Autore Topic: Condensatori al tantallio  (Letto 1806 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 355
  • Applausi 17
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Condensatori al tantallio
« il: 07 Dicembre 2017, 22:58:17 »
ciao a tutti,
A parità di capacita, diciamo 5 microF., di tensione di lavoro, diciamo 16 volt, immaginando che la temperatura di esercizio rimanga quella ambiente, e che l'utilizzo sia esclusivamente in applicazioni mixer audio, perchè in certe applicazioni si preferisce (esige) i condensatori al tantallio ? cosa hanno di speciale questi componenti!
Grazie per l'eventuale spiegazione.
Enrico
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140


Offline luciano100

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2543
  • Applausi 124
    • Mostra profilo
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #1 il: 08 Dicembre 2017, 07:20:30 »
..sono più piccoli..
Poi..non ho mai capito..
sono i primi a lasciarci  per morte prematura.
Evviva i kit from China, da €3,89  120 pezzi (tutti i valori)
Elettrolitici semplici.

inviato [device_name] using rogerKapp mobile


Online enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 355
  • Applausi 17
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #2 il: 08 Dicembre 2017, 10:55:43 »
73 a tutti,
a ecco, non succede solo a me ! io cerco di evitarli come il fumo negli occhi,  in genere li sostituisco con uguale capacità ma tensione di lavoro più alta e non ho mai riscontrato un degrado nelle prestazioni generali del circuito, comunque grazie, fa piacere avere conferma delle proprie incertezze.
Enrico
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140


Offline Sinewave

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 93
  • Applausi 3
    • Mostra profilo
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #3 il: 08 Dicembre 2017, 15:22:43 »
ciao a tutti,
A parità di capacita, diciamo 5 microF., di tensione di lavoro, diciamo 16 volt, immaginando che la temperatura di esercizio rimanga quella ambiente, e che l'utilizzo sia esclusivamente in applicazioni mixer audio, perchè in certe applicazioni si preferisce (esige) i condensatori al tantallio ? cosa hanno di speciale questi componenti!
Grazie per l'eventuale spiegazione.
Enrico
https://www.vincenzov.net/tutorial/elettronica-di-base/condensatori/tecnologia.htm
“Discutere con certe persone è come giocare a scacchi con un piccione. Puoi essere anche il campione del mondo ma il piccione farà cadere tutti i pezzi, cagherà sulla scacchiera e poi se ne andrà camminando impettito come se avesse vinto lui.”

Offline ik1npe

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2420
  • Applausi 132
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
    • http://it.wikiloc.com/wikiloc/find.do?q=biancpier&s=id
    • E-mail
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #4 il: 08 Dicembre 2017, 16:27:01 »
Salve, i condensatori a Tantallio si usavano , non so ora nei timer con il NE 555 e simili per lo loro bassa perdita sopratutto per i tempi abbastanza lunghi.
 più affidabili degli elettrolittici di un tempo Anni 60 -70 .
 73 de ik1npe


Offline r5000

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 16449
  • Applausi 421
  • qth bergamo
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #5 il: 08 Dicembre 2017, 18:21:51 »
73 a tutti, esatto, i condensatori al tantalio erano e sono molto usati nella strumentazione, avionica ecc... per le caratteristiche "migliori" rispetto ai comuni condensatori elettrolitici, la bassa tolleranza insensibile alla temperatura e pressione, la bassa corrente di perdita e l'affidabilità a lungo termine (HI!!!) li rendeva insostituibili almeno fino al 2000, poi con l'evoluzione dei condensatori elettrolitici a basso esr e per il maggior costo sono meno utilizzati ma se aprite un tablet o un telefonino qualche condensatore al tantalio lo trovate sicuramente...  il rovescio della medaglia è che a fine vita (ben oltre le ore previste) hanno il brutto vizio di andare in corto circuito e spesso guastano il circuito ma si parla sempre di strumenti e apparati molto datati quando di solito vengono rimpiazzati ogni 10 anni o comunque ben prima del ciclo \ vita previsto, non a caso esiste un mercato degli strumenti dismessi che durano ancora molti anni, ben oltre il ciclo\vita previsto...

Online enrico.s

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 355
  • Applausi 17
  • Sesso: Maschio
  • IU2KCL
    • Mostra profilo
    • E-mail
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #6 il: 09 Dicembre 2017, 11:45:45 »
73 a tutti,
bene, grazie per le vostre spiegazioni e di avermi aiutato a capire.
Enrico
TOKAI PW 5024 - KENWOOD 140


Offline 1vr005

  • 1RGK105
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3703
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #7 il: 10 Maggio 2021, 08:06:45 »
Uppissimo.
Visto che c'è già un topic, rendiamo la vita più facile a chi farà una ricerca nel forum in futuro.

Volendo sostituire i condensatori elettrolitici a dei ricetrasmettitori, sarebbe una scelta molto eretica utilizzare dei condensatori al tantalio per le loro caratteristiche di durata al posto dei normali elettrolitici? Da quello che leggo in giro una tipica causa di guasti in ricetrasmettitori vecchi o lasciati spenti a lungo è che a fine vita vanno in corto o si interrompono gli elettrolitici causando danni da sversamento di elettrolita o alterando le tensioni e correnti che arrivano ai componenti successivi, bruciando così integrati e componenti vari. A quanto ho capito, i condensatori al tantalio non vanno in perdita...
Mi è stato detto che non è generalmente una buona pratica fare il contrario, cioè sostituire condensatori al tantalio con pezzi elettrolitici standard a causa di loro maggiori induttanze parassite che in rf sono problematiche, ma da elettrolitico a tantalio in linea di principio si può convenientemente fare?

Offline bergio70

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3560
  • Applausi 118
    • Mostra profilo
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #8 il: 10 Maggio 2021, 08:18:28 »
io non lo farei, ho avuto più problemi con elementi al tantalio che con i normali elettrolitici.


Offline IW2OGQ

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 442
  • Applausi 22
  • Sesso: Maschio
  • Il rispetto è la regola migliore
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IW2OGQ
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #9 il: 10 Maggio 2021, 11:19:19 »
Concordo con Bergio.
Qui nessuno ha la bibbia in mano ma, anche per pratica professionale, posso dirti che io mi terrei lontano da elementi al Tantalio.
73 de Rick

Offline Aquila IU0OGA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2455
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #10 il: 10 Maggio 2021, 14:00:48 »
La pratica "salvavita" di cambiare gli elettrolitici vale per apparati che hanno almeno 20 anni. Cambiandoli si ha la certezza di avere almeno altri 20 anni di buon funzionamento. Spedere cifre esagerate per sostituirli con il tantalio mi sembra una cosa inutile, anche perchè ora gli elettrolitici sono molto più affidabili di quelli di 30 o 40 anni fa.
Il tantalio viene usato in massima parte negli odierni condensatori SMD perchè a parità di superficie occupata assicurano una capacità molto maggiore dei normali elettrolitici ma ormai si può dire che il gioco non vale la candela.
Comunque ormai siamo oltre:
https://farelettronica.it/web/condensatori-polimerici-al-tantalio-uninteressante-alternativa-ai-condensatori-al-tantalio-convenzionali/
qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline kz

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 4033
  • Applausi 151
    • Mostra profilo
  • Nominativo: RRM TANGO34

Offline Aquila IU0OGA

  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 2455
  • Applausi 136
  • Sesso: Maschio
  • cave ab homine unius libri
    • Mostra profilo
    • E-mail
  • Nominativo: IU0OGA
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #12 il: 10 Maggio 2021, 16:11:21 »
significa che posso smettere di tenermi da parte le cartine delle MS?
https://www.instructables.com/Paper-Capacitor/
Non scherzare che appena trovo un contenitore adatto ti faccio vedere un "super condensatore" fatto con il nastro di alluminio adesivo per caldaie [emoji2]

inviato M2004J19C using rogerKapp mobile

qrz.com nihil iuris habeat valorem


Offline 1vr005

  • 1RGK105
  • RGK dx Group
  • Radio Operatore
  • *******
  • Post: 3703
  • Applausi 38
  • Sesso: Maschio
    • Mostra profilo
Re:Condensatori al tantallio
« Risposta #13 il: 10 Maggio 2021, 19:39:03 »
Ok grazie. Io penso che il radioappassionato medio (e mediano e modale e tutti fino almeno al 90esimo percentile) è dalla mezza età in su e non ha l'aspettativa di vita in salute necessaria per pensare di godersi una radio di quarant'anni per altri quaranta anni - probabilmente i 20 dati dagli elettrolitici trattati bene possono bastare. Anche perché i CB entro qualche anno finiranno tutti in vetrina e gli apparati radioamatoriali li seguiranno con del ritardo, ma alla fine andranno in vetrina o in soffitta anche loro. Non c'è ricambio generazionale.
Recentemente per pura nostalgia ho acquistato un rtx uguale al primo che ho acquistato da ragazzino e poiché risulta costruito nel 1981 penso di fare la sostituzione degli elettrolitici, e ho preso in considerazione la questione tantalio. Ma a quanto mi dite non è una buona idea. 
Per la cronaca, anni fa ho dovuto rottamare un pc Toshiba per un tipico guasto di un condensatore al tantalio, la cui sostituzione era antieconomica a causa del punto dove si trovava. E aveva solo 5 o 6 anni.