Autore Topic: ARI Quanto sei cara  (Letto 12489 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline gattonero

  • 1RGK129
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1977
  • Applausi 20
  • Sesso: Maschio
  • C.B. GattoNero Salentino - Puglia
    • Mostra profilo
    • Radioamatore
    • E-mail
  • Nominativo: IW7ED
Re: ARI Quanto sei cara
« Risposta #50 il: 10 Agosto 2011, 22:52:33 »
Mai stato socio Ari.........
« Ultima modifica: 10 Agosto 2011, 22:55:04 da gattonero »
1-R G K-129 -----Station Dx 11meter - 1 T.M.129
                 1 F R I 1857 -  Free-Radio-Italia
                             PMR/LPD Italy 
                                 Op.Fabio
    
             Sito WEB: http://iw7ed.jimdo.com/


ciruzzo

  • Visitatore
Re: ARI Quanto sei cara
« Risposta #51 il: 10 Agosto 2011, 23:18:18 »
E' evidente che non siamo gli unici a sentire un disagio al pensiero dell'ARI..  :candela: :sfiga:
Vorrei segnalare due siti web:
1) http://www.progettoari.com/
2) http://www.ari.cosenza.it/ (Altra Radio Indipendente)
3) http://www.radiogiornale.org/

ho letto cosa fanno, si potrebbe far meglio, ma vedere che c'è chi si è rotto i maroni ed ha fatto qualcosa (più che qualcosa) gli fa onore.
« Ultima modifica: 10 Agosto 2011, 23:25:30 da ciruzzo »

N2oae

  • Visitatore
Re: ARI Quanto sei cara
« Risposta #52 il: 11 Agosto 2011, 08:36:17 »
Ciao Maico,

Personalmente mi piacerebbe di più che uno studente squattrinato di 20 anni si sentisse rispondere "Non possiamo offriti i servizi gratis ma sei comunque il benvenuto e puoi diventare socio junior" piuttosto che "Ci disipiace ma noi siamo un faighissimo club esclusivo e le nostre tariffe sono il linea con quelle dei nostri omologhi club in altri paesi".


Ti rispondo ...
Io penso che se tu ti presenti alla Sezione del tuo qth non ti manda via nessuno anche se non sei socio
potresti cosi' leggere RR in sezione o trovare qualche radioamatore che te la "passa"
io non sono l'unico che dopo averla letta la butta perché non si puo' tenere tutto hi

ciao




Offline LPDboy

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 768
  • Applausi 3
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re: ARI Quanto sei cara
« Risposta #53 il: 11 Agosto 2011, 12:54:46 »
Ti rispondo ...
Io penso che se tu ti presenti alla Sezione del tuo qth non ti manda via nessuno anche se non sei socio
potresti cosi' leggere RR in sezione o trovare qualche radioamatore che te la "passa"
io non sono l'unico che dopo averla letta la butta perché non si puo' tenere tutto hi

ciao

Figurati, uno dei motivi per cui non sarei interessato nemmeno alla rivista è proprio che ho detto no al cartaceo (e sì al colesterolo), e già da qualche anno sfoglio tutte le riviste on-line selezionando solo quello che mi serve.

Ancora, la questione m'interessa più dal punto di vista della politica associativa che come “problema” personale.
Il punto è che trovo sia giusto che tutti i frequentatori si paghino la tessera, ma mi sembrerebbe anche giusto che chi non è interessato ai servizi potesse pagare una quota vicina a quella delle altre associazioni radioamatore.
Poi, volendo, un tozzo di pane non lo negano nemmeno alla CARITAS :-).

Dal lato personale, a volte sono stato a trovare gli amici dell'ARI e sono stato accolto tutt'altro che male, ma quest'anno 70euro e spiccioli ho scelto di spenderli per comprarmi la X-200 :-).

Quindi per ora la mia soluzione è rimanere not member, in futuro vedrò come si evolveranno le mie esigenze e quale associazione nella mia zona farà cose interessanti.

Sperò nessuno se la prenda se ho messo tutto sulla burla, a questo punto credo che il messaggio che volevo lanciare sia chiaro e non intervengo più sull'argomento. Altrimenti potrebbe sembrare che voglia infierire sull'ARI, e la mia intenzione non è certo quella.

73 a tutti.

Offline I 0662/RM

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 67
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • In cerca del mio posto nel mondo... Radioascolto.
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #54 il: 28 Novembre 2020, 09:26:10 »
Cosa ne pensate??
Mercoledi' sera mi sono recato alla sede della mia citta' per iscrivermi alla mia sezione Ari.
Dato che per me la radio e' conoscere nuovi amici non poteva che farmi piacere iscrivermi
Sottoscrivo la scheda con i miei dati insieme al presidente...:
"Ecco fatto Marco sono 75 euro"
dentro di me e' sceso il silenzio.
Chiedo come mai  e 50 euro devono mandarli a milano per Radiorivista (la fanno d'oro sto' giornalino una volta all'anno??)
Unica cosa davvero interessante una polizza contro danni alle antenne. (ma che con 10 euro si puo' stuipulare bene o male in qualsiasi societa')
Mi dispiace di questo
li per li non avevo neanche i soldi sufficienti e ho deciso di lasciare stare. 80 euro mi stanno nelle mie tasche vuote.
non per niente all'esame eravamo nnon meno di 50 persone..iscritti all'ari 2.
ovvio il perche'!
e' un peccato perche' sono sicuro che la stessa somma potrebbe essere recuperata con neanche meta' prezzo e con il doppio della gente che si iscrive..80euro non sono niente per "un'amico in piu'" ma eccessivi pensando che per far vivere questo hobby bisognerebbe cercare di mettere le persone interessate in una condizione piu' conveniente..neanche  a dirlo sono straconvinto che su tale somma ci sara' il solito "magna magna" che in veneto significa---mangia mangia
ciao
Mi pare che, ad oggi, la situazione non sia cambiata molto. Che ne pensate?

inviato Armor X5 using rogerKapp mobile



Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4430
  • Applausi 187
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #55 il: 28 Novembre 2020, 11:50:12 »
L'iscrizione non è obbligatoria

Offline ik2nbu Arnaldo

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2457
  • Applausi 204
  • Sesso: Maschio
  • Saldatore per Sempre
    • Mostra profilo
    • www.ik2nbu.com
    • E-mail
  • Nominativo: ik2nbu
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #56 il: 28 Novembre 2020, 11:50:50 »
Qui il dettaglio fra i soldi che restano alla sezione e quelli che vanno alla struttura ARI centrale.

https://www.arimi.it/Site/public/NR564.pdf?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=arimi-cq-milano-nr-564-newsletter-ari-milano_3

Se cerchi sul Forum troverai un post che paragona prezzi e servizi offerti dalle varie e tante associazioni di radioamatori presenti in Italia, puoi quindi scegliere non siamo + in regime di monopolio ! hi

73 Arnaldo ik2nbu


Offline i5wnn

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 586
  • Applausi 31
    • Mostra profilo
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #57 il: 28 Novembre 2020, 12:37:35 »
Qui il dettaglio fra i soldi che restano alla sezione e quelli che vanno alla struttura ARI centrale.

https://www.arimi.it/Site/public/NR564.pdf?utm_source=mailpoet&utm_medium=email&utm_campaign=arimi-cq-milano-nr-564-newsletter-ari-milano_3

Se cerchi sul Forum troverai un post che paragona prezzi e servizi offerti dalle varie e tante associazioni di radioamatori presenti in Italia, puoi quindi scegliere non siamo + in regime di monopolio ! hi

73 Arnaldo ik2nbu
Mai stati in regime di monopolio

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile


Offline Alfa 5

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #58 il: 28 Novembre 2020, 12:46:50 »
Oramai è passato un po' di tempo ma sono stato socio ARI per 3 anni,  il venerdì sera in sezione era come esser ad un bar, politica, economia, sport...e radio spente.
Per i contest, sezione solo per pochi.
Ogni proposta che ho fatto  per nuove iniziative...bocciata.
Esperienza non certo costruttiva.
Me ne sto a casa da solo  a far radio,  che mi diverto sicuramente di più.
« Ultima modifica: 28 Novembre 2020, 12:52:22 da Alfa 5 »


Offline dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3211
  • Applausi 150
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #59 il: 28 Novembre 2020, 14:09:52 »
Oramai è passato un po' di tempo ma sono stato socio ARI per 3 anni,  il venerdì sera in sezione era come esser ad un bar, politica, economia, sport...e radio spente.
Per i contest, sezione solo per pochi.
Ogni proposta che ho fatto  per nuove iniziative...bocciata.
Esperienza non certo costruttiva.
Me ne sto a casa da solo  a far radio,  che mi diverto sicuramente di più.
Purtroppo succede in altre sedi, radio spente e guai  a chiedere.
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X200 
80-60-160 homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade, dipolo V invertita home made 12-17-60

Offline Alfa 5

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #60 il: 28 Novembre 2020, 14:15:20 »
Purtroppo succede in altre sedi, radio spente e guai  a chiedere.


Già, queste situazioni andrebbero segnalate ma probabilmente a qualcuno sta bene così...


Online pat0691

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1770
  • Applausi 72
  • Sesso: Maschio
  • QTH Latina
    • Mostra profilo
    • Stazione Meteo Meteolatina (Latina Sud)
  • Nominativo: IK0EHZ - 1AT643
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #61 il: 28 Novembre 2020, 14:58:16 »
E' il solito discorso dell'assiciazionismo..ARI o non ARI.
Chi vi scrive e' iscritto all'ARI da 37 anni senza alcun interruzione. Ho ricoperto vari ruoli all'interno della mia Sezione che, fortunatamete e' una Sezione che funziona e dove c'e' tanta bella gente. Iscriversi all' ARI e' caro ? Io non credo, ma e' leggittimo pensarlo. Pero' tenendo conto di Radio Rivista (piaccia o non piaccia), dell'assicurazione sulle antenne, del servizio QSL gratuito e del far parte della piu vecchia e storica associazione radioamatoriale d'Italia, non mi sembra un prezzo esagerato.
E comunque...dipende tutto dalla Sezione. Se funziona ci si sta bene, nel caso contrario no, ARI o non ARI....
« Ultima modifica: 29 Novembre 2020, 07:42:00 da pat0691 »

Offline dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3211
  • Applausi 150
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #62 il: 28 Novembre 2020, 17:53:03 »
E' il solito discorso dell'assiciazionismo..ARI o non ARI.
Chi vi scrive e' iscritto all'ARI da 37 anni senza alcun interruzione. Ho ricoperto vari ruoli all'interno della mia Sezione che, fortunatamete e' una Sezione che funziona e dove c'e' tanta bella gente. Iscriversi all' ARI e' caro ? Io non credo, ma e' leggittimo pensarlo. Pero' tenendo conto di Radio Rivista (piaccia o non piaccia), dell'assicurazione sulle antenne e del far parte della piu vecchia e storica associazione radioamatoriale d'Italia, non mi sembra un prezzo esagerato.
E comunque...dipende tutto dalla Sezione. Se funziona ci si sta bene, nel caso contrario no, ARI o non ARI....
ma il succo è proprio quello, se la sezione è attiva, organizza serate in radio ( non cene), serate a tema, quando per esempio ci sono i contest  come il più classico IAC, ma anche altri , gli iscritti sono motivati a partecipare e a sua volta parlandone con altri radioamatore non iscritti magari si ci provano.

P.S.
 per il discorso caro o non caro, ti assicuro che , anche me e successo, quelle 80 euro diventano un problema tirarli fuori quando si ha una famiglia, ci sono spese molto più importanti dell 'essere soci ARI, o altre associazioni.
Comunque siamo ormai digitalizzati in tutto , la versione stampata di RR la potrebbero anche eliminare, non saranno quelle stampe che fanno guadagnare l'editore (spero)
« Ultima modifica: 28 Novembre 2020, 18:01:20 da dattero »
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X200 
80-60-160 homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade, dipolo V invertita home made 12-17-60


Offline IZ1KVQ

  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 5074
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
  • IZ1KVQ - op. Francesco
    • Mostra profilo
    • Francesco
    • E-mail
  • Nominativo: iz1kvq
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #63 il: 28 Novembre 2020, 18:01:39 »
Ciao Marco. Cerco di chiarire un pò . Non voglio difendere ARI che come associazione generale non so nemmeno chi o cosa ci gravita intorno. Ma ti prego di fare una botta di conti. Hai pagato circa 80 euro, giusto? Allora, a parte che RADIORIVISTA esce OGNI MESE e non una volta all'anno. Secondo me vale la pena spenderli solo già peril servizio boureau delle QSL. Ma sai quanto costa mandare QSL dirette? Per mandar 100 QSL spendi già i 75 euro che hai speso per ARI, e con loro puoi mandare QSL illimitate. Ora mi chiedo, cosa vuoi di più? Ti mettono a disposizione una sede, con radio ecc, ti fanno un corso e anche di più (io sto facendo ora quello da CW senza sborsare un soldo). Insomma, non vi sembra di esagerare? L'ARI è fatta di persone e quindi è IMPERFETTA. Poi tutto sta a trovare la sezione giusta. Io a quella dove sono iscritto sto da dio. Per me i 75 euro sono più che giustificati. ciao
Concirdo
--
i migliori 73 da IZ1KVQ
Francesco
*************************
se ti va visita il mio sito
http://iz1kvq.altervista.org/index.html
************************
Grid: JN44LK
CQ Zone: 15
ITU Zone: 28
QSL: Bureau, Direct, eQsl, e-mail or Lotw

Offline HAWK

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3149
  • Applausi 148
    • Mostra profilo
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #64 il: 28 Novembre 2020, 18:43:51 »
Concordo
La disamina è giusta, concordo anche io…
Un minimo di QSL facendo molti collegamenti, le spese aumentano.

L' assicurazione A.R.I. va bene, io la ho integrata ancora più completa con lo stesso assicuratore IK2SAI, assicuratore A.R.I., ampliandola e con poca spesa.
« Ultima modifica: 28 Novembre 2020, 18:46:22 da IZ1PNY »


Offline IK3OCA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 802
  • Applausi 33
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IK3OCA
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #65 il: 28 Novembre 2020, 22:48:23 »
Salve, riguardo all'ARI io mi sono dimesso da socio e non per gli 80 Euro, ma per il comportamento tenuto dalla Dirigenza che da un certo momento in poi mi ha procurato sindromi allergiche da cui sono guarito solo uscendo.
Spero vivamente che oggi le cose siano cambiate, ma resta la diffidenza.
73 Rosario

Offline Marcello iw9hli

  • IW9HLI
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4286
  • Applausi 174
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #66 il: 28 Novembre 2020, 23:55:49 »
Io credo che 80 euro in un anno non rappresenti un importo caro anzi....


Offline Aquila Fr

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2632
  • Applausi 149
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #67 il: 29 Novembre 2020, 00:23:26 »
Tutto è relativo alle proprie possibilità e alle proprie priorità.
qrz.com nihil iuris habeat valorem

Offline i5wnn

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 586
  • Applausi 31
    • Mostra profilo
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #68 il: 29 Novembre 2020, 12:35:15 »
Tutto è relativo alle proprie possibilità e alle proprie priorità.
Ricordo che non è necessario essere iscritti a questa o quella associazione al di là del costo. Se uno crede in una associazione fa bene ad iscriversi altrimenti fa meglio a restare a casa. Circa le varie sezioni anche i singoli soci possono attivarsi e fare qualcosa. Non è necessario rivolgersi al direttivo per qualsiasi cosa.

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile



Offline Marcello iw9hli

  • IW9HLI
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4286
  • Applausi 174
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW9HLI - 1RGK001
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #69 il: 29 Novembre 2020, 12:46:24 »
Tutto è relativo alle proprie possibilità e alle proprie priorità.

Ovviamente ognuno parla a titolo personale, non credo si debba specificare sempre (per me), penso sia sottointeso ed é quindi tutto relativo alle proprie possibilità e priorità, ripeto per le mie, 80 euro in un anno, considerando la rivista, le QSL, l'assicurazione, il piacere di fare parte di qualcosa, contribuire ai ponti ripetitori ci valgono tutti, eventualmente dovremmo, per fare un confronto e dire se una associazione è cara o non è cara,  fare un confronto con altre realtà associative anche di altro genere e capire ARI a che posizione si trovi rispetto che ne so ad ERA, al CISAR, alla crocerossa, al WWF, che ne so....

Un abbraccio

Offline dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3211
  • Applausi 150
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #70 il: 29 Novembre 2020, 13:13:08 »
Ricordo che non è necessario essere iscritti a questa o quella associazione al di là del costo. Se uno crede in una associazione fa bene ad iscriversi altrimenti fa meglio a restare a casa. Circa le varie sezioni anche i singoli soci possono attivarsi e fare qualcosa. Non è necessario rivolgersi al direttivo per qualsiasi cosa.

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile


non è così semplice come dici tu, soprattutto per i neo soci e se per caso hai delle idee diverse ai "VECCHI" è ancora peggio.
Quindi alla fine se si decide di rimanere iscritti ci si reca in sezione lo stretto necessario e si evita ogni qualsiasi argomento, si entra, si saluta ,si ritirano le eventuali QSL, si risaluta e si rientra a casa!!
 
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X200 
80-60-160 homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade, dipolo V invertita home made 12-17-60

Offline I 0662/RM

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 67
  • Applausi 6
  • Sesso: Maschio
  • In cerca del mio posto nel mondo... Radioascolto.
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #71 il: 29 Novembre 2020, 13:20:36 »
Ricordo che non è necessario essere iscritti a questa o quella associazione al di là del costo. Se uno crede in una associazione fa bene ad iscriversi altrimenti fa meglio a restare a casa. Circa le varie sezioni anche i singoli soci possono attivarsi e fare qualcosa. Non è necessario rivolgersi al direttivo per qualsiasi cosa.

inviato ANE-LX1 using rogerKapp mobile
Sì, è vero che non è necessario...

Ma chissà come mai, quando uno chiede informazioni sul radiantismo e/o la patente radioamatoriale, su vari siti e social network (su tutti Facebook) gli appassionati consigliano quasi sempre di rivolgersi direttamente alla sede ARI più vicina a dove si vive; quindi uno che non sa nulla di tutte queste varie associazioni, e chiede solo qualche riferimento, viene indirizzato ad un associazione.

Si dice che non sia obbligatorio, ma di fatto per trovare altre persone che vogliano parlare di radio si è quasi "costretti" a rivolgersi alle varie ARI, AIRS, ARS, ERA, CISAR e chi più ne ha più ne metta.

Non mi invento nulla, fatevi un giro in qualche forum o gruppi dedicati, e provate a constatare se è vero o meno.

Buona domenica, 73 a tutti!

inviato Armor X5 using rogerKapp mobile


Online pat0691

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1770
  • Applausi 72
  • Sesso: Maschio
  • QTH Latina
    • Mostra profilo
    • Stazione Meteo Meteolatina (Latina Sud)
  • Nominativo: IK0EHZ - 1AT643
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #72 il: 29 Novembre 2020, 13:30:57 »
Perchè una Sezione ARI e' la piu' indicata per ottenere tutte le informazioni necessarie, dato che e' formata da radioamatori che condividono questa passione insieme, e tante persone messe insieme hanno la possibilita' di condividere molte piu' informazioni di un singolo.
Tra l'altro una Sezione locale (che funziona...) e' in diretto contatto con la sede ARI centrale e il comitato regionale della regione di appartenenza, e questo fa si che si hanno sempre informazioni fresche dal Ministero.
Se poi una Sezione non funziona, puo' essere ARI, CISAR, ERA...Pippo...Pluto e Topolino...ma non funziona nulla.
Aggiungo poi che l'associazionismo fa crescere un radioamatore, proprio perche' esiste uno scambio di informazioni con persone piu' competenti di lui.


Offline IU2IDU

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1124
  • Applausi 71
  • Sesso: Maschio
  • COTA 686-SM Associazione Radioamatori Carabinieri
    • Mostra profilo
    • IU2IDU Official Page
  • Nominativo: IU2IDU
ARI Quanto sei cara
« Risposta #73 il: 29 Novembre 2020, 14:34:23 »
Quoto la risposta di PAT!

73 Giulio IU2IDU
IU2IDU operatore GIULIO
686-SM COTA - Associazione Radioamatori Carabinieri

Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4430
  • Applausi 187
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34
Re:ARI Quanto sei cara
« Risposta #74 il: 29 Novembre 2020, 16:51:33 »
scusami dudeista ma forse se ti fossi rivolto all'ARI o simili e avessi seguito il corso di preparazione all'esame presso una delle associazioni tale esame lo avresti superato.
tanti anni fa mi hanno detto una frase, relativa ai gruppi di persone, che ho trovato semplice quanto precisa:"nelle situazioni ci trovi quello che ci porti"
« Ultima modifica: 30 Novembre 2020, 11:42:32 da kz »