banda Marina e Civile > Ricetrasmettitori banda Civile

I codici di allertamento

(1/1)

ringhio:


I codici di allertamento
 

Codice Bianco “ Può darsi che “
 
INFORMATIVO Semplice comunicazione informativa degli eventi attesi, con indicazioni sui possibili sviluppi.
 

 

 

Codice Verde
 “ E’ molto probabile che …”
 
ATTENZIONE
 Informazioni più dettagliate sull'evolversi degli eventi in corso; potrebbe essere richiesta la disponibilità di volontari e mezzi.
 

 

 

Codice Giallo
 “ Tenetevi pronti “
 
PREALLARME
 La C.O.R. fornisce indicazioni operative e richiede volontari e mezzi, che rimangono a disposizione in attesa di eventuale ordine di partenza.
 

 

 

Codice Rosso
 “ Si parte “
 
ALLARME La C.O.R. impartisce le istruzioni operative necessarie: i volontari ed i mezzi richiesti partono immediatamente per le destinazioni indicate.
 

 

Si precisa che questo sistema potrebbe non corrispondere con la codifica degli stati di allarme utilizzata dai vari Enti (Regioni, Prefetture, ecc.).

 

 

 

Codice Bianco “ Può darsi che “
 
INFORMATIVO Semplice comunicazione informativa degli eventi attesi, con indicazioni sui possibili sviluppi.
 
 
 
Ricevuto un allertamento con il codice Bianco
 
L’addetto telefonico
compila l'apposito riquadro e ritrasmette immediatamente il fax alla C.O.R. per ricevuta, quindi contatta subito il responsabile di protezione civile dell’associazione e gli comunica il contenuto del fax
fa una copia del fax di allertamento, poi consegna l’originale alla segreteria per protocollo ed archiviazione
mette la copia in evidenza al centralino per conoscenza dei colleghi che lo sostituiranno
 
 
Il responsabile di Protezione Civile
1.    prende atto del contenuto del fax
2.    segue le eventuali istruzioni in esso contenute
3.    informa gli organismi direttivi dell'associazione sul tipo di allertamento pervenuto

 

 

 

 

Codice Verde
 “ E’ molto probabile che …”
 
ATTENZIONE
 Informazioni più dettagliate sull'evolversi degli eventi in corso; potrebbe essere richiesta la disponibilità di volontari e mezzi.
 
 
 
Ricevuto un allertamento con il codice Verde
 
 
L’addetto telefonico
 
compila l'apposito riquadro e ritrasmette immediatamente la prima pagina del fax alla C.O.R. per ricevuta, poi contatta subito il responsabile di P.C. dell’associazione e gli comunica il contenuto del fax
fa una copia del fax di allertamento, poi consegna l’originale alla segreteria per protocollo ed archiviazione
mette la copia in evidenza al centralino per conoscenza dei colleghi che lo sostituiranno
 
 
 
Il responsabile di Protezione Civile:
 
verifica la disponibilità di volontari e mezzi
fa una copia della seconda pagina del fax di allertamento
sulla base di quanto richiesto dalla C.O.R., indica le risorse che l'associazione potrebbe mettere a disposizione; le informazioni richieste, normalmente, sono:
numero di volontari e mezzi disponibili
tempi di intervento previsti
nominativo e recapito telefonico responsabile e collaboratori
       4. ritrasmette alla C.O.R. la seconda pagina così compilata
 

 

 

Codice Giallo
 “ Tenetevi pronti “
 
PREALLARME
 La C.O.R. fornisce indicazioni operative e richiede volontari e mezzi, che rimangono a disposizione in attesa di eventuale ordine di partenza.
 
 
 
Ricevuto un allertamento con il codice Giallo
 
 
L’addetto telefonico
 
1.    compila l'apposito riquadro e ritrasmette immediatamente la prima pagina del fax alla C.O.R. per ricevuta, poi contatta subito il responsabile di P.C. dell’associazione e gli comunica il contenuto del fax

2.    fa una copia del fax di allertamento, poi consegna l’originale alla segreteria per protocollo ed archiviazione

3.    mette la copia in evidenza al centralino per conoscenza dei colleghi che lo sostituiranno
 
 
 
Il responsabile di Protezione Civile
 
verifica la disponibilità di volontari e mezzi
prepara quanto richiesto, suddiviso nelle risorse:
a)    volontari

b)   mezzi di trasporto

c)    materiali

d)   apparati radio

trasmette alla C.O.R. la modulistica ricevuta con il fax di allertamento, indicando le risorse disponibili
 
 
 
A) VOLONTARI
 
1.1. verifica la disponibilità di volontari

1.2. fa una copia della modulistica allegata al fax di allertamento

1.3. indica sull’apposito modulo i dati dei volontari

a)    nominativo

b)    estremi documento di riconoscimento

c)     dati anagrafici

d)    codice fiscale

e)     telefono cellulare

f)     se necessario applicazione art. 9 DPR n. 194/01 (estremi del Datore di Lavoro)

1.4  trasmette il modulo compilato alla C.O.R., eventualmente insieme ai moduli relativi ad altri         

       tipi di risorse – Sulla copia del modulo che resta in Sede, indicare i recapiti delle famiglie o di 

       chi avvisare “ in caso di …”

1.5. consegna a ciascun volontario il foglio “istruzioni per l’intervento”
 
 
 
B) MEZZI DI TRASPORTO
 
2.1. indica sull’apposito modulo i dati di ogni mezzo:

·     marca

·     tipo

·     targa

·     peso

·     passo

·     chilometri alla partenza

2.2. trasmette il modulo compilato alla C.O.R., eventualmente insieme ai moduli relativi ad altri   

       tipi di risorse

2.3  verifica lo stato del mezzo (usura pneumatici, presenza pneumatici di scorta, chek completo)

2.4. verifica i livelli (carburante, olio, acqua, ecc.)

2.5.  verifica la presenza a bordo degli attrezzi di manutenzione ordinaria (cric, chiave per ruote,

        ecc.)

2.6.   verifica la presenza a bordo dei documenti di viaggio (libretto di circolazione, certificato e contrassegno assicurativo, …) e ne fa due fotocopie (una di scorta sul mezzo, una in sede)

2.7.   acclude ai documenti di viaggio eventuali riferimenti (ACI, EuropAssiatance, ecc.)

2.8.   verifica l’esistenza a bordo di:

·     scheda carburante

·     moduli C.I.D.

·     modulo per autostrade

·     procedura per denuncia danni

2.9.   verifica la presenza a bordo di eventuali attrezzature ausiliare (catene, gancio traino, cavi   

        batterie, piastre da sabbia, uni, cartelli stradali, cunei, ecc.)
 
 
 
C) PER I MATERIALI
 
3.1.  verifica la presenza dei materiali richiesti dalla C.O.R., per tipologia e quantità

3.2.  ove possibile, annota eventuali numeri di serie/matricola, tipi e modelli

3.3.  verifica i livelli (carburante, olio, acqua, ecc.) per attrezzi particolari (motoseghe,   

         motopompe, ecc.)

3.4.  verifica eventuali dotazioni aggiuntive:

·     materiale elettrico (cavi, prolunghe, prese, spine, quadri elettrici, ec.)

·     materiale a motore (carburanti, liquidi, materiali di consumo, estintori)

3.5.  compilare una distinta di tutto il materiale che esce, dandone una copia al responsabile del

        gruppo in partenza insieme alle istruzioni per la denuncia di eventuali danni o perdite.

3.6.  ove previsto e possibile, verifica imballaggi (dimensioni normali)
 
 
 
D) PER GLI APPARATI RADIO
 
4.1.   verifica la presenza delle fotocopie delle licenze d’uso

4.2.   verifica la presenza di una fotocopia delle istruzioni per l’uso
 

 

 

Codice Rosso
 “ Si parte “
 
ALLARME La C.O.R. impartisce le istruzioni operative necessarie: i volontari ed i mezzi richiesti partono immediatamente per le destinazioni indicate.
 
 
 
Ricevuto un allertamento con il codice ROSSO
 
 
L’addetto telefonico
 
1.    compila l'apposito riquadro e ritrasmette immediatamente la prima pagina del fax alla C.O.R. per ricevuta, poi contatta subito il responsabile di P.C. dell’associazione e gli comunica il contenuto del fax

2.    fa una copia del fax di allertamento, poi consegna l’originale alla segreteria per protocollo ed archiviazione

3.    mette la copia in evidenza al centralino per conoscenza dei colleghi che lo sostituiranno
 
 
 
Il responsabile di Protezione Civile
 
Provvede immediatamente a far partire i volontari ed i mezzi richiesti per la destinazione prevista, consegnando agli autisti:
1.1   il percorso da seguire e la cartografia necessari (ricevuti dalla C.O.R.)

1.2   numeri telefonici e nominativi di tutti gli autisti (o capi gruppo) della colonna

1.3   tutti i riferimenti (indirizzi e numeri telefonici) necessari, ad esempio: campo base, centrale operativa, C.O.M., Comune, Carabinieri, ecc.)

1.4   riferimenti generici (ad esempio autostrade, assicurazioni, ec.)

1.5   riferimenti radio (canale, sigle per chiamate, ecc.)

verifica ancora una volta la presenza di tutti i documenti necessari per il viaggio
conferma alla C.O.R. l’avvenuta partenza della colonna mediante la seconda pagina del fax (ordine di partenza) ricevuto
segnala alla C.O.R. eventuali variazioni nella composizione della colonna (volontari e mezzi) rispetto a quanto già comunicato
attiva le procedure per l’applicazione dell’art. 9 DPR n. 194.01
 

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa