forum radioamatori > Autocostruzione

creare corrente dalla differenza di potenziale terra ionosfera

(1/22) > >>

roger beep:





 :candela: :candela: :candela: :candela: :candela: :candela: :candela: :candela: :candela: :candela: :candela:

poseidone:
73!
diciamo che teoricamente penso possa essere possibile, però il primo limite sarebbe nella realizzazione dell'antenna. considera che per 8hz, si parla di 37500m, da qui si intuisce che le dimensioni sarebbero improponibili, per potere realizzare un'antenna di dimesioni "possibili", si dovrebbe caricare in modo così pesante che la dissipazione di potenza sarebbe allucinanate...

Gian Carlo:
Buona giornata a tutti.

Butto giù la mia, per quanto si sa, l'aria che ci circonda anche a quote molto basse, è carica di elettricità, rimane il problema di come catturarla e eventualmente conservarla per l'utilizzo. Il potenziale di tensione presente non è sempre uguale ma varia e anche di molto in termini di tensioni e di correnti quindi di fatto risulterebbe una situazione piuttosto complessa da realizzare.
Nello specifico del tuo interrogativo, realizzare un impianto risonante a 8 hrz in teoria è fattibile, in pratica la vedo dura data l'enorme lunghezza d'onda. Aggiungi la componente "meccanica" occorrente per la realizzazione, e la risposta va da se.

Cari saluti Gian Carlo

r5000:
73 a tutti ricordo un'esperimento fatto dalla iss con un cavo lungo 3km fatto per convertire in corrente la differenza del campo magnetico,farlo a livello del terreno è penso solo teoria,in pratica basta un fulmine per avere più energia e per demolire tutto... non penso sia possibile fare qualcosa più che far funzionare una radio a galena o caricare delle ministilo... ci sono dei progetti più o meno fattibili che sfruttano la scarica verso terra  tramite un spinterometro che carica dei condensatori che a loro volta scaricano producendo impulsi di corrente sufficente a caricare delle batterie,ma è un sistema  magari adatto a dissociare a costo zero l'idrogeno dall'ossigeno,però non è possibile determinare la polarità se non con diodi e questo già produce perdite che diminuiscono la corrente nella cella...

roger beep:
grazie intanto per avermi dato retta
io con il circuito sono riuscito ad arrivare ai 12 v (antenna su palo 10 mt su tetto secondo piano e terra su pozzetto di scarica terreno umido ) il proplema è l amperaggio  bassissimo cè un modo secondo voi per aumentarlo?????
forse mettendo in parallelo più circuiti???
grazie

esperimenti pericolosi




quello che viene nascosto nascosto energia gratis per tutti





Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa