Antenne cavi e rosmetri > antenne radioamatoriali

Strano diagramma x300 diamond con nanovna

(1/2) > >>

listener:
Salve a tutti è il mio primissimo post. :)
Ho da poco acquistato un nanovna e ovviamente ho preso a misurare pimpante tutto quello che mi capita sotto mano.
Ho misurato una loop magnetica in costruzione, uno stilo, filtri, amplificatori, e tutti ricalcano quello che mi aspetterei. Se invece misuro la x300 i conti non mi tornano. Esempio se con uno stilo per rete zigbee a 866 MHz trovo una risposta normale come da foto, con la x300 salta fuori un pastrocchio esagerato come in foto.
Facendo delle misure più strette, da 144 a 148 la risposta è abbastanza simile a quella riportata sul manuale, mentre per la banda 70 cm, mi trovo due picchi di ros su frequenze strambe e comunque fuori da quelle del manuale.
Colpa del cavo di discesa a 70ohm? Il problema potrebbe dipendere dal fatto che la x300 è una collineare e il semplice nanovna non riesce a misurarla correttamente? L'antenna o il cavo hanno dei problemi?
Grazie.

trodaf_4912:
Un solo consiglio dal momento che il nanovna utilizza solo 101 punti per la misura. Se devi visualizzare il comportamento in VHF e poi UHF, ti conviene ridurre lo span, ad esempio partendo da 135MHz a 160MHz e da 400MHz a 450MHz, ottenendo letture con maggiore risoluzione e precisione. Se tu parti da 100MHz e arrivi a 500MHz hai 4MHz tra un punto e l'altro e quindi la precisione non e' il massimo. Con questo non voglio dire che quello che hai visualizzato dipende da questo, in genere una swippata con span allargato e' utile per vedere il comportamento a grandi linee dell'antenna, poi pero' occorre andare nel dettaglio stringendo lo span. In fin dei conti a te interessa vedere come funziona l'antenna da 143 a 146MHz e da 400 a 440MHz. Poi tieni presente che facendo la misura in stazione e non avendo calibrato il nanovna  comprendendo il cavo coassiale, cioe' spostando il piano di misura al terminale del cavo coassiale sotto l'antenna, la misura conterra' anche gli effetti capacitivi ed induttivi del cavo, specialmente in VHF e a maggiore ragione in UHF.

listener:
Ciao, grazie mille per l'intervento. Lo sweep tanto largo l'ho fatto per dare un'idea, in confronto a una verticale stilo la differenza è notevole, ok le armoniche, ma che sulle due bande progettate vada peggio mi suona strano. Si ho provato anche sulle bande esatte, da 144 a 148 e da 435 a 450, e solo in due metri si comporta un pochino come mi aspetterei, sui 70 cm mi pare tutto sballato, forse qualcosa mi sfugge.
Sto facendo il test perchè l'antenna è usata, e non vorrei che avesse problemi fisici da risolvere.

Giona99:
Salve,
come ti ha fatto giustamente notare un collega,occorre che tu faccia la calibrazione del VNA includendo anche il cavo di discesa in modo da escluderlo dalla curva di risposta;se questo non viene fatto le misure in termini di curva di risonanza non hanno significato...
Bye!

trodaf_4912:
Se sei impossibilitato a smontare il cavo per fare la calibrazione al suo terminale, fai come me che ho acquistato un cavo della stessa casa produttrice e della stessa lunghezza di quello che avevo installato e poi ho eseguito la calibrazione su quel tronco di cavo e poi ho salvato i parametri di calibrazione in memoria, ad esempio la 4. Dopo, tutte le volte che voglio eseguire una misura su una antenna connessa al cavo installato richiamo dalla memoria la calibrazione relativa ed il gioco e' fatto.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

Vai alla versione completa