banda radioamatoriale (patentati) > Telegrafia (CW)

Invito a trasmettere: K o no?

<< < (2/3) > >>

ik2cnf:

--- Citazione da: eco - 08 Febbraio 2020, 15:44:00 ---dovrebbe essere corretto usare AR (invito a trasmettere)

--- Termina citazione ---

Ciao,

una precisazione.
In radiotelegrafia, e quando c'era, nel servizio mobile marittimo in telegrafia, a cui i radioamatori hanno attinto, "AR" ha avuto solo il significato di "fine trasmissione", mai di "invito a trasmettere".
Questo per evitare di tramandare informazioni sbagliate.
73 Maurizio

IK3OCA:
Uau grazie Maurizio per l'ampia spiegazione e il materiale allegato!
Io pratico quasi esclusivamente CW fin dall'inizio della mia attività; una volta era come pensavo, ma poi ho sentito tanti AR ... seguiti da niente! Allora ti vengono le domande e io cerco anche le risposte.
TNX Maurizio de Rosario IK3OCA

rosco:

--- Citazione da: ik2cnf - 08 Febbraio 2020, 15:40:52 ---Quindi, secondo me, il manualetto di etica e procedure che ti ho indicato sopra, sbaglia, e alla grande, perché in contrasto con le norme ITU a cui ogni nazione deve adeguarsi.

--- Termina citazione ---
Per quello che può valere ... io non sono d'accordo ;-)
La norma parla di chiamata selettiva, non di CQ.

ik2cnf:

--- Citazione da: rosco - 08 Febbraio 2020, 16:15:25 ---La norma parla di chiamata selettiva, non di CQ.

--- Termina citazione ---

Scusa, ma non ho capito
Maurizio

ik2cnf:

--- Citazione da: rosco - 08 Febbraio 2020, 16:15:25 ---La norma parla di chiamata selettiva, non di CQ.

--- Termina citazione ---

Ciao Mauro,

rileggendo forse ho capito che ti stai riferendo ai primi paragrafi della "Part II – General transmission rules" della Raccomandazione ITU.

È vero: è l'unico punto in cui esplicitamente viene affermato che si deve usare il K.

Ma prima viene anche affermato che il "K" è l'invito a trasmettere.

AR, indicato come "cross sign" "+" (ed è quello il suo primo significato), è indicato come "fine telegramma" o "fine trasmissione" se seguito da K.

L'utilizzo di AR come invito a trasmettere dopo una chiamata generale, secondo me, è arbitraria e non si basa su norme o abitudini consolidate.

Certo che leggerla su un opuscolo tradotto in varie lingue e sponsorizzato dalle associazioni nazionali di radioamatori di diversi paesi è un bel canale di diffusione.
Posso essere d'accordo su tante cose, ma su questa dissento ed esercito il mio diritto di critica. Magari sbaglio, ma voglio dei documenti, non delle opinioni...

73 Maurizio



Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa