banda radioamatoriale (patentati) > modi digitali

Domandone DMR

<< < (2/3) > >>

CB_forever:

--- Citazione da: Aquila Fr - 27 Ottobre 2021, 18:24:14 ---Sarò più specifico, ho letto che IL SITO Internet dmr-italia chiude. Cosa cambia con i ponti, chiude anche la RETE ?

--- Termina citazione ---

Ho letto QUI le ragioni della chiusura.

Leggo inoltre sul medesimo sito QUESTO articolo dove si annuncia che, in seguito allo spostamento delle registrazioni DMR-Marc europee sul sito unico RadioId, vi è stato un buon miglioramento, in termini di efficienza e velocità della procedura di registrazione.

In questo momento RadioId vede connessi 183839 utenti, 206803 DMR ID's e 8666 repeaters world wide! Come vedi non si è mai isolati 

In altre parole, se chiude il portale DMR-ITALIA non chiude la rete;  sicuramente se ne aprirà uno (o più di uno) nuovo.

Volendo fare un paragone internettiano, non è che se chiudi un server la connettività globale di Internet ne risenta (ad esempio le batterie di server di Google hanno oltre 1000 ring di ridondanza).

Il valore aggiunto di parlare in digitale non è solo quello di rimanere all'interno dell'ambito italiano, ma discutere in altre lingue confrontandosi con altre culture e punti di vista.

Rimanere a parlare in digitale solo tra italiani e solo in italiano è molto riduttivo: ci si autoesclude da una grande parte di realtà radioamatoriale mondiale e questo limita fortemente la diffusione della conoscenza (e quantomeno è una occasione mancata per perfezionare la propria conoscenza di una o più lingue straniere).

Almeno questo è il mio modesto punto di vista 

Aquila Fr:

--- Citazione da: CB_forever - 27 Ottobre 2021, 21:09:12 ---

In altre parole, se chiude il portale DMR-ITALIA non chiude la rete;  sicuramente se ne aprirà uno (o più di uno) nuovo.

--- Termina citazione ---

IW4BJG:
Ho notato che molti radioamatori presi dall entusiasmo si portano a casa una radio DMR , la programmano,ci giocano,ci fanno due qso poi la mettono nel cassetto da dove non uscirà più.  Forse è che una volta programmata la radio il divertimento è finito?

dattero:

--- Citazione da: IW4BJG - 28 Ottobre 2021, 05:34:11 ---Ho notato che molti radioamatori presi dall entusiasmo si portano a casa una radio DMR , la programmano,ci giocano,ci fanno due qso poi la mettono nel cassetto da dove non uscirà più.  Forse è che una volta programmata la radio il divertimento è finito?

--- Termina citazione ---
ce ne sono anche tanti come me che , come dici tu , si son divertiti a programmarla, magari non al primo colpo, e ora la usano come una radio normale e ci parlano in analogico, perchè usare una radio in digitale (non solo DMR ,ma anche gli altri protocolli) che tramite rete ti da la possibilità di parlare con tutto il mondo connesso non c'è soddisfazione , almeno come la vedo io e altri, in analogico c'è echolink , ma non mi sembra venga usato tanto per puri scopi radioamatoriali,
almeno per quel poco che lo usato, e anche il DMR e company .
in periodo covid , ho avuto molto tempo di ascoltare le varie chiacchierate da "bar" , scusate il termine, ottimo motivo per abbandonare il digitale al nascere della mie esperienza.

Scusami AquilaFr , non è la risposta che cercavi, ma era doveroso per me esprimere il mio pensiero in risposta ad alcuni commenti.
Con grandissimo rispetto per tutti  73 da iz2ogg, Gino

CB_forever:

--- Citazione da: IW4BJG - 28 Ottobre 2021, 05:34:11 ---Ho notato che molti radioamatori presi dall entusiasmo si portano a casa una radio DMR , la programmano, ci giocano, ci fanno due QSO poi la mettono nel cassetto da dove non uscirà più.  Forse è che una volta programmata la radio il divertimento è finito?

--- Termina citazione ---

Condivido al 100%. Personalmente penso che questo fenomeno, che peraltro si sta osservando anche nel segmento analogico della radio, sia imputabile sempre medesimo problema: la mancanza di contenuti.

Intendiamoci, ci sono nobilissime attività radio, come l'autocostruzione di antenne e radio, il mondo del DX, il SOTA, l'EME, i satelliti ecc.

Però, si assiste su un po' tutte le bande, ad interminabili QSO a base di fischiettanti prove microfono, di considerazioni infinite sul colore del display del portatile, a discernere per mezz'ora sul perché durante la pioggia il ROS passa da 1.1:1 a 1.2:1.

Insomma, va bene tutto, ma un po' di contenuti "umani" potrebbero attrarre molte più persone, soprattutto i giovani che si affacciano a questo intrigante hobby. Non dico di fare tribune elettorali , ma parlare di tutto un po' come si fa nella vita reale quando ci si incontra.

Curiosamente, ascolto (ma non sempre) un po' di contenuti "umani" sulla CB e sui 10GHz (sono bipartisan  ), probabilmente perché quest'ultimi interlocutori sono consapevoli di essere poco ascoltati per carenza di prodotti commerciali di massa.

Tornando al DMR et similia, potenzialmente avrebbe i numeri per dei QSO/chat interessanti in ambito nazionale ed internazionale, ma anche qui, se non appassioni la gente con contenuti che non siano solo ermeticamente tecnici ...

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente

Vai alla versione completa