Elettronica e Radiotecnica > Pic micro

Alan 48 Old: Commutatore Canali Digitale

<< < (6/7) > >>

cicciopizza2:
dovreste vedere la mia faccia ..bocca aperta e bavetta a lato ....
bravissimo .. non ho parole .. :up: :dance: :dance: :miiii:

Lino:

--- Citazione da: iw3rim - 09 Dicembre 2011, 08:47:56 ---Ciao Lino
Bellissimo lavoro complimenti!!!!!
Visto che e' ampiamente modificabile come progetto la scheda riesce a pilotare la commutazione
di 4 quarzi e un display a 3 cifre in modo da ottenere 80 canali, solo i positivi, pero' con tutti gli Alfa
praticamente a sintonia continua a passo di 10 KHz?

Ciao
Mauro

--- Termina citazione ---

Ciao Mauro,

l'impostazione attuale prevede l'utilizzo del PLL originale e di schede aggiuntive commerciali generalmente già presenti in molti apparati di quel genere e, di conseguenza, la canalizzazione rimane identica.
In futuro...che vivrà vedrà.

Ciao, Lino

IZ0OWB:
Ciao Lino,
scusami se ti faccio qualche domanda, ma che pic hai usato?
Anch'io come accennato tempo fà stò studiando una variabile al classico commutatore meccanico sia per il 48 che per altri apparati che userebbero pll diversi.
Per l'accensione di 2 display si potrebbero "multiplexare" le uscite ma per il setting del pll non saprei se fosse possibile, ecco il perchè della domanda.
Grazie

Lino:

--- Citazione da: IZ0OWB - 09 Dicembre 2011, 20:24:11 ---Ciao Lino,
scusami se ti faccio qualche domanda, ma che pic hai usato?
Anch'io come accennato tempo fà stò studiando una variabile al classico commutatore meccanico sia per il 48 che per altri apparati che userebbero pll diversi.
Per l'accensione di 2 display si potrebbero "multiplexare" le uscite ma per il setting del pll non saprei se fosse possibile, ecco il perchè della domanda.
Grazie

--- Termina citazione ---


Buona giornata.

La scelta del microcontrollore è assolutamente soggettiva in quanto non mi sembra che ci siano elementi critici tali da richiedere particolari prestazioni.
Probabilmente gli unici fattori che determinano la scelta del microcontrollore sono il numero delle porte di I/O richieste, la capacità della memoria flash disponibile per il codice programma e, se si decide di utilizzare l'eeprom interna, la capacità di quest'ultima.
Comprendi bene che, secondo me, la scelta è solo funzione dell'impostazione del progetto che si vuol realizzare.

Saluti, Lino 

IZ0OWB:

--- Citazione da: Lino - 10 Dicembre 2011, 13:07:36 ---
--- Citazione da: IZ0OWB - 09 Dicembre 2011, 20:24:11 ---Ciao Lino,
scusami se ti faccio qualche domanda, ma che pic hai usato?
Anch'io come accennato tempo fà stò studiando una variabile al classico commutatore meccanico sia per il 48 che per altri apparati che userebbero pll diversi.
Per l'accensione di 2 display si potrebbero "multiplexare" le uscite ma per il setting del pll non saprei se fosse possibile, ecco il perchè della domanda.
Grazie

--- Termina citazione ---


Buona giornata.

La scelta del microcontrollore è assolutamente soggettiva in quanto non mi sembra che ci siano elementi critici tali da richiedere particolari prestazioni.
Probabilmente gli unici fattori che determinano la scelta del microcontrollore sono il numero delle porte di I/O richieste, la capacità della memoria flash disponibile per il codice programma e, se si decide di utilizzare l'eeprom interna, la capacità di quest'ultima.
Comprendi bene che, secondo me, la scelta è solo funzione dell'impostazione del progetto che si vuol realizzare.

Saluti, Lino 

--- Termina citazione ---
Capisco!!  :birra:

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa