Autore Topic: Freeradioitalia  (Letto 5855 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline manfroi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Freeradioitalia
« il: 11 Giugno 2015, 21:25:43 »
http://www.freeradioitalia.it/

di cosa si tratta? E' una rete tipo cisar?
E' richiesta patente + AG per usare il servizio?
Non si capisce bene


Offline acquario58

  • 1rgk043
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 10848
  • Applausi 369
  • Sesso: Maschio
  • TORINO-ITALY QTH locator : JN35TA94SV
    • Mostra profilo
  • Nominativo: sempre i miei
Re:Freeradioitalia
« Risposta #1 il: 11 Giugno 2015, 21:39:43 »
prova a leggere le discussioni riguardanti FRI e FRN
troverai le risposte e tutto il resto....

Offline 1FRI-001

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 137
  • Applausi 21
  • Sesso: Maschio
  • www.protezionecivilenostrum.it
    • Mostra profilo
    • FreeRadioItalia.it  Prot.Civ. Nostrum
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI-001 (FRI) - Alfa 01 ( P.C.Nostrum)
Re:Freeradioitalia
« Risposta #2 il: 12 Giugno 2015, 04:48:14 »
http://www.freeradioitalia.it/

di cosa si tratta? E' una rete tipo cisar?
E' richiesta patente + AG per usare il servizio?
Non si capisce bene

ciao, FreeRadioItalia è un gruppo radiantistico che gestisce diverse reti radio/voip sia ad accesso libero in freebands pmr e lpd, sia reti RadioAmatoriali e di protezione civile ad accesso riservato.. per fare ciò viene usato il software freeradionetwork.. quindi se vuoi fare un paragone è un sistema di conferenze più simile ad echolink radioamatoriale che al link nazionale CISAR. spero di essere stato esaustivo. per qualunque info puoi chiedere anche direttamente alla segreteria FRI a questo indirizzo email [email protected]
73 de 1FRI-001 Luca - Alfa 01 (P.C.N.)


Offline manfroi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Freeradioitalia
« Risposta #3 il: 12 Giugno 2015, 13:15:17 »
Ciao, ti ringrazio del chiarimento. Purtroppo non posso usufruire di questo servizio in quanto non ho una radio LPD, ho soltanto radio radioamatoriali con le quali però non mi è consentito parlare con non radioamatori o comunque utilizzando nominativi diversi da quelli radioamatoriali; inoltre la frequenza del link vicino a me (Pisa) è 434.775 mhz (fuori banda radioamatoriale, sul band plan ho visto che da 434.000 a 434.999 non è banda radioamatoriale) quindi non posso accederci. 434.775 è il canale 69 lpd, giusto? (pensavo che l'lpd potesse usare solo i primi 37 canali)

Offline Albatros

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 292
  • Applausi 17
    • Mostra profilo
Re:Freeradioitalia
« Risposta #4 il: 13 Giugno 2015, 00:12:39 »
Ciao, ti ringrazio del chiarimento. Purtroppo non posso usufruire di questo servizio in quanto non ho una radio LPD, ho soltanto radio radioamatoriali con le quali però non mi è consentito parlare con non radioamatori o comunque utilizzando nominativi diversi da quelli radioamatoriali; inoltre la frequenza del link vicino a me (Pisa) è 434.775 mhz (fuori banda radioamatoriale, sul band plan ho visto che da 434.000 a 434.999 non è banda radioamatoriale) quindi non posso accederci. 434.775 è il canale 69 lpd, giusto? (pensavo che l'lpd potesse usare solo i primi 37 canali)
Ben detto! Adesso segnala la frequenza al ministero ;-)


Online dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2907
  • Applausi 144
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:Freeradioitalia
« Risposta #5 il: 13 Giugno 2015, 00:25:07 »
non erano i primi 20 canali??????
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X200 
80-60-160 homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade, dipolo V invertita home made 12-17-60

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Freeradioitalia
« Risposta #6 il: 13 Giugno 2015, 02:07:46 »
Ciao, ti ringrazio del chiarimento. Purtroppo non posso usufruire di questo servizio in quanto non ho una radio LPD, ho soltanto radio radioamatoriali

In verità Free Radio Italia gestisce anche una rete per Radioamatori, qui c'era un Link ma al momento risulta spento o in manutenzione. Se vai sul loro sito alla voce Gateway trovi tutti quelli presenti sul territorio Italiano.

Nb: Sono tutti insieme ma riconosci quelli dedicati ai Radioamatori perché c'è scritto "Ham Radio Network".

Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline manfroi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Freeradioitalia
« Risposta #7 il: 13 Giugno 2015, 11:07:16 »
Ciao, ti ringrazio del chiarimento. Purtroppo non posso usufruire di questo servizio in quanto non ho una radio LPD, ho soltanto radio radioamatoriali con le quali però non mi è consentito parlare con non radioamatori o comunque utilizzando nominativi diversi da quelli radioamatoriali; inoltre la frequenza del link vicino a me (Pisa) è 434.775 mhz (fuori banda radioamatoriale, sul band plan ho visto che da 434.000 a 434.999 non è banda radioamatoriale) quindi non posso accederci. 434.775 è il canale 69 lpd, giusto? (pensavo che l'lpd potesse usare solo i primi 37 canali)
Ben detto! Adesso segnala la frequenza al ministero ;-)

Io so che IO non sono autorizzato a parlare su quella frequenza, per quanto riguarda FRI sarà un problema suo se puo' trasmettervi o no, magari ha un'autorizzazione ministeriale per quella frequenza e io non lo so.
Non posso segnalare al ministero una trasmissione su una frequenza ascoltata per errore fuori banda radioamatoriale, che quindi non devo nemmeno ascoltare.


Offline manfroi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Freeradioitalia
« Risposta #8 il: 13 Giugno 2015, 12:39:22 »
non erano i primi 20 canali??????

Ah, puo' darsi, non sono molto informato sugli LPD, non essendone un utilizzatore.


Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Freeradioitalia
« Risposta #9 il: 13 Giugno 2015, 14:27:48 »
Secondo me, come sempre ciclicamente succede, state facendo un pò di confusione.

FRI non è altro che un Network, Italiano, basato sulla piattaforma SW FRN (Olandese), che permette a chi crede, sotto sua responsabilità, di traslare dei segnali radio, sul proprio network.

Ad ogni singolo utilizzatore, poi, documentarsi se  il proprio Link o Gateway, sia più o meno legale, in base alle proprie autorizzazioni/concessioni e frequenze utilizzate.

Chiunque può, utilizzando la stessa piattaforma HW/SW, mettere in piedi, da solo o con degli amici, un network su piattaforma FRN. Chi lo utilizza e chi crea Link o Gateway, sa cosa sta facendo. A lui la scelta.

Mi sembra abbastanza semplice, o no?
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene

Offline 1FRI-001

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 137
  • Applausi 21
  • Sesso: Maschio
  • www.protezionecivilenostrum.it
    • Mostra profilo
    • FreeRadioItalia.it  Prot.Civ. Nostrum
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI-001 (FRI) - Alfa 01 ( P.C.Nostrum)
Re:Freeradioitalia
« Risposta #10 il: 14 Giugno 2015, 05:00:22 »
Ciao, ti ringrazio del chiarimento. Purtroppo non posso usufruire di questo servizio in quanto non ho una radio LPD, ho soltanto radio radioamatoriali

In verità Free Radio Italia gestisce anche una rete per Radioamatori, qui c'era un Link ma al momento risulta spento o in manutenzione. Se vai sul loro sito alla voce Gateway trovi tutti quelli presenti sul territorio Italiano.

Nb: Sono tutti insieme ma riconosci quelli dedicati ai Radioamatori perché c'è scritto "Ham Radio Network".

Michele

Per la parte Radioamatoriale di FRN/FRI trovi tutto a questo link http://www.ariradicofani.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=12&Itemid=196&lang=it

per il discorso dei canali lpd fruibili, con un decreto del 2010 tutta la banda è stata resa fruibile vedi questo link http://www.gazzettaufficiale.biz/atti/2010/20100280/10A13982.htm
Articolo 5, Punto 7, nota 100A  cosa molto interessante è che la banda lpd in realtà comincia sotto il canale 1 e finisce sopra al 69 ovvero da 433050 a 434790
73 de 1FRI-001 Luca - Alfa 01 (P.C.N.)


Offline Alinghi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1227
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
Re:Freeradioitalia
« Risposta #11 il: 14 Giugno 2015, 10:36:52 »
Siamo sicuri?
Perché non basta leggere solo quello che ci interessa, ma bisogna leggere tutto.
La nota 100A è stata modificata, recita  che tale fetta di frequenza, può essere utilizzata da apparati a corto raggio, ma questo non significa che in tutta la banda ci puoi trasmettere.
C'è sempre da rispettare la CEPT ERC/REC 70-03 annesso1, la quale dice che:

Annex 1 Band F
Non Specific Short Range Devices
 433.050-434.790 MHz

Limited to 433.05-433.575 MHz for  audio
signals with 12.5 or 25 kHz  channel spacing.

In pratica la banda 433.050-434.790 può essere utilizzata liberamente da apparati a corto raggio, tra i quali magari rientrano  telecomandi, radiocomandi, sistemi digitali, ma per quanto riguarda la trasmissione audio, la banda è sempre limitata a 433.05-433.575 ovvero i  21 canali lpd.

Online dattero

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2907
  • Applausi 144
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: 1RGK471 ----IZ2OGG----GINO
Re:Freeradioitalia
« Risposta #12 il: 14 Giugno 2015, 10:57:21 »
Siamo sicuri?
Perché non basta leggere solo quello che ci interessa, ma bisogna leggere tutto.
La nota 100A è stata modificata, recita  che tale fetta di frequenza, può essere utilizzata da apparati a corto raggio, ma questo non significa che in tutta la banda ci puoi trasmettere.
C'è sempre da rispettare la CEPT ERC/REC 70-03 annesso1, la quale dice che:

Annex 1 Band F
Non Specific Short Range Devices
 433.050-434.790 MHz

Limited to 433.05-433.575 MHz for  audio
signals with 12.5 or 25 kHz  channel spacing.

In pratica la banda 433.050-434.790 può essere utilizzata liberamente da apparati a corto raggio, tra i quali magari rientrano  telecomandi, radiocomandi, sistemi digitali, ma per quanto riguarda la trasmissione audio, la banda è sempre limitata a 433.05-433.575 ovvero i  21 canali lpd.
siamo sempre alle solite libere interpretazioni a proprio favore delle leggi italiane,
discorsi già affrontati, ma mai si è arrivati ad un dunque e finche qualcuno dall'alto dei colli  si deciderà a scendere ha chiarire una volta per tutte come stanno le cose adremo sempre peggio, c'è una totale disinformazione e a molti fa comodo
rtx YAESU FT 817-857-950
     HR2510  ALAN48OLD CTE ALAN K350BC
antenne verticali IMAX2000 X200 
80-60-160 homemade
direttiva VHF 17 elementi polarizzazione orizzontale
direttive homemade 2 elementi 20 metri-2 elementi 17 metri 3 elementi 12 metri
CREATE V730 (la cornuta) direttiva 4 elementi incrociata VHF-UHF homemade, dipolo V invertita home made 12-17-60


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3680
  • Applausi 623
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:Freeradioitalia
« Risposta #13 il: 14 Giugno 2015, 16:43:02 »
In pratica la banda 433.050-434.790 può essere utilizzata liberamente da apparati a corto raggio, tra i quali magari rientrano  telecomandi, radiocomandi, sistemi digitali, ma per quanto riguarda la trasmissione audio, la banda è sempre limitata a 433.05-433.575 ovvero i  21 canali lpd.

Ciao a tutti.

Volendo fare una considerazione puramente tecnica e priva di ogni valutazione morale (prima che si scatenino flame), mi verrebbe da pensare che, in questo ambito, lo "spulciamento" delle normative non sia particolarmente utile. Infatti è del tutto inverosimile poter realizzare un sistema del genere, al di fuori del mondo radioamatoriale, rispettando la normativa vigente.
Già dal 22 novembre 2012 il Ministero ha espressaemente vietato l'interconnessione PMR446-VOIP.
A seguito di ciò c'è stato un aumento di attenzione sul settore LPD, di uso piuttosto deregolamentato, le cui prestazioni massime consentite, 10mW ERP, sono però buone appena per un apricancello, una radiocuffia o un baby monitor.
Per questo tutti gli impianti che volessero coprire qualcosa di più che sala-bagno-camera da letto in LPD sono costretti ad impiegare apparati e antenne radioamatoriali, perdendo così ogni diritto sulle frequenze LPD ed entrando nel mondo della pirateria.
Chi volesse cimentarsi in banda LPD con apparati radioamatoriali illudendosi che tanto non si possa sapere la potenza di uscita sappia che misurare l'ERP abbastanza bene per capire se si superano 10mW, a qualunque distanza, è facilissimo anche con metodi rudimentali.

Poi ognuno, in base alla propria esperienza e sensibilità, potrà fare i suoi conti rischi-benefici e decidere il da farsi.

Ciaoo
Davide

« Ultima modifica: 14 Giugno 2015, 16:45:07 da davj2500 »
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline Alinghi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1227
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
Re:Freeradioitalia
« Risposta #14 il: 14 Giugno 2015, 22:33:31 »
Io mi sono solo espresso sul fatto dell'utilizzo di tutti i 69 canali lpd, dato che siamo in un forum, magari è bene dire le cose come stanno.

Poi ognuno farà quello che crede.

Tutti sappiamo che chi mette in piedi link in lpd, quasi sicuramente non esce con 10mW, ma almeno fatevi furbi e non mette in piedi link fuori dalle frequenze concesse.



Offline 1FRI-001

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 137
  • Applausi 21
  • Sesso: Maschio
  • www.protezionecivilenostrum.it
    • Mostra profilo
    • FreeRadioItalia.it  Prot.Civ. Nostrum
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI-001 (FRI) - Alfa 01 ( P.C.Nostrum)
Re:Freeradioitalia
« Risposta #15 il: 15 Giugno 2015, 08:39:03 »
Ciao Alinghi, intanto grazie per la precisazione che hai fatto, come dici correttamente siamo su un forum.. e giusto per questo stesso motivo che mi piacerebbe capire meglio.. allora il decreto parla di segnali AUDIO,VIDEO,VOCE facendo quindi una distinzione tra i tre tipi di emissione.. mentre la raccomandazione da te citata in inglese parla di una limitazione per una sola cosa di queste tre.. ovvero AUDIO.. (Limitato a 433,05-433,575 MHz per l'audio)  da quello che riporti tu non cita le altre due cose..  quindi cosa è audio e cosa è inteso per voce e video? se vi è una distinzione .. audio non è voce.. ma forse tutti quei segnali modulati non voce, ora non per voler cavillare.. ma le norme in italia purtroppo vanno interpretate!! avviene tutti i giorni nei tribunali che spesso emettono sentenze in contrasto tra loro.. pertanto non vogliatemene ne a me ne a chi cerca di capire delle normative pocho chiare e spesso volutamente poco chiare..

Per la questione invece lpd 10 mw.. questo è! di più non è ammesso.. ammenda pecuniaria di 100 euro.. punto fine! io gestisco una piattaforma web e di quella sono responsabile.. ma non di certo di cosa dietro un pc una persona a casa sua ci attacca.. 10 mw? 10 watt? non solo non lo posso sapere ma non mi riguarda.. riguarda solo il gestore del gateway e la postale..

per la questione dei pmr/gateway, ovviamente per le potenze vale quanto detto sopra.. per il fatto che non sono ammessi, per brevità invito a chi interessa a leggere l'ARTICOLO ZERO ( Mission FRI )  del regolamento di fruizione della piattaforma FRI dovè è chiaramente espressa la nostra posizione http://www.freeradioitalia.it/index.php/regolamento
« Ultima modifica: 15 Giugno 2015, 08:47:21 da 1FRI-001 »
73 de 1FRI-001 Luca - Alfa 01 (P.C.N.)

Offline manfroi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Freeradioitalia
« Risposta #16 il: 15 Giugno 2015, 11:08:37 »
  se vi è una distinzione .. audio non è voce.. ma forse tutti quei segnali modulati non voce, 

Per la questione invece lpd 10 mw.. questo è! di più non è ammesso.. ammenda pecuniaria di 100 euro.. punto fine!


L'interpretazione che l'audio non è voce mi sembra un po' forzosa, in ogni caso non sta a me giudicare e non giudico, ma da utente che non vuole rogne evito di usare questa piattaforma, pensa che da patentato con A.G. ho solo radio originali non espanse in frequenza (nonostante una circolare abbia specificato che il possesso di radio espanse non costituisce illecito finché non si trasmette su frequenze vietate), per non trasmettere fuori banda nemmen per sbaglio (basta sbagliare e impostare uno shift in "-" anziché "+" in UHF e sono guai).

Ripeto, non giudico gli altri, parlo solo per me, e io sono uno che per se non vuole rogne. E la situazione è troppo borderline: la frequenza utilizzata dal nodo di Pisa che non è chiarissimo se è legittima o no, è "voce" ma non "audio".... la voce è audio? Qualcuno potrebbe dire che la voce è un sottoinsieme dell'audio, altri per il "principio di specialità" direbbero che siccome la legge contempla separatamente audio e voce allora per audio si intende cioè che è udibile in analogico purché on sia voce... e la voce digitalizzata (segnale digitale che contiene voce) è voce o no? Forse per voce non audio si intende questo? (esempio voce digitalizzata in fusion, d-star, ecc); insomma è un ginepraio.


Un'ultima precisazione: l'ammenda, anche se pecuniaria, è comunque una sanzione penale, con relative conseguenze. Questo affinché si sappia. Poi ognuno decide per se cosa fare e cosa no, io nel dubbio ne rimango fuori, finché non sarà chiaro al 100% cosa è lecito e cosa no.


Offline Alinghi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 1227
  • Applausi 43
    • Mostra profilo
Re:Freeradioitalia
« Risposta #17 il: 15 Giugno 2015, 11:15:54 »
Per la questione invece lpd 10 mw.. questo è! di più non è ammesso.. ammenda pecuniaria di 100 euro.. punto fine! io gestisco una piattaforma web e di quella sono responsabile.. ma non di certo di cosa dietro un pc una persona a casa sua ci attacca.. 10 mw? 10 watt? non solo non lo posso sapere ma non mi riguarda.. riguarda solo il gestore del gateway e la postale..

Anche se tutti possiamo ipotizzare che nessuno installerà un link in lpd con 10mW, ma probabilmente utilizzerà potenze maggiori, comunque sono problemi dell'utente che realizza il link, e si assumerà lui tutte le responsabilità.

Il punto è quando l'utente utilizza frequenze non conformi, qua potrebbero esserci delle ripercussioni anche sulla piattaforma freeradioitalia, perchè comunque gli è stato concesso, di utilizzare quella data frequenza, e freeradioitalia ne era sicuramente a conoscenza.

In Italia le normative non sono mai troppo chiare, e spesso vengono interpretate.
Ora sinceramente per il discorso lpd, potrebbe anche essere che siano stati liberalizzati tutti i 69canali, come probabile di no, quindi nel dubbio chi ve lo fa fare di utilizzare frequenze che forse sono vietate?

Per questo dicevo, fatevi furbi, e almeno utilizzate frequenze che sicuramente sono di libero utilizzo.






Offline Ugo da Norcia

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4222
  • Applausi 365
  • IT-DMR / DMR-MARC 2222033
    • Mostra profilo
  • Nominativo: IW2JAF
Re:Freeradioitalia
« Risposta #18 il: 15 Giugno 2015, 13:56:33 »
Se vuoi rispettare la legge alla lettera, in Italia, non puoì neppure più uscire di casa. Devi rassegnarti a guardare dalla finestra la pletorra di non regolari che fà i suoi porci comodi sotto casa tua, e guai a dirgli qualcosa. Salta fuori immediatamente il perbenista dietro l'angolo che ti riprende, e cerca anche di farti sentire in colpa. Ovviamente a te, in casa tua, con tutti i tuoi sacrosanti diritti. Non al clandestino, ci mancherebbe disturbarlo o fargli notare la sua posizione, un "pochino" irregolare.
Non puoi acquistare un'auto, super i 50Km/h in città e i 130 in autostrada. Cosa fai? Per paura di superarli e contravvenire non l'acquisti? Aereo, treno e bici tutta la vita? ma attenzione che anche in bici, se non sei su una ciclabile sei sanzionabile.

Insomma, usiamo il buon senso, se ancora lo possediamo.

Con le radio è simile. Sono le nostre leggi che portano a questo.

Io, nel dubbio, per non sbagliare ed essere sanzionato, ho staccato la spina dell'alimentatore, ho venduto l'auto e sgonfiato le gomme alla bicicletta :abballa:

Anche se credo che il buon senso debba sempre prevalere su tutto. Basterebbe davvero poco, se tutti lo possedessimo.
WWW.SEISMOCLOUD.COM

Grossissimo problema, Einstein è morto, Beethoven pure, e io non sto per nulla bene


Offline 1FRI-001

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 137
  • Applausi 21
  • Sesso: Maschio
  • www.protezionecivilenostrum.it
    • Mostra profilo
    • FreeRadioItalia.it  Prot.Civ. Nostrum
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI-001 (FRI) - Alfa 01 ( P.C.Nostrum)
Re:Freeradioitalia
« Risposta #19 il: 17 Giugno 2015, 05:18:07 »
cerco di chiudere questa discussione, ringraziando tutti coloro che vi hanno partecipato esprimendosi molto civilmente e amichevolmente portando dubbi normativi che con un confronto abbiamo cercato di chiarire.. voce.. audio.. ecc.. la normativa stessa induce alla confusione.. come detto ritengo di poter usare tutti i 69 canali evitando quelli occupati dai servizi a portante fissa che vi sono in 434.. ormai 4 anni che la uso per il mio gateway e nessuno si è mai lamentato.. in 434 ci sento di tutto.. bambini.. gitanti.. cacciatori.. e tutti di certo non usano sti 10 mw ;-) e nessuno si è mai lamentato che la 434 non va usata.. almeno qua a genova va bene a tutti ;-)

Per le 100 euro di pecuniario.. posso assicurare che non è penale.. vissuto io stesso con un mt 5050 con ponticelli e antenna modificata..  nessuna denuncia penale.. solo multa... ma signori sto parlando di una radio omologata canalizzata e modificata... cosa ben diversa se ti beccano un cinesino a frequenza vfo.. anche se usato in lpd o pmr potrebbe scapparci anche la denuncia penale.. anche qua sembrano due cose simili tra loro farsi beccare con un omologato modificato e un cinesino.. ma sono cose molto differenti tra loro..  ancora un grazie a tutti!!!
73 de 1FRI-001 Luca - Alfa 01 (P.C.N.)

Offline manfroi

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 187
  • Applausi 22
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Freeradioitalia
« Risposta #20 il: 17 Giugno 2015, 14:48:04 »

Per le 100 euro di pecuniario.. posso assicurare che non è penale.. 

Solo  per precisare che ho detto che è penale in quanto tu stesso l'avevi chiamata "ammenda"
L'ammenda, così come la multa, sono sanzioni penali.

Le sanzioni pecuniarie non penali sono "sanzioni amministrative".

Offline 1FRI-001

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 137
  • Applausi 21
  • Sesso: Maschio
  • www.protezionecivilenostrum.it
    • Mostra profilo
    • FreeRadioItalia.it  Prot.Civ. Nostrum
    • E-mail
  • Nominativo: 1FRI-001 (FRI) - Alfa 01 ( P.C.Nostrum)
Re:Freeradioitalia
« Risposta #21 il: 18 Giugno 2015, 09:29:18 »

Per le 100 euro di pecuniario.. posso assicurare che non è penale.. 

Solo  per precisare che ho detto che è penale in quanto tu stesso l'avevi chiamata "ammenda"
L'ammenda, così come la multa, sono sanzioni penali.

Le sanzioni pecuniarie non penali sono "sanzioni amministrative".

grazie per la precisazione.. errore mio semantico.. intendevo sanzione amministrativa.. differente da un penale che prevede appunto sia limitazione della libertà che ammende economiche.. ancora tnx per la precisazione..
73 de 1FRI-001 Luca - Alfa 01 (P.C.N.)