Antenna veicolare THUNDERWAVE 1000 W

Aperto da twister1970, 11 Maggio 2023, 18:26:33

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

twister1970

Buongiorno, cortesemente mi potreste dare info sull' antenna thunderwave 1000 watt e se ci sono alternative. L'antenna dovrà essere montata su Iveco Stralis 500.
Grazie


AZ6108

Citazione di: twister1970 il 11 Maggio 2023, 18:26:33Buongiorno, cortesemente mi potreste dare info sull' antenna thunderwave 1000 watt e se ci sono alternative. L'antenna dovrà essere montata su Iveco Stralis 500.
Grazie

https://www.king-truck.com/it/antenna-cb-thunderwave-attacco-pl-alte-prestazioni.html

tralasciando le dichiarazioni roboanti su fibra di vetro, ottone ed altre che non hanno alcuna attinenza con l'efficienza, l'antenna è lunga 2 metri, quindi piuttosto corta ma non troppo (1/4 d'onda sulla 27 corrisponde a circa 2.7 metri) direi che potrebbe essere una buona scelta, poi ovviamente molto dipende anche dal come e dove verrà installata; giusto come nota, la bobina di carico con il rendimento c'entra poco, un'antenna di 1m con una bobina di carico grossa è una ciofeca

355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

trodaf_4912

#2
Partendo dall'assunto che un'antenna 1/4 d'onda fisica guadagna 0dB sul dipolo e circa 2 dBi sul dipolo isotropico, qualsiasi antenna raccorciata non puo' che guadagnare di meno, anzi e' meglio parlare di antenna che perde di meno.
Piu' l'antenna e' corta piu' perde rispetto al dipolo. Inoltre, in una antenna raccorciata l''espediente che si usa e' porre una "carica" che permetta di farla funzionare sulla frequenza desiderata.
Un'altro fattore e' il posizionamento della stessa sul mezzo mobile. Se e' centrata sul tetto allora si puo' ipotizzare un funzionamento a 360 gradi. Viceversa se posta ad un estremo come anche uno specchietto di un mezzo pesante ecco che cambia l'irradiazione a favore della massa metallica che si trova di fronte.
Esiste poi un ulteriore fattore che e' l'andamento della corrente in funzione della disposizione, lungo lo stilo, della carica. Per comodita' costruttiva e meccanica la carica viene posta alla base, ma questa non e' il migliore posizionamento per avere la migliore distribuzione della corrente lungo lo stilo. Vediamo le tre posizioni, alla base, al centro e in cima che risultati portano alla distribuzione della corrente :

In rosso la distribuzione della corrente lungo il filo.
Come si puo' vedere la distribuzione migliore e' la terza ma questa difficilmente la vedrete realizzata. La corrente nell'induttore  si comporta linearmente.
Un discorso a parte poi sarebbe da fare sui materiali e sul tipo di cavo utilizzato.

Pertanto sulla antenna citata io avrei qualche dubbio sulle specifiche riportate, pero apprezzo l'onesta nel non avere riportato "il guadagno".

Per una migliore comprensione dei vari fattori che contribuiscono al funzionamento di una antenna caricata, allego un documento della fu' BIAS.

73'



Se qualcuno ti dedica del tempo apprezzalo sempre perché lo toglie al suo per dedicarlo a te