Riscaldamento mckinley

Aperto da Pan56, 26 Febbraio 2022, 17:24:55

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Pan56

Ragazzi ma è possibile che la parte metalluca verticale quella adiacenti ai condensatori, dopo che ho modulato scotta a più non posso?


ik2nbu Arnaldo

#1
Ci sono ben 3 transitor avvitati sulla parte dx e dissipati sul contenitore,

misura la loro temperatura con termometro laser

Pan56

Citazione di: ik2nbu Arnaldo il 27 Febbraio 2022, 09:23:16
Ci sono ben 3 transitor avvitati sulla parte dx e dissipati sul contenitore,

misura la loro temperatura con termometro laser
A che temperatura dovrebbero lavorare?

kz

è relativamente normale che scotti: sei passato da 4 a quasi 30 watt in SSB.
per la temperatura dovresti prima identificare i componenti e recuperarne il datasheet per sapere quale sia la temperatura massima di esercizio, quindi controllare la temperatura massima cui arriva il dissipatore durante la tua attività e trarne le conclusioni.


AZ6108

Citazione di: Pan56 il 27 Febbraio 2022, 10:01:12
A che temperatura dovrebbero lavorare?

basta controllare sullo schema di quali componenti si tratti e poi andare a vedere, nei datasheet, il range di temperature ammissibili ed a quel punto accertarsi di stare ben al di sotto di quella del componente con la temperatura massima inferiore
355/113 is not PI but a darn nice approximation (52163/16604 is even better)

Marco De Caprios

Citazione di: Pan56 il 27 Febbraio 2022, 10:01:12
A che temperatura dovrebbero lavorare?
La più bassa possibile.
Direi che è ovvio ma i processi fisici che intervengono sui semiconduttori all' aumentare della temperatura non sono affatto ovvi. Innanzitutto la temperatura che percepisci toccando il corpo della radio è molto più bassa di quella che effettivamente si sviluppa nella giunzione del semiconduttore per via della ovvia resistenza alla conduzione del calore da parte del substrato, del case del componente e dell' interfaccia dello stesso con il metallo della radio. I semiconduttori già a 200 C° cominciano a risentire della temperatura sia con fenomeni reversibili (aumento della conduttività che può portare ad effetto valanga) sia con fenomeni irreversibili come il cambiamento stabile dei parametri del componente che si traduce praticamente in una diminuzione del ciclo di vita del componente.
L' alta temperatura tra le altre cose produce danni anche agli altri componenti che sono nelle vicinanze. Condensatori e resistenze modificano  significativamente i propri valori all' aumentare della temperatura.

Se la radio non ha subito alcuna modifica e diventa rovente direi che è un difetto di progetto e la unica cosa che posso suggerire e di moderare la potenza di uscita e l' uso prolungato in TX. Se ha subito modifiche come aumenti di potenza direi che non è il caso di continuare su quella strada.

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile



ik2nbu Arnaldo

Ragazzi facciamo una colletta e regaliamo un termometro laser...

Però quello che si usa in azienda per il Covid... forse potrebbe fare al caso suo [emoji1] ?