Autore Topic: Come si controlla l'efficienza di un RF choke?  (Letto 1232 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline chio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 254
  • Applausi 18
    • Mostra profilo
    • E-mail
Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« il: 11 Dicembre 2017, 12:28:34 »
Salve,

      trovo in rete diversi modi di realizzare un RF choke (multibanda) su nucleo o in aria; ma come si controlla l'efficienza di questo?
Ovvero come posso verificare se effettivamente il choke che ho realizzato blocchi (o attenui fortemente) le correnti lungo la calza?



IZ1YFE

  • Visitatore
Re:Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« Risposta #1 il: 11 Dicembre 2017, 12:36:12 »
Con il misuratore di Davide UUF ,,, che ho costruito e uso abitualmente.
http://www.iz2uuf.net/wp/index.php/2016/01/24/amperometro-rf/

Grande Davide !!!! :grin:

Sterock77

  • Visitatore
Re:Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« Risposta #2 il: 11 Dicembre 2017, 12:55:07 »
Bellissimo questo strumentino


Inviato da mTalk


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16431
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« Risposta #3 il: 11 Dicembre 2017, 14:54:37 »
73 a tutti, confermo, senza bisogno di vna o strumenti abbastanza costosi basta l'amperometro rf per vedere se il balun choke fà il suo lavoro, non avremo un'indicazione esatta di quanti dB attenua il balun choke ma risolve il problema dei ritorni rf, tvi ecc... quando la causa è la corrente di modo comune,  serve anche per capire "quanto" lavorano i contrappesi e quindi aumentare l'efficienza del sistema antenna, se per il balun choke cerchiamo l'indicazione minima (quindi corrente minima sul cavo di discesa) con i contrappesi deve segnare il massimo possibile e viene utile per tagliare a misura o posizionare sul posto i contrappesi...

Offline chio

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 254
  • Applausi 18
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« Risposta #4 il: 11 Dicembre 2017, 17:19:37 »
Perfetto, grazie YFE.

     Vedo di realizzarlo subito...
Quindi limitatamente al choke , dovrei leggere (alle varie frequenze) sullo strumento un minimo di corrente, magari variando le spire...

Per r5000 non ho ben compreso il discorso dei contrappesi, con questi inseriti, dve leggersi un massimo di corrente?


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16431
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« Risposta #5 il: 11 Dicembre 2017, 17:58:54 »
73 a tutti, se metti l'amperometro rf all'inizio del contrappeso hai un'aumento della corrente sul contrappeso  che sarà massima quando questo è risonante a 1\4 d'onda e multipli, quando è random o ripiegato ecc... funzionerà meglio quando hai una corrente maggiore rispetto a quando è minima, ad esempio se fai un contrappeso per banda  vedrai quale partecipa di più all'irradiazione e quale di meno, se ne fai tanti corti per ovvie ragioni di spazio il punto per misurare la corrente è prima del balun choke, ovviamente non è una misura precisa, lineare o che indica direttamente l'efficienza ma dove c'è corrente rf c'è irradiazione, dove non c'è o è poca la resa sarà minore ma manca sempre un'altro punto fondamentale, oltre al "quanto" si irradia bisognerebbe sapere anche "dove" si irradia e questo lo scopri solo a distanza valutando i segnali e collegamenti per capire se l'antenna ha un lobo d'irradiazione adatto o meno al dx o collegamenti locali...

IZ1YFE

  • Visitatore
Re:Come si controlla l'efficienza di un RF choke?
« Risposta #6 il: 11 Dicembre 2017, 20:17:37 »
Oppure usi il vetusto sistema...

https://iz0ups.jimdo.com/strumenti/misuratori-di-campo/




73 a tutti, se metti l'amperometro rf all'inizio del contrappeso hai un'aumento della corrente sul contrappeso  che sarà massima quando questo è risonante a 1\4 d'onda e multipli, quando è random o ripiegato ecc... funzionerà meglio quando hai una corrente maggiore rispetto a quando è minima, ad esempio se fai un contrappeso per banda  vedrai quale partecipa di più all'irradiazione e quale di meno, se ne fai tanti corti per ovvie ragioni di spazio il punto per misurare la corrente è prima del balun choke, ovviamente non è una misura precisa, lineare o che indica direttamente l'efficienza ma dove c'è corrente rf c'è irradiazione, dove non c'è o è poca la resa sarà minore ma manca sempre un'altro punto fondamentale, oltre al "quanto" si irradia bisognerebbe sapere anche "dove" si irradia e questo lo scopri solo a distanza valutando i segnali e collegamenti per capire se l'antenna ha un lobo d'irradiazione adatto o meno al dx o collegamenti locali...