forum radioamatori > Autocostruzione

schema 33volt superstabili

(1/7) > >>

pesciolino2000:
salve ragazzi,un cordiale saluto a tutti voi,ho bisogno se possibile del vostro aiuto,mi sono autocostruito uno scanner che va da 45 a 860 mhz ,con un vecchio progetto di elector ,usa un gruppo tv della philips,naturalmente la sintonia avviene tramite diodi varicap,variando da 0 volt a 33 volt sui varicap si ha l'escursione di banda,naturalmente questo scanner a un commutatore a 4 posizioni che mi manda i 12volt ,sui piedini del gruppo ,prima banda  terza banda e uhf,il problema dopo averlo montato e constatato l'ottima sensibilita',riceve molto bene anche segnali deboli,e una doppia conversione,e' la stbilita' in freq. che slitta ,praticamente questo ricevitore usa uno zener e una resistenza per stabilizzare la tenzione a 33volt,poi questi 33volt passano per un potenziometro multigiri e arrivano ai varicap.
la tensione letta con il tester e' abbastanza stabile ma non a sufficienza,quindi quando sintonizzo ad esempio 145.675 lo smiter va quasi a fondo scala,poi piano piano si abbassa e io devo dare una piccola ritoccata al potenziometro della sintonia,ho provato anche a sostituire la parte dello zener da 33volt con la solita resistenza, ed ho usato un 7824 come stabolizzatore,e' un po' meglio ma ogni tanto si sposta uguale,il ricevitore non dispone di pll,la sintonia e' solo frutto della tenzione stabilizzata da 33 volt,mi servirebbe uno schema ,o un componente da usare per avere una maggiore stabilizzazione a 33 o anche 24 volt certo a 24 non ho tutta l'escurzione di banda ma a me va bene uguale,da notare che se gli mando ai varicap, una tenzione esterna proveniente da un alimentatore da laboratorio,la sintonia rimane perfetta  chi mi aiuta?

tecnolabo:
Ciao,se li trovi esistono o esistevano due integrati appositamente concepiti per tale scopo,venivano utilizzati per stabilizzare i 33 volt per i varicap dei gruppi tv.Le rispettive sigle sono TAA550 e TBA271.Se non li trovi in commercio prova da qualche riparatore tv della tua zona.Tali integrati hanno forma di un transistor tipo BC108 però con solo due piedini.Non sono zener più stabili,ma veri e propri regolatori di tensione parallelo.Per il loro corretto funzionamento se non ricordo male,dovrebbero essere attraversati da una corrente di 5 o 6 milliampere.Complimenti per la tua autocostruzione......Ciao 73 iw1pv Dario...

r5000:
73 a tutti ma sai quante radio di questo tipo ho in giro... è un limite difficilmente risolvibile perchè l'oscillatore locale è libero e slitta facilmente qualche khz,con la ricezione del segnale tv che ha una larghezza di banda di almeno 5mhz questo slittamento è insignificante, ma se vuoi sintonizzare un segnale fm a banda stretta è difficile... gli integrati stabilizzatori sono un pò difficili da trovare perchè con la sintonia controllata in frequenza venivano usati i "soliti" zener, se trovi dei vecchi tv in bianco\nero o i primi tvc con la sintonia manuale hanno quei stabilizzatori, quelli più moderni no...
comunque si riesce a stabilizzare  decentemente la frequenza primo coibentando il gruppo che una volta raggiunta la temperatura di lavoro si stabilizza termicamente,e poi conviene controllare tramite afc la sintonia varicap,ci sono integrati che oltre a demodulare il segnale fm fanno anche questo e pilotando la tensione di varicap si controreaziona quando vuoi mantenere più stabile la frequenza ricevuta, se hai presente in alcune  vecchie radio con vfo c'è un comando Look che attiva questo controllo automatico di frequenza e fà slittare meno,era di uso comune nelle radio fm stereo e autoradio serie prima che facessero le sintonie digitali con memorie ecc...  a questo punto comunque considera se riesci a recuperare il cassetto di sintonia dei tvc mivar, con il gruppo e questo cassetto imposti il canale di ricezione,e utilizzi la sintonia fine per spostarti di frequenza, ovviamente lo puoi fare nelle gamme di funzionamento,poi c'è la possibilità di vedere lo spostamento di frequenza con un frequenzimetro e correggere di conseguenza,oppure fare un pll con prescaler e afc,ma diventa parecchio complesso e non sò quanto conviene ...  molto più semplice fare un demodulatore fm che controlla la sintonia quel tanto che basta,e  lo inserisci dopo aver sintonizzato la stazione, l'unico problema che non puoi risolvere è sintonizzare una stazione che non trasmette,non hai la possibilità di sapere se si è spostata e di quanto, questi ricevitori li usavo sempre su ponti con segnali fissi(c'era pure il tone squelch) e restavano agganciati h24 ora sono quasi scomparsi...

DukeAlex:
ci aggiungiamo pure la mia....non si sa mai....hai provato con un semplice lm317?
regola da 1,2 volt a 37 volt.
bo era un'idea.......

r5000:

--- Citazione da: DukeAlex - 11 Giugno 2008, 00:48:32 ---ci aggiungiamo pure la mia....non si sa mai....hai provato con un semplice lm317?
regola da 1,2 volt a 37 volt.
bo era un'idea.......

--- Termina citazione ---
73 a tutti già provato e funziona,ma per questo scopo il problema non è solo lo zenner ma l'oscillatore locale che lavora libero e slitta naturalmente di sintonia, fai conto che in quelli un pò seri nell'oscillatore ci sono condensatori e ntc che compensano al meglio la deriva, ma visto l'uso lo slittamento di 50khz è del tutto normale,non ti rendi assolutamente conto se il tvc slitta di 50-100khz, fai conto che è il passo minimo della sintonia fine in quelli più moderni controllati in modo digitale.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa