999 il costruttore nonn lo ricordo. Se la trovo a buon prezzo me la ricompro e la aggiungo alla direttiva nel mio qth cretese. Complimenti ancora per ilo bellissimo post. Scusate se ho fatto errori ma sto usando un portatile con tastiera greca in quanto sono nella div 1 per passare il Natale coi miei vecchi.

72-51 a tuttix Paolo
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 07 Dicembre 2009, 15:13:04


Ciao Paolo  :birra:
Grazie per i complimenti per il post, ma in realtà il mio personale valore aggiunto circa quello che posso dire su questa antenna, è pari a zero: mi sono infatti limitato a mettere insieme informazioni prese sul web, dato che non sono in grado, tecnicamente parlando, di dire nulla di più di quello che ho letto su qualche forum, circa questa antenna.

Senz'altro, ora che la conosco un po' meglio, mi ha catturato un po' di più l'attenzione.

Attendo i pareri illustri di r5000, yeti e gli altri utenti che hanno competenze sulle antenne (e non solo).


Cmq è ancora in vendita col nome di Sirio Vector 4000.  ;-)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: r5000 - 07 Dicembre 2009, 16:27:39
73 a tutti l'antenna in questione non l'ho mai montata per questioni di altezza e robustezza oltre alla rumorosità,l'aveva un mio amico che con il vento fischiava allegramente e dopo un'anno l'ha sostituita con la mantova,però non sò se era montata giusta e se era integra o rattoppata e quindi non fà testo,riguardo al discorso che la vector è una versione migliorata della jpole perchè non omnidirezionale è relativo all'uso di un balun choke necessario che se non c'è effettivamente distorce il lobo d'irradiazione ma sempre in modo marginale,spesso sono altre le cause di distorsioni al lobo d'irradiazione e pensare che una qualsiasi antenna verticale nelle vicinanze di altre strutture metalliche (antenne,pali ,gronde ecc...) perchè ha un suo piano di massa o perchè ha ros 1:1 non vuol dire assolutamente che sia veramente omnidirezionale... detto questo se la jpole tradizionale ha il balun choke e nulla di vicino è omnidirezionale e un lobo molto uniforme classico per le 1\2 onda tanto da essere uguale alla 1\2 onda fatta con l'adattatore LC che adatta perfettamente l'impedenza ma il balun choke  è sempre consigliabile,se per esempio il cavo di discesa non è verticale si accoppia e l'antenna a 1\2 onda diventa quasi direttiva,se il sistema della vector elimina questo accoppiamento non lo sò anche se i risultati in termini di qso dicono che come antenna rende,bisognerebbe testarla ora che la propagazione è scarsa per capire se lavora con angoli alti o bassi...
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 07 Dicembre 2009, 16:36:36
Ok r5000,
ottimo il discorso del balun choke, valido per tutte le antenne, credo in particolar modo quelle senza radiali (quindi come dicevi tu, tipicamente le mezz'onda).

Comunque a parte il discorso della omnidirezionalità, ammesso e non concesso che il problema esista, come dicevi,
pensi che la config della Vector possa portare vantaggi rispetto alla j-pole classica. O sono la stessa cosa, secondo il tuo punto di vista?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: r5000 - 07 Dicembre 2009, 16:57:45
73 a tutti premesso che non ho capito se il sistema adattatore è cortocircuitato o meno è comunque valido,si forma un trasformatore d'impedenza da bassa ad alta impedenza e senza perdite accessorie se dimensionato correttamente,preferirei se è cortocircuitato ma anche uno stub fà lo stesso lavoro nelle delta loop e quindi...
per il discorso radiali che formano una linea di trasmissione non mi sembra visto che le linee aperte sono sempre parallele e non coniche però esistono sistemi di adattamento a v e penso che questo è un misto tra la linea aperta e l'adattatore a v,di sicuro il pezzo di stilo all'interno del cono non irradia o almeno non allo stesso modo dello stilo esterno all'anello,che può anche essere visto come una cappello capacitivo collegato sotto lo stilo e non come solitamente si vede in punta ma bisogna fare delle simulazioni per capire che impedenza ha lo stilo con quella lunghezza e cosa serve per adattarlo...
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 07 Dicembre 2009, 17:20:56
73 a tutti premesso che non ho capito se il sistema adattatore è cortocircuitato o meno è comunque valido,si forma un trasformatore d'impedenza da bassa ad alta impedenza e senza perdite accessorie se dimensionato correttamente,preferirei se è cortocircuitato ma anche uno stub fà lo stesso lavoro nelle delta loop e quindi...
per il discorso radiali che formano una linea di trasmissione non mi sembra visto che le linee aperte sono sempre parallele e non coniche però esistono sistemi di adattamento a v e penso che questo è un misto tra la linea aperta e l'adattatore a v,di sicuro il pezzo di stilo all'interno del cono non irradia o almeno non allo stesso modo dello stilo esterno all'anello,che può anche essere visto come una cappello capacitivo collegato sotto lo stilo e non come solitamente si vede in punta ma bisogna fare delle simulazioni per capire che impedenza ha lo stilo con quella lunghezza e cosa serve per adattarlo...

Da alcune foto e disegni in dettaglio, credo che la base sia in corto.
Vedi foto numero 1 e numero 6 di questo pdf:
http://www.sirioantenne.it/docs_download.php?file=Id-041_06-03-2009.pdf

Relativamente a quanto sostieni circa la parte di antenna all'interno del cono, anche io pensavo la stessa cosa, ovvero che non irradiasse. Ma poi le osservazioni del mio amico, insieme al fatto che venisse dichiarato un gain di 2 dBd, mi hanno spinto a documentarmi di più.
Ed in effetti, a parte i dati che riportato ad inizio topic, pare che anche il solido di irradiazione (ho rubato il termine di stampo ingegneristico a yeti ;-)  , spero me lo passi  ) sia un qualcosa a metà strada tra quello di una mezzo lambda ed una 3/4, visto la presenza delle due creste alte sull'orizzonte e anche la ciambella bassa sull'orizzonte tipica della mezz'onda.

Se non fosse per i 9 metri, la proverei, sperando che non abbia qualche brutto tallone di achille come la Tekhna 1/2 lambda (era critica quell'antenna), che ho posseduto.

Qualche tempo fa, aprì un topic interessante eurodani sulla vector, facendo delle ineteressanti comparazioni e indicando la difficoltà di taratura della Vector.

http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=6105.0
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Z0tan - 10 Dicembre 2009, 03:03:15
Pultroppo non'è cortocircuitata.
Il radiatore attivo (gamma match assembly) è a sua volta composto da due sezioni, di cui quella all'estremità è fissata allo stilo verticale.
Trà le due sezioni c'è una sorta di isolatore (teflon o plastica  ???).
In pratica , il radiatore (gamma match assembly) è caricato capacitivamente ... .
Ex possessore di c.t.e. Saliut 27 e Vector 4000 prima serie.
Sulle prime serie l'anello o meglio i supporti che reggono il cono si "distruggevano" nel tempo e con il vento con facilità.
Vista l'ora, scusate se non mi "dilungo" ...  8O
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: tuonoblu - 10 Dicembre 2009, 10:32:20
Buon giorno a tutto il foro, io ho questa :

(http://s2.postimage.org/My5Kr.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=TsMy5Kr)

ho solo un dubbio: a me non sembra un jpole, piuttosto mi sembra uno stilo lungo tot (3/4 7/8) alimentato tramite un gamma match capacitivo....
 la jpole dovrebbe avere uno stilo alimentato dal centrale ed uno dalla calza mentre qui abbiamo un solo stilo collegato alla base alla calza  e ad una certa distanza collegato al polo caldo tramite gamma match....

se qualcuno conosce meglio questa antenna .....avanti....

73's
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 10 Dicembre 2009, 11:14:34
Buon giorno a tutto il foro, io ho questa :

...cut..

ho solo un dubbio: a me non sembra un jpole, piuttosto mi sembra uno stilo lungo tot (3/4 7/8) alimentato tramite un gamma match capacitivo....
 la jpole dovrebbe avere uno stilo alimentato dal centrale ed uno dalla calza mentre qui abbiamo un solo stilo collegato alla base alla calza  e ad una certa distanza collegato al polo caldo tramite gamma match....

se qualcuno conosce meglio questa antenna .....avanti....

73's

Ciao a tutti,
Grazie per le info e la preziosa immagine.

La tua stessa perplessità è venuta anche a me,   ;-)   ma in effetti:
- la casa dichiara 7/8 coaxial J-pole per la Vector 4000
- se fosse una 7/8 o 3/4 avrebbe bisogno di piano di terra riportato, trattandosi di antenna a bassa impedenza al punto di alimentazione
- il lobo di radiazione e l'angolo all'orizzonte non sembano quelli tipici delle 3/4 lambda (vedi link sopra postati e immagini di inizio topic: se fosse 3/4 lambda o 7/8 avrebbe il lobo principale alto 60 gradi sull'orizzonte)

Si tratta di capire meglio di che configurazione di antenna si tratta, il gamma match potrebbe essere uno stratagemma per adattare l'impedenza di questa particolare j-pole (sempre stando a quanto dichiara la Sirio).
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: TITANO - 10 Dicembre 2009, 11:41:46
io ho avuto la saliut,che poi sarebbe la vector attuale e posso dire di aver fatto collegamenti straordinari.......l'unico inconveniente ,ma credo che sia anche giusto per il fattore altezza e' l'oscillazione.Ma per il resto e GRANDEa veramente.  titano.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: neonzonauno - 10 Dicembre 2009, 12:03:46
Ma quindi scusate detto in parole povere per un ignorante in materia come me con un'antenna di tipo 7/8 in teoria si ascolta di più rispetto ad una 5/8 però al tempo stesso in trasmissione è più scadente di una 5/8 perchè irradia come una mezz'onda o pure peggio: è corretto? Io ho la 5/8 però potrei permettermi anche una 7/8 cosa faccio la metto oppure no? Ne vale la pena oppure mi tengo la mia Roma 1?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 10 Dicembre 2009, 12:23:21
Ma quindi scusate detto in parole povere per un ignorante in materia come me con un'antenna di tipo 7/8 in teoria si ascolta di più rispetto ad una 5/8 però al tempo stesso in trasmissione è più scadente di una 5/8 perchè irradia come una mezz'onda o pure peggio: è corretto? Io ho la 5/8 però potrei permettermi anche una 7/8 cosa faccio la metto oppure no? Ne vale la pena oppure mi tengo la mia Roma 1?


A meno di non andare su una collineare (quindi antenne lunghe almeno più di 11 metri per la 27), resta la 5/8, in virtù del suo angolo all'orizzonte basso e del suo guadagno quasi pari ad una 3/4 (che ha circa 0.5 dBd in più, di solito così indicano sui manuali).

Il guadagno di un'antenna consiste nel vantaggio che essa ha, in termini di segnale ricevuto e trasmesso rispetto ad un'antenna di riferimento, che nello specifico è il dipolo (infatti il guadagno si esprime in dBd, dove l'ultima "d" sta per dipolo; diverso dal guadagno in dBi che è un po' una chimera e serve soprattutto ad indicare cifre + alte... ma lasciamo stare).
Il guadagno si realizza concentrando il campo RF in direzioni specifiche, piuttosto che in tutte le altre; un po' come fanno le direttive (ecco perchè hanno alto guadagno), ma cercando di mantenere la omni-direzionalità.

Nello specifico, la 5/8 ha il più basso angolo all'orizzonte che si possa realizzare con un'antenna omnidirezionale, pur mantenendo appunto l'omnidirezionalità.

Anche la 3/4 (o 7/8) è omnidirezionale, ma il suo angolo principale è alto 60 gradi sull'orizzonte, ovvero spara in cielo (ma i tuoi intelocutori stanno in terra, non in cielo, quindi non è utile. Quindi all'orizzonte ottico è svantaggiata rispetto alla 5/8). Tanto è vero che in frequenze più alte, viene utilizzata per collegare i satelliti, dato che il suo angolo è così alto che non viene nemmeno riflesso, bensì "buca" la ionosfera e la trapassa.

Dimenticavo di aggiungere, tutto ciò che l'antenna fa in ricezione, lo fa anche in trasmissione, in base al teorema della reciprocità. Quindi se "riceve di più", trasmette anche di più e viceversa.  ;-)
Ma è necessario non farsi ingannare dal noise floor (il rumore di fondo ricevuto), che dipende anche da altri fattori, indipendentemente dal reale guadagno dell'antenna: ad esempio dipende dal sistema di adattamento di impedenza che l'antenna usa.
Un esempio chiarificatore: le direttive hanno alto guadagno, ma noise floor inferiore rispetto ad una 5/8 classica con bobina aperta alla base.



Il focus del topic è cercare di capire se la Vector, dichiarata dalla casa come antenna J-pole coassiale 3/4 lambda, trasmetta come una 3/4, come una 1/2 lambda (le J-pole, sebbene lunghe 3/4 lambda hanno la prima parte di antenna lunga 1/4 lambda che è SOLO un'adattatore di impedenza e non trasmette) o qualcosa che sta a metà strada tra queste due configurazione.  ;-)

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: tuonoblu - 10 Dicembre 2009, 12:41:11
Buon giorno a tutto il foro, io ho questa :

...cut..

ho solo un dubbio: a me non sembra un jpole, piuttosto mi sembra uno stilo lungo tot (3/4 7/8) alimentato tramite un gamma match capacitivo....
 la jpole dovrebbe avere uno stilo alimentato dal centrale ed uno dalla calza mentre qui abbiamo un solo stilo collegato alla base alla calza  e ad una certa distanza collegato al polo caldo tramite gamma match....

se qualcuno conosce meglio questa antenna .....avanti....

73's

Ciao a tutti,
Grazie per le info e la preziosa immagine.

La tua stessa perplessità è venuta anche a me,   ;-)   ma in effetti:
- la casa dichiara 7/8 coaxial J-pole per la Vector 4000
- se fosse una 7/8 o 3/4 avrebbe bisogno di piano di terra riportato, trattandosi di antenna a bassa impedenza al punto di alimentazione
- il lobo di radiazione e l'angolo all'orizzonte non sembano quelli tipici delle 3/4 lambda (vedi link sopra postati e immagini di inizio topic: se fosse 3/4 lambda o 7/8 avrebbe il lobo principale alto 60 gradi sull'orizzonte)

Si tratta di capire meglio di che configurazione di antenna si tratta, il gamma match potrebbe essere uno stratagemma per adattare l'impedenza di questa particolare j-pole (sempre stando a quanto dichiara la Sirio).

sulla scheda della saliut non si parla di jpole ....


i radiali ci sono si, sono  i 4 bracci dell'imbuto ed il rispettivo anello collegati fisicamente alla calza e contemporaneamente alla base dell'antenna forse è per questao strano sistema di alimentazione che viene accomunata allla jpole

(http://s2.postimage.org/MUe4i.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=TsMUe4i)

ho fatto uno schizzo di come è collegata elettricamente quella in mio possesso : per la dc non è in cortocircuito in quanto il condensatore all'interno dell gamma blocca la dc ma questo strano tipo di alimentazione  in effetti ricorda la jpole...
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: tuonoblu - 10 Dicembre 2009, 12:57:44
...il funzionamento di questa saliut o vector che sia è propio un rompicapo...hihi

ma vedo con piacere che l'argomento interessa molti "colleghi" ....

la mia ora è stata modificata per le hf (tipo canna pesca con un-un 4:1 su barretta di ferrite) perchè é troppo grande e sensibile al vento per il mio qth ed ho preferito una 5/8 ma un giorno vorrei propio togliermi lo sfizio di metterla in condizioni ottimali e saggiare con mano le sue doti...


(http://s3.postimage.org/OEA9.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=PqOEA9)

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: neonzonauno - 10 Dicembre 2009, 13:11:45
Grazie Ottone formidabile la tua spiegazione  :up: Mi tengo la mia Roma e basta  :grin:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 10 Dicembre 2009, 13:12:33

sulla scheda della saliut non si parla di jpole ....


i radiali ci sono si, sono  i 4 bracci dell'imbuto ed il rispettivo anello collegati fisicamente alla calza e contemporaneamente alla base dell'antenna forse è per questao strano sistema di alimentazione che viene accomunata allla jpole

(http://s2.postimage.org/MUe4i.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=TsMUe4i)

ho fatto uno schizzo di come è collegata elettricamente quella in mio possesso : per la dc non è in cortocircuito in quanto il condensatore all'interno dell gamma blocca la dc ma questo strano tipo di alimentazione  in effetti ricorda la jpole...

Ok, Grazie per le info e lo schizzetto, che comunque è molto chiaro.
A questo punto, viene anche il sospetto che la Saliut sia diversa dalla Vector, poichè Sirio dichiara esplicitamente che si tratta di una J-pole.
Inoltre ad inizio topic nel primo post, c'è anche il link al manuale di montaggio della Vector scritto dalla Sirio, dove mi pare affermano chiaramante che il materiale tra i radiali del cono e lo stilo è un conduttore.
In effetti il fatto che i radiali siano elettricamente collegati allo stilo, oppure no, cambia sostanzialmente la configurazione dell'antenna. Mi pare che qualcosa a riguardo avesse già osservato r5000 sulla pagina dietro.


Che la Saliut e la Vector siano due antenne diverse nel funzionamento e nei concetti?
Oppure che la Sirio sia stata frettolosa a dichiararne la configurazione di antenna (dato che ha "copiato" - ovvero comprato il brevetto - l'antenna) ?


Credo inoltre che il fatto di aver ripiegato in alto i 4 radiali, influenzi favorevolmente l'angolo all'orizzonte, che altrimenti sarebbe alto sull'orizzonte, dato che l'elemento radiante dovrebbe essere un 3/4 lambda.


Altro argomento importante:
cosa succede alle correnti lungo lo stilo e alla RF irradiata nel tratto compreso all'interno del cono?

Per giustificare i 2dbD dichiarati da Sirio, dovrebbe irradiare anche quel tratto.


...il funzionamento di questa saliut o vector che sia è propio un rompicapo...hihi

ma vedo con piacere che l'argomento interessa molti "colleghi" ....

la mia ora è stata modificata per le hf (tipo canna pesca con un-un 4:1 su barretta di ferrite) perchè é troppo grande e sensibile al vento per il mio qth ed ho preferito una 5/8 ma un giorno vorrei propio togliermi lo sfizio di metterla in condizioni ottimali e saggiare con mano le sue doti...



Senz'latro un'antenna diversa dalle solite.  ;-)

In effetti si presta bene alla modifica per HF, dato che è una bella canna di circa 9 metri.
Con i pregi e i difetti ovviamente, quindi se è un bello stilo lungo per HF che funzionerebbe quasi come 1/4 lambda in 40 metri, è anche unom stilo di 9 metri esposto al vento...

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 10 Dicembre 2009, 13:13:58
Grazie Ottone formidabile la tua spiegazione  :up: Mi tengo la mia Roma e basta  :grin:

figurati.  ;-)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: francesco harley - 10 Dicembre 2009, 17:31:29
73 a tutti,io possiedo una Sirio gps 27 1/2 d'onda. L'antenna si comporta discretamente ma vorrei acquistare un'antenna 5/8 o 7/8 d'onda,premettendo che non me ne intendo molto di termini tecnici da voi citati.
Volevo sapere in parole povere se la vector 4000 e' meglio di una mantova 5 e una sirio 5/8(non ricordo la sigla),se potete ,fatemi una classifica delle tre antenne!!!
Vi ringrazio anticipatamente
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: neonzonauno - 11 Dicembre 2009, 10:02:21
73 a tutti,io possiedo una Sirio gps 27 1/2 d'onda. L'antenna si comporta discretamente ma vorrei acquistare un'antenna 5/8 o 7/8 d'onda,premettendo che non me ne intendo molto di termini tecnici da voi citati.
Volevo sapere in parole povere se la vector 4000 e' meglio di una mantova 5 e una sirio 5/8(non ricordo la sigla),se potete ,fatemi una classifica delle tre antenne!!!
Vi ringrazio anticipatamente

Ciao si guardi 2-3 messaggi appena sopra vedi la risposta di Ottone che ha spiegato benissimo tutto. La 5/8 è la tipologia di antenna verticale migliore quindi scegli tra una antenna di tipo 5/8..
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 11 Dicembre 2009, 11:22:15
Ciao a tutti,

parzialmente in topic con la discussione, riporto i diagrammi di radiazione con l'angolo all'orizzonte tipico di alcune configurazioni, tra cui anche la 3/4 (o 7/8) di cui stiamo parlando.

Tenendo conto che laddove siano riportati nelle immagini i guadagni delle varie configurazioni di antenna, 2.15 dBi (ovvero dBiso) corrispondono esattamente a 0 dBd (zero dB dipolo); ovvero un dipolo mezz'onda (quindi costituito da 2 bracci 1/4 lambda, ha già di suo 2.15 dBi di guadagno, cioè guadagna 2.15 dB rispetto al radiatore isotropico (che poi è un' antenne che non esiste, un concetto di fisica, ovvero un punto materiale che irradia a 360 gradi sferici)


1/4 lambda, 1/2 lambda e 5/8 lambda comparati nei vari colori
(http://s1.postimage.org/qjXB0.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=gxqjXB0)

e quindi la 3/4 lambda (con e senza radiali)

(http://s2.postimage.org/PCD1J.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=TsPCD1J)

(http://s1.postimage.org/qkbyS.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=gxqkbyS)

In sostanza l'interlocutore con il quale vogliamo parlare per linea di terra, si trova nella direzione in cui c'è scritto 0 (zero gradi di elevazione) del primo diagramma.
Motivo per cui, le configurazioni 5/8 sono quelle apparentemente più vantaggiose nell'uso che se ne fa correntemente.

Ammesso anche di parlare con segnali in propagazione, quindi riflessi dalla ionosfera, la 5/8 è sempre in vantaggio rispetto alle altre, avendo un angolo all'orizzonte (quindi un "alzo rispetto l'orizzonte) del lobo principale, inferiore rispetto a tutte le altre antenne.
Cosa che consente alla RF di essere riflessa dalla ionosfera a distanze maggiori, in virtù dell'angolo di incidenza più basso.


Ora si tratta di capire come si comporta la Vector/Saliut/AV-174 Sigma IV/BT-104 (varie copie della medesima antenna) rispetto ai diagrammi in questione.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: yeti - 11 Dicembre 2009, 12:41:07
73 a tutti
Complimenti per la trattazione, Ottone.
Per il funzionamento non ci sono possibilità... il massimo dell' irradiazione (matematicamente) è dato dalla configurazione a 5/8 , al massimo questa antenna potrebbe avere un diagramma intermedio fra la 1/2 onda e il 5/8.
Servono dati: larghezza di banda , sistema di accordo etc....

Datemi il tempo di digerire la discussione poi ne parliamo più diffusamente....


Ancora complimenti


Ciao
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 11 Dicembre 2009, 12:56:26
73 a tutti
Complimenti per la trattazione, Ottone.
Per il funzionamento non ci sono possibilità... il massimo dell' irradiazione (matematicamente) è dato dalla configurazione a 5/8 , al massimo questa antenna potrebbe avere un diagramma intermedio fra la 1/2 onda e il 5/8.
Servono dati: larghezza di banda , sistema di accordo etc....

Datemi il tempo di digerire la discussione poi ne parliamo più diffusamente....


Ancora complimenti


Ciao

Grazie a te yeti per la tua presenza su questo topic.  ;-)
Cercavo di contattarti (disperatamente  :mrgreen: ) ma trovavo la casella dei messaggi privati piena.

L'antenna mi incuriosiva, diciamo che è fuori dal solito, anche se molto, molto lunga purtroppo.

Relativamente alla larghezza di banda, c'è nella pagina precedente un link ad un topic in cui eurodani ha misurato all'incirca 450 khz di banda (forse con estremi ad 1.5:1).
Io non ho modo di provarla, non possedendola.

Un saluto e ancora Grazie.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: tuonoblu - 11 Dicembre 2009, 14:01:32
...volevo solo aggiungere che la scheda tenica che dice " lunghezza circa 9,50 mt" ma misurato personalmente la mia si è dimostrata lunga, una volta tarata 9,80 mt con la possibilita di guadagnare ancora qualche centrimetro allungando il cimino che è scorrevole ....
dipende anche dal centro banda scelto

l'unica cosa negativa che io ho riscontrato in questa antenna è la difficolta di taratura per perchè bisogna agire "contemporaneamente" (si fa per dire vista la lunghezza) sia sullo stub che sul cimino.....

...in cima al tetto a manovrare sto campanile....HI ....lasciamo stare....

vi posto delle foto che ho fatto al punto di alimentazione visto che è smontata,  in modo che chi non la ha mai vista si può rendere conto quasi di persona

(http://s3.postimage.org/3ITli.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq3ITli)


(http://s3.postimage.org/3JhhJ.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq3JhhJ)



(http://s3.postimage.org/3JwfA.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq3JwfA)


(http://s3.postimage.org/3JLdr.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=Pq3JLdr)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: tuonoblu - 11 Dicembre 2009, 14:11:12
continuo con un altro post perchè non mi lasciava + scrivere,

ho letto con interesse i diagrammi di radiazione postati , grazie ottone e mi chiedevo a che altezza dal suolo in /lambda o mt sono riferite?
in sostanza per sapere a che altezza si dovrebbe mettere la "saliut" per avere il max ....

DEBBO SCAPPARE
73' stefano
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 11 Dicembre 2009, 14:39:02
continuo con un altro post perchè non mi lasciava + scrivere,

ho letto con interesse i diagrammi di radiazione postati , grazie ottone e mi chiedevo a che altezza dal suolo in /lambda o mt sono riferite?
in sostanza per sapere a che altezza si dovrebbe mettere la "saliut" per avere il max ....

DEBBO SCAPPARE
73' stefano



Ciao Stefano,
i diagrammi postati si riferiscono ad antenne installate a mezzo lambda da terra.

Per la Saliut/Vector, bisogerebbe cercare di capire che diagramma ha, dato che viene alimentata con un gamma match di poco più di un metro. Ma anche i radiali così montati influenzano in maniera determinante il diagramma .

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: tuonoblu - 11 Dicembre 2009, 14:49:16
un altro colpo veloce: chissa come si comporta senza i radiali? che lobo ?

ciao ciao...
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: scienziato - 25 Febbraio 2010, 23:10:30
un altro colpo veloce: chissa come si comporta senza i radiali? che lobo ?

ciao ciao...
un mio amico la comprata aspettiamo di andarci per poterla vedere in funzione  :up: :up: :up: :up: :up: :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: yeti - 05 Marzo 2010, 12:20:49
73 a tutti,
o.k. Scienziato, non è che prima di montarla riuscite a dare una misurata agli elementi???

grazie!
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 12:23:00
un altro colpo veloce: chissa come si comporta senza i radiali? che lobo ?

ciao ciao...
                  http://www.sirioantenne.it/prodotti_ant.php?idc=1008171241&idg=1008171169&idp=66       per i lobi in configurazione normale guarda qui...non sarei per fare tentativi...e' una delle piu' lunghe e performanti.. :rool: :rool: :rool: :rool:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 05 Marzo 2010, 12:30:47
http://www.sirioantenne.it/prodotti_ant.php?idc=1008171241&idg=1008171169&idp=66       per i lobi in configurazione normale guarda qui...non sarei per fare tentativi...e' una delle piu' lunghe e performanti.. :rool: :rool: :rool: :rool:


Ciao marco,
lui si riferiva ad un ipotetico comportamento senza i radiali.
Che a questo punto sia da assimilare in tutto e per tutto ad una 3/4 lambda regolare, quindi piuttosto NON conveniente in confronto ad una 5/8.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 12:49:12
http://www.sirioantenne.it/prodotti_ant.php?idc=1008171241&idg=1008171169&idp=66       per i lobi in configurazione normale guarda qui...non sarei per fare tentativi...e' una delle piu' lunghe e performanti.. :rool: :rool: :rool: :rool:


Ciao marco,
lui si riferiva ad un ipotetico comportamento senza i radiali.
Che a questo punto sia da assimilare in tutto e per tutto ad una 3/4 lambda regolare, quindi piuttosto NON conveniente in confronto ad una 5/8.
                  si,riflettevo su questo aspetto...grazie cmq per l'appunto...bensentito,max,come di consueto... :up: :up: :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 05 Marzo 2010, 12:49:45
http://www.sirioantenne.it/prodotti_ant.php?idc=1008171241&idg=1008171169&idp=66       per i lobi in configurazione normale guarda qui...non sarei per fare tentativi...e' una delle piu' lunghe e performanti.. :rool: :rool: :rool: :rool:


Ciao marco,
lui si riferiva ad un ipotetico comportamento senza i radiali.
Che a questo punto sia da assimilare in tutto e per tutto ad una 3/4 lambda regolare, quindi piuttosto NON conveniente in confronto ad una 5/8.

Ottone, e secondo il tuo parere, in una ipotetica istallazione: Palazzo di 10 piani + 6m di palo + orizzonte libero per il 50% frontale sul mare.
Tra una 5/8 come può essere una Mantova Turbo o Imax e la suddetta Vector, quale vedi più performante? Ed eventualmente in cosa?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 12:51:22
forse mi ripeto,ma se posso insistere la vector puo' dare punti alle altre due,luciano :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 05 Marzo 2010, 12:56:12

Ottone, e secondo il tuo parere, in una ipotetica istallazione: Palazzo di 10 piani + 6m di palo + orizzonte libero per il 50% frontale sul mare.
Tra una 5/8 come può essere una Mantova Turbo o Imax e la suddetta Vector, quale vedi più performante? Ed eventualmente in cosa?

Ciao luciano,
questo topic cercava di chiarire proprio questo che tu mi domandi.

Il problema che questa antenna è lunga come una 3/4 lambda, ma NON E' UNA 3/4 LAMBDA, poichè se lo fosse, andrebbe peggio della Mantova (qualsiasi Mantova) nelle condizioni da te menzionate.

Posso risponderti diffusamente dopo la pausa pranzo che i colleghi mi fustigano per il resto della giornata?

Nel frattempo butta un occhio ai grafici nelle pagine dietro.
Comunque sinteticamente:
meglio la Mantova di qualsiasi 3/4 nelle condizioni da te dette.

Il problema è che questa Vector non funziona come una 3/4 d'onda

A dopo.
Ciao
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 13:00:25

Ottone, e secondo il tuo parere, in una ipotetica istallazione: Palazzo di 10 piani + 6m di palo + orizzonte libero per il 50% frontale sul mare.
Tra una 5/8 come può essere una Mantova Turbo o Imax e la suddetta Vector, quale vedi più performante? Ed eventualmente in cosa?
Il problema che questa antenna è lunga come una 3/4 lambda, ma NON E' UNA 3/4 LAMBDA
           sono 8,48 metri ed in piu' Type: 3/4 λ coaxial J-pole...dove lo vedi che non e' una tre quarti??? :rool: :rool: :rool:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 05 Marzo 2010, 13:06:09

Ottone, e secondo il tuo parere, in una ipotetica istallazione: Palazzo di 10 piani + 6m di palo + orizzonte libero per il 50% frontale sul mare.
Tra una 5/8 come può essere una Mantova Turbo o Imax e la suddetta Vector, quale vedi più performante? Ed eventualmente in cosa?

Ciao luciano,
questo topic cercava di chiarire proprio questo che tu mi domandi.

Il problema che questa antenna è lunga come una 3/4 lambda, ma NON E' UNA 3/4 LAMBDA, poichè se lo fosse, andrebbe peggio della Mantova (qualsiasi Mantova) nelle condizioni da te menzionate.

Posso risponderti diffusamente dopo la pausa pranzo che i colleghi mi fustigano per il resto della giornata?

Nel frattempo butta un occhio ai grafici nelle pagine dietro.
Comunque sinteticamente:
meglio la Mantova di qualsiasi 3/4 nelle condizioni da te dette.

Il problema è che questa Vector non funziona come una 3/4 d'onda

A dopo.
Ciao


I grafici li ho visti, ed è appunto per questo che chiedevo.
In caso di installazione ottimale come quella descritta, chi "sulla carta" da miglior rendimento sulla corta distanza (qso cittadini entro i 30-100km) e chi sui dx (collegamenti oltrei i 100km).
Ok attendiamo la fustigata dei colleghi così ti facciamo martire®  :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 13:09:54
non ti nascondo poi che ho ritenuto da sempre la vector una buona antenna che potrebbe rimpiazzare la mia m5....non sfatatemi il mito.... :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 05 Marzo 2010, 14:15:11

sono 8,48 metri ed in piu' Type: 3/4 λ coaxial J-pole...dove lo vedi che non e' una tre quarti??? :rool: :rool: :rool:


Ehehehe Marco,  :mrgreen:
leggiti il topic da capo, è incentrato proprio su questo argomento.
La Vector è lunga 3/4 lambda, ma per sua fortuna non funziona come una 3/4 lambda.
Anche i dipolo mezz'onda è lungo 5,5 metri ma ha guadagno e angolo sull'orizzonte (se montato in verticale) simile a quello di una 1/4 onda.  ;-)

Vedi in prima pagina, segui tutti i link postati,
dipende da come viene alimentata lo stilo della vector e dalla particolare configurazione del cono alla sua base (che poi non è altro che i radiali riiegati verso l'alto).

La differenza della Vector rispetto ad una 5/8 consueta, è circa 0,5 dBd in favore della Vector (mezzo dB... un santiago è fatto di 3dB in più rispetto al suo precedente; sullo smeter dell'apparato, poichè in realtà i dB in più per ogni punto Santiago sarebbero addirittura 6 sulla carta), per il resto pare che l'angolo all'orizzonte sia meno favorevole, quindi alla resa dei fatti potrebbe persino perdere segnale rispetto ad una 5/8 a dispetto del mezzo dB in più che ha.
Nelle pagine dietro ci sono i grafici.  :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 05 Marzo 2010, 14:19:05
vado di mantova va... che è meglio  :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 14:22:19
mi interessa la tua opinione,naturalmente,visto che l'antenna in questione non la conosco affatto....siamo sicuri pero' che alla resa dei fatti ,nonostante cambi il punto di alimentazione,una tre quarti putativa  :grin: perda su una cinque ottavi?....anche i grafici mi lasciano perplesso.... :rool: :rool: :rool: :rool: :rool:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 14:23:22
vado di mantova va... che è meglio  :mrgreen:
       io gia' ce l'ho....era per cambiare,no???   :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 05 Marzo 2010, 14:27:56

I grafici li ho visti, ed è appunto per questo che chiedevo.
In caso di installazione ottimale come quella descritta, chi "sulla carta" da miglior rendimento sulla corta distanza (qso cittadini entro i 30-100km) e chi sui dx (collegamenti oltrei i 100km).
Ok attendiamo la fustigata dei colleghi così ti facciamo martire®  :mrgreen:


Ciao luciano,
eccomi quì (rinfaccino...  :mrgreen:  )
per rispondere alla tua domanda e a giudicare da quanto appare in questo grafico che rappresenta il lobo di radiazione della Vector (sia sulla breve che sulla lunga distanza), le cose non dovrebbero cambiare più di tanto rispetto ad una 5/8.

http://www.postimage.org/image.php?v=aV1F2_G9

(http://s4.postimage.org/Tcopi.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aVTcopi)


Come si vede sull'immagine, l'angolo è più frastagliato rispetto a quello di una 5/8 (cosa che purtroppo spreca RF in altre direzioni e non solo con angolo basso), ma è tuttavia abbastanza basso sull'orizzonte.
Il fatto di avere un basso angolo (direzione di massimo guadagno) è sempre un vantaggio, sia sulla bereve, che sulla lunga distanza.
I tuoi corrispondenti, infatti, si trovano ai lati bassi dello stilo (parlo dei collegamenti per onda di terra 30-100 km), quindi è conveniente che l'antenna direzioni lì quanta più RF possibile senza sprecarla in altre direzioni magari più alte sull'orizzonte, come fanno le antenne 1/4 onda per farti un esempio.

Se invece parliamo di propagazione, per parlare più lontano possibile, è sempre meglio avere un angolo più basso possibile (anche in questo caso) poichè la RF si propaga come la luce e quindi viene riflessa dalla ionosfera esattamente come la luce da uno specchio: più è basso l'angolo di incidenza con lo specchio, tanto più lontanamente verrà riflessa la luce.
E' fondamentale comprendere quest'ultimo passo per comprendere quanto è determinante il basso angolo all'orizzonte per fare DX più lontani possibile.

Ecco perchè, ad esempio, tra le direttive le cubiche sono molto più performanti delle yagi, proprio perchè hanno angoli ben più bassi.  ;-)

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 05 Marzo 2010, 14:30:06
non ti nascondo poi che ho ritenuto da sempre la vector una buona antenna che potrebbe rimpiazzare la mia m5....non sfatatemi il mito.... :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Sinceramente Marco,
io la vector la proverei, senza però aspettarmi grosse variazioni dalla 5/8.

A suo favore la Vector ha alcune cose buone, come ad esempio quella di NON avere una bobina alla base come sistema di adattamento di impedenza, cosa che le consente senza dubbio di catturare meno QRN rispetto ad una 5/8 con bobina aperta (come la Mantova).
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 14:32:26

I grafici li ho visti, ed è appunto per questo che chiedevo.
In caso di installazione ottimale come quella descritta, chi "sulla carta" da miglior rendimento sulla corta distanza (qso cittadini entro i 30-100km) e chi sui dx (collegamenti oltrei i 100km).
Ok attendiamo la fustigata dei colleghi così ti facciamo martire®  :mrgreen:


Ciao luciano,
eccomi quì (rinfaccino...  :mrgreen:  )
per rispondere alla tua domanda e a giudicare da quanto appare in questo grafico che rappresenta il lobo di radiazione della Vector (sia sulla breve che sulla lunga distanza), le cose non dovrebbero cambiare più di tanto rispetto ad una 5/8.

http://www.postimage.org/image.php?v=aV1F2_G9

(http://s4.postimage.org/Tcopi.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aVTcopi)


Come si vede sull'immagine, l'angolo è più frastagliato rispetto a quello di una 5/8 (cosa che purtroppo spreca RF in altre direzioni e non solo con angolo basso), ma è tuttavia abbastanza basso sull'orizzonte.
Il fatto di avere un basso angolo (direzione di massimo guadagno) è sempre un vantaggio, sia sulla bereve, che sulla lunga distanza.
I tuoi corrispondenti, infatti, si trovano ai lati bassi dello stilo (parlo dei collegamenti per onda di terra 30-100 km), quindi è conveniente che l'antenna direzioni lì quanta più RF possibile senza sprecarla in altre direzioni magari più alte sull'orizzonte, come fanno le antenne 1/4 onda per farti un esempio.

Se invece parliamo di propagazione, per parlare più lontano possibile, è sempre meglio avere un angolo più basso possibile (anche in questo caso) poichè la RF si propaga come la luce e quindi viene riflessa dalla ionosfera esattamente come la luce da uno specchio: più è basso l'angolo di incidenza con lo specchio, tanto più lontanamente verrà riflessa la luce.
E' fondamentale comprendere quest'ultimo passo per comprendere quanto è determinante il basso angolo all'orizzonte per fare DX più lontani possibile.

Ecco perchè, ad esempio, tra le direttive le cubiche sono molto più performanti delle yagi, proprio perchè hanno angoli ben più bassi.  ;-)


                   adesso va gia' molto meglio....vorra' dire che comunque bisogna considerare le 5/8 come antenne che irradiano a tutto tondo senza sprechi di rf e con ottimi angoli di irradiazioni...a questo punto...quale scopo per una 3/4...??????????????????????  :birra:         chi progetta e costruisce dovra' convincere in termini di risultati il proprio lavoro,giusto??  :birra: :birra: :birra: :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 14:34:44
non ti nascondo poi che ho ritenuto da sempre la vector una buona antenna che potrebbe rimpiazzare la mia m5....non sfatatemi il mito.... :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Sinceramente Marco,
io la vector la proverei, senza però aspettarmi grosse variazioni dalla 5/8.

A suo favore la Vector ha alcune cose buone, come ad esempio quella di NON avere una bobina alla base come sistema di adattamento di impedenza, cosa che le consente senza dubbio di catturare meno QRN rispetto ad una 5/8 con bobina aperta (come la Mantova).
                            sicuramente....basterebbe pero'vederla in azione...mi sto quasi proponendo un acquisto... :rool: :rool: :rool: :rool:   grazie max,apprezzo!!!!!  :up: :up: :up: :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 05 Marzo 2010, 14:40:40
                            sicuramente....basterebbe pero'vederla in azione...mi sto quasi proponendo un acquisto... :rool: :rool: :rool: :rool:   grazie max,apprezzo!!!!!  :up: :up: :up: :up:

Figurati,  :birra:
la proverei anche io se non fosse lunga oltre 9 metri, se non altro per vedere qualcosa di diverso rispetto alle solite antenne.
E' forse l'unica che va fuori gli schemi.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 05 Marzo 2010, 14:42:37
                            sicuramente....basterebbe pero'vederla in azione...mi sto quasi proponendo un acquisto... :rool: :rool: :rool: :rool:   grazie max,apprezzo!!!!!  :up: :up: :up: :up:

Figurati,  :birra:
la proverei anche io se non fosse lunga oltre 9 metri, se non altro per vedere qualcosa di diverso rispetto alle solite antenne.
E' forse l'unica che va fuori gli schemi.
                    indubbiamente...a sto punto chi possiede una cinque ottavi e opta per una vector e' PREGATO di farci sapere come va...devo scomodare il caposcala per andare di nuovo sul tetto...ehehehehehehe  :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :grin: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: yeti - 07 Marzo 2010, 23:52:44
73 a tutti,
mah.. leggendo il manuale sembra una versione di j-pole, il quarto d' onda di linea è pseudo conico.. quindi ad impedenza variabile, ci vorrebbero le misure di quanto esce lo stilo dal cono. Se è una j-pole hai l' irradiazione di un a 1/2 onda perfetta con meno perdite di trasformazione ( le bobine sono comode ma hanno resistenza...) per me è un qualcosa di mezzo fra 1/2 onda e 5/8 elettrici, funziona sicuro ma dove irradia? Dal diagramma sembra un quarto fuso con una 5/8 onda come irradiazione, per cui va bene un po per tutto, anche skip corto..
Mistero antennoso....

ciao!
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 08 Marzo 2010, 09:38:41
73 a tutti,
mah.. leggendo il manuale sembra una versione di j-pole, il quarto d' onda di linea è pseudo conico.. quindi ad impedenza variabile, ci vorrebbero le misure di quanto esce lo stilo dal cono. Se è una j-pole hai l' irradiazione di un a 1/2 onda perfetta con meno perdite di trasformazione ( le bobine sono comode ma hanno resistenza...) per me è un qualcosa di mezzo fra 1/2 onda e 5/8 elettrici, funziona sicuro ma dove irradia? Dal diagramma sembra un quarto fuso con una 5/8 onda come irradiazione, per cui va bene un po per tutto, anche skip corto..
Mistero antennoso....

ciao!


Ciao yeti,
il problema è proprio quello che hai menzionato, non è chiaro come funziona esattamente, di certo pare che non sia quello che mi era sembrata da una prima frettolosa analisi, ovvero pensavo si trattasse di una J-pole (quindi 1/4 lambda adattatore di impedenza + stilo radiante 1/2 lambda).
Se fai caso alle foto e al dettaglio, lo stilo 3/4 viene alimentato molto più in basso della fine del cono verso l'alto... Dai link postati in prima pagina (quelli in lingua Inglese), sembra che questa configurazione di antenna abbia un nome ben preciso, se è di lei che si tratta: Skeleton sleeve feed monopole.

http://k6mhe.com/files/ssfm.pdf

Sembrerebbe cioè che il cono, altro non siano che i 4 radiali posti alla base di una 3/4 lambda e ripiegati verso l'alto.
Come questo aiuti il lobo di radiazione al punto tale da farlo scendere di tanto sull'orizzonte, quasi a farlo diventare basso come quello di una 5/8, non mi è affatto chiaro, ma a giudicare dalle immagini sull'ultimo pdf linkato, sembrerebbe proprio così.

E' probabile che si tratti, come in qualche maniera dicevi anche tu, di un sistema insolito per coniugare il vantaggio del guadagno della 3/4 lambda (2 dBd, rispetto agli 1.5 dBd della 5/8) con il basso angolo delle 5/8.

Ciao e Grazie.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 90pv562 - 08 Marzo 2010, 10:01:27
Citazione
Sinceramente Marco, io la vector la proverei, senza però aspettarmi grosse variazioni dalla 5/8.

Ottone io purtroppo devo contraddire... scusate se autoquoto il mio post di 3 mesi fa'...

Citazione
Io non sono un tecnico ma solo un praticone di antenne (anche se ne ho costruite con ottimi risultati) al tuo esaustivo articolo posso aggiungere una cosa sola. Io ne ho posseduta una dal 1978 al 1989, montata sul tetto di un palazzo di 10 piani con 6 metri di palo a Milano. Con il mio vecchio Super-Galaxy e 200 W ho fatto cose impensabili. Un mio amico che aveva la Mantova 1 e la mia stessa stazione sul palazzo di fronte (parii altezza pari quartiere pari momenti di propagazione) non riusciva minimamente ad eguagliare i miei dx quindi il merito, visto che stavamo in frequenza empre insieme per via degli immancabili sblateri fra me e lui, posso dire che quest'antenna e` davvero eccezionale. Ai tempi era commercializzata con il nome Venere 999
[/size]
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 08 Marzo 2010, 10:32:36
Citazione
Sinceramente Marco, io la vector la proverei, senza però aspettarmi grosse variazioni dalla 5/8.

Ottone io purtroppo devo contraddire... scusate se autoquoto il mio post di 3 mesi fa'...

Citazione
Io non sono un tecnico ma solo un praticone di antenne (anche se ne ho costruite con ottimi risultati) al tuo esaustivo articolo posso aggiungere una cosa sola. Io ne ho posseduta una dal 1978 al 1989, montata sul tetto di un palazzo di 10 piani con 6 metri di palo a Milano. Con il mio vecchio Super-Galaxy e 200 W ho fatto cose impensabili. Un mio amico che aveva la Mantova 1 e la mia stessa stazione sul palazzo di fronte (parii altezza pari quartiere pari momenti di propagazione) non riusciva minimamente ad eguagliare i miei dx quindi il merito, visto che stavamo in frequenza empre insieme per via degli immancabili sblateri fra me e lui, posso dire che quest'antenna e` davvero eccezionale. Ai tempi era commercializzata con il nome Venere 999
[/size]

E io invece non devo contraddirti.  :mrgreen:
La casa dichiara 2 dBd, possiamo farci qualcosa se sono solo 0.5 dBd più di una Mantova o di una Sirio 827?

La propagazione non è un parametro attendibile per fare riscontri su antenne, in quanto affetta da QSB ovvero aleatorietà del segnale.
Ci sono tante di quelle variabili che mutano anche montando antenne su due palazzi di fronte.

Andrà senz'altro bene la vector, sono appunto curioso di sapere quanto e come,
tuttavia la teoria sulla quale si costruiscono le antenne parla chiaro, il guadagno è quello.  :birra:

Ciao
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: yeti - 08 Marzo 2010, 10:49:44
73 a tutti,
 Ciao Ottone, ho letto con interesse il pdf che hai linkato ma l' antenna in oggetto presenta alcune differenze: l' adattamento di impedenza viene raggiunto con la SSFM circondando il radiatore con 4 bacchette di alluminio a distanza costante, quindi a tutti gli effetti si tratta di una tratta coassiale, con impedenza minore rispetto alla bifilare della j-pole standard. la vector 4000 sembra abbia un gamma match ( specifico per basse impedenze) e una sezione conica della parte coassiale.
Dal manuale d' uso potrebbero essere ricavabili alcune misure ( tempo tiranno ) per avere conferme ....
Un pensiero: dati i limiti che l' autorizzazione generale pone ai CB  sugli impianti di antenna, le verticali restano le uniche antenne utilizzabili, però la differenza teorica fra una GP ed una 5/8 è al massimo di 1 (UNO) punto S. Vale la pena di mettere 9 metri di bestia sul tetto per guadagnare una infima frazione di segnale (ammesso che sia nel lobo utile) rispetto ad una 5/8 ?

grazie per l' attenzione
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 08 Marzo 2010, 11:03:05
...cut..

Un pensiero: dati i limiti che l' autorizzazione generale pone ai CB  sugli impianti di antenna, le verticali restano le uniche antenne utilizzabili, però la differenza teorica fra una GP ed una 5/8 è al massimo di 1 (UNO) punto S. Vale la pena di mettere 9 metri di bestia sul tetto per guadagnare una infima frazione di segnale (ammesso che sia nel lobo utile) rispetto ad una 5/8 ?

grazie per l' attenzione

E' esattamente quello il punto sul quale ebbi a disquisire con un amico in radio, lui acceso sostenitore della Vector, io un po' scettico.
I dati dichiarati dalla casa parlano chiaro,
per la Sirio Vector 2 dBd di guadagno (immagino come logico e come convenzione nella direzione e nell'angolo di massimo guadagno)
e per la Sirio 827 1.5 dBd di guadagno (anche quì stesse condizioni di cui sopra).

Ovvero 0.5 dBd di guadagno di differenza tra le due configurazioni, per 9.5 metri di antenna.
Tutto questo considerando che ogni punto Santiago sullo s-meter è separato dal precedente o dal successivo da 3dB, cioè per aumentare un punto Santiago, bisogna incrementare 3 dB di guadagno o di potenza (che si preferisca).

Personalmente utilizzo una Sirtel S2000 (5/8 dichiarata dalla casa, ma stranamente lunga 5,5 metri... mi piace che si tratti di conseguenza di un'antenna ad alta impedenza al punto di alimentazione ), nè tantomeno, su tutti i cambi di antenna che ho fatto nel corso degli anni e anch ein periodi di tempo ristretti, ho riscontrato MAI differenze di segnali sensibili (quando esistevano differenze erano appena percettibili) tra le varie config 1/4, 1/2 e 5/8 possedute.

Resta la personale curiosità verso la Vectro, trattandosi forse di una delle poche antenne commerciali fuori dagli schemi.
E chissà che il sistema di alimentazione con Gamma match, non la renda più silenziosa in termini di QRN ricevuto (noise floor).

Per le osservazioni sulla config, a pensarci su, hai ragione yeti: sullo SSFM non c'è gamma match.
Solo non riesco proprio a capire cosa sia questa Vector, come configurazione di antenna.  ;-)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 08 Marzo 2010, 11:43:40

Ciao luciano,
eccomi quì (rinfaccino...  :mrgreen:  )
per rispondere alla tua domanda e a giudicare da quanto appare in questo grafico che rappresenta il lobo di radiazione della Vector (sia sulla breve che sulla lunga distanza), le cose non dovrebbero cambiare più di tanto rispetto ad una 5/8.

http://www.postimage.org/image.php?v=aV1F2_G9

(http://s4.postimage.org/Tcopi.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aVTcopi)


Come si vede sull'immagine, l'angolo è più frastagliato rispetto a quello di una 5/8 (cosa che purtroppo spreca RF in altre direzioni e non solo con angolo basso), ma è tuttavia abbastanza basso sull'orizzonte.
Il fatto di avere un basso angolo (direzione di massimo guadagno) è sempre un vantaggio, sia sulla bereve, che sulla lunga distanza.
I tuoi corrispondenti, infatti, si trovano ai lati bassi dello stilo (parlo dei collegamenti per onda di terra 30-100 km), quindi è conveniente che l'antenna direzioni lì quanta più RF possibile senza sprecarla in altre direzioni magari più alte sull'orizzonte, come fanno le antenne 1/4 onda per farti un esempio.

Se invece parliamo di propagazione, per parlare più lontano possibile, è sempre meglio avere un angolo più basso possibile (anche in questo caso) poichè la RF si propaga come la luce e quindi viene riflessa dalla ionosfera esattamente come la luce da uno specchio: più è basso l'angolo di incidenza con lo specchio, tanto più lontanamente verrà riflessa la luce.
E' fondamentale comprendere quest'ultimo passo per comprendere quanto è determinante il basso angolo all'orizzonte per fare DX più lontani possibile.

Ecco perchè, ad esempio, tra le direttive le cubiche sono molto più performanti delle yagi, proprio perchè hanno angoli ben più bassi.  ;-)


Ciao yeti,
il problema è proprio quello che hai menzionato, non è chiaro come funziona esattamente, di certo pare che non sia quello che mi era sembrata da una prima frettolosa analisi, ovvero pensavo si trattasse di una J-pole (quindi 1/4 lambda adattatore di impedenza + stilo radiante 1/2 lambda).
Se fai caso alle foto e al dettaglio, lo stilo 3/4 viene alimentato molto più in basso della fine del cono verso l'alto... Dai link postati in prima pagina (quelli in lingua Inglese), sembra che questa configurazione di antenna abbia un nome ben preciso, se è di lei che si tratta: Skeleton sleeve feed monopole.

http://k6mhe.com/files/ssfm.pdf

Sembrerebbe cioè che il cono, altro non siano che i 4 radiali posti alla base di una 3/4 lambda e ripiegati verso l'alto.
Come questo aiuti il lobo di radiazione al punto tale da farlo scendere di tanto sull'orizzonte, quasi a farlo diventare basso come quello di una 5/8, non mi è affatto chiaro, ma a giudicare dalle immagini sull'ultimo pdf linkato, sembrerebbe proprio così.

E' probabile che si tratti, come in qualche maniera dicevi anche tu, di un sistema insolito per coniugare il vantaggio del guadagno della 3/4 lambda (2 dBd, rispetto agli 1.5 dBd della 5/8) con il basso angolo delle 5/8.

Ciao e Grazie.



Faccio un multiquote per non scrivere 2 volte, visto che i 2 post sono correlati.
A quanto scritto quindi, facendo una sintesi se ho ben capito il tutto, la Vector sarebbe migliore di una 5/8.
In quanto se si ha a disposizione la possibilità di montare una "bestia" del genere, si avranno vantaggi in termini di resa tx/rx in quanto ha più guadagno in db (anche se solo 0.5), e i vantaggi sarebbero nelle stesse condizioni della 5/8 in quanto coi radiali curvi verso l'alto si emula appunto una 5/8 con basso angolo di irradiazione.
Infine, si ha il vantaggio della scarsa rumorosità per assenza di bobina in aria come sulla mantova.
Io, ammettendo che abbia capito bene e che il tutto abbia un senso (supposizione del guadagno maggiroe rispetto alla 5/8 + angolo basso al pari di una 5/8 + bassa rumorosità rispetto alla 5/8), mi chiedo: ma ci sarà un difetto? E come mai è così rara da trovare e così rara anche sotto l'aspetto teorico in quanto quasi nessuno la conosce e sa dare spiegazioni.
Inoltre, e concludo, come peso e resistenza al vento? alla prima folata si spezza?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 08 Marzo 2010, 12:10:05


Faccio un multiquote per non scrivere 2 volte, visto che i 2 post sono correlati.
A quanto scritto quindi, facendo una sintesi se ho ben capito il tutto, la Vector sarebbe migliore di una 5/8.
In quanto se si ha a disposizione la possibilità di montare una "bestia" del genere, si avranno vantaggi in termini di resa tx/rx in quanto ha più guadagno in db (anche se solo 0.5), e i vantaggi sarebbero nelle stesse condizioni della 5/8 in quanto coi radiali curvi verso l'alto si emula appunto una 5/8 con basso angolo di irradiazione.
Infine, si ha il vantaggio della scarsa rumorosità per assenza di bobina in aria come sulla mantova.
Io, ammettendo che abbia capito bene e che il tutto abbia un senso (supposizione del guadagno maggiroe rispetto alla 5/8 + angolo basso al pari di una 5/8 + bassa rumorosità rispetto alla 5/8), mi chiedo: ma ci sarà un difetto? E come mai è così rara da trovare e così rara anche sotto l'aspetto teorico in quanto quasi nessuno la conosce e sa dare spiegazioni.
Inoltre, e concludo, come peso e resistenza al vento? alla prima folata si spezza?

Luciano,
complimento per l'ottima ed estrema capacità di sintesi.  ;-)
In poche parole hai reso l'idea perfettamente, almeno per le cognizioni che in questo momento ho sulla Vector.
Sulla carta è esattamente come dici tu.
Riguardo il guadagno, trattandosi di dati dichiarati dalla casa, non vedo perchè non debba esser vero: dato che per una volta sono stati dichiarati valori molto bassi ma reali (2 dBd sono senz'altro pochi, se si pensa che qualche anno fa si facevano dichiarazioni di 7-9 dB per le 5/8); essi tuttavia corrispondono a quanto i sacri testi di radiotecnica dichiarano circa il guadagno delle 5/8 e 3/4 onda (1.5 dBd per una 5/8 lambda e 2 dBd per una 3/4 lambda).

Mi pare importante anche l'osservazione di yeti, perchè ammazzarsi con un'antenna così lunga per un mezzo dB in più di una 5/8 (che pure non è corta affatto)?
Rifletterei anche su questo, dato che non è cosa semplice montare oltre 9 metri di antenna, che poi andrebbe alzata su palo.. per solo mezzo dB in più!
Ci sono in rete (youtube) filmati della Vector e di suoi cloni mentre vengono strapazzati dal vento, sembrerebbe che non sia poi così tanto resistente come antenna.

A favore di questa antenna, è l'unica diversa dal consueto (per intenderci, le varie 5/8 sono tutte la medesima configurazione di antenna) e probabilmente il gamma match la rende più resistente a ricevere QRN rispetto alle classiche bobine alla base delle 5/8. A riguardo chiederei delucidazioni a yeti o r5000 a riguardo.  :allah:



Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: marcored24 - 08 Marzo 2010, 12:18:45
 http://www.youtube.com/watch?v=rpGX5RX_LO0           questa ne becca di vento.....azz :birra: :birra: :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 08 Marzo 2010, 14:17:59
http://www.youtube.com/watch?v=rpGX5RX_LO0           questa ne becca di vento.....azz :birra: :birra: :birra:

C'è anche il filmato della Avanti Sigma IV che è poi la stessa antenna:
http://www.youtube.com/watch?v=giMJup7NlZA&feature=related

e quest'altra Vector:
http://www.youtube.com/watch?v=bs7k8di2F_M&feature=related

Tutto sommato si agita, ma non riporta danni in questi filmati.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Marzo 2010, 20:21:16
il secondo filmato lo stavo per postare anche io. Meno male che ho letto tutto il topic.
Nel filmato del post precendente, tutto sommato non prende granchè vento.
Si muove così, e anche mooolto peggio, la mia Sigma VR6 montata su 6m di palo al decimo piano a Taranto.  :mrgreen:
Quindi mi immagino la VECTOR che già oscilli come nel secondo video.
Ma sapete cos'è? Quasi quasi la provo. Anche se volevo togliermi lo "sfizio" della IMAX  :-\
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Marzo 2010, 20:23:17
http://www.youtube.com/watch?v=dxcxgqf1MQI
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 09 Marzo 2010, 21:01:49
io se la mia mantova nuova continua s rompere col rumore monto la vector anch'io mi acchiappa un casino ed e' una vita che vorrei provarla (ai tempi della saliut 27 )
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: dinamite - 09 Marzo 2010, 21:28:22
saluti a todos...un amico a sestri levante l'ha sul tetto...ma dice di non sentire molto...sarà magari una zona un pò ostile....l'ho vista dal vivo....mica male....la vorrei provare pure io..ma non so sinceramente.....100 euro passati...e magari non va.... :-\ bò....
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Marzo 2010, 22:34:25
saluti a todos...un amico a sestri levante l'ha sul tetto...ma dice di non sentire molto...sarà magari una zona un pò ostile....l'ho vista dal vivo....mica male....la vorrei provare pure io..ma non so sinceramente.....100 euro passati...e magari non va.... :-\ bò....

Fai 150e.... :-\
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Marzo 2010, 22:40:27
(http://4.bp.blogspot.com/_L341QXAi4d0/S4tye0rDWKI/AAAAAAAAA0s/Zf8QERJ-r1w/s1600-h/Avanti+Sigma+4.jpg)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 09 Marzo 2010, 22:45:47
,.-
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Marzo 2010, 22:54:02
Io ricordo che la Mantova TURBO in caso di vento forte faceva un bel "tuuuuuuu" in quanto cmq è bella grossa e rigida. Quindi non è proprio "trasparente" all'aria  :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Marzo 2010, 23:31:10
negli anni 80 commercializzata anche col nome di Tagra BT-104

(http://4.bp.blogspot.com/_L341QXAi4d0/SFYPvI8z8NI/AAAAAAAAADc/pJRuUgbOayc/s1600-h/Tagra+advert.jpg)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 21 Giugno 2010, 21:56:10
Ho deciso di prenderla? su ebay si trova?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 21 Giugno 2010, 23:30:46
Ho deciso di prenderla? su ebay si trova?

Ciao,
è in vendita presso un noto shop Milanese, che tra l'altro vende anche su Ebay, se preferisci.

Facci sapere,
ciao.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 21 Giugno 2010, 23:51:21
73 a tutti,

...cut...

Un pensiero: dati i limiti che l' autorizzazione generale pone ai CB  sugli impianti di antenna, le verticali restano le uniche antenne utilizzabili, però la differenza teorica fra una GP ed una 5/8 è al massimo di 1 (UNO) punto S. Vale la pena di mettere 9 metri di bestia sul tetto per guadagnare una infima frazione di segnale (ammesso che sia nel lobo utile) rispetto ad una 5/8 ?

grazie per l' attenzione

Ciao yeti,
rileggevo il topic e mi è caduta l'attenzione sul tuo post:
in termini di guadagno secco, sono dell'opinione che non valga la pena montare una vector al posto di una buona 5/8, soprattutto se andiamo a valutare il fatto che difficilmente un'antenna omnidirezionale irradierà la RF con un angolo all'orizzonte più favorevole di quello della 5/8...

Dove potrebbe esserci il vantaggio della vector rispetto alla 5/8 classica con bobina alla base, è appunto sul sistema di adattamento dell'impedenza (la bobina) che è poi il tallone di Achille delle 5/8 sia per le perdite, che soprattutto per il rapporto segnale/rumore non favorevole che essa comporta.
Se così fosse (cioè che la Vector mantenendo un guadagno appena superiore alla 5/8 con un angolo all'orizzonte tutto sommato paragonabile - chissà? - ) potrebbe avere un vantaggio nel minor rumore che introduce in virtù dell'alimentazione con gamma match.

Cosa ne pensi a riguardo?

Ciao e Grazie.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 22 Giugno 2010, 22:51:40
Ho sentito il Magnum via Mail privata,..mi tratta veramente bene,....la prima settimana di luglio sono in ferie e passo a prenderla,...ragazzi miei,..si cambia!!!! e spero si cambi musica;

penso che per i primi periodi le montero' tutte e due , cercando di metterle ai due lati del terrazzo con possibilmente la stessa lunghezza del cavo.

Poi tramite un commutatore coassiale faro' le prove al tavolo col mio icom 756pro2

e vediamo come si comporta.

magari, quando saro' pronto vorrei provare qualche collegamento con la zona sicilia,..per cui fatevi sentire....

intanto settimana prossima vado in citta' dal Magnum a prelevarla :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 25 Giugno 2010, 21:45:33
perfetto!
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 01:37:30
Ho fatto un paio di simulazioni di questa VECTOR 4000... ebbene si comporta esattamente come una J-pole, soltanto ha un lobo perfettamente omnidirezionale ed un angolo di irradiazione leggermente più basso, che gli fa guadagnare solo 0.1db in più... mentre rispetto alla classica 5/8 il guadagno max è più alto di 0.5/0.6db, ma con lobo più basso di un grado, che si traduce in 1db in più sugli angoli più bassi.
Diciamo che si comporta leggermente meglio della classica 5/8, anche se quel db in più è veramente poca roba, ma potrebbe aiutare su segnali molto bassi.
I lobi di irradiazione sono pressocchè uguali a quelli della 5/8.
Alzandosi di alcune lunghezze d'onda dal suolo i lobi diventano identici, mentre la Vector gadagna 0,4db in più della 5/8... quindi notiamo come l'incremento del guadagno si ha maggiormente con le antenna a pochi metri dal suolo.
La migliore configurazione è con antenna a 3/4 d'onda, mentre la 7/8 lavora peggio inquanto il lobo principale diventa quello in alto, sprecando parecchia energia.
I guadagni dell'antenna sono 0,2dbd in spazio libero e 4,35dbi con antenna a 11m dal suolo... quindi come al solito i costruttori scrivono quello che gli pare...

Ah dimenticavo, per chi domandava se l'antenna irradiava come una 1/2 d'onda... la risposta è no... effettivamente l'antenna irradia per tutta la sua lunghezza...

(http://s4.postimage.org/jczNA.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aVjczNA)

73's Alex.


Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 28 Giugno 2010, 10:11:35
Ciao Alex,
Grazie per le tue simulazioni ed il tuo plot, rsipondono a tante domande fatte nel corso del topic.

In effetti già yeti aveva intuito che il copmportamento fosse quello da te descritto. Al contrario le perplessità che questa antenna fosse una J-pole classica erano le mie, dal momento che non avevo mai visto da vicino il sistema di alimentazione simil-gamma match di cui è dotata.
Avevo anche trovato qualcosa in rete che parla delle antenne SSFD, che mi parevano simili a questa, ma che hanno un sistema di alimentazione diverso.
Alla fine la simulazione che hai postato spiega un po' tutta la situazione.

Insomma, non è affatto male come antenna (a patto di trovare quella lunga 3/4 lambda, poichè oggi viene prodotta con lunghezza 7/8), se si accetta di montare sul tetto uno stilo lungo oltre 9.5 metri, con tutte le complicazioni del caso.

Grazie!  :allah:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 11:22:40
Quindi alla fine va montata bassa sotto i canonici 6m per essere leggermente superiore se non uguale ad una 5/8 (che dove la monti monti va sempre uguale)?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 28 Giugno 2010, 11:38:38
Quindi alla fine va montata bassa sotto i canonici 6m per essere leggermente superiore se non uguale ad una 5/8 (che dove la monti monti va sempre uguale)?

Ciao,
immagino tu abbia rivolto la domanda ad Alex, che sa risponderti meglio di me.

Diciamo però che tutte le antenne montate alte aumentano il loro guadagno e abbassano l'angolo (a determinate altezze da terra).
Però alzare una Vector di 9.5 metri è più difficile.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 11:46:39
Allora:

@Ottone: bhè la 3/4 d'onda misura "solo" 8,25mt e non  9,5... cmq sempre una bella lughezza... per chi sta su stabili bassi, credo che sia preferibile una antenna leggera tipo Vega27 ben montata (8mt di palo) che una di queste mal montata (4mt di palo).

@Lucky Luciano: rispetto alla classica 5/8 guadagna di più in qualsiasi contesto, diciamo che le differenza sono più marcate se montate basse perchè questa è più lunga quindi è come se fosse montata più in alto; in linea di massima però come dice ottone, il rendimento è sempre legato all'altezza dal suolo: più è alta meglio irradia.

73's Alex.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 28 Giugno 2010, 12:14:24

@Ottone: bhè la 3/4 d'onda misura "solo" 8,25mt e non  9,5... cmq sempre una bella lughezza... per chi sta su stabili bassi, credo che sia preferibile una antenna leggera tipo Vega27 ben montata (8mt di palo) che una di queste mal montata (4mt di palo).


Ok Alex,
per fortuna con l'ultima versione di Vector, si sono decisi a riaccorciarla a 3/4 lambda in luogo dei precedenti 7/8 (da cui gli oltre 9 metri di cui parlavo), oltre ad aggiungere la pallina in punta contro le statiche.

http://www.sirioantenne.it/prodotti_ant.php?category=CB+27+MHz+Base+Antenna&antenna=++NEW+VECTOR+4000&idc=1008171241&idg=1008171169&idp=66


Per un periodo, se non sbaglio l'hanno venduta dichiarando 7/8 lambda e oltre 9 metri di altezza, ma ora sono tornati ai 3/4. Meglio così, oltre che più corta e leggera, ha angoli migliori.

Ciao
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 12:46:18
Infatti...
cmq i 4,15dbi dichiarati sono con antenna montata a 10mt da terra...
In free space i dbi sono solo 2.4 cioè poco più di ZERO dbd... in pratica quanto un dipolo....
Ciao 73's Alex.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 28 Giugno 2010, 12:52:21
Infatti...
cmq i 4,15dbi dichiarati sono con antenna montata a 10mt da terra...
In free space i dbi sono solo 2.4 cioè poco più di ZERO dbd... in pratica quanto un dipolo....
Ciao 73's Alex.

Mamma mia che tristezza...
Viene voglia di montare la VR6 sigma e fine della storia.
1 kg di antenna e non ti preoccupi di quello che hai sul tetto (con ottimo rapporto S/N).

Non è facile alzare bene a 10 metri un'antenna che già di suo è lunga 8 metri ed oltre.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 12:55:28
@Lucky Luciano: rispetto alla classica 5/8 guadagna di più in qualsiasi contesto, diciamo che le differenza sono più marcate se montate basse perchè questa è più lunga quindi è come se fosse montata più in alto; in linea di massima però come dice ottone, il rendimento è sempre legato all'altezza dal suolo: più è alta meglio irradia.

73's Alex.


Immagina sempre il mio contesto. Sai dove abito e come ho ora montato la VR6.
Assodato il fatto che la voglio cambiare, quindi tolgo la VR6 e metto un'altra antenna.
Dammi un parere tra M-Turbo e Vector nel mio caso specifico. Anche eventualmente alzando di altri 3 4m il palo e tirantandolo ovviamente perchè già così sono al limite.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 12:57:28
Infatti...
cmq i 4,15dbi dichiarati sono con antenna montata a 10mt da terra...
In free space i dbi sono solo 2.4 cioè poco più di ZERO dbd... in pratica quanto un dipolo....
Ciao 73's Alex.


Per esperienza, non so se hai testato e calcolato il reale guadagno, mi sapresti indicare quello della M5 o M-Turbo?
A parte i 8db finti sparati a caso dalla Sigma.
In modo da confrontarli con quelli della VECTOR

PS: La sirio mi sa che è diventata più seria, o meglio ha preso coscienza delle caxxate da non scrivere. Infatti mi sembra reale il valore di guadagno 1.3 dBd, 3.45 dBi per la SIRIO 2000.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 13:39:37
Questo è il grafico di comparazione fra una Vector 4000 (in nero) e la classica 5/8 tipo Wega 27 (in rosso), messe entrambe a 10mt da terra.
Sulla tabella sono riportati anche i guadagni reltivi.


(http://s4.postimage.org/ksVqS.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aVksVqS)


73's Alex.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 16:06:08
Cosa indicano R e ELEV?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 28 Giugno 2010, 16:18:24
Cosa indicano R e ELEV?

Credo ELEV sia l'angolo di massima irradiazione, ovvero l'angolo all'orizzonte. Infatti è più basso per la Vector.
R non so cosa sia, sicuramente skypperman saprà darci una mano.
Forse è l'impedenza dell'antenna?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 16:30:40
R èl'impedenza, X la reattanza... quindi nn tenerne conto...
Ga è il guadagno espresso in dbi,
Elev è l'angolo di elevazione o di irradiazione verticale,

73's Alex.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 16:59:39
R èl'impedenza, X la reattanza... quindi nn tenerne conto...
Ga è il guadagno espresso in dbi,
Elev è l'angolo di elevazione o di irradiazione verticale,

73's Alex.


Perfetto.
Dal primo grafico si evince che irradia leggermente più lontano.
Dal secondo non ho ben capito la scala Z che parte da -30 per arrivare a 0.
Sulle ascisse è chiaro che X indica la distanza lineare d'emissione.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 17:16:11
Luciano il primo grafico ha poco senso visto che parliamo di antenna omnidirezionali...
cmq la scala che leggi da -30 a 0 sono i decibel... dove appunto 0 corrisponde 4,18dbi come scritto sotto il grafico.. in pratica i vari -3, -10 ecc sono i db che l'antenna perde muovendosi nel grafico fuori dal punto massimo di guadagno che appunto è 4,18dbi a 8° di elevazione... se per esempio vuoi sapere quanti db irradia l'antenna a 5° di elevazione, vai sulla scala dei gradi, ti metti a 5° e tiri una linea verso il centro fino ad incontrare il lobo dell'antenna... quel punto lo vai a misurare sulla scala dei db e vedi quanto è il guadagno...

In questa immagine si vede graficizzato meglio:

(http://s4.postimage.org/l5NdJ.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=aVl5NdJ)

Questi grafici sono molto importanti per capire come irradia sul piano verticale l'antenna, considerato che per i QSO locali il miglior angolo è 0° o anche meno, mentre per i dx l'agolo ideale dovrà essere fa 6° e 10°...

73's Alex.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 17:43:44
Ah ecco ora è tutto più chiaro.  :up:

Osservazione: sul grafico alla fine della fiera ci interessa analizzare la prima porzione. La prima fetta da 0 a 10°.
E fin qui ci siamo.
Ora, dal grafico, o per lo meno in base alla risoluzione del grafico, le 2 linee si sovrappongono. Fino ad avere una "punta" a vantaggio della VECTOR sia in locale (0°) che in DX (fino a 10°). Correggimi se sbaglio.
Dalla tabella, riporta che in pratica la VECTOR ha ZERO guadagno cioè ha "solo" 4.18dbi.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 28 Giugno 2010, 20:20:14
Ah ecco ora è tutto più chiaro.  :up:

Osservazione: sul grafico alla fine della fiera ci interessa analizzare la prima porzione. La prima fetta da 0 a 10°.
E fin qui ci siamo.
Ora, dal grafico, o per lo meno in base alla risoluzione del grafico, le 2 linee si sovrappongono. Fino ad avere una "punta" a vantaggio della VECTOR sia in locale (0°) che in DX (fino a 10°). Correggimi se sbaglio.
Dalla tabella, riporta che in pratica la VECTOR ha ZERO guadagno cioè ha "solo" 4.18dbi.

Quel guadagno è relativo... nel caso in esame è considerato dell'antenna montata a 10mt da terra su terreno pratoso pianeggiante... ma varia sensibilmente se l'antenna è messa più in alto, o su un terreno arido o su un palazzo... e le differenze sono ancora più marcate se fossimo sull'acqua...
ecco perchè si usa la condizione standard di "free space" o "spazio libero" simulando come se l'antenna fosse nello spazio, ciè senza presenza di suolo sottostante...

Ciao 73's Alex.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 28 Giugno 2010, 20:27:02

,.-
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 28 Giugno 2010, 23:10:35
Grande!!  :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 01 Luglio 2010, 13:40:44
stamattina sono andato da Magnum a prelevare la vector 4000 nuova.
a breve apriro' un post con tutta la telecronaca del montaggio, dall'apertura della scatola ( gia' avvenuta ) fino al collaudo e alle prime impressioni del suo rendimento.
Ci saranno anche tante foto.
(http://s3.postimage.org/Kqmzi.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=PqKqmzi)
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Marcello iw9hli - 01 Luglio 2010, 13:51:40
Questa si che è una bella notizia!!!
Quanto è costata?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 01 Luglio 2010, 14:10:50
Ciao 1cf002,

fai molta attenzione alla parte che riguarda l'accordo di quella antenna, è un'operazione non proprio banalissima.

Attendiamo i tuoi riscontri a riguardo.
Buon divertimento.

Ciao.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 01 Luglio 2010, 17:03:02
Per quello che riuguarda il prezzo non so se e' permesso sul forum indicarlo,....diciamo che costa meno di quanto mi immaginavo e il prezzo e' simile ad una Turbo.
Ho gia' potuto costatare che il materiale e' discreto, il manuale e' praticamente "striminzito" ,...ossia piccolo ed essenziale .

per testare l'antenna usero' il palo dove ora c'e' la LOOP e quest'ultima la lascero' per il momento parcheggiata sul terrazzo.

questo perche' vorrei fare un po' di comparazione fra le due antenne ( la mantova turbo e la vector , per l'appunto ).

So gia' che la distanza fra le due sicuramente influenzera' o in positivo o in negativo la prova,...
questo servira' solo per avere un test , prima di smontare la turbo e montare quell'altra sul traliccio.
La frequenza di accordo sulla quale insistero' con la vector , sara' 27.550-25.600
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 01 Luglio 2010, 18:03:07
stamattina sono andato da Magnum a prelevare la vector 4000 nuova.
a breve apriro' un post con tutta la telecronaca del montaggio, dall'apertura della scatola ( gia' avvenuta ) fino al collaudo e alle prime impressioni del suo rendimento.
Ci saranno anche tante foto.
(http://s3.postimage.org/Kqmzi.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=PqKqmzi)


Sei un figo®.
Questi sono i post che mi piacciono  :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1 CB 156 - 01 Luglio 2010, 18:04:41
stamattina sono andato da Magnum a prelevare la vector 4000 nuova.
a breve apriro' un post con tutta la telecronaca del montaggio, dall'apertura della scatola ( gia' avvenuta ) fino al collaudo e alle prime impressioni del suo rendimento.
Ci saranno anche tante foto.
(http://s3.postimage.org/Kqmzi.jpg) (http://www.postimage.org/image.php?v=PqKqmzi)

raccontaci anche il comportamento dell'antenna con il vento... sarei tentato di prenderne una da montare qui a trieste
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1 CB 156 - 01 Luglio 2010, 18:06:50
e bello vedere una radio o un'antenna appena tolta dalla scatola!!!! slurppp!!!  bava bava bava bava bava bava sono proprio un maniaco!!! HI
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: yeti - 01 Luglio 2010, 18:39:14
73 a tutti.
Attendiamo fiduciosi le notizie... qui tanti anni fa la aveva un radiotaxi ( usavano i 34 canali, davvero tanti anni fa!) ed era montata su un palazzo di 20 piani nella zona di Novi Ligure. In FM dal taxi alla base si ascoltavano quasi fino a Milano e perfettamente in un raggio di 15 Km in qualsiasi posizione anche nelle valli. Gli apparati erano polmar Washington 34 ch e le antenne delle fruste della Sigma montate sui parafanghi posteriori delle Mercedes 190. Qualche volta mettevo a posto le antenne e ogni tanto scendevo a salutarli. Ancora adesso che usano i cellulari mi dicono quando ci vediamo "eh ma quell' antenna andava bene davvero, sai? Ci ha fatto lavorare per 10 anni.."
Secondo me funziona come la Mantova ma con meno rumore ( fai caso ai segnali a zero , li si vede la differenza )

Buon divertimento
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Tzunami - 01 Luglio 2010, 19:01:42
Buonasera a tutti, anch'io come Luciano adoro questo genere di "post", provare e riprovare antenne e radio è il sale per noi radioamatori.
Sono curiosissimo di conoscere le impressioni ed il paragone con la Mantova.
Conoscendo come la pensa Luca, sicuramente troverà da ridire sulla robustezza meccanica di quest'antenna risp. alla Mantova...
Ma siamo qui ad aspettare l'ardua sentenza......
Saluti a tutti
Maurizio
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 01 Luglio 2010, 19:44:49
eheheheh tzunami,....devo dirti che sono rimasto sorpreso della precisione degli innesti e della buona qualita' della bulloneria.

Per adesso devo dire che la componentistica e' superiore.

Adesso apro il post sull'antenna,... :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 06 Agosto 2010, 12:43:17
Ciao 1cf002, un 73 a tutti.

Quando leggi il topic e magari avrai qualche riscontro in più, ci fai sapere, per favore, le differenze riscontrate con la precedente Mantova. Segnali, se ne hai presi e rumore di fondo.

Grazie,  :allah:
ciao.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 06 Agosto 2010, 14:14:55
eheheheh tzunami,....devo dirti che sono rimasto sorpreso della precisione degli innesti e della buona qualita' della bulloneria.

Per adesso devo dire che la componentistica e' superiore.

Adesso apro il post sull'antenna,... :birra:


addirittura.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: TITANO - 06 Agosto 2010, 14:22:26
Io l'ho sempre detto e' una gran bell'antenna perche' l'ho avuta.Un po di difficolta' nel montarla,ma una volta fatto questo le soddisfazioni st'antenna le da...eccome.!
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 06 Agosto 2010, 14:40:53
Ciao titano,
ho aperto io il topic, quindi la penso come te.
Il problema sta nel cercare di passare il messaggio agli altri utenti senza lasciar pensare che arrivi 2-3 punti santiago più di un'altra 5/8 perchè non è così. ;)
Nè sulla lunga, nè sulla breve distanza,
dato che l'angolo è quasi lo stesso (la simulazione di skypperman indica 8.1 gradi della Vector contro 8.8 gradi di una 5/8) e il guadagno è solo di 0.5 dB maggiore.
Cioè niente che non possa fare anche una Mantova, ad esempio o una Sirio 827.  ;-)

C'è di buono che ha Vector ha guadagno ed è silenziosa, oltre che (credo) stretta di banda.
Un bel mix interessante di doti, limitate solo dall'estrema lunghezza.
Ma tutto non si può avere.  :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 06 Agosto 2010, 15:01:00
Ciao titano,
ho aperto io il topic, quindi la penso come te.
Il problema sta nel cercare di passare il messaggio agli altri utenti senza lasciar pensare che arrivi 2-3 punti santiago più di un'altra 5/8 perchè non è così. ;)
Nè sulla lunga, nè sulla breve distanza,
dato che l'angolo è quasi lo stesso (la simulazione di skypperman indica 8.1 gradi della Vector contro 8.8 gradi di una 5/8) e il guadagno è solo di 0.5 dB maggiore.
Cioè niente che non possa fare anche una Mantova, ad esempio o una Sirio 827.  ;-)

C'è di buono che ha Vector ha guadagno ed è silenziosa, oltre che (credo) stretta di banda.
Un bel mix interessante di doti, limitate solo dall'estrema lunghezza.
Ma tutto non si può avere.  :birra:


E volendola comparare con una SpitGain?
O una Sirtel 2000 GOLD, oppure anche una Sirtel S16?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 06 Agosto 2010, 15:17:53

E volendola comparare con una SpitGain?
O una Sirtel 2000 GOLD, oppure anche una Sirtel S16?

Tieni conto che parliamo di praticamente la stessa antenna, tra quelle da te menzionate.
Il guadagno è quello, l'angolo è quello.

Ti dirò dell'altro:
son due settimane che prendo segnali locali "col micrometro" all'attuale TEKHNA (mezz'onda):
sono GLI STESSI della Sirtel S2000 Golden che avevo pochi giorni prima.

A breve farò le prove al contrario, rimontando o la Sirtel S2000 lucidata a nuovo, oppure probabilmente una 827 (dato che la Mantova 5 e la Mantova 1 sono fuori produzione e la Mantova Turbo dopo quello che hai scritto tu sui problemi col cortocircuito, non la compro!  ;)  ) nuova di pacca che devo ancora comprare, per poi riporla subito dopo le prove in cantina come antenna di scorta. E tornare magari alla S2000 finchè regge. Vedremo.
Comunque per ora non vedo differenza alcuna tra la S2000 Golden (che dichiarano 5/8) e la Tekhna che è 1/2 lambda.

Io non credo di poter vedere differenze tra una 5/8 e l'altra. Ne esistono invece sulla bontà meccanica, questo senza dubbio (una Sirio 827 è fatta meglio di una Roma 1, meccanicamente parlando).

La Vector o la provo o attendo il parere analitico di 1cf002.
Ma penso che anche lì, la differenza rilevante rispetto alle 5/8 tipo, sia il rumore di fondo basso, Grazie al gamma match che ha la Vector.
I segnali dovrebbero essere quelli, parliamo di 0.5 dB dichiarati in più per la Vector (e forse - dico forse - qualche perdita in più, a causa del gamma match capacitivo alla base).
Senz'altro la Vector è diversa e interessante, almeno per me.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 06 Agosto 2010, 15:30:40
Esatto la mia domanda aspettava proprio questa risposta. 50 antenne, tutte uguali come rendimento.
La differenza stà solo nella meccanica.
La GOLD ce l'ho a Torino. Me l'han regalata, marcia e con lo stilo spezzato in punta. Ma la voglio recuperare mettendola a nuovo e montarla.

Altrimenti, proverei una Wega 27 che però alla fine non è neanche una 5/8 vera e propria in quanto è corta di stilo...
La VECTOR mi ha sempre affascinato, ma al contempo spaventato per il prezzo.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 06 Agosto 2010, 16:00:48
Esatto la mia domanda aspettava proprio questa risposta. 50 antenne, tutte uguali come rendimento.
La differenza stà solo nella meccanica.
La GOLD ce l'ho a Torino. Me l'han regalata, marcia e con lo stilo spezzato in punta. Ma la voglio recuperare mettendola a nuovo e montarla.

Altrimenti, proverei una Wega 27 che però alla fine non è neanche una 5/8 vera e propria in quanto è corta di stilo...
La VECTOR mi ha sempre affascinato, ma al contempo spaventato per il prezzo.


beh, la Vector non la regalano, ma piuttosto che comprare l'ennesimo clone di antenna, forse vale la pena di investire qualcosa in più per una cosa appena diversa. Dato che non possiamo mettere una direttiva (almeno io) e poi una omni per la 27, ci vuole.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 07 Agosto 2010, 00:39:23
Esatto la mia domanda aspettava proprio questa risposta. 50 antenne, tutte uguali come rendimento.
La differenza stà solo nella meccanica.
La GOLD ce l'ho a Torino. Me l'han regalata, marcia e con lo stilo spezzato in punta. Ma la voglio recuperare mettendola a nuovo e montarla.

Altrimenti, proverei una Wega 27 che però alla fine non è neanche una 5/8 vera e propria in quanto è corta di stilo...
La VECTOR mi ha sempre affascinato, ma al contempo spaventato per il prezzo.


beh, la Vector non la regalano, ma piuttosto che comprare l'ennesimo clone di antenna, forse vale la pena di investire qualcosa in più per una cosa appena diversa. Dato che non possiamo mettere una direttiva (almeno io) e poi una omni per la 27, ci vuole.


Io potrei anche mettere una 12 elementi, ma odio proprio il fatto del rotore. Cioè mi da proprio noia che devo girare, centrare, ecc...
In CB è bello che accendi, metti portante e ti ascoltano. Possibilmente fortissimo da dargli fastidio. eheheh
Cmq mi sa che la VECTOR....sarà la prossima candidata.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 07 Agosto 2010, 08:07:04
Ragzzi,..dopo un mesetto di prove effettuate sia con l'icom 5756pro2 che con un umilissimo intek 49plus e da poco sostituiti in banda laterale col mio galaxy 2 rimesso a nuovo,posso dirvi che sinceramente queste differenze di segnali non le ho riscontrate.

mediamente , nelle mie ore ed ore di ascolti e riporti qui e la per l'europa, piu' o meno i segnali sono gli stessi.

magari possono esserci piccole differernze ma sia nella corta , che nella lunga distanza sia la mantova turbo che la vector fanno entrambe lo stesso mestiere.


l'unica cosa che continuo a sottolineare , e' che per il mio modestissimo parere la vector e' notevolmente piu' silenziosa, tanto che a volte mi sembra di avere il PL staccato dalla radio.

complessivamente quindi la vector , per me e' superiore,perche' se da un lato offre e rende segnali piu' o meno della stessa portata della mantova, il suo rumore atmosferico e' notevolmente piu' basso.

a me poi, esteticamente piace un sacco,..quindi come si suol dire ho colto 2 piccioni con una fava.

e' un'antenna molto rara da vedere e curiosa nella sua forma

Secondo me la mantova turbo e' una buona antenna , ma avendole tutte e due nuove , di certo preferirei la vector.

La mantova forse e' un'antenna dedicata alle postazioni impervie con vento ,la vector per postazioni piu' tranquille e magari rumorose come le periferie delle grandi citta'


 :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 07 Agosto 2010, 09:34:34
Ciao 1cf002, 73 a tutti.
Grazie per le informazioni e per questo riscontro tecnico preciso tra le due antenne.  ;-)
Mi fa piacere leggerlo, così da avallare quanto dicevamo di questa bella antenna.

Non nascondo che se non fosse per la lunghezza la monterei senza esitare, dato che è l'unica sul panorama ad offrire elettricamente (e anche esteticamente) qualcosa di diverso dalle solite.

Ci farò più di un pensierino, mi piacerebbe provarla, ma non so se è il caso di installare un antennone sul condominio dove vivo. Tra l'altro mi aiuterebbe a risolvere più di qualche problemino di ascolto.

Ciao e Grazie.  :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 07 Agosto 2010, 20:55:11
Ciao Ottone,...
la differenza fra la vector e la mantova alla fine e' solo di un metro e mezzo circa , che sul tetto di un condominio non si notano nemmeno.
Tieni conto che lo stilo della vector complessivamente e' molto piu' piccolo della mantova e non sono presenti quei "radialoni"  appoggia piccioni , poiche' come tutti sappiamo l'antenna come ingombro laterale e' limitatissima.

pensa che per "portarla" sul cimino del traliccio l'ho montata tutta e appoggiata al traliccio , e poi l'ho tirata su, letteralmente prendendola per il collo.

La vector e' un'antenna molto leggera e se devo essere sincero , per adesso , risulta silenziosa anche meccanicamente, dal momento che in questo mese e mezzo ho registrato raffiche di vento anche dell'ordine dei 45-50 km/h senza riscontrare quel fastidioso rumore metallico ronzante che mi faceva la turbo quando il vento superava quota 40.

Anche la sua flessione al vento , almeno fino a velocita' contenute di 50km/h non e' che sia cosi' eclatante.

Bisognerebbe vedere a velocita' piu' elevate , ma qui a Lucca raramente il vento supera quota 70 quindi , forse , io non sono il piu' adatto a tale test.

in ogni caso credo di aver speso bene i miei soldini ; Il prezzo del tutto in linea con la mantova e come dicevo nei post specifici relativi al montaggio , di buona fattura.
Se devo criticare un attimino il prodotto potrei dire che le varie sezioni dello stilo hanno a volte un po' di gioco meccanico , cosi' stringendo le viti di ritenzione , se si tira una piu' di quell'altra , lo stilo sale storto nella giuntura.

Io ho contenuto il problema montando gli stili in verticale e facendo crescere l'antenna nel cortile;

Salendo dalla rampa del condominio ho aggiunto i pezzi dello stilo dando anche una leggera schiacciata al tubo esterno ( molto leggera ) con una pinza da idraulico in modo da avvicinare la superficie opposta alle viti che del tubo piu' esterno , che inevitabilmente , non avendo il perfetto diametro interno di quello esterno del precedente aveva un leggerissimo gioco ( o meglio "luce" ).

Trattasi comunque di qualche decimo di millimetro.


Attenzione che l'ultimo pezzo dello stilo ( il cimino ) essendo formato da due sezioni rastremate a pre - assemblate dalla fabbrica , tende ad essere storto proprio nel punto in cui la punzonatrice della fabbrica esegue le due "bugne" sul tubo esterno per tenere bloccata l'ultima sezione del cimino che poi e' quella regolabile,per la taratura "di punta".


occorre prestare un minimo di attenzione e raddrizzarla a mano piano piano , facendo leva proprio in corrispondenza della giuntura effettuata dalla fabbrica.


salutoni 
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 08 Agosto 2010, 16:12:06
Ma tu l'hai tarata dalla base o anche accorciando lo stilo?

Avresti voglia di postare il manualetto di istruzioni di montaggio e taratura?
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 09 Agosto 2010, 11:04:01
Ma tu l'hai tarata dalla base o anche accorciando lo stilo?

Avresti voglia di postare il manualetto di istruzioni di montaggio e taratura?

Ciao,
in realtà per tararla bisogna agire su 3 parametri contemporaneamente,
lunghezza dello stilo, punto di alimentazione/lunghezza del gamma match e distanza gamma match-stilo radiante (questi ultimi due influenzano la capacità del gamma match e la sua freq di risonanza).
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 09 Agosto 2010, 11:08:32
Ciao Ottone,...
la differenza fra la vector e la mantova alla fine e' solo di un metro e mezzo circa , che sul tetto di un condominio non si notano nemmeno.
Tieni conto che lo stilo della vector complessivamente e' molto piu' piccolo della mantova e non sono presenti quei "radialoni"  appoggia piccioni , poiche' come tutti sappiamo l'antenna come ingombro laterale e' limitatissima.

pensa che per "portarla" sul cimino del traliccio l'ho montata tutta e appoggiata al traliccio , e poi l'ho tirata su, letteralmente prendendola per il collo.

La vector e' un'antenna molto leggera e se devo essere sincero , per adesso , risulta silenziosa anche meccanicamente, dal momento che in questo mese e mezzo ho registrato raffiche di vento anche dell'ordine dei 45-50 km/h senza riscontrare quel fastidioso rumore metallico ronzante che mi faceva la turbo quando il vento superava quota 40.

Anche la sua flessione al vento , almeno fino a velocita' contenute di 50km/h non e' che sia cosi' eclatante.

Bisognerebbe vedere a velocita' piu' elevate , ma qui a Lucca raramente il vento supera quota 70 quindi , forse , io non sono il piu' adatto a tale test.

in ogni caso credo di aver speso bene i miei soldini ; Il prezzo del tutto in linea con la mantova e come dicevo nei post specifici relativi al montaggio , di buona fattura.
Se devo criticare un attimino il prodotto potrei dire che le varie sezioni dello stilo hanno a volte un po' di gioco meccanico , cosi' stringendo le viti di ritenzione , se si tira una piu' di quell'altra , lo stilo sale storto nella giuntura.

Io ho contenuto il problema montando gli stili in verticale e facendo crescere l'antenna nel cortile;

Salendo dalla rampa del condominio ho aggiunto i pezzi dello stilo dando anche una leggera schiacciata al tubo esterno ( molto leggera ) con una pinza da idraulico in modo da avvicinare la superficie opposta alle viti che del tubo piu' esterno , che inevitabilmente , non avendo il perfetto diametro interno di quello esterno del precedente aveva un leggerissimo gioco ( o meglio "luce" ).

Trattasi comunque di qualche decimo di millimetro.


Attenzione che l'ultimo pezzo dello stilo ( il cimino ) essendo formato da due sezioni rastremate a pre - assemblate dalla fabbrica , tende ad essere storto proprio nel punto in cui la punzonatrice della fabbrica esegue le due "bugne" sul tubo esterno per tenere bloccata l'ultima sezione del cimino che poi e' quella regolabile,per la taratura "di punta".


occorre prestare un minimo di attenzione e raddrizzarla a mano piano piano , facendo leva proprio in corrispondenza della giuntura effettuata dalla fabbrica.


salutoni  

Ok, Grazie 1cf002.
Resta infatti un'antenna molto interessante per quanto riguarda, nonostante le premesse, come immaginavo, della resa pressochè identica a quella di una 5/8.
Quello che mi aspetterò quindi, sarà un calo sensibile e consistente del QRN ricevuto, cosa che per ora, la mia TEKHNA riesce a fare solo in parte rispetto ad una 5/8 e comunque solo in assenza di venti "elettrostatici" (tipo tramontana o maestrale) o in caso di cielo sereno (in caso di nuvole, si sentono abbondanti scariche anche con la TEKHNA e in caso di pioggia il soffoio, dovuto alle correnti parassite è ben udibile e presente!).
Vediamo come il condominio prenderà il passaggio da un'antenna di 5.5 metri ad una di 8.5 metri circa, qualora decidessi di montarla.

Grazie!  :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Tzunami - 09 Agosto 2010, 12:27:55
Buongiorno a tutti, e ben riletti.
Volevo dare un mio parere per la scelta di antenna a Luciano, secondo me considerando la posizione e l'esposizione alle intemperie "salsedine", Luciano devi optare o per la classica indistruttibile Mantova oppure pensa ad una soluzione in fibra di vetro tipo: A99; Imax; o l'equivalente CBS 1/2.
Tutte le altre le romperai nel giro di due staggioni.
Ancora saluti a tutti, e aspettiamo di vedere il report. fotografico che Luciano produrrà per questa estate...
Buon divertimento!!!

P.s. Luciano monta cose nuove e non "ciofeche" rimediate...
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Agosto 2010, 14:32:29
Ma tu l'hai tarata dalla base o anche accorciando lo stilo?

Avresti voglia di postare il manualetto di istruzioni di montaggio e taratura?

Ciao,
in realtà per tararla bisogna agire su 3 parametri contemporaneamente,
lunghezza dello stilo, punto di alimentazione/lunghezza del gamma match e distanza gamma match-stilo radiante (questi ultimi due influenzano la capacità del gamma match e la sua freq di risonanza).



Nel mio caso, la rottura di @@ è la taratura in punta. In quanto il punto di installazione, è difficile da smontare e montare.
A stento si riesce, rischiando la vita, ad agire alla base.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Agosto 2010, 14:34:44
Buongiorno a tutti, e ben riletti.
Volevo dare un mio parere per la scelta di antenna a Luciano, secondo me considerando la posizione e l'esposizione alle intemperie "salsedine", Luciano devi optare o per la classica indistruttibile Mantova oppure pensa ad una soluzione in fibra di vetro tipo: A99; Imax; o l'equivalente CBS 1/2.
Tutte le altre le romperai nel giro di due staggioni.
Ancora saluti a tutti, e aspettiamo di vedere il report. fotografico che Luciano produrrà per questa estate...
Buon divertimento!!!

P.s. Luciano monta cose nuove e non "ciofeche" rimediate...


Dici che la VECTOR duri poco?
Si si, cmq roba nuova o usata da qualcuno che conosco. Perchè dopo l'esperienza economico/bestemmiante della Turbo usata, direi che è meglio evitare.
Anche perchè sennò mi cacciano di casa se rompo le @@ in famiglia con una bestia di 7m per una settimana intera.
Della serie: prendo e monto. Poco tempo e poche rotture di scatole agli altri componenti familiari.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 09 Agosto 2010, 15:00:06


Nel mio caso, la rottura di @@ è la taratura in punta. In quanto il punto di installazione, è difficile da smontare e montare.
A stento si riesce, rischiando la vita, ad agire alla base.

Eh lo so... anzi immagino.
Tra l'altro c'è un altro problema con la Vector:
trattandosi di uno stilo a bassa impedenza nel punto di alimentazione, sarà sicuramente un'antenna che risente della distanza da terra e dagli ostacoli circostanti (i muri dei torrini oppure una selva di antenne paraboliche o per la TV vengono interpretati dalle antenne a bassa impedenza in maniera simile che un tetto vicino ad esse);
quindi tutto ciò potrebbe comportare che le indicazioni di taratura fornite dalla casa costruttirce sul fogliettino, non rispecchino poi la realtà, proprio perchè antenne a bassa impedenza dipendono molto dalla distanza dal suolo e dagli ostacoli al di sotto di loro.
Il che si traduce (in caso fosse come suppongo) in numerosi tentativi di accordo, dovendo quindi tirare sù e giù l'antenna parecchie volte.
E per giunta dovendo agire con criterio su 3 tarature (quindi 3 variabili) contemporaneamente...
Se così fosse, è un bel problema!
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Agosto 2010, 15:31:32


Nel mio caso, la rottura di @@ è la taratura in punta. In quanto il punto di installazione, è difficile da smontare e montare.
A stento si riesce, rischiando la vita, ad agire alla base.

Eh lo so... anzi immagino.
Tra l'altro c'è un altro problema con la Vector:
trattandosi di uno stilo a bassa impedenza nel punto di alimentazione, sarà sicuramente un'antenna che risente della distanza da terra e dagli ostacoli circostanti (i muri dei torrini oppure una selva di antenne paraboliche o per la TV vengono interpretati dalle antenne a bassa impedenza in maniera simile che un tetto vicino ad esse);
quindi tutto ciò potrebbe comportare che le indicazioni di taratura fornite dalla casa costruttirce sul fogliettino, non rispecchino poi la realtà, proprio perchè antenne a bassa impedenza dipendono molto dalla distanza dal suolo e dagli ostacoli al di sotto di loro.
Il che si traduce (in caso fosse come suppongo) in numerosi tentativi di accordo, dovendo quindi tirare sù e giù l'antenna parecchie volte.
E per giunta dovendo agire con criterio su 3 tarature (quindi 3 variabili) contemporaneamente...
Se così fosse, è un bel problema!


Dal basso, non meno di 6m da qualsiasi ostacolo in cemento armato (pavimento terrazzo e travertini frangisole del balcone), in linea d'aria circa 15m dall'antenna TV centralizzata, alta 2m dal tetto.
Mi pare che misi anche le foto l'anno scorso, durante il periodo di restauro MANTOVA.
Cmq se così fosse come dici te, la VECTOR, basta che la mollo, e la lascio cadere abbasso ahaha
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 09 Agosto 2010, 15:37:13

Dal basso, non meno di 6m da qualsiasi ostacolo in cemento armato (pavimento terrazzo e travertini frangisole del balcone), in linea d'aria circa 15m dall'antenna TV centralizzata, alta 2m dal tetto.
Mi pare che misi anche le foto l'anno scorso, durante il periodo di restauro MANTOVA.
Cmq se così fosse come dici te, la VECTOR, basta che la mollo, e la lascio cadere abbasso ahaha

 :mrgreen:

Con un tetto (inclusi eventuali torrini) a 6 metri più in basso della base di antenna e con la prima (ed unica) antenna TV a 15 metri (orizzontalmente parlando) di distanza,
dovrebbe funzionare tutto come prevede la casa (Sirio).

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LuckyLuciano® - 09 Agosto 2010, 17:17:12

Dal basso, non meno di 6m da qualsiasi ostacolo in cemento armato (pavimento terrazzo e travertini frangisole del balcone), in linea d'aria circa 15m dall'antenna TV centralizzata, alta 2m dal tetto.
Mi pare che misi anche le foto l'anno scorso, durante il periodo di restauro MANTOVA.
Cmq se così fosse come dici te, la VECTOR, basta che la mollo, e la lascio cadere abbasso ahaha

 :mrgreen:

Con un tetto (inclusi eventuali torrini) a 6 metri più in basso della base di antenna e con la prima (ed unica) antenna TV a 15 metri (orizzontalmente parlando) di distanza,
dovrebbe funzionare tutto come prevede la casa (Sirio).




Si spera.
Cmq avanti la J-Pole per ora e vediamo  :mrgreen:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: nixal - 24 Agosto 2010, 16:49:51
Per quanto possa contribuire al topic aperto, posso dire che 3 anni fa circa, ho avuto installata sul tetto la Vector 4000 per quasi 2 mesi, poi sostituita con l'attuale Solarcon I-Max 2000 ed il motivo è presto detto: grande efficienza, minima resistenza!!!
La mia Vector 4000, un bel giorno mi tirò uno scherzetto non da poco: invece che risuonare a 27.550 e dintorni, mi risuonava a 29.300 o su di lì. In pratica, lo stilo centrale si era abbassato di circa 1,30 mt e l'antenna fisicamente si era accorciata, venendo meno una delle viti parker che la Sirio utilizza in guisa di un congegno passante da una parte all'altra degli elementi!
Devo dire che nei 2 mesi l'antenna mi ha reso tante soddisfazioni: collegati più volte paesi del Sud America, delle Antille, Eat Coast USA, Canada, stati africani. La Solarcon, devo dire che non è da meno, anche se a me sembra che una piccola spinta in meno l'abbia rispetto alla Vector 4000 in Tx, ma in Rx la I-Max la sento molto più silenziosa e soprattutto è resistentissima agli agenti atmosferici.
In buona sostanza la tiri su oggi e tra 30 anni puoi esser certo che la Solarcon farà ancora bella mostra di sè sul palo!
Facendo i dovuti riscontri, personalmente propendo per la I-MAX 2000; tra le altre cose, mi da una congrua ed apprezzabile possibilità di fare un salto più sopra e qualche Mhz più sotto, abbastanza agevolmente.
73's a Voi tutti!
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: cbcosmo - 23 Novembre 2010, 13:23:58
Buongiorno, nessuno di voi ricorda quella distribuita dalla CTE  con il nome  SALIUT 27  ???  Sembra siate molto distratti !!! Saluti Michele
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: skullbone - 05 Febbraio 2011, 16:46:19
73 a tutti.

scusate se riesumo, ma ho letto tutta la discussione (sto raccogliendo informazioni su queste antenne "strane") e girando per la rete mi sono imbattuto nel documento del brevetto della versione ammerigana di questa antenna: il "patent document" di questa "Vertical antenna with upwardly flaring base mounted conductors" a cui penso facciano riferimento i vari progetti delle varie case:

http://www.freepatentsonline.com/4282531.pdf

l'ho appena scaricato e non so che dicano, però magari qui dovrebbero descrivere che progetto hanno fatto, l'alimentazione, la configurazione, le aspettative, etc...

buona lettura  :birra:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Ottone - 07 Febbraio 2011, 09:09:31
73 a tutti.

scusate se riesumo, ma ho letto tutta la discussione (sto raccogliendo informazioni su queste antenne "strane") e girando per la rete mi sono imbattuto nel documento del brevetto della versione ammerigana di questa antenna: il "patent document" di questa "Vertical antenna with upwardly flaring base mounted conductors" a cui penso facciano riferimento i vari progetti delle varie case:

http://www.freepatentsonline.com/4282531.pdf

l'ho appena scaricato e non so che dicano, però magari qui dovrebbero descrivere che progetto hanno fatto, l'alimentazione, la configurazione, le aspettative, etc...

buona lettura  :birra:

73 a tutti e Grazie a skullbone!   :allah:  :allah:

Veramente gran bel documento, quello che mancava per chiudere il giro su questa antenna e capire qualcosa di più sul suo funzionamento.
Del resto è sempre stata un'antenna poco diffusa in paragone ad altre e (parole di un tecnico della nostra zona),
un'antenna poco compresa, poco capita dall'utenza CB.

Quello che purtroppo da una prima occhiata non ho capito da una prima occhiata al documento, è l'angolo all'orizzonte di questa bella antenna.

Grazie skullbone,
il potere dell'informazione è la condivisione della stessa!  :up:
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 23 Dicembre 2011, 22:58:56
a distanza di mesi e avendola sul traliccio per qualche settimana ( poi venduta ) posso dire che era leggermente superiore alla mantova turbo in trasmissione e molto silenziosa

Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: LP_65 - 24 Dicembre 2011, 08:11:58
a distanza di mesi e avendola sul traliccio per qualche settimana ( poi venduta ) posso dire che era leggermente superiore alla mantova turbo in trasmissione e molto silenziosa



A quanti mentri da terra era installata?
In merito alle performancxes in trasmissione ti riferisci ai collegamenti su tratte "in  diretta" piu che DX presumo..(?)
(Circa la silenziosità penso che il rumore sia proprio il punto debole della mantova)
Grazie in anticipo per le info,

Cordialità, Luigi.
Titolo: Re: Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 24 Dicembre 2011, 09:20:59
ciao Luigi era installata a circa 9 metri e mezzo su traliccio triangolare Mazzoni da 27 cm di lato autoportante.Sulle foto del mio profilo dovrebbe esserci.
per quello che riguarda le prestazioni erano riferite al dx anche se , sinceramente era forse suggestione mentale.
Quello che mi ha lasciato sconcertato e' che in un raggio di 100 km la mantova mi dava 2 punti in piu ai corrispondenti , perche' per un certo periodo le ho avute entrambe .
in rx andava molto meglio della mantova turbo ma solo sui segnali deboli

le ho vendute entrambe ora uso una "generica " bluemoon e vorrei comprare la spitgain
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 03 Febbraio 2015, 23:23:11
A distanza di molto tempo sono passato pio alla gain master alla sirio 2020 e infine ad una mantova 5 prima serie.

qualche giorno fa ero tentato di rimontarla , ma poi ho ripiegato per la piu' comoda gain master , visto che voglio metterla sulla sommita' del traliccio e utilizzare il palo telescopico sul fronte della casa che uso ora per la mantova 5 , per esperimenti con direttive vhf .

esteticamente e' comunque l'antenna che mi piaceva di più
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: TITANO - 03 Febbraio 2015, 23:32:07
Io ho avuto in passato la saliut che dovrebbe appunto essere come la vector 4000 di adesso e devo dire che mi sono rvato straordinariamente,e fatto dx a pala............. :birra:
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: gerardo7 - 17 Aprile 2017, 21:49:26
avete provato la cacciavite 463582?
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 18 Aprile 2017, 04:11:57
avete provato la cacciavite 463582?

No... quelle antenne le lasciamo volentieri provare a te!
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 24 Aprile 2017, 21:16:25
alla fine ho venduto la vector4000 e poi l'ho ricomprata ma la prima serie senza la palla sulla punta e circa 50 cm più lunga...la tengo nella collezione poichè sono ritornato alla mantova 5 prima serie ( coi tubi che si restringono ) e la settimana scorsa ho preso l'ultima mantova 5 presente sul web dall'olanda , che si tratta della seconda serie, quella con gli adattatori come la mantova turbo fra le sezioni dei tubi....

tre giorni fa mi è arrivata anche una mantova 1 usatissima di 25 anni ma discretamente tenuta che penso sia una delle rpime antenne costruite dalla sigma antenne , perchè ha degli attacchi al palo con fascette stranissime e con le scritte incise sulla base quasi in corsivo , stile anni 70....ha un radiale rotto ma fortunatamente qualche anno fa comprai il kit 4 radiali nuovo che ora visto che in internet non si trova più niente da nessuna parte nemmeno in europa , me lo tengo strettissimo tipo oro colato...
comunque circa 3 settimane fa ho montato la mantova 5 e la gain master sui due lati opposti della mia casa....
la mantova 5 era alimentata con uno spezzone di crica 20 mt di rg58 foam e il restante spezzone di circa 15 di rg 213 , mentre la gain master era alimentata con 30 mt di ultraflex 7 messi e paoloni nuovo....

ebbene...dopo un solo giorno la gain master è finita smontata nel sottotetto insieme alla mia collezione....
i segnali rispetto alla mantova 5 con cavo marcio erano mediamente un punto più sotto , oltre che incomprensibili quando la mantova me li faceva sentire...specialmente in europa a medie distanze...


che vi posso dire...

per me....mantova 5 tutta la vita
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: gattonero - 17 Settembre 2017, 21:57:18
Ok  la Lemm M5, molto meglio...? di questa Sirio Vector 4000.....che cosa pensate!!!!!!!
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: Skypperman - 22 Marzo 2019, 08:03:36
Riapro questo vecchio post per aggiungere questo interessante documento di analisi e comparazioni ed eventuali modifiche della Vector 4000 (o Sigma 4)
ad opera dell'amico Henry 19PA348.

http://cb-antennas.com/wp-content/uploads/2013/12/Sigma-IV-1.01-Jan-2015.pdf

Come vedete i risultati delle simulazioni sono uguali a quelli da me postati qualche tempo fa, ma com un approfondimento empirico e pratico molto maggiore.

Lo aggiungo anche in allegato al post.


Buona lettura!

73 
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: sassa "ottone" - 22 Marzo 2019, 09:54:27
Bene,
un tassello importante, anche se lungo da leggere. Grazie Alex.
Ne ho letto una parte, soprattutto quella relativa ai plot e guadagni e ne ricavo alcune cose che in definitiva già si erano capite leggendo questo topic.

- La Vector 4000 in tutte le sue declinazioni (versione più lunga, versione più corta con pallina antistatica) è in generale una mezz'onda con circuito di adattamento alla base lungo lambda quarti, che ha irradiazione minima o trascurabile. Quindi per molti versi simile alla ottima J-pole, ma migliorata.

- E' in grado di funzionare meglio, seppur di pochissimo, della migliore delle 5/8 sul mercato (quindi non quegli artifici commerciali larga banda tipo Gain Master, ma ci includerei anche la iMax2000 per via della esagarata banda passante, specie nella sua declinazione senza radiali che va ancora peggio - per gli scettici vedere plot e guadagni della iMax2000 con e senza radiali reperibili in rete).

- In definitiva i guadagni ricavabili da antenne veritcali omnidirezionali non-collineari (cosa difficile da realizzare in 11 metri) sono modesti; e, cosa peggiore, spesso non sono guadagni realizzabili in molte installazioni standard con varie fonti di interazione nel near-field (cioè a breve distanza rispetto la lunghezza d'onda). Al punto che si ottengono gli stessi risultati con le GP 1/4 onda e mezz'onda end-fed (tipo Ringo) che sono più leggere e più facilmente installabili ad altezze elevate e visuali ottiche migliori.
Spesso infatti i guadagni ottenibili dalle 5/8 GP si ottengono solo in condizioni teoriche (montate sul pelo dell'acqua del mare o su terre perfette che non esistono nella realtà) o con cortine di radiali risonanti alla base che le GP 5/8 non hanno mai. Leggendo il documento si evince ancora una volta che è così. La vector 4000 o Avanti Sigma IV che dir si voglia in qualsiasi caso va un pelo meglio della migliore delle 5/8 (che non sono la Gain Master o la iMax2000, ma probabilmente l'unica antenna sul mercato che somiglia ad una buona 5/8 al giorno d'oggi è la Vimer k46 6r o 4r)


Personalmente (opinione mia) continuo a pensare che una bella Sigma GP84M (dipolo a mezz'onda alimentato al centro, ovvero GP 1/4 onda con radiali a lunghezza piena), antenna leggera e più facilmente installabile in posizione alta e libera da ostacoli, sia una ottima soluzione.
Soluzioni "migliori" possono essere le 5/8 serie e ben fatte (che come conferma il documento, NON POSSONO avere guadagni superiori ad una 5/8 canonica e ben fatta, ma solo e nel migliore dei casi, perdite basse rispetto appunto al massimo ottenibile dalla migliore delle 5/8 con radiali risonanti); ma ci voglioni radiali risonanti (e tanti come numero) e installazioni importanti ad altezze che non tutti si possono permettere. Oppure sul pelo dell'acqua del mare.
In tutti gli altri casi (5/8 con radiali accennati e montate male), conviene quasi sicuramente cambiare antenna ed optare per qualcosa di più leggero da alzare più facilmente, cercando non i guadagni in dB che sono solo sulla carta, ma magari l'angolo all'orizzonte basso senza troppe perdite (ovvero Sigma GP84M, pace all'anima sua!) oppure CTE skylab, che non ha cortocircuito però. Sennò mezz'onda end-fed, anche autocostruita (si vedano le realizzazioni varie presenti proprio su questo forum.

Sennò ci si accontenta dalle antenne che fanno 4-5 mhz che fanno tutto e male purtroppo. Se ne accorge subito chi, come sopra, le ha provate a confrontare obiettivamente con una semplice Mantova 1 (pace all'anima sua anche a lei...)

Ciao
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 25 Marzo 2019, 23:08:54
confermo tutto al 100%

ho provato su due pali differenti con medesimo cavo e altezza uguali tramite un commutatore manuale, le seguenti antenne

gain master
sirio 2020 ( 20 radiali da 70 cm  versione europea )
mantova 1 prima serie
mantova 5 prima serie
mantova turbo
vector 4000
vector 400new

i risultati migliori sono stati ottenuti con vector 4000 new e mantova 5 e 1

il paragone mn1 e mn5 non è apprezzabile poichè per le mie prove sono esattamente identiche, sia come rx che come tx coi corrispondenti.

la vector 4000 su alcune stazioni riceve impercettibilmente meglio ma nella corta e media distanza perde leggermente rispetto alla mantova

nei collegamenti a lunga distanza DX non ho provato e per quel poco che ho visto con segnali provenienti dalla spagna e dall'inghilterra va meglio una mantova rispetto alla vector, ma spagna e UK per me non sono dx.

morale della favola

ora ho montato una mantova 5 e la vector l'ho smontata
 
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: sassa "ottone" - 26 Marzo 2019, 09:54:11
Buongiorno a tutti,
stavo scrivendo da mezz'ora per rispondere, poi ho involontariamente sfiorato un tasto sulla tastiera, il browser ha refreshato la pagina ed ho perso un chilometro di post... che magari questa cosa è un bene per i lettori ai quali ho evitato di addormentarsi nel leggere... vabbè.

1cf002 leggo da tempo con interesse i tuoi rilevamenti e misurazioni sulle antenne, sono sempre coerenti con la teoria delle antenne dalla quale non si prescinde (come dice il documento postato da Skypperman infatti, se la teoria differisce dalla pratica, vuol dire che nella pratica non si è tenuto conto di alcuni parametri importanti che influenzano il rendimento dell'antenna stessa, parametri che invece sono stati opportunamente valorizzati nella teoria), motivo per cui li tengo sempre in interessata considerazione.

Appena ho fiato e modo di farlo riscrivo quanto stavo scrivendo sulla Vector4000 e sulle varie 5/8.

Ciao

Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: dattero - 26 Marzo 2019, 12:12:48
confermo tutto al 100%

ho provato su due pali differenti con medesimo cavo e altezza uguali tramite un commutatore manuale, le seguenti antenne

gain master
sirio 2020 ( 20 radiali da 70 cm  versione europea )
mantova 1 prima serie
mantova 5 prima serie
mantova turbo
vector 4000
vector 400new

i risultati migliori sono stati ottenuti con vector 4000 new e mantova 5 e 1

il paragone mn1 e mn5 non è apprezzabile poichè per le mie prove sono esattamente identiche, sia come rx che come tx coi corrispondenti.

la vector 4000 su alcune stazioni riceve impercettibilmente meglio ma nella corta e media distanza perde leggermente rispetto alla mantova

nei collegamenti a lunga distanza DX non ho provato e per quel poco che ho visto con segnali provenienti dalla spagna e dall'inghilterra va meglio una mantova rispetto alla vector, ma spagna e UK per me non sono dx.

morale della favola

ora ho montato una mantova 5 e la vector l'ho smontata
 
Scusa fammi capire, tu hai confrontato 7 antenne contemporaneamente??

inviato PRA-LX1 using  rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)

Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: dattero - 26 Marzo 2019, 21:50:24
se la teoria differisce dalla pratica, vuol dire che nella pratica non si è tenuto conto di alcuni parametri importanti che influenzano il rendimento dell'antenna stessa, parametri che invece sono stati opportunamente valorizzati nella teoria), motivo per cui li tengo sempre in interessata considerazione.



73 a tutti,
non mi torna il ragionamento che esponi:
secondo te per installare una antenna dovendo basarmi sulla teoria dovrei cambiare i "parametri" naturali????   non è forse l'incontrario ??  nel caso in cui simulo un antenna devo inserire i parametri veri, non i migliori.  Se la pratica differisce dalla teoria è perchè abbiamo sbagliato a inserire i dati nel simulatore.
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: 1cf002 - 26 Marzo 2019, 23:45:56
Scusa fammi capire, tu hai confrontato 7 antenne contemporaneamente??

inviato PRA-LX1 using rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)

le ho provate tutte e 7 a due a due con gli stessi operatori cambiando solo una delle due col palo telescopico e ripetendo il più possibile le prove con le stesse persone.

è ovvio che la valutazione è indicativa poiché a parte la sirio 2020 e la gain master dove i valori di ricezione sono visibilmente inferiori ed anche in trasmissione, le mantova fra loro sono perfettamente identiche o comunque le variazioni almeno per la ricezione sono trascurabili.

le prove le ho ripetute nel tempo  per testarle in condizioni di propagazione differente e in genere se i segnali miglioravano o peggioravano lo erano per tutti comunque scartando a priori la sirio 2020 e la gain master a mio parere ( quest'ultima ) comoda per la banda larghissima , facile come stazionarie ma sorda come na campana,...
per la cronaca ho paragonato la gain master con una vecchia gp sigma poi venduta ed i segnali erano simili.


ho continuato poi eliminando la turbo e la 1 che confrontata con la 5 che era la test montata fissa , perchè erano apparentemente uguali,...ed ho terminato confrontando la vector 4000 in un primo momento per poi passare alla new vector più corta di circa mezzo metro che tutt'ora ho smontato in 2 pezzi ma il cui palo dove è stata montata per 2 anni con la mantova 5 , l'ho utilizzato per una long wire ...
nei due anni appena avevo tempo ho confrontato istantaneamente le antenne è ne è scaturito che nel corto e nel medio sono pressocchè uguali ad eccezione per i bassi segnali quasi impercettibili che a volte sono a favore di una e a volte dell'altra...
nella distanza europea stessa cosa,..nei dx non ho provato.

ad ogni modo volevo optare per la vector, csa che farò questa estate quando smonterò la mn5 per farla riposare ed anche perchè essendo la prima serie introvabile voglio tenermela da conto



qualche tempo fa ho ridato una seconda chance alla gain master che ho ricomprato e poi , per carità rivenduta subito , ed alla sirio 2020 più che altro perchè è una versione che in italia non è mai stata venduta , ...a detta della sirio da me contattata , è stata immessa in europa per pochissimo tempo ma poi ritirata dalla produzione poichè elettricamente performante come la 2016 che hanno tenuto.

anche la 2010 se non sbaglio non esiste più.


il risultato delle prove è stato identico a quello del 2015 , per cui ho smontato tutto.
la sirio la tengo da collezione
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: pat0691 - 27 Marzo 2019, 08:29:54
Eppure la Gain Master (5/8), lasciando da parte i problemi di robustezza, ha una grande reputazione....
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: dattero - 27 Marzo 2019, 09:18:52
Eppure si ostinano ancora a considerarla 5/8
Eppure la Gain Master (5/8), lasciando da parte i problemi di robustezza, ha una grande reputazione....

inviato PRA-LX1 using  rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)

Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: pat0691 - 27 Marzo 2019, 09:22:35
Eppure si ostinano ancora a considerarla 5/8
inviato PRA-LX1 using rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)
Io non l'ho mai vista neacnhe da vicino, ma sembra che esista una versione 1/2 e una 5/8..o no ??
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: dattero - 27 Marzo 2019, 09:32:42
Io non l'ho mai vista neacnhe da vicino, ma sembra che esista una versione 1/2 e una 5/8..o no ??
Di 5/8 o 1/2 hanno solo la lunghezza vista da fuori, ma elettricamente non hanno niente a che fare

inviato PRA-LX1 using  rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)

Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: sassa "ottone" - 27 Marzo 2019, 09:36:18
Buongiorno a tutti,
ci riprovo a scrivere, spero di non perdere come ieri una paginata lunga mezz'ora, salverò magari su un foglio di testo man mano che scrivo.

@dattero,
probabilmente stai fraintendendo quello che viene riportato sul manuale postato da Skypperman e scritto sui manuali di antenne (ARRL, Nerio Neri, etc), che in sostanza dice che quando la teoria e la pratica danno risultati diversi sul funzionamento e resa delle antenne, l'unica spiegazione plausibile è che alcuni parametri nella pratica NON sono stati considerati; quanti utenti non si rendono conto che un'antenna CB montata a 3 metri di distanza di un palo di ferro che regge un'antenna TV non può dare i risultati indicati in teoria in open space? La risposta classica di comodo è spesso "io mi fido della pratica", senza capire che si sta commettendo un errore nella prova.
Per il resto non mi è ben chiaro cosa intendi dire.

@pat0691
in effetti è stato così per tante altre antenne, amplificatori, microfoni, radio, etc, ma alla lunga, quando scema l'entusiasmo iniziale, la realtà viene pian piano a galla. D'altra parte il fattore di merito basso (il "Q" appunto) che determina la enorme banda passante di alcune 5/8 commerciali, non è un vantaggio ma uno svantaggio in termini di efficienza.
Le antenne tipo loop magnetiche basano il loro funzionamento e la loro resa sul loro enorme Q (e banda passante ridottissima, seppur adattabile di caso in caso): senza tale Q elevatissimo, le loop magnetiche non potrebbero funzionare in maniera accettabile dato che hanno misure ridottissime rispetto alla lunghezza d'onda sulla quale risuonano. Quindi è solo il fattore di merito Q che consente loro di funzionare.
Chiaro che la gain master con oltre 4 mega di banda passante, non funzionerà mai in maniera paragonabile alla Avanti AV-170 che ne ha 600 khz o poco più...


Tornando al documento postato da Skypperman:

- le 5/8 di riferimento hanno radiali lunghi, tanti e risonanti; il loro buon funzionamento dipende dalla loro presenza trattandosi di antenne Ground Plane (GP) e senza di essi, angoli e guadagno non possono che essere peggiori. Quindi, come esposto anche nel documento, ogni altra imitazione di 5/8 con microradiali o radiali non risonanti, non può che andare peggio.

- La Vector4000 o Avanti Sigma IV che dir si voglia, mi pare di capire dai vari documenti e dalle analisi fatte, che in definitiva sia una J-pole ottimizzata ovvero fondamentalmente una antenna mezz'onda ad alta impedenza al punto di alimentazione (altro vantaggio) ed ad alto Q, alimentata da una linea di adattamento ottimizzata lunga lambda quarti. Ma fondamentalmente resta una mezz'onda come elemento radiante e sotto questo punto di vista, ottimo risultato che possa combattere ad armi pari con una 5/8 GP (che in defintiva è una 3/4 onda accorciata con carico alla base). Credo che l'indipendenza dal piano di terra della Vector4000 rispetto alla 5/8 GP possa esser la marcia in più che la rende competitiva, ma d'altro canto anche la Vector4000 non è che sia una antenna corta con i suoi oltre 8 metri di lunghezza...

- Resta difficile, per non dire impossibile, fare guadagni "significativi" su una lunghezza d'onda di 11 metri volendo mantenere la omnidirezionalità e senza poter ricorrere ad antenne collineari (per ovvi problemi di misure geometriche in gamma CB); le simulazioni più plausibili e realizzabili nel mondo reale (cioè senza ipotizzare piani di terra come l'acqua del mare o lo spazio aperto a 50 metri da terra) riportano guadagni di 1,5-2 dBd (sB sul dipolo, ben diversi dai dBi o sul radiatore isotropico, spesso indicati per fuorviare il lettore essendo più alti di 2,15 rispetto ai dBd), sui quali si può riflettere. E la riflessione mi porta spesso a considerare che se devo faticare da pazzi per ottenere forse montando l'antenna in cielo quei 2 dBd, magari una Skylab o GP84M da 0dBd (zero, essendo un dipolo con radiatore lambda quarti alimentato al centro) leggera e piazzata molto alta, mi da più vantaggi certi e possibilità di ascoltare segnalini lontani col suo angolo basso sull'orizzonte, di un forse guadagno di una 5/8 chissà se ben fatta coi suoi radialini monchi montata più bassa di una piccola e leggara Skylab.



Ad oggi purtroppo il mercato antenne CB offre poco e niente di concreto: come 5/8 di riferimento oserei dire forse solo le Vimer k46 coi radiali lunghi e risonanti e forse la LEMM che però leggo sia delicatina. Sennò un cospicuo numero di 5/8 compromesso con radialini, tipo le seppur robuste Sirio 827, etc (senza andare sulle orride Venom e cloni). Le varie Mantova 1 e 5 (che già erano un compromesso con radiali caricati) o le varie Avanti AV-170 sono solo un ricordo del passato


@1cf002
mi viene una curiosità vedendo l'analisi della Vector4000 e delle J-pole: chissà che una mezz'onda di tipo Ring-O ben fatta (non la robiccia commerciale a banda espansa attualmente in commercio, magari con tanto di infiltrazioni di acqua) o anche una realizzazione homemade su supporto canna da pesca ma con circuito LC ben fatto e banda stretta non possa ottenere prestazioni non tanto lontane da una Vector e da una buona 5/8 come quelle che indichi
Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: dattero - 27 Marzo 2019, 12:44:02
Se dobbiamo basarci solo sulla teoria non c'è la caviamo più, se io metto in progetto una antenna comincio dalla teoria, metto i parametri nel simulatore, considero dove andrà installata e verifico eventuali pali TV , muri che potrebbe influire e se possibile lì inserisco nel simulatore

inviato PRA-LX1 using  rogerKapp mobile  (http://rogerkapp.rogerk.net)

Titolo: Re:Sirio Vector 4000, un'analisi più attenta.
Inserito da: sassa "ottone" - 27 Marzo 2019, 12:56:35
Già che usi un simulatore ti riferisci a situazioni di avanguardia rispetto a chi pensa che le ominidirezionali esibiscano guadagni di 7-8 dB forse misurati rispetto al carico fittizio o al PL259 senza antenna connessa.

Mi riferivo al fatto che si sentono discorsi in cui si afferma "la teoria è una cosa e la pratica è un'altra. Io mi fido della mia esperienza e della pratica".
Mettici una pezza e vaglielo a spiegare, se ci riesci. 


Io comunque con le prove fatte da 1cf002 mi ritrovo, sia per quanto riguarda gli aspetti pratici che teorici.
In fondo penso sia difficile spiegare con il fattore di merito e l'efficienza dei circuiti LC il fatto che antenne come Imax2000 possano avere prestazioni uguali ad una 5/8 GP con una buona serie di radiali alimentata con autostrasformatore. A meno che ancora una volta vogliamo basarci sulla pratica e non su quello che si apprende dai sacri testi.