Autore Topic: yaesu ft 60  (Letto 9852 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #25 il: 05 Aprile 2014, 09:35:34 »
Beh eri partito da una Ft60, mi sembra un bel salto di qualità ma ci devi mettere in conto alimentatore e accordatore oltre l'antenna o le antenne, la spesa lievita un po ma ne vale la pena. studia ragazzo mio e tutto viene un po alla volta.

Non smetterò mai di ringraziarti in special modo per la tua incitazione allo studio..
Mi ricordo che per il collegamento oltre oceano hanno accordato l'antenna e l'accordatore faceva un fischio come di feedback fortissimo! mi chiedo anche se si usa con l'antenna mobile bisogna accordare o le dimensioni più piccole lo rendono superfluo?
Per la questione delle antenne fisse conto di costruirmene un paio ho trovato e conservato le guide per farlo (almeno cerco di risparmiare su questo)..
Ho visto il prezzo della ft857 e dell'accordatore e vado a finire a 800-900 euro circa  :P
(se mi va bene)
Devo comprarmi tutto piano piano


Offline geco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 224
  • Applausi 8
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Giulio
Re:yaesu ft 60
« Risposta #26 il: 05 Aprile 2014, 14:35:27 »
ci devi mettere in conto alimentatore e accordatore oltre l'antenna o le antenne
Ma ... l'amplificatore è obbligatorio? O serve solo se si vuole avere più potenza dei 100 W dell'857?

Grazie,

Giulio (poche idee ma confuse)

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #27 il: 05 Aprile 2014, 14:45:23 »
Enzo@
l'accordo si rende necessario quando vi è un disadattamento d'impedenza tra radio (50 ohm) e antenna, ovvero per correggere il ros (rapporto di onde stazionarie), che altrimenti pregiudicano il trasferimento della potenza emessa dalla radio e la stessa torna sullo stadio finale danneggiandolo. Nb: le antenne piccole in relazione alla frequenza d'uso sono generalmente accorciate elettricamente, (trappole etc.) e chiaramente la resa ne risente.

Geco@
un amplificatore lineare non è obbligatorio, serve all'occorrenza per arrivare più forti. la potenza non va calcolata unicamente a quella emessa da radio/amplificatori bensì dall'antenna e viene detta ERP (potenza effettivamente irradiata ed è prodotto della potenza x il guadagno dell'antenna - le perdite). Ne consegue che 100 watt con antenne efficienti possono anche risultare tanti. Ho collegato stazioni in qrp leggasi 5 watt e con ottime antenne. Spesso si cerca di compensare le perdite con la potenza, se possibile andrebbero sempre privilegiate le antenne. ad ogni modo avere 100 watt è una buona cosa.

Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline geco

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 224
  • Applausi 8
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
  • Nominativo: Giulio
Re:yaesu ft 60
« Risposta #28 il: 05 Aprile 2014, 15:19:24 »
un amplificatore lineare non è obbligatorio, serve all'occorrenza per arrivare più forti
Ecco, allora mi era chiaro.
la potenza non va calcolata unicamente a quella emessa da radio/amplificatori bensì dall'antenna e viene detta ERP (potenza effettivamente irradiata ed è prodotto della potenza x il guadagno dell'antenna - le perdite)
Certo, qualche parte di teoria dall'esame mi è rimasta ma mi manca il resto e molta pratica, nonché una radio migliore di un palmare cinese da dentro casa...

Saluti,

Giulio


Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #29 il: 05 Aprile 2014, 16:28:53 »
Beh, per sentire e farsi sentire bene in Hf si può fare anche con potenze modeste e pezzi di filo, l'importante è che i pezzi di filo siano ben rapportati alla lunghezza d'onda e messi all'altezza giusta. ci sono svariate antenne facili da costruire con pochi mezzi/soldi che vanno benissimo se non si hanno troppe pretese. il mondo dei tralicci/lineari/direttive rende le cose certamente più efficienti ma l'etere è per tutti e non solo per pochi eletti dotati di spazio e soldi.

Il resto lo fa l'operatore con la sua costanza e la sua passione.
Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #30 il: 05 Aprile 2014, 16:53:05 »
 efficienti ma l'etere è per tutti e non solo per pochi eletti dotati di spazio e soldi.

Il resto lo fa l'operatore con la sua costanza e la sua passione.
Michele
[/quote]

Michele scusami ma non è mai possibile fare un dx senza accordatore? insomma il problema delle onde stazionarie si presenta sempre?
Oppure soltanto quando il dimensionamento dell'antenna non è quello giusto per l'antenna di chi riceve il segnale?
Io avevo capito che due radioamatore per comunicare tra loro dovrebbero avere una antenna che abbia lo stesso dimensionamento ed era per questo che si usava l'accordatore per far si che questo dimensionamento si facesse elettronicamente..

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #31 il: 05 Aprile 2014, 17:10:43 »
Secondo quale principio due radioamatore dovrebbero collegarsi con antenne di uguali dimensioni? Non sta scritto da nessuna parte, ogni antenna funzionante su una frequenza che sia una 1/4 d'onda, una 5/8 e via dicendo è in grado di trasmettere e ricevere su una stessa frequenza così come per la rotazione del segnali sulla ionosfera (effetto Faraday), chi usa una verticale potrà ascoltare un corrispondente che usa una orizzontale.

Certo che si può fare a meno dell'accordatore, se l'antenna è perfettamente tarata non ce n'è bisogno e sono in tanti a non usare accordatori, io invece rientro negli utilizzatori perché uso un'antenna filare broad band che necessita di accordo poiché il suo trasformatore d'impedenza non è in grado di portare i Ros a livelli ottimali.

Michele
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #32 il: 05 Aprile 2014, 17:17:36 »
Certo che si può fare a meno dell'accordatore, se l'antenna è perfettamente tarata non ce n'è bisogno e sono in tanti a non usare accordatori, io invece rientro negli utilizzatori perché uso un'antenna filare broad band che necessita di accordo poiché il suo trasformatore d'impedenza non è in grado di portare i Ros a livelli ottimali.

Michele
[/quote]

Ok quindi tutto sta a che antenna si utilizza e, se autocostruita, al rispetto delle dimensioni in maniera perfetta (sempre che per "tarata" si indichi la dimensione).

Offline TITAN-TITAN

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 145
  • Applausi 13
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #33 il: 05 Aprile 2014, 18:47:16 »
l'accordatore normalmente si usa perché uno vuole utilizzare un'antenna anche se multibanda su svariate frequenze ove non su tutte o anche su tutte non è perfettamente accordata.
non mettere il dito nell'acqua fredda prima di scottarti.


Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #34 il: 06 Aprile 2014, 01:44:47 »
Ok chiaro...ma vorrei un esempio concreto:
T1Z10 testa il suo apparato ed è tutto Ok
T1Z10 esce in frequenza. Ascolta CA10 che lancia CQ.
T1Z10 risponde al CQ ma CA10 non copia...
T1Z10 non ha l'accordatore
come T1Z10 fa a capire che è l'antenna non accordata o qualche altra cosa?

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #35 il: 06 Aprile 2014, 01:46:42 »
Ah dimenticavo ho trovato un sito dove sono segnalati i DX fatti in varie frequenze (tra cui 50mhz)..
come mi spiegate sta cosa ho capito bene o sto sognando???
http://www.dxsummit.fi/CustomFilter.aspx?customCount=50&customRange=50

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3773
  • Applausi 651
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:yaesu ft 60
« Risposta #36 il: 06 Aprile 2014, 09:07:49 »
Michele scusami ma non è mai possibile fare un dx senza accordatore? insomma il problema delle onde stazionarie si presenta sempre?
Oppure soltanto quando il dimensionamento dell'antenna non è quello giusto per l'antenna di chi riceve il segnale?
Io avevo capito che due radioamatore per comunicare tra loro dovrebbero avere una antenna che abbia lo stesso dimensionamento ed era per questo che si usava l'accordatore per far si che questo dimensionamento si facesse elettronicamente..

Ciao enzosnap.

L'antenna è un oggetto che da un lato riceve la potenza generata dal trasmettitore sotto forma di corrente elettrica e, dall'altro, la trasforma in un campo elettromagnetico che si propaga nell'etere.
Questi due aspetti vanno considerati separatamente.

[1] Per la parte antenna->etere, la forma e la posizione dell'antenna determinano dove la trasmissione verrà concentrata.

[2] Per quanto riguarda la parte radio->antenna, la forma, il posizionamento e i vari componenti con cui è costruita l'antenna determinano la sua impedenza. L'impedenza è il modo in cui l'antenna reagisce alla potenza prodotta dalla radio e deve essere compatibile con quella del trasmettitore, altrimenti questo non riuscirà a trasferirvi potenza.
Possiamo fare un paragone con la bicicletta: il tipo di sforzo che fai in su una forte salita è intenso ma lento (alta impedenza) mentre quello che fai in discesa è debole ma velocissimo (bassa impedenza). Le nostre gambe, così come i trasmettitore, danno il loro meglio se vanno al giusto rapporto forza/velocità: per questo le biciclette hanno il cambio di velocità, in modo che il ciclista possa sempre avere la pedalata ottimale e trasferire la sua potenza in toto.
L'accordatore è come il "cambio di velocità" per antenne: in base a come reagisce l'antenna (se si comporta come una "salita" o una "discesa") l'accordatore provvede a fare la conversione.

Molte antenne hanno una forma studiata in modo per cui la loro impedenza naturale sia già giusta per la radio [2] e, contemporaneamente, la trasmissione avvenga nella direzione giusta [1]. E' possibile costruire antenne che trasmettono nella direzione giusta ma hanno impedenza sbagliata e antenne che hanno l'impedenza giusta e trasmettono nella direzione sbagliata.

Le antenne commerciali, in genere, sono del tipo che unisce [1] e [2], però sono costose. E' come se fossero biciclette con un rapporto fisso già calibrato per quella salita.
Per questa ragione spesso si preferisce iniziare tirando dei fili lunghi cercando di fare il meglio possibile per l'aspetto [1], mentre per l'impedenza [2] si utilizza l'accordatore. Queste sono tra le antenne più diffuse al mondo e garantiscono comunque tanto divertimento.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #37 il: 06 Aprile 2014, 14:55:26 »
Spiegazione precisa, facile e comprensibile oltre che esaustiva!
Grazie infinite!!!
a presto


Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #38 il: 07 Aprile 2014, 01:39:50 »
stasera ho letto un articolo pazzesco! pare che sfruttando la pioggia di meteoriti od altre condizioni sia possibile fare DX con la 50 mhz!!!

Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3773
  • Applausi 651
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:yaesu ft 60
« Risposta #39 il: 07 Aprile 2014, 05:51:04 »
stasera ho letto un articolo pazzesco! pare che sfruttando la pioggia di meteoriti od altre condizioni sia possibile fare DX con la 50 mhz!!!

Ci sono diversi modi di fare collegamenti in VHF a lunga distanza. Oltre ai meteoriti (meteor scatter), si può usare anche la Luna come riflettore (EME - Earth Moon Earth).
Negli ultimi tempi sugli aerei commerciali si sono diffusi i dispositivi ADS-B che periodicamente trasmettono via radio la posizione del velivolo. Grazie a questa localizzazione, alcuni radioamatori usano gli aerei in volo come riflettori per collegamenti VHF (Aircraft Scatter).
Certo è tutta roba per specialisti con esperienza, passione, attrezzature e voglia di passare ore e ore del loro tempo ad ascoltare il nulla per avere la soddisfazione di un collegamento di pochi secondi.

Ciaoo
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/


Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #40 il: 07 Aprile 2014, 14:43:25 »
Ci sono diversi modi di fare collegamenti in VHF a lunga distanza. Oltre ai meteoriti (meteor scatter), si può usare anche la Luna come riflettore (EME - Earth Moon Earth).
Negli ultimi tempi sugli aerei commerciali si sono diffusi i dispositivi ADS-B che periodicamente trasmettono via radio la posizione del velivolo. Grazie a questa localizzazione, alcuni radioamatori usano gli aerei in volo come riflettori per collegamenti VHF (Aircraft Scatter).
Certo è tutta roba per specialisti con esperienza, passione, attrezzature e voglia di passare ore e ore del loro tempo ad ascoltare il nulla per avere la soddisfazione di un collegamento di pochi secondi.

Ciaoo
[/quote]

Mio Dio è una cosa Meravigliosa...
sono commosso...

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #41 il: 13 Aprile 2014, 14:24:40 »
michele perdonami il disturbo ho aperto un nuovo theread perchè ho trovato una yaesu vx8 usata 2 vorrei sapere se è possibile fare un collegamento exstracontinentale con antenna da esterno collegata a questo apparato.. in definitiva se è possibile con la 50mhz e 5w di potenza in uscita (se non sbaglio la 50mhz è la 6 metri e dovrebbe essere ad alta frequenza come la 10 metri)
ti ringrazio anticipatamente..
a presto
enzo


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3773
  • Applausi 651
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:yaesu ft 60
« Risposta #42 il: 13 Aprile 2014, 15:01:17 »
ho trovato una yaesu vx8 usata 2 vorrei sapere se è possibile fare un collegamento exstracontinentale con antenna da esterno collegata a questo apparato.. in definitiva se è possibile con la 50mhz e 5w di potenza in uscita (se non sbaglio la 50mhz è la 6 metri e dovrebbe essere ad alta frequenza come la 10 metri)

No, enzosnap, non ti illudere.
Per fare un collegamento intercontinentale ti servono le onde corte "alte" (es. 14 MHz, 21 MHz), un apparato HF, un'antenna decente e tanta buona propagazione.
In 6m si fanno buoni collegamenti ma in condizioni propagative eccezionali, con una buona direttiva orizzontale e in SSB o CW. I 6m in FM del tuo VX8, in pratica, non servono a niente.

Quella dei 6m è un'altra banda per appassionati, perché per la maggior parte del tempo non si riesce nemmeno a collegare il vicino di casa. Poi improvvisamente, quando la stagione è giusta e capita l'e-sporadico, colleghi l'Inghilterra o la Tunisia per cinque minuti, poi torna tutto silente.
Se vuoi fare collegamenti a lungo raggio con una certa facilità e regolarità ti devi necessariamente dotare di apparati e antenne in onde corte e lavorare almeno in SSB a 7 MHz e 14 MHz.

Ciaoo
Davide
« Ultima modifica: 13 Aprile 2014, 15:03:20 da davj2500 »
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #43 il: 13 Aprile 2014, 15:19:21 »
Quella dei 6m è un'altra banda per appassionati, perché per la maggior parte del tempo non si riesce nemmeno a collegare il vicino di casa. Poi improvvisamente, quando la stagione è giusta e capita l'e-sporadico, colleghi l'Inghilterra o la Tunisia per cinque minuti, poi torna tutto silente.
Se vuoi fare collegamenti a lungo raggio con una certa facilità e regolarità ti devi necessariamente dotare di apparati e antenne in onde corte e lavorare almeno in SSB a 7 MHz e 14 MHz.

Ciaoo
Davide
[/quote]

grazie davide!!! ma che radio mi devo comprare per spendere poco?

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #44 il: 13 Aprile 2014, 15:33:39 »
Ci aggiungo anche gli ottimi 10 metri, (28 Mhz), dove anche con una verticale modesta se c'è propagazione ti diverti, io con la 5/8 ci ho collegato mezzo mondo. In verità con buone antenne i Dx si fanno ovunque ma le buone antenne sono costose e ingombranti allora ci si adatta dove ci si può esprimere al meglio ma se c'è lo spazio anche un buon dipolo in 1/2 onda messo alto ti consente di fare egregiamente anche i 160 metri.

Che apparato? Ci sta dentro sempre la tasca, il minimo sindacale è il buon Ft-857 che lavora dai 160 metri fino alle Uhf, poca spesa buona resa ma tutto dipende come sempre dalle antenne che si utilizzano.

Spendendo relativamente poco per una radio entry level o un buon usato, un alimentatore anche switching decente e un accordatore se si ha la briga di farsi da se qualche antenna filare ci si diverte altrimenti si va di verticali home made con balun le classiche canne da pesca.

Radio, alimentatore e accordatore così come cavi coassiali dovrai comprarli, per le antenne con un po di calma e studio riuscirai a farne da te spendendo 4 soldi e godendo della soddisfazione dell'home made.
Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV


Offline IZ2UUF (davj2500)

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3773
  • Applausi 651
  • Sesso: Maschio
  • Op. Davide
    • Mostra profilo
    • IZ2UUF Web Site
  • Nominativo: IZ2UUF
Re:yaesu ft 60
« Risposta #45 il: 13 Aprile 2014, 15:40:29 »
grazie davide!!! ma che radio mi devo comprare per spendere poco?

Dipende cosa intendi per "poco". Se il tuo budget è quello di un FT-60 o un VX8 usato, purtroppo non puoi far niente.
Puoi comprare un FT-60 o un VX8 usato e parlare sui ponti radio.
Pure andando sull'usato molto usato e antenne filari autocostruite, secondo me, è dura mettere in piedi da zero una stazione HF minimale con meno di 400-500€. Considera che la radio da sola non basta: ci vuole l'alimentatore, un accordatore (per far funzionare i vari fili) e qualche accessorio.
Per esempio, qui vendono un vecchio FT-747GX a 300€, che ha bisogno di un alimentatore da 30A (fai conto altri 50€).
Poi ancora 100-150€ per un accordatore o se lo trovi usato qualcosa meno. E non sto contando le antenne, perché se tiri un filo dall'accordatore al giardino passando dalla finestra te la cavi con poco, ma se vai sul tetto la musica cambia.
Infatti, oltre all'antenna, ci vogliono pali, staffe, cavo di discesa, ecc. e fai presto a sforare il budget.

Ciaoo
Davide
IZ2UUF - Davide - http://www.iz2uuf.net/

Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #46 il: 13 Aprile 2014, 16:32:45 »
Coi soldi di una Vx8 nuova ti ci fai un Ft857 usato, ne vedo una marea in giro su quella fascia di prezzo, ci puoi iniziare a fare ascolto in Hf con un pezzo di filo elettrico poi con calma ti organizzi per il primo dipolo a basso costo. Un alimentatore potrai rimediarlo con poca spesa mentre in Vhf/Uhf anche con una piccola veicolare su una ringhiera qualcosa in Tx via ripetitore potrai fare.

Io inizierei così, sembri molto interessato e allora a cosa serve comprare un Vx8 quando puoi avere qualcosa che prima o poi desidererai avere in stazione? Purtroppo il nostro non è un hobby economicissimo ma se ci si sa muovere e farsi qualcosa ci si diverte con costi accessibili considerando che uno smartphone buono costa quasi come un 857.

Io ho iniziato con un portatile monobanda Vhf arrampicandomi in altura per cercare qso e ripetitori lontani, sono andato avanti così per mesi poi con sacrifici ho messo da parte i soldi e via via è stato un crescendo tanto che ho dovuto comprare una scrivania più grande perché non ci stava più niente sopra!

Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline enzosnap

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 23
  • Applausi 0
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #47 il: 13 Aprile 2014, 18:24:10 »
ragazzi non finirò mai di ringraziarvi..mi state spronando sempre più! Ascolto ogni giorno per diverse ore la websdr ed impazzisco per non poter fare un QSO.. ho ascoltato molte stazioni europee ed alcune di oltre oceano (USA).. si mi sento proprio di Impazzire.. in realtà io me la voglio proprio fare una stazione fissa anche se con il veicolare.. così me lo porto in vacanza.. In realtà il palmare vorrei un giorno farmelo perchè adoro l'idea di andarmene in giro con la radio (è più forte di me).
Un alimentatore stabilizzato bello tosto a 12v lo dovrei avere me lo costruì il mio papà tanti anni fa per collegarci l'autoradio a casa (l'impianto era mooolto esigente e succhiava corrente a terremoto!!!!). Da qualche parte dovrei anche avere due CB (un tokai ed uno zodiac) della 27 mhz (ho letto che alcuni ci fanno i dx ma è vero?)
in queste vacanze di pasqua vado a prendermeli alla casa al mare e li porto qui da me chissà che per cominciare non riesco a tirarci su qualcosa...
Ma come si fa ad utilizzare tutte le frequenze della 27 mhz? insomma mi ricordo che era divisa per canali (uno ne ha 16 e l'altro 23 mi pare)


Offline IZ8XOV

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 8360
  • Applausi 494
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:yaesu ft 60
« Risposta #48 il: 13 Aprile 2014, 19:31:33 »
12 volt generalmente non sono sufficienti. Assicurati che l'alimentatore soddisfi la fame delle radio ovvero 13.8 volt e un amperaggio sufficiente a farle funzionare, (in alternativa esistono alimentatori commerciali abbastanza economici switching ma non sono protetti contro le inversioni di polarità e spesso generano armoniche sullo spettro Hf).

Gli apparati da te citati non so se hanno o meno le Ssb leggasi Bande Laterali ovvero Usb ed Lsb che altro non sono che le due bande laterali della portante in Am. Sono importantissime perché con esse il segnale viene inviato solo sotto forma di modulazione pura e quindi è doppiamente più efficace avendo eliminato la portante e sono per questo utilizzate al posto della Am, (modulazione di ampiezza), o della Fm (modulazione di frequenza), per fare traffico sulle medie/lunghe distanze.

Il radioamatore è una persona affascinata dal comportamento delle onde radio e da tutto ciò che serve ad esplorarle. E' uno sperimentatore che opera nel rispetto delle leggi e che ama condividere con gli altri le proprie conoscenze, Michele IZ8XOV

LA MIA STAZIONE RADIO: www.qrz.com/db/IZ8XOV